Il metodo Artquiz

Artquiz è stato pensato e realizzato per gli Studenti.
I volumi Artquiz Studio e Artquiz Simulazioni, sono stati realizzati per consentire l’organizzazione e lo studio dei quesiti in modo logico e razionale, eliminando la confusione della loro gestione e la difficoltà di memorizzazione dei concetti espressi dai quiz, offrendo quindi agli Studenti un metodo di studio realmente efficace per i Test di Ammissione.
Artquiz Teoria, offre l’approfondimento teorico e mirato per ogni argomento oggetto di quiz.
Artquiz Teoria ha infatti lo stesso indice di Artquiz Studio, quindi da una parte gli studenti avranno con Artquiz Studio tutti i quiz organizzati per argomento ed elencati in ordine consequenziale (cioè si agganciano l’uno con l’altro, come se fosse un testo di teoria ma “raccontato a quiz”) e con le soluzioni svolte e commentate dai Docenti e dall’altro, con Artquiz Teoria, potranno approfondire ogni singolo argomento con la relativa teoria.

I volumi Artquiz sono “unici”, nel senso che si utilizzano sia per i Test Ministeriali (Medicina/Odontoiatria e Veterinaria) che per le Professioni Sanitarie e Biotecnologie.
Sia per le Università Pubbliche che Private
> Coloro che devono sostenere i test nelle Università Private devono però leggere l’apposita FAQ “Test ammissione delle Università Private e Artquiz” (mi riferisco a: San Raffaele per Medicina e per le Professioni Sanitarie; Campus Biomedico per Medicina e per le Professioni Sanitarie; La Cattolica per Medicina e per le Professioni Sanitarie. Cambia la composizione del test ma non i quiz…).
- Tra l’altro, non esistono due programmi d’esame, uno per le Professioni Ssanitarie e uno per i test Ministeriali, ma il programma d’esame è uno solo, per tutta l’area Medico-Sanitaria, Allegato A) al Decreto Ministeriale che bandisce il Test d’Ammissione ogni anno.
> Inoltre, anche alle Professioni Sanitarie vengono assegnati quiz che, in anni passati, sono stati assegnati a Medicina, Odontoiatria o Veterinaria (leggi con attenzione qui ).
- Proprio per questo motivo, dalla IV Edizione in poi, abbiamo identificato i quesiti Ministeriali che sono stati assegnati (sempre aggiornati con l’ultima Edizione) anche alle Professioni Sanitarie, per evitare proprio che vengano “saltati” dagli studenti, tali quesiti hanno quindi questa simbologia davanti al quiz: [M/PS], [O/PS] e [V/PS].

La collana Artquiz:

Artquiz Studio

- L’indice dettagliato, ricavato a posteriori, dall’analisi complessiva di tutti i test ufficiali, a mezzo delle parole chiave degli stessi quesiti, costituisce di fatto gli argomenti specificatamente richiesti in sede d’esame (provate a confrontare le domande dei test, Ministeriali e delle  Professioni Sanitarie, con l’indice di Artquiz Studio…)
- L’elencazione consequenziale dei quesiti consente di cogliere le differenze tra quesiti simili ma con risposte esatte diverse, dando continuità allo studio in modo mirato per ogni singolo argomento, mettendo inoltre in risalto le caratteristiche e le tipologie di domande che di fatto vengono proposte e richieste per ogni singolo argomento in sede d’esame.
>Tale tecnica redazionale consente inoltre, non solo la memorizzazione dei quiz e dei concetti teorici e nozionistici richiesti da 13000 quiz ufficiali, ma la stessa sintesi e schematizzazione dei quesiti in forma di appunti personali (Vedi infra).
- Le soluzioni svolte e motivate dei quesiti, così organizzati, da parte dei Docenti dell’Università di Udine, consentono di conseguenza di apprendere la tecnica e il metodo di soluzione dei quiz per ogni singolo argomento e, quindi, di riprodurla in sede d’esame con rapidità ed efficacia.
Individuato ed appreso il metodo di soluzione per ciascun argomento, saprete rispondere a qualsiasi quesito possano porvi su tali argomenti. La casistica dei quesiti di esercizio è così vasta e completa che è sostanzialmente impossibile che qualche quiz possa cogliervi di sorpresa, indipendentemente se il quiz sia identico, simile o addirittura inedito.
Le stesse soluzioni svolte e motivate dei quesiti sono state redatte considerando l’esiguo tempo a disposizione in sede di test, pertanto sono chiare, pratiche ed efficaci oltre che di rapida riproduzione in sede d’esame.

Artquiz consente quindi agli Studenti di avere un approccio ordinato con lo studio dei quiz, fornendo loro, anche e soprattutto, un metodo di studio per i test d’ammissione (Vedi infra).
In particolare, la struttura di Artquiz Studio è tale, da non comportare stanchezza mentale durante la sua lettura e il suo studio, e facilita sin “da subito” la memorizzare di una gran parte dei quesiti.
È come un testo di teoria ma raccontato a quiz
E, si pocede velocemente, senza inutili perdite di tempo nell’organizzazione dello studio.

Artquiz Simulazioni

Mentre Artquiz Simulazioni con i suoi quiz alla rinfusa, consente di testare e monitorare efficacemente la preparazione così acquisita, e grazie al suo Correttore interattivo con la versione Studio, consente, di individuare i quiz sui quali si è commesso l’errore nel volume Artquiz Studio, quindi di ripetere tutti i quiz del paragrafo a cui attiene il quiz errato, migliorando e perfezionando le proprie conoscenze sui singoli argomenti oggetto di quiz.
- L’acquisto dei due volumi Artquiz Studio e Artquiz Simulazioni (devono essere della medesima edizione, anche se comprati in momenti diversi) dà diritto all’uso gratuito del Software online Il Simulatore

Artquiz Teoria

Artquiz Teoria è un manuale di sola teoria complementare ad Artquiz Studio per via del medesimo indice.
Il manuale è strutturato in modo tale da fornire tutta la necessaria teoria per ogni singolo argomento “di fatto” richiesto nei test d’ammissione.
Redatto da otto Docenti Ordinari della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Udine, si caratterizza chiarezza e semplicità d’esposizione.
Artquiz Teoria è il vero manuale teorico per i Test di Ammissione dell’area Medico – Sanitaria.

L’utilizzo dei 3 volumi Artquiz assicura il massimo della preparazione possibile.

Metodo Artquiz: come studiare e utilizzare al meglio gli Artquiz

Si parte da Artquiz Studio
È consigliato svolgere i quesiti di una materia alla volta.
1° trucchetto: sintetizzate per iscritto i quesiti nozionistici e/o di definizione (in tal senso leggete, il successivo punto: “Come fare la sintesi dei quiz”, c’è anche un esempio in pdf di come va fatta la sintesi)
- Si possono sintetizzare, la quasi totalità dei quiz di Biologia e un parte dei quiz di Chimica, salvo i cd. quiz di esercizio per i quali è necessario imparare bene le soluzioni dei docenti, poste a seguito dei quiz.
Per quiz di esercizio intendo tutti quei quesiti che implicano un ragionamento logico o teorico, un calcolo, l’applicazione di una formula ecc.
Quindi si passa ad Artquiz Simulazioni:
- Gli errori commessi con le simulazioni vanno poi “ripresi” in Artquiz Studio (vedi correttore di Artquiz Simulazioni) e, quindi, ripetuti tutti i quiz del paragrafo/capitolo a cui attiene l’errore commesso (rileggendo anche le soluzioni svolte e motivate dei Docenti).
Questo Metodo consente di “distinguere” i quesiti che il candidato sbaglia o che potrebbe sbagliare e gli argomenti teorici, nel dettaglio, ossia i capitoli e i paragrafi dell’indice di Artquiz Studio, su cui essi sono “ricaduti” (utilizzando il correttore di Artquiz Simulazioni che riporta il nr° del quiz come numerato in Artquiz Studio).
2° trucchetto: Bisogna separare, da un parte: i quiz che non si sbagliano mai al 100% e dall’altra: tutti i quiz che si sbagliano o per i quali avete anche un piccolo dubbio sulla risposta esatta, e su questi approfondire lo studio, ripetendo questi quiz in Artquiz Studio e, i relativi argomenti teorici a cui appartengono in Artquiz Teoria.
Esempio: sbagliavate con le simulazioni un quiz degli enzimi? ecco, se poi all’esame vi capita una domanda sugli enzimi, avendola approfondita in modo specifico perche facevate errori, diciamo, avete più probabilità di rispondere esattamente.
- Si procede  una materia alla volta.
L’uso combinato di Artquiz Studio e Artquiz Simulazioni, consente di memorizzare non solo i quiz ma anche e soprattutto i concetti e le nozioni su cui si basano i quesiti ufficiali dei test d’ammissione.
Per la parte prettamente teorica, il volume Artquiz Teoria, che ha il medesimo indice di Artquiz Studio per i quiz, fornisce e spiega in modo semplice e “mirato” le necessarie nozioni teoriche, da assimilare bene, per ottenere una preparazione solida, e mirata a raggiungere il massimo del punteggio ottenibile nei test.
> Sembra una espressione matematica: più si studia con i 3 volumi Artquiz e più punti si faranno nei test.
N.B. E’ essenziale che Artquiz Studio e Artquiz Simulazioni siano della medesima Edizione, altrimenti l’interattività del correttore di Artquiz Simulazioni con un’edizione diversa di Artquiz Studio non può “combaciare” perchè inserendo nuovi quiz nelle successive edizioni, tale numerazione interattiva ovviamente viene meno.

In sostanza e nel dettaglio, per una preparazione essenziale, consiglio di studiare le varie materie, almeno, in questo modo:
1) la Logica su Artquiz Studio;
2) Biologia e Chimica su Artquiz Studio, su Artquiz Simulazioni e su Artquiz Teoria;
3) Fisica e Matematica su Artquiz Studio (e magari anche su Artquiz Simulazioni).
Mi spiego meglio, innanzitutto sottolineo che questo è un “lavoro di base” o, per capirci, il “minimo” da fare con gli Artquiz ripeto il “minimo” da fare con i nostri volumi, quindi quello che voglio dirvi in sostanza è questo: la Logica può essere sufficiente farla anche soltanto su Artquiz Studio (c’è anche ovviamente la relativa parte in Artquiz Teoria) ma per tali quiz è meglio avvalersi delle spiegazioni una per una per ogni quiz, così si imparano meglio, anche perchè c’è l’elencazione consequenziale dei quiz e quindi si fa una “tipologia” di quiz alla volta (e vi assicuro che vi entrano in testa). Le simulazioni in Logica “possono” essere d’importanta “più relativa” (rispetto alla Biologia e Chimica) perchè in questa materia -come dire- c’è meno teoria di base da sapere… e quindi meno possibilità di rispondere in modo errato al quesito perchè non si conoscono o non si conoscono sufficientemente bene determinate nozioni teoriche. Inoltre procedendo per “tipologia” di quesito si colgono meglio “certe” differenze nella proposizione delle domande (e/o delle risposte corrette) tra i vari quiz che, confondendovi sul corretto ragionamento da applicare, vi inducono poi all’errore.
Di Biologia e Chimica bisogna invece sapere “tutto” perchè è in queste 2 materie che si decide l’esame (considerando che la Logica può essere più impegnativa per tutti i candidati, indistintamente), ma in Biologia e Chimica, con il nostro metodo di studio, “chiunque” è perfettamente in grado di fare “percorso netto” all’esame, a prescindere se fa i test per Medicina o per le Prof. Sanitarie, e anche se non ha alcuna preparazione minima di base.
Non ho detto di studiare Fisica e Matematica anche sul testo di teoria, soltanto perchè queste due materie sono “scolastiche” nel senso che un neodiplomato di un liceo scientifico o classico, di per sè non dovrebbe avere grossi problemi, gli basta esercitarsi un po’ con i nostri quiz… perché, quando si è esercitato con i quiz di queste due materie su artquiz studio, considerando che sono tutti quiz svolti e commentati uno ad uno, con l’indicazione di tutti i vari passaggi che conducono alla risposta esatta, posso sbilanciarmi con il dire che è sufficiente per farli tutti giusti all’esame. Eventualmente, per maggiore sicurezza o per fare “una prova del 9″, nulla vieta naturalmente di verificare la propria preparazione in queste 2 materie anche eseguendoli su artquiz simulazioni.
E’ altresì evidente, che coloro che non hanno un minimo di preparazione in queste due materie, è opportuno che se le studino anche in Artquiz Teoria (non serve che lo dica, vero??).
Queste mie indicazioni sono date in generale, tuttavia se seguite sono già in grado di darvi eccellenti risultati in merito al superamento del test, però poi ognuno si deve “sistemare” il nostro metodo di studio in base alle proprie esigenze e necessità, ossia in base alle materie con le quali ha maggiori difficoltà. L’importante è seguire sempre il Metodo Artquiz (e non studiare a memoria…).
Ma ripeto, è assolutamente prioritario, sia per coloro che faranno i test di Medicina/Odontoiatria e Veterinaria che per le Professioni Sanitarie, studiare assolutamente la Biologia e la Chimica su tutti e 3 i volumi. E’ altresì scontato che una preparazione effettuata per tutte le materie su tutti e 3 i volumi, francamente, vi dovrebbe consentire non solo di passare il test ma di arrivare tra i primissimi posti in graduatoria e presso qualsiasi Ateneo Pubblico o Privato.

► In merito a come vanno fatte le simulazioni si consiglia di leggere qui (è molto importante!)
Questo Metodo di Studio offre concretamente la possibilità di acquisire una preparazione più completa e specifica per i test di ammissione. Vi basta solo seguirlo, impegnandovi!

Ricordate che l‘errore più comune e grossolano per un test a risposta multipla è proprio quello di studiare prima la teoria e poi fare i quiz.
Questo metodo con i quiz NON è efficace. Bisogna fare esattamente il contrario!

Consigli per lo studio

Per coloro che devono sostenere i Test Ministeriali:
Il Test di Medicina/Odontoiatria e Veterinaria 2016/2017 non è stato un Test Cambridge Assessment, ma è stato un test Cineca, sulla falsariga di quello Cineca che danno alle Professioni Sanitarie (Leggi il confronto con i nostri quiz).
> I quesiti identificati con la dizione M/O/V sono i quiz assegnati nei test deglia anni precedenti a:
Medicina/Odontoiatria e Veterinaria.
Naturalmente, coloro che sosterranno i test ministeriali dovranno svolgere tutti i quiz, a prescindere che abbiano, l’identificazione M/O/V (anche di Logica!).
> Abbiamo conservato in Artquiz X Ed. i quiz di Logica Cambridge (328 quiz), in apposita e separata sezione della Logica.
> Per quanto riguarda la Cultura generale, da quando il test prevede due sole domande in tale materia, particolare attenzione dovrà essere rivolta ai quiz di cui ai Capitoli: Costituzione e Legislazione italiana; Organizzazioni internazionali e Politica internazionale, in quanto una delle due domande verte quasi sempre su tali argomenti. L’altra domanda può essere la più svariata (ossia di attualità, o anche di Letteratura, Arte, Storia e Geografia)
►ATTENZIONE IMPORTANTISSIMA INDICAZIONE: a seguito del test di Medicina/Odontoiatria e Veterinaria A.A. 2016/2017, si consiglia di leggere quanto indicato in questo post in merito ai quiz di Logica per coloro che sosterranno i prossimi test ministeriali.

Solo per coloro per coloro che partecipano ai Test nelle Professioni Sanitarie:
con le dovute cautele, potete saltare i quiz di cui al Capitolo: “Malattie genetiche e alberi genealogici” di Biologia. In tali paragrafi in effetti troverete quesiti assegnati alle Professioni Sanitarie, ma -in genere- è molto raro che li assegnino, sostanzialmente troviamo un quiz di questo tipo ogni 2/3 anni, quindi tali quiz servono di più a coloro che sosterranno i Test Ministeriali, ma per le Prof. Sanitarie, con una buona approssimazione, potrebbero anche essere “saltati” (anche perchè al massimo vi può capitare uno solo di questi quiz nel Test, che non sarà certamente quello determinante…). Sia chiaro che questo è solo un consiglio, ovviamente sapere anche i quiz di questi paragrafi è sempre la cosa migliore.
- Per la Cultura generale, da quando il test prevede due sole domande in tale materia, particolare attenzione dovrà essere rivolta ai quiz di cui ai Capitoli: Costituzione e Legislazione italiana; Organizzazioni internazionali, in quanto una delle due domande verte quasi sempre su tali argomenti (un po’ meno sul Capitolo Politica internazionale), Letteratura, Storia e Geografia.
Per maggiore chiarezza, i quiz delle Professioni Sanitarie sono:
1. i quiz senza nessuna simbologia davanti al quiz
2. tutti i quiz ministeriali con “/PS” davanti al quiz (tipo M/PS, O/PS, V/PS e qualsiasi altra combinazione di quiz ministeriale seguito da /PS). La dizione “/PS” significa che il quesito è stato assegnato alle Professioni Sanitarie ma anche, in anni precedenti, a Medicina/Odontoiatria o Veterinaria.
3. Poi, siccome alle prof. sanitarie ridanno anche i quiz ministeriali, come potete leggere qui (e quelli ridati fino ad oggi hanno nei volumi appunto questo /PS a seguire), può succedere benissimo che al prossimo test assegnino anche altri quiz ministeriali che nell’edizione in commercio dei volumi non hanno -al momento- il /PS (e se tali quiz verranno assegnati, nella prossima edizione -per capirci- aggiungeremo dopo M V O anche il /PS…).
>Ora come fare a identificare i quiz ministeriali che potrebbero essere ridati anche alle prof. sanitarie e che fino ad ora non sono (ancora) stati dati? bisogna andare un po’ a “sensazione” cioè vedere, in base all’argomento e alla tipologia delle domande dei quiz senza simbologia e di quelli con /PS, quali dei quiz ministeriali non ancora dati (e quindi senza /PS) potrebbero essere assegnati in futuro.
In sostanza consiglio, per le materie scientifiche, di non saltare quelli che hanno il testo del quesito “breve” ossia composto da poche righe… mentre quelli che hanno un testo della domanda molto lungo è improbabile che ricapitino.
>Infine i quiz di cui ai capitoli 6 e 7, “Il mondo animale” e “Il mondo vegetale” di Biologia sono “prevalentemente” assegnati a Biotecnologie (sempre in linea generale e salvo il paragrafo “Classificazione” che possono chiedere più facilmente anche alle Prof. Sanitarie). Questa è l’unica differenza tra i quiz delle Professioni Sanitarie e Biotecnologie, perchè per entrambe le Aree l’archivio dei quiz è per il resto identico.
>La Sezione speciale di Logica Cambridge (328 quiz) può essere saltata, solo quella ovviamente…!

Leggi i commenti di coloro che hanno superato il Test di Ammissione con gli Artquiz, sono postati qui

Come fare la sintesi dei quiz

Qui avete un esempio di sintesi, sebbene i quesiti si riferiscano alle III Edizione di Artquiz (si lo so è molto vecchia ma lo dico da tanto di studiare così…) giusto per avere un’idea, ma avete già capito…

esempio-di-sintesi.pdf

> Si consiglia di leggere anche questo mio post

Andate a vedere nel forum e non perdetevi il sito che ho postato per Chimica e Cultura generale...

1.159 Commenti a “Il metodo Artquiz”

  1. Luna scrive:
    19 giugno 2011 alle 14:14

    Gent.mo dott Giurleo,
    mi chiamo Luna vorrei chiederLe un consiglio.
    Qualche giorno fa ho acquistato Artquiz studio e Artquiz simulazioni perchè vorrei sostenere il test al SUN per entrare a logopedia. Non avendo molte basi nelle materie scientifiche, visto che ora all’università studio tutt’altro, secondo Lei bastano i due volumi “studiati” per bene oppure devo integrare con qualche altro testo riguardo la teoria?
    Mi scuso per la domanda ma sono un pò demoralizzata visto che in giro c’è gente che studia da mesi tantissima teoria e io, dovendo dare fino a luglio esami, alla fine non ho molto tempo. Vorrei prepararmi al meglio per superare questo test per questo mi rivolgo a Lei.
    La ringrazio per l’attenzione e La saluto cordialmente.

  2. La Redazione scrive:
    20 giugno 2011 alle 08:14

    Studi bene Artquiz Studio e si eserciti con Artquiz Simulazioni, se poi ci dovessero essere dei quiz che non riesce a svolgere nonostante le soluzioni svolte dai docenti allora dovrà approfondire l’argomento in parte teorica perchè evidentementele le mancano proprio le basi teoriche per quel dato argomento.
    Quindi un testo di teoria va utilizzato in questo modo, ossia quando non conosce l’argomento di un determinato quiz, si studia la teoria di questo dato argomento (anche ricercandolo su internet…), ma non deve assolutamente incominciare studiando prima la teoria e poi fare i quiz, questo sistema di studio è sostanzialmente inutile e costituisce una gran perdita di tempo, perchè lei dovrà rispondere a quiz e non a una domanda orale o fare un compito scritto.
    Pertanto dovrà ricercare l’argomento teorico di cui al quiz e approfondirlo, ma ancora meglio sarebbe se lei selezionasse i paragrafi di artquiz studio che proprio non riesce a capire perchè le mancano le basi minime di teoria e quindi fare semplicemente un paio di lezioni private, in sostanza va dal professore e gli dice che i quiz di questo o quest’altro capitolo non li capisce e se li fa spiegare quindi con un paio di lezioni copre rapidamente e in modo mirato le sue lacune.
    Personalmente ritengo che per le professioni sanitarie i 2 volumi artquiz bastino e avanzino, inoltre per via dell’elencazione consequenziale dei quiz, vedrà che studiando i quiz contemporaneamente ripasserà anche la teoria, ma questo metodo è assolutamente più indicato per un test a risposta multipla perchè anche la teoria si ricava dagli stessi quiz, certamente ci possono essere degli argomenti, e penso magari ai bilanciamenti stechiometrici nelle reazioni chimiche o la genetica in biologia o altri, dove un minimo di basi teoriche si dovrebbero avere, quindi se mancano dovranno essere acquisite in modo però mirato e non studiando prima un intero testo di teoria e poi fare i quiz (questo è infatti il metodo di studio che ultilizzato dalla gran parte dei candidati, ma la gran parte dei candidati viene bocciata…)

  3. Lorenzo scrive:
    7 settembre 2011 alle 21:09

    Buonasera al Dr.Giurleo,
    sono un ragazzo che, come tanti, sognano di entrare alla facoltà di odontoiatria, essendo la mia più grande passione da quando avevo 7 anni, ma da quello che ho cominciato a dedurre da tre anni a questa parte, credo di dovermi impegnare in modo più intenso rispetto a qualsiasi altro tipo di selezione. Ho acquistato all’inizio di luglio di quest’anno il volume artquiz studio e mi sono concentrato molto su biologia. Oggi ho acquistato l’altro volume,l’artquiz simulazioni,ma nn riesco a far funzionare il simulazione, dal momento che non sono riuscito a capire bene come fare. Potrei avere delle dettagliate informazioni “tecniche” su quanto concerne l’attivazione del simulatore?. Vorrei ancora un importante consiglio dal Dr.Arturo o dalla redazione: credo che per essere ammessi ad odontoiatria servano almeno 53/54 punti, e non sono pochi…Come faccio a preparami così bene da riuscire ad ottenere un punteggio simile, considerando che l’anno prossimo dovrò sostenere anche l’esame di maturità??

  4. La Redazione scrive:
    7 settembre 2011 alle 22:01

    Per attivare il Simulatore deve fare così:
    1. vada sul sito http://www.ilsimulatore.it
    2. clicchi (in alto) “Accedi”
    3. poi clicchi “Accesso gratuito” e quindi inserisca i 2 codici riportati sui 2 volumi (sono coperti da una striscia argentata che va grattata con una moneta e si trovano nella prima pagina dei libri)
    4. inseriti i codici, clicchi prosegui e quindi provveda a compilare il form di registrazione indicando i suoi dati e poi clicchi invio.
    5. a questo punto riceverà al suo indirizzo mail (da lei indicato nel form di registrazione) una mail che contiene Username e Password, questa mail contiene anche un link per la convalida della registrazione, ci clicchi sopra, dopo di chè potrà usare Username e password per il login (che si trova sempre nella pagina “Accedi”). Fine.

    Per quanto riguarda la sua preparazione per il prossimo test di odontoiatria, le dico subito che le conviene cominciare a studiare subito, non aspetti di aver fatto l’esame di maturità!
    Perchè il vero problema di questi test è che dovete fare la “gara” non solo su voi stessi ma sopratutto sugli altri… ossia dovete fare più punti degli altri candidati, e chi sono questi candidati? la gran parte sono studenti che vanno “a provare” il test sperando di infilare “la schedina” vincente e non passano (e non sono pochi) ma gli altri candidati sono per la maggior parte candidati che sono già stati bocciati una volta (o anche più di una) e quindi se non sono studenti superficiali avranno studiato tutto l’anno e non solo dopo la maturità… è con loro che deve gareggiare perchè i posti sono pochi…

    Quindi se mi dà retta, le conviene procedere con metodo e costanza nello studio, ora è ovvio che se oggi fa 100 quiz e poi per 2 settimane non tocca i libri, quei 100 quiz “se li perde…” quindi diventa prioritario fare un lavoro di sintesi dei quiz per iscritto in forma di appunti personali, in sostanza deve sintetizzare i concetti espressi dai quiz (riesce a farlo per biologia, chimica e fisica, non per matematica perchè sono tutti numeri ed esercizi quindi non sintetizza nulla, di logica deve imparare le soluzioni dei docenti ai quiz, per esempio ho appena analizzato il test di medicina-odontoiatria di quest’anno e le dico che i quiz di logica non si potevano sbagliare si sapeva e aveva capito i quiz di artquiz, perchè ognuno di questi quiz del test aveva un suo (e anche più di uno) corrispondente quesito nel test che si risolveva allo stesso modo (appena avrò finito di ultimarlo posterò il confronto tra il test ufficiale e i quiz dei nostri volumi così se ne renderà conto di persona), mentre di cultura generale non serve molto sintetizzare i quiz per voi dei test ministeriali perchè sono sempre nuovi (anche se come vedrà dal raffronto molti quiz si risolvevano sapendo bene i nostri). Il fatto è che in cultura generale chiedono il significato di parole, sinonimi, contrari e altre “stupidaggini” che vi impediscono di avere una preparazione in questa materia e non c’è niente da fare.. non potete studiarvi un vocabolario nè un dizionario dei sinonimi, sono domande secche o le sapete o non le sapete punto e basta. Quindi anche studiare libri di storia o di geografia o di arte non serve a nulla… perdete solo tempo e non ci ricavate nemmeno una soluzione ad un quiz… Per fortuna i quiz sui brani (che erano 3 anni che non li davano) sono piuttosto elementari rispetto a quelli che davano anni fa. Poi ci sono quei quiz dove bisogna mettere la parola corretta all’interno del brano e anche per questi non è che c’è un “metodo o una tecnica” per rispondere correttamente… è nelle materie scentifiche che si fa la selezione (perchè in logica e cultura generale siete tutti sullo stesso livello, o meglio tutti sulla “stessa barca” per capirci…
    Quindi se fa questo lavoro di sintesi dedicando un’ora qua e là durante l’anno, alla fine questi appunti le restano e non vanno pesi come quei 100 quiz, se mi spiego… Ovviamente dovrebbe prendere appunti anche sulle risposte errate ai quiz dei libri, per esempio quest’anno c’era il quiz nr.58 di biologia che chiedeva delle molecole di interferone, in effetti non avevamo quiz su tale argomento tuttavia l’interferone era una delle risposte errate a vari quiz del libro, quindi lo studente intelligente che deve fare?? quando trova un termine che non conosce lo deve cercare su internet anche per sapere che cos’è e quindi fa un appunto scritto… è così che si lavora per un test a risposta multipla… si deve partire dai quiz che devono essere organizzati benissimo come vi ho proposto con i nostri volumi e poi quando non si sa cosa chiede il quiz o non si conosce un dato argomento allora si approfondisce sulla teoria o cercando su internet e si riproducono tali concetti per iscritto, in modo da non “perderli” non dimenticarli… quando userà artquiz simulazioni e farà un errore allora riprenda il quiz nel volume studio e si ripeta tutti i quiz dell’argomento/paragrafo a cui attiene i quiz che ha sbagliato, lo confronti magari con altri quiz che potrebbero averla indotta in errore e quindi approfondisca anche sulla teoria (il discorso è questo: se sbaglia un quiz sugli enzimi, vuol dire che quest’argomento non lo sa perfettamente e quindi deve ripeterlo…). Stessa cosa se usa il simulatore…
    Ma, ripeto, la cosa più importante è partire dai quiz e poi approfondire in teoria (ora per sta teoria stiamo facendo un piccolo capolavoro con 12 docenti ordinari dell’uniud -cosa che non ha nessuna casa editrice- che si integrerà con i nostri volumi alla perfezione ampliando anche gli argomenti che “potrebbero” uscire il prossimo anno… però abbiamo bisogno di tempo per realizzarlo come voglio io, quindi intanto studi e sintetizzi i quiz, poi si tenga aggiornato sulle novità consultando il nostro sito…
    Dedichi, quando può, qualche ora per fare questo lavoro di sintesi durante il prossimo anno scolastico e avrà una preparazione efficace solida e mirata per i test a risposta multipla…
    Arturo Giurleo

  5. sara scrive:
    8 settembre 2011 alle 18:23

    Salve,
    sono una studentessa che frequenta il quinto anno al liceo scientifico e il mio sogno più grande è senza alcun dubbio quello di diventare un eccellente medico. Per questo motivo, ho deciso di cominciare a studiare per i test sin da subito e avere ancora un anno davanti a me gioca a mio favore. Ho però un dubbio: ho letto attentamente la presentazione dei vostri testi, ma non ho trovato info al riguardo; perdonate l’ignoranza, ma nel vostro volume dedicato allo studio, l’approfondimento teorico è presente anche per la logica, la matematica e la fisica? Sono presenti queste materie nel vostro testo di teoria? E poi ho sentito molto parlare di una probabile modifica dei test di ammissione che partirà, forse, dall’anno prossimo ( se non sbaglio, cambierà il numero delle domande, con un punteggio max di 100, 90 quesiti e 10 punti da assegnare in base al voto di maturità). In quel caso, se dovesse effettivamente succedere, come dovrei comportarmi? Dovreste eventualmente cambiare le simulazioni? O i cambiamenti non sarebbero sostanziali? Grazie in anticipo per l’attenzione :)

  6. La Redazione scrive:
    8 settembre 2011 alle 19:00

    I quiz di logica, matematica e fisica siccome sono tutti quiz di esercizio sono svolti e commentati uno ad uno…come la gran parte anche di biologia e chimica del resto, che però essendo in gran parte quiz “nozionistici” per essi come per alcune sezioni di cultura generale hanno anche una parte teorica a compendio per ogni capitolo/paragrafo.
    In ogni caso, il prossimo anno, ci sarà anche un nuovo testo specifico di sola teoria, però non le so dire quando sarà dato alla stampa perchè i 12 docenti di medicina e chirurgia dell’università di udine che lo stanno redigendo, lo devono fare come dico io… e io sono molto ma molto esigente…
    Per quanto riguarda le “novità” che dice… ogni anno si preannunciano queste novità e poi non vengono mai attuate, quindi nemmeno quest’anno ci saranno… se poi ci dovessero proprio essere cambia solo che ci saranno più quiz nel test… ma vedrà che non ci saranno novità…

    Per gli altri studenti che mi chiedono di pubblicare i test delle prof sanitarie dico che dovete aspettare un po’, perchè di solito mi arrivano dopo un paio di giorni dalla data del test… appena li ho, pubblicherò quello cineca e quello del caspur e magari anche qualcun altro, facendo anche il raffronto con i quiz di artquiz…

  7. ludovica scrive:
    11 settembre 2011 alle 13:20

    scusate, volevo sapere quanti quiz sarebbe ideale riassumere, al giorno…considerando k devo finire l’ultimo anno di liceo….grazie mille in anticipo

  8. La Redazione scrive:
    11 settembre 2011 alle 14:18

    Non è che c’è un certo numero di quiz al giorno da sintetizzare, il punto è che deve o meglio dovrebbe terminare la sintesi prima dell’esame di maturità (quindi veda lei quanti ne sintetizza in un’ora, quanti giorni può lavorarci durante l’anno scolastico ecc.) perchè se termina questo lavoro prima ell’esame di maturità, dopo avrà il 90% del lavoro già fatto… dovrà solo ripassare i suoi appunti integrandoli il più possibile con altri concetti teorici (che man mano che sintetizzerà i quiz vedrà che ricercherà…) e poi esercitarsi sui quiz ecc. in sostanza dedicherà il tempo che intercorre dalla maturità al test per perfezionare la sua preparazione… altrimenti si ritrova, come capita alla maggior parte dei candidati, con una massa gigantesca di quiz sul “groppone”, e un sacco di tempo che inevitabilmente sprecherà solo per come apprestare la preparazione e lo studio per i test…il tutto in un mese e mezzo… è molto difficile passare, in queste condizioni, al primo tentativo, soprattutto il test ministeriale di medicina/odo e veterinaria dove i quiz sono sempre nuovi +/- (mentre alle prof. sanitarie i quiz o sono identici ai nostri o simili -cmq sono sempre quelli gira e rigira- e quindi alla fine basta anche poco per essere preparati).

    Il vero problema di questi quiz è che se non ci si prepara in anticipo è difficilissimo passarli al primo colpo, perchè voi gareggiate “in verità” proprio con i bocciati dell’anno prima (e i posti sono pochi rispetto ai partecipanti) che avendo avuto un anno di tempo per ri-prepararsi sono sicuramente più avvantaggiati di voi…

    Infine lasciate perdere le scuole di preparazione perchè non servono a nulla!! fate invece la sintesi dei quiz!!! le scuole hanno, se proprio vogliamo trovarlo, un unico vantaggio quello di fare una full immersion prima dell’esame… ma la preparazione di fatto migliora di una percentuale irrisoria con questi corsi, fate la sintesi e avete 2 marce in più rispetto a tutti…

    Legga quanto ho già scritto in questa pagina ad altre sue colleghe che mi chiedevano come procedere per lo studio, sono stato esauriente in merito…

    Una cosa che mi preme tantissimo sottolineare è che bisogna partire dai quiz (organizzati come dico io con artquiz studio) e poi ampliare (sopratutto per medicina/odontoiatria e veterinaria) quando non si sà l’argomento o si hanno dubbi sui quiz in parte teorica (i cui approfondimenti inserirete nella vostra sintesi per iscritto), poi si passa alle simulazioni… perchè se sapete bene i quiz, quando andate a fare la teoria, leggerete la teoria “in forma di quiz”, mi spiego meglio: se leggete un “passo” di teoria dopo aver studiato i quiz su quest’argomento, leggerete questo passo “immaginando” possibili quiz sull’argomento! cosa che è impossibile che vi capiti se partite prima dalla teoria e poi fate i quiz alla rinfusa… Leggere la teoria, sottolineare, ripete a voce alta NON SERVE A NULLA CON UN TEST A RISPOSTA MULTIPLA perchè alla fine il quiz vi “frega” lo stesso, anzi paradossalmente avrete ancora più confusione quando poi leggerete o farete i quiz…

    Guardate che un candidato che non ha studiato la teoria ma ha fatto il lavoro che dico io di sintesi, ha più possibilità di passare rispetto a uno studente che ha studiato dalla mattina alla sera la teoria e poi ha fatto i quiz alla rinfusa… I quiz come ogni altra materia richiedono un metodo di studio, ed è questo!!

    Poi per quanto riguarda invece i quesiti cd di esercizio (tutti quei quiz -sono circa il 30% dei quiz dell’intero test- che per esere svolti richiedono un ragionamento, es logica; o l’applicazione di una formula, es. fisica; o un calcolo, es. matematica; o come anche per es. un bilanciamento stechiometrico, un calcolo sul Ph, un esercizio tipo quelli di genetica ecc. la casistica dei quiz di artquiz è enorme, quello che voglio dirvi è che se sapete fare i quiz del libro, e quindi cioè li avete capiti e sapete come svolgerli, alla fine vi possono chiedere qualsiasi altro quiz d’esercizio, tanto li saprete risolvere tutti, perchè la metodologia di soluzione rimane sempre la stessa, come dire “cambiando l’ordine dei fattori, il prodotto non cambia…”

    Arturo Giurleo

  9. ludovica scrive:
    11 settembre 2011 alle 14:35

    si, infatti è quello che voglio fare…io vorrei entrare a odontoiatria, ma mi piacerebbe anche medicina…dovrò darmi parecchio da fare, allora…

  10. minu88 scrive:
    13 settembre 2011 alle 08:53

    La ringrazio tantissimo per i consigli che mi ha dato!!… ho letto tutti i post e direi che mi hanno proprio convinta!
    però Le volevo fare un’altra domanda: se acquistassi il testo dei quiz 2011-2012, questo potrebbe andar bene per i test di medicina del prossimo anno? nel senso che avrei la probabilità di trovare domande uguali? oppure mi conviene aspettare la nuova edizione con altre nuove domande?

  11. La Redazione scrive:
    13 settembre 2011 alle 09:38

    bhè domande uguali ai test di medicina odontoiatria e veterinaria è impossibile trovarle perchè ogni anno vengono appositamente scritte, quindi sono sempre nuove, però gli argomenti sono sempre quelli (indice artquiz studio) e come vedrà dal confronto del test di medicina di quest’anno con artquiz, che a breve sarà disponibile, ad ogni domanda del test c’era un corrispondente quiz (o più) nel libro…

    Ripeto, la nuova edizione avrà nuovi quiz ed è ovvio che è meglio avere sempre l’ultima edizione, però se dobbiamo bilanciare: quiz nuovi-della nuova edizione e perdere 6 mesi di tempo aspettandola, io studierei sull’edizione di quest’anno e non perderei questi mesi… poi si leggerà i quiz assegnati quest’anno ai test ministeriali e direi che è ben aggiornata, oltretutto Artquiz IV edizione ha già l’archivio più vasto che c’è in commercio di quiz, sii sono quasi 12.500 quiz… mica pochi..

    Poi la qualità dei nostri volumi non è nel numero dei quiz, nei commenti dei docenti, e nemmeno nell’identificazione dei quiz ministeriali e di quelli per le prof. sanitarie (cose ovviamente tutte utili) MA nella struttura dei volumi, in una parola nell’elencazione consequenziale dei quiz (e nell’aspetto “interattivo” con artquiz simulazioni) è questa che fa la differenza! perchè si studia con un metodo… e le cose poi si imparano, e quindi il quiz poi può chiedere quello che vuole (cioè può essere “nuovissimo”) ma se avete studiato come vi dico io e avete capito i quiz di artquiz, nessun quiz nuovo vi può “sorprendere”… certo bisogna partire con l’organizzazione dei quiz di artquiz studio, se per esempio partite da artquiz simulazioni (che ha i quiz alla rinfusa come tutti gli altri libri in commercio) mai e poi mai riuscirete a “capire” tutti i quiz e ad avere una preparazione globalmente approfondita, artquiz simulazioni serve per verificare la preparazione acquisita e per identificare i quiz e quindi gli argomenti che si sbagliano o sui quali ci sono dei dubbi, quindi poi una volta evidenziati si approfondiscono sia nuovamente con artquiz studio sia, se necessario, allargando la preparazione in parte teorica…

    Questo discorso ovviamente vale sia per lei che deve fare il test ministeriale sia per coloro che devono fare le prof. sanitarie.

  12. sailor scrive:
    25 settembre 2011 alle 19:23

    Gentile dott Giurleo,
    ho acquistato il suo libro artquiz studio e ho quasi terminato la parte di biologia, tra poco prenderò anche artquiz simulazioni. Le spiego il motivo per cui le scrivo. Frequento già una professione sanitaria e dovrò laurearmi l’anno prossimo. Ho intenzione però di riprovare per la quarta volta il quiz a medicina con la speranza e il sogno di entrare una volta per tutte. Ogni anno mi sono sempre preparata alla grande e pochi punti mi sono stati fatali. Ho letto con interesse i post e i consigli e non mi spiego il perchè del distacco che ho avuto con gli altri candidati pur dedicando mesi alla mia preparazione. Mi può consigliare personalmente come continuare a studiare per i quiz tenendo conto che dovrò affrontare anche l’anno della tesi? come potrei organizzarmi, ovvero ogni giorno dedicare almeno un’ora a più materie (es chimica ,fisica ecc) o terminare una e cominciare un’altra (naturalmente sto eseguendo una sintesi dei quiz per ora di biologia)? A volte mi sento molto avvilita, ma so che per i quiz non serve…Come devo fare per raggiungere almeno un punteggio superiore a 44-46? la prego mi consigli Lei, ne ho davvero un gran bisogno e spero che questi libri possano essere la mia chiave d’oro!
    P.s. per quanto è prevista l’uscita del libro di teoria di cui ha parlato negli altri post?
    Grazie mille per l’attenzione attendo una sua risposta

  13. La Redazione scrive:
    25 settembre 2011 alle 21:56

    mi piace molto la sua determinazione!
    guardi, come ho detto anche nei post precedenti (sempre in questa pagina, li legga tutti) l’obiettivo principale è terminare la sintesi di biologia, chimica e fisica il più presto possibile (per la matematica, logica e cultura generale vedi quanto detto nei post precedenti in questa pagina) non c’è un numero di ore da dedicare al giorno o meglio questo lo stabilirà lei… l’importante è completarla per tempo, direi almeno un mese prima del test (ovviamente se la finisce 2 o 3 mesi prima tanto meglio!).

    Un’altra cosa importante è il problema che creano i quiz a livello di confusione (per questo c’è artquiz studio) quindi bisogna completare una materia alla volta e di questa materia un singolo argomento per volta (l’indice di artquiz studio costituisce di fatto tutti gli argomenti che vengono richiesti, perchè è stato creato a posteriori sull’analisi effettiva dei quiz che fanno e non scritto prima e poi al suo interno inseriti i quiz…) e non fare un po’ una materia e un po’ un’altra, perchè sarebbe un grosso errore.

    Fatta la sintesi, si opera in questo modo: sempre una materia alla volta, si usa artquiz simulazioni che ha il suo preciso compito, diverso e complementare ad artquiz studio, perchè serve per individuare gli errori, o meglio individuare gli argomenti sui quali si commettono errori, mi spiego: se fa un errore in artquiz simulazioni per esempio sugli enzimi, vuol dire che c’è qualcosa che non va su quest’argomento, quindi si individua i quesito nel volume studio e non solo si rifaranno tutti i quiz sull’argomento, ma si “allargherà” la preparazione in modo mirato sugli enzimi! quindi si approfondisce la propria preparazione sugli enzimi anche guardando la teoria (se i quiz o le spiegazioni di quest’argomento in artquiz studio non dovessero bastare). Quindi cosa si fa? si aggiunge questo suo “studio” sugli enzimi, in forma di appunti, nella stessa sintesi…

    Si ricordi, anche questo è importante, che le risposte errate dei quiz sono importanti, perchè se c’è un termine o un concetto quale risposta errata, lei deve sapere che cosa significa… perchè un domani ci potrebbero fare un quiz “sopra” (e guardi che lo fanno!)

    In sostanza è lei stessa che deve “crearsi” la sua preparazione mettendo tutto per iscritto, perchè poi, una volta terminata la sintesi con l’aggiunta di ogni altro appunto necessario o utile, quando manca un mese all’esame metterà via i libri e si rileggerà dalla mattina alla sera i suoi appunti, il che vuol dire:
    1. sapere tutti i 12500 quiz o meglio tutti i concetti espressi da questi 12500 quiz (che non è affatto poco)
    2. aver capito i quiz che sbaglia e averli approfonditi facendone sempre un appunto scritto.
    3. avere una preparazione il più completa possibile e soprattutto mirata per un test a risposta multipla.
    4. e sopratutto essere in grado di ripassare il “tutto” prima dell’esame…
    Quindi, ripetendo tali appunti, si manterrà sempre allenata con i quiz usando il Simulatore…

    Se per esempio lei, nei passati tentativi, ha studiato la teoria e poi ha fatto quiz alla rinfusa (come fanno tutti d’altronde, ma sbagliando alla grande) forse è questo il motivo per cui non è passata… perchè così facendo non fa altro che fare il “gioco” dei quiz ossia fa solo confusione! perchè il giorno dell’esame quando legge i quiz del test, in quel paio di mìnuti scarsi che ha a disposizione, penserà per un quiz: “ho letto un quiz del genere che chiedeva più o meno la stessa cosa” e poi finisce che lo sbaglia… proprio perchè il quiz gioca sulla confusione che riesce a ingenerare nel candidato e tutto il test “lavora” in questo senso, mi riferisco a quei 2 minuti scarsi che avete a disposizione (infatti prima si devono risolvere i quiz che appena si leggono si sanno (guadagnando così tempo per gli altri quiz più impegantivi) tralasciando per il momento gli altri, poi si ricomincia il test e si affrontano i quiz per i quali ci vuole un ragionamento, l’applicazione di una formula un calcolo ecc. (perchè questi necessitano di qualche minuto in più sennò nella fretta si sbagliano pure questi)

    Non solo, le dico di più per farle capire come studiare, alla fine della sintesi con integrazione di altri suoi appunti come le dicevo, sarebbe molto utile rileggersi un testo di teoria, così come si legge un romanzo, perchè dopo aver studiato i quiz e fatto la sintesi, leggendo la teoria la “leggerà” in forma di quiz! ossia quel singolo “passo” mentre lo legge si “immaginerà” un possibile quiz “fatto sopra”. Cosa impossibile se lei prima studia la teoria e poi fa i quiz…

    Vede leggere la teoria, sottolineare, ripassare a voce alta non serve a nulla con un test a risposta multipla! mica deve fare un’interrogazione o un compito scritto… deve “solamente” scegliere una delle risposte che il quiz le propone…

    Ultima cosa, il test è composto per il 65-70% da quiz di carattere nozionistico, quindi la sintesi per questi quiz diventa veramente determinante proprio perchè facendola sintetizza tutti i concetti su tutti gli argomenti, e quindi anche “per eliminazione” saprà rispondere a questi quiz, per eliminazione intendo per esclusione delle altre risposte, se mi spiego…
    Mentre per il 30-35% è composto da quiz di esercizio (come la logica, gli esercizi per esempio di genetica, o bilanciamenti stechiometrici o calcoli sulla concentrazione in chimica, ecc.) ebbene tutti questi quiz che sono sempre presenti nei test hanno tutti il loro corrispondente quiz in artquiz (più di uno ovviamente e per ogni tipo di “casistica”) quindi una volta che ha imparato a svolgerli (sono tutti svolti e commentati nel libro) nessun quiz del genere può spiazzarla perchè -come dire- cambiando l’ordine dei fattori il prodotto non cambia… se sa fare e ha capito i quiz di esercizio in artquiz studio, li saprà fare tutti quelli del test… perchè le tipologie di domande sono quelle…

    Per Artquiz Teoria, il nostro nuovo testo di teoria, bisognerà aspettare un po’ direi marzo-aprile, ma sarà una volta soprattutto per coloro che devono fare il test ministeriale… lei intanto impari i quiz e faccia la sintesi, poi prenderà anche questo e vedrà che le “cascherà” pure a pennello per la sua preparazione… cioè proprio quando “vorrei” che cominciasse a studiarlo… ma prima i quiz poi la teoria, sempre.

  14. alice scrive:
    10 novembre 2011 alle 15:46

    buon giorno,
    dopo aver letto in tutte le sue parti questo sito, ed aver acquistato l’Artquiz avrei bisogno di un parere. Sono interessata ad entrare a Medicina, volevo chiederle come impostare la preparazione: nei suoi suggerimenti, lei sottolinea la necessità di utilizzare oltre l’Artquiz anche libri di teoria in modo da approfondire gli argomenti. Quello che le chiedo è cosa mi consiglia: fare i quiz e aprofondire di pari passo la teoria riguardante quell’argomento con libri più specifici oppure svolgere tutti i quiz seguendo il metodo come nel suo “esempio di sintesi” e quindi solo alla fine accostare i manuali più specifici. Scusi la domanda che può sembrare anche stupida ma sto cercando davvero il metodo giusto per affrontare questo test avendolo già provato 2 volte. Grazie e cordiali saluti

  15. La Redazione scrive:
    10 novembre 2011 alle 17:12

    No, non farei come dice lei. Farei invece così: la teoria va consultata quando non sa risolvere un quiz oppure lo sbaglia oppure quando non conosce proprio l’argomento di cui al quiz (mentre di tutti gli altri quiz si fa la sintesi). Quindi man mano che va avanti con artquiz studio quando incontra un quiz di “questo tipo” (ma anche una delle risposte di un quiz che non conosce/non sa cos’è, sebbene sia una delle risposte errate del quiz) lei approfondisca l’argomento in parte teorica e faccia sempre un appunto scritto nella sua sintesi dei quiz… così quando fa il ripasso riesce a rileggersi tutto rapidamente e anche più volte… e fissare i concetti nozionistici “richiesti” dal quiz è molto importante perchè gira e rigira le domande “nozionistiche” sono sempre quelle. Poi deve saper fare tutti ma proprio tutti i quiz di “esercizio” di tutte le materie (cioè deve averli capiti tutti, e qui è avvantaggiata perchè sono proprio tutti svolti uno ad uno dai docenti, passaggio per passaggio) perchè questi quiz costituiscono la restante parte del test (diciamo un 30%) tanto per farle un esempio i quiz di esercizio di genetica oppure quelli sui calcoli per esprimere la concentrazione in chimica se sa svolgerli tutti e quindi li ha capiti tutti, anche se poi al test le danno un quiz “diverso” non cambia niente perchè il procedimento di soluzione è sempre lo stesso (come dire, cambiando l’ordine dei fatto il prodotto non cambia…)
    Se ha bisogno ancora chieda pure senza problemi..

  16. alice scrive:
    11 novembre 2011 alle 15:47

    grazie per l’attenzione e per i consigli! li seguirò alla lettera!

  17. giulia scrive:
    7 gennaio 2012 alle 16:30

    Gentile dott. Giurleo ho letto buona parte delle recensioni e delle informazioni riguardo al metodo artquiz e lo trovo davvero ottimo..io vorrei ritentare il test per professioni sanitarie il prossimo settembre e vorrei avere piu tempo a possibile per prepararmi,dato che lei consiglia di acquistare la IV edizione,le chiedo ci sono molte differenze con quella che uscirà il prossimo marzo/aprile?ne vale la pena attendere?la ringrazio anticipatamente..cordiali saluti

  18. La Redazione scrive:
    9 gennaio 2012 alle 11:56

    La nuova edizione avrà sicuramente delle novità: più di 800 quiz nuovi; verranno eliminati buona parte dei primi 374 quiz (sono quelli sull’interpretazione dei brani il cui testo della domanda è molto lungo), ci saranno delle modifiche all’indice in biologia, logica e qualcosina anche in chimica.
    Però, come ho detto più volte, avere un paio di mesi in più di studio “sulle spalle” è preferibile piuttosto che sprecarli in attesa dell’edizione nuova..
    Inoltre ancora non so quando Artquiz Studio e Artquiz Simulazioni saranno pubblicati perchè la cosa dipende dal nuovo testo di sola teoria (si chiamerà Artquiz Teoria) in sostanza abbiamo la necessità di stampare i 3 volumi contemporaneamente per abbassare le spese di stampa e potervi offrire il nuovo volume di sola teoria ad un prezzo equo, altrimenti verrebbe a costare di più…
    Ciò vuol dire che può essere possibile (spero ovviamente di no) che i nuovi volumi siano stampati invece che a marzo/aprile a aprile/maggio. Mi dispiace ma sinceramente in questo momento non so essere più preciso, solamente tra un mese vi potrò dire quando saranno pronti.
    Comunque i quiz sono quelli, e l’edizione attualmente in commercio è già di grande qualità… se poi si studia anche i 2 test ministeriali di quest’anno (assegnati a medicina/odontoiatria e veterinaria che trova tra le news del nostro sito) sarà molto aggiornata a livello di quiz.
    Ripeto la differenza la fa lo studio, poi ovviamente bisogna avere anche i testi migliori e Artquiz lo è già, che poi sia la IV edizione o la V non credo sia questa la differenza in sede d’esame.
    Le ho detto tutto con estrema sincerità, poi veda lei cosa ritiene meglio fare…

  19. Francesca scrive:
    11 gennaio 2012 alle 12:05

    Buon giorno Dott. Giurleo,quest’anno vorrei tanto realizzare un mio sogno,quello di entrare ad ostetricia…Ho acquistato due giorni fa entrambi i volumi di Artquiz Studio ed Artquiz Simulazioni e sono in attesa di riceverli tramite corriere.Nel frattempo mi può indirizzare gentilmente,una volta ricevuti,da dove partire per ottenere uno studio più mirato ed efficace?mi pùò dare tutte le “dritte” per far si che riesca a coronaRE questo mio desiderio?in attesa di una risposta la ringrazio anticipatamente e le auguro una buona giornata!

  20. La Redazione scrive:
    11 gennaio 2012 alle 14:22

    Faccia così: incominci dalla biologia facendo una sintesi dei concetti espressi dai quiz (ad inizio pagina c’è un pdf che indica come deve essere fatta la sintesi) poi chimica e fisica (di fisica non riuscirà a sintetizzare tutti i quiz perchè moltissimi sono quiz d’esercizio, pertanto per essi e per tutti i quesiti d’esercizio in generale è necessario imparare bene le soluzioni dei docenti che troverà in artquiz studio dopo ogni quesito).
    Faccia una materia per volta, poi utilizzi artquiz simulazioni per la materia che ha terminato in artquiz studio, quando sbaglia riprende il quiz in artquiz studio (i 2 volumi sono infatti interattivi, vedi il correttore del volume artquiz simulazioni..) e si rifà tutti i quiz del capitolo a cui attiene i quiz sbagliato, se le soluzioni dei docenti o le parti teoriche non dovessero essere suff. approfondisca l’argomento su un testo di teoria (faccia presente che a marzo/aprile uscirà un nostro nuovo volume Artquiz Teoria che appunto conterrà solo la teoria per i quiz) quindi aggiunga un appunto alla sua sintesi.
    Terminate tutte le materie, con questo sistema di studio, utilizzi il software “il simulatore” (può anche usarlo in contemporanea quando usa il volume simulazioni), il software le consente di andare molto veloce e di archiviare i quiz che sbaglia in appositi archivi, quindi poi se li rivede uno a uno approfondendo sempre il “perchè” ha dato la risposta sbagliata.
    A 2 settimane dall’esame, metta via i libri, usi solamente il simulatore e si rilegga di continuo i suoi appunti (naturalmente quando sbaglia riprenderà il quiz nel volume studio, infatti anche il simulatore consente di individuare il nr. dei quiz che ha sbagliato e quindi di individuarlo velocemente nel volume studio, vedi il file/correttore word che viene generato dal software…).
    Proceda sempre così: prima i quiz poi la teoria, non il contrario.

    E sopratutto legga tutti i consigli per lo studio che sono indicati all’inizio di questa pagina. Ma legga con attenzione tutto quanto c’è scritto in questa pagina perchè c’è scritto tutto.

    Infine non perda tempo, cominci subito con la sintesi, magari perderà tempo nel farla ma le assicuro che il tempo lo recupera tutto in prossimità dell’esame, e alla fine avrà un’ottima preparazione, per me la migliore in assoluto per un test a risposta multipla…
    Se ha bisogno mi scriva pure senza problemi anche privatamente a info@artquiz.it
    In bocca la lupo!

    Dimenticavo, si scarichi anche i test assegnati quest’anno a medicina/odontoiatria e veterinaria (li trova tra le news) e se li legga perchè non si sa mai che qualche quiz venga riassegnato. E così sarà ancora più aggiornata a livello di quiz.

  21. Alessandro scrive:
    11 gennaio 2012 alle 19:09

    Salve! Ho comprato da poco artquiz studio per la preparazione dei test d’ingresso in scienze infermieristiche e volevo chiederle se devo prepararmi su tutti i quiz oppure solo su quelli segnati con la sigla /ps?
    GraZie e buona giornata!!!

  22. La Redazione scrive:
    17 gennaio 2012 alle 13:20

    E’ scritto tutto nei “Consigli per lo studio”, in questa stessa pagina, legga…

  23. giulia scrive:
    17 gennaio 2012 alle 13:23

    salve!mi è arrivato il libro artquiz studio,ho iniziato a sfogliarlo e mi è venuto un dubbio circa la memorizzazione dei testi riguardanti l interpretazione dei brani,lei dice che non bisogna soffermarsi molto su tali quiz..come devo comportarmi?

  24. La Redazione scrive:
    17 gennaio 2012 alle 13:39

    Io salterei i primi 373 quiz, comunque c’è scritto tutto nei “Consigli per lo studio” che trova in questa stessa pagina…

  25. serena scrive:
    1 febbraio 2012 alle 11:53

    salve. allora quest’anno provo per la prima volta i test per scienze infermieristiche a ROMA. lei cosa mi consiglia la possibilità di entrare c’è?? io ho iniziato a studiare biologia su un libro del liceo, perchè ho letto nei post precendenti ke a marzo uscirà la nuova edizione di artquiz quindi preferisco comprare questo…!! La ringrazio anticipatamente..

  26. La Redazione scrive:
    1 febbraio 2012 alle 12:28

    la nuova edizione uscirà ad aprile.
    Per il resto, se studia, ha tutte le possibilità per passare il test.
    Per il test a roma legga le differenze tra roma tor vergata e la sapienza.

  27. serena scrive:
    1 febbraio 2012 alle 16:34

    grazie mille. leggendo le differenze qualche dubbio mi è venuto. le posso chiedere un consiglio?. Dove mi conviene di più?? ovvero dove ci sono più possibilità di entrare? scusi le troppe domande.. e grazie mille in anticipo

  28. Giuseppe scrive:
    15 febbraio 2012 alle 13:47

    io devo entrare a tutti i costi o fisioterapia o logopedia a catanzaro, sto cercando in tutti i modi di imparare tutto a memoria! ho una buona memoria, purtroppo causa lavoro nn posso mettermi a “studiare come s deve”

  29. Laura scrive:
    20 marzo 2012 alle 15:07

    Buongiorno! orientativamente saprebbe dirci tra quanto dovrebbe uscire la nuova edizione di Art Quiz? glielo chiedo in modo da potermi organizzare per una buona preparazione e diversamente acquisterò comunque la IV per non perdere tempo.

    Cordiali saluti!

  30. La Redazione scrive:
    20 marzo 2012 alle 15:19

    Quando esce la nuova edizione l’ho già scritto da un po’ di giorni qui

  31. Teresa scrive:
    22 marzo 2012 alle 20:56

    Salve quest’anno affronterò nuovamente i test d’ingresso per la SUN di Napoli…vorrei chiedere se la VI edizione è sufficiente per superare i quiz o devo aspettare la V e se possibile avere qualche delucidazione in più sulle domande proposte dalla Seconda Università Di Napoli.Grazie anticipatamente per i consigli.

  32. La Redazione scrive:
    22 marzo 2012 alle 21:26

    immagino volesse dire la IV edizione…
    per la sua prima domanda, IV o V edizione legga qui
    Per quanto riguarda le domande della sun, ci sono i test e i raffronti con artquiz, c’è infatti il test della sun a.a. 2009/10 (il test fu redatto da una commissione interna e c’erano 62 quiz identici ai nostri parola per parola, gli altri semplici riformulazioni di quesiti che avevamo già) poi c’è quello dell’a.a. 2010/11 (che è stato cineca, unico caso, perchè infatti l’anno scorso a.a. 2011/12 la sun ha fatto nuovamente redigere il test a una commissione interna) per quello cineca può leggere il test di trieste o bologna o delle marche o udine tanto sono tutti uguali…cmq c’erano 68 quiz identici.
    I vari test li trova qui, suddivisi per anni accademici
    Ovviamente non so se il test del prossimo anno sarà redatto sempre da una commissione interna oppure di nuovo dal cineca (credo da una commissione interna perchè di solito “non cambiano” infatti è l’unico caso quello della sun in cui si è verificato, almeno fino ad oggi, che un ateneo facesse prima redigere il test a una commissione interna e poi l’anno dopo lo affidasse ad un consorzio interuniversitario come il cineca per poi cambiare nuovamente l’anno successivo ritornando a farlo fare a una commissione interna). cmq sia, le cose non cambiano molto, come dimostrano gli stessi 2 test sun postati (quello redatto dalla commissione interna e quello redatto dal cineca) ma questo discorso vale per tutti gli ateni italiani perchè i quiz gira e rigira sono sempre quelli, può cambiare il testo “letterale” della domanda ma c’è sempre un “equivalente” quiz dei nostri che di fatto chiede la stessa cosa (infatti noi abbiamo SOLO quiz che sono VERAMENTE ufficiali)… ovviamente ne ritroverà di uguali parola per parola ai nostri, quanti naturalmente non glielo so dire… quello che posso dirle è che se ha imparato tutti i nostri quiz e ha capito le soluzioni svolte ai quiz da parte dei docenti il test lo passa…ovviamente per arrivare a questo livello di preparazione deve studiare! però è anche vero che è molto agevolata dall’organizzazione dei nostri volumi, quindi preparandosi con il nostro metodo ha tantissime possibilità di passare il test, però mi raccomando segua TUTTI i “consigli per lo studio” che vi ho indicato proprio in questa pagina perchè non sono solo utilissimi ma sono proprio determinanti.
    per il resto vada tranquilla, la qualità dei nostri quiz è inconfutabile come dimostrano tutti i nostri vari raffronti di test di molti atenei, i quiz alla fine sono sempre quelli…

  33. Simona scrive:
    2 aprile 2012 alle 15:28

    Salve dott. Giurleo, le scrivo perchè quest’anno ho deciso di riprovare il test in scienze sanitarie per logopedia. Tenendo conto del fatto che sto frequentando il primo anno di farmacia, che quindi pone inevitabilmente delle basi per quelle che sono le materie del test(chimica,biologia…),le chiedo se studiando dai quiz del suo atrquiz studio e puntualizzando ogni concetto, riesca a superare il test… Trovo veramente eccellente il suo metodo e solo ora purtroppo sono venuta a conoscienza di questo testo. Per me significherebbe realizzare un sogno poter entrare!! la ringrazio in anticipo

  34. La Redazione scrive:
    2 aprile 2012 alle 17:44

    assolutamente si. Non solo tenga ben a mente che le basi, che lei mi accenna, apprese a farmacia potrebbero non essere sufficienti ai fini del test d’ammissione, perchè sono i quiz che prima di tutto deve sapere, per poi allargare o approfondire, quando serve, quel determinato quiz in teoria, ma mai e poi mai fare il contrario! ossia sapere molto bene la teoria non vuol dire affatto passare il test, anzi… Ovviamente sapere i quiz, con il nostro metodo, e avere anche un’ottima preparazione teorica è il massimo.
    Poi il tempo di prepararsi anche alla perfezione c’è tutto…

  35. Simona scrive:
    2 aprile 2012 alle 19:22

    La ringrazio veramente… Aspetto con ansia la V edizione… Seguirò tutti i suoi consigli per lo studio augurandomi che gli sforzi verranno ripagati..

  36. Christian scrive:
    4 aprile 2012 alle 18:44

    Salve, quanti quiz vi sono nel libro “simulazioni”?

  37. La Redazione scrive:
    4 aprile 2012 alle 18:53

    gli stessi che ci sono nel volume Studio, solo che sono alla rinfusa e non hanno le soluzioni commentate dai docenti. Ma forse è meglio che legga quanto indicato nella pagina I libri

  38. Christian scrive:
    4 aprile 2012 alle 19:17

    Si si ho visto, ho molti libri di teoria però e mi servibbe iniziare a metterla in pratica e stavo vedendo un pò di libri di soli quiz. Vorrei sapere all’incirca quanti quiz ci sono tipo 5000 6000 …?

  39. La Redazione scrive:
    4 aprile 2012 alle 19:38

    bhe ma allora non ha letto… i quiz in artquiz studio sono 12.500 (gli stessi che ci sono, come le ho detto, in artquiz simulazioni). Poi, artquiz studio non è un testo di teoria (il testo di teoria uscirà alla fine di aprile assieme alle nuove edizioni di artquiz studio e artquiz simulazioni) ma è un eserciziario organizzato per indice dettagliato e con i quiz elencati in modo consequenziale che hanno anche gli svolgimenti commentati dei docenti.
    Artquiz studio è il nostro metodo di preparazione (il testo con il quale bisogna cominciare a studiare). Ed è un testo fondamentale, è quello che deve avere, prima ancora di artquiz simulazioni e del futuro artquiz teoria. Poi, e credo di aver capito come si sta preparando, se vuole solo quiz alla rinfusa prenda artquiz simulazioni (ma questo modo di prepararsi al test io non lo condivido e non lo consiglio nel modo più assoluto, perchè studiare la teoria e poi fare i quiz alla rinfusa vuol dire proprio fare il “giochino” dei quiz, quindi alla fine si ha solo una gran confusione e i quiz si sbagliano nonostante una buona preparazione teorica. Mentre invece bisognerebbe fare esattamente il contrario: si parte da artquiz studio, si fanno poi le simulazioni e quando si sbagliano i quiz si riprendono nel volume studio ed eventualmente l’argomento a cui attiene il quiz sbagliato si approfondisce in un testo di teoria). Questo naturalmente è solo il mio parere… ma in verità anche di molti studenti che studiando come dico io sono passati.

  40. Laura scrive:
    5 aprile 2012 alle 18:08

    Gentile Dott. Giurleo ho appena ricevuto entrambi i libri di Artquiz, a settembre voglio provare il test per professioni sanitarie a Cagliari, ho iniziato a studiare: sto leggendo la parte dei brani di logica, ma ho appena letto che i primi 370 circa potrebbero essere saltati o perlomeno non è necessario soffermarsi per troppo tempo, dunque, vorrei chiederLe come sarebbe meglio organizzarmi e sopratutto da quale argomento è meglio iniziare.
    Buona serata!

  41. La Redazione scrive:
    5 aprile 2012 alle 20:02

    salti i primi 373 quiz. Poi partirei dalla biologia, facendo la sintesi dei quesiti, poi farei chimica, quindi le altre materie, con particolare attenzione alla logica ovviamente. Legga “come fare la sintesi” c’è un pdf d’esempio, lo trova dopo i “consigli per lo studio” sempre su questa pagina

  42. lorenzo scrive:
    7 aprile 2012 alle 22:35

    Volevo chiedere se di logica e cultura generale bastano quelli che ci sono su artquiz studio , o meglio andare a cercare altri quiz di questo genere su altri libri. alpha test ha dei libri appositi. o dice che faccio sola una grande confusione e mi conviene concentrarmi solo su quelli.

  43. La Redazione scrive:
    8 aprile 2012 alle 09:23

    Premesso che i quiz che ci sono in artquiz studio sono tutti quiz ufficiali, cioè effettivamente assegnati dagli atenei ai test. Ora, per logica e cultura bisogna fare un distinguo: i quiz di cultura generale sono domande secche, ossia domande per la cui soluzione molto difficilmente vi possono tornare utili altri quiz di cultura generale, cioè o trovate la stessa identica domanda oppure “ve la dovete vedere da soli”… e ciò soprattutto considerando le domande di cultura che vengono di fatto richieste ai test, tipo sinonimi e contrari, cosa fate? vi studiate un vocabolario? impossibile. La cultura generale è un po’ un terno al lotto. Quindi direi che per la cultura generale è pressoché inutile andare a cercare altri quiz all’infuori di quelli ufficiali. Certo, se vi avanza tempo fatelo però sappiate che leggere altri quiz di cultura generale al 99% potrebbe essere (anzi lo è) tempo perso ai fini dell’individuazione del quiz identico al test (perchè solo in questo caso vi è utile fare “altri” quiz, altrimenti questi “altri” quiz non vi torneranno utili al test, perchè in cultura generale sono tutte domande “secche” e “scollegate” tra loro, non c’è niente da fare…).

    Il punto è molto semplice: bisogna fare i “punti” al test, quindi per esempio è molto ma molto più utile studiarsi i quiz di matematica (che molti studenti, specie alle prof. sanitarie saltano) perchè se sapete tutti i quiz di matematica di artquiz e li avete capiti farete 5 punti “sicuri” al test. Mentre se vi leggete 5000 quiz di cultura generale, al test molto probabilmente non ci ricavate nemmeno un punto…

    Veniamo ora alla logica. Per questa materia vale al 90% ciò che vale per le materie scientifiche, ossia: per le materie scientifiche, se sapete tutti i nostri quiz e li avete capiti (sottolineo sempre questo aspetto “se li avete capiti” non a caso perchè se studiate a memoria il discorso un po’ viene meno…) anche se vi capitano quiz diversi dai nostri non è un problema perchè saprete rispondere ugualmente e da “soli” in quanto tutti gli argomenti sono “completati” (questo in verità non è dovuto tanto all’abbondanza di quiz ma soprattutto alla loro organizzazione per indice e alla loro elencazione consequenziale). Quindi dicevo, per la logica il discorso è grossomodo lo stesso perchè quando inseriamo i nuovi quiz nelle nuove edizioni dei libri, questi quiz di logica (come quelli delle materie scentifiche) “cadono” sempre sugli stessi argomenti tipizzati dal nostro indice, quindi se sapete svolgere i sillogismi, le derivazioni logiche, le serie numeriche, le relazioni insiemistiche, le analogie verbali, i calcoli con le probabilità, con le percentuali ecc. (e li avete capiti…) saprete rispondere anche ad altri quiz “nuovi” perchè non cambia niente di fatto, cambiano solo i “nomi” o le “cifre” ma il ragionamente è sempre quello.
    Poi può succedere che ci sia un quiz di logica (al massimo 2, ma dovete essere proprio sfortunati…) che vi può “spiazzare” e sono quelli che noi raggruppiamo nel paragrafo “Problemi con soluzione logico-matematica e calcoli numerici vari” i cui quiz sono tra loro “slegati” ossia sono come quelli di cultura generale, cioè domande “secche”, per la cui soluzione potete contare solo sull’acquisita capacità di ragionamento ricavata dallo studio degli altri quiz di logica.

    Completo il discorso dicendo che anche i quiz “nuovi” di cultura generale non “cadono” mai fuori dall’indice di artquiz però a differenza di quelli delle materie scentifiche e di logica (con l’unica eccezione che vi ho detto relativa al paragrafo “Problemi con soluzione logico-matematica e calcoli numerici vari”) quelli di cultura sono praticamente tutti slegati fra loro, cioè sono domande secche. Infatti l’elencazione consequenziale in questa materia c’è solo per alcuni argomenti (es. la costituzione) ma per gli altri argomenti non è possibile farlo e non sarebbe nemmeno utile, infatti in questo caso abbiamo preferito elencarli con altri sistemi, per esempio la letteratura: i quiz sono tutti elencati per ordine cronologico (cioè data di morte dei relativi autori), stessa cosa per i quiz di storia, stesso criterio per quelli di geografia suddividendoli per capitali, capoluoghi, confini, mari, fiumi laghi ecc. Questa “diversa” organizzazione ha la sua logica, perchè visto i quiz che fanno in questa materia, vi torna molto più utile un’elencazione cronologica, perché sapere che un autore o un episodio storico vengono “prima” di un altro autore o altro episodio storico, vi può aiutare molto di più a risolvere un quiz “nuovo”…

    Quindi alla fine il mio consiglio è questo: se le avanza tempo non è mai sbagliato studiare di più anche su altri libri, però sappia che lei deve puntare a fare più punti possibili, quindi io mi “aspetterei” che uno studente approfondisca ancor più la logica e cultura generale soltanto dopo che ha fatto e ha capito tutti i quiz, per esempio, di matematica!
    Spero di essere stato chiaro e di essere riuscito a farmi capire…
    Buona Pasqua

  44. Camilla scrive:
    10 aprile 2012 alle 21:23

    Buonasera dott. Giurleo… quest’anno ho intenzione di provare il test per scienze sanitarie (fisioterapia)… Dopo aver letto i numerosi commenti positivi sul suo metodo proposto nell’artquiz e sui risultati ottenuti ai test da coloro che si sono affidati ai suoi libri,mi chiedevo se effettivamente, come lei ha ribadito più volte,attraverso l’artquiz studio, e imparando al meglio tutti i quiz, sia davvero possibile superare il test per le professioni sanitarie…

  45. La Redazione scrive:
    10 aprile 2012 alle 22:05

    se studia con il nostro metodo e impara i quiz e li ha capiti non vedo come non possa superare il test… lo passano quelli che fanno i test ministeriali figuriamoci voi delle prof. sanitarie. Ovviamente deve studiare!
    Questo metodo le darà sicuramente una grande preparazione per il test…poi però lei deve fare la sua “parte” e impegnarsi nello studio. Sii non le basta comprare i nostri libri e leggicchiare qua e là, specie se vuole entrare a fisioterapia, dove bisogna fare anche un bel punteggio.. ma ce la fa se mi segue.

  46. Francy scrive:
    16 aprile 2012 alle 08:30

    Buongiorno dott Giurleo! Ho provato a studiare l’ereditarietà ma ci ho capito ben poco, soprattutto non so proprio risolvere i quiz sull argomento…volevo chiederle se lei conosce un sito dove è speigato in maniera semplice e chiara e quanti più o meno escono di quiz sull’argomento, quindi se mi conviene andare avanti con biologia o fermarmi per capire prima bene l’ereditarietà…poi un altra cosa..per caso voi siete riusciti ad avere il test della sun dell’ultimo anno? io non l’ho trovato però lo sto ricostruendo e appena avrò finito vorrei sapere se può fare un confronto con artquiz come l’ha fatto nel caso degli altri test…

  47. La Redazione scrive:
    16 aprile 2012 alle 08:56

    quello che cerca lo troverà nel testo di teoria che uscirà a breve.
    Quanti quiz escono sull’ereditarietà non glielo saprei proprio dire, alle volte ce ne sono 2/3 altre volte neanche uno, dipende..
    Se i test non sono postati dall’ateno (o cmq non si trovano in rete) io non posso fare raffronti e postarli ufficialmente sul sito… altrimenti l’avrei già fatto, così come ho fatto quello degli ultimi 2 anni (che invece erano appunto postati).

  48. Francy scrive:
    18 aprile 2012 alle 20:13

    Mi scusi dott Giurleo ma nel bando di ammissione per le professioni sanitarie esce scritto da chi verrà ridatto il test, se da una commissione interna o cineca o capsur ecc.? La ringrazio anticipatamente

  49. La Redazione scrive:
    18 aprile 2012 alle 20:45

    in genere no, non ne fanno menzione, solo in pochissimi bandi viene scritto se è redatto da una commissione interna o dal cineca, ma saranno 2 o3 quelli che lo dicono..

  50. Francy scrive:
    18 aprile 2012 alle 20:54

    mica sa di quali università?

  51. La Redazione scrive:
    18 aprile 2012 alle 21:06

    al volo mi ricordo dell’università delle marche che mi pare dica che è proprio redatto dal cineca, poi padova mi pare dica che è redatto da una commissione interna, ma per essere preciso mi dovrei rileggere i bandi… cmq non deve confondere quando i bandi dicono che la procedura dell’esame, ossia fogli correzione ecc. è gestita dal cineca perchè questo non vuol dire che sia poi il cineca a redigere ANCHE il test cioè i quiz, potrebbe esserlo come potrebbe essere anche il caspur oppure potrebbe essere una commissione interna o ancora altri, insomma sono 2 cose diverse dire che la procedura è gestita dal cineca e che il test è redatto da commissione interna o dal cineca o dal caspur ecc (sotto quest’aspetto, ossia chi redige il test i quiz quindi per capirci, quasi mai nessuno lo dice esplicitamente)

  52. Francy scrive:
    18 aprile 2012 alle 21:19

    ok grazie mille!

  53. Cate scrive:
    19 aprile 2012 alle 18:43

    Salve, a settembre proveró il test per fisioterapia e logopedia. Attualmente sto frequentando un altra facoltà (che sono intenzionata a continuare qualora non riuscissi a superare con successo il test) quindi saró impegnata fino a gonne luglio con gli esami e potró dedicarmi allo studio per il test solo nel mese di agosto. Secondo lei è fattibile utilizzando i volumi artquiz? Oppure il tempo è troppo poco? Premetto che ho già tentato il test l anno scorso quindi una base di studio già cel ho. Grazie!

  54. La Redazione scrive:
    19 aprile 2012 alle 20:00

    ma guardi che la gran parte dei candidati si preparerà dopo la maturità e quindi non è che abbia tutto questo tempo più di lei considerando che lei il test l’ha pure già fatto… in ogni caso la cosa è fattibilissima eccome, ovvio bisognerà che ad agosto lei sia disposta a studiare… andare e di corsa!

  55. fede1966 scrive:
    24 aprile 2012 alle 18:06

    Buonasera, avrei bisogno di sapere se i vostri libri sono adatti per la preparazione al TFA della A059 scienze e matematica alle medie grazie

  56. La Redazione scrive:
    24 aprile 2012 alle 18:53

    il fatto è che non conosco i quesiti per tfa, quindi non saprei se possano essere d’aiuto…
    Se mi manda qualche test tfa posso dargli un’occhiata e poi dirle se vale la pena prendere artquiz..

  57. walter scrive:
    27 aprile 2012 alle 18:05

    Salve dottor Giurleo, a settembre tenterò il test di fisioterapia a Bari… leggendo i commenti e i pareri di chi ha studiato i suoi libri e poi ha passato il test sono molto fiducioso nella sua collana… sa darmi qualche informazione riguardo il test di Bari? Ho scaricato tutti quelli ufficiali fino al 2011, molto difficili devo ammetterlo..comunque sto studiando tanto…sa dirmi da chi è redatto solitamente? Capitano molto spesso le sue domande? Attendo risposta, la ringrazio!

  58. La Redazione scrive:
    27 aprile 2012 alle 18:21

    a bari si fanno fare un apposito test dal cineca, che però è diverso dai soliti test cineca (in sostanza è unico, lo fanno solo per loro. Io credo perchè hanno paura di fuge di notizie forse, visto che hanno dei controlli il giorno dell’esame che neanche alla nasa ci sono…)
    Legga questo commento è di un ragazzo che ha fatto il test l’anno scorso anzi sono due fratelli entrambi passati…
    difficile non direi tanto cmq, la cultura generale (specie quelle domande sui grafici sono sciocchezze, forse qualcosa di logica è più impegnativo ma alla fine siamo lì, tra l’altro l’anno scorso la domanda più difficile di logica, quella che aveva come risposta la terra è rotonda, avevamo quiz che spiegavano bene questo tipo di domande, in altri post se ne è parlato molto.. il problema vero a bari è che siete una miriade… 7000 candidati per 700 posti complessivi…

  59. walter scrive:
    27 aprile 2012 alle 20:50

    a me non spaventa il numero delle persone perchè si sa tanti vanno impreparati, un pò alla cieca… a me interessa il punteggio :) ho visto che in media a bari il primo per fisioterapia totalizza intorno ai 58 l’ultimo ammesso 42.5… un anno ho visto anche 37.5 (credo 2010) quindi preparandomi al massimo su cultura logica biologia e chimica dovrei farcela senza problemi… ho scaricato anche diversi appunti riguardanti storia dell’arte, storia, geografia educazione civica e altre materie inerenti del test e so che più test si fanno meglio è… quindi solitamente in teoria potrei ritrovare le domande dell’artquiz sul test quel giorno? :)

  60. La Redazione scrive:
    27 aprile 2012 alle 21:09

    sicuramente ritrova le stesse domanda, che poi siano identiche parola per parola ai nostri magari succederà solo per qualche quiz, ma ripeto se impara tutti i nostri quiz e li ha capiti il test lo passa…perchè le domande sono quelle scritte magari in modo diverso ma “ciò che chiede” il quiz è sempre richiesto da un nostro analogo quiz, cambiano le parole ma non ciò che bisogna sapere per rispondere correttamente c’è nei nostri quiz…
    poi certo di questi 7000 almeno la metà io la scarterei proprio perchè vanno lì ad imbroccare la schedina vincente, ma così proprio non si passa…

  61. walter scrive:
    28 aprile 2012 alle 08:49

    capisco :) allora seguirò il suo consiglio… ieri cmq sono andato in libreria a Bari per comprare il suo libro artquiz studio (nelle librerie dove mi risultava ci fosse) e mi hanno detto che la V edizione uscirà a breve… sa dirmi indicativamente quando per la precisione? Perchè vorrei iniziare quanto prima :) posso comprare solo artquiz studio o il volume è indivisibile dal simulatore?

  62. La Redazione scrive:
    28 aprile 2012 alle 10:35

    sarà in vendita dall’11 maggio, ma già dalla prossima settimana potrà essere acquistata online, fermo restando che le spedizioni avverranno dall’11 (giorno in cui abbiamo materialmente i libri) ovviamente il pagamento è sempre in contrassegno ossia si paga al corriere quando vi porta i libri…
    tra oggi e domani avvisiamo tutti quelli che hanno inserito la propria mail per avere queste info…

  63. natalìa scrive:
    28 aprile 2012 alle 13:17

    salve sono una studentessa del liceo scientifico e volevo chiederle delle informazioni sul test di di medicina e di logopedia a catania … ad esempio da dove vengono presi i test e se i vostri libri sono adatti per riuscire ad entrare a catania:) grazie

  64. walter scrive:
    28 aprile 2012 alle 12:57

    okok :) quindi attendo l’11 maggio e compro artquiz studio in libreria… la ringrazio l’attenzione!

  65. La Redazione scrive:
    28 aprile 2012 alle 14:41

    ah i quiz non so da dove vengono presi, a catania li scrive il caspur però non ho idea se li prendono da qualche parte o li scrivono appositamente o se hanno archivipropri di qui (tra le 3 possibilità credo che questa sia la più plausibile, ma la verità è che non ne ho idea)
    Poi ovviamnete i nostri libri vanno bene per tutte le università, sia per medicina che per le prof. sanitarie. non è che ci sono libri che vanno bene per questa o per quest’altra università… le domande sono quelle come anche il programma d’esame che è uno solo….cioè è comune sia alle prof. sanitarie che a medicna ecc. naturalmente poi i quiz di medicina sono un pochino più impegnativi di quelli delle prof sanitarie, ma vertono cmq sugli stessi argomenti (non esiste un programma ministeriale d’esame per medicina e uno pe rle prof. sanitarie, ma c’è un solo programma ministeriale d’esame che vale sia per medicina che pe rle prof sanitarie)

  66. walter scrive:
    29 aprile 2012 alle 14:05

    Signor Giurleo, una volta acquistato il suo libro dato che sono cmq tanti quiz e tante nozioni da memorizzare (e vorrei farli tutti e 12500 ), come mi consiglia di procedere nello studio? Prima tutta cultura e logica piuttosto che le materie scientifiche o viceversa? sono davvero tante le cose e non vorrei perdermi strada facendo… ps ho già sotto forma di schemi gli interi programmi di biologia e chimica e ho raccolto numerose notizie riguardanti le materie di cultura generale… vorrei solo un consiglio su come organizzare la mole di lavoro in modo tale da assimilare il tutto facilmente e quanto prima

  67. La Redazione scrive:
    29 aprile 2012 alle 15:09

    in questa pagina ci sono già molte domande simili alle sue, le legga. Cmq ho appena risposto alla sua stessa domanda qui

  68. giulia scrive:
    7 maggio 2012 alle 11:07

    Salve,per chi vorrebbe sostenere il test per le professioni sanitarie,in chimica su quali capitoli dovrebbe concentrarsi principalmente?ce n è qualcuno che si potrebbe magari saltare o attenzionare meno?perchè c è davvero parecchio da imparare..per esempio il calcolo della molarità o della pressione osmotica è facile che capiti?La ringrazio

  69. La Redazione scrive:
    7 maggio 2012 alle 13:35

    in chimica i quiz possono capitare su tutti gli argomenti, unica particolarità proprio il capitolo 10 della IV Edizione che ha indicato, alle prof. sanitarie chiedono i quiz non solo di definizione ( che cos’è la mole o un grammo-mole ecc). ma anche gli esecizi però quelli “base” cioè quelli più semplici e senza troppi passaggi nei calcoli…
    La pressione osmotica la deve sapere.

  70. giulia scrive:
    7 maggio 2012 alle 16:04

    grazie..cordiali saluti

  71. Paolo scrive:
    7 maggio 2012 alle 18:08

    Salve. Non mi è chiaro se Artquiz Teoria sarebbe una sorta di Artquiz studio già “schematizzato” col metodo che lei consigliava, e quindi se risparmierebbe una fatica immane. Se i contenuti sono gli stessi di Artquiz Studio, mi troverei molto meglio a studiare direttamente dalla sintesi pronta. C’è qualche differenza di contenuti tra i due volumi? Pertanto se si ha uno l’altro non serve? Grazie.

  72. La Redazione scrive:
    7 maggio 2012 alle 18:36

    tutto il contrario! i volumi sono complementari, artquiz teoria ha lo stesso indice di artquiz studio quindi per ogni argomento (capitolo/paragrafo) di artquiz studio c’è la corrispondente trattazione teoria in artquiz teoria.
    Mi spiega poi come potremmo fare la sintesi di un calcolo per esprimere la concentrazione?? dobbiamo dare la teoria perchè possiate capire come risolvere i quiz. Nel testo Artquiz Studio un quiz del genere ha la soluzione che consiste nell’indicare i vari calcoli passaggio per passaggio, ma se voi non sapete nulla del perchè si devono fare certi calcoli e in base a cosa effettuare i calcoli è ovvio che non ne saltate fuori se non avete la teoria. Artquiz Teoria è un manuale di teoria complementare ad artquiz studio (ed è scritto da 8 prof ordinari di medicina e chirurgia).
    La sintesi la fa lo stesso almeno per biologia (ma la sintesi le consente di assimilare dei concetti fondamentali che anche se non dovesse avere alba di cosa significano e del loro perchè, le consente di “svangarsela” all’esame… ovviamente questo vale per i quiz nozionistici e di definizione, per tutti gli altri, quelli cd di esercizio se non ha basi teoriche può solo studiarli a memoria sperando che ricapitino uguali…) Ovviamente nel manuale di teoria, alcuni argomenti sono trattati in modo sintetico, fissando cioè i concetti fondamentali in base alle domande che fanno, in altri argomenti la trattazione è maggiore perchè l’argomento lo richiede. Poi ci sono un pochi di argomenti sui quali non ci sono quiz, almeno fin’ora e che sono stati scelti dai docenti, sempre in base ovviamente alle domande che fanno, e quindi potrebbero “per sensazione, analogia e altre motivazioni didattiche” capitare un domani (sono 5/6 complessivamente in tutte le materie).
    Che senso poi avrebbe fare un libro che ne esclude un altro ancora lo devo capire… se fosse stato così non lo avrei fatto nemmeno. Mentre l’ho fatto redigere appositamente e con queste caratteristiche per farvi avere il massimo della preparazione possibile e chi userà i 3 libri il test lo passa che siano test per le prof. sanitarie che ministeriali. Poi è ovvio che se uno fa i test per le prof. sanitarie può essere benissimo che lo passi usando solo artquiz studio e artquiz simulazioni, specie se ha un minimo di reparazione teorica..
    Legga queste indicazioni che ho dato sui libri, a chi consiglio di usare artquiz teoria e quali potrebbero essere le “accoppiate migliori” dei libri

  73. La Redazione scrive:
    24 maggio 2012 alle 16:05

    i nostri volumi sono per l’area medico sanitaria.
    Poi artquiz studio ha i quiz di logica svolti e commentati uno a uno (ovviamente non solo quelli di logica) però ovviamente non ci sono i quiz tipo “disegno” per architettura, le materie sono quelle di logica e cultura generale biologia chimica fisica e matematica, ma non so se faccia al caso suo, sicuramente non al 100%.
    Per i quiz di logica solo alcuni di essi possono essere risolti con schemi “fissi” e per la verità non sono molte queste tipologie…
    Altri libri per architettura, non conoscendoli personalmente, non dò consigli, quello che posso dirle è che c’è poco materiale in commercio e quel poco è di scarsa qualità, almeno per quanto mi hanno riferito alcuni studenti che come lei si sono rivolti a me.

  74. walter scrive:
    26 maggio 2012 alle 10:40

    salve, sto usando il suo libro artquiz studio veramente devo farle i miei complimenti per la completezza, la struttura, la logica e l’accuratezza nella successione dei quiz… tranne qualche sporadica nozione che tornerò a riprendere più in la, tutto adesso mi è più chiaro :) sto svolgendo i quiz delle prof. sanitarie ovvero quelle senza indicazione e quelle PS oppure M/PS O/PS e V/PS… volevo chiederle è meglio fare anche quelle segnate solo da M, O E V o mi attengo solo a quelle indicate delle prof sanitarie?

  75. La Redazione scrive:
    26 maggio 2012 alle 11:08

    non tutti quelli ministeriali, cioè quelli con solamente M o V può saltare. Cmq di questa cosa ne parlo nei consigli per lo studio nella pagina il metodo artquiz (è il punto 3. specifico per le prof. sanitarie) lo legga.
    Cmq in sintesi il fatto è questo: potrebbero darvi dei quiz M V O non ancora assegnati alle prof. sanitarie (e quindi nel libro non avranno il /PS) ora come fare per capire quali di questi quiz m V O studiare? dovete andare un po’ a sensazione cioè valutare non solo il livello di difficoltà di questi quiz ma anche l’argomento. Un criterio molto ma molto valido per individuare quali di questi quiz vi potrebbero capitare è quello della lunghezza della domanda, ossia ho notato che quelli ministeriali che vi ridanno alle prof. sanitarie sono quiz dal testo “breve”. Questo discorso vale per tutte le materie scientifiche, mentre per la cultura generale non saltate nessuno di questi quiz con M V O perchè possono tutti ricapitarvi.
    Pertanto -giusto per capirci al meglio- quando poi il prossimo anno faremo la nuova edizione i quiz M V O che dovessero essere ridati alle prof. sanitarie diventeranno M/PS V/PS O/PS nel nuovo libro… ovviamente quelli che attualmente hanno il /PS sono quiz già assegnati anche alle prof. sanitarie ma non posso sapere oggi quali di questi verranno ridati domani… quindi spetta a voi fare queste valutazioni… cmq legga il punto 3 dei consigli per lo studio che le ho indicato prima..

  76. Claudio scrive:
    26 maggio 2012 alle 15:40

    Buonasera,ho appena acquistato i libri artquiz studio e simulazione, ho fatto un confronto con il test dell’anno scorso per le professione sanitarie di cagliari(dove sosterrò il test),in quanto alla simbologia volevo se possibile un chiarimento.
    Ci sono dei quiz come il n°3163-1223 che sono stati appunto assegnati l’anno scorso senza però nessuna simbologia davanti il ”PS” , non so se ho perso qualche passaggio perchè ho letto i suoi consigli da seguire per i test diciamo ”possibili” che assegneranno.
    è corretto che questi non sono segnati o c’è qualcosa che mi sfugge?
    Grazie e complimenti sinceri per i libri ottimi!!!!!!!!

  77. La Redazione scrive:
    26 maggio 2012 alle 15:44

    allora non ha letto bene… c’è scritto tutto in questa stessa pagina all’inizio dove ci sono i consigli per lo studio, cmq i quiz senza simbologia sono proprio quelli per le prof. sanitarie… e poi anche quelli assegnati ai test ministeriali e che hanno il /PS davanti… legga i punti 1, 2 e 3 dei consaigli per lo studio..

  78. matteo scrive:
    26 maggio 2012 alle 15:46

    AAAAAAA ma per la sintesi posso saltare i quesiti con solo M O V???? devo mettere solo quelli /PS o /PS/M e tutte le possibili combinazioni Io gli sto mettendo tutti anche quelli appunto solo O o solo M o solo V sto sbagliando?? O.o

  79. La Redazione scrive:
    26 maggio 2012 alle 15:55

    si però prima di scrivere dovete leggere quello che ho già scritto.. punti 1, 2 e 3 dei consigli per lo studio che si trovano in questa stessa pagina all’inizio… c’è scritto tutto

  80. Claudio scrive:
    26 maggio 2012 alle 16:02

    Ok la ringrazio era un dubbio per non aver le idee confuse, anche perchè ci sono talmente tante informazioni e si va da una pagina altra essendo tutte molto utili.
    Saluti

  81. Antonio scrive:
    29 maggio 2012 alle 11:25

    Salve,sono uno studente universitario in Biologia ma nonostante tutto quest’anno ho voglia di cambiare totalmente visto e considerato che non fa per me questa facoltà,non vedo sbocchi e non mi appassiona.Quest anno,come gli anni scorsi voglio provare Infermieristica ma nonostante avessi già più o meno una conoscenza standard delle materie scientifiche sento assolutamente il bisogno di prepararmi specificatamente e dettagliatamente per questo tipo di test.Come ogni studente che si fa prendere dalla confusione anche io devo dire che ho un pò di dubbi su un libro da prendere e nomi ne girano tanti.Artquiz mi sembra quello più appropiato,perchè strutturato ben,o almeno così vedo dall’indice online.A tal proposito volevo porle 2 domande:1)Artquiz comprende pure dei test singoli,senza spiegazione teorica a seguito?2)Posso prendere solo Artquiz Studio e integrarlo con un altro ottimo libro(non Artquiz)fatto solo di simulazioni?La ringrazio per la gentile attenzione.

  82. La Redazione scrive:
    29 maggio 2012 alle 11:57

    lei può fare tutto quello che vuole…
    ma se vuole il massimo della preparazione prenda i 3 artquiz

  83. Antonio scrive:
    29 maggio 2012 alle 12:00

    MA ci mancherebbe,su questo non c’è dubbio che avendo i 3 quiz insieme si ottiene il massimo ma volevo anche sapere se Artquiz studio in se comprende anche dei test di esercitazione.

  84. La Redazione scrive:
    29 maggio 2012 alle 12:09

    no
    le caratteristiche dei volumi le trova qui

  85. Ale scrive:
    30 maggio 2012 alle 10:29

    Help! Forse sto sbagliando qualcosa sul metodo, o sono io dura nell’apprendere e a rispondere a certi quiz! Io sono completamente o quasi a digiuno. Sto studiando Biologia da “Studio” in contemporanea a “Teoria”. Parte per parte poi faccio la sintesi. Quando finirò biologia farò i relativi quiz su “Simulazioni”. Il mio problema è che già su Studio ad alcune domande non riesco a rispondere, nonostante legga e rilegga anche la parte relativa in Teoria, e così finisco col cercare la risposta su internet facendomi perdere un bel pò tempo. Alcune risposte le trovo subito e cerco di capire la motivazione, altre mi ci vuole tempo e altre ancora non le trovo proprio e così ho un buco sulla sintesi. Non è che sbaglio a cercare su internet e sarebbe meglio lasciarla in sospeso a quando faccio i quiz in Simulazioni??
    La prego di scusarmi se questa domanda è stata già posta…non l’ho trovata!!…
    Vorrei chiederle anche se sa il punteggio minimo per entrare a Udine in infermieristica e in fisioterapia!

  86. Ale scrive:
    30 maggio 2012 alle 10:33

    E anche il massimo punteggio per favore!

  87. La Redazione scrive:
    30 maggio 2012 alle 10:44

    ma quali quiz?
    punteggio minimo e massimo a infermieristica a udine: 41.50 – 73.50, nella sede staccata di pordenone: 31.75 – 65

  88. Ale scrive:
    30 maggio 2012 alle 12:57

    Ad esempio il quesito n° 137 di biologia: I muscoli involontari: io sono indecisa tra C. sono quelli striati cardiaci e D. sono quelli lisci, perchè sulla teoria leggo che quelli involontari costituiscono la muscolatura liscia e il muscolo cardiaco. Oh cavoli, di muscolo cardiaco ce n’è uno solo?? Giusto? Il miocardio. Quindi è la D… O sono ancora fuori strada? Scusi il disturbo!!
    Grazie per il punteggio… sa anche quello di fisioterapia per caso!?

  89. Ale scrive:
    30 maggio 2012 alle 13:31

    sì, infatti… :-P … devo stare più rilassata…la faccio più difficile di quello che è… poi quando sono stanca do pure i numeri!
    Grazie per la risp…

  90. Manuela scrive:
    30 maggio 2012 alle 12:45

    Salve,
    ho acquistato oggi artquiz teoria e simulazioni V edizione, mentre avevo già acquistato artquiz studio della IV edizione.
    Ho letto che avete tolto alcuni quiz di logica interpretativa, per il resto è uguale? Potrei aver problemi con artquiz simulazioni, avendo artquiz studio della IV?
    Avevo già fatto tutti i quiz di Biologia e li avevo sintetizzati; pensavo di ripassare per ultima questa materia su artquiz teoria per ricordarmela meglio, ma per me Biologia è più semplice, non so spiegare il motivo.
    Il problema sono le altre 3 materie! Iniziando nei mesi scorsi a risolvere i quiz delle altre materie ho trovato molta difficoltà senza un buon testo di teoria! Ora spero di farcela aiutandomi con quello e rivedendo tutti i quiz! secondo lei faccio bene? Da che materia conviene partire?

    La ringrazio per le informazioni e per l’ottimo lavoro!

  91. La Redazione scrive:
    30 maggio 2012 alle 13:26

    Oh ma cosa sta dicendo???
    il quiz chede: i muscoli involontari:
    e la risposta esatta è: sono quelli lisci.
    in artquiz teoria come comincia il paragrafo “Apparato muscolare”???? Inizia con queste parole: “I muscoli si dividono in volontari e involontari. I primi costituiscono la muscolatura scheletrica, mentre i secondi costituiscono la muscolatura liscia e il muscolo cardiaco. ecc.”

  92. La Redazione scrive:
    30 maggio 2012 alle 13:34

    x manuela
    oltre ai quiz eliminati dalla IV edizione, nella V ci sono oltre 800 quiz nuovi.

    Bhe se la biologia la conosce bene direi di passare a chimica, e fisica dove se non ha basi deve usare artquiz teoria, quindi può essere che abbia bisogno più di tempo… cmq queste cose ve le dovete vedere voi io non so mai “a voi” da quale materia conviene partire… non so in quale materia siete più o meno preparati..

  93. Manuela scrive:
    30 maggio 2012 alle 13:39

    Ha ragione, mi concentrerò molto su chimica che “proprio non mi va giù”!
    Volevo anche chiederle, mi sa dire i punteggi massimi e minimi di fisioterapia a Torino e a Novara? Alcuni mi hanno detto che quello di Novara è più semplice. Lei cosa ne pensa?

  94. La Redazione scrive:
    30 maggio 2012 alle 13:48

    fisioterapia a novara punteggio minimo massimo: 57.45 – 62.25
    di totino non li ho…

  95. Matteo21 scrive:
    30 maggio 2012 alle 16:02

    buongiorno professore, volevo chiederle di chimica sulla V edizione fino a quale capitolo bisogna fare la sintesi?? e un altra cosa di fisica non occorre la sintesi? grazie mille!

  96. matteo scrive:
    31 maggio 2012 alle 11:38

    mi avete già risposto nell’altra sezione grazie mille! =)

  97. Vincenzo scrive:
    1 giugno 2012 alle 23:55

    Salve, scusi se forse sarò ripetitivo, non so infatti se la domanda che sto per farE è già stata posta in precedenza. Ho acquistato artquiz studio, simulazioni e teoria da poco, sono un perito chimico di 22 anni cn discrete basi di biologia, logica ed ovviamente di chimica. Ho deciso di entrare a fisioterapia quest’anno! Secondo lei è possibile studiare(COME CONSIGLIATO DA LEI,QUINDI PRIMA QUIZ STUDIO POI SIMULAZIONE E INTEGRAZIONI DI TEORIA) in questi tre mesi e raggiungere un buon grado di preparazione? Sono di Salerno, lo scorso anno feci il test a Napoli(Federico II) e ottenni un punteggio di 39,75. Senza aver toccato nemmeno un libro. Quest’anno proverò a fare il test alla Sapienza di ROMA sede rieti fisioterapia. Secondo lei ho speranze? Mi permetto di farle anche un’altra domanda approfittando della sua pazienza.POSSIBILE che a rieti i punteggi per entrare a fisioterapia siano cosi bassi? o è perchè è alla Federico secondo che sono troppo alti? o SONO I TEST della sapienza che sono Più difficili? in pratica io con il punteggio di 39,75 sarei passato… un’ultima cosa ha per caso i quesiti che sono usciti lo scorso anno alla sapienza? non li ho trovati da nessuna parte

  98. Vincenzo scrive:
    1 giugno 2012 alle 23:56

    la ringrazio anticipatamente e complimenti per i suoi libri sono come una bibbia

  99. Vincenzo scrive:
    2 giugno 2012 alle 00:48

    in ogni caso nn è per fare pubblicità ai suoi libri ma…Ragazzi comprateli valgono ogni singolo euro speso. Ho visto come sono fatti gli alpha test. ragazzi in pratica intelligentemente sapete cosa hanno fatto? hanno creato alpha test medicina e alpha test per le prof sanitarie, ovviamente quello per medicina costa di più ma in pratica siccome in genere non mi fido li ho esaminati entrambi e sono uno la copia identica dell’altra(…..e due prezzi differenti…eh…)poi saranno dei buoni libri,io cmq non contento li ho confrontati cn artquiz teoria….ed in pratica quest’ultimo mi ha lasciatoa bocca aperta…per dirne una basta sfogliare un po il capitolo di biologia molecolare e vedere come sono spiegate necrosi e apoptosi…o per vedere come è introdotto il capitolo inerente alla membrana plasmatica per concludere che tra le mani si ha (e lo ripeto) Una bibbia……in ogni caso spero di passare a fisio perche lo voglio!!

  100. La Redazione scrive:
    2 giugno 2012 alle 00:49

    Dunque prima di tutto legga questo per quanto riguarda la sapienza perchè se i punteggi alla sapienza sono bassi è dovuto proprio a questi 40 quiz di cultura generale presi tutti dalla cd terza pagina dei giornali (è l’unico ateneo in italia che fa queste 40 domande di cultura generale tutte sulle terze pagine dei giornali citati…) poi il resto delle domande, cioè quelle scientifiche: biologia chimica fisica e matematica sono i soliti quiz che danno ovunque.

    Per quanto riguarda lo studio deve assolutamente partire dai quiz ossia da artquiz studio e nel modo più assoluto. La invito, per il suo bene, a fare quello che le dico… perchè partire dalla teoria o dai quiz alla rinfusa (cioè artquiz simulazioni) veramente vi date la zappa sui piedi… è vero che il nostro volume di teoria è diverso dagli altri e ha lo stesso indice del volume studio, quindi può essere utile fare artquiz studio e artquiz teoria assieme, tuttavia parta sempre dai quiz (e se proprio non ha alba di cosa sta leggendo allora prenda subito in mano artquiz teoria), perchè per come sono elencati nel volume studio, più della metà dei quiz li capisce subito, li memorizza e li impara. Poi approfondendo in teoria, e quindi -diciamo- conoscendo già i quiz, quando andrà a leggere la teoria la leggerà “in forma di quiz” ossia ogni singolo paragrafo o capoverso del testo teorico lo leggerà facendosi lei stesso delle domande “tipo quiz” ma questo non si riesce ad ottenere se parte dalla teoria e poi si fanno i quiz, non solo, non conoscendo i quiz perde molto tempo nello studio, in sostanza leggere, sottolineare ripetere a mente o a voce la teoria con i quiz NON SERVE A NULLA! perchè poi il quiz ti “frega” lo stesso, e con quel poco tempo che avete a disposizione in media per ogni quiz rischiate di fare una confusione pazzesca il giorno dell’esame (e questa confusione è il vero “obiettivo” dei quiz, cioè il quiz cerca di mandarvi in confusione, mentre i miei libri servono proprio per ELIMINARE questa confusione), se invece fa come le dico io tutto avrà un ordine, un senso e una logica e una didattica di studio, fisserà subito con i quiz quei principi fondamentali che le consentiranno di risolvere correttamente qualsiasi quiz, per questo motivo consiglio anche di sintetizzare i quiz nozionistici e di definizione per iscritto (la sintesi dei quiz si può fare infatti per la biologia e parte della chimica, che sono ricchissimi di quiz di carattere nozionistico e di definizione) mentre per i quiz di esercizio deve capire il procedimento di svolgimento e naturalmente sapere anche la teoria, poi i conteggi vari si fanno, e la casistica è assolutamente completa quindi una volta appreso il sistema di svolgimento non c’è possibilità che un quiz all’esame la spiazzi. Inoltre la sintesi (che io farei almeno per la biologia assolutamente) una volta fatta se la rilegge anche 10 volte in una giornata, ma mai e poi mai riuscirà a rileggersi tutti i quiz di biologia 10 volte in un giorno… quindi il tempo che perde a farla poi lo recupererà in seguito…
    Forse le sembrerà perfino eccessiva questa mi impostazione e rigore per lo studio ma so che se fate così il test lo passate, poi in verità con i nostri volumi si passa anche senza spaccarsi la schiena di studio e senza fare la sintesi ma se ve lo dicessi vi adagereste e allora poi non sarei più sicuro che passiate il test… quindi cancelli quest’ultima frase che le ho scritto, la dimentichi proprio, e faccia quello che le dico, ripeto ho curato in questi anni persone che non sapevano nemmeno come si scriveva biologia chimica fisica e matematica… però mi hanno seguito e sono passati, e chi invece aveva una discreta anzi minima preparazione teorica studiando come dico io con il nostro metodo si è piazzato nei primissimi posti di medicina/odontoaitria e veterinaria, quindi si figuri quelli che hanno studiato per le prof. sanitarie… quelli sono passati direi quasi tranquillamente.

    Infine tre mesi sono tanti, caspita ho avuto studenti che si sono preparati in un mese, pure meno in alcuni casi magari anche saltando interamente fisica e matematica e sono passati, certo non saranno arrivati primi, ma sono passati…
    poi se ha preso 40 punti l’anno scorso alla federico II (anche se il test era banalotto direi, pensi che nel nostro volume c’erano quasi una quarantina di quiz identici tra l’altro) e lei mi dice che non aveva toccato libro, la prima cosa che mi viene in mente di pensare è che non è uno sprovveduto e questo è già un’ottima cosa, mi creda… quindi SOTTO con lo studio, cerchi di studiare tutti i giorni da oggi al giorno dell’esame, segua i mei consigli e se qualcosa non le è chiaro me lo chieda! perchè io, e sono le 2 di notte, ho solo in mente di aiutarvi a passare l’esame…e assieme ce la facciamo! però ripeto ancora io la mia parte con i libri l’ho fatta, adesso tocca a voi studiare!

    ho letto solo adesso “l’aggiunta” che ha fatto… è meglio che io non aggiunga nulla a quando da lei detto sui libri per le cosiddette prof. sanitarie, perchè ne avrei di cosa da dire…ma lasciamo perdere e concentriamoci sullo studio…
    anzi! aspetti che voglio farle notare una cosa che le ho scritto prima, non per lusingare la mia perspicacia ovviamente ma tanto per, cosa dicevo? che la prima cosa che mi veniva in mente leggendo il suo messaggio era che lei non è certo uno sprovveduto…:-) fantastico!!!

  101. Vincenzo scrive:
    2 giugno 2012 alle 09:37

    La ringrazio per la sua risposta. L’unica cosa che nn mi e chiara è la seguente: riguardo ai quiz di cultura generale alla sapienza usciranno domande inerenti alle testate giornalistiche? Ma tutti e quaranta quesiti? O saranno come a Napoli 20 di logica e 20 quesiti inerenti a cultura generale? Lo chiedo in modo da capire come organizzarmi per lo studio in cultura generale…. Perchè se molte domande verteranno su argomenti presi dai quotidiani a questo punto (dato che ho letto il bando) in ogni caso oltre alla preparazione che mi daranno i suoi libri comprerò anche tali giornali dal 2 al22 agosto se nn sbaglio! Resta da vedere solo se i giornali che escono a Roma seguono lo stesso ordine di quelli usciti a Salerno. Si lo so l’ultima affermazione sembra alquanto stupida,ma siccome compro ogni giorno il corriere dello sport ,mi sono accorto che anche se il contenuto è lo stesso, la disposizione delle notizie non segue sempre lo stesso ordine per ogni regione.anzi si potrebbe dire per ogni città. (di conseguenza mi chiedo se il bando dice che le domande verteranno su argomenti trattati da il foglio la repubblica ecc…vdi pagina 3, la pagina vale per il quotidiano che esce solo a Roma o è uguale per tutti?)Se può chiarirmi anche quest’ultimo dubbio anche se nn è sua competenza capire l ordine con cui vengo elencate le notizie gliene sarei molto grato.

  102. La Redazione scrive:
    2 giugno 2012 alle 10:45

    no no tutti e 40 i quiz sono sulla cd terza pagina dei giornali…
    per l’altra sua domanda sa che non lo so… mi devo informare meglio, lei comunque controlli questa cosa, lo farò anch’io… perchè in effetti potrebbe aver ragione in quanto sto pensando alla domanda dell’anno scorso, ormai divenuta famosa, che chiedeva quali fossero i gusti della grattachecca fatta in un noto locale di roma…

  103. Vincenzo scrive:
    2 giugno 2012 alle 11:45

    La ringrazio per avermi risposto. Credo che Cmq con la preparazione che offrono i suoi libri potrei tentare il test anche a Napoli. visto che se studio per bene in questi tre mesi in teoria dovrei. Riuscire a totalizzare almeno 60 punti… Speriamo bene..grazie ancora

  104. edy rossi scrive:
    5 giugno 2012 alle 23:11

    salve professore, volevo chiedere invece qualche informazione sull’università di Brescia. siccome voglio tentare il test x fisioterapia e ho solamente um mese per studiare( sto facendo infermieristica perciò sono in preda con il tirocinio e vari esami) volevo un consiglio suo,quindi anche nell’università di Brescia può capitare qualche domanda simile al artquiz?? un’altra domanda, ma in relazione a cultura generale sa x caso se prendono qualche domanda dai quotitdiani italiani? esiste qualche pagina culturale sul sito, dove posso leggere ????grazie mille

  105. La Redazione scrive:
    5 giugno 2012 alle 23:50

    queste cose si leggono nel bando dell’uni brescia che uscirà intorno al 10 luglio. in ogni caso per brescia il test è il solito test come da tutte le altre parti, quello che dice lei è l’unica eccezione ossia la sapienza, con le sue domande sui quotidiani (tra l’altro aspettiamo di ri-leggere tale normativa nel bando anche quest’anno)
    vada preparata con artquiz

  106. mD scrive:
    8 giugno 2012 alle 13:36

    Buongiorno professore!!!!! Complimenti per i libri!!!! volevo chiederle studiando luglio e agosto con i riassunti dei quiz fatti si riesce a fare un punteggio utile per entrare a fisioterapia?? Ho provato l’anno scorso totalizzando solo 31 punti! Grazie mille!

  107. giù scrive:
    9 giugno 2012 alle 14:30

    grazie dottor giurleo i commenti dei colleghi mi hanno assolutamente convinto..comprero stasera teoria.

  108. La Redazione scrive:
    9 giugno 2012 alle 14:45

    fa bene, mi creda… diventano punti in più studiarlo.
    io mi vergogno un po’ a dire quanto si accellente artquiz Teoria e quanto vi serve o vi può servire…non mi piace vendere… però quello che hanno detto questi ragazzi rende l’idea…
    ripeto 448 pagine di oro colato che si legge, per quanto sia chiaro, come un romanzo… unico e con artquiz studio insuperabile.

  109. Vincenzo scrive:
    9 giugno 2012 alle 18:50

    Salve professore giurleo ho già scritto in precedenza. Con i suoi libri mi trovo molto bene sono già a buon punto di biologia chimica e fisica come le accennai tempo fa proverò il test a Napoli. Alla Federico secondo. Per quanto riguarda la cultura generale le domande che usciranno al test saranno le stesse (anche solo come contenuti ) del suo libro? Oppure bisogna integrare la parte di cultura generale presente nel suo libro con qualcos’altro? Lo chiedo perche la cultura generale è la materia( se si può chiamare materia) che temo d più in quanto non so da dove cominciare. Se pero mi dice che le domande saranno quelle più o meno sarei molto più tranquillo.

  110. La Redazione scrive:
    9 giugno 2012 alle 23:03

    he la cultura generale è un po’ un terno al lotto, le domande che fanno sono quelle, ma se sapessi come farle integrare questa materia in altro modo glielo direi, la verità è che non c’è nulla da fare… è impossibile prepararsi veramente e leggere libri di storia letteratura, sunti, schemi, altri quiz si perde solo tempo e non cambia nulla perchè le domande che fanno sono troppo “secche”. di logica non avrei problemi perchè se sa tuttii nostri quiz e li ha capiti le domande di logica cmq siano formulate “non si scappa”… si rientra sempre nella nostra casistica, quindi non c’è problema… di cultura generale si può solo contare sulla costituzione e le organizzazioni internazionali ma per il resto delle altre domande, queste possono capitare su “tutto e su niente”…

  111. francy scrive:
    10 giugno 2012 alle 21:17

    Buona sera dott Giurleo volevo ringraziarla per il suo aiuto e sostegno che da a noi ragazzi e farle i complimenti e ringraziamenti per i suoi libri in particolare per artquiz studio che è quello che ho acquistato…prima di comprare il mio favoloso artquiz non avevo un metodo di studio ben preciso e mi creda che ho perso tanto tempo che avrei potuto sfruttare in maniera migliore se lo avessi conosciuto prima ma non mi perdo di coraggio perchè ho ancora quasi 3 mesi di tempo e con il suo metodo sto studiando in maniera mooooolto più veloce e mirata..inoltre sono più fiduciosa e tranquilla penso che se continuo così si moltiplicherà almeno mi auguro la possibilità di entrare..vorrei entrare a infermieristica…punto sull’aiuto dei vostri libri , sul suo appoggio e soprattutto sulla mia forza di volontà e voglia di studiare che gli artquiz hanno incrementato notevolmente…è molto meno noioso studiare con lui…incrociamo le ditaaaaa….

  112. La Redazione scrive:
    10 giugno 2012 alle 22:17

    grazie, e continui così…mancano 3 mesi e sono tanti ancor di più usando artquiz, quindi forza! insistere che ce la facciamo..

  113. sara scrive:
    15 giugno 2012 alle 19:51

    salve professore sono una ragazza,mi chiamo sara volevo chiederle delle informazioni riguardo ai test di professioni sanitarie e precisamente per ostetricia…vorrei provare quest’anno a fare i test a verona e mi chiedevo se mi poteva consigliare i testi sui quali studiare e se negli anni scorsi ci sn stati nei test di verona domande che si trovavano anche nei suoi libri, e volevo sapere se mi poteva consigliare un buon metodo di studio, grazie mille distinti saluti!!!!

  114. La Redazione scrive:
    15 giugno 2012 alle 20:05

    per quanto riguardail metodo di studioè nella pagina giusta, legga tutto quello che c’è scritto specie i consigli pe rlo studio che trova in alto…
    poi, a verona il test è come un po’ da tutte le parti, è redatto da una commissione interna, i quiz sono quelli, probabilmente qualcuno identico lo troverà quasi certamente, cmq se sa tutti i quiz di artquiz e li ha capiti non credo avrà particolari difficoltà. le consiglio di usare anche il testo di teoria, brevemente: legga questi 2 commenti su artquiz teoria, scritti da suoi colleghi qualche giorno fa, li trova qui e qui

  115. sara scrive:
    18 giugno 2012 alle 09:43

    grazie mille professore,quindi lei mi consiglia di comprare artquiz studio e teoria? li posso comprare via internet o anche in libreria? sono la quinta edizione giusto? il metodo di studio a quanto ho capito io è prima partire dai test e poi se nn si conosce bene l’argomento ci si tudia la teoria giusto?ah un ultima cosa sa dirmi il sito per vedere quanti posti ci sono quest’anno disponibile nelle varie facoltà d’italia per ostetricia?grazie mille!!!!

  116. sara scrive:
    18 giugno 2012 alle 09:54

    ah mi scusi professore mi sono dimenticata di chiederle una cosa sa quanto saranno i test per professioni sanitarie alla cattolica? il loro test è diverso dagli altri test che si fanno in italia?

  117. La Redazione scrive:
    18 giugno 2012 alle 10:18

    li può comprare dove vuole, online dal nostro sito li ordina oggi e li ha domani con bartolini.
    qui trova la tabella del rapporto posti/domande dell’anno scorso nei vari atenei italiani. i posti di quest’anno li devono ancora stabilire…
    per i test della cattolica, che tra l’altro ha molte sedi, deve controllare il loro sito perchè essendo un’uni privata le date le stabiliscono come e quando vogliono loro, chiami nel caso in segreteria…
    poi, da quando hanno eliminato i quiz di religione, anche la cattolica si è conformata e per tutte le materie del test alle solite domande che fanno negli atenei pubblici, solo che il test è composto da più di 80 quiz… ma i quiz ormai sono proprio quelli delle uni pubbliche in tutto e per tutto… io consiglio di andare a fare il test anche alla cattolica perchè è sempre un’opportunità in più visto ormai che anche loro fanno i quiz delle pubbliche… tutto questo vale anche per il san raffaele di milano (uni privata)

  118. sara scrive:
    19 giugno 2012 alle 09:05

    grazi mille professore è stato gentilissimo,ma quindi il metodo di studio quello che gli ho detto io è giusto? cioè prima iniziare dai quiz e nel caso in cui non si conosce bene l’argomento studiarlo dalla teoria? e fare riassunti degli argomenti di biologia e chimica ricavandoli dai quiz?ma per esercitarmi per il test devo comprare altri libri o già in artquiz studio e teoria ci sono quiz che posso fare?

  119. sara scrive:
    19 giugno 2012 alle 09:11

    ah dimenticavo professore ma lei cosa mi consiglia di comprare artquiz studio,teoria e simulazioni o solo artquiz studio e simulazioni visto che la teoria la posso ricavare dai artquiz studio?

  120. La Redazione scrive:
    19 giugno 2012 alle 10:55

    si la può ricavare da artquiz studio, ma artquiz teoria è stato proprio fatto apposta per darvi tutta la teoria che bisogna sapere, tra l’altro seguendo pari passo i quiz di artquiz studio.
    lo prenda perchè è di grandissima qualità e scritto in modo molto semplice chiaro… e ha tutto quello che serve sapere senza troppo divagare in giro per la materia
    alle prof. sanitarie conquestotesto cifate 4/5 esami, tral’altro…

  121. Florinda scrive:
    19 giugno 2012 alle 12:36

    Buon giorno Dottor Giurleo, sono qui a postarle di nuovo un commento, oltre a farle i complimenti per art quiz teoria, volevo chiederle nuovamente un consiglio. Come ho già detto in precedenza art quiz teoria è qualcosa di eccezionale, proprio poco fa stavo leggendo qualcosa sulla cellula vegetale e mi sono resa conto che è MIGLIORE del mio mattone di botanica universitario, lei non ci crederà ma i concetti sono spiegati MOLTO meglio.. e invito tutte le aspiranti matricole come me ad acquistarlo se non l’hanno già fatto, perchè davvero i miei punteggi sono migliorati.. cmq volevo gentilmente un suo consiglio pratico sul come fare con gli esercizi di fisica: mi sembra di non impararli mai, purtroppo non ho basi in matematica, sono proprio turco per me, nel senso che quando leggo il procedimento su art quiz studio li capisco, li rileggo, li ricopio, ma quando ne trovo uno simile e devo farli da sola proprio non riesco a capire da dove partire, mi sembrano tutti uguali, anzi non so nemmeno in quale capitolo di art quiz cercarli, sono tutti simili, li dimentico subito e non so proprio da dove prenderli.. Ho fatto anche un po’ di sintesi di fisica, ma sono proprio strani, i quiz di matematica li capisco di più, e riesco a memorizzarli, ma con fisica sono disperata, non mi entra in testa, ho studiato anche la teoria di fisica, ma li sono tutti esercizi..Inoltre quello che mi terrorizza terribilmente è il tempo, ho paura di non averne abbastanza per riuscire a fare tutto, chimica l’ho finita, però ho sempre quest’ansia, questa paura che 2 mesi e mezzo non mi bastino per completare tutto art quiz studio (io voglio riprovare il test di medicina), scusi lo sfogo..qualsiasi consiglio pratico è ben accetto.. la ringrazio per la disponibilità..

  122. La Redazione scrive:
    19 giugno 2012 alle 14:13

    so bene quanto vale artquiz teoria, quello è un testo con il quale si fanno 4/5 esami alle prof sanitarie, non si butta dopo aver passato il test…vale molto di più degli stessi testi universitari…
    in fisica per gli esercizi deve capire quale formula applicare e perchè, artquiz teoria ha lo stesso indice di artquiz studio, quindi le viene facile ritrovare la teoria di riferimento.
    se poi proprio non le entra in testa la fisica, ma mi sembra proprio strano, faccia qualche lezione privata portando al prof. il libro dei quiz e gli chiede se glieli spiega, ma questo lavoro lo fa artquiz teoria, cmq veda un po’…
    cmq per matematica ai test ministeriali faccia molto bene i quiz del capitolo 6 e 7, perchè sono tra i più gettonati. in fisica è molto difficile fare previsioni perchè i quiz vedo che cadono senza preferenze su tutti i capitoli di artquiz studio.
    il tempo c’è tutto, niente panico, non vi fissate su qualche quiz in particolare,ma completate i testi…

  123. sara scrive:
    19 giugno 2012 alle 17:33

    grazie mille professore allora compro subito i libri e mi metto sotto con lo studio…speriamo bene!!!!

  124. Valentina scrive:
    25 giugno 2012 alle 07:23

    Salve, sa dirmi per favore i punteggi min e max di Fisioterapia a Brescia dell’anno scorso? La ringrazio…

  125. Camilla scrive:
    27 giugno 2012 alle 08:37

    buongiorno dottor Giurleo,sono una studentessa di farmacia aspirante ad entrare al corso di logopedia… Ho già acquistato il suo artquiz studio e tra poco acquisterò anche artquiz simulazioni… volevo un consiglio da parte sua.. ho già iniziato a guardare la parte di biologiaa riassumendo qualche argomento ma effettivamente il lavoro di sntesi richiede molto tempo… tempo che in questo momento devo utilizzare per preparare un esame universitario… L’esame è inerente alle materie del test (trattasi di anatomia) ma cmq fino la metà di luglio dovrò prepararmi per l’appello.. che cosa mi consiglia per poter velocizzare la sintesi? visto che cmq alcune basi in biologia, anatomia e chimica le ho? potrei concentrarmi ad esempio solo sui suoi quiz saltando i riassunti all’inizio di ogni nuovo capitolo? E’ veramente importante per me.. attendo sue risposte… grazie in anticipo

  126. La Redazione scrive:
    27 giugno 2012 alle 09:22

    il punto è questo: se lei ha le basi può fare anche a meno di fare la sintesi, per averne riprova basta usare artquiz simulazioni e vedere se fa errori, se fa errori le “sue basi” non sono sufficienti -almeno per quanto richiesto dai quiz- quindi io alla fine se non vuole fare la sintesi per iscritto utilizzerei artquiz teoria perchè questo testo e fenomenale quanto artquiz studio, non solo contiene già la sintesi dei quiz ma anche tutti gli argomenti teorici richiesti dai quiz + i relativi approfondimenti.
    Se non volete fare la sintesi (cosa che cmq consiglio almeno per la biologia) usate assolutamente artquiz teoria.
    Legga alcuni commenti di suoi colleghi su artquiz teoria, così si rende conto… li trova qui e qui

  127. Antonio scrive:
    27 giugno 2012 alle 15:42

    Scusate,c’è un modo per sapere a che punto è la spedizione?

  128. mD scrive:
    27 giugno 2012 alle 17:10

    Buona sera professore!

    Premetto che posseggo tutti e 3 i libri della quinta edizione (art quiz studio simulazioni e teoria) Le sottopongo un mio problema che mi sta facendo disperare ho fatto la sintesi di biologia con pieno successo!! Ora sto facendo quella di chimica ma non riesco a farla nel senso che (forse anche non avendo basi) non so cosa mettere e cosa togliere! Lei cosa mi consiglia di fare?? Confido come al solito in lei e nella sua pazienza infinita! GRAZIE MILLE!

  129. La Redazione scrive:
    27 giugno 2012 alle 17:19

    legga qui per la chimica (e anche per le altre materie)

  130. mD scrive:
    27 giugno 2012 alle 20:21

    grazie! Ma io intendevo non avendo le basi è indispensabile fare la sintesi di chimica o va bene ad esempio prima leggere il capitolo dall’art quiz teoria poi svolgere i quiz su art quiz studio e ripetere?? perchè facendo le sintesi e non avendo le basi ci capisco veramente poco! Scusate se vi stresso ma il tempo purtoppo inizia a stringere e la paura di non farcela aumenta! O.o

  131. La Redazione scrive:
    27 giugno 2012 alle 21:43

    ovvio che va bene! artquiz teoria è fatto apposta per colmare le proprie lacune teoriche, quindi è proprio ed esattamente come dice lei che si deve usare artquiz teoria.

  132. alessandro scrive:
    2 luglio 2012 alle 23:53

    Buonasera egregio professore, sono un ragazzo di 30 anni ke farà il test per le professioni sanitarie a catania. Ho appena acquistato artquiz studio V edizione e artquiz teoria e volevo chiederle se mi conveniva sempre partendo da artquiz studio fare la sintesi dei quesiti o fare i quiz e leggere direttamente la teoria da artquiz teoria? intendo per una questione di tempo dato ke mankano 2 mesi al test.. cosa mi conviene fare? considerando ke devo fare il test x prof sanitarie, in ogni caso sarebbe sufficiente lo studio dei quiz e quindi sintesi o serve integrare la teoria dall altro libro?? le sarei grato se mi spiegasse come procedere… Ah, il test di catania da chi è redatto solitamente e nei quesiti dei test ufficiali degli anni precedenti per quanto riguarda la parte scientifica in particolare ci sono stati molti quesiti simili o uguali a quelli del suo libro? la ringrazio in anticipo per le sue risposte, a presto! :)

  133. La Redazione scrive:
    3 luglio 2012 alle 05:31

    le conviene fare i quiz su artquiz studio e contemporaneamente usare artquiz teoria.
    il test di catania è redatto dal caspur (è uguale tanto per capirci a quello di ferrara).
    Le domande, soprattutto per le materie scientifiche e logica, sono sempre quelle che danno ovunque, che poi siano simili o uguali parola per parola ai nostri poco cambia, se sa i quiz di artquiz e li ha capiti è in grado di rispondere tranquillamente.
    Certo che se riuscisse anche a fare una sintesi dei soli quiz di biologia non sarebbe male, anche se usando e studiando bene su artquiz teoria la sintesi non è più così necessaria anche se ripeto sintetizzare i quiz di biologia, in fase di ripasso, sarebbe un’ottima cosa perchè un paio di quadernoni di sintesi si ripassano anche dieci volte in una giornata…

  134. Alfredo scrive:
    3 luglio 2012 alle 10:32

    Salve professore,vedo che su artquiz studio gli argomenti passo passo sono spiegati,io credo che chi abbia già una buona preparazione e ne mastica un pò di questi argomenti non abbia necessariamente bisogno di artquiz teoria,o sbaglio?

  135. La Redazione scrive:
    3 luglio 2012 alle 10:41

    mmmmmhh…. artquiz teoria è un testo moolto importante. poi se lei in teoria è bravissimo in tutte le materie bhe allora è un cosa diversa… in questo caso potrebbe fare a meno di usarlo, ma solo in questo caso… questa è una valutazione che deve fare lei, se io l’ho fatto scrivere è perchè so che serve poi veda lei come è messo…

  136. alice scrive:
    4 luglio 2012 alle 10:31

    buon giorno. Vorrei chiederle un consiglio, ho appena terminato il libro di art quiz studio, molte cose me le ricordo altre meno. Mi rimangono 2 mesi per prepararmi al meglio, ho acquistato sia il testo di teoria che quello delle simulazioni. Come mi consiglia di organizzarmi? la ringrazio.

  137. La Redazione scrive:
    4 luglio 2012 alle 10:47

    approfondisca le cose che si ricorda meno, poi una volta approfondite continui a fare simulazioni, quando sbaglia riprende il quiz nel volume Studio e si rifà tutti i quiz del capitolo a cui attiene il quiz che ha sbagliato, quindi si vede l’argomento anche nel volume studio.
    Ovviamente si segni i quiz che sbaglia e quando ad esempio ha finito una materia, uno a uno si rivede questi quiz che ha sbagliato e li approfondisce anche in teoria.
    i quiz li dovete passare al “setaccio”, e quelli che sbagliate, che siete insicuri nel dare la risposta o che non sapete cosa vi sta chiedendo il quiz, li dovete evidenziare per poi approfondire.
    Il punto è questo: è inutile fare 10 volte un quiz che non sbagliate mai, concentratevi (una volta terminato artquiz studio) sui quiz che sbagliate e approfonditeli, quindi ve li dovete segnare uno ad uno…

  138. Valentina scrive:
    6 luglio 2012 alle 10:15

    Devo sostenere il test per le professioni sanitarie, devo studiare tutto il capitolo di Genetica???

  139. La Redazione scrive:
    6 luglio 2012 alle 10:29

    come indicato nei “Consigli per lo studio” che si trovano in questa stessa pagina all’inizio, di genetica può saltare il paragrafo: “Malattie genetiche e alberi genealogici”, ma non certamente tutto il capitolo anzi, i capitoli da 5.1 a 5.8 (soprattutto, sono molto richiesti alle prof. sanitarie, anzi è pressoché certo che ci saranno quiz su questi argomenti) e poi anche i capitoli 5.10 e 5.11 sono da fare.

  140. Carlo scrive:
    6 luglio 2012 alle 12:50

    Professore salve,ma allora sostanzialmente la differenza tra quiz redatti dal cineca e dal caspur dove sta?

  141. La Redazione scrive:
    6 luglio 2012 alle 13:45

    x Carlo
    non ci sono differenze sostanziali, le domande sono sempre quelle… anche se il test è redatto da una commissione interna non cambia nulla.
    io avevo suddiviso i 2 gruppi di atenei tra quelli che fanno fare il test per le prof. sanitarie al cineca e al caspur solo per consentire agli studenti di vedere il test ufficiale, nel senso se tizio fa il test per esempio a catania e l’uni di catania non pubblica i suoi test (e non li pubblica) bene questo “tizio” sa che se legge il test che dà ferrara (e l’ateneo di ferrara pubblica i suoi test) questo test è uguale a quello di catania… e via dicendo anche per quelli cineca..
    Poi c’è questa cosa che nei test cineca becchiamo almeno 60 quiz identici parola per parola ai nostri, ma questa è una cosa eccezionale che nemmeno io so come spiegarmi (e non credo minimamente che quelli del cineca se li copiano dai miei libri o da altri libri, questo succedeva fino a 10 anni fa, ma ora ogni ateneo e ogni azienda che fa i test per questo o per quell’ateno si sono fatti degli archivi di quiz dai quali pescano, ma non credo minimamente che oggi se li copiano dai libri, anzi succede proprio il contrario…)
    Poi le domande sono sempre quelle sia se il test lo fa il cineca che il caspur che una commissione interna, poi possono essere identici parola per parola i nostri o simili ma il punto è che la domanda cmq sia formulata è sempre quella, cioè ciò che chiederà un quiz di un qualunque test e di qualsiasi ateneo noi abbiamo sempre un quiz che chiede la stessa cosa anche se formulato in modo diverso, ma la domanda ripeto è sempre quella..
    Quindi io so e sono certo al 100% (e ne ho riprova ogni anno quando escono i risultati e gli studenti mi ringraziano e lo vedo anche dallo stesso raffronto che faccio tra test e nostri quiz) che se sapete i nostri quiz e li avete capiti (e in tal senso mi riferisco proprio al fatto che la domanda possa essere formulata diversamente dai nostri quiz) cmq saprete rispondere correttamente e il test lo passate, chiunque scriva sto test…
    Quindi è inutile arrovellarsi il cervello pensando usciranno identici o no, ma basta studiare seguendo il nostro sistema di studio che il test lo passate… caspita lo passano quelli che fanno medicina odontoiatria e veterinaria per i quali i quiz sono sempre nuovi, figuriamoci voi delle prof. sanitarie dove i quiz sono sempre quelli…
    Poi è anche vero che il test del caspur dell’anno scorso er aun test bello tosto, secondo me il più impegnativo che ho letto per le prof. sanitarie… ma questo ve ne accorgete anche voi… scaricatevi il test di ferrara dell’anno scorso e confrontatelo con quello di bologna che è cineca e vedrete che il livello di difficoltà è diverso tra i 2. Poi ai test cineca anche se uno è un super ignorate è ovvio che se si ritrova 60/65 quiz identici ai nostri, anche se solamente se li è imparati a memoria passa… ma questo è un discorso che non mi piace fare, se non altro per prudenza, cioè io voglio che voi sappiate i quiz perchè li avete capiti, così sono sicuro che, qualunque sia la domanda, voi il test lo passate…

  142. alessandro scrive:
    7 luglio 2012 alle 17:59

    Ok professore! Dato ke devo fare il test x le prof sanitarie, se faccio la sintesi dei quesiti di biologia come mi ha suggerito lei, riesco a coprire perfettamente le 18 domande di biologia del test o devo integrare necessariamente qualcosa con artquiz teoria? la sintesi richiede molto tempo oppure è fattibile partendo da ora al giorno del test? so ke sarebbe più semplice da ripassare un quadernone rispetto ad un intero libro come artquiz teoria? la ringrazio in anticipo x la sua risposta! :)

  143. alessandro scrive:
    7 luglio 2012 alle 18:15

    Ah dimenticavo una cosa importante, dato ke ho due mesi di tempo come mi conviene fare una ogni giorno un pò di biologia, un pò di chimica, fisica e matematica oppure fare una materia x volta (se così con quale ordine di priorità) e quindi solo dopo averla terminata passare alla successiva?? come vi conviene fare professore e perchè?

  144. La Redazione scrive:
    8 luglio 2012 alle 08:01

    x alessandro,
    1. se lavora 8 ore effettive al giorno in 3 giorni ha sintetizzato la biologia.
    - se sintetizza la biologia (oppure se sa molto bene artquiz teoria) fa punteggio pieno. io consiglio di sintetizzarla anche se usa artquiz teoria perchè è una cosa facile e ben fattibile da fare (mentre per le altre materie non è proprio così, ovviamente, inoltre, fisica e matematica non si sintetizzano perchè sono tutti esercizi…). poi è anche vero che se il testo di teoria l’ha studiato bene probabilmente non serve nemmeno fare la sintesi..
    2. io farei prima una materia alla volta e comincerei dalla biologia poi chimica (è in queste 2 materie che si “gioca” il test…) poi la cosa non è “rigira” veda lei, io farei così…
    e lascerei i quiz di cultura generale per ultimi (ripeto di cultura generale, non di logica, perchè essendo domande “secche” cioè o si sanno o non si sanno, è più facile ricordarle se si studiano più in prossimità dell’esame…inoltre la cultura generale è sempre un po’ un terno al lotto.. non c’è tanto modo di prepararsi se non facendo quiz)

  145. Alessandro scrive:
    10 luglio 2012 alle 00:20

    Salve professore, ho iniziato a studiare e sto procedendo x motivi di tempo cosi: faccio i quiz delle 4 materie quindi nella stessa giornata procedo im modo parallelo e quando sbaglio o non so l argomento lo vado a vedere in artquiz teoria e me lo segno negli appunti. Cioè anziche fare la sintesi dei quesiti dopo i quiz la parte teorica la faccio da artquiz teoria e negli appunti metto solo i quiz sbagliati xo scritti correttamente, di modo ke quelli ke già so so e imparo quelli ke non so.. ke ne pensa di questo mio modo di procedere? non sto facendo unam ateria x volta perkè cosi arrivo alla fine ke non devo ripassarmele xkè già le vado ripassando man mano ke vado avanti.. ah dato ke il test è come le avevo detto per porf sanitarie lap arte di teoria ke faccio da artquiz teoria (in particolare la biologia) deve essere fatta nei dettagli o basta ripassarmi i punti ke ho incontrato durante artquiz studio cioè senza dover fare x forza anke punti ke non ho trovato nelle domande? se cosi fosse la parte di teoria ke vado a fare da artquiz teoria e ke nel mio caso sto sostituendo x motivi di tempo alla sintesi non sarebbe poi cosi tanta o sbaglio?

  146. La Redazione scrive:
    10 luglio 2012 alle 06:31

    si come sta facendo va bene.
    però guardi che che gli argomenti di artquiz studio per i quali non ci sono quiz sono pochissimi (5/6 nel complesso)

  147. Antonietta scrive:
    11 luglio 2012 alle 18:52

    Buonasera professore, sono una ragazza del 93 che ha appena concluso la maturità, con un risultato molto promettente. Fino a qualche anno fa, ero certa che non avrei mai conseguito una laurea in un campo ‘medico’, perché ritenevo troppo grande la responsabilità che bisogna assumersi in certe situazioni. E’ per questo, e anche per altri motivi, che ho frequentato un istituto totalmente opposto alle materie scientifiche, quindi la mia preparazione riguardo chimica, fisica e biologia è pari a zero. Ma come le dicevo fino a qualche anno fa non mi interessava. Purtroppo però, a seguito di un avvenimento familiare, ho capito quanto mi sbagliassi. Ho capito che dare per scontato che una cosa che non conosci non ti piace, è una cretinata. Ho capito, invece, quanto questo tipo di lavoro mi attiri, mi interessi e soprattutto quanto mi piaccia. Quest’anno ho infatti deciso di cercare di entrare a infermieristica. Ho da subito cercato testi che potevano darmi quella preparazione in queste materie mai affrontate. Ed è così che sono capitata in questa pagina web. Ho letto le risposte che ha dato, ho letto la grinta delle persone che hanno il mio stesso sogno. Così, sono andata a prenotare da subito ArtQuiz Studio, mi arriverà a breve. Vorrei però chiederle un consiglio, che forse più che consiglio le sembrerà un grido d’aiuto, una richiesta di incoraggiamento. Sono pronta a studiare notte e giorno sul vostro volume, sono pronta a tutto. Ma riuscirò a farcela? Secondo lei ho qualche piccola speranza, nonostante la mia ‘super assente’ conoscenza di queste materie fondamentali?..
    La ringrazio per l’attenzione e aspetto con ansia una sua risposta!
    Cordiali saluti

  148. La Redazione scrive:
    11 luglio 2012 alle 19:23

    mi piace tutto ciò che ha scritto e l’aiuterò come fosse mia figlia, mi scriva privatamente a info@artquiz.it e vediamo cosa posso fare per lei.
    Le dico subito però che molto probabilmente le servirà anche artquiz teoria.
    Il tempo c’è per prepararsi e per passare il test, quando mi scriverà mi dica anche dove vuole fare il test.
    Prima di scrivermi legga tutto quanto è scritto in questa pagina, in particolare i consigli per lo studio (ad inizio pagina) perchè sono importantissimi, così ottimizziamo anche i tempi…
    a presto

  149. GABRIELLA scrive:
    14 luglio 2012 alle 15:43

    buonasera professore purtroppo sono venuta a conoscenza dei suoi libri solo pochi giorni fa e leggendo i commenti dei ragazzi mi sono resa conto che il metodo che sto adottando x affrontare la seconda volta il test di medicina è sbagliato..”almeno credo” Mi sn diplomata due anni fa con il massimo dei voti a un liceo scientifico pni ma nonostante qst trovo difficoltà ogni anno a superare qst test..ho pensato addirittura di nn esserne capace ma allo stesso tempo la determinazione che mi ha sempre contraddistinto mi induce a riprovarlo ancora soprattutto perkè e l unica cosa ke mi piacerebbe fare:) in ogni caso gg ho acquistato in una delle librerie indicate da voi i tre volumi x dare una svolta al mio metodo di studio prevalentemente teorico e solo in parte pratico. Ma il punto e ke ogni giorno ke studio in qst modo mi arricchisco dell argomento e poi dopo una settimana tendo a dimenticarlo perke devo andare avanti con i programmi e nn posso ripeterlo:( cosi studio studio e nn ottengo nulla!!!alla luce di tt qst e visto ke i tre volumi ora sn nelle mie mani le kiedo anke se il tempo è ormai poko da dove iniziare.. da artquiz studio??anke se molti argomenti come fisica e parte di biologia nn so nemmeno di ke trattano?? e art quiz teoria lo devo usare mentre faccio le varie sintesi?? grazie mille !!!!

  150. La Redazione scrive:
    15 luglio 2012 alle 09:46

    allora come prima cosa, legga tutto quanto è scritto in questa pagina all’inizio (in particolare i consigli pe rlo studio)
    cmq deve partire da artquiz studio e contemporaneamente usare artquiz teoria (i 2 indici sono infatti uguali) poi sarebbe un’ottima cosa se riuscisse a fare una sintesi dei quiz di biologia (dico biologia in particolare perchè i suoi quiz si prestano molto bene ad essere sintetizzati e quindi ripassati poi velocemente, fissando così principi e concetti tanto di base quanto fondamentali) per le altre materie la sintesi è meno realizzabile e cmq l’uso del volume di teoria basta e avanza proprio perchè complementare con il testo dei quiz organizzati…
    Ripeto se partite dalla teoria e poi fate i quiz alla rinfusa fate solo il giochino dei quiz: confusione e alla fine non vi ricordate nulla, senza considerare che tutta questa teoria da sapere per il test non c’è.

  151. Gabriella scrive:
    15 luglio 2012 alle 14:22

    Grazie mille :) spero solo di farcela !!!!

  152. gabriella scrive:
    15 luglio 2012 alle 16:55

    …un ultima cosa! ho notato ke in molti argomenti su artquiz studio ci sn dei piccoli riassunti prima dei test!! in qst caso faccio sempre prima i test e la
    sintesi e poi approfondisco l argomento cn teoria?

  153. La Redazione scrive:
    15 luglio 2012 alle 22:01

    alcune degli inserti teorici di artquiz studio sono volti a individuare eventuali possibili domande future al test e sono particolarmente utili soprattutto per coloro che fanno i test ministeriali, altre parti sono una sorta spiegazione/introduzione ai quiz seguenti. ovviamente la sintesi più è “ricca” di nozioni è meglio è…

  154. valeria scrive:
    18 luglio 2012 alle 22:43

    allora, volevo porre alcune domande perchè sono alquanto disperata vorrei cercare di entrare a fisioterapia ma come seconda scelta e terza scelta vorrei mettere rispettivemente logopedia tecnico di laboratorio alla sapienza , non ho capito perchè è più difficle antrare nella seconda scelta e ancora peggio con la terza, vorrei chiarimenti su come funzione e soprattutto vorrei sapere se posso utilizzare solo i quiz di artquiz o anche la teoria è buono averla e avere la motivazione visto che non ho una lira vorrei davvero sperare di fare un investimento dato che posso permettere di spendere pochi soldi, e se è possibile sapere dove posso trovare le simulazioni della Sapienza. lo so ho posto un pò di domande ma sto in crisi totale non posso permettermi di rimanere fuori neanche di un anno. grazie cmq dell’attenzione, spero di avere una risposta

  155. valeria scrive:
    18 luglio 2012 alle 22:44

    :)

  156. La Redazione scrive:
    19 luglio 2012 alle 09:56

    x valeria
    1. i test della sapienza non li troverà perchè la sapienza non li pubblica.
    2. per le 3 scelte, io non me ne sono mai occupato con attenzione quindi non vorrei sbagliarmi nel darle consigli, tuttavia siccome mi è capitato di leggere alcune graduatorie le posso dire che a fisoterapia entrano solamente coloro che l’hanno messa come prima scelta (è infatti un corso di laurea molto richiesto…)
    3. per il testo di teoria, non so che dirle, ovvio che è importante e serve, poi deve valutare lei se acquistarlo o meno (è altresì ovvio che il primo testo da acquistare è artquiz studio) io non so come è messa a teoria.
    In sostanza il testo di teoria diventa indispensabile nel momento in cui le soluzioni svolte e commentate ai quiz di artquiz studio non le dovessero bastare per capire il perchè quella data risposta è quella corretta (cioè quando non riesce a seguire il “ragionamento” che il prof. fa nello scrivere la soluzione commentata, in tal caso è evidente che le mancano delle basi teoriche…Artquiz Teoria le copre queste lacune e in modo mirato perche ha lo stesso indice del volume studio..

  157. Dario scrive:
    21 luglio 2012 alle 13:57

    Salve Redazione,
    ho intenzione di preparami ai test d’ingresso per Professioni Sanitarie acquistando i vostri volumi; purtroppo però mi ritrovo faccia a faccia con le conseguenze di una scelta sbagliata compiuta durante gli anni del liceo: essermi iscritto al corso accademia del liceo Artistico, ovvero il corso di durata quadriennale che mi permetteva di proseguire gli studi frequentando unicamente l’Accademia di belle arti.
    Ora, ho letto una recente circolare del ministero, in cui si dichiara la possibilità per le persone in possesso di un diploma quadriennale di frequentare qualsiasi corso universitario, a patto che l’interessato sia sottoposto dall’università stessa ad un quiz per misurare il grado di conoscenze personali in varie discipline e, in caso di esito negativo, di incominciare l’anno di università con un serie di debiti da recuperare. Tuttavia tale decreto presenta una restrizione: se la scuola in cui si è conseguito il diploma organizza ancora anni integrativi l’interesato non può iscirversì all’università ma frequestare il suddetto anno.
    Non le nascondo che questa situazione mi confonde, e non poco! In effetti desidero riprendere al più presto a studiare, avendo tra l’altro già 23 anni e avendo conseguito il diploma ben 4 anni fa. A tal proposito ho sempre saputo che era possibile seguire l’anno integrativo solo entro e non oltr i tre anni dal suo conseguimento. Ptrebbe costituire questo un escamotage per iscriversi direttamente all’università e, ovviamente, sottoporsi alla prova di verifica delle conoscenze iniziali???
    Le sto dunque chiedendo conferma delle informazioni che sono riuscito a trovare, tenendo anche presente che molte università, ammetendo l’iscrizione di chi possiede il diploma quadriennale previo superamento della prova, non citano da nessuna parte la restrizione riguardante l’anno integrativon (d’altra parte l’Università di Bari, alla quale vorrei iscrivermi, non si espone a tal proposito).
    Spero di trovare una soluzione e poter presto ricominciare a studiare per il mio futuro.
    Attendo Vostre spiegazioni e/o pareri.

  158. La Redazione scrive:
    21 luglio 2012 alle 14:11

    guardi il suo caso è molto particolare e sinceramente è la prima volta che sento di questo tipo di problema… qui c’è una cosa sola da fare andare di persona in facoltà (rivolgendosi alle segreterie amministrative oltre che quelle degli studenti) e chiedere. Potrebbe anche rivolgersi all’ufficio scolastico provinciale delle puglie che ha sede a bari, le do il link:
    http://www.uspbari.it/

  159. Dario scrive:
    21 luglio 2012 alle 14:13

    La ringrazio per l’attenzione dedicatami. Cercherò di ottenere maggiori informazioni a riguardo; a risentirci.

  160. francy scrive:
    21 luglio 2012 alle 20:28

    Buonasera Dott Giurleo. Sto studiando chimica su artquiz studio( quello che nn capisco lo vado a vedere da artquiz teoria) dove in alcuni argomenti parto da zero. La biologia l ho finita e sto facendo la sintesi( che mi serve anke da rietizione facendola dato che ho notato ke molte cose nn le ricordo proprio, in quanto ho finito tutta la biologia su artquiz studio in un tempo brevissimo). Inoltre devo ankora finire la cultura generale e iniziare logica. A questo punto, dato che manca poco piu di un mese, non so se riuscirò anke solo ad iniziare almeno una delle materie che restano, ovvero fisica e matematica. Ho possibilità di farcele anche se le tralascio? Devo fare il test x professioni sanitarie!

  161. francy scrive:
    21 luglio 2012 alle 20:29

    Come mi consiglia di procedere? Sto facendo bene?

  162. Alessandro scrive:
    22 luglio 2012 alle 18:51

    Salve Dott. Giurleo, ho bisogno di avere due consigli importanti. Io quest’anno tenterò il test di fisioterapia alla Sapienza di Roma. Ci sono però diverse sedi che si possono tentare: Umberto I, San Giovanni Addolorata, San Raffaele Pisana e San Camillo Forlanini. IN base a cosa devo fare le mie scelte? Si hanno statistiche in cui sarebbe piu’ facile entrare in una sede piuttosto che in un altra? E per quanto riguarda la sapienza so che le domande di cultura generale saranno prese dalla terza pagina dei quotidiani elencati nel bando. Ma ciò significa che non ci saranno domande di logica e che TUTTE le 40 domande sono prese dai giornali? Grazie mille per il suo aiuto.

  163. La Redazione scrive:
    23 luglio 2012 alle 09:32

    per le sedi, lei deve fare la scelta come “preferenza” ossia dove vorrebbe andare lei a fare poi l’università…
    le domande di cultura generale della sapienza sono quasi tutte di cultura generale nel senso che quelle di logica (vera logica) sono 2/3 al massimo, anche una sola ne ho contata in un test di un paio d’anni fa… c’è poi qualche interpretazione di un articolo appunto pubblicato sui quotidiani il resto sono proprio di cultura generale e traggono spunto/si riferiscono appunto alla 3 pagina dei giornali indicati

  164. La Redazione scrive:
    23 luglio 2012 alle 09:46

    x francy,
    guardi di solito la gran parte dei candidati alle prof. sanitarie tendonoa tralasciare proprio la fisica e la matematica, ma io questo consiglio ovviamente non posso darglielo… però legga quanto ho scritto in risposta a questa domanda, legga qui

  165. gabriella scrive:
    27 luglio 2012 alle 09:10

    buongiorno dott giurleo:) x quanto riguarda la parte di cultura generale lei consiglia di farla x ultimo??grazie mille !

  166. La Redazione scrive:
    27 luglio 2012 alle 09:27

    si perchè essendo domande secche, ossia -come dire- c’è poco da ragionare, facendola per ultima è più facile ricordare le cose…per questo suggerisco di farla per ultima

  167. Claudio scrive:
    6 agosto 2012 alle 09:30

    Buongiorno dotto Giurleo volevo un consiglio se possibile, quest’anno ho acquistato i libri circa 2 mesi fa per motivi di lavoro ho avuto poco tempo per studiare come si deve per i test di settembre la mia domanda è: posso continuare tranquillamente anche per l’anno prossimo anche se uscirà la nuova edizione di artquiz?Grazie mille

  168. La Redazione scrive:
    6 agosto 2012 alle 11:48

    x Claudio
    ma si certamente, poi si scaricherà i prossimi test ministeriali per completezza. ovvio che le nuove edizioni sono sempre migliori più ampliate ecc. però è assolutamente certo che perdere dei mesi per attendere la nuova edizione è una cosa da matti. quindi non si preoccupi per la futura nuova edizione lei studi sulla V poi magari ci risentiamo per la VI così le dirò nel dettaglio cosa c’è di nuovo. ma lei vada tranquillo con la V perchè andrà bene anche il prossimo anno

  169. Simona scrive:
    8 agosto 2012 alle 10:22

    Salve Dott. Giurleo, io quest’anno tenterò il test per Infermieristica all’Università degli Studi di Firenze, per la sede distaccata di Lagonegro. I test della suddetta Università sono a cura del CINECA? quale libro mi consiglia per studiare bene dopo qualche anno dal diploma? grazie anticipatamente. Distinti saluti, Simona

  170. Simona scrive:
    8 agosto 2012 alle 11:09

    La ringrazio. Redatto da una commissione interna vuole comunque dire che sui test artquiz troverò alcune domande? grazie ancora

  171. Simona scrive:
    8 agosto 2012 alle 11:36

    Grazie ancora. Le farò sapere :)

  172. La Redazione scrive:
    8 agosto 2012 alle 10:44

    x simona,
    credo sia come a firenze, dove il test è redatto da una commissione interna.
    I volumi sono i soliti, innazitutto artquiz studio poi visto che non studia da qualche anno le consiglierei artquiz teoria, poi anche artquiz simulazioni ma visto che manca poco tempo al test forse le converrebbe aderire all’offerta sul sito: artquiz studio + artquiz teoria + simulatore gratis… veda un po’ lei…

  173. La Redazione scrive:
    8 agosto 2012 alle 11:33

    x simona
    legga qui

  174. gabriella scrive:
    8 agosto 2012 alle 13:37

    buonasera professore:) i quiz di fisica mi risultano abbastanza difficili :( cosa mi
    consiglia di fare? avendo anke il volume di teoria mi studio prima gli argomenti e poi fcc i test?la ringrazio anticipatamente

  175. La Redazione scrive:
    8 agosto 2012 alle 15:14

    x gabriella,
    è sempre meglio partire dai quiz, poi quando non capisce il perchè della soluzione corretta e quindi le soluzioni svolte dei quiz non le dovessero bastare allora passa alla teoria. il concetto è di sfoltire i quiz, ossia quelli che sa fare da sola ok, quelli che non sa fare si approfondiscono in teoria (perchè evidentemente le manca qualche base teorica) ovviamente sempre “agendo” per capitoli e paragrafi, ossia se ci sono quiz di un dato paragrafo di artquiz studio che non sa fare allora si deve studiare tutto quel corrispondente paragrafo in artquiz teoria

  176. gabriella scrive:
    8 agosto 2012 alle 17:19

    okok grazie mille:)

  177. Dario scrive:
    9 agosto 2012 alle 19:43

    Buona sera dottor Giurleo, purtroppo a causa di anno di quinta superiore un po’ travagliato ho deciso tardi la mia iscrizione all’università e vedendo che non riuscivo da solo a studiare in modo mirato gli argomenti, mi sono iscritto al Fisioterapia, sto seguendo una scuola e giusto due o tre giorni fa ho scoperto il Vostro metodo di preparazione. Secondo lei in questo mese, facendo più prove possibili, potrei avere qualche possibilità? MI sono iscritto anche al corso di laurea di Farmacia, il Vostro metodo può aiutare anche per quello?

  178. La Redazione scrive:
    10 agosto 2012 alle 11:37

    x Dario,
    visto il poco tempo ormai rimasto a disposizione, usi soprattutto artquiz studio più che fare molte simulazioni (perchè le simulazioni “vengono dopo” aver studiato benesuartquiz studio e artquiz teoria)
    Per farmacia gli artquiz vanno benissimo perchè le domande sono quelle… legga qui per maggiori informazioni in merito

  179. Grazia scrive:
    10 agosto 2012 alle 15:55

    Buongiorno dottore.
    A settembre farò l’esame di ammissione a infermieristica, a Verona, è il terzo anno che provo, in realtà 2 anni fa l’avevo passato (stesso anno della maturità, penso abbia influito molto questo fatto), però non mi ero immatricolata perchè il mio sogno era fare medicina (ho tentato di entrare per 2 anni, 2010 e 2011 poi quest’anno ho detto basta, non potevo sprecare altro tempo, anche perchè avevo già perso un anno al liceo, mi son decisa così di prepararmi per infermieristica), non avendo passato medicina mi ero promessa di studiare un altro anno e ritentare poi, e di non iscrivermi quindi a infermieristica, così il mio posto è stato dato ad altre persone.

    Mi sto preparando da qualche mese (ho fatto matematica e logica in particolare, fisica non avevo intenzione di farla e chimica idem, 2 materie che non ho fatto al liceo, le quali ho studiato per 2 mesi dopo la maturità, quindi 2 anni fa, con un professore privato..delle quali non ricordo assolutamente niente e tra l’altro avevo fatto fatica a capirle, già 2 anni fa, quest’anno senza il mio adorato profe non ce la farei davvero) ma matematica è sempre stata il mio punto debole, perciò ho capito che forse era meglio concentrarmi sulla logica e la biologia, e così ho fatto, dopo aver fatto “teoria” e pratica con logica, da più di 2 settimane sto ripassando biologia, materia che mi piace e che ho fatto per 6 anni al liceo (mi hanno bocciato in prima liceo scientifico, poi ho cambiato facendo quello delle scienze sociali).
    Ho constatato che nonostante abbia studiato come una dannata, le domande che trovo nei quiz degli ultimi anni (prof. sanitarie di Verona) mi traggono in inganno e mi fanno sbagliare. Sono stata molto amareggiata da questo fatto, ma lo sono stata ancor di più quando ieri ho scoperto di aver sbagliato tutto (metodo di studio, cioè far prima la teoria e poi la pratica), avrei voluto scoprire prima il suo metodo.
    Purtroppo ho scoperto i suoi libri e quindi il suo metodo solo ieri sera, ho ordinato oggi l’artquiz studio, mi è arrivata la notifica che l’avete già spedito, sono molto felice, non vedo l’ora che arrivi.
    Sono molto preoccupata comunque, ora ho paura di non farcela, di nuovo, perchè manca troppo poco. Sono davvero molto triste. Quanto avrei voluto conoscere molto prima, il suo metodo.

    Ho paura di non riuscire a fare la sintesi di biologia, di non riuscire a finire i test presenti nell’artquiz prima dell’esame..il tutto mi preoccupa molto. Ho letto che sono moltissimi test..non ce la farò mai a farli tutti prima dell’esame.
    Ha qualche consiglio da darmi?
    Ho letto tutti i commenti presenti in questa pagina e in altre.
    Spero mi possa dare un consiglio lei..anche se ne dubito, perchè ha risposto già a moltissime domande..dando risposte molto esaurienti tra l’altro.

    Non mi resta che ringraziarla anticipatamente per le cose che troverò sul libro, che spero mi possano aiutare, lo spero tanto, anche se ormai manca pochissimo.

    P.s.: mi scusi per il lungo papiro.

    Saluti

  180. michela scrive:
    10 agosto 2012 alle 17:04

    Salve Dottore.
    Proverò quest’anno il test d’ammissione a medicina, a Verona. L’ho già provato senza successo l’anno scorso dopo aver frequentato un anno di Biotenologie. Il mio punteggio faceva pena.
    Il mio problema è stato capire come studiare cultura generale e fortunatamente con Art Quiz penso di riuscire meglio dell’anno scorso.
    Nelle prove con il simulatore il mio punteggio è sufficiente per entrare ma non so se sia veritiero o meno visto che molte domande le ho gia viste. Cosa ne pensa?
    La ringrazio

  181. La Redazione scrive:
    10 agosto 2012 alle 19:01

    x grazia,
    usi artquiz studio, lasci stare la sintesi di biologia perchè c’è poco tempo, ma ripeto studi bene su artquiz studio perchè le darà “l’inquadrata” di cui ha bisogno…

    x michela
    la cultura generale è un terno al lotto e non c’è modo di prepararsi perchè le domande sono troppo “secche” o le sa onon le sa… c’è poco da fare. impari i nostri quiz e consideri che tutti sono nella sua stessa situazione in cultura generale…

  182. Grazia scrive:
    10 agosto 2012 alle 19:52

    Buonasera, prima di tutto, grazie della risposta.
    Non avendo ancora il libro, “ho in mano” solo l’indice, il quale posso visualizzare quì sul sito, però mi chiedevo, dato che sono 13000 quiz, per avere “l’inquadratura” di cui le parla, mi basta fare biologia e logica (le quali ho studiato/sto studiando)? o dice che mi conviene fare anche un pò di chimica e matematica/fisica? Riuscirei a memorizzare qualcosa anche se queste 3 materie non sono il mio forte (chimica e fisica in particolare, le quali ho proprio lasciato da parte, nella preparazione al test)? o sarebbe meglio concentrarmi sulle materie in cui sono (anzi, penso/pensavo) di essere abbastanza preparata?

  183. Dario scrive:
    12 agosto 2012 alle 11:12

    Grazie per essersi interessato, farò il possibile per quest’anno e sicuramente mi preparerò meglio per il prossimo anno.

  184. francy scrive:
    12 agosto 2012 alle 17:29

    Buonasera Dott Giurleo vorrei sapere se i paragrafi di biologia ” feedback positivi e negativi” e “analisi di figure e diagrammi” dato che vedo che non c’è nessun quiz delle professioni sanitarie, per chi vuole provare il test per uno di questi corsi di laurea potrebbero essere saltati? o è probabile che possano capitare domande del genere nel test?
    un altra domanda, potrei sapere per curiosità nel test della sun dell’anno scorso 2011/2012 quanti quiz erano compresi nei vostri libri e quanti ne avete inseriti nella nuova edizione? La ringrazio anticipatamente

  185. La Redazione scrive:
    13 agosto 2012 alle 11:49

    x Grazia,
    io non so dove è carente a livello di preparazione, quello che posso dirle è che biologia e chimica sono le 2 materie sulle quali poi di fatto si fa la selezione, quindi bisogna essere ben preparati su queste 2 materie (cultura generale è un po’ un terno a lotto e siete quindi tutti sullo stesso livello)

  186. La Redazione scrive:
    13 agosto 2012 alle 11:55

    x francy
    feedback positivi e negativi e analisi di figure e diagrammi sono argomenti che raramente chiedono alle prof. sanitarie, infatti sono una manciata di quiz…
    per la sun c’erano una 40ina di quiz ma ora non mi ricordo bene tra l’altro sono pure in ferie e non ho sottomano i test, però avevo già risposto a questa domanda se ha pazienza di cercarla la troverà…cmq vada tranquilla alla sun non fanno domande diverse dagli altri atenei, quindi se sa bene i nostri quiz sarà ben preparata

  187. teo scrive:
    14 agosto 2012 alle 17:42

    Buongiorno professore,

    ma di logica?? consiglia di fare tutto quello che c’è su art quiz studio?? sto uscendo pazzo! O.o e di cultura generale leggevo che è meglio farla negli ultimi 10 giorni?

  188. La Redazione scrive:
    15 agosto 2012 alle 14:17

    di logica, con le opportune cautele, può saltare la logica concatenativa (sono 2 anni che non trovo quiz di questo tipo nei test) ma il resto dei quiz se li deve fare… di cultura dico di studiarla alla fine solo perchè essendo domande “secche” è più facile poi ricordare i quiz (specie se va a fare un test cineca…) in sostanza di cultura c’è poco “da capire” non è come per le materie scientifiche o logica per i quali capire il procedimento di soluzione del quesito è fondamentale perchè lo “riutilizza” anche per altri quiz

  189. camilla scrive:
    19 agosto 2012 alle 08:54

    Buongiorno dott. Giurleo, una domanda… É possibile che al test di scienze sanitarie nella parte di logica e cultura generale si trovino domande identiche ai test degli anni precedenti e dunque presenti nel suo volume? O vale solo per le altre materie? Grazie in anticipo

  190. La Redazione scrive:
    20 agosto 2012 alle 10:58

    x camilla
    certo che può succedere

  191. gabriella scrive:
    22 agosto 2012 alle 14:02

    buonasera professore:) volevo chiederle
    un ultima cosa!! nei quiz di biologia ci sono le
    domande relative alla conformazione degli acidi nucleici precisamente quelle che riguardano le catene di Dna complementare! alcune domande portano sia la soluzione ministeriale che quella ovviamente esatta quindi nel caso dovesse uscire una domanda simile come dovrei fare visto che nelle opzioni sono riportate entrambe ?la ringrazio ancora:)

  192. La Redazione scrive:
    22 agosto 2012 alle 14:37

    x gabriella,
    lei deve dare la risposta esatta, poi se sorgono questioni farà ricorso, ma se dà la risposta sbagliata poi non può certo dire “questo libro e in quel test ufficiale la risposta era quella che ho dato io e come tale indicata corretta…” perchè questi non sono motivi validi per fare ricorso, il ricorso su un quiz può essere fatto solamente se la risposta data è esatta, non certo perchè in un test degli anni precedenti invece era ritenuta esatta un altra risposta se appunto questa è poi sbagliata… spero di essermi spiegato

  193. gabriella scrive:
    22 agosto 2012 alle 20:01

    sisi ho capito grazie mille:)

  194. gabriella scrive:
    23 agosto 2012 alle 10:07

    … buong professore!! mi scusi ancora ! io avendo acquistato anche il libro di teoria alcuni argomenti li ho studiati anke da li solo che ora nn li ricordo molto cioe ricordo piu la sintesi !! mi consiglia di ripeterli da li oppure dedicarmi solo alle sintesi?? grazie ancora!!

  195. La Redazione scrive:
    23 agosto 2012 alle 11:45

    x gabriella
    sintetizzi anche quegli argomenti che ha studiato su artquiz teoria e li aggiunga alla sintesi poi li ripeterà assieme al resto della sintesi…
    p.s. quando non vi entra in test o non vi ricordate delle parti teoriche fate sempre una sintesi per iscritto (questo vale anche per quando farete gli esami universitari: se un libro è molto voluminoso e non vi ricordate cosa avete letto -diciamo- 20 giorni prima rispetto al punto in cui siete arrivati, fate la sintesi del libro! anche perchè non si può scrivere un “concetto” se non l’avete capito… poi è facile ripetere le cose e quindi assimilarle per bene

  196. gabriella scrive:
    23 agosto 2012 alle 20:34

    okok grazie:) anke se ormai manca poco tempo e nn credo di farcela:( cmq x quanfo riguarda cultura generale vanno bene solo i quesiti o serve anche un po di teoria??

  197. amanda scrive:
    7 settembre 2012 alle 15:38

    Salve, ho una perplessità riguardo questo metodo: se ho ben capito lei consiglia di studiare dai quiz invece di studiare tutta una materia per poi fare i quiz (e fin qui ci siamo, sempre se ho capito bene).
    Quello che mi rimane difficile da comprendere è che se io non conosco per nulla un argomento prettamente teorico come la biologia -supponendo che non sappia proprio niente e che quindi leggendo i quiz non riesca proprio a dare una risposta- come faccio a studiare partendo proprio dai quiz, se non li so rispondere?

  198. La Redazione scrive:
    7 settembre 2012 alle 23:25

    X amanda,
    Se non sa nulla di nulla e le soluzioni svolte dei quiz non sono sufficienti deve x forza usare Artquiz teoria, però sempre partendo dal caso pratico e quindi dai quiz studiando la corrispondente parte teorica, proprio x questo i 2 volumi Artquiz studio e Artquiz teoria hanno lo stesso indice. Se invece studia prima la teoria e poi fa quiz alla rinfusa non solo sbaglierà i quiz ma farà grande confusione il giorno del test. Una cosa è studiare la teoria sapendo, anche a grandi linee i quiz e quindi che domande fanno, un altra è studiare la teoria leggendo ripetendo ad alta voce e sottolineando a destra e a manca il manuale teorico, perché questo sistema non funziona con i quiz. Non deve infatti fare un interrogazione o un compito scritto ma deve scegliere una delle risposte che le propongono

  199. teo scrive:
    11 settembre 2012 alle 15:43

    ho sostenuto il test cineca sul art quiz studio c’era praticamente tutto!!!!!!! =)

  200. teo scrive:
    11 settembre 2012 alle 15:43

    ho sostenuto il test cineca art quiz studio è fondamentale! è la bibbia (testo più antico mai scritto) =)

  201. giulia scrive:
    24 settembre 2012 alle 22:54

    dott. Giurleo buonasera,volevo chiederle se il test assegnato a Catania potrò visionarlo in questa pagina..e da chi è stato redatto..grazie in anticipo

  202. La Redazione scrive:
    25 settembre 2012 alle 09:12

    x giulia,
    il test di catania fino all’anno scorso era redatto dal caspur, quest’anno invece hanno cambiato. E’ stato redatto da una commissione interna il ché vuol dire che o l’ha scritto una commissione interna dell’ateneo oppure l’hanno demandato ad una azienda terza. Ma in ogni caso il test NON è uguale a quello di nessun altro ateneo.
    E io non posso nè postare nè tantomeno farne un raffronto con i nostri quiz perchè catania non ha pubblicato il suo test sul proprio sito e quindi nemmeno io lo posso fare nè lo farò. Deve capire che i test che non sono resi pubblici dagli ateni io non posso nè voglio renderli pubblici perchè ce li ho soltanto io e se li postassi me li copierebbero subito… e io con i test che non si trovano in rete ci lavoro… Mi dispiace.

  203. giulia scrive:
    25 settembre 2012 alle 18:36

    ok fa niente,mi interessava solo per fare il raffronto con i quiz di artquiz!grazie in ogni caso..buona serata!

  204. Maria Rosaria scrive:
    28 settembre 2012 alle 11:13

    Salve dott. Giurleo,
    vorrei cominciare a prepararmi per i test di ammissione alle professioni sanitarie per l’anno prossimo e sarei grata, pertanto, se mi indicasse quali testi acquistare.
    Certa di una cortese risposta, anticipatamente ringrazio e cordialmente saluto.

  205. La Redazione scrive:
    28 settembre 2012 alle 11:26

    x Maria Rosaria,
    le cosiglio di usare tutti e 3 i volumi se vuole il massimo della preparazione. Per come procedere nello studio, legga in questa stessa pagina in alto “Come studiare con Artquiz”.
    Legga anche quanto ho scritto qui pochi giorni fa

  206. Maria Rosaria scrive:
    28 settembre 2012 alle 11:33

    La ringrazio per la risposta tempestiva e chiara. Le pongo un ultimo quesito: quale edizione mi consiglia da acquistare?? Ne uscirà qualcuna nuova nei prossimi mesi??

  207. La Redazione scrive:
    28 settembre 2012 alle 12:38

    Se può studiare da subito prenda l’edizione in corso (V edizione) perchè valgono di più 4/5 mesi in più di studio rispetto ai 3/400 quiz che andremo ad inserire nelle nuove edizioni. Se poi fa un test nelle prof. sanitarie redatte dal cineca si scarichi anche i test ministeriali di quest’anno perchè può succedere che qualcuno di tali quiz venga riproposto il prossimo anno. li trova qui.
    Mentre le nuove edizioni dovrebbero uscire a febbraio, sola che adesso è presto per fare delle previsione esatte in merito alla loro pubblicazione.

  208. Federica scrive:
    7 ottobre 2012 alle 19:25

    Buonasera Dottor Giurleo.
    Vorrei chiederLe un consiglio circa l’acquisto dei libri Artquiz. Frequento il primo anno di scienze biologiche. L’anno prossimo, vorrei però tentare il test per medicina.
    Ho letto, nei commenti, della particolare accuratezza dell’indice presente in Artquiz studio e della necessità, da Lei più volte ribadita nella sezione “Metodo di studio”, di affrontare dapprima gli esercizi per poi valutare le proprie carenze e in tali casi colmarle con la teoria. Per questo, sarei intenzionata ad acquistare Artquiz studio eventualmente abbinato ad Artquiz simulazioni, ad esso complementare. Le chiedo, allora, se sia necessario che io acquisti anche Artquiz teoria dal momento che possiedo già libri di testo consigliati dai professori dalla facoltà di biologia nonchè un libro di teoria che racchiude le materie dei test di ammissione dell’area medico-sanitaria.
    Mi pongo questa domanda perchè magari Artquiz teoria, come Artquiz studio, pone l’attenzione, più degli altri libri per test in commercio e di quelli dell’università, su dettagli e nozioni ricorrenti nei quiz, schematizzazioni mirate ad un test a risposta multipla e non ad un esame.
    Confidando nella Sua risposta, La ringrazio anticipatamente e Le pongo cordiali saluti.

  209. La Redazione scrive:
    7 ottobre 2012 alle 22:52

    x Federica,
    guardi è esattamente come ha detto lei.
    Artquiz teoria lo deve sapere benissimo, perchè c’è tutta la teoria NECESSARIA per I TEST D’AMMISSIONE, proprio così. e lo deve sapere bene, riga per riga. poi se vuole allarga ancor più con testi universita ma prima di prendere in mano un testo universitario DEVE SAPERE BENE LA TEORIA DI ARTQUIZ perchè è quella proprio richiesta per i test d’ammissione.
    Artquiz teoria è la base teorica necessaria ed essenziale per il test, e io so che se lei lo sa, unitamente ad artquiz studio (DAL QUALE DEVE PARTIRE, stia bene attenta) quadruplica le possibilità di passare, poi con artquiz simulazioni fa una verifica ossia individua gli errori O MEGLIO gli ARGOMENTI sui quali ha commesso errori, quindi questi argomenti vanno approfonditi sia riprendendo i quiz ma SOPRATTUTTO la teoria di artquiz (e ciò ancor più in particolare per lei che farà il test ministeriale e quindi troverà almeno tra virgolette quiz sempre nuovi..), a QUEL PUNTO E SOLO A QUEL PUNTO può prendere in mano un testo di teoria universitario per approfondire o allargare il suo sapere ancor più (anche se non credo che le servirà, in verità, ovviamente mi riferisco sempre ai test, non a livello di cultura/conoscenza sia chiaro) altrimenti -per fare un parallelismo- è come se lei partisse dai quiz alla rinfusa o peggio ancora studiasse la teoria per poi fare i quiz alla rinfusa…il concetto è molto semplice BISOGNA SAPERE GLI ARGOMENTI CHE CHIEDONO all’esame e saperli bene poi eventualmente andare oltre, altrimenti non ne viene fuori, finisce che impara un sacco di nozioni che non rilevano ai fini dell’esame! mentre se fa come dico io sa da una parte i quiz (e ancor meglio: come “fanno” le domande e “cosa” chiedono) e di questi argomenti conosce tutta la teoria (guardi che artquiz teoria è scritto da 8 ordinari di medicina e chirurgia dell’università di udine, è quindi un testo universitario, solamente che è mirato per i test d’ammissione, quindi in esso vengono eliminati argomenti mai chiesti e che non chiederanno mai e focalizzati, sulla base delle domande fin qui proposte, gli argomenti da sapere, che poi vengono allargati e approfonditi SEMPRE SULLA BASE del “TIPO” di domande che “FANNO”. Il tutto è spiegato con estrema semplicità, perchè questi ordinari che hanno alle spalle anche 40 anni di insegnamento sanno già cosa sa e soprattutto cosa non sa uno studente o CON QUALE ARGOMENTO AVRA’ DIFFICOLTA’ (e perchè…) e io ho voluto che anche uno studente che non sapesse nulla delle materie scientifiche fosse in grado di “imparare” senza dover leggere 10 volte quel capoverso per capire cosa dice….e per questo motivo non teme confronto con nessun altro libro teorico per i test d’ammissione, mi creda perchè li conosco tutti…Non riempitevi la testa di testi teorici perchè per l’esame non serve a nulla anzi si fa solo più confusione. Meglio sapere di meno ma aver capito perfettamente tutti gli argomenti essenziali, perchè alla fine si tratta di quiz quindi se sapete queste cose, se avete queste basi, risolverete i quesiti anche per “merito” vostro…
    Infine forse per lei che farà il test ministeriale può essere utile attendere la nuova edizione di artquiz teoria (per i 2 volumi di quiz va bene anche l’attuale edizione in commercio) perchè inseriremo qualcosa in più, in particolare per biologia, anche se non so se potrebbero essere argomenti d’esame, lo facciamo perchè quest’anno in biologia hanno fatto qualche domanda (2/3) un pochino diverse dal solito quindi andremo ad allargare qualche argomento (ma il nostro è più uno scrupolo che altro, cmq per correttezza glielo dico…)

  210. monica scrive:
    9 ottobre 2012 alle 11:47

    Dott. Giurleo, La volevo ringarziare per avermi dato di nuovo l’entusiasmo e la speranza di potercela fare. la seguirò per tutto l’anno con i suoi preziosi consigli e, alla fine, spero di poterle comunicare il mio successo!!! grazie di nuovo. a presto!!!

  211. Elena scrive:
    23 ottobre 2012 alle 19:23

    Dott.Giurleo..Questa per me è la prima volta che vengo a conocenza dei libri art quiz..e sono molto felice di poter parlare con leI che è il redattore..A settembre del 2013 vorrei tentare il test a scienze infermeristiche presso l uni di Salerno ( Fisciano)..Ho pensato che forse è il caso di acquistare tutti e tre i libri di art quiz.. e vorrei inziare a studiare già da adesso anche se uscirà probabilmente un nuova edizione più in la..Lei mi può gentilmente confermare se la mia è o non è una scelta giusta? OPPURE MI CONSIGLIA DI ASPETTARE L USCITA DELLA PROSSIMA EDIZIONE.. ANTICIPATAMENTE LA RINGRAZIO

  212. La Redazione scrive:
    23 ottobre 2012 alle 20:53

    x Elena,
    guardi la prossima edizione uscirà a febbraio, ma se lei può studiare da subito non perderei questi mesi per attendera la nuova edizione, come dire, conta di più avere 3/4 mesi di studio in più sulle spalle che le novità della nuova edizione… poi specie per lei che deve fare il test alle prof. sanitarie, dove i quiz sono sempre quelli (se doveva fare il test a medicina probabilmente le avrei detto di prendere la nuova edizione di artquiz teoria e subito gli altri 2 artquiz, perchè ci saranno delle integrazioni importanti per la teoria specie per biologia visto che quest’anno hanno fatto qualche domanda un po’ diversa dal solito e di solito quando fanno così tendono poi “battere su questi nuovi aspetti di teoria”) ma per lei no perchè la teoria di artquiz teoria di questa edizione basta e avanza per le prof. sanitarie, perchè prima che tali argomenti, di cui alle domande dei test ministeriali, rientrino in gioco anche per voi ci vogliono normalmente un paio d’anni…
    non perda tempo e approfitti di questi mesi per fare anche la sintesi dei quiz, almeno di quelli della biologia.
    p.s. si scarichi però i quiz dati quest’anno a medicina/odontoiatria e a veterinaria, perchè qualcuno di questi quiz potrebbe anche essere ridato il prossimo anno, li trova qui

  213. Elena scrive:
    24 ottobre 2012 alle 18:37

    Io la ringrazio davvero tanto x aver risposto tempestivaente alle mia domanda…io ho già un testo di teoria per le professioni sanitarie ..per cui avrei intezione di aquistare solo art quiz studio e art quz simulazione..lei ritiene che possa andar bene..?? oppure devo aquistare tutti e tre i libri.?? grazie tanto..

  214. La Redazione scrive:
    24 ottobre 2012 alle 19:19

    x Elena,
    non so che dirle… il fatto è che so che artquiz teoria è un piccolo capolavoro sia per contenuti che per chiarezza oltre al fatto che avendo lo stesso indice di artquiz studio l’organizzazione dello studio è eccellente e risparmia non solo tempo ma focalizza subito la teoria da sapere, però se si trova bene anche con quello che ha prenda solo artquiz studio e simulazioni poi magari in un secondo momento, se lo riterrà necessario, prenderà in considerazione anche artquiz teoria..
    cmq se vuole risparmiare, perchè non prende in considerazione la soluzione che ho dato proprio ieri ad una sua collega? la trova qui
    P.S. io veramente però non capisco cosa voglia dire un testo di teoria per le prof. sanitarie e un testo di teoria per medicina/odontoiatria e veterinaria quando il programma d’esame è esattamente lo stesso…senza considerare che l’ 80% dei quiz assegnati ai test ministeriali viene riassegnato anche alle prof. sanitarie…mah

  215. Elena scrive:
    26 ottobre 2012 alle 15:11

    Salve, e grazie ancora per avermi risp …alla fine ho deciso di aquistare tutti e tre i libri…quindi anche quello di teoria perchè ho dato un occhiata all indice e penso che possa essere un valido suporto informativo anche dopo..il superamento del fatidico test.. Voglio essere molto ottimista e quindi sperare che vada tutto come spero..infatti appena mi verranno recapitati i volumi inizierò anche già a studiare seguendo il etodo art quiz..Vi terò informati di come andrà.. spero bene.. per il momento grazieeee

  216. Claudia scrive:
    5 novembre 2012 alle 15:25

    Salve dott.Giurleo,
    quest’anno purtroppo non entrando a infermieristica all’università di Catanzaro ho deciso di rimanere ferma per studiare per i test delle professioni sanitarie e medicina e chirurgia sforiate entrambe…per essere sincera non sapevo di questo sito e nemmeno dei libri…questa mattina ho letto i vostri consigli e voglio provare anch’io per prepararmi al test di settembre tanto temuto per me…arrivati a questo punto volevo chiederle cosa mi consiglia lei di comprare per questi mesi fino alla nuova edizione avendo già dei libri di teoria dato che sono diplomata in tecnico chimico biologico….io avrei pensato di prendere artquiz studio e a febbraio tutto il set…aspetto una vostra risposta ponendogli cordiali saluti

  217. La Redazione scrive:
    5 novembre 2012 alle 15:53

    x Claudia,
    a me dispiace farle comprare 2 volte artquiz studio, però in effetti è la cosa migliore da fare, se non altro la più “sicura”.
    Faccia così: prenda artquiz studio e cominci a studiare facendo la sintesi dei quiz come consiglio nella pagina il metodo artquiz, c’è pure un esempio di come va fatta la sintesi (legga tutto quanto c’è scritto in questa pagina perchè è importantissima). Poi a febbraio prende i volumi nuovi (e le consiglio fortemente di utilizzare anche il nostro testo di teoria, che in particolare per lei che farà anche medicina e consigliabile acquistare con la nuova edizione perchè avrà alcune integrazioni importanti. Mentre invece se avesse fatto solo le prof. sanitarie le dicevo di prenderlo subito perchè queste integrazioni hanno minor importanza per chi fa le prof. sanitarie)
    Poi tra le news trova anche il test di catanzaro di quest’anno (è un test cineca) e legga l’analisi e il raffronto con i nostri quiz…

  218. Claudia scrive:
    5 novembre 2012 alle 20:13

    Grazie mille per aver risposto…volevo chiederle anche se l’anno prossimo gli atenei che ha enunciato oltre a quello di catanzaro per quanto riguarda il test cineca saranno gli stessi di quest’anno…sono molto entusiasta di iniziare questo studio con artquiz prendendo alla lettera tutti i consigli dati…

  219. La Redazione scrive:
    5 novembre 2012 alle 21:44

    x Claudia,
    quando un ateneo affida la redazione del test al cineca o al caspur di solito non cambia più, almeno in questi ultimi 5 anni è sempre stato così… poi ovviamente non prevedo il futuro…ma al 99,9% sarà di nuovo così.

  220. Claudia scrive:
    6 novembre 2012 alle 11:21

    La ringrazio dei suoi consigli…spero di farcela a settembre…le farò sapere…grazie ancora…cordiali saluti

  221. Alfredo scrive:
    9 novembre 2012 alle 12:48

    Dott Giurleo volevo ringraziarla tantissimo,avevo quasi perso le speranze e alla fine è arrivata la fatidica chiamata che mi ha permesso di entrare in Infermieristica,proprio dove io ho messo la mia prima scelta.Sono stra contento perchè ho sfruttato a pieno i suoi libri,sono stra felice quasi non ci speravo più.Adesso comincia una nuova vita per me e un nuovo cammino,tutto grazie a lei.Soldi ben spesi,fino all’ultimo centesimo.Ve lo stra consiglio ragazzi!!!

  222. elvira scrive:
    21 gennaio 2013 alle 11:19

    buongiorno, ho appena visto il vosrto sito e vorrei chiedere un consiglio.
    quest’anno vorrei provare a fare il test di ammisiione a scienze infermieristiche presso la seconda università di napoli quindi volevo chiedere che tipo di libro mi consigliate per prepararmi, anche perchè è parecchio che non studio.
    Sicura di una vostra celere risposta vi invio distinti saluti.

  223. La Redazione scrive:
    21 gennaio 2013 alle 11:57

    x elvira,
    per lei che non studia da tanto non c’è neanche da chiederlo, le servono tutti e 3, ovviamente..

  224. martina scrive:
    21 gennaio 2013 alle 18:11

    Vorrei capire una cosa acquistando tutti e tre i volumi non si ha il simulatore online in omaggio?ma solo comprando artquiz studio e teoria?

  225. Antonio scrive:
    21 gennaio 2013 alle 20:01

    Il libro è ottimo te lo consiglio vivamente martina,è ben strutturato ed è grazie al dott Giurleo che sono entrato nelle professioni sanitarie a catania!!!grande prof GIURLEOOOOOO!!

  226. carlo scrive:
    4 febbraio 2013 alle 11:22

    Salve,
    considerando che lavoro per ora, mi consigliate di cominciare gia’ da subito con tutti e 3 I testi o la teoria per cominciare mi puo’ bastare x rinfrescare le nozioni arruginite? – fisica e chimica-? O sarebbe meglio adoperare congiuntamente sia il testo sulla Teoria che quello sullo studio fin da subito? grazie

  227. La Redazione scrive:
    4 febbraio 2013 alle 11:35

    x carlo,
    ho risposto qualche giorno fa a uno studente che mi chiedeva la stessa cosa, legga qui

  228. Enrico scrive:
    6 febbraio 2013 alle 23:42

    Egregio dott.Giurleo,
    Mi perdoni se la disturbo ma avrei un dubbio sul metodo di sintesi dei quiz. Ho iniziato lo studio con Artquiz Studio, come da lei sottolineato più volte, ed esattamente dalla biologia. Tuttavia volevo sapere se mi conveniva una volta terminato i quiz di un paragrafo (per esempio Il cuore), approfondire sul manuale di teoria e poi eseguire la sintesi di entrambi. Grazie per la disponibilità e soprattutto per la pazienza.
    Distinti saluti,
    Enrico

  229. La Redazione scrive:
    7 febbraio 2013 alle 08:17

    x Enrico
    si le conviene approfondire subito il pragrafo in teoria, specie se è carente per quell’argomento sotto l’aspetto teorico.
    Se fa la sintesi sia dei quiz che della teoria è ancora meglio (ma il fatto è questo, esempio: di solito quando si studia un testo teorico si sottolinea, si evidenzia ecc. bene per artquiz teoria, alla fine, tale testo risulterà tutto sottolineato, evidenziato ecc. -se mi spiego- perchè ogni singola riga del testo teorico è importante… cmq se lo sintetizza è ancora meglio)

  230. Francesca scrive:
    9 febbraio 2013 alle 18:06

    Salve dott.Giurleo
    Ho acquistato i suoi volumi da poco e ho già iniziato il lavoro di sintesi, avrei bisogno solo di un chiarimento per quanto riguarda l’inserto teorico in Artquiz studio: è necessario che io sintetizzi anche quello o devo partire esclusivamente da quello che dicono i quiz? Parto dai quiz o leggo prima quella parte teorica?
    La ringrazio
    Distinti saluti

  231. Francesca scrive:
    9 febbraio 2013 alle 18:12

    Scusi ancora una cosa….in Artquiz studio devo comunque guardare le soluzioni prima di riassumere

  232. La Redazione scrive:
    9 febbraio 2013 alle 19:00

    x Francesca,
    a parte il fatto che gli inserti teorici sono già sintesi di di nozioni teoriche. Lei se le legga ovviamente, ma la sintesi va fatta per i quiz, queste parti teoriche sono un mix di spiegazioni dei quiz e sono particolarmente mirate e utili per coloro che fanno i test ministeriali, perchè con tali parti cechiamo anche di individuare eventuali e futuri possibili quiz.

    Per la seconda domande la risposta è OVVIO! sennò che si sintetizza la risposta sbagliata? cmq in questa pagina all’inizio c’è un esempio (in pdf) di come andrebbe fatta la sintesi, quindi la legga…

  233. Filippo scrive:
    10 febbraio 2013 alle 12:29

    Buongiorno! ho acquistato sia il vostro volume studio,sia simulazioni.Volevo chiederle se consiglia,sin da subito,di utilizzare il simulatore .. io sto ancora alla parte di cultura generale e logica e,naturalmente,gli esercizi di logica e cultura non li sto sintetizzando,secondo il metodo artquiz.Ma per il simulatore,quando ci consiglia di utilizzarlo? una volta finito tutto il volume studio?

  234. La Redazione scrive:
    10 febbraio 2013 alle 12:37

    x Filippo,
    anche quando ha finito una materia..

  235. Ferdinando scrive:
    13 febbraio 2013 alle 16:12

    Salve Dott. Giurleo, avrei una domanda da farle, io sto facendo la sintesi, sono partito da biologia, ma mentre la faceva mi è sorto un dubbio, siccome sto studiando congiuntamente con il volume studio e teoria, partendo prima da artquiz studio come lei consiglia, ho pensato di ampliare la mia sintesi di biologia prendendo nozioni sia dal volume studio, cioè dalle parti teoriche che precedono un nuovo argomento e dal volume teoria, volevo chiederle se questo metodo fosse idoneo oppure se io stia andando fuori strada con la sintesi, siccome io faró il test di medicina ho pensato che creare nuove nozioni nella sintesi cercando sempre di rispettare un ordine consequenziale sarebbe stato meglio per la mia preparazione. Grazie mille. Aspetto una sua risposta

  236. La Redazione scrive:
    13 febbraio 2013 alle 16:30

    x Ferdinando,
    si va bene. più approfondita è la sintesi e meglio è… per esempio un’altra buona idea è quella suggerita da un suo collega che è passato l’anno scroso ad odontoiatria, è una buona idea legga il suo commento qui (quando parla di “concetti strani che comparivano in grassetto”… fa riferimento ai testi del liceo…)

  237. Ferdinando scrive:
    13 febbraio 2013 alle 16:50

    Grazie mille Dott. Giurleo per la sua disponibilità e per la sua celerità nel rispondere, seguiró i consigli che mi ha indicato. Buon Pomeriggio

  238. Ferdinando scrive:
    17 febbraio 2013 alle 13:41

    Salve Dott. Giurleo mi perdoni, avrei un’altra domanda da farle, in questi giorni, studiando sul volume studio, quando vado avanti con i quiz, dopo aver individuato quelli giusti e controllato le soluzioni segno la risposta giusta sul quiz attinente, mettendo una crocetta, peró mi è sorto un dubbio, forse sto sbagliando e non dovrei segnare le risposte giuste perchè poi se li ripeteró saranno già segnati quelli giusti e così non ci ragioneró di nuovo ma avró subito la risposta giusta visivamente pronta, perdoni la domanda sciocca, secondo lei sto procedendo bene?
    Grazie mille, aspetto sue notizie.

  239. La Redazione scrive:
    17 febbraio 2013 alle 15:04

    x Ferdinando,
    il punto è che non sta “proprio” studiando con il metodo artquiz… perchè artquiz studio serve per impare i quiz e le spiegazioni (con l’ausilio anche del testo di teoria) quindi va sottolineato/ evidenziato e vanno anche segnate le risposte esatte (anzi io segnerei subito quali sono le risposte esatte!) ma poi quando fa le simulazioni, queste vanno fatte o col simulatore o col artquiz simulazioni… va bene ripetere i quiz sul volume studio ma per ripassare le spiegazioni i concetti richiesti dai quiz (quelle cose che insomma lei sottolinea ed evidenzia) ma non si fa la verifica della preparazione su questo libro perchè siete troppo avvantaggiati dall’organizzazione dei quiz.. il punto è che dovrebbe usare anche artquiz simulazioni o il simulatore e qunado sbaglia si riprende il quiz nel volume studio e vede “perchè” ha sbagliato (e poi approfondire sul testo di teoria) questo è il sistema. artquiz studio è il testo fondamentale che anche se usato l’ultima settimana vi salva il test magari… ma il metodo “passa” attraverso le simulazioni, sennò come fa a sapere se quello che ha studiato lo sa? ripeterlo su artquiz studio va bene ma non è la stessa cosa…
    Ripeto, io artquiz studio dopo lo studio “lo vedo” come un libri tutto sottolineato evidenziato con parole cerchiate e risposte segnate… e non “pulito”…

  240. Ferdinando scrive:
    17 febbraio 2013 alle 15:53

    Allora mi sa di aver sbagliato tutto, io partivo dai quiz poi ci ragionavo e cercavo di individuare la risposta giusta, poi controllavo la risposta nelle soluzioni e mi segnavo quella giusta, poi utilizzavo artquiz teoria e mi scrivevo gli appunti sul quaderno, non ho ancora utilizzato artquiz simulazioni perchè non ho ancora finito il capitolo di biologia, adesso sono un pó confuso su come studiare, se lei potesse dirmi dettagliatamente come procedere le sarei immensamente grato.
    Grazie mille

  241. La Redazione scrive:
    17 febbraio 2013 alle 16:10

    x Ferdinando,
    ma allora è giusto come sta facendo! io pensavo che avesse solo artquiz studio… quindi è giusto come sta facendo, si parte da artquiz studio: si ragiona sui quiz, si risponde e si segna la risposta esatta e si sottolineano magari le parole importanti (tipo come quando fa su un testo teorico del liceo) e si fa la sintesi del quiz, poi finito il capitolo si approfondisce lo stesso capitolo su artquiz teoria (anche prima si può passare ad artquiz teoria, magari quando ci sono alcuni quiz che non capisce proprio…) e si aggiungono -volendo- le ulteriori “cose” apprese nel testo di teoria nella sintesi per quell’argomento. Finita una materia si passa alle simulazioni per quella materia (oppure quando ha finito tutte le materia, penso a questa seconda ipotesi, quando avete -come adesso- molto tempo prima del test: in sostanza prima si finisce la sintesi è meglio è..) quando facendo le simulazioni fa errori, riprende questi quiz su artquiz studio e se li ripassa (la risposta è già segnata come detto e anche “qualche parola chiave”) poi approfondisce di nuovo il capitolo/paragrafo dove ha fatto l’errore nel testo di teoria, quindi vede un po’ cosa ha scritto nella sintesi: magari il suo errore è un errore per “dimenticanza” in tal caso amen, basta ripetere. se invece “ha scritto stupidaggini” nella sintesi oppure quello che ha scritto non è sufficiente, farà un’ulteriore precisazione per iscritto (oppure che ne so… sottolinea bene il concetto nella sintesi, lo evidenzia…se mi spiego)
    Quindi sta facendo giusto. non si preoccupi di non dover segnare le risposte corrette su artquiz studio, anzi vanno segnate perchè quando sbaglierà con le simulazioni e si riprende il quiz nel volume studio non dovrà di nuovo cercare la risposta corretta sul correttore. Pensi che io quando composi artquiz studio -all’inizio- volevo già mettere evidenziata in grassetto la risposta esatta proprio per non farvi perdere tempo…! perchè si studia su artquiz studio (lo dice pure il titolo del libro…) ma le simulaizoni si fanno con l’apposito testo delle simulazioni.
    Tra l’altro con il simulatore, fatti tutti i quiz, si possono fare solo quelli che si sbaglia, si possono azzerare tutti e ricominciare da zero ecc.

  242. Ferdinando scrive:
    17 febbraio 2013 alle 16:32

    No io ho tutti e 3 i volumi, e concorro per medicina, meno male… credevo di aver sbagliato tutto, mi stava venendo un colpo hahah, quindi continuo così, grazie mille, mi ha rassicurato, è stato gentilissimo.

  243. anna scrive:
    25 febbraio 2013 alle 12:58

    buongiorno, volevo chiedere un consiglio.
    io ho i volumi dell V edizione, mi consiglia di prendere quelli nuovi o sono praticamente uguali e posso riutilizzare la 5 edizione??
    grazie

  244. La Redazione scrive:
    25 febbraio 2013 alle 13:10

    x anna
    guardi proprio 2 giorni fa ho risposto a questa domanda, la mia risposta la trova qui

  245. anna scrive:
    25 febbraio 2013 alle 15:49

    grazie mille, chiedo scusa se ho fatto una domanda che le hanno posto pochi giorni fa ma lavorando e studiando io dopo un po mi perdo perche le fanno veramente tantissime domande. cmq grazie infinite x la puntualità e per la disponibiltà; inizio con i volumi che ho poi prenderò anche gli altri.

  246. Fabio scrive:
    27 febbraio 2013 alle 14:47

    Salve dott. Giurleo, nel 2011 mi sono laureato in una delle professioni sanitarie, dopo due anni, ho deciso di rimettermi a studiare per il corso di laurea di infermieristica della Sapienza. Li i test sono un po diversi da quelli delle altre Università ovvero, si può rispondere alle domaqnde di cultura generale, solo se si leggono delle pagine di giornali da loro indicati, nel bando di ammissione. Vorrei andare li a studiare e vorrei capire se il suo libro può aiutarmi a passare i test alla Sapienza. Distinti Saluti

  247. La Redazione scrive:
    27 febbraio 2013 alle 14:57

    x Fabio,
    sicuramente le saranno di aiuto gli artquiz però rimane sempre il fatto dei 40 quiz di cultura generale… cioè per le materie scientifiche non c’è problema con gli artquiz ma le 40 di cultura sono un po’ un problema… è vero anche che questo problema con i 40 quiz di cultura ce li hanno tutti i libri e non c’è nulla da fare perchè essendo 40 domande sulla cd terza pagine dei giornali pubblicati dal 1° al 20 agosto di ogni anno, anche se dovessi inserire queste domande nei libri non servirebbe a nulla perchè poi l’anno dopo questa terza pagina parlerà di tutt’altre cose…

  248. Ferdinando scrive:
    1 marzo 2013 alle 22:03

    Salve Dott. Giurleo, avrei una domanda da porle, sto studiando costantemente tutti i giorni, in questo momento sono ancora sulla biologia, e andando avanti con la sintesi mi accorgo che sto perdendo molto tempo per sintetizzare i quiz del volume studio, e che molte volte le nozioni che sintetizzo sono un pó scollegate, cioè incomplete, e per dare un quadro completo all’argomento negli appunti perdo moltissimo tempo cercando altre nozioni sul volume di teoria, quindi volevo chiederle se sia meglio non fare più la sintesi e concentrarmi esclusivamente studiando da artquiz studio e poi da artquiz teoria, perchè vorrei finire biologia il prima possibile per passare alle altre materie perchè ormai mancano 4 mesi al test di medicina e ho paura di non finire in tempo, mi scuso per essermi dilungato troppo. Aspetto sue notizie.
    Cordiali saluti

  249. La Redazione scrive:
    1 marzo 2013 alle 22:52

    x Ferdinando
    ma non deve fare ricami e ricamini per la sintesi! un quiz una riga, altro quiz altra riga di sintesi ecc, non ha alcuna importanza che siano nozioni scollegate tra di loro anzi deve venire fuori proprio così! la sintesi vi serve per non ripetere tutti i quiz in fase di ripasso, quindi quando leggete quella riga di testo deve essere come se leggeste i quiz e la sua risposta corretta, un quiz una riga..dovete sintetizzare le “nozioni” di cui parla il quiz usando le parole del quiz. c’è un esempio di sintesi qui ad inizio pagina, gli dia una letta e capirà..non deve ricostruire la teoria in relazione al quiz deve semplicemente schematizzare le nozioni senza farsi tante domande poi quando rileggerà la sintesi tutta d’un fiato e dopo aver letto il testo teorico le “domande” se le farà da solo e collegherà tutti i vari concetti. non perdete tempo a “scrivere degli appunti di teoria” dovete riscrivere il quiz e la sua risposta corretta con quattro parole (parole usate dallo stesso quiz) un quiz una riga. per capirci quei quiz di cui all’esempio della sintesi che saranno una 15 io li ho sintetizzati in 10 minuti e lo stesso dovete fare voi, non ha alcuna importanza che tali nozioni siano scollegate tra di loro, vedrete che tutto prenderà “forma” una volta finita la materia quando vi rileggerete i vostri appunti. la biologia si presta benissimo per la sintesi perchè sono tutte nozioni non c’è tantissimo da ragionare anzi quasi nulla, solo nella parte di genetica c’è un po’ da ragionare ma quelli sono quiz di esercizio quindi è ovvio che ragionerete.. andate veloci con la sintesi poi rileggendola, leggendo il testo di teoria, facendo le simulazioni e quindi facendo errori, aggiungerete quel concetto chiave che vi è sfuggito scrivendo la sintesi la prima volta e che vi darà la “quadratura del cerchio”. in sostanza fatela velocemente il più velocemente possibile poi la curerete nei punti giusti aggiungendo osservazioni e concetti vari nel momento in cui farete le simulazioni, sennò state una vita. parliamoci chiaro, io la sintesi l’ho fatta per tutti i quiz di biologia chimica e un bel po’ anche di fisica per fare proprio una prova di quanto tempo ci voleva e l’ho fatta in 7/8 giorni lavorando 8 ore effettive al giorno… andate veloce con la sintesi, senza pensare a fare “ricamini”, mettete per iscritto le nozioni dei quiz e se sono scollegate tra di loro non ha alcna importanza, sfruttate i quiz a vostro vantaggio…è come quando studiate su un testo teorico dove sottolineate evidenziate “frasi” ecco queste frasi sono le nozioni espresse dai quiz, e non dovete ragionare chissà quanto perchè sapete qual è la risposta corretta, quindi nemmeno perdere tempo a leggere le risposte sbagliate…salvo per quei quiz dove le risposte sbagliate -come dire- sono le risposte esatte e dove metteta la crocetta è invece la risposta sbagliata.

  250. Ferdinando scrive:
    1 marzo 2013 alle 23:40

    Seguiró il suo consiglio, cercheró di finire la sintesi il prima possibile, grazie mille per la sua disponibilità e celerità.

  251. Marianna scrive:
    6 marzo 2013 alle 16:10

    Salve!Ho acquistato la nuova edizione dei vostri libri e sto procedendo secondo il vostro metodo. Volevo esprimere un mio parere : andando avanti con i capitoli non riesco ancora a ricordare bene tutte le domande e devo sempre guardare sul libro prima di dare la risposta. L’ideale sarebbe mettere una parte del simulatore dedicata ai singoli capitoli, dove è possibile ripetere anche le domande divise per capitoli e non dover aspettare per forza la fine di una materia per fare un ripasso. è solo una mia impressione o diventerebbe una perdita di tempo visto che c’è il libro Studio già diviso per capitoli?
    Grazie della vostra disponibiltà

  252. La Redazione scrive:
    6 marzo 2013 alle 16:31

    x Marianna
    si è data la risposta da sola… con artquiz studio si imparano i quiz con artquiz simulazioni si fanno le simulazioni, e queste devono essere difficili ossia devono passare “di palo in frasca” tra i vari quiz solo così si può dire di averli imparati, se si facessero mini simulazioni solo per singoli capitoli non sarebbe la stessa cosa, magari farebbe giusto i loro quiz poi dopo una settima li sbaglierebbe… mi creda il metodo artquiz è perfetto in ogni singolo dettaglio.
    e se non fate errori in artquiz simulazioni (o con il simulatore) la promozione non ve la toglie nessuno… e l’autorizzo a fare gli scongiuri del caso visto che sono molto scaramantico di persona :-)

  253. Giulia scrive:
    7 marzo 2013 alle 22:08

    Buonasera
    sono una studentessa universitaria ma rifarò il test di medicina. Ho già diversi volumi di teoria ed esercizi di altre case editrici. Vorrei sapere se oltre artquiz studio mi serve anche artquiz teoria…Grazie:)

  254. La Redazione scrive:
    7 marzo 2013 alle 22:50

    x Giulia,
    si le serve. Guardi non lo dico per vendere ma perchè so che può fare la differenza è un testo di grandissima qualità e costruito appositamente per i test di ammissione, c’è tutto quello che bisogna sapere… prima di toccare un altro testo di teoria io studierei molto bene artquiz teoria, ogni riga ogni singola parola… è scritto con estrema chiarezza, e in più tra gli ordinari che l’hanno scritto c’è il prof. Quadrifoglio (ex rettore della facoltà di medicina e chirurgia dell’università di udine) che ha coordinato, cucito e ricucito tutti gli argomenti di biologia e chimica, e le cito questo docente perchè è stato colui, che su incarico dell’attuale rettore della sapienza Frati, ha raccolto, corretto e organizzato tutti i 18000 quiz e passa per l’accesso alle scuole di specializzazione in medicina, lui sa cosa bisogna sapere, cosa chiedono e cosa non chiederanno mai…un enorme vantaggio.. e ripeto la chiarezza espositiva è il suo punto forte, si legge come un romanzo… ma non bisogna saltare nemmeno una riga perchè tutto è essenziale…
    Poi cosa vuole che le dica…magari non ne avrà bisogno e glielo auguro, ma io lo userei eccome.

  255. Giulia scrive:
    7 marzo 2013 alle 23:48

    Devo comunque partire da art quiz studio e poi passare alla teoria vero?
    Inoltre : cosa cambia tra il libro delle simulazioni e il simulatore online ?

  256. La Redazione scrive:
    8 marzo 2013 alle 00:34

    x Giulia,
    assolutamente si! dovete partire sempre dai quiz e nel modo più assoluto, anche se usate come testo di teoria artquiz teoria! potete, e va benissimo, utilizzare in contemporanea artquiz studio e artquiz teoria in questo modo: leggete i quiz, date la risposta e quando non sapete o non capite il perchè della risposta esatta o la soluzione svolta al quiz non vi basta, passate subito ad artquiz teoria (i 2 volumi hanno lo stesso indice, proprio per questo motivo!). Quest’aspetto è fondamentale perchè solo dopo che avete fatto i quiz (che ovviamente devono però essere organizzati ed elencati come fa artquiz studio e non alla rinfusa) la teoria “paga”, vedrà che quando leggerà (e rileggerà) artquiz teoria, avendo fatto i quiz, leggendo ogni singolo capoverso della teoria le torneranno in mente i vari quiz e lei stessa, proprio perchè conosce i quiz, si “immaginerà” nuove e possibili domande appunto “sulla base” dei quiz fatti… se per esempio studiasse artquiz teoria e poi passasse direttamente alle simulazioni (cioè ad artquiz simulazioni e/o il simulatore, e quindi ai quiz tutti alla rinfusa) farebbe una enorme stupidaggine! perchè alla fine farebbe solo confusione soprattutto e ancor più poi il giorno del test… il 90% dei bocciati viene bocciato per questo motivo perchè studiano la teoria e poi fanno i quiz alla rinfusa e si danno così la zappa sui piedi…è anche vero che non c’è mai stato un libro come artquiz studio (in questo libro NESSUN quiz è posizionato a caso!) poi si fanno le simulazioni per vedere “se le cose tornano”, perchè è troppo facile imparare i quiz come sono elencati in artquiz studio, poi bisogna vedere se non li sbagliate quando li fate tutti alla rinfusa…e soprattutto serve per evidenzia gli “argomenti” sui quali fate gli errori….
    Il simulatore è la versione informatica di artquiz simulazioni, ovviamente essendo un software ha ulteriori vantaggi, come quello di archiviare gli errori in un apposito archivio per rifare solo questi quiz e non tutti ecc. poi anche nel simulare avete il correttore (ossia il report word che si può anche stampare) che vi dà il nr. del quiz, la risposta che avete dato, la risposta che è corretta e il riferimento del nr. del quiz come elencato in artquiz studio… quindi quando fate l’errore vi riprendete il quiz nel volume studio, vi ripetete la sua spiegazione e vi rifate i quiz del capitolo/paragrafo a cui attiene l’errore. il punto è questo: se mi fate un errore sugli enzimi per esempio, vuol dire che su questo argomento c’è ancora qualcosa che non va quindi vi rifate tutti quiz sugli enzimi e vi ripetete la teoria in modo mirato, ossia vi prendete il capitolo degli enzimi sul testo di teoria e ve lo ripetete. Questo è il sistema questo è il metodo artquiz.

  257. Giulia scrive:
    8 marzo 2013 alle 11:26

    questo metodo potrebbe essere applicato anche al test di inglese?Ho visto che la logica del quiz inglese ,nonostante le materie siano uguali a quello in italiano, è un po’ diversa. Grazie:)

  258. La Redazione scrive:
    8 marzo 2013 alle 12:01

    x Giulia
    questo metodo vale per tutti i tipi di test a risposta multipla, a prescindere dalle domande e dall’argomento su cui vertono, ovviamente sono cavoli amari riorganizzare i quiz… tanto per dire per fare artquiz studio ci sono voluti anni.
    Ma ripeto, questo metodo vale per tutti i tipi di test a risposta multipla e non ha alcuna importanza se la domada è in inglese o di ingegneria o di architettura o di diritto ecc.

  259. Giada scrive:
    9 marzo 2013 alle 16:59

    Salve dottor. Giurleo ho acquistato i suoi volumi prchè il prossimo anno sogno di entrare ad ostetricia!Ho cominciato a sintetizzare i quiz velocemente con delle brevi nozioni come ha detto lei.. però dato che io alle superiori non ho ricevuto una preparazione adeguata, alla fine di ogni argomento dopo che sintetizzo i quiz,mi scrivo sui miei appunti la parte teorica presa da artquiz teoria! Andando avanti mi rendo conto che è diventato un lavoro lungo e mi sta facendo perdere tempo che è già poco..secondo lei sbaglio o devo continuare con questo metodo? Ripeto che non ho una grande preparazione..lo faccio esclusivamente per quello! Mi scusi la ringrazio infinitamente
    Giada

  260. La Redazione scrive:
    9 marzo 2013 alle 17:11

    x Giada
    ma non ha molto senso riportare il testo teorico sulla sintesi… cioè la teoria se la legge sul testo di teoria che è già un “concentrato” di nozioni… legga qui perchè mi è stata già fatta questa sua domanda

  261. Giada scrive:
    9 marzo 2013 alle 17:34

    Scusi se insisto ma quindi secondo lei questo basta anche per me che non ho una buona base? Cmq la ringrazio molto seguirò il suo consiglio leggerò la teoria solo alla fine della sintesi!!

  262. La Redazione scrive:
    9 marzo 2013 alle 18:01

    x Giada
    si, la sintesi è solo un trucchetto per memorizzare dei concetti teorici ricavandoli direttamente dai quiz e per ripeterli in prossimità dell’esame rapidamente senza rileggersi tutti questi quiz (ovviamente questo si può fare per biologia e una buona parte di chimica e anche qualcosa di fisica, in sostanza per tutti quei quiz di carattere nozionistico, non certamente per quelli di esercizio perchè lì dovete “ragionare” non “memorizzare”) le basi come le chiama lei se le dovrà fare sul testo di teoria.
    In sostanza questi concetti che ricava dai quiz e sintetizza (usando le stesse parole dei quiz) sono come quelle parti di un testo di teoria che quando se lo studia le sottolinea e le evidenzia, in pratica sfrutta i quiz (nozionistici) a suo vantaggio per fissare tali concetti e memorizzarli sic et simpliciter (senza stare lì a farsi troppe domande, un quiz una riga stop) il vantaggio lo avrà quando mancheranno pochi giorni all’esame perchè per biologia come dico sempre più o meno vengono fuori 2 quadernoni che si rileggerà anche 20 volte in un giorno… siii ripetere 20 volte 3500 quiz di biologia in un giorno è impossibile… e poi un altro vantaggio è che tali nozioni vengono proprio estratte dagli stessi quiz! …buttate giù sta sintesi il più velocemente possibile, anche “come viene viene”, poi quando fate le simulazioni e sbagliate allora vi riprendete “quel punto” e ve lo fissate bene in testa, curando quindi in particolare proprio quei quiz che sbagliate… in verità si potrebbe fare la sintesi anche solo dei quiz che si sbagliano…ma voi fatela per tutti poi “curate” le parti sulle quali fate gli errori, magari anche aggiungendo se volete il concetto teorico preso dal testo di teoria ma solo per quelli che sbagliate altrimenti riscivete un testo di teoria e non la finite più… non vi dilungate troppo con ricami e ricamini, un quiz una riga punto.

  263. Giada scrive:
    9 marzo 2013 alle 18:33

    Va bene! Grazie

  264. Giulia scrive:
    12 marzo 2013 alle 22:59

    mi sono arrivati i tre volumi :) volevo chiedere una cosa: mi merita prima fare TUTTO art quiz studio e poi solo dopo le simulazioni o posso fare entrambi insieme?consigli?grazie

  265. La Redazione scrive:
    13 marzo 2013 alle 07:59

    x Giulia
    legga questa mia risposta e anche le 2/3 seguenti perchè ripeto nel dettaglio come procedere nello studio (legga dalla risposta che le ho linkato fino a fine pagina…)

  266. Giulia scrive:
    19 marzo 2013 alle 18:37

    Salve ho iniziato a seguire il suo metodo e sto facendo chimica. Volevo sapere una cosa: questo metodo basta per biologia visto che le domande stanno diventando sempre più specifiche e quasi a livello universitario?

  267. La Redazione scrive:
    19 marzo 2013 alle 19:57

    x Giulia,
    immagino faccia riferimento al test di medicina… mi scusi ma quali sarebbero le domande di biologia di livello universitario? io non ne vedo nessuna… l’unica è quella (riferendomi al test dell’anno scorso) sulla pleiotropia, e tra l’altro c’era già un quiz nei nostri libri che chiedeva la stessa cosa. solo le domande di genetica posso essere un pochino “avanzate”… in verità le domande che vi possono “fregare” sono le domande “stupide” tipo l’acqua dura nel test dello scorso anno (una sua collega mi raccontava che aveva studiato sul salomon, che è un testo universitario molto serio, eppure non c’era nemmeno una riga su questo concetto…che poi è un argomento che si “tocca” a scuola… in verità deve fare molta attenzione proprio “in senso contrario” ossia non riempitevi la testa con nozioni troppo avanzate studiando su libri universitari perchè non serve a nulla anzi fate solo confusione… preoccupatevi invece di sapere bene gli argomenti fondamentali e soprattutto di averli capiti bene, in altre parole artquiz teoria lo dovete sapere benissimo, specie coloro che faranno il test ministeriale… poi se ci saranno domande “stupide” o particolarmente difficili, queste domande saranno impegnative per tutti i candidati PERO’ non saranno queste domande a sbarrarvi la strada perchè l’errore su questi quiz è un errore che grossomodo faranno tutti (quindi meglio non rispondere in questi casi…) mentre i quiz che fanno effettivamente la selezione sono quelli sugli argomenti classici (ripeto, artquiz teoria lo dovete sapere benissimo) perchè questi punti eventualmente persi su questi quiz sono difficilissimi da recuperare nei riguardi degli altri candidati… parliamoni chiaro il punteggio più alto mai raggiunto da un candidato a medicina è stato 73 punti: nessuno farà mai puteggio pieno…

  268. Giulia scrive:
    19 marzo 2013 alle 20:59

    si mi riferivo a medicina :) , in particolare come diceva alle domande di genetica!
    Ho un altra domanda : sto facendo per chimica i famosi “riassunti” delle domande di artquiz studio per poi così fare veloce nel ripasso…li posso fare anche per fisica?consigli?

  269. La Redazione scrive:
    19 marzo 2013 alle 21:37

    x Giulia
    qualcosa la può sintetizzare ma non molto perchè sono quasi tutti quiz cd di esercizio e con questa tipologia di quesiti deve ragionare… c’è poco da memorizzare concetti… con i quiz di esercizio, tipo fisica, matematica ma anche logica, alcuni di chimica e quelli per esempio proprio di genetica deve capire il procedimento di soluzione ossia la soluzione commentata del quesito (aiutandosi, specie se carente a livello di basi teoriche con il testo di teoria).

    Cmq con fisica non dovrebbe aver problemi sia se sa i nostri quiz e a maggior ragione se ha studiato su artquiz teoria perchè proprio non ci sono possibili domande che la possano spiazzare (tant’è che tra tutti i quiz ministeriali e per le professioni sanitarie analizzati quest’anno -e sono proprio tanti- non abbiamo dovuto aggiungere nemmeo una riga al testo di teoria nella nuova edizione…) io mi aspetto che facciate punteggio pieno in fisica… tra quiz e teoria, facendo i debiti scongiuri, non c’è proprio modo che vi facciano domande che vi spiazzino. come dire, se per biologia e forse chimica possono anche farvi quelle 2 (massimo 3) domande stupide che vi spiazzano, in fisica e matematica direi proprio di no, è pressoché impossibile…ovviamente se sapete i nostri quiz e la teoria di riferimento.

  270. Antonio scrive:
    19 marzo 2013 alle 23:42

    Salve, ho acquistato i due volumi, Artquiz studio e Artquiz simulazioni V Edizione. Vorrei sapere se siano sufficienti questi ultimi oppure se è necessario comprare quelli della VI Edizione…
    Inoltre vorrei avere qualche spieazione in più per quanto riguarda il volume Artquiz Teoria…Non avendolo comprato, vorrei sapere se fosse utile comprarlo…Mi spiego meglio: ho moltissima difficoltà con i test logica e cultura generale soprattutto brani, sillogismi e altro…Vorrei sapere se sul volume Artquiz Teoria ci fossero dei metodi universali, dei consigli utili a chiarire ancora di più questi miei dubbi e per poter impararli a farli con maggiore sicurezza…

  271. La Redazione scrive:
    20 marzo 2013 alle 08:40

    x Antonio
    per la logica la risposta è si, ma per l’interpretazione di brani non esistono metodi universali per individuare la soluzione. per i brani (quelli lunghi) deve leggere subito la domanda effettiva che si trova alla fine del brano poi leggersi il brano e individuare o dal senso o da un concetto espresso al suo interno la soluzione del quiz, se invece legge il brano e poi la domanda finisce che deve di nuovo leggersi il brano… perdendo così tempo. per gli altri brani (quelli del tipo “metti la parola corretta all’interno del brano”) sono molto più facili ma anche lì non c’è un metodo universale ovviamente… cmq i brani lunghi a medicina non li fanno più ma propongono quelli del tipo “metti la parola corretta ecc”, mentre alle prof. sanitarie quelli lunghi sono molto banali, spesso hanno un grafico di riferimento che va interpretato ma sono veramente facili, l’unica cosa è che sono lunghi e quindi ci vuole tempo, in altri test delle prof. sanitarie dove invece fanno i brani del tipo metti la parola mancante bhe come detto sono abbastanza facili.
    Legga, se vuole, anche questa mia risposta in merito a una domanda simile per la cultura generale…

  272. Antonio scrive:
    20 marzo 2013 alle 08:56

    però per quanto riguarda sillogismi, modus ponens oppure problemi con soluzione logico-matematica ci sono dei chiarimenti a riguardo, cioè in artquiz teoria sono indicati i metodi come risolverli…
    Inoltre io provo le professioni sanitarie. Ho provato professioni sanitarie a settembre 2012 e non sono riuscito a passarle avendo fatto un punteggio di circa 23…mi sono esercitato con alphatest e sinceramente siccome l’ho fatto a Ferrara nn mi è servito a nulla perchè c’erano domande molto più difficili di quelle presenti sull’Alphatest…quindi con Artquiz volendolo provare di nuovo a Ferrara il test, potrò avere più possibilità di superarlo?

  273. La Redazione scrive:
    20 marzo 2013 alle 09:22

    x Antonio
    le ho già detto di sì. ogni paragrafo del capitolo di logica ha il suo corrispondente paragrafo nel testo di teoria…
    Per il resto, senza dilungarmi troppo perchè non mi piace parlare del lavoro degli altri, bhe lo vede anche lei, avendo gli artquiz e avendo usato altri libri l’anno scorso quali sono le differenze e il diverso livello di preparazione che possono offrire…
    p.s. chi va a fare un test cd caspur non può fare a meno di usare artquiz teoria, sia chiara questa cosa… ho sempre detto che solamente coloro che vanno a fare un test cd cineca, sempre che non debbano fare fisioterapia o cmq un corso di laurea dove il punteggio minimo sia elevato, possono puntare solamente sui quiz e quindi usare artquiz studio e artquiz simulazioni, ma tutti gli altri il testo di teoria lo devono sapere benissimo!
    e quando dico che possono puntare solo sui quiz è unicamente perchè in questi test ritroveranno più di 60 quiz identici parola per parola (sììì l’anno scorso erano 73 quiz identici parola per parola virgole comprese…) però poi i punti li devono far anche loro e non saranno mica gli unici a usare gli artquiz… quindi quei punti in più che gli consentiranno l’accesso li tirano fuori sapendo bene, anche loro, il testo di teoria…

  274. Antonio scrive:
    20 marzo 2013 alle 09:32

    ok ok grazie mille delle preziose risposte che mi ha dato…COmprerò al più presto artquiz Teoria…Grazie, cordiali saluti.

  275. Emanuele scrive:
    21 marzo 2013 alle 16:13

    salve,
    le volevo chiedere se i quiz proposti su ‘Artquiz studio’ e ‘Artquiz simulazione’ sono adatti anche per il test di fisioterapia all’università Milano Bicocca.
    Grazie in anticipo,
    cordiali saluti.

  276. La Redazione scrive:
    21 marzo 2013 alle 16:39

    x Emanuele
    ma le ho già risposto ieri… OVVIO che vanno bene! milano bicocca mica si trova in australia… è un ateneo italiano come tutti gli altri. tra l’altro se lo cerca tra le news trova pure il raffronto di un test delle prof. sanitarie di milano (statale però) con i nostri quiz…

  277. Giulia scrive:
    24 marzo 2013 alle 18:01

    salve,
    Tutta la prima parte del volume artquiz studio ovvero CG e logica non richiede la sintesi come in bio e chimica vero?grazie.

  278. La Redazione scrive:
    25 marzo 2013 alle 08:47

    x Giulia,
    i quiz di logica sono quiz cd di esercizio quindi vanno capiti, non ha molto senso sintetizzarli perchè non ci sono dei concetti teorici da sintetizzare come per i quiz nozionistici (biologia e chimica) e per cultura sono domande secche quindi il discorso è lo stesso…

  279. Francesco scrive:
    25 marzo 2013 alle 17:28

    Buonasera volevo chiederle delucidazioni circa i quesiti di logica e mi scuso nel caso abbia già risposto ad una domanda del genere. Il metodo di risoluzione presente nei suoi libri è completo di tutti i tipi di esercizi proposti nei test di ammissioni a Medicina o c’è necessità di un’integrazione con un libro di teoria che tratti SOLO di logica?
    Ringraziandola anticipatamente le auguro una buona serata.

  280. La Redazione scrive:
    25 marzo 2013 alle 17:51

    x Francesco
    si assolutamente completo non serve integrare con nulla. anzi per la logica bisogna fare molta attenzione alla simbologia dei quiz ministeriali (M, O e V) perchè, come lei vedrà nel libro, ci sono alcune tipologie di quiz di logica che non sono mai state chieste ai test ministeriali ma solo alle prof. sanitarie. Per esempio in 15 anni di test per medicina non hanno mai richiesto una sola volta un quiz sulle successioni numeriche (ma anche di lettere e figure)…
    Ecco, questo è un esempio lampante di quando vi dico “non riempitevi la testa” studiando troppi libri di teoria… ora lei se non me lo chiedeva andava magari a comprarsi un libro di logica (cosa che volendo può benissimo fare anche se secondo me non serve proprio per nulla) e in questo libro trovava le successioni numeriche e avrebbe finito per fare una marea di quiz che non sono mai stati richiesti ai test ministeriali…oddio maari esce un quiz sulle successioni numeriche ma in 15 anni non è mai stato dato…! Le successioni numeriche di lettere e di figure sono infatti domande tipiche che hanno fatto solo alle prof. sanitarie.

  281. Francesco scrive:
    25 marzo 2013 alle 18:01

    La ringrazio, era ciò che volevo sapere.

  282. Giulia scrive:
    27 marzo 2013 alle 07:32

    Salve,
    sto per terminare la sezione di chimica su artquiz studio. Poi passerò al simulatore online. E’ possibile solo fare una materia al simulatore?così mentre faccio le altre materie su artquiz studio mi tengo allenata su chimica :)

  283. La Redazione scrive:
    27 marzo 2013 alle 09:10

    x Giulia
    si può fare una o più materie alla volta…basta flaggare l’archivio della materia desiderata (allo stesso modo può anche fare solo i quiz che ha sbagliato di una o più materie alla volta). cmq c’è la Demo del simulatore e la guida, basta dargli un’occhiata..

  284. Giulia scrive:
    27 marzo 2013 alle 09:46

    Come mi consiglia di procedere con il simulatore ? Fare solo la materia finita su art quiz studio? Grazie

  285. La Redazione scrive:
    27 marzo 2013 alle 09:54

    x Giulia
    eh si, anche perchè che si esercita a fare su una materia se i quiz di quella materia ancora non li ha studiati su artquiz studio? poi quando ha fatto tutte le materie usa la modalità test ossia fa test da 80 quiz come all’esame

  286. Antonio scrive:
    28 marzo 2013 alle 14:14

    quindi lei che strada mi consiglia da seguire?per prepararmi alla Cattolica che indicazioni mi potrebbe dare?dovrei comprarmi qualche libro?

  287. La Redazione scrive:
    28 marzo 2013 alle 14:46

    x Antonio
    il fatto è che io non mi occupo dei test delle università private specie poi della cattolica, per di più da quest’anno che hanno cambiato un po’ tutto… so che ci sono dei libri specifici ma non ho idea di quanto siano validi anche considerando che la madifica l’hanno fatta per quest’anno (il fatto è che ho visto un po’ tutti i libri in commercio per i test di ammissione e mi lasciano molto ma molto perplesso sulla loro utilità…è tutta roba commerciale, per la massa… un suo collega che farà il test alla cattolica mi raccontava che per la logica le domande sono molto simili e anche identiche a quelle di artquiz e per l’inglese sono di questo tipo: un po’ di grammatica altre invece sono brani con parole tolte o frasi da completare, ma queste sono cose che mi ha riferito lui, provi a vedere se esiste un qualche test fac-simile di quello che daranno, provi a vedere se c’è qualcosa sul sito della cattolica o li chiami al tel e chieda poi va in libreria e dà un’occhiata a quello che c’è e quindi decide (io non so se questo ragazzo avesse un test fac-simile, mi domando anch’io come facesse a sapere il tipo di domande che fanno in inglese visto che è il primo anno che le mettono…per la logica il discorso è diverso perchè anche prima della modifica le domande erano appunto simili e anche identiche a quelle dei nostri volumi, come all’epoca lo erano anche per le materie scientifiche, in sostanza fino all’anno scorso le uniche differenze tra il test della cattolica e i nostri libri erano relative alle domande di religione che noi non abbiamo nei libri perchè non sono domande che fanno ai test delle uni italiane pubbliche ma li facevano solo lì… ma oggi con queste domande di inglese siii io non le ho mai lette di persona quindi non so, quello che so è ciò che mi ha raccontato questo ragazzo via mail e che le ho riportato qui sopra). mi spiace ma di più non so che dirle…

  288. Antonio scrive:
    28 marzo 2013 alle 15:11

    okok grazie mille di tutto…mentre come le dicevo qualche giorno fa, siccome dovrei provare molto probabilmente a Ferrara, studio solo da Artquiz magari prima mi faccio tutti i test di Artquiz studio (contemporaneamente studio dalla Teoria) e poi mi metto a fare quiz a volontà dal libro Simulazione…oppure lei mi consiglia qualche strategia diversa da seguire?
    Poi adesso mi è venuta un’altra domanda da chiederle…Ma per quano riguarda cultura generale, tipo domande di storia, educazione civica oppure domande di geografia ecc come faccio a prepararmi?cioè a livello di teoria parlo…

  289. La Redazione scrive:
    28 marzo 2013 alle 15:26

    x Antonio
    legga questa mi risposta e anche le altre 2/3 successive dove rispiego come procedere nello studio
    Per la cultura generale non c’è proprio modo di prepararsi a livello teorico perchè sono domande secche, in sostanza o le sa o non le sa, anche comprare libri riassuntivi di geografia, storia o letteratura non serve proprio a nulla appunto per via delle domande che fanno, in sostanza non ci ricaverebbe nemmeno un quiz, e sottolineo nemmeno uno…

  290. Antonio scrive:
    28 marzo 2013 alle 15:37

    okok grazie mille per la sua disponibilità e per le sue esaurienti risposte…

  291. Leo scrive:
    30 marzo 2013 alle 19:04

    Gentile dott. Giurleo, ho acquistato e sto studiando su testi di preparazione di un’altra casa editrice per prepararmi al test di professioni sanitarie. Ho fatto la parte di cultura generale e logica. Una volta passato a biologia, mi si è creata una gran confusione tra teoria e quiz e, dopo essermi autovalutato, capivo di perder tempo senza ottenere il risultato del mio obiettivo: rispondere correttamente ai quiz.
    Mi sono informato sul suo metodo e sarei interessato, nonostante abbia già acquistato altri testi, a passare ad artquiz. Mi consiglia dunque di partire comunque dalla parte di cultura generale oppure (visto che l’ho già fatta) di lasciarla per ultima ed iniziare con il suo metodo sui suoi testi? La ringrazio

  292. La Redazione scrive:
    30 marzo 2013 alle 19:42

    x Leo
    io consiglio sempre (e cmq) di partire dalla biologia, poi chimica, fisica, matematica e logica assieme e per ultima cultura generale. vada al link del post precedente dove rispiego come procedere nello studio e legga cosa ho scritto (e anche le 3/4 risposte successive…)

  293. Leo scrive:
    30 marzo 2013 alle 20:01

    ok, la ringrazio: consiglia inoltre di procedere subito anche all’acquisto di artquiz simulazione o si può fare in un secondo momento una volta fatti tutti i quiz materia x materia di tutte le materie e averli sintetizzati?

  294. La Redazione scrive:
    30 marzo 2013 alle 20:47

    x Leo
    bhe deve usare prima artquiz studio e questo è chiaro, quindi può prendere artquiz simulazioni anche in un secondo momento, intanto si dia da fare con artquiz studio e non perda tempo… poi quando comincerà a studiare su questo volume capirà tante cose e si renderà conto dell’enorme differenza con gli altri libri che usava e del diverso metodo di impostazione per lo studio che hanno i nostri volumi e comincerà non solo ad avere una preparazione “vera” per il test ma lei stesso si sentirà molto ma molto più sicuro a livello di preparazione. e adesso sotto con lo studio serio! perchè si passa con questi libri ma ovviamente anche lei deve fare la sua parte…!

  295. Giulia scrive:
    4 aprile 2013 alle 10:44

    Posso chiedere qui un dubbio su due domande di biologia dove secondo me si hanno risposte sbagliate???
    numero 2031 artquiz studio: quale dei seguenti enunciati rappresenta la legge dell’assortimento indipendente “? Il Libro da risposta C ma secondo me nessuna è corretta possibile?la segregazione e assortimento sono due leggi diverse.
    Inoltre perché avete scritto che la prima legge di Mendel è la segregazione quando è la seconda? nel 2027 scrivete : la prima legge di Mendel riguarda la segregazione. Poi nel 2032 c’è scritto : la validità della seconda legge di Mendel detta della segregazione…..
    potete aiutarmi?grazie :)

  296. faby scrive:
    4 aprile 2013 alle 11:28

    Io aggiungo un quiz di biologia che non ho capito perchè secondo me nessuna delle risposte è corretta: 2145.

  297. La Redazione scrive:
    4 aprile 2013 alle 14:08

    x Giulia e faby
    quiz nr. 2031:
    La risposta è giusta: forse il fatto che nella risposta si parla di segregazione può confonderla (ma -come dire- li scrivono apposta per confondere..). Poiché ogni coppia di alleli segrega indipendentemente, l’assortimento (cioè la distribuzione degli alleli) nel gamete è casuale.

    quiz 2027 in relazione al 2032:
    Questo dipende da come si scrivono le leggi di Mendel. In Artquiz Teoria si dice che le leggi di Mendel sono tre poi RIDOTTE a due: la prima sulla segregazione (che contiene anche la prima di Mendel sulla dominanza) e la seconda sull’assortimento. Il quiz 2032 poteva in effetti essere scritto usando la parola “assortimento” invece di “segregazione” (ma questa poca precisione nella domanda del quiz ufficiale -secondo me- è voluta…ma nulla toglie alla correttezza del quesito e della sua risposta esatta. Di solito, e qualche volta, quando un quiz ufficiale è -diciamo- “imperfetto” lo modifichiamo per renderlo perfetto, quando è proprio sbagliato lo eliminamo del tutto quindi non lo mettiamo proprio nei libri, ma ci sforziamo di conservare il più possibile il quiz così come è stato assegnato al test ufficiale, come in questo caso)
    Riassumendo: la segregazione riguarda lo STESSO gene (magari presente con alleli diversi). Nella formazione dei gameti l’allele paterno si disgiunge dall’allele materno.
    L’assortimento riguarda più geni, ognuno dei quali è segregato indipendentemente e quindi nei gameti si possono avere “assortimenti” di alleli diversi. Questo può essere verificato sperimentalmente solo nel caso di caratteri codificati da geni localizzati su cromosomi diversi (quiz 2032).

    quiz nr. 2145:
    anche qui la risposta è giusta: un individuo di gruppo zero ha anticorpi contro A e contro B, quindi agglutina.
    - forse il suo dubbio è dovuto al fatto che non conosce l’esatto significato di agglutinare..
    - tra l’altro è molto simile al precedente, dove appunto il commento spiega che “un individuo di gruppo “0” produce anticorpi sia verso l’antigene “A” sia verso il “B”. ecc…”

  298. faby scrive:
    4 aprile 2013 alle 14:56

    Mi scusi ma continuo a non capire perchè nel quiz 2145 è giusta la risposta C. Nella risposta infatti, si dice che il sangue del gruppo 0 può agglutinare il sangue di un individuo A o B (non il suo!)ma non è così poichè il gruppo 0 è donatore universale dato che non ha antigeni A e B.

  299. La Redazione scrive:
    4 aprile 2013 alle 15:18

    x faby
    2145. Un individuo di gruppo sanguigno 0:
    A. può ricevere sangue da tutti i gruppi sanguigni
    B. non ha anticorpi anti-A e anti-B nel sangue
    C. \\può agglutinare i globuli rossi del sangue di un individuo di gruppo A o di gruppo B
    D. possiede gli antigeni A e B sui propri globuli rossi
    E. può donare sangue solo a individui di gruppo 0

    dove legge nella risposta che non può agglutinare il suo sangue??? c’è forse un’altra risposta dove viene “aggiunto” anche quest’altra cosa??? no!! QUINDI l’unica risposta esatta tra quelle proposte è la C

    CMQ voglio ripetere (e la cosa è riportata anche in artquiz studio in nota ad un paio di quiz) il punto 2 dell’art. 2 del Decreto Ministeriale di cui al bando (Definizione modalità e contenuti prove di ammissione ai corsi di laurea Specialistica/Magistrale programmati a livello nazionale), afferma: “La prova di ammissione verte su ottanta (80) quesiti formulati con cinque opzioni di risposta, di cui il candidato ne deve individuare una soltanto, scartando le conclusioni errate, arbitrarie o meno probabili, su argomenti di:…”
    FATE ATTENZIONE alla parole “meno probabili” perchè questo significa che una risposta può non essere corretta in senso assoluto o, anche, non essere COMPLETAMENTE corretta in assoluto TUTTAVIA è (quella) corretta IN RELAZIONE alle altre risposte… è chiaro?

  300. faby scrive:
    4 aprile 2013 alle 16:17

    Grazie per la risposta e capisco che non è questo il luogo per scambiarsi informazioni sui quesiti.Ma io non ho detto che nelle risposte c’è scritto che non può agglutinare il suo sangue…ho detto che la C mi sembra errata perchè il gruppo 0, essendo donatore universale, lo è anche per i gruppi A e B e perciò non può agglutinare i globuli rossi di questi gruppi, altrimenti non sarebbe donatore universale. Semmai è vero il contrario, ossia che i gruppi A e B possono agglutinare il sangue del gruppo 0 (ma questa non è un’opzione presente).
    Comunque grazie lo stesso!

  301. La Redazione scrive:
    4 aprile 2013 alle 16:33

    x faby
    aaahhh ma allora c’è qualcosa che non le è chiaro…

    ripetiamo:
    Un individuo di gruppo 0 quando riceve sangue di gruppo A o B, riconosce in questi gruppi qualcosa che non aveva mai visto e quindi monta una risposta immunitaria contro gli antigeni A e/o B. La risposta immunitaria consiste anche nell’agglutinazione perché gli anticorpi (che sono quelli del ricevente) fanno un reticolo con le emazie A e/o B che non hanno mai visto prima. Quando invece il sangue 0 viene donato il ricevente (sia 0, che A, che B, che A/B) non lo agglutina perché POSSIEDE già gli antigeni 0 (comuni a tutte le emazie) e quindi il sistema immunitario del ricevente (che è quello che conta nell’agglutinazione) conosce già gli antigeni 0 perché presenti nel suo sangue e quindi non può montare una risposta immunitaria contro sé stesso. Gli antigeni sono gruppi di zuccheri legati ad una proteina di superficie delle emazie. Il gruppo 0 è fatto di zuccheri che sono presenti in TUTTE le proteine di superficie. Il gruppo A contiene gli zuccheri 0 più gli zuccheri A. Il gruppo B contiene gli zuccheri 0 più gli zuccheri B. Il gruppo AB contiene gli zuccheri 0 più gli zuccheri A e gli zuccheri B.
    E’ più chiara adesso la cosa? mi dica di si sennò mi butto dalla finestra :-)

  302. Giulia scrive:
    4 aprile 2013 alle 16:40

    grazie mille:)
    ho un’altra domanda circa la domanda 2142 di biologia. Perché può essere vera solo la A?io vedo giusta anche la C…..

  303. faby scrive:
    4 aprile 2013 alle 16:47

    E’ esattamente così dottor Giurleo, per questo la risposta C sarebbe corretta se la frase fosse:
    “non può agglutinare i globuli rossi…ecc..” ma nella risposta C la negazione “non” non c’è e dato che il donatore in questo caso è il gruppo 0 e il ricevente il gruppo A o B, l’agglutinazione non può esserci.
    Se poi sono davvero io che non capisco, allora mi scuso per averle fatto perdere tempo e comunque non sto a fissarmi su questo quesito anche se mi spiace non averlo chiaro dato che l’argomento l’ho capito.

  304. La Redazione scrive:
    4 aprile 2013 alle 17:04

    x Giulia
    2142. [V] Il plasma di un donatore di sangue, sottoposto ad analisi di laboratorio, risulta contenere anticorpi anti-A. Il gruppo sanguigno di questo individuo:
    A. sarà probabilmente 0
    B. non si può determinare
    C. \\sarà probabilmente B
    D. sarà sicuramente AB
    E. sarà sicuramente A

    ►Un individuo con anticorpi anti-A non può essere né A né AB. Se fosse di gruppo 0, produrrebbe anticorpi anche anti-B, se ne deduce che la risposta A. è quella corretta.

    ah c’è un refuso nel commento!!! è stato digitato A invece che C….(IL CORRETTORE DEL LIBRO DA’ COME RISPOSTA CORRETTA OVVIAMENTE C…)
    quindi il commento al quiz da così:
    ►Un individuo con anticorpi anti-A non può essere né A né AB. Se fosse di gruppo 0, produrrebbe anticorpi anche anti-B, se ne deduce che la risposta A. è quella corretta.

    va corretto così:
    ►Un individuo con anticorpi anti-A non può essere né A né AB. Se fosse di gruppo 0, produrrebbe anticorpi anche anti-B, se ne deduce che la risposta C. è quella corretta.

  305. Giulia scrive:
    4 aprile 2013 alle 17:29

    Grazie :) comunque è ambigua perché il ministero come risposta alla 2142 aveva dato la A….per me potrebbero essere sia A sia C. Comunque ora correggo e metto la C :)

  306. La Redazione scrive:
    4 aprile 2013 alle 17:41

    x Giulia
    no no si sbaglia il ministero ha dato come risposta corretta quella che abbiamo messo noi nel libro… può controllare lei stessa si tratta del test di medicina 2007/2008 quiz nr.46…
    Ripeto ancora il correttore del libro dà come risposta corretta la C, solamente che nel testo del commento durante la spiegazione è stata digitata la A invece che la C (ma dalla spiegazione del quiz è evidente che si tratta solo di un refuso…)

    P.S. quando modifichiamo o cambiamo la risposta a un quiz ministeriale indichiamo sempre nel commento che “il ministero ha detto che la risposta esatta è … ma secondo noi la risposta esatta è … perchè eccetera eccetera. Ossia se per un quiz delle prof. sanitarie dobbiamo fare delle piccole modifiche per renderlo “perfetto” le facciamo e basta ma se si tratta di un quiz ministeriale lo scriviamo anche nel commento che abbiamo cambiato la risposta perchè la riteniamo errata ovviamente spiegando perchè… Cmq questi quiz ministeriali che abbiamo corretto saranno 3 o 4 quiz in tutto il libro non di più…

  307. La Redazione scrive:
    4 aprile 2013 alle 19:09

    x faby
    mi dispiace ma mi pare che continua a non capire (senza voler essere minimamente scortese, naturalmente): proprio perché il ricevente è di gruppo 0 non solo PUO’ ma AGGLUTINA il sangue ricevuto se è di tipo A, B o A/B. Perché non riconosce come propri (self) questi gruppi.
    cioè non solo può agglutinare ma agglutina proprio!
    Ripeto, il quiz è correttissimo così come è scritto..

  308. La Redazione scrive:
    4 aprile 2013 alle 19:37

    x faby
    aaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhh ho capito dove sbaglia!!
    Lei dice che il donatore è 0 e il ricevente è A/B. E’ il contrario!!! legga bene il quiz! Per questo si sbaglia…

  309. faby scrive:
    5 aprile 2013 alle 11:37

    Sì, dottor Giurleo, da come è posto il quesito per me era certo che il donatore fosse 0 e il ricevente A/B. E secondo me, per come è posta in italiano, il significato è questo. Ma si sa che i quiz sono scritti in modo tale che, anche conoscendo un argomento, ti inducono all’errore. Speriamo non ce ne siano troppi così…sbagliare avendo capito un argomento (e ci sono altri argomenti,invece, che mi sono meno chiari) è davvero un peccato!
    Grazie per la sua disponibilità!

  310. faby scrive:
    5 aprile 2013 alle 11:42

    Rileggendola ancora ho capito perchè si intende che il gruppo 0 è il ricevente: qualora la tasfusione sia di gruppi incompatibili…i globuli rossi che si agglutinano non sono genericamente tutti (ossia sia quelli già presenti nel sangue del ricevente che quelli del sangue ricevuto dal donatore) ma solo quelli del donatore…pensata così la frase sottintende che il gruppo 0 è il ricevente!
    Grazie!

  311. Elvira scrive:
    7 aprile 2013 alle 09:54

    Salve, sono una ragazza del primo anno di scienze infermieristiche (entrata qui come seconda scelta, dopo fisioterapia). A settembre voglio provare il test d’ammissione a Genova. Premetto che il mio studio precedente è stato fatto nell’arco di poche settimane con libri di quiz prestati XD questo perchè dopo il liceo mi sono sentita molto spaesata, senza informazioni a riguardo. Inoltre la tipologia era quella della Cineca, secondo me molto più semplice rispetto alla Caspur. Acquistando il vostro Artquiz studio, avrei la possibilità di farcela? ah, la facoltà che proverò sarà terapia della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva (pochi posti). GRAZIE ANTICIPAMENTE

  312. La Redazione scrive:
    8 aprile 2013 alle 09:25

    x Elvira
    per passare il test alle prof. sanitarie basta studiare SERIAMENTE con i nostri volumi, anche facendo un test caspur ovviamente. Legga le informazioni che ci sono sul nostro sito (e qui c’è scritto tutto e di più) e i consigli per lo studio che trova proprio in questa pagina…

  313. LLL scrive:
    9 aprile 2013 alle 15:33

    Buongiorno dott. Giurleo: mi sono arrivati i suoi volumi, abbandono così quelli utilizzati fin’ora (A.T.).
    Procederò in questa maniera (mi dica se ho capito)
    1) parto da Biologia su AQ STUDIO
    2) faccio i quiz e man mano li sintetizzo (il che vuol dire che me li riscrivo suddividendoli per argomento/parola chiave -esempio: CELLULA- e poi procedo a una sintesi degli stessi (come nel pdf di esempio) oppure faccio solo sintesi
    3) se non m è chiaro un argomento lo approfondisco su TEORIA
    4) finita biologia faccio i quiz di biologia su simulazioni e di quelli errati prendo il capitolo su studio e rifaccio tutti quelli dell’argomento
    5) passo a un’altra materia (tenendo logica/mate per ultime) e man mano mi ripasso le sintesi
    6) finite tutte le materie faccio le simulazioni miste
    7) quando/come è opportuno usare il simulatore?

    ** sa indicarmi il punteggio min/max di infermieristica BOLOGNA? (ho letto che è cineca, il che vuol dire…?)

    La ringrazio per l’attenzione e mi complimento per i testi molto ben organizzati

  314. La Redazione scrive:
    9 aprile 2013 alle 15:48

    x LLL
    si va bene così…ovviamente quando sbaglia qualche quiz facendo le simulazioni faccia anche il relativo appunto sulla sintesi, ossia integri sempre la sintesi, così in fase di ripasso, almeno per biologia e chimica, ha tutto a portata di mano e ripassa velocemente queste 2 materie, che poi sono le più importanti…
    il simulatore lo usa quando ha finito una materia e anche quando le ha finite tutte per fare sia test sia per ripassare tutti i quiz per materia.

    E’ inutile che mi dilunghi a dirle cos’è il cineca, quello che a lei interessa è che nei test cineca (e bologna è uno di questi atenei, legga qui) negli ultimi 6 anni abbiamo ritrovato non meno di 64 quiz identici parola per parola a quelli che abbiamo noi nei nostri libri (l’anno scorso erano ben 73… anche se il record è 77) il chè vuol dire che se già con questi libri basta studiare per passare il test in un qualsiasi ateneo italiano, figuriamoci nei test cineca dove 70 quiz del test li ritroverà proprio uguali parola per parola virgole comprese a quelli dei nostri libri…

    infine, non conservo i punteggi. Oltretutto per molti atenei i punteggi e le classifiche sono visibili soltanto a coloro che hanno partecipato al test. quindi o li trovate sui siti dei vari atenei oppure non chiedetemeli perchè non li ho.

  315. laura scrive:
    9 aprile 2013 alle 16:06

    è arrivato il libro…e studiare è davvero un piacere si memorizza di più rispetto allo studio alla lettera come facevo prima. Ho cinque mesi devo farcerla =)

  316. La Redazione scrive:
    9 aprile 2013 alle 17:23

    x LLL
    la sintesi deve venire così: un quiz = una riga di testo. ossia la frase che sintetizzate deve contenere il concetto richiesto dal quiz, quindi usando le parole usate dal quiz nella domanda e nella (sola) risposta corretta, tirate fuori questa frase/nozione e la scrivete poi andate al quiz successivo e così via. in sostanza è come quando sottolineate o evidenziate un concetto su un libro, soltanto che lo traete direttamente dal quiz stesso e utilizzate le stesse parole del quiz. alla fine state “sfruttando” a vostro vantaggio i quiz stessi! e avete modo di ripeterli tutti, almeno biologia e chimica, rapidamente quando mancano pochi giorni al test…

  317. martina scrive:
    9 aprile 2013 alle 17:26

    salve, mi può dare il link in cui c’è scritto come fare la sintesi cosi lo leggo attentamente?

  318. La Redazione scrive:
    9 aprile 2013 alle 17:36

    x martina
    il pdf d’esempio di come va fatta la sintesi è all’inizio di questa pagina… c’è scritto in rosso e in grande: Come fare la sintesi.
    poi se vuole cercare altri commenti, usi la funzione “cerca” del suo browser e scriva: sintesi e vedrà che ne trova ancora, poi ce ne sono pure qui (faccia la stessa cosa cerca: sintesi…)

  319. Teo21 scrive:
    12 aprile 2013 alle 23:04

    Buonasera professore!!

    Volevo chiederle consiglia di fare una sintesi di cultura generale anche?? Se non la consiglia come procedere per lo studio??

  320. La Redazione scrive:
    13 aprile 2013 alle 08:41

    x Teo21
    la sintesi (per biologia e chimica) è un “trucchetto” per fissare alcune nozioni espressa dai quiz sia per ricordarle (e ripeterle) facilmente sia perchè vi possono “tornare utili” ANCHE per altri (futuri) quiz. Ora questo trucchetto viene meno per i quiz di cultura perchè sono domande “secche” quindi fine a se stesse.
    facciamo un esempio: che cosa produce il pancreas? l’insulina. quindi sintetizziamo il quiz così: il pancreas produce insulina. ora mettiamo per ipotesi che vi capiti un quiz così: L’insulina è prodotta: e tra le risposte abbiamo A. dal fegato B. dal pancreas. Ecco la sintesi del primo quiz vi aiuta perchè sapete che è il pancreas che produce insulina. Ma con i quiz di cultura questo trucchetto non funziona perchè appunto sono domande secche, per esempio: chi ha scritto la divina commedia? dante. volendo far ela sintesi avremo: dante ha scritto la divina commedia. Ora per quale possibile e futuro quiz vi può tornare utile aver sintetizzato questa nozione? direi proprio nessuno…
    Quindi, c’è poco da fare con i quiz di cultura, studiateli e ripeteteli con le simulazioni, e fate attenzione soprattutto ai commenti perchè “tendono” ad individuare possibili altre domande…

  321. Jason scrive:
    14 aprile 2013 alle 21:31

    Gentile dottore, ho acquistato oggi i tre libri (teoria, simulazioni, studio). Vengo da un liceo classico e sono molto ferrato in cultura generale, logica e diritto, avendo anche partecipato recentemente a un concorso per un’Accademia Militare nel quale erano richieste le suddette materie. Quindi per la parte meno “studiabile” sono più tranquillo. Il problema è la parte scientifica, sono veramente quasi a 0. Leggo come lei sia un sostenitore della teoria “induttiva”, ovvero dal particolare (il singolo quiz) al generale (la teoria), ma quando mancano quasi completamente le basi non sarebbe meglio farsi una bella infarinatura esclusivamente teorica di biologia e chimica?? Altra domanda: è un sostenitore della “corrente di pensiero” meglio biologia e chimica fatte benissimo e niente di mate e fisica -poichè due materie troppo estese- invece che le 4 materie in modo, ovviamente meno approfondito? Ultima domanda: consiglia a chi decide di provare solo medicina di guardare anche le domande di professioni sanitarie, ovviamente meno difficili di quelle di medicina? Grazie per la risposta e complimenti per il suo lavoro volto ad aiutare i giovani!

  322. La Redazione scrive:
    15 aprile 2013 alle 09:17

    x Jeson
    c’è solo un metodo ed è il metodo artquiz. quando avrà cominciato a leggere artquiz studio, capirà la differenza…
    Il programma d’esame è unico, sia per medicina ecc. che per le prof. sanitarie, quindi la preparazione è la stessa sia per i test ministeriali che per le prof. sanitarie, non solo alle prof. sanitarie ridanno anche i quiz dati negli anni passati ai test ministeriali…
    Il consiglio migliore che le posso dare è di leggersi tutto quanto è scritto in questa pagina e in particolare i “consigli per lo studio” che trova all’inizio della pagina

  323. Davide scrive:
    22 aprile 2013 alle 15:45

    Gentile dottore, vorrei chiederle delucidazioni in merito al quesito 2401 di Biologia in Artquiz Studio. Il quiz richiede di indicare la risposta NON corretta.
    La risposta C, come giustamente segnalato nel volume, è palesemente quella corretta.
    Il mio dubbio sorge in merito alla risposta A in quanto afferma, cito testualmente: ” La spermatogenesi si completa quasi sempre in modo continuo, mentre l’oogenesi normalmente si arresta, temporaneamente, allo stadio di oocita SECONDARIO”.
    Ma non sono gli oociti primari a restare in fase di quiescenza fino alla pubertà? O mi sfugge qualcosa?
    La ringrazio per una sua eventuale chiarificazione.

  324. La Redazione scrive:
    23 aprile 2013 alle 12:58

    x Davide
    secondo me ha perfettamente ragione, sarebbe stato meglio che il ministero avesse scritto “primario” invece di “secondario”. Una riprova sta proprio nella contraddizione tra la risposta E e la A… (si veda anche pagina 368 di artquiz teoria)
    Si è vero è un po’ imprecisa la risposta A, il fatto è che si tratta del test di veterinaria dell’anno scorso a.a.2012-13 quiz nr. 54… e nessuno, tantomeno il ministero, ha fatto osservazioni… possiamo soltanto fare, e la faremo, una nota che precisa tale imperfezione della risposta A nella prossima edizione di artquiz.
    Ottima osservazione, la ringrazio

  325. Federica scrive:
    29 aprile 2013 alle 14:12

    Gentile dottore , ci tenevo a ringraziarla , sebbene a distanza di parecchi mesi , poiche’ grazie ai vostri libri ho coronato il mio sogni di studiare medicina . Ho seguito tutti i suoi consigli ed il test e’ andato molto bene ! grazie mille

  326. Giulia scrive:
    4 maggio 2013 alle 08:23

    buongiorno dottore,
    ci avverte lei quando il simulatore aggiornato è pronto?grazie

  327. La Redazione scrive:
    4 maggio 2013 alle 09:13

    x Giulia
    ovvio che vi avverto. se i test in programma per giovedi sulle modifiche danno esito positivo, le modifiche dovrebbero essere operative per il 10/11 maggio.

  328. Fabio scrive:
    7 maggio 2013 alle 00:41

    Dott Giurleo,
    Ieri ho acquistato i suoi 3 volumi e li trovo molto ben fatti. Ho letto i suoi consigli per lo studio. Crede sia possibile incominciare lo studio ora, a tre mesi dal test,e ottenere un buon risultato? Sono interessato solo al corso di laurea in medicina, quali quiz del volume “simulazioni” posso sicuramente saltare? Dovrei svolgerli tutti? Inoltre la mia preparazione in matematica e fisica è molto carente, crede che con i suoi volumi io possa raggiungere buoni risultati anche in queste materie? Mi scusi per le troppe domande, forse anche ripetitive.

  329. La Redazione scrive:
    7 maggio 2013 alle 08:14

    x Fabio
    3 mesi sono tantissimi…
    Per le sue domande legga le Faq (c’è tutto ciò che chiede e anche di più…tra l’altro le ho attivate proprio da qualche giorno)
    Per la matematica e la fisica legga qui

  330. Al scrive:
    7 maggio 2013 alle 16:33

    Buon pomeriggio professore prima ho utilizzato il simulatore (uso ancora la versione vecchia) per vedere un po come sono messo in solo biologia e il risultato è stato:

    Eseguiti 100

    Con risposta esatta 72

    Con risposta errata 13

    senza risposta 15 sono quiz che ho saltato perchè puntando alle professioni sanitarie erano quiz con solo M o solo V o solo O ect.

    Cosa le sembra come punteggio?

    Ho fatto bene a saltare i quesiti con solo M V O ect? Perchè lo avevo letto in un post che bisogna fare o queli senza nulla davanti o quelli con ad esempo PS/M PS/O ect

  331. La Redazione scrive:
    7 maggio 2013 alle 16:45

    x Al
    un momento quelli con M, V e O (cioè senza il “/PS”) mica tutti sono da saltare!! legga bene in questa pagina (è scritto all’inizio) i “Consigli per lo studio” dove spiego con attenzione che alcuni di questi quiz vanno cmq fatti perchè potrebbero capitare e indico anche come fare per cercare di individuarli… quelli con il /PS sono quiz ministeriali GIA’ ricapitati alle prof. sanitarie, ma gli altri mica è detto che non possano ricapitare in futuro.. e quando ricapiteranno noi nella nuova edizione aggiungeremo dopo M,O,V anche il /PS… come fare a capire quali con M,V,O possono ricapitare? c’è scritto dove le ho detto… e anche nella Faq

  332. Fabio scrive:
    8 maggio 2013 alle 00:01

    Gentile Dott. Giurleo
    Sto utilizzando il volume Studio. Talvolta incontro domande alle quali non so come rispondere a meno di non guardare le soluzioni. In quel caso devo segnare la risposta leggendola dalle soluzioni e poi includerla nella sintesi utilizzando il volume Teoria come eventuale futuro approfondimento o usarlo da subito in questi casi? Mi riferisco soprattutto alla teoria di Biologia, nello specifico l’apparato locomotore e l’apparato muscolare quando vengono richiesti i nomi di specifiche ossa o muscoli. La ringrazio per la risposta.

  333. La Redazione scrive:
    8 maggio 2013 alle 09:00

    x Fabio
    i quiz che dice lei, cioè quiz che chiedono i nomi di muscoli/ossa ecc. sono quiz nozionistici dove non c’è nulla da “capire” semmai c’è da “memorizzare”. quindi se fa la sintesi si faccia un elenco…

    P.S. artquiz studio serve per studiare i quiz non per esercitarsi, in sostanza quello che voglio dirvi è che potete segnare anche subito qual è la risposta corretta. Quando feci la prima edizione di questo volume volevo mettere in grassetto la risposta corretta, poi non l’ho fatto perchè non l’avreste capito e mi sarebbe stato difficile poi venderli… ma non è sbagliato segnare subito la risposta, quindi non dovreste perdere tanto tempo a dare la risposta corretta, ma dovete di più “studiarvi” il quiz e la sua risposta corretta poi vi esercitate con il volume artquiz simulazioni per vedere se quello che avete studiato l’avete capito e individuando gli errori che fate, ossia ciò che non avete capito.
    Un’altra considerazione da fare: meno volte leggete in artquiz studio le risposte sbagliate è meglio è, cioè dovete fissare bene nel volume studio il concetto richiesto dal quiz per rispondere in modo corretto ma è con il volume simulazioni che poi fate la “prova del 9″ oosia è con quest’ultimo volume che cercherete di dare “effettivamente” la risposta corretta, mentre con il volume studio dovete “studiare” non esercitarvi…
    Quindi, quando in artquiz studio lei non sa rispondere a un quiz, a maggior ragione guardi subito la soluzione corretta del quiz (anzi, ripeto, si potrebbe benissimo man mano che legge i quiz segnare subito le risposte corrette) senza perdere tanto tempo per dare la risposta esatta, e quello che non sa lo vede nel volume di teoria, quindi si scrive per quel “quiz” nella sua sintesi il “concetto giusto”. Poi si rilegge i suoi appunti e parte con le simulazioni.

  334. Fabio scrive:
    20 maggio 2013 alle 16:38

    Gentile dott. Giurleo
    Ho appena completato le sintesi dei quiz di Biologia.Considerando che mancano 2 mesi al test è preferibile che ora continui con le sintesi di chimica e fisica (logica e matematica sono poco sintetizzabili)e poi mi dedichi alle simulazioni o che mi dedichi alle simulazioni di biologia e dopo averle terminate cominci con chimica e fisica?
    Io avevo pensato alla prima opzione, è sbagliato?

  335. La Redazione scrive:
    20 maggio 2013 alle 16:46

    x Fabio
    finirei prima le materie che mancano..

  336. Giulia scrive:
    23 maggio 2013 alle 16:15

    Salve professore,vorrei entrare a medicina (quest’anno è la seconda volta che proverò) e recentemente ho fatto due simulazioni presenti sul sito universitaly.it (quindi quelle del ministero) e ho riscontrato che ho fatto dei punteggi in media molto più bassi di quelli fatti con il vostro simulatore. Un motivo di sicuro è il fatto che la logica (non quella matematica) sia del tutto di tipo nuovo e non molto simile a quella dei volumi di artquiz, o sbaglio? inoltre vorrei dare due consiglio per il simulatore, visto che è già in fase di rinnovamento: sarebbe più utile poter tornare indietro nelle domande affinchè si possa fare un ultimo controllo prima di completare il test; sarebbe utilissimo se aggiungeste anche la nuova tipologia delle domande di logica (cioè la traduzione dei quiz in inglese degli ultimi due anni), anche se so che l’ultima richiesta è probabilmente più laboriosa,
    la rinrazio per l’attenzione

  337. Al scrive:
    23 maggio 2013 alle 16:34

    Buon pomeriggio professore ho un paio di quesiti da porle xkè voglio provare a entrare a fisioterapia a trieste! =)

    Volevo chiederle appurato che i capitoli della sola logica sono i capitoli 1 2 e 5 (quindi varranno ben 25 punti) come consiglia di studiarli? Provare a farli e se si sbagliano vedere la soluzione o studiare da art quiz teoria prima la parte di logica?

    Ho provato a fare una simulazione non le sembra che la parte di chimica sia più difficile di quanto realmente sia il test delle professioni sanitarie?

    Ultima cosa ho fatto un po di prove di sola biologia col il simulatore in casuale cosa le sembra come media ogni 100 domande giuste 80 e sbagliate 20 calcolando che rispondo a tutte anche a quelle a testo lungo con solo la simbologia M O V

    Grazie mille

  338. La Redazione scrive:
    23 maggio 2013 alle 16:53

    x Giulia
    sono 2 giorni che stiamo scorrendo tutti i quiz del simulatore ministeriale assieme ai professori di artquiz. ma non c’è niente di veramente di nuovo, forse lei i quiz di logica ancora non li ha fatti su artquiz non so…
    I brani sono sempliciotti, rilevo una lieve modifica nella domanda di cui al brano: il quesito invece che terminare come in passato con la classica domanda: “dal brano si deduce logicamente che”, oppure “quale delle seguenti affermazioni può essere dedotta/o non dedotta dal brano” in questi del simulatore ministeriale di quest’anno la domanda finale è: “Quale delle seguenti risposte costituisce il passaggio logico errato/corretto nel brano precedente?” oppure “Su quale supposizione implicita si basa il brano precedente?” ma in sostanza la stessa cosa…
    Ci sono poi domande che hanno ad oggetto le derivazioni logiche e viene chiesto quale delle seguenti risposte riproduce lo stesso schema logico del brano, e alla fine fare le domande così sulle derivazioni logice mi pare addirittura che siano più facili rispetto alla “risposta-conclusione” a cui si doveva giungere con i nostri quiz sulle derivazioni logiche.
    Infine, ma questo avveniva anche prima, le domande di logica vertono soprattutto sui paragrafi di artquiz sezione logica e cultura generale: “Calcoli con le percentuali e calcoli con le probabilità” (argomenti anche trattati in matematica di artquiz cioè il capitolo 6 “Probabilità e Statistica”) e logica-matematica, problemi con i giorni della settimana, c’è qualche quiz di logica concatenativa ma non difficile come i nostri, calcola quanto tempo occorre per…
    Poi ci sono i soliti brani tipo metti la parola corretta all’interno del brano, ma questi sono tutti quiz già dati negli anni passati ai test ministeriali (e ovviamente sono anche nei nostri libri).
    Anche poi quel 15-20% di quiz sulle analogie verbali dei quiz di logica sono tutti quiz già dati in passato e presenti nei libri.
    Stessa cosa dicasi per i quiz di cultura, tutti già dati in passato e nei libri.

    Mentre per le materie scientifiche, l’80/90% dei quiz del simulatore ministeriale sono tutti quiz vecchi già dati in passato. e diciamo quelli nuovi non sono nulla di ché si differenziano soltanto perchè la risposta esatta può essere più di una (e tra l’altro c’erano già in passato quiz così, sono anche nel libro, magari non saranno tantissimi, ma insomma..).
    Tra l’altro rilevo anche che tra le domande errate ce ne sono 2 (ma anche 3 alle volte) che sono proprio delle “sparate” nel senso che sono abbastanza facili da eliminare come possibile risposta corretta…

    Secondo me (e anche i professori) è più panico che altro… certo è normale anche fare qualche punto in meno rispetto a quanto si faccia con il nostro simulatore perchè bene o male un po’ di quiz li conoscevate pure prima (in sostanza vi eravate “fatti un po’ la bocca”) specie poi coloro che sono al secondo tentativo… cioè li avevate già fatti un po’ di volte anche negli anni passati.
    Poi sostanzialmente -come dire- siete tutti nella stessa barca… certo è il primo anno con questi quiz di logica un po’ “diversi” nell’esposizione, ma insomma mi viene in mente il quiz sul costo delle mele nel simulatore ministeriale, siii ce ne sono di quiz così in artquiz..

    Per il simulatore, quello nostro, guardi che quando ha fatto il test o si è esercitata in modalità casuale, se clicca su “Report” si apre una finestra popup e se all’interno clicca in alto dove c’è l’icona di word si autogenera un doc. word con le tabelle di tutti i quiz che ha fatto e quindi quelli che ha sbagliato se li rivede sul libro, visto che oltretutto è indicato pure il nr. del quiz di riferimento in artquiz studio, oltre alla risposta data, esatta o meno ecc…

    Infine i quz del simulatore ministeriale in buona parte sono proprio i quiz dei test in inglese (che sono 3 e non 2) tradotti in italiano! magari in qualche quiz c’è scritto Mr. Smith o altro nome tanto pe rcapirci e in quello tradotto in italiano è invece il signor Rossi ma il quiz è il medesimo…! non so con esattezza quanti siano quelli tradotti spulciando tutti e man mano che lo facciamo li confrontiamo con quelli in inglese, quindi ci vuole tempo, ma la sensazione immediata che abbiamo avuto è che sono proprio quelli dei test imat tradotti in italiano…)

    In conclusione poi, i programmi ministeriali non sono cambiati di una virgola rispetto all’anno scorso…

  339. Al scrive:
    24 maggio 2013 alle 15:15

    Professore potrebbe rispondere pure alla mia domanda sopra quando ha tempo per favore? O forse ho fatto delle domande che ha già trattato?

  340. La Redazione scrive:
    24 maggio 2013 alle 15:39

    x Al
    x la logica: si parte sempre dai quiz come qualsiasi altra materia, tenga il testo di teoria aperto nel caso abbia bisogno di consultarlo subito…
    la chimica come tutte le altre materia è composta solo da quiz ufficialmente assegnati, quindi mi chiede se i suoi quiz sono più difficili rispetto a quelli che danno al test? che le devo dire? sono solo quiz ufficiali, quindi sono quiz che hanno chiesto, quindi sono quelli i quiz… poi le può capitare una simulazione che sia più difficile di un’altra ma i quiz sono quelli… tutti ufficiali, tutti effettivamente chiesti.
    80 risposte esatte su 100 va bene, è una buona media. Curi gli errori adesso, ossia è sui quiz che sbaglia che deve lavorare di più, li riprenda su artquiz studio e sul testo di teoria perchè ridurli il più possibile vuol dire aumentare di molto la propria preparazione…

  341. Giulia scrive:
    24 maggio 2013 alle 17:11

    La ringrazio per l’esaustiva risposta, comunque il mio problema consiste proprio nel nuovo tipo di logica che come dice lei <>, per il resto so benissimo che tutto il resto della logica è già presente nell’artquiz ;) Un’altra cosa che vorrei precisare è che il mio primo suggerimento riguardo il simulatore era da un punto di vista strutturale: ossia se mentre faccio il quiz posso passare dalla domanda 60 alle 3 e alla 50 che magari avevo lasciato da parte per un momento, ma è solo un suggerimento.. ovviamente so che non è la modalità casuale.
    La ringrazio

  342. La Redazione scrive:
    24 maggio 2013 alle 17:42

    x Giulia
    si mi piace il suo suggerimento per il simulatore, lunedì ne parlo con i programmatori e vediamo cosa dicono. p.s. non credo che le modifichino il simulatore “al volo” con questa nuova funzione, perchè mi hanno già maledetto abbastanza per le modifiche che gli ho fatto fare “in corso d’uso” per via del decreto e hanno sudato 7 camice per farle…. però di sicuro per il prossimo simulatore metterò questa funzione nuova (ovvio che se è possibile lo faccio anche per questa, ma ripeto la vedo duretta…)
    cmq molte grazie per il suggerimento, ben gradito.

  343. dany scrive:
    29 maggio 2013 alle 09:14

    Salve prof, volevo informazioni in merito ai prossimi test delle professioni sanitarie del prossimo 4 settembre 2013. In particolar modo in quali università vengono utilizzati i Test Cineca e in quali i Test Caspur, visto che lo scorso anno l’Italia è stata spaccata in 2!!!

    Grazie, cordialmente!

  344. La Redazione scrive:
    29 maggio 2013 alle 09:23

    x dany
    come al solito…
    legga le faq che c’è scritto tutto

  345. dany scrive:
    29 maggio 2013 alle 09:43

    Grazie, ho letto, tutto chiaro. Però non ho capito se è il test caspur o cineca che si avvicini di più ai quiz di artquiz!! Potreste, chiaramente specificarlo, anche se noto che i libri sono utili per entrambi…..

  346. La Redazione scrive:
    29 maggio 2013 alle 09:52

    x dany
    ma è la stessa cosa che sia cineca caspur o altro, i quiz sono quelli. Sul sito sono riportati solo i confronti tra test che sono stati postati dagli atenei ufficialmente sui loro siti (perchè quelli che non sono stati pubblicati dagli atenei noi non li possimo postare. Ovvio poi che per esempio il test cineca è fatto da una decina di atenei italiani e quindi ne pubblichiamo solo quello di un ateneo ogni anno, tanto sono tutti uguali). Se cerca tra le news trova il raffronto con i nostri quiz dei test per esempio di milano statale oppure quello dell’aquila o verona o palermo e altri (che sono tutti test nè cineca nè caspur) e come può vedere di quiz identici parola per parola ce ne sono tantissimi e gli altri sono semplici riformulazioni ma la domanda è quella, e nei nostri volumi troverà sempre un quiz che chiede la stessa cosa anche se non è proprio identico parola per parola come gli altri

  347. dany scrive:
    29 maggio 2013 alle 09:57

    Beh per esempio lo scorso anno chi ha fatto il test redatto da caspur era parola per parola con i testi artquiz…mentre chi ha “beccato” il cineca non gli è andata proprio così bene!!

  348. La Redazione scrive:
    29 maggio 2013 alle 10:08

    x dany
    a parte il fatto che è il contrario…
    ma il punto è un altro nei test cineca per entrare a fisioterapia servono una 60ina di punti (vecchio punteggio) e ai test caspur bastavano anche 38…! quindi cosa conviene??? trovare tantissimi quiz uguali ed essere costretti a sapere tutti i quiz di artquiz a memoria oppure acquisire un’ottima preparazione e giocarsela senza l’assillo di doverli sapere tutti a memoria? ma puntando invece sull’ottima preparazione che i nostri volumi danno? tanto le domande sono sempre quelle identiche o riformulate o simili, quelle sono..

  349. dany scrive:
    29 maggio 2013 alle 10:26

    Ho invertito…beh sono indeciso avendo già speso lo scorso anno 150 euro di libri Hoepli e Utet :( (!!!

  350. La Redazione scrive:
    29 maggio 2013 alle 10:35

    x dany
    eh lo so che sono soldi e mi dispiace… ma se cerca libri che la preparino a superare il test deve lasciare perdere i testi “commerciali” perchè non aggiungono molto a quello che già sa, anzi alla fine di solito si viene per questo motivo “condotti” nelle varie scuole di preparazione… e lasciamo perdere il discorso sennò mi innervosisco proprio con questo modo di fare le cose oltretutto a discapito proprio degli studenti.
    Faccia come le dico io: prenda artquiz studio intanto, poi comicia a studiare e dopo 1 giorno di studio ha capito che siamo proprio su un altro livello anzi su un altro pianeta proprio rispetto agli altri libri. quindi poi si regola anche per gli altri nostri volumi…

  351. dany scrive:
    29 maggio 2013 alle 10:47

    Mi ero informato sui vostri libri,ma artquiz studio dove lo trovo? nelle librerie non l’ho trovato…ho provato a vedere ma nulla, ne mondadori ne feltrinelli!! Se mi può suggerire un link affidabile per acquistarlo on-line, provvedo…Grazie ancora Prof!!

  352. La Redazione scrive:
    29 maggio 2013 alle 10:57

    x dany
    alle volte mi fate quasi tenerezza…:-)
    lei si trova proprio sul sito della casa editrice di artquiz, quindi se va in alto con lo scrolling vedrà che c’è scritto “acquista” clicchi e da lì può fare l’acquisto online direttamente da noi.
    Poi se lo vuole acquistare in libreria vada in home page e in basso c’è scritto “artquiz in libreria” ci clicchi sopra e trova tutte le librerie che lo vendono (pure feltrinelli e mondadori ma magari non in tutte le città…)

  353. Al scrive:
    29 maggio 2013 alle 17:15

    Buongiorno professore!

    Volevo domandarle io sto usando ancora il simulatore della V edizione che tra poco appunto cesserà di vivere XD Acquistandolo di nuovo dal sito avrò anche la nuova suddivisione dei quiz? Come appunto la divisione dei quiz di logica da quelli di cultura generale?

    Grazie mille! =)

  354. La Redazione scrive:
    30 maggio 2013 alle 08:22

    x Al
    ovviamente le i acquista la nuova edizione, quindi con la divisione dei quiz di logica e di cultura generale

  355. Roberta scrive:
    30 maggio 2013 alle 19:37

    X la redazione io ho iniziato a studiare adesso per entrare a fisioterapia. Ma vedo che fare le sintesi, mi prende troppo tempo, mi potrebbe consigliare qualcosa che mi permetta di imparare i concetti senza dover ricorre alle sintesi. Ho paura in tre mesi non riuscire a farcela. Sono un po’ in panico.

  356. Giada scrive:
    31 maggio 2013 alle 08:11

    Buongiorno,
    lunedì vado a comprare (a Ferrara) i libri di Art Quiz per le professioni sanitarie, cosa mi consiglia di fare per assimilare i concetti in modo veloce? non ho basi di biologia e di fisica. il test lo farò a Verona. Grazie e buona giornata!Giada

  357. Roberta scrive:
    1 giugno 2013 alle 13:50

    ciao Giada ti do un suggerimento io ho iniziato da poco a studiare il mio suggerimento è farsi le sintesi delle risposte. Prendi l’artquiz studio e vedrai che facendo le sintesi tutto ti rimane più in testa. :)

  358. La Redazione scrive:
    2 giugno 2013 alle 13:11

    x Roberta e Giada
    fare la sintesi è un trucchetto per memorizzare i concetti richiesti dai quiz, magari vi sembra lunga ma poi in fase di ripasso il tempo lo recuperate tutto (e con gli interessi…)
    Di fisica, i cui quiz non sono molto sintetizzabili o cmq non lo sono di certo tutti perchè in gran parte sono esercizi, studi molto bene il testo di teoria, vedrà che non avrà problemi. ci sono state “mamme” che non studiavano da anni e non sapevano nulla di fisica e mi hanno ringraziato indicandomi proprio quanto si fossero trovate bene con la parte teorica di fisica. E’ veramente scritta in modo semplice e chiaro e copre in assoluto ogni domanda possibile che vi possono fare. La invito a consultarla con attenzione man mano che va avanti con i quiz del volume studio.

  359. Roberta scrive:
    2 giugno 2013 alle 22:49

    x la redazione, io ho provato a fare anche cosi a usare prima il libro di simulazioni e poi andavo a vedere la teoria su artquiz studio e facevo le sintesi dice che è utile anche cosi ?

  360. La Redazione scrive:
    3 giugno 2013 alle 08:25

    x Roberta
    come fa a fare la sintesi usando artquiz simulazioni?? è impossibile e inutile farla perchè artquiz simulazioni ha tutti i quiz alla rinfusa quindi si passa di “palo in frasca”.
    Il testo fondamentale, da cui comincuare a studiare è artquiz studio, senza artquiz studio non sta studiando secondo il metodo artquiz. anzi usare un testo di teoria (anche il nostri sia chiaro) e un libri di quiz con tutti i quiz alla rinfusa (anche se fosse il nostro) è un sistema sbagliato, come dico sempre -anzi faccia una cosa intelligente legga le FAQ al cui interno ci sono link diretti a mie risposte dettagliate in merito- con i test perchè bisogna partire dai quiz sempre ovviamente che siano organizzati come artquiz studio, dove nessun quiz è posizionato “a caso” è suddiviso per indice dettagliatissimo, e per di più ha le soluzioni svolte e commentate dei quiz.
    Poi se lei si trova bene anche facendo così, continui non so che dirle…

  361. dany scrive:
    3 giugno 2013 alle 12:16

    Giada lo fai a Ferrara il test? E’ già uscito il bando? Io sono indeciso tra Bologna e Ferrara per fisioterapia.

  362. LLL scrive:
    3 giugno 2013 alle 12:32

    X dany
    Il bando uscirà nei primi di luglio (x bo almeno 60 gg prima del test)

  363. francesco scrive:
    3 giugno 2013 alle 22:45

    Dottor Giurleo ma se si usa il simulatore online in mod casuale non serve l’art quiz simulazioni…cioè sono equivalenti giusto? forse avrà già risposto a questa domanda a qualcuno ma non l’ho trovata

  364. La Redazione scrive:
    3 giugno 2013 alle 23:43

    x francesco
    il simulatore è la versione software del volume artquiz simulazioni. c’è chi preferisce avere il cartaceo chi tutti e 2 chi solo il software, ovviamente avendo entrambi i volumi il software è gratis. il tutto come indicato nelle caratteristiche del simulatore nella pagina i libri

  365. fabiopara scrive:
    4 giugno 2013 alle 00:01

    gentile dottor giurleo, secondo lei, in piena franchezza, con uno studio serio, mirato e programmatico, che si aggiunge ai già 4 mesi spesi sui test, riuscirei in tre mesi, in vista del test delle professioni sanitarie, a sintetizzare tutto artquiz studio e poi a ripassarlo abbondantemente, magari più di una volta? grazie, saluti

  366. La Redazione scrive:
    4 giugno 2013 alle 00:49

    x fabiopara
    cerchiamo di capirci bene su questa cosa della sintesi dei quiz:
    ho detto 1000 volte che si possono sintetizzare la quasi totalità dei quiz di biologia e un buon 80% dei quiz di chimica e probabilmente un 20 forse un 30% dei quiz di fisica
    Ma sintetizzare la matematica per esempio è una cosa assolutamente stupida da fare, cosa si sintetizza dei numeri?? cioè mi spieghi come si può sintetizzare un’equazione di secondo grado? oppure un calcolo sulle percentuali o sulle probabilità?? questi sono quiz che bisogna capire! a meno ché non voglia studiare a memoria cosa che io sconsiglio vivamente, per il semplice fatto che fate prima a capire come risolvere questi quesiti cd di esercizio che a sintetizzarli…
    Stessa cosa dicasi per i quiz di logica, cosa vuole sintetizzare?
    Altresì un quiz di chimica per esempio sui calcoli con le soluzioni, che sintetizza? numeri? deve capire come risolverli, e fa pure prima… stessa cosa per quei quiz sulle malattie genetiche su gli alberi genealogici… alle volte siete veramente assurdi con queste domande…
    Si sintetizza la biologia, la chimica e qualcosa di fisica (ma per esempio un quesito di esercizio sulle resistenze eh che si vuole sintetizzare??)
    E si sintetizzano tali quiz per fissare “subito” la stragrande maggioranza dei concetti e nozioni espresse dai quiz (che vi torneranno utili se non fondamentali anche per risolvere quesiti simili o cmq non identici parola per parola a quelli dei libri) oltre che per un ripasso velocissimo.
    Poi c’è gente che si sintetizza per queste materie anche il testo di teoria, cosa che non certamente sbagliata anzi..ma sempre in relazione a queste materie (almeno spero…)

    Quindi per la biologia e la chimica e parte della fisica, io ho fatto una prova anni fa quando il volume conteneva 10.000 quiz e spendendo 8 ore al giorno in 8/10 giorni l’ho finita. E’ vero che conosco bene i quiz, ma santo cielo basta strappare i correttori tenerli vicino ai libri e via di sintesi… altro che 4 mesi! la sintesi è solo questione di ore di tempo: se lei invece che fare 8 ore al giorno me ne fa 14 finisce finisce nella metà del tempo tanto per capirci…
    Se lei studia “seriamente” con gli artquiz per 4 mesi, lei non è che passa il test lei arriva primo assoluto!! e pure se non sa nulla di biologia chimica fisica e matematica, oltre che di logica..
    Con tutto il rispetto, ma il test delle professioni sanitarie studiando sugli artquiz è una cavolata pazzesca! ma li ha letti i commenti? c’è gente che dice che studiando sotto l’ombrellone per un mesetto è entrato a scienze infermieristiche e in altri corsi e magari pure usando soltanto artquiz studio e ribadisce pure che il test è stata una mezza passeggiata con questi libri… poi magari era bravo di suo non so ma insomma… veramente io non vedo alcun problema per il test delle prof. sanitarie con questi libri, cavolo tra quiz identici e riformulazioni avete praticamente tutti i quiz già nei libri…
    ma non studiate a memoria! perchè se studiate a memoria senza capire bene le cose poi rischiate il giorno del test di avere dubbi e qui il quiz vi frega, perchè il quiz gioca proprio sul dubbio che riesce ad ingenerare nei candidati (dubbio che poi “vi manda in panico” per via del poco tempo che avete a disposizione). Semmai imparatevi a memoria i concetti e le nozioni espresse dai quiz che sono sintetizzabili, questo sì è utile ma studiare un quiz di matematica o di logica o un calcolo con le soluzioni ecc. è assurdo… è vero che siete capaci di tutto e magari poi alla fine avete pure ragione, ma per me è incomprensibile sintetizzare anche questi quiz di esercizio.

    Legga anche le FAQ in merito alla sintesi dei quiz, perchè al loro interno ci sono vari link a mie risposte che le saranno sicuramente utili (e sono tutte aggiornatissime avendole attivate soltanto da qualche giorno)

  367. fabiopara scrive:
    4 giugno 2013 alle 08:43

    grazie! ovviamente mi riferivo alla quantità di quiz appunto sintetizzabili! logico che non posso sintetizzare un logaritmo o una ossidoriduzione, semmai lì posso studiare la tipologia di esercizio e vedere con quali varianti si presenta.. bene, afferrato il concetto! voglio entrare in logopedia, a padova credo, lì la selezione è alta, ho solo una cartuccia da sparare, data l’età,e quindi non voglio sbagliare e cercare di dare il massimo da adesso a settembre! torno a stud :-)

  368. Al scrive:
    4 giugno 2013 alle 17:10

    professore come mi consiglia di approcciare lo studio della logica (cap. 1 2 e 5) per fare più punti possibili?? ce ne sono ben 25 in paio più di qualunque altra materia!

  369. La Redazione scrive:
    4 giugno 2013 alle 17:14

    x Al
    non ho consigli in merito, deve studiarli uno dopo l’altro e capirli e imparare il procedimento di soluzione indicato dopo ogni quiz, non ci sono scorciatoie..

  370. Al scrive:
    4 giugno 2013 alle 17:48

    ok grazie! caspita sono tantissimi da imparare speriamo che i 3 mesi bastino grazie mille!

  371. Roberta scrive:
    4 giugno 2013 alle 20:53

    X la redazione, in realtà io le ho detto di quel metodo cioè di incominciare dalle simulazioni. Perchè avevo visto una persona fare cosi e infatti trovo che sia assurdo perchè se non si sa la teoria non si possono fare i quiz. La ringrazio moltissimo per i suggerimenti e mi scuso per la domanda inopportuna.

  372. Giada scrive:
    5 giugno 2013 alle 10:47

    per Dany,no volevo farlo a Verona. il bando uscirà a luglio circa….da quello che mi ha detto la segreteria. ciao

  373. dany scrive:
    5 giugno 2013 alle 14:11

    Pensavo che eri di Ferrara. Beh cmq la il rapporto è quasi sempre 1/14-15

  374. Roberta scrive:
    5 giugno 2013 alle 20:11

    x la redazione seguendo il suo metodo di studio sto imparando un sacco di cose è incredibile ma grazie alle sintesi mi ricordo i concetti come niente è straordinario pure gli esercizi di chimica li faccio veramente come niente e non sono stanca mentalmente dopo otto ore di studio. Un metodo efficacissimo.

  375. La Redazione scrive:
    6 giugno 2013 alle 07:51

    x Roberta
    non molli! non si accontenti mai!! ma insistere insistere insistere!!!
    grazie per il suo apprezzamento.

  376. roberta scrive:
    6 giugno 2013 alle 10:26

    X la redazione si figuri è la verità ho notato che se insisto bene su i quiz alla fine ti entra tutto bene in testa.

  377. Roberta scrive:
    6 giugno 2013 alle 19:33

    X la redazione e tutti

    io ho fatto un bel programmino studio e ho deciso che mi faccio un capitolo al giorno piu sintesi. Finirei per luglio e avrei fine luglio e tutto agosto per ripassare non male. Io dico che con un po di impegno è fattibile studiare in tre mesi :)

  378. Claudia scrive:
    10 giugno 2013 alle 18:43

    Salve dottor Giurleo prima di tutto vorrei congratularmi per i suoi libri perchè molte domande vengono pescate dai suoi libri…il suo metodo è efficace soltanto che ora sono ferma alla parte di lessico non so proprio come studiarla quella parte lei cosa mi consiglia? Cordiali saluti e grazie per l’attenzione

  379. La Redazione scrive:
    11 giugno 2013 alle 08:56

    x Claudia
    sono quiz nozionistici: sinonimi contrari, significati di parole, modi di dire espressioni comuni ecc. non ci sono “trucchetti”… sono domande “secche”…

  380. Claudia scrive:
    11 giugno 2013 alle 18:27

    quindi dovrei impararle a memoria e ripeterle ogni giorno? un’altra domanda:il test di medicina si farà il 9 settembre e professioni sanitarie il 4 settembre?

  381. Roberta scrive:
    11 giugno 2013 alle 19:24

    X la redazione io ho un problema con i problemi di matematica non capisco niente di niente. Come posso fare per imparare a farli ???

  382. La Redazione scrive:
    11 giugno 2013 alle 19:37

    x Roberta
    artquiz studio ha le soluzioni svolte e commentate dei quiz…

  383. roberta scrive:
    16 giugno 2013 alle 13:46

    x la redazione

    volevo dirle che il suo metodo è fantastico mi sembra incredibile ogni volta che faccio i quiz la risposta è come se la sapessi già è come se mi è rimasta in pressa nella mente. é normale che facendo le sintesi mi ricordo parola per parola la risposta corretta. Pure gli esercizi riesco a dare la risposta velocemente.

  384. roberta scrive:
    16 giugno 2013 alle 14:31

    Ma il simulatore fa le domande all’infinito ? cioè se io finisco tutte le domande di una materia poi le posso rifare ?

  385. La Redazione scrive:
    17 giugno 2013 alle 08:39

    x roberta
    quando finisce i quiz di una materia, questi sono stati archiviati in base alle sue risposte in 3 archivi: risposte esatte, errate e non date, quindi puà rifare i quiz di questa materia anche suddivisi in base alla sue risposte (basta flaggare oltre alla materia anche l’archivio per esempio risposte errate e rifà solo i quiz di questa materia che ha sbagliato. Poi se vuole può azzerare tutti i 3 archivi delle risposte e quindi tutti i quiz “tornano” nella materia e quindi ricomincia da zero… ma c’è la guida del simulatore

  386. Al scrive:
    17 giugno 2013 alle 17:13

    professore il simulatore si può comprare con la postepay??

  387. La Redazione scrive:
    17 giugno 2013 alle 17:17

    x Al
    direttamente no (solo tramite bonifico bancario, Paypal e bollettino postale) . Ma se si registra a Paypal può registrare la sua postapay come mezzo di pagamento (Paypal lo accetta infatti) e poi tramite Paypal pagare…

  388. Al scrive:
    18 giugno 2013 alle 11:47

    Ok lo comprato ieri sera professore! Ora aspetto la mail con le credenziali! =)

  389. Al scrive:
    18 giugno 2013 alle 15:30

    Professore ho effettuato ieri sera il pagamento tramite paypal per il simulatore è normale che nn abbia ancora le credenziali nella mia casella e mail?
    Grazie mille!

  390. La Redazione scrive:
    18 giugno 2013 alle 15:46

    x Al
    no non è possibile, con paypal l’attivazione è immediata al massimo può passare un’ora da quando si è pagato.
    Sicuramente la mail l’ha ricevuta e probabilmente è finita nella cartella dello spam, come per altro indicato, possa succedere, nella FAQ

  391. Roberta scrive:
    19 giugno 2013 alle 18:27

    ma dopo che finisco ogni materia devo fare le simulazioni vero ?

  392. Davide scrive:
    19 giugno 2013 alle 18:52

    Gentile dottor Giurleo, le scrivo per un chiarimento riguardo al quesito di n.1399 di chimica in Artquiz Studio.
    La domanda è: La reazione del propano C3H8 con ossigeno O2
    (combustione) avviene con la formazione di CO2 e
    H2O; per bruciare tre moli di propano le moli di
    ossigeno necessarie sono?
    Viene fornita come risposta corretta la C e cioè 5 moli di ossigeno.
    La risposta corretta non dovrebbe essere 15 o sono io che non ho ben capito la domanda?
    Grazie per l’attenzione
    Saluti

  393. francesco scrive:
    19 giugno 2013 alle 19:08

    Davide devi semplicemente bilanciare la reazione

  394. Davide scrive:
    19 giugno 2013 alle 19:39

    Francesco io le 3 moli di propano le ho bilanciate così: 3C3H8+15O2=>9CO2+12H2O
    Non so dove sbaglio.

  395. francesco scrive:
    19 giugno 2013 alle 19:52

    Mmmmm…il bilanciamento è giusto..teoricamente 1 mole di propano viene consumata da 5 moli di 02…quindi il rapporto è 1:5….quindi 3 moli richiedono 15 moli. Però se fai il rapporto 15 diviso 3…ottieni 5. Ma non credo sia il procedimento giusto. Ho controllato cosa avevo fatto io e avevo messo 15 pure io….strano

  396. Davide scrive:
    19 giugno 2013 alle 19:57

    Anch’io avevo pensato di fare il rapporto ma dato che il quesito chiede quante ne servono per consumarne 3 di propano non saprei.
    Grazie per il tuo parere

  397. La Redazione scrive:
    19 giugno 2013 alle 22:15

    x Davide e Francesco
    è 15 non 5… si è “perso” l’1 prima del 5…
    grazie per la segnalazione.

  398. La Redazione scrive:
    19 giugno 2013 alle 22:17

    x Roberta
    si. Ma legga le faq perchè anche in merito a come procedere nello studio c’è apposita faq e al suo interno alcuni link che rimandano a mie indicazioni specifiche e dettagliate (leggete le faq perchè sono importantissime, e c’è tutto…)

  399. Giuseppe scrive:
    20 giugno 2013 alle 14:01

    Buonasera,

    ho un piccolo dubbio: nell’Artquiz studio per tutti i quesiti vi sono delle soluzioni commentate o solo alcuni quesiti sono commentati (magari quelli più importanti per far capire la tipologia di esercizio) ?

  400. roberta scrive:
    20 giugno 2013 alle 19:20

    x la redazione

    buona sera prof ho letto tutto quanto.
    Piccolo problema io ho trovato un lavoro per quattro mesi come posso gestire il mio studio ???? ha qualche suggerimento in merito ?

  401. La Redazione scrive:
    20 giugno 2013 alle 19:43

    x roberta
    il metodo di studio è sempre quello indicato nella pagina il metodo artquiz, poi è lei che si deve organizzare per rispettarlo il più possibile, io più di dirvi come procedere nello studio non posso fare, non vi conosco non so quale siano le vostre lacune non so quanto tempo avete a disposizione e anche se sapessi queste cose come faccio ad “organizzarvi” da qui? eh deve vedere lei come organizzarsi, parta dalla biologia come al solito e si dia da fare… poi man mano che va avanti vedrà da sola come “combinare/modificare” lo studio con i suoi impegni

  402. antonio scrive:
    22 giugno 2013 alle 13:16

    Salve, vorrei sapere se le parti teoriche presenti nel volume artquiz studio è necessario studiarsele?oppure basta solo studiare l’argomento su artquiz teoria?
    inoltre per chi deve provare professioni sanitarie, quali argomenti di teoria tra tutte le materie deve saltare?
    e inoltre vorrei sapere il metodo di studio che lei sostiene…

  403. La Redazione scrive:
    22 giugno 2013 alle 13:39

    x antonio
    tutte le sue domande trovano già dettagliata risposta nelle FAQ e nei link che ciascuna di esse contiene (tra l’altro ho fAtto le faq da poco più di un mese quindi è tutto stra-aggiornatissimo).
    Vi invito fortemente a leggere le faq perchè c’è tutto e tutto è spiegato nei minimi dettagli (cliccate su tutti i link che le faq contengono così verrete rimandati a mie risposte specifiche e dettagliate che sono utilissime quanto importantissime)
    P.S. gli inserti teorici di artquiz, come per altro indicato appunto anche nelle faq, sono un tentativo di individuare possibili nuove domande e sono particolarmente indicate per coloro che fanno i test ministeriali, chi fa le prof. sanitarie può anche saltarle.
    cmq ripeto è tutto scritto nelle faq…

  404. roberta scrive:
    22 giugno 2013 alle 16:23

    X LA REDAZIONE

    oggi ho fatto tutto il ripasso di biologia e mi ricordo tutte le domande non ho sbagliato niente, grazie dottore :D

  405. antonio scrive:
    22 giugno 2013 alle 16:35

    okok grazie mille :)

  406. Roberta scrive:
    23 giugno 2013 alle 13:41

    suggerimento a tutti fate veramente le sintesi io posso assicurare che in una settimana si fanno veramente le sintesi e vi posso assicurare che ci si ricorda tutto.

  407. francesco scrive:
    23 giugno 2013 alle 13:44

    Sinceramente è meglio conoscere la teoria. Se sai la teoria sai tutto. Te lo assicuro. Certo che se avete iniziato ora diventa dura e forse le sintesi sono la cosa migliore. Ma temo che con la sintesi se si va un po a far ragionare non si sa rrovare la risposta. Del resto esiste artquiz teoria per un motivo. Poi io non l ho preso. ..ho i miei libri universitari…però un senso quel libro ce l ha

  408. roberta scrive:
    23 giugno 2013 alle 17:43

    ah credo che ognuno possa utilizzare il metodo che crede. Io seguo alla lettera i consigli del dottore ;D

  409. Roberta scrive:
    23 giugno 2013 alle 17:45

    tanto è vero che io grazie al suo metodo ora sono in grado di rispondere a tutte le domande. Inoltre sullo studio ci sono anche parti di teoria ;D

  410. francesco scrive:
    23 giugno 2013 alle 17:48

    Be ovvio che ognuno usa il suo. Ma ripeto art quiz teoria non esiste a caso. Le sintesi ti danno nozioni molto strette sulle cose. E soprattutto se capita una domanda su una caratteristica di una cosa che non è mai stata chiesta.. attraverso la sintesi tu non saprai rispondere. I libri di teoria esistono per un motivo

  411. francesco scrive:
    23 giugno 2013 alle 17:52

    Guarda sai rispondere semplicemente perché sono le stesse domande. Sai già le risposte. ho anche io un artquiz studio ma è ovvio che li c’è poco e niente.te li assicuro. Ovvio che se hai iniziato da poco è inutile che ti prendi la teoria. Poi nnon so se devi fare medicina o prof sanitarie. Io biologia e chimica da sole le ho preparate in 3 mesi per l università. Non sono certo i quesiti dei test a farmi paura visto che i programmi sono fatti in maniera meno profonda. Io considero art quiz studuo un ottimo strumento per ripassare. L unica parte che mi preoccupa davvero sono i test di logica…di certo non il resto

  412. LLL scrive:
    23 giugno 2013 alle 18:02

    Concordo con roberta. Il metodo artquiz è ideato perchè tu possa apprendere i concetti e studiare partendo dai quiz e non dalla teoria. Tu puoi sapere benissimo la teoria, ma non essere in grado di superare il test, perchè son proprio le domande dei test ad essere formulate in modo x confonderti. Artquiz teoria è un approfondimento proprio che serve x ampliare i quiz ma in modo mirato per il test. Poi… Ognuno faccia come vuole. Ma il metodo delle sintesi è veramente valido e ti fa risparmiare tempo e concentrare le energie.

  413. francesco scrive:
    23 giugno 2013 alle 18:12

    Non mi è mai capitato di venire fregato da un quiz ministeriale su quegli argomenti sinceramente. Poi ripeto io sono al primo anno di farmacia e sto dando gli esami che per fortuna corrispondono con i programmi chiesti da loro. Biologia genetica e chimica inorganica sono esami che ho dato..di certo non li dimentico..e non c’è paragono in quanto a difficoltà. Io artquiz studio l ho finito davvero in poco tempo. Le domande chieste salvo qualche eccezione sono davvero basilari per qualunque studente di un primo anno di facoltà scientifica. Per quello dico che la teoria è utilissima. Poi se avete poco tempo lasciate perdere. il 2 luglio darò fisica. ..e contate che non l ho ancora dato ma ho già saputo rispondere a tutte le domande dell artquiz. Per il semplice fatto che sono domande quasi imnediate. Del resto è circa 1 minuto a domanda il tempo. NNiente a che vedere con un normale esame. Ma capisco che chi per i liceali le sintesi siano l unica strada

  414. LLL scrive:
    23 giugno 2013 alle 18:18

    Considera francesco che molti degli studenti che affrontano il test, non hanno frequentato un anno di farmacia… Magari non hanno le tue basi scientifiche.. E magari hanno poco tempo x poter studiare, la maggior parte ha alcuni mesi, come me… Non un anno :-) buono studio

  415. francesco scrive:
    23 giugno 2013 alle 18:20

    Infatti è esattamente il concetto che ho espresso io. Conto che nella facoltà di medicina della mia città il 70 percento degli studenti viene da altri corsi

  416. La Redazione scrive:
    23 giugno 2013 alle 18:58

    x Roberta francesco e LLL
    francesco, la sintesi è veramente importante e glielo spiego.
    Prima però una premessa: roberta fa il test alle prof. sanitarie e fare la sintesi è come avere un piede in università.
    Per chi fa medicina, il testo di teoria è fondamentale e i testi universitari di teoria servono a pochissimo (se ci ricava una o due risposte esatte al test sarà tanto…)
    Il problema è che voi andrete a fare un testa risposta multipla cosa estremamente diversa da qualsiasi altro esame, e questo esame richide una preparazione completamente diversa dal classico “studio la teoria e mi esercito con i quiz” perchè questo sistema non funziona, può funzionare per un’interrogazione per un compito scritto ma non per i quiz perchè nel test lei “non espone le sue conoscenze così come le ha imparate dalla teoria nè scrive qualcosa di teoria per dimostrare che ha capito l’argomento” ma deve scegliere una risposta già scritta. Quindi non bisogna (e sottolineo “non bisogna”) sapere tanta teoria perchè alla fine in quel minuto e mezzo che ha a quiz cosa vuole ricordarsi? poco perchè non ha il tempo di “collegare” le varie nozioni teoriche apprese, quindi si ricorderà poco ANZI non avrà proprio il “tempo” per “ricordare la teoria” quindi cosa è in grado di ricordare in poco tempo?? si ricorderà i pricipi i concetti e le nozioni teoriche “flash” ossia proprio i concetti che emergono dalla sintesi dei quiz. Poi vedrà che, o per esclusione delle risposte errate o perchè quel concetto nozione principio lo associa a un certo argomento e non a un altro, tutto le tornerà utile nell’individuare la risposta esatta.
    E per chi fa le prof. sanitarie basta e avanza, tanto la maggior parte dei quiz saranno pure identici ai nostri… Ovvio che chi fa medicina non può contare solo su questo ma il testo di teoria lo deve sapere bene anzi benissimo. E i testi universitari sono troppo ricchi di nozioni che alla fine hanno effetto contrario ai fini del test (ripeto ai fini del test perchè a livello di preparazione teorica sono ottimi. infatti in artquiz studio noi non trattiamo per esempio tutta la biologia come fa un testo universitario ma trattiamo tutti gli argomenti sui quali hanno fatto anche solo una domanda in 15 anni di test e poi “allarghiamo” tali argomenti ma sempre usando lo stesso “stile” dei quiz ossia concetti chiari, semplici e importanti e di “base” al fine di condurvi alla risposta esatta anche dei quiz di cui non ci dovesse essere traccia nei libri (io non volevo che i prof mi scrivessero un libro universitario ma un libro che desse la preparazione “idonea” a superare un test a risposta multipla…). Poi il testo di teoria è scritto proprio da ordinari di medicina, prof. che hanno più di 60 anni e che sanno già cosa voi sapete e cosa non sapete e perchè non lo sapete e quindi ve lo spiegano in modo semplice -sono come gli appunti che vi danno a lezione o che vi prendete voi a lezione all’università- quella semplicità che è NECESSARIA e IMPRESCINDIBILE per i test), proprio perchè dobbiamo evitare di riempirvi la testa di nozioni, che ripeto seppur utilissime a livello di preparazione personale, non sono utili per fare punti al test (ripeto “per fare punti”, non sotto l’aspetto didattico…)
    E’ meglio sapere poche cose ma benissimo, in modo tale che vi vengono in mente in 3 secondi quando leggete la domanda, piuttosto che sapere libri e libri di teoria universitaria, perchè non ci ricavate punti.
    E quando si rifanno i quiz, rendersi conto che si fanno meno errori è sinonimo di “passo in avanti”. ci sono quiz che voi oggi fate giusti e tra una settimana quegli stessi quiz li potete sbagliare, pur avendoli fatti giusti la settimana prima…come è possibile? perchè non avete i concetti giusti fissati in testa e “richiamabili a mente” in 3 secondi…
    Guardate che è proprio il tempo che avete a disposizione che il punto nodale di una preparazione per i test, tutto dipende da questo fattore: avere pochi minuti per rispondere richiede un tipo di preparazione che deve essere “richiamabile” a mente in 3 secondi… è tutto qui.
    Inoltre tanto più è specifico un quiz, ossia va in profondita e tanto più è facile paradossalmente dare la risposta perchè si va per esclusione! quindi perchè approfondire nel minimo dettaglio un argomento su un testo di teoria universitario? per i quiz non serve sapere il pelo nell’uovo, anzi è meglio non saperlo!

    Ora francesco un attimo di attenzione per lei che fa il test ministeriale:
    stiamo finendo di commentare tutti i quiz stile Cambridge, ossia abbiamo tradotto i quiz dei 3 test in inglese già dati da cambridge e rivisto e soprattutto corretto quelli del simulatore ministeriale, ora a parte che per le materie scientifiche non c’è proprio nulla di nuovo se non il fatto che la risposta corretta può essere più di una, ma avevamo anche nei libri qualche quiz seppur pochi in verità di questo tipo, ma per quelli di logica sono più facili dei nostri!! a parte uno o due che non sono proprio svolgibili in poco tempo (il prof. di logica e matematica ha iumpiegato 15 minuti per risolverli e un ora per scrivere il commento…) però è bene che sappiate che questi 2 quiz che vi capiteranno difficilissimi di logica saranno difficilissimi per tutti e poi in ogni test ci DEVONO esere 3/4 domande alle quali i condidati in linea teorica non devono saper rispondere (gli serve per scalettare la classifica senza ricorrere ai pari merito e ai relativi criteri che consentono di prevalere sul candidato a pari punti). Ma, ritornando alla logica, questa specie di nuovi quiz di logica, nuovi tanto per dire perchè solo i brani hanno qualche peculiarità nuova ma non sono altro che modus ponens, derivazioni logiche e ragionamenti induttivi e deduttivi (tutti argomenti che ci sono ovviamente in artquiz) sono delle boiate pazzesche perchè moltissimi si risolvono per esclusione! ANZI ATTENZIONE A TUTTI QUELLI CHE FANNO MEDICINA, molti quiz di logica si risolvono propri per esclusione e intendo dire che cambridge evidentemente valuta anche quest’aspetto: la capacità del candidato di giungere alla risposta corretta per esclusione.
    Infatti ci sono alcuni quiz, che se ci si impegnasse a individuare la soluzione corretta “in modo diretto” perdereste troppo tempo (ed è anche difficile da solgere in questo modo), mentre per esclusione ci arrivate in un attimo (infatti ci sono delle risposte che sono completamente scartabili all’istante!). e siccome ce ne sono un bel po’ di quiz che si risolvono escludendo le risposte errat, io ritengo che ciò sia proprio voluto!!!

  417. francesco scrive:
    23 giugno 2013 alle 19:20

    Dottore non volevo certo dire che il metodo della sintesi non è valido. Anzi per chi ha poco tempo è validissimo. Io però la teoria che conosco non posso certo buttarla. E sono sincero quando le dico che di biologia almeno il 95 per cento delle domande date negli anni le ho fatte giuste. Ma perché sono concetti basilari. Cosi come chimica. Giusto su organica avevo qualche problema perché non l avevo fatta e ho usato il suo metodo e questo più le mie nozioni di chimica generale mi hanno fatto colmare nla lacuna. Su fisica credo che siamo d accordo sul fatto che le sintesi siano quasi impossibili da fare. Io sto dando l esame e quegli esercizi salvo pochi casi li so fare. Ovvio che non ci si prepara ad un test con un libro universitario. Ci sono cose che non verranno mai chieste è ovvio. Però io quello che ho fatto quest anno non posso rimuoverlo ne voglio rimuoverlo perché ogni volta che provo un test mi sento molto sicuro e vado benissimo infatti. Ci sono delle volte in cui in quelle sezioni faccio tutto giusto. Poi matematica è ub altra questione. Li ho alcune lacune più grosse infatti rispondi o a quelle davvero facili o a probabilità ma ad altre mai. Per fortuna almeno a 2 su 4 so rispondere. In ogni caso il suo metodo è ovviamente valido. Detto ciò non capisco se queste correzioni che state facendo su questi test riguardano test che inserirete sul simulatore o cosa

  418. LLL scrive:
    23 giugno 2013 alle 19:24

    Francesco, ma è logico che quello che hai fatto non lo devi rimuovere, che discorsi :-) il concetto è un altro, ma lo ha già spiegato bene il dottore nel post sopra

  419. LLL scrive:
    23 giugno 2013 alle 19:27

    Tu dici che in artquiz studio c’è poco e niente. In realtà c’è proprio tutto quel che serve.. Se poi tu sei più preparato, allora buon per te..

  420. francesco scrive:
    23 giugno 2013 alle 19:27

    Per LLL lo so bene. e ho espresso il mio punto di vista basato su esperienze personali. E quando parlavo di teoria per voi intendevo art quiz teoria non di certo quel mattone di biologia da 1800 pagine che ho studiato io per l esame ne tanto meno il mattone di chimica o fisica. Era ovvio

  421. francesco scrive:
    23 giugno 2013 alle 19:31

    Poco e niente in paragone a ciò che ci sarebbe da dire sull argomento. Ovvio che tutto ciò he c’è in artquiz studio apparte ingegneria genetica (che ho studiato da li) c’è in tutti i testi universitari. Ma ripeto non vi sto dicendo di studiare da libri universitari. L ha detto pure il dottore chi deve fare medicina deve conoscere benissimo art quiz teoria. Non basta la sintesi. Poi per prof sanitarie è un altro discorso a quanto pare

  422. La Redazione scrive:
    23 giugno 2013 alle 19:38

    x francesco
    non ci perdiamo in un bicchiere d’acqua perchè stiamo tutti dicendo le stesse cose, e concordiamo pure su tutto…
    infatti io rispondevo in generale… (e a lei in particolare per la questione della logica). se lei non mi sbaglia già per via del fatto che fa farmacia i quiz di artquiz è stra-avvantaggiato e tanto meglio per lei…
    Ma come dice lei i quiz richiedono conoscenze di base, quindi sconsiglio l’uso di manuali teorici universitari, ma in questo senso: prima imparatevi artquiz teoria poi se volete usate anche quelli universitari ma dopo artquiz studio. sarebbe infatti sbagliato per esempio avere un libro di quiz (anche artquiz per dire) e usare testi universitari pensando che essendo più completi e approfonditi sia meglio… no, non è proprio così, e il perchè l’ho detto.
    Stiamo guardando e commentanto questi quiz di logica ma verranno inseriti soltanto nella prossima edizione di artquiz, ovviamente man mano che “realizzo qualcosa” ve la comunico (come appunto quella di risolverli per esclusione…)
    torniamo allo studio… :-)

  423. francesco scrive:
    23 giugno 2013 alle 19:42

    Pienamente d accordo con lei dottore. Infatti nei commenti precedenti intendevo quello che diceva lei. Il mio era solo un consiglio ad usare art quiz teoria per chi non l avesse fatto. Semplice. DI certo non invito nessuno ad usare un libro universitario per un test. È velleitale e il tempo non basterebbe. La ringrazio per le informazioni sui test di logica del simulatore del ministero

  424. roberta scrive:
    25 giugno 2013 alle 20:16

    ciao francesco ho visto la tua risposta solo adesso, mi scuso in anticipo per aver dato un suggerimento senza sapere su cosa ti stessi preparando non dirò più nulla, poichè devo dare il test di professioni sanitarie e non è certo paragonabile a quello che devi dare tu in bocca al lupo :D

  425. Giada scrive:
    27 giugno 2013 alle 00:20

    X DANY, ho visto solo ora il commento, cosa vuol dire che il “rapporto è quasi sempre 1/14-15″?

  426. LLL scrive:
    27 giugno 2013 alle 08:41

    X giada
    Ogni 14/15 posti ne entra uno: cioè c’è un posto disponibile ogni 15 domande

  427. La Redazione scrive:
    27 giugno 2013 alle 17:04

    x LLL e giada
    dovete però considerare che una cosa sono il nr. delle domande d’ammissione all’esame e un’altra cosa sono poi i reali partecipanti. Inoltre va considerato che c’è una parte di candidati che va al test a tentare di passarlo tipo schedina del totocalcio (ci sono infatti molti voti che sono addirittura in negativo…). Io per rendermi conto di un più realistico rapporto tra posti disponibili e partecipanti al test direi che si potrebbe dividere a metà quelle 14/15 domande per 1 posto… anzi direi più realisticamente che siamo sull’ordine di 1 posto ogni 6 forse 7 candidati (preparati o cmq che hanno studiato almeno un po’ per passare il test e che non vanno lì a cercare la schedina vincente…) e forse mi sto tenendo anche “largo” in questo rapporto, cmq più o meno direi che è così

  428. Giulio Pisani scrive:
    17 luglio 2013 alle 09:06

    Buongiorno dottore,
    desideravo sapere se il libro “artquiz simulazioni” è strutturato secondo il realistico quiz d’esame (quindi mettendo logica+matematica e fisica+biologia+chimica) oppure se il libro è organizzato suddividendo i quesiti esclusivamente per materie.
    Grazie mille in anticipo!

  429. La Redazione scrive:
    17 luglio 2013 alle 09:58

    x Giulio Pisani
    Leggere le caratteristiche dei libri e del simulatore qui

  430. Enrica scrive:
    18 luglio 2013 alle 16:53

    Salve
    grazie ad artquiz sono riuscita ad incrementare il mio punteggio rispetto all’anno precedente per quanto riguarda i quiz delle professioni sanitarie.
    Facendo la simulazione completa ovvero modalità test sul simulatore riesco a raggiungere un punteggio di 60 in media, che ne pensa?..sn più debole in matematica e nel ragionamento logico matematico a volte mi aiuto con l’intuizione ma non sempre riesco a rispondere correttamente ..qualche consiglio per l’ultimo mese di studio?

  431. GP scrive:
    24 luglio 2013 alle 15:23

    Buongiorno
    secondo voi come ci si dovrebbe impostare la preparazione negli ultimi giorni prima del test? Ripasso o simulazioni?
    Grazie!

  432. La Redazione scrive:
    24 luglio 2013 alle 16:02

    x GP
    chi fa medicina o cmq i test ministeriali, farei ripasso gli ultimi giorni. se invece fa professioni sanitarie, farei entrambe le cose (solo proprio gli ultimi giorni farei solo ripasso)

  433. Monica89 scrive:
    24 luglio 2013 alle 22:36

    Buona sera dottore, sono una ragazza che frequenta il terzo anno di farmacia a Chieti. Sono stanca di frequentare questa facoltà, che è troppo difficile x me dato che non riesco a studiare come si deve. Vorrei provare il test di Fisioterapia magari a Bologna. Ho maturato tardi la scelta di cambiare, perchè non è stato facile convincersi che questa era la scelta giusta dopo aver comunque sostenuto diversi esami nel corso di questi 3 anni. Volevo comunque chiederle se acquistando in questi giorni i libri e utilizzando il metodo ArtQuiz è possibile prepararsi in cosi’ poco tempo per il test di Settembre. Grazie, Monica.

  434. La Redazione scrive:
    25 luglio 2013 alle 10:50

    x Monica89
    si, assolutamente si. Ovviamente non può perdere tempo. E oltretutto a Bologna il test è pure cineca…
    Poi lei, considerato che ha frequentato 3 anni di farmacia, direi che non parte proprio da zero…vada vada, di corsa a studiare!

  435. Fabio scrive:
    30 luglio 2013 alle 14:54

    Gentile dott. Giurleo,
    ho un dubbio: la replicazione del DNA avviene in direzione 5′-3′, quindi artquiz studio e esercizi riportano, giustamente, che la sequenza complementare di AAA CCC GGG è CCC GGG TTT e non TTT GGG CCC (è un esempio banale).
    Nei quiz di Medicina degli anni scorsi però non si è quasi mai tenuto conto della direzione di replicazione ed è stata indicata come risposta esatta quella in direzione (sbagliata) 3′-5′, salvo esplicita indicazione.
    Come dovrei comportarmi, dunque, il giorno del test?

  436. francesco scrive:
    30 luglio 2013 alle 15:08

    X Fabio
    In genere o mettono una o mettono l altra…non tutte e due…se ci fossero tutte e due metti quella giusta e se la danno sbagliata segnali al miur la cosa…

  437. Al scrive:
    30 luglio 2013 alle 16:47

    Buon pomeriggio professore!

    Per me che proverò tecnico della prevenzione a Trieste e non riuscendo a preparare tutto (come capirà sono un po indietro) Mi conviene lasciare la sezione di fisica e matematica giusto? Non sa all’incirca quante domande giuste dovrei fare perchè ho notato che i punteggi per il mio corso sono inferiori a fisioterapia (menomale) certo non ha la sfera di cristallo come dice spesso ma non può dirmi approssimativamente un numero di domande giuste per stare tranquillo? =)

    Grazie questo spero sia il mio ultimo messaggio! =)

  438. La Redazione scrive:
    30 luglio 2013 alle 17:19

    x Al
    il fatto è che non lo so…non ho mai prestato molta attenzione a quante domande giuste o non date vadano considerate e quanti punti si debba fare ora che il test è cambiato, non saprei con esattenzza…. come dire -secondo me- ne sapete più voi di me di queste cose: legga questo intervento di un suo collega

  439. La Redazione scrive:
    30 luglio 2013 alle 17:23

    x Fabio
    è come ha detto francesco.
    ne avevo già parlato forse in questa stessa pagina o in quella dei consigli e commenti.
    ma in sintesi, è come dice francesco.

  440. Giada scrive:
    6 agosto 2013 alle 13:50

    buongiorno professore, ma secondo lei mi conviene ripassare sul simulatore e sul libro simulazioni ?

  441. La Redazione scrive:
    6 agosto 2013 alle 14:36

    x Giada
    no. si ripassa su artquiz teoria e su artquiz studio.

  442. Giada scrive:
    6 agosto 2013 alle 20:12

    grazie mille professore. Le volevo anche dire che grazie al suo metodo di studio ho imparato in fretta.

  443. Anna scrive:
    8 agosto 2013 alle 09:39

    salve professore ho acquistato tutti e tre i suoi libri, ma non ho ancora ben chiara una cosa…ossia nei suoi libri se io devo fare il test per professioni sanitarie devo studiare solo i test che hanno la sigla PS e quelli senza sigla, e quindi tralasciare gli altri quiz con le altre sigle?

  444. Anna scrive:
    8 agosto 2013 alle 09:44

    sono sempre io, ho letto i consigli per lo studio ma ancora non mi è chiara la faccenda…grazie in anticipo

  445. La Redazione scrive:
    8 agosto 2013 alle 09:54

    x Anna
    i quiz delle Professioni Sanitarie sono:
    1. i quiz senza nessuna simbologia davanti al quiz
    2. tutti i quiz ministeriali con “/PS” davanti al quiz (tipo M/PS, O/PS, V/PS e qualsiasi altra combinazione di quiz ministeriale seguito da /PS).
    3. Poi, siccome alle prof. sanitarie ridanno anche i quiz ministeriali (e quelli ridati fino ad oggi hanno nei volumi appunto questo /PS a seguire), può succedere benissimo che al prossimo test assegnino anche altri quiz ministeriali che nell’edizione in commercio dei volumi non hanno -al momento- il /PS (e se tali quiz verranno assegnati, nella prossima edizione -per capirci- aggiungeremo dopo M V O anche il /PS…).
    Ora come fare a identificare i quiz ministeriali che potrebbero essere ridati anche alle prof. sanitarie e che fino ad ora non sono (ancora) stati dati? bisogna andare un po’ a “sensazione” cioè vedere, in base all’argomento e alla tipologia delle domande dei quiz senza simbologia e di quelli con /PS, quali dei quiz ministeriali non ancora dati (e quindi senza /PS) potrebbero essere assegnati in futuro.
    In sostanza consiglio, in linea generale ma con buona approssimazione, di non saltare nessun quiz ministeriale di Cultura Generale perchè possono benissimo tutti ricapitare e per le materie scientifiche di non saltare quelli che hanno il testo del quesito “breve” ossia composto da poche righe… mentre quelli che hanno un testo della domanda molto lungo è improbabile che ricapitino.
    Infine i quiz di cui ai capitoli 6 e 7, “Il mondo animale” e “Il mondo vegetale” di Biologia sono “prevalentemente” assegnati a Biotecnologie (sempre in linea generale e salvo il paragrafo “Classificazione” che possono chiedere più facilmente anche alle Prof. Sanitarie). Questa è l’unica differenza tra i quiz delle Professioni Sanitarie e Biotecnologie, perchè per entrambe le Aree l’archivio dei quiz è per il resto identico.

  446. francesco scrive:
    9 agosto 2013 alle 12:24

    Gentile dottor Giurleo volevo chiederle un consiglio. Manca un mese esatto al test di medicina e mi interesserebbe sapere come lei organizzerebbe quest ultimo mese di studio. Premetto che ho ripetuto il programma 8 volte e fatto per due volte tutti i quiz ad esclusione di cultura generale (non ne vedo il senso…sono domande secche che sai o non sai). Quasi tutti i giorni faccio almeno una simulazione..i punteggi sono molto alti sempre sopra il 70. Il simulatore ministeriale l ho usato e riusato e ormai conosco tutte le domande e anche li prendo sopra il 70. Ho imparato comunque a svolgere la nuova logica. Non so nemmeno se il simulatore ormai è ancora attendibile. Che consigli mi da? Grazie per la gentilezza

  447. francesco scrive:
    9 agosto 2013 alle 19:34

    Dott giurleo potrebbe rispondermi per cortesia?

  448. francesco scrive:
    9 agosto 2013 alle 19:37

    P.s mi aveva già dato una risposta tempo fa. Quello che più mi preme sapere è se il simulatore rimane ancora attendibile.

  449. La Redazione scrive:
    9 agosto 2013 alle 20:03

    x francesco
    avevo letto la sua domanda e mi ricordavo di lei e, anche per questo, mi riservavo di scriverle domani con più “facilità”… (sono in vacanza)
    cmq, per il momento, direi che certezze sull’attendibilità del simulatore ministeriale non ce ne sono perchè è la prima volta con il test fatto in questo modo… certo io prenderei in considerazione, anche con la dovuta attenzione, i quiz di logica del simulatore ministeriale, se non altro perchè non si può fare altro…
    per le altre materie glielo dico io che conosco tutti i quiz (e mi riferisco anche a quelli in inglese per medicina e appunto a quelli del simulatore ministeriale) che non ci sono “vere” novità a livello di “contenuto della domanda” infatti tra tutti questi quiz stile cambridge se così vogliamo chiamarli (simulatore + test inglesi) noi non saremmo costretti a fare nessuna aggiunta al testo di teoria, se riesco a rendere l’idea… ma per quelli di logica “dobbiamo per forza” fare riferimento als imulatore ministeriale…
    in tal senso credo bisogni considerare quello che lei chiama l’attendibilità del simulatore (mentre il “mio” di simulatore contiene i “migliori” quiz per i test che ci sia poi devo “vedere” anche io che quiz escono al prossimo test di medicina…
    il punteggio che fa mi pare buono, forse approfondirei i quiz che sbaglia o ai quali non dà risposta, cioè tipo: faccio un errore sugli enzimi? mi leggo tutto ciò che riguarda gli enzimi “dall’inizio alla fine” per capirci, magari pure ampliando ancora lo studio teorico.
    avendo lei fatto 8 volte il programma e completato i miei testi più volte, secondo me di più è difficile fare, forse quello che le dicevo: faccio un errore su un dato argomento? mi riletto tutta la teoria e approfondisco pure.
    altro non vedo ci sia da fare…

  450. francesco scrive:
    9 agosto 2013 alle 20:16

    In effetti pensavo proprio di studiare alcuni test di logica che in genere non do (giorni della settimana e simili). I test di logica “nuovi” ho imparato a farli come le dicevo prima. Quindi non mi resta che imparare quelli che non do. In genere ne sbaglio uno o al max due nelle simulazioni..e non ne do al massimo 10…ma è raro..facendo le proporzioni sono sempre sopra il punteggio massimo registrato ai test. Certo mi pare difficile che qualcuno me compreso al test con le sole domande prenda sopra i 70. È un punteggio molto alto. Dovrebbe farmi ben sperare…l anno scorso alle simulazioni prendevo 45/80. E sono rimasto fuori di 1 punto e qualcosa. Quindi che dice rincomincio di nuovo i quiz dopo averli studiato quelli che non do? Ovviamente ci piazzo la nona ripetizione. L’ultima settimana ripasso invece? Con qualche simulazione giornaliera? Grazie della disponibilità. E scusi il disturbo. Buone vacanze

  451. La Redazione scrive:
    12 agosto 2013 alle 11:09

    x francesco
    aggiungo ancora una cosa in merito alle 5 domande di cultura generale:
    io farei bene i capitoli:
    16 (Costituzione e Legislazione italiana), 17 (Organizzazioni internazionali, CE e UE, l’euro e l’ONU e altre organizzazioni internazionali e il cap. 18 (Politica internazionale)
    Questi capitoli sono sempre stati richiesti in passato ossia nel test da 80 quiz c’erano sempre domande su questi argomenti e io credo che anche nel nuovo test con 5 domande di cultura un paio potrebbero essere proprio su questi argomenti (almeno una domanda direi che sicuramente ci sarà…)

  452. Al scrive:
    19 agosto 2013 alle 11:44

    Professore buongiorno!

    Ma per la fisica cìè qualche capitolo che richiedono sempre?? Perchè a me manca fisica e credo di non riuscire a farla tutta per il 4 (farò professioni sanitarie)

    Grazie mille!

  453. La Redazione scrive:
    19 agosto 2013 alle 13:41

    x Al
    può saltare solo il capitolo “Fenomeni ondulatori”

  454. fabio para scrive:
    19 agosto 2013 alle 18:58

    scusi dottor giurleo. per quanto riguarda le parti di fisica che si possono saltare, si riferisce al capitolo fenomeni ondulatori o anche a quello delle onde sonore, dell’ottica, diciamo da pagina 939 in poi?

  455. francesco scrive:
    19 agosto 2013 alle 19:01

    X fabio
    Con fenomeni ondulatori si intendono le onde meccaniche (onde sonore onde marine etc) e le onde e.m (luce visibile raggi x etc). Sono da saltare perché sono state tolte dal programma 3 anni fa

  456. francesco scrive:
    19 agosto 2013 alle 21:10

    Dottor giurleo mi chiedevo…tanto per curiosità che differenza c’è tra l artquiz e l analogo edises…mi pare che in quest ultimo ci siano meno quiz…il simulatore teoricamente come il suo usa quiz dati dal ministero giusto? Un mio amico lo usa e mi chiedevo quali fossero le differenze. ..ma anche con gli Alpha test o gli hoepli…ovviamente non sto considerando l artquiz studio che è ovviamente unico nella sua organizzazione

  457. fabio para scrive:
    20 agosto 2013 alle 08:35

    anche il teorema di carnot e il rendimento di una macchina termica, se non sbaglio sono stati tolti dal programma, o almeno con questi termini non sono presenti, qualcuno conferma?

  458. francesco scrive:
    20 agosto 2013 alle 08:56

    X fabio para.
    No ci sono. Se in programma c’è scritto secondo principio termodinamica devi fare carnot e il rendimento di una macchina termica..(il ciclo di carnot ti da un altra formula da usare per sapere il rendimento in certe condizioni)

  459. La Redazione scrive:
    20 agosto 2013 alle 16:10

    x francesco
    a parte la grande differenza di numero di quiz che ha in più l’artquiz simulazioni rispetto all’edises e a parte la simbologia che identifica i quiz ministeriali e quelli per le prof. sanitarie e quelli ministeriali ridati anche alle prof. sanitarie, e senza considerare l’interattività con l’artquiz studio, la differenza che considero più importante è che i nostri sono tutti quiz veramente ufficiali…
    per gli altri due libri che mi cita è meglio che non glielo dica qual è la differenza… quello che posso dirle è che sono libri -secondo me- “prettamente commerciali”, che artquiz ha circa 4000 quiz in più rispetto a questi ultimi e che non tutti i quiz che hanno sono ufficiali…
    Altro non aggiungo specie sotto l’aspetto squisitamente didattico o qualitativo perchè cmq non sarebbe corretto da parte mia esprimere un giudizio sui volumi delle altre case editrici.
    Il nostro simulatore ha tutti i 13010 quiz ufficiali dei nostri volumi… è in sostanza l’esatta versione informatica del volume artquiz simulazioni.

  460. francesco scrive:
    20 agosto 2013 alle 16:16

    X la redazione. .avevo notato usando l alpha test l anno scorso che i quiz erano molti di meno. Non sapevo che non fossero ministeriali però.

  461. La Redazione scrive:
    20 agosto 2013 alle 17:22

    x francesco
    ma no, per quiz ministeriali si intendono i quiz assegnati a medicina odontoiatria e veterinaria (non quelli delle prof. sanitarie) e questi quiz ministeriali (che sono 4000 circa) ce li hanno tutti i libri, poi ci sono quelli delle prof. sanitarie che avendo lo stesso identico programma d’esame sono utilissimi anche per coloro che fanno medicina odontoiatria e veterinaria, solo che non tutti i libri hanno quelli ufficiali ma o se li inventano o li prendono da altri test non facenti parte dell’area medico-sanitaria (e lo fanno per fare “numero”) e quindi servono a poco oppure sono troppo sempliciotti… mentre negli artquiz questi quiz delle prof. sanitarie li scegliamo uno a uno ossia inseriamo quelli più difficili che quindi sono migliori sotto l’aspetto didattico (anche perchè la gran parte dei quiz dei test ufficiali delle prof. sanitarie li abbiamo già nei libri… quindi quelli che di fatto inseriamo sono oramai proprio -come dire- i più rari, i più difficili… perchè per noi è inutile inserire un quiz per il quale abbiamo già un analogo quiz che di fatto chiede la stessa cosa, in sostanza non abbiamo la necessita di fare “numero” perchè abbiamo già l’archivio di gran lunga più numeroso in commercio…

  462. Giada scrive:
    21 agosto 2013 alle 23:20

    Dottore mi lasci dire una cosa i suoi libri sono veramente molto completi e spiegano molto bene le cose. Io ho imparato logica e chimica con i suoi libri. Non so come spiegare ma con questi testi si riesce ad entrare nel vivo del ragionamento del quiz. Ho trovato molto valido anche il suggerimento delle sintesi perchè grazie ad esse non solo è più facile ricordarsi i concetti, ma è anche più facile fare un ragionamento. Io sono soddisfatta dell’acquisto che ho fatto e devo dire che anche la teoria è stata molto esaustiva. Mi complimento con lei dottore il suoi libri sono un valido aiuto. Spero tanto che il test vada per il meglio, anche perchè so di aver messo tutto l’impegno possibile.

  463. La Redazione scrive:
    22 agosto 2013 alle 12:26

    x Giada
    la ringrazio molto per le sue belle parole. Per il test, visto che sono scaramantico, mi limito ad augurarle in bocca al lupo.
    Si ricordi che al test è molto importante non “fissarsi” su un quiz ossia se ha difficoltà su un quiz vada avanti faccia gli altri e poi ritorni su questo quiz…
    Si dovrebbero prima eseguire i quiz che appena si leggono si sa la rispostae poi quelli dove bisogna fare un calcolo o un ragionamento più articolato. Se ci saranno le interpretazioni di brani ricordarsi di leggere subito la domanda vera, che si trova sempre alla fine del brano e poi leggere il brano altrimenti se leggete il brano dall’inizio e poi la domanda “vera” finisce che vi dovete di nuovo rileggere il brano, perdendo così tempo.
    Infine niente panico, bisogna essere come macchine, perchè se entrate nel pallone è un problema. l’atteggiamento giusto è quelli di andare lì senza dare un’importanza “vitale” al test, insomma un po’ a cuor leggero. Oltretutto da quanto mi scrive lei ha fattto tutto per bene seguendo i miei consigli, quindi io so che ha acquisito il massimo della preparazione possibile, quindi deve avere la coscienza a posto e affrontare il test con la dovuta (e necessaria) serenità.

  464. francesco scrive:
    22 agosto 2013 alle 12:45

    Dottor Giurleo in generale lei consiglia di dedicare più tempo al ripetere che ad esercitarsi? Io ripeto tutto il programma in 3 giorni…l ho ripetuto 11 volte.lo so a memoria in pratica. Visto che mi sembra massacrante ripetere fisso adesso io passo più tempo a fare simulazioni. Almeno una volta a settimana però ripeto tutto il programma. Lunedi ad esempio rincomincio. Da un lato però è anche vero che posso dire di conoscere e ricordare quasi tutti i quiz…infatti per alcuni mi basta leggere la prima frase che so già che risposta devo mettere (li ho fatti tutti 3 volte tranne cultura generale) e ci metto max 30 minuti per finire. pertanto nemmeno prendo in considerazione il punteggio del simulatore (sopra gli 80) adesso ho visto che hanno aggiornato il.simulatore di universitaly e uso quello (li prendo sui in media sui 70 punti). Ma non le nego che questi giorni che mi separano dal test li reputo superflui. Potrei sostenerlo domani stesso.

  465. La Redazione scrive:
    22 agosto 2013 alle 14:49

    x francesco
    guardi, lei ha fatto più di quanto mi auguro uno studente faccia con i miei libri, per lei si tratta soltanto di mantenere fresca la preparazione fino al giorno dell’esame e di curare eventuali errori nei quiz.
    Invece, per coloro che fanno le prof. sanitarie (e per questo tipo di test infatti che mi aveva chiesto consiglio LLL, -forse lei ha letto la relativa risposta-) basta e avanza ripetere di continuo la sintesi perchè per quei test o le domande saranno proprio identiche alle nostre o cmq non sono altro che riformulazioni di domande che noi abbiamo nei libri, quindi ripetere la sintesi è come ripetere tutti i quiz quindi alla fine si sanno tutti. Per medicina è un po’ diverso perchè le domande saranno cmq sempre “nuove” quindi io consiglio di ripetere e di fare simulazioni per cercare punti deboli, ossia dove si commettono gli errori per poi approfondire in teoria. Ma lei ha ripetuto talmente tante volte sia la teoria sia i quiz che quello che può fare è di mantenere “fresca” la preparazione fino al giorno del test, quindi va bene per lei fare simulazioni.
    P.S. l’aggiornamento del simulatore ministeriale su universitaly consiste semplicemente in questo: hanno aggiunto più quiz già assegnati negli anni precedenti a medicina odontoiatria e veterinaria che ovviamente ci sono già nei libri e nel nostro simulatore.
    Quello che noto è che hanno considerato “significati di parole, sinonimi e contrari” come domande di logica invece che di cultura generale come le considero io… ma anche per queste domande c’è poco da fare per medicina (visto che le domande saranno cmq nuove) perchè non è che vi potete leggere un vocabolario o un dizionario di sinonimi e contrari… (poi considerarle di logica mi sembra proprio assurdo)

  466. francesco scrive:
    22 agosto 2013 alle 16:21

    Grazie dottore. Allora continuo così. A c’è nel sito del ministero una guida interessante per il test. Nulla di nuovo in realtà ma è comunque utile

  467. francesco scrive:
    23 agosto 2013 alle 13:36

    X la la redazione.
    Dottor giurleo credo di aver trovato un errore nel quesito 618 di artquiz studio. Il teorema delle forze vive(teorema del lavoro) dice che il lavoro in un ambiente isolato dove l unica variazione sia l altezza (esiste l analogo con la variazione di velocità) è uguale alla variazione di energia potenziale gravitazionale. Questo si esprime dunque come il delta di mgh. Ma il delta per definizione è la differenza tra il valore finale considerato(in questo caso mgh) con quello iniziale. Nel quesito da giusto il contrario ossia iniziale meno finale.

  468. La Redazione scrive:
    23 agosto 2013 alle 16:00

    x francesco
    ho girato la sua domanda al prof. ordinario competente per la fisica, appena mi risponde posto la sua risposta..

  469. Valentina scrive:
    24 agosto 2013 alle 02:24

    Buongiorno Dottor Giurleo,
    mi scusi del disturbo ma le scrivo in merito ad un dubbio che mi è venuto in seguito allo svolgimento del quiz n° 826 di logica del libro ArtQuiz Studio Sesta Edizione. Lo ripropongo:
    FRA 2 ANNI UNA BAMBINA AVRA’ IL DOPPIO DEGLI ANNI CHE AVEVA 5 ANNI FA. QUANTI ANNI HA ORA? La risposta corretta è la 8. Ma non ne capisco il motivo purtroppo. A me dà 12 come soluzione dell’equazione: (x+2)=2*(x-5)
    Spero mi possa aiutare in qualche modo.
    La ringrazio e le faccio i miei più sinceri complimenti per il libro. E’ fantastico!

  470. francesco scrive:
    24 agosto 2013 alle 02:31

    X valentina
    TI do un consiglio. ..evita di pensare ad equazioni per questi esercizi. Prenditi i numeri nelle risposte aggiungi 2 e controlla il numero che ottieni togliendo cinque..successivamente guarda se il numero che ottieni è il doppio. Infatti giustamente da 8. Perche se ne ha 8 ora fra 2 ne ha 10..e 5 anni fa 5…5 x 2 10

  471. Valentina scrive:
    24 agosto 2013 alle 03:00

    X Francesco
    Grazie per il tuo consiglio. Io tendo a ragionare più con equazioni altrimenti vado nel caos più totale! Ciò che mi chiedo è che se l’equazione è giusta non vedo perchè il risultato sia diverso. L’equazione viene applicata sia in questo quiz e anche nel precedente, quindi il ragionamento che faccio e che fa è giusto. Non riesco a capire dove sbaglio.

  472. La Redazione scrive:
    24 agosto 2013 alle 11:09

    x francesco
    per quanto riguarda la sua domanda copio e incollo la risposta che mi ha scritto il prof. di fisica:
    “Lo studente ha torto nel fare le sue osservazioni, nel caso dell’energia potenziale gravitazionale si ha: Wab = Ua – Ub e non il contrario come sostiene lo studente, vedasi anche il libro di teoria pag 99.
    Il problema nasce dal sistema di riferimento usato, per convenzione nel caso della gravità l’energia potenziale aumenta all’aumentare della quota (cioè della distannza), ma questo non è sempre vero, ad esempio nel caso dei fenomeni elettrici l’energia potenziale diminuisce all’aumentare della distanza (il sistema di riferimento è invertito e lo zero è all’infinito) in quest’ultimo caso lo studente avrebbe ragione.”

  473. francesco scrive:
    24 agosto 2013 alle 11:14

    Ringrazio per la spiegazione. Credevo che il concetto di delta fosse univoco. Ho ricontrollato mentre aspettavo la risposta nel libro di fisica dell università e giustamente anche li è come dice il prof. Errore mio dunque

  474. AL scrive:
    24 agosto 2013 alle 13:57

    Buonpomeriggio preofessore!

    Volevo chiederle è normale che so a memoria ormai tutti i quesiti del simulare lato test? Non occore neanche le leggo le domande ormai -.-’ Mi può dire se è una cosa positiva?

  475. francesco scrive:
    24 agosto 2013 alle 14:29

    X al
    Sono esattamente come te…se ne fai molti molte volte è normale. Non so quanto sia utile in fondo…meglio sapere vene la teoria per medicina…per prof sanitarie credo sia ottimo

  476. AL scrive:
    24 agosto 2013 alle 16:06

    Non so sto impazzendo! Non so neanche se 50 è un buon punteggio o meno bho O.o

  477. francesco scrive:
    24 agosto 2013 alle 16:07

    Prendi 50? Ma non le sapevi a memoria?

  478. AL scrive:
    24 agosto 2013 alle 16:29

    Si ma non tutti tutti la maggior parte ma per professioni sanitarie è buono 50?

  479. francesco scrive:
    24 agosto 2013 alle 16:32

    A mio avviso è basso visto che siamo in 90esimi…o meglio magari se fai 50 al test passi…solo che se mi dici che molti li sai a memoria non credo che al test prenda 50. Quel che voglio dire è che è da vedere se sai anche il perché delle risposte o cosa. Poi so che in prof sanitarie spesso rimettono domande uguali. Quindi magari è un vantaggio. Io mi aspettavo dal 70 in su.

  480. AL scrive:
    24 agosto 2013 alle 16:37

    Si magari hai ragione ma a quanto corrisponde ora il vecchio 50/80??

  481. francesco scrive:
    24 agosto 2013 alle 16:41

    45 circa…oddio credo sia un ottimo punteggio da fare al test. Però io che devo fare il test di medicina lo reputo basso…per me serve un 55 per essere certi….da sommare poi ad eventuali bonus…poi è tutto da vedere con questa nuova classifica. Io li so davvero tutti ormai(logica bio chimica e fisica)…non do nemmeno peso al punteggio. Solo che mi sembra un ottimo modo per ammazzare il tempo e tenere fresche le cose. Tu però sicuramente hai finito il liceo quest anno. Quindi è normale. Non hai fatto un anno di facoltà scientifiche. Quindi capisco la situazione. L anno.scorso ero come te

  482. AL scrive:
    24 agosto 2013 alle 16:47

    In effetti! =) ma 45 punti di questo test corrispondono a 50/80 dell’anno scorso o ho capito io male??

  483. francesco scrive:
    24 agosto 2013 alle 16:48

    50/90 corrispondono a 45/80

  484. Claudia scrive:
    26 agosto 2013 alle 17:49

    Salve dottor Giurleo…premetto che concorrerò per il test di professioni sanitarie e avendo avuto pochissimo tempo a disposizione per studiare ho finito la parte di logica e cultura generale biologia e chimica sono a metà…i quiz di probabilità e statistica e ragionamento logico-matematico che si trova nella parte di matematica devo farla? perchè ho intenzione di lasciare fisica e matematica dato che siamo già alle porte del quiz e ho intenzione di ripetermi qualcosa la ringrazio per la sua attenzione cordiali saluti

  485. La Redazione scrive:
    26 agosto 2013 alle 22:50

    x Claudia
    io li farei perchè sono quiz che hanno una grande probabilità di uscire o in logica o in matematica.

  486. La Redazione scrive:
    28 agosto 2013 alle 11:29

    Salve Dott.Giurleo
    quest’anno voglio provare il test di fisioterapia alla Sapienza.So la differenza con gli altri atenei ma voglio tentare, avendo studiato anche se non da tantissimo tempo facendo la sintesi dei quiz.
    Volevo però chiederle se poteva in qualche modo inviarmi i Test degli anni precedenti(data appunto la differenza di test rispetto agli altri) per farmi un idea e capire se ho studiato bene.. perchè pultroppo non li trovo da nessuna parte.Spero mi possa aiutare.La rigrazio.
    cordiali saluti.

  487. ilaria scrive:
    28 agosto 2013 alle 20:48

    Forse ho sbagliato riscrivo il commento.
    Salve Dott.Giurleo
    quest’anno voglio provare il test di fisioterapia alla Sapienza.So la differenza con gli altri atenei ma voglio tentare, avendo studiato anche se non da tantissimo tempo facendo la sintesi dei quiz.
    Volevo però chiederle se poteva in qualche modo inviarmi i Test degli anni precedenti(data appunto la differenza di test rispetto agli altri) per farmi un idea e capire se ho studiato bene.. perchè pultroppo non li trovo da nessuna parte.Spero mi possa aiutare.La ringrazio.
    cordiali saluti.

  488. La Redazione scrive:
    29 agosto 2013 alle 11:20

    x ilaria
    in via del tutto eccezionale (perchè non rendo pubblici i test non pubblicati dagli atenei… cercate di capire: io ci lavoro con questi test) ho reso disponibile un test della sapienza del 2010 lo trova qui così vi rendete conto delle domande che fanno sulla cd. terza pagina dei giornali..
    p.s. si trova all’inizio dell’articolo preceduto da “> N.B.”

  489. Al scrive:
    29 agosto 2013 alle 12:28

    Professore scusi se la disturbo ancora!

    Tempo fa le avevo scritto se c’erano dei capitoli di fisica che si potevano saltare e lei mi ha risposto di saltare il capitolo 12 fenomeni ondulatori ma visto che non riesco comunque a fare tutto perché oramai ci siamo ci sono dei capitoli in fisica che alle professioni sanitarie richiedono di più? Io proverò a Trieste quindi cineca!

    Grazie mille!!

  490. La Redazione scrive:
    29 agosto 2013 alle 12:41

    x Al
    non si può saltare altro! se lo fa è a suo rischio e pericolo perchè in fisica tutti i capitoli vengono richiesti senza grandi distinzioni tra uno e l’altro, tranne appunto il cap. 12

  491. El92 scrive:
    3 settembre 2013 alle 19:22

    Gentile dottore, quest’anno per problemi di causa di forza maggiore non ho potuto provare i test relativi alle professioni sanitarie. Ma l’anno prossimo voglio provarci. Volevo chiederle se uscirà una nuova versione di Artquiz per i test di settembre 2014 o va bene quella di quest’anno. In ogni caso, nel caso di uscita di una nuova versione, piu’ o meno quando verrà rilasciata?

  492. La Redazione scrive:
    4 settembre 2013 alle 10:45

    x El92
    le nuove edizioni usciranno a gennaio 2014.

  493. AL scrive:
    4 settembre 2013 alle 16:07

    Professore cosa le sembra del test cineca di quest’anno per le professioni sanitarie?

  494. La Redazione scrive:
    4 settembre 2013 alle 16:43

    x Al
    ancora devo leggerlo, cmq se ne parla qui

  495. francesco scrive:
    5 settembre 2013 alle 10:42

    X vittoria
    Dire che i quesiti di logica posti da lei nel suo link non sono mai usciti è una menzogna. Nell’ artquiz ce ne sono a valanghe di quella tipologia

  496. francesco scrive:
    5 settembre 2013 alle 11:08

    Ma come posti un link dicendo che i quiz di logica proposti all’Aquila erano più o meno quelli e poi dici che quelli del link non sono quelli assegnati? Allora non capisco il senso di quel link. Comunque mi pare ovvio che 78 sia un ottimo punteggio

  497. Al scrive:
    5 settembre 2013 alle 17:11

    Professore mi aiuti a capire per favore non ne vengo fuori!

    Ieri sono andato a fare il test delle professioni sanitarie cineca a Trieste la mia terza e credo ultima volta (sono vecchio ormai ho 24 anni) ero abbastanza sicuro di passarlo perchè essendo la terza volta e essendo rimasto fuori per poco l’anno scorso ero credevo abbastanza preparato (oltretutto non facevo mai sotto i 60/90 al dimulatore di art quiz) svolgo in modo molto agevole biologia grazie ad art quiz e uguale per la parte di chimica e fisica ma logica è stato un colpo devastante! A parte la serie numerica che avevo già fatto su art quiz tutto il resto secondo me si trattava di una logica “diversa” dalla solita logica poi i brani erano tanto contorti e valevano un sesto di tutto il test! Non riesco a capire come sia possibile questo cambio di rotta repentino dai soliti test? Può essere la diminuzione delle domande? Ci sono rimasto male perchè l’anno scorso ero sicuro di trovarmi davanti un test “uguale” di quello che avevo fatto 2 anni fa e appunto così è stato dove ho fatto un buon punteggio ma per 2 posti non sono riusito a entrare a fisio.

    Per i più maliziosi non vuole essere una critica al lavoro del professore (io lo stressato molto in questi anni e ho sempre avuto risposte cordiali anche ad orari e giorni più impensabili tipo il 15 agosto sfido chiunque di voi a essere così disponibile nell’arco di tutto l’anno) che l’anno scorso mi ha fatto arrivare a 2 punti dal mio sogno! Colgo l’occasione per dirvi che io ero partito da zero anzi da sotto zero avendo fatto un tecnico per audiovisivi e con i libri art quiz avevo fatto 45 punti l’anno scorso piazzandomi al posto 32 dove hanno ripescato fino al 30!

    Grazie mille ancora professore è stato un piacere!

  498. Flo scrive:
    6 settembre 2013 alle 12:18

    Scusate ma quindi i bonus per il voto del diploma li danno gli atenei a loro scelta o dipende dal perentile?? Perchè il percentile del mio liceo è 98 e io ho preso 90..mi spettano o no questi quattro punti???

  499. Matt scrive:
    7 settembre 2013 alle 14:19

    Ciao, sono un studente che quest’anno inizierà il quarto anno in un Istituto Tecnico di Chimica Materiali e Biotecnologie. Mi chiedevo se fosse utile comprare questi tre volumi di libri ( chiaramente l’ultima edizione) poiché nell’aprile del quinto anno (aprile 2015) dovrò tentare i test per medicina e per chirurgia.
    Sarebbe utile o rischio che l’edizione cambi nuovamente e i test saranno completamente differenti?

  500. Silvia scrive:
    27 settembre 2013 alle 11:38

    L’anno prossimo vorrei tentare il test per Scienze infermieristiche e vorrei sapere se posso iniziare subito la preparazione o mi consigliate di aspettare a Gennaio quando uscirà la nuova edizione di Art quiz. GRAZIE

  501. La Redazione scrive:
    27 settembre 2013 alle 11:45

    x Silvia
    ho già risposto qui, dando tutti i consilgi del caso sia per chi farà le prof. sanitarie e chi medicina

  502. Giulia scrive:
    27 settembre 2013 alle 15:24

    Salve
    Vi scrivo questo commento per ringraziarvi! Quest anno sono riuscita a superare il test di Medicna seguendo alla lettera il metodo da voi suggerito! Ho acquistato il libro contente 13000 quiz ‘ART QUIZ STUDIO’ riscrivendo tutti i quiz che non sapevo o che mi sembravano difficili in un quaderno poi ho ripassato tutto di nuovo prima del test! Quando mi sono trovata a fare il test sembrava che le risposte mi venissero come da sole!

  503. francescs scrive:
    30 settembre 2013 alle 20:03

    io vorrei chiedervi un consiglio:ad aprile sarà la terza volta ke proverò medicina e nn so se mi conviene cominciare l’università in particolare scienze biologiche o restare a casa e dedicarmi completamente al test .vi prego rispondetemi presto nn so quale sia la decisione migliore…. grazie in anticipo

  504. La Redazione scrive:
    1 ottobre 2013 alle 10:08

    x francescs
    mmhh difficile darle questo consiglio… da un lato 3 tentativi sono un po’ tanti, ma il punto è questo se si iscrive a scienze biologiche quanti esami pensa di fare fino ad aprile che abbiano attinenza con le materie di cui al test? io forse farei cos’: mi iscriverei a scienze biologiche e seguirei le lezioni delle materie che hanno attinenza ai test (ed eventualmente mi farei anche gli esami relativi) ma il pomeriggio mi concentrerei sullo studio per il test. poi non so se utilizza i nostri volumi e quali sono le sue lacune, in ogni caso legga qui

  505. Francesco M. scrive:
    1 ottobre 2013 alle 18:13

    Salve Professore,
    è da un pò di tempo che sto pensando di iscrivermi all’università,nonostante mille dubbi e il timore di non arrivare sufficientemente preparato al test d’ingresso. Anche se attualmente lavoro come oss,mi piacerebbe diventare un Tecnico di Radiologia Medica,è il mio sogno nel cassetto e quindi ho deciso di provarci. L’unico dubbio che mi sorge,per il quale chiedevo gentilmente chiarimenti,è il decreto BONUS attinente ai punteggi universitari per chi abbia conseguito il voto della maturità superiore o inferiore a 80/100. Circolano voci che sia stato annullato, è vero?Inoltre vale anche per quelli che come me hanno conseguito un diploma nell’anno 2008/2009?Oppure solo per quelli dal 2011 in poi? Grazie,Francesco

  506. La Redazione scrive:
    1 ottobre 2013 alle 18:25

    x Francesco M
    si è stato eliminato (e per tutti) come è scritto qui

  507. Francesco M scrive:
    2 ottobre 2013 alle 00:09

    Salve,
    la ringrazio per la tempestivita della risposta!Ora sono piu tranquillo!Tolto questo dubbio sarebbe cosi gentile nel darmi dei buoni consigli per lo studio visto che nessuno meglio di Lei credo me li sappia dare!!?
    Le facilito un po la risposta aggiungendo che non ho una base di studi precedenti,avendo come diploma la maturita in Istituto d’arte,purtroppo partocon degli svantaggi.
    Inoltre se fosse cosi gentile(se possibile)nel farmi uno schema ben strutturato come pianificazione di studio(QUALI LIBRI COMPRARE,DA COSA COMINCIARE,COME STUDIARE)e qualsiasi altro consiglio lei mi voglia dare!!Premetto e ripeto che purtroppo non ho basi sulla chimica,fisica,matematica…E voglio cominciare prima possibile dato che altro aspetto importante sia quello che lavorandosu turni come OSS ho poco tempo a disposizione se mi preparassi in estate,e poi voglio mettercela tutta anche se so che e dura!!Ma cerco solo una buona spinta,mi sento solo..NON VOGLIO annoiarla Dottore ma in poche parole mi affido a LEI e tutti voi di ARTQUIZ!!il resto tocchera a me..

    Distinti Saluti
    Francesco

  508. La Redazione scrive:
    2 ottobre 2013 alle 10:10

    x Francesco M
    Lei deve fare una sola cosa, prima di scrivere, leggere quanto indicato nella FAQ perchè ogni sua domanda trova già risposta lì e nei link che ognuna di esse contiene e che la rimandano a mie risposte dettagliate.

  509. Francesco M scrive:
    4 ottobre 2013 alle 23:35

    La ringrazio,mi scusi ma ha ragione ed essendo nuovo non avevo ancora visto tutto il resto e mi son voluto buttare sui commenti.Nell’eventuale dubbio di qualcosa posso chiedere commentando oppure ci sono altre alternative?

    P.S.al di fuori di tutto questo chiedevo piu che altro anche dei consigli riguardo dei piccoli segreti riguardo lo studio,per alleviare lo stress del lavoro e cosi via.Poi dovro informarmi anche sulle universita di Milano e dintorni e i posti accessibiliper chi supera il test di tecniche di radiologia medica

  510. La Redazione scrive:
    5 ottobre 2013 alle 09:22

    x Francesco M
    faccia la sintesi dei quiz, che è il metodo migliore specie per coloro che studiano o lavorano e quindi non hanno molto tempo a disposizione per uno studio continuativo: si sintetizzano (come già spiegato) i quiz un po’ alla volta facendo un poio d’ore oggi e un paio domani o quando si può (così non si “perde” quelle due ore fatte qua e là, che se impiegate per lo studio diciamo classico poi a distanza di mesi non ci si ricorda più nulla) sicché quando mancano un paio di mesi all’esame in pochi giorni si rileggono più e più volte in un paio di giorni e poi si fa la full immersion finale facendo simulazioni e ripetendo la teoria, specie sugli argomenti sui quali si fanno errori, il tutto riportando in merito agli errori i relativi appunti alla sua sintesi, poi a una settimana dall’esame si rileggono solo i propri appunti tenendosi allenati sempre con le simulazini…
    P.S. con la sintesi si ottiene questo risultato qui (quindi se vale per medicina figuriamoci per le prof. sanitarie…)
    i posti vengono stabiliti nei singoli bandi degli atenei che vengono fatti 2 mesi prima del test…

  511. Nicola scrive:
    8 ottobre 2013 alle 16:58

    Buonasera Professore , volevo chiederle si parla molto di queste domande di Logica Stile Cambrige che usciranno nel test di ammisione di medicina il prossimo aprile , ma se ne conosce anche il numero di quante se ne troveranno? Ma si troveranno anche ai test di ammissione dell Prof. Sanitarie del prossimo settembre?Grazie.

  512. enzo scrive:
    10 ottobre 2013 alle 13:47

    salve sig.Giurleo,volevo chiederle :quando troviamo un quiz dove ci dice di trovare fra le 5 possibili risposte quella errata,come ci comportiamo con la sintesi?sintetizziamo le 4 “esatte” o quella”errata”?

  513. La Redazione scrive:
    10 ottobre 2013 alle 16:19

    x enzo
    quelle corrette, perchè vi possono tornare utili per altri quiz. Poi, se la risposta errata ha -come dire- un suo “perché” sintetizzate anche questo concetto (ossia proprio il perché) “in senso positivo” naturalmente…

  514. Francesco M scrive:
    14 ottobre 2013 alle 18:49

    Buonasera,la ringrazio Professore per la disponibilità!!!Mi scuso per il ritardo e non averla risposta prima ma ho avuto dei problemi con il pc questi giorni.Grazie ancora!

  515. Davide c. scrive:
    17 ottobre 2013 alle 12:09

    Buongiorno Professore.
    Volevo chiederle se vi è la possibilità in un futuro prossimo di trovare qualche libro inerente alla preparazione per i test in lingua inglese(IMAT).

  516. La Redazione scrive:
    17 ottobre 2013 alle 12:40

    x Dacide c.
    non ho in programma di fare testi in inglese, però guardi che vanno benissimo questi in italiano, ovvio non sono in inglese, ma ho molti studenti che hanno studiato sugli artquiz e fatto entrambi i test, sia in italiano che in inglese, e sono passati anche ai test imat che tra l’altro sono un po’ più facili di quelli in italiano. quindi se lei ha questi, io andrei tranquillo anche agli imat (ovvio l’inglese lo deve conoscere perchè sono in italiano) se le servono in inglese allora io non li ho.

  517. Davide C. scrive:
    18 ottobre 2013 alle 12:49

    Grazie mille per la risposta.
    Volevo chiederle inoltre se per quanto riguarda la logica si deve fare un discorso a parte rispetto alle altre materie.
    Mentre per le materie scientifiche è una questione di studio, per la logica è una questione di allenamento e tecnica, quindi magari non si dovrebbe mai tralasciarla facendola sempre ogni giorno in parallelo. Lei cosa mi consiglia professore?

  518. La Redazione scrive:
    18 ottobre 2013 alle 13:24

    x Davide C.
    no non direi così, la logica va capita, una volta capita ripetere tante volte i quiz non serve tantissimo, anzi serve molto di più ripetere i quiz e le materie scientifiche perchè si basano su nozioni teoriche e certe nozioni si possono dimenticare o non ricordare bene quindi ripetere serve molto di più che ripetere la logica dove una volta capito certi meccanismi la ripetizione dei quiz è più fine a se stessa che altro…

  519. tiziana scrive:
    24 ottobre 2013 alle 10:58

    Salve sfogliando il libro artquiz studio mi è sorto un diubbio. i quesiti di logica composti da brani molto lunghi vanno fatti o saltati per il test alle prof sanitarie?

  520. La Redazione scrive:
    24 ottobre 2013 alle 11:28

    x tiziana
    i brani, ossia i quiz dei paragrafi 1.1, 1.2, 1.3 interpretazione di brani (VI ed.), quest’anno li hanno richiesti alle prof. sanitarie (a medicina hanno smesso di chiederli già da 3/4 anni) ossia nel test cineca (ma anche in altri test delle prof. sanitarie redatti da commissione interna) c’era un brano con 5 domande. Detto questo, questi quiz servono a poco perchè se li ritrovate proprio identici è un discorso (ma è molto ma molto difficile imbroccarli perchè “in giro” ce ne sono veramente migliaia…), inoltre per la loro soluzione non esistono metodi, bisogna leggere la domanda e poi andare a cercare nel brano dove ne parla, quindi non so bene che consiglio darle… io non li fare e se mi capitano al test me la vedrei lì, se mi spiego, anche perchè tutti i candidati si trovano in questa situazione e il 99% di essi li salta a piè pari ossia non risposponde al test anche perchè in un minuto e mezzo è impossibile risolverli…
    Mentre se si riferisce ai quiz di logica concatenativa, ossia quelli che si risolvono con l’uso delle tabelle, questi vanno fatti perchè, non solo capitano abbastanza spesso (l’anno scorso al test cineca c’era un quiz con 3/4 domande) ma si può imparare a risolverli con l’esercizio e l’uso delle tabelle. quindi si devono fare.

  521. Miriam scrive:
    1 novembre 2013 alle 17:58

    Salve, volevo chiederle se per caso i libri Artquiz teoria, studio e simulazioni che ho comperato quest’anno contengono test che sono utili anche per sostenere il test di Medicina nelle università private quindi per esempio alla Cattolica, al Campus o al San Raffaele. E’ possibile trovare la stessa tipologia di test? Mi riferisco soprattutto alla logica.La ringrazio anticipatamente per un’eventuale sua risposta.

  522. La Redazione scrive:
    1 novembre 2013 alle 21:51

    x Miriam
    si assolutamente si, ma con queste precisazioni: tutti i quiz di logica di artquiz vanno studiati perchè alle private come per esempio il san raffaele chiedono anche le successioni numeriche, di lettere e figure, gli esercizi di crittografia, le relazioni insiemistiche ecc. perchè queste domande non le fanno a medicina nelle università pubbliche (come indicato nelle faq)… poi per le altre materie biologia chimica fisica e matematica non c’è proprio nessun problema, anzi finisce pure che trova qualche quiz proprio identico…

  523. Matty scrive:
    7 novembre 2013 alle 16:41

    Gentile Redazione,
    sono un studente che quest’anno ha iniziato il quarto anno in un Istituto Tecnico di Chimica Materiali e Biotecnologie. Mi chiedevo se fosse utile comprare questi tre volumi di libri ( chiaramente l’ultima edizione) poiché nell’aprile del quinto anno (aprile 2015) dovrò tentare i test per medicina e per chirurgia.
    Sarebbe utile o rischio che l’edizione cambi nuovamente e i test saranno completamente differenti? Leggevo pochi giorni fa del possibile e radicale cambiamento per i test 2015

  524. La Redazione scrive:
    7 novembre 2013 alle 18:04

    x Matty
    forse è il caso di leggere cosa ho già scritto qui

  525. Matty scrive:
    9 novembre 2013 alle 23:17

    Grazie mille, io sarei eventualmente interessato all’acquisto di tutti e tre i volumi, ma non ho capito una cosa “il simulatore” sostituisce l’Artquiz Simulazioni?
    Perché sulla pagina “Acquisti” dice che 1 copia di Artquiz Studio + 1 copia di Artquiz Teoria + Il software online Il Simulatore al prezzo di euro 96,90; quindi anche per l’artquiz simulazioni si aggiungono altre 37 euro

  526. La Redazione scrive:
    9 novembre 2013 alle 23:50

    x Matty
    il simulatore è -come dire- la versione software del volume artquiz simulazioni (ma ovviamente essendo un software ha più “vantaggi”, leggete le caratteristiche del software qui) però di contro il cartaceo è sempre il cartaceo, una sottolineatura un appunto scritto insomma dipende da come volete o siete abituati a studiare, è ovvio che se, oltre al volume artquiz studio, comprate anche artquiz simulazioni il software è in omaggio… per esempio si fanno le simulazioni su artquiz simulazioni e si usa il software in modalità test e si fanno test da 60 quiz ocme all’esame (oppure si usa la modalità casuale e ci si esercita casualmente su una o più materie fino a finire tutti i quiz delle varie materie, ma leggete la guida che capite tutto).
    Poi, c’è l’offerta che è valida solo in caso di acquisto online e che prevede artquiz studio + artquiz teoria + il simulatore, in questo caso non comprerete anche il volume artquiz simulazioni ma solo i 2 volumi più l’accesso al software, il tutto a 96,90 (quindi non si devono aggiungere altre 37 euro). Oppure si comprano tutti e 3 i volumi e ovviamente anche in questo caso il software è gratis. in sostanza l’offerta è un modo di avere praticamente tutto (tranne appunto artquiz simulazioni cartaceo) a un prezzo più basso…

  527. Alessia scrive:
    16 novembre 2013 alle 08:17

    Buon giorno a settembre devo fare il test di scienze infermieristiche a messina cosa devo studiare?grazie

  528. La Redazione scrive:
    16 novembre 2013 alle 08:36

    x Alessia
    leggere le FAQ

  529. tiziana scrive:
    18 novembre 2013 alle 11:45

    Buongiorno,h bisogno di un vostro consiglio.Ho iniziato da un paio di mesi a studiare dai libri artquiz. ho completato la sintesi di biologia e ho iniziando artquiz simulazioni. ma visto che so in quali argomenti cado , converrebbe andare prima a studiare la teoria di questi argomenti e memorizzare la sintesi o devo continuare con le simulazioni e poi memorizzare la sintesi ? Grazie

  530. La Redazione scrive:
    18 novembre 2013 alle 12:10

    x tiziana
    la sintesi la memorizza per ultimo, quindi prima copre le sue lacune (che emergono dai quiz che sbaglia nelle simulazioni, o come dice lei che sa già quali sono) quindi si studia questi argomenti sul testo di teoria, e quindi fa un’aggiunta dove necessario e se del caso, alla sintesi. allora poi si ripeterà la sintesi memorizzandola.

  531. tiziana scrive:
    18 novembre 2013 alle 12:30

    Grazie mille..!!

  532. GIUSEPPINA scrive:
    3 dicembre 2013 alle 19:19

    gentile dottore i testi mi sono arrivati oggi pomeriggio.La ringrazio per la sua cortesia e trovo l opera completa nel suo insieme.Il libro di teoria innovativo rispetto agli altri,breve ma essenziale per il test

  533. La Redazione scrive:
    3 dicembre 2013 alle 19:29

    x GIUSEPPINA
    vedrà quando comincierà a studiare su artquiz teoria, cos’è… c’è tutto quello che serve ed è scritto e spiegato nella maniera più facile del mondo…è facilissimo da studiare e da capire. Altro che tomi di teoria da 1000 pagine zeppi di nozioni che non chiederanno mai! dovete studiare quello che vi serve però ciò che studiate lo dovete aver capito e assimilato molto ma molto bene, in questo modo vedrete che il test non fa paura e alla fine sarete contenti…

  534. Alessandro scrive:
    6 dicembre 2013 alle 14:37

    Gentile Prof. Giurleo, mi scuso inizialmente se ha fornito questa risposta già a un altro utente in passato (in questi giorni mi sono messo a leggere praticamente tutti i commenti degli altri miei coetanei e le sue risposte).

    Volevo chiederLe: quei corsi di preparazione (Alpha Test, Unid Formazione per esempio), sono utili ai fini del superamento del test oppure sono solo soldi buttati?
    C’è per esempio un test di preparazione che comprende 100 ore, tra cui 56 di Teoria e 44 di Simulazioni ed Esercizi…

    Non sto dicendo che possono essere un “sostitutivo” ai suoi libri Artquiz, sto chiedendo se oltre ai suoi libri Artquiz per chi ha la disponibilità economica di pagarsi questi corsi, sono proprio effettivamente utili oppure ce la si può cavare solo con i suoi 3 libri (ho 21 anni ed ho fatto lo Scientifico, ma le giuro che NON MI RICORDO PRATICAMENTE NULLA, e per nulla intendo proprio NULLA, di Biologia, Chimica, Fisica e Matematica).

    Grazie mille!

  535. Alessandro scrive:
    6 dicembre 2013 alle 14:38

    Mi scusi volevo dire “C’è per esempio un CORSO di preparazione a Torino che comprende 100 ore, tra cui 56 di Teoria e 44 di Simulazioni ed Esercizi…”

  536. La Redazione scrive:
    6 dicembre 2013 alle 15:41

    x Alessandro
    è una bella domanda alla quale ho cmq già risposto, ma ripeto volentieri perchè la cosa è un po’ scandalosa.
    Allora, premesso che non ho contantti con scuole di preparazione a Torino (ne ho molte ma in altre città), le dico questo: le scuole che lei mi ha nominato sono proprio quelle che io considero tra le più inutili. Poi ci sono scuole un po’ più utili, e di solito hanno un numero di iscritti molto ma molto più limitato e sono scuole “più artigianali” con molto meno marketing alle spalle.
    Ora il punto è questo: primo con questi libri proprio si può benissimo fare a meno di un corso di preparazione e ciò indipendentemente dalla propria preparazione, perchè sono libri di tutt’altro “pianeta” e nel modo più assoluto. Io fossi in lei farei così: studierei sugli artquiz e poi, soltato poi, e nel caso in cui ci siano degli argomenti che proprio non riesco a capire (cosa di cui dubito fortemente) o che per i quali vorrei un approfondimento specifico con un tutor, farei così: mi segnerei glia rgomenti (quiz) che non capisco poi mi cercherei un professore privatamente dal quale mi presenteri con artquiz studio e gli direi questi quiz non li capisco e non capisco la teoria sottostante e quindi me la farei spiegare! in 4/5 lezioni ha colmato tutte le sue eventuali lacune… questa è la cosa più intelligente da fare.
    Poi le posso raccontare su questi corsi di preparazioni cose incredibili, tipo che si copiano mei quiz o parti del testo teorico e poi li danno in pasto ai loro studenti spacciandoli per propri… altre ancora -è incredibile- gli comprano solo artquiz simulazioni e artquiz studio e teoria lo prendono per i propri docenti perchè “sappiano” cosa insegnare e come dare le soluzioni dei quiz… guardi in questo settore è pieno ma pieno di squali e la gente che lavora seriamente è pochissima.
    Le dirò di più, e stia ben attento a quanto sto per dirle, noi facciamo dei piccoli corsi di preparazione qua a udine (a cividale del friuli per la precisione), io in verità non me ne occupo direttamente ma mi limito a fornire tutti e 3 i volumi, poi il corso è tenuto dal prof. Quadrifoglio che è un mio docente, che è stato ordinario di chimica e biologia oltre che preside della facolta di medicina di udine per due mandati (uno veramente super…). sa come tiene i corsi? in tutto ha 10 studenti per medicina e 10 per le prof. sanitarie per 90 ore di corso, non dà nessun materiale didattico di supporto ma usa soltanto i 3 libri che ovviamente conosce benissimo perchè è pure l’autore principale… quindi cosa fa? assegna 2/3 test a settimana, ossia dice ragazzi domani mi fate i quiz di Artquiz Simulazioni nr x, y. z ecc (ossia sceglie i quiz dal libro delle simulazioni) e i ragazzi li eseguono e si fa mandare via mail i quiz dei numeri che hanno sbagliato o non risposto (stessa cosa fa poi con il simulatore), poi a lezione spiega questi quiz e tratta gli argomenti relativi, ossia approfondisce i quiz e gli argomenti che gli studenti sbagliano, i quali ovviamente vanno comunque avanti per conto loro con artquiz studio e artquiz teoria. in sostanza identifica in questo modo le lacune e le copre con lezioni mirate, Risultato? 8 su 10 passati subito a medicina e odontoiatria (e non abbiamo delle “cime” di studenti anzi…) idem per le prof. sanitarie (dove addirittura abbiamo gente di 30 e pure 40 anni…), il tutto per 200 euro all’anno di corso + i miei libri cmq scontati perchè siamo amici oltre ad avere rapporti di lavoro quotidiani. Veda lei se questa cosa è paragonabile a quanto chiedono e a quanto insegnano in questi corsi di preparazione…
    In sostanza quello che fa Quadrifoglio è esattamente insegnare secondo il metodo artquiz, che segue pedissequamente, anzi è stato proprio questo metodo didattico che lo ha convinto all’epoca a collaborare con Artquiz. Quindi si studia partendo da artquiz studio e si tiene il libro di teoria sempre aperto sulla scrivania e si fanno i quiz e la teoria, poi si fanno le simulazioni per individuare errori e soprattutto i relativi argomenti teorici che meno si sanno, poi lui a lezione copre queste lacune mentre lei dovrebbe andare da un prof e farsi spiegare meglio questi argomenti qualora ne abbia bisogno.
    Ora negli anni, in sicilia in campania nel lazio ecc. molte scuole stanno proprio abbracciando interamente questo metodo didattico e i risultati li hanno…
    Non solo, siccome c’è la versione scuole e università di artquiz studio (in vendita solo per le scuole e le università, tanto per capirci nostro cliente è la sapienza di roma con il suo progetto “orientamento in rete”) che consente l’elaborazione cartacea dei nostri quiz, queste scuole nostre clienti per i libri prendono anche questo software di elaborazione test, però non fanno quello che gli dico io di fare, ossia: fate fare ai vostri studenti i test a casa e poi a lezione ottimizzate i tempi per fagli soltanto la trattazione teorica di ciò che sbagliano (il mio suggerimento è di dire agli studenti quando fanno il test: non cercate di fare il massimo punteggio, tanto cosa vuol dire che in un test fate 60 domande giuste su 60… ma semmai dove non siete certi della risposta non rispondete o rispondete volutamente in modo errato in caso di dubbio perchè così, con il simulatore di artquiz avrete archiviati tali quiz nell’archivio risposte errate che vi rivedrete con calma, e a lezione metterete i docenti nelle condizioni di dover spiegarvi questi argomenti che “possono” anche fregarvi. Così fanno soltanto gli studenti di Quadrifoglo ovviwmnte su mio suggerimento, gli dico questo proprio il primo giorno di lezione quando vado per presentare il corso insieme al prof.) e sa perchè non lo fanno tutti??? perchè poi non sanno cosa fare a lezione… mentre invece facendogli far eun test per 100 minuti in classe durante il corso allungano la minestra… giustificando l’importo che vi chiedono. Infatti alcune di queste scuole nostri clienti prendono soltanto artquiz studio e artquiz simulazioni ma non la teoria perchè sennò non avrebbero proprio nulla da spiegare o quasi…perchè in verità basta il libro, che è scritto in modo molto semplice e chiaro, poi ci sta che ognuno abbia le proprie difficoltà e quindi vuole fare un corso, ma se il corso è strutturato così vale tutti i soldi che vi chiedono sennò “girare a largo” e andare da un prof. privatamente con gli argomenti che non si sanno…
    Spero di esserle stato utile.

  537. Alessandro scrive:
    6 dicembre 2013 alle 16:04

    Altroché, é stato dettagliatissimo!
    Grazie di cuore e scusi il disturbo.
    Un cordiale saluto (acquisterò le nuovi edizioni di Artquiz in uscita a metà gennaio circa da quanto ho letto).

    Alessandro

  538. monica scrive:
    6 dicembre 2013 alle 23:39

    x la Redazione,
    in meirto a quanto ha risposto a Alessandro, vedo nei vostri suggerimenti e spiegazioni la solita volontà di tutelarci come se foste i nostri angeli custodi in quest’imppresa direi abbastanza contorta. Colgo l’occasione di nuovo per complimentarvi con voi…. sto in attesa dei risltati dei ripescaggi… vi saluto

  539. La Redazione scrive:
    7 dicembre 2013 alle 12:49

    x monica
    sono stato studente anche io, e lo sono ancora ma uno d’altri tempi… gli studenti vengono prima di tutto perchè sono il futuro (al pari dei figli) devono essere informati bene e istruiti bene e avere tutto il supporto possibile (in primis quello dei genitori) per metterli nelle condizioni di rendere al massimo, poi tocca a loro… ma se poi non sudiano o non sono preparati è altrettanto giusto bocciarli (senza se e senza ma), però ciò che non si dovrebbe fare mai è di sfruttarli, loro e le loro famiglie che pagano tutto e so quanto costa far studiare un filgio oggi. Poi io sono un atipico, di sicuro non faccio media…. e non mi disonoro per denaro.
    cmq pensiamo allo studio che è la cosa più importante perchè il vostro futuro comincia proprio da qui, senza avere una valida preparazione non si va da nessuna parte, e questo vale sempre mica solo per i test d’ammissione…

  540. Angela scrive:
    7 dicembre 2013 alle 15:28

    Gentilissimo Professore leggendo in merito alla risposta data ad Alessandro , ho capito che anche in Campania c’è una struttura che segue il suo metodo. E’ possibile sapere dove si trova.? Inoltre nell’attesa di ordinare il nuovo libro di logica, mi consiglia di acquistare anche quello di teoria e il simulatore? Io sono già in possesso della sesta edizione di artquiz studio – teoria- e simulatore on line. Grazie per la sua risposta

  541. Angela scrive:
    7 dicembre 2013 alle 16:04

    Professore volevo sapere se si può fare anche per tutto il capitolo di chimica la sintesi e se ha qualche esempio di sintesi in PDF sempre per questa materia . Grazie

  542. La Redazione scrive:
    7 dicembre 2013 alle 16:07

    x Angela
    premesso che non faremo un singolo testo di logica ma faremo la nuova edizione di tutti i volumi, e nella nuova edizione di artquiz studio ci sarà la nuova logica come sezione separata (in verità saranno 3 le sezioni separate di logica: una solo per medicina/odo e vet. di ragionamento logica con quiz solo esclusivamente di tipo cambridge, sono quei 255, poi una sezione esclusiva pe rle prof. sanitarie e infine un’altra sezione comune a medicina e alle prof. sanitarie e per coloro che fanno medicina sono quelle domande che facevano anche prima che arrivasse cambridge, tipo: analogie verbali metti la parola corretta nel brano ecc. Anche il simulatore e artquiz simulazioni avranno questa triplice ripartizione della logica). Il fatto è che nella nuova edizione di artquiz studio non sono abbiamo messo 255 quiz di tipo cambrige ma anche altri 450 quiz nelle materie scientifiche (soprattutto biologia e chimica) sempre di provenienza cambridge. Quindi la VII edizione di Artquiz è un testo che non reca solo un’integrazione ma è profondamente cambiata perchè oltre a questi 700 quiz circa di tipo cambrige abbiamo eliminato i quiz che di fatto chiedevano la stessa cosa (ossia c’erano nella VI Ed. alcuni quiz che di fatto chiedevano la stessa cosa anche se la domanda non era ovviamente identica) quindi li abbiamo eliminati sostituendoli (abbiamo anche per esempio spostato alcune risposte errate da un quiz ad un altro in modo di farne uno solo ma bello tosto…) con altrettanti quiz delle prof. sanitarie. In sostanza abbiamo cambiato (tra aggiunte e sostituzioni) oltre 1500 quiz. Posso dire che la nuova edizione dia rtquiz studio sia la migliore edizione che abbia mai fatto che è tanto fondamentale quando indispensabile (soprattutto) per coloro che devono fare medicina/odontoiatria e veterinaria (per quelli delle prof. sanitarie che stanno usando la VI Ed. tutto sommato va bene lo stesso ma per medicina ecc. serve assolutamente la VII).
    Quindi fossi in lei, comprerei la nuova edzione di artquiz studio, mentre per artquiz teoria può andare bene anche l’edizione che ha già perchè abbiamo aggiunto -letteralmente- 23 righe di testo (più per pignoleria che altro) qua e là e riscritto la parte sul “calcolo combinatorio” rendendola ‘ più semplice, visto che gli studenti proprio del corso che vi dicevo sopra mi dicevano che facevano un po’ di fatica a seguirla (ovvio questi problemi non c’erano per chi proveniva da licei scentifici ma per coloro che non studiavano da tanto o che non erano molto ferrati in matematica averla scritta in questo modo li agevolerà sicuramente). Poi rimane in sospeso il testo per le simulazioni, artquiz simulazioni e/o il simulatore, che ovviamente essendo cambiati i quiz nella nuova edizione implica che non avrà l’interattività tra il simulatore VI Ed. o artquiz simulazioni VI Ed. e artquiz studio VII Ed. qui deve decidere lei cosa fare…. però c’è pure la possibilità di comprare il simulatore a parte eh…
    Per la scuola che mi chiedeva cerchi su google (testo cancellato)
    P.S. Lunedì cancello il nome della scuola che le ho dato perchè non è corretto che sponsorizzi questa o quella scuola…. anche perchè se qualcuno di altre scuole legge questo post poi va a finire che mi tormentano per un motivo o per un altro…. spero capisca.
    Ultima cosa, non sono ancora sicurissimo, ma ci sono ottime probabilità che il 2 gennaio già siamo in grado di spedire le nuove edizioni… pare che mi arrivino dalla stamperia il 30 o 31 dicembre, quindi il 2 si parte subito, poi in libreria ci vorrà qualche settimana perchè tutti i distributori sono chiusi fino al 7 gennaio quindi i libri glieli posso far avere per l’8 poi li devono contabilizzare e dare ai rappresentati che li portano nelle varie librerie della loro zona…
    Cmq appena so con certezza le date esatte tutti coloro che hanno inserito la mail qui saranno avvisati, in pratica facciamo come ogni anno: mandiamo la mai e diciamo i libri sono acquistabili per esempio dal 20 dicembre però la spedizione avverrà il 2 gennaio, tanto si paga in contrassegno… e ciò ci consente di organizzare un po’ meglio le spedizioni il giorno 2 perchè come al solito i primi giorni di vendita sono un’inferno e se non ci organizziamo per tempo non riusciamo a mandare via tutti gli ordini subito il 2. Ovviamente daremo preferenza agli ordini che ci giungono per primi, ma cmq in 2 giorni li evadiamo tutti.

  543. La Redazione scrive:
    7 dicembre 2013 alle 16:36

    x Angela
    sintetizzare tutta la chimica no, perchè ci sono molti quiz di esercizio per i quali si deve capire il procedimento di soluzione, ci sono dei calcoli da fare per risolverli, può sintetizzare quelli nozionistici, ma per quelli di esercizio no e questo vale ovviamente anche per la matematica o per esempio per i quiz di esercizio sulle malattie genetiche, qui non serve sintetizzare bisogna capire bene il calcolo che va fatto (anche se ho avuto studenti che hanno sintetizzato pure questi ma non riesco a capire come nè con quale utilità bo secondo me non ha senso, ma voi siete capaci di tutto, mi ricordo di uno studente di medicina si era messo con un vocabolario a cercare dalla a alla z tutte le parole “strane” o che non sapeva, una cosa da matti) il punto è che fate prima a impararli quelli di esercizio che a sintetizzarli che poi ripeto non serve secondo me… magari riscrivere qualche formula da applicare per tipologia di domande in fisica (dove pure ce ne stanno molti di esercizio) ecco cose così si ha senso sennò no. Per esempio di fisica se si sa bene il testo di teoria e tutte le formule che usiamo per risolvere i quiz, eh si dovrebbe far epunteggio pieno non si scappa….in fisica nulla può spiazzarvi con al teoria e i quiz perchè proprio non si può chiedere di più di quello che trattiamo noi…. perchè quelle sono le domande e quelli sono gli argomenti di più proprio non si può chiedere perchè si finirebbe in ambito prettamente universitario, stesso discorso per la chimica e la matematica. In biologia qualcosa se la poterbbero ancora inventare, tipo un muscolo o qualcosa di anatomia, ma per esempio l’anno scorso non c’erano domande nè in biologia, fisica chimica e matematica del test ministeriale non “coperte” già da nostri quiz e nostra teoria… infatti aggiungiamo 23 righe qua e la, e questo sulla base dell’analisi non solo dei test ministeriali dove non c’era nulla ma in base ai quiz assegnati nuovi alle prof. sanitarie (incredibilmente in questi test troviamo quella singola domanda che frega, è vero che è solo una e non cambia niente a nessuno alle prof. sanitarie tanto la sbagliano tutti o non ci risponde nessuno, ma torna utile per medicina, perchè così prendo la palla al balzo e faccio integrazioni che ci vengono in mente e che magari un giorno chiederanno a medicina, in questo senso si spiegano le 23 righe aggiunte in artquiz teoria

  544. Angela scrive:
    7 dicembre 2013 alle 17:19

    Prof intanto la ringrazio per la risposta sul corso ….. Già segnata la notizia! Per quanto riguarda invece i libri aspetto con ansia la sua email per acquistare il pacchetto completo !! Grazie per tutto quello che fa è le auguro un Sereno Buon Natale

  545. Antonino scrive:
    9 dicembre 2013 alle 20:39

    Salve professore Giurleo. Ad Aprile sosterrò il test di medicina; quest’estate, ad agosto, ho acquistato artquiz teoria e artquiz studio per preparmi al test, che non ho superato. A causa della fretta e del poco tempo a disposizione per prepararmi, non ho fatto per nulla attenzione al “metodo artquiz” che ho letto poco fa in questo sito. Dal momento che adesso devo riprendere a studiare, e stavolta vorrei usare un metodo efficace, vorrei sapere se a Gennaio è necessario integrare lo studio con qualche altro testo che verrà pubblicato. Accetto ulteriori consigli riguardanti la preparazione. La ringrazio in anticipo

  546. La Redazione scrive:
    10 dicembre 2013 alle 16:56

    x Antonino
    a gennaio deve avere la nuova edizione di Artquiz Studio assolutamente (VII Edizione), la cosa è già spiegata nel dettaglio qui (legga perchè è importante), metre per quanto riguarda Artquiz Teoria può usare anche l’edizione che ha (come ho già indicato sempre al link precedente e ripetuto anche un paio di post qui sopra, poi deve fare le simulazioni per individuare errori e soprattutto gli argomenti su cui cadono per approfondirli in teoria nuovamente così da colmare le lacune e migliorare con oculatezza la preparazione.
    Per quanto riguarda i consigli per lo studio e il metodo artquiz legga le FAQ e tutti i link che esse contengono in quanto la rimanderanno a mie dettagliate risposte in merito ad ogni suo dubbio

  547. Daniele scrive:
    13 dicembre 2013 alle 16:51

    Salve, volevo sapere se nella nuova edizione di Artquiz verranno trattata la parte relative alla comprensione dei brani. Infatti in questa tipologia di esercizi raramente riesco a dare la risposta giusta forse perchè le risposte mi sembrano molto simili tra di loro o perchè magari non conosco le strategie giuste per risolverli.

  548. Daniele scrive:
    13 dicembre 2013 alle 16:53

    ‘verrà

  549. La Redazione scrive:
    13 dicembre 2013 alle 17:21

    x Daniele
    se fa riferimento ai brani di logica di tipo cambridge ovvio che saranno svolti, perchè la logica c’è. se si riferisce ai brani delle prof. sanitarie, quelli lunghi, per i quali poi fanno delle domande, non c’è nessun metodo di soluzione perchè bisogna andare a cercare nel brano “la risposta” alla domanda, e ogni quiz fa storia a sè (quindi non si può fare nulla, non ci sono metodi di soluzione valevoli per tali quiz), quando avevamo provato a dare le soluzioni svolte venivano tutte del tipo: la risposta x è esatta perchè il brano (alla 4 riga) dice “….” fine. L’unica cosa che si può fare è leggere subito qual è la domanda vera, che si trova sempre alla fine del brano, poi andare a cercare all’interno del brano dove se ne parla… così si evita di leggere 2 volte il brano perdendo ancora più tempo. Mi dispiace ma non ci sono spiegazioni da dare per questi quiz… solo cercare nel brano dove si parla di quanto richiesto nella domanda.
    Cmq questi brani li saltano praticamente tutti i candidati… sono messi nei test soltanto per “rubare tempo” ai candidati e quindi metterli in condizioni di difficoltà con gli altri quiz. La cosa migliore il giorno del test è di saltare questo quiz e di lasciarli per ultimi (tra l’altro sono ritornati soltanto l’anno scorso nei test cineca perchè erano un po’ di anni che non li davano più o cmq erano molto ma molto più brevi questi brani quando li davano. Poi ovviamente con i 25 quiz di logica hanno dovuto “ritirarli” fuori…) quindi, fatti poi tutti gli altri quiz “spendere” il tempo rimanente per il brano e per le sue domande dando la/le risposta/e… altro proprio non si può fare, nè dire. Personalmente non perderei nemmeno tempo ad esercitarmi con questi quiz, gli dedicherei un giorno di esercizio forse due, poi me la “vedrei” il giorno del test… perchè non c’è proprio modo di prepararsi per questo tipo di domande, forse solo un corso di lettura veloce… ma è più un’amara battura che un vero consiglio.

  550. Daniele scrive:
    13 dicembre 2013 alle 18:35

    Ok quindi mi dedicherò soprattutto sulle altre tipologie. Un’ultima cosa: sa dirmi se il costo dell’edizione che uscirà sarà uguale a quella attuale o subirà delle maggiorazioni?

  551. La Redazione scrive:
    13 dicembre 2013 alle 18:46

    x Daniele
    dopo 5 anni che non aumentavo il prezzo dei volumi, quest’anno ho dovuto aumentare di 1 euro il prezzo di Artquiz Studio e di 1 euro quello di Artquiz Simuazioni (mentre per Artquiz Teoria il prezzo non cambierà). L’aumento è dovuto a 2 fattori, uno il prezzo della carta che è aumentato (ha un prezzo di mercato ed erano 2 anni che non aumentava) ma soprattutto sono i quiz inediti di tipo Cambridge, inseriti nelle nuove edizioni, che hanno influito sull’aumento per via del loro costo.

  552. Daniele scrive:
    13 dicembre 2013 alle 22:31

    Sicuramente comprerò Arquiz studio+ Artquiz teoria,invece per il simulatore online c’è sempre l’offerta o devo comprarlo a parte?

  553. Andrea scrive:
    13 dicembre 2013 alle 22:59

    Gentile Dr. Giurleo, mi scuso inizialmente se questa domanda le è già stata posta in precedenza…
    Volevo chiederle, i libri Artquiz sono utili pure per il superamento al test di ammissione a Biologia, Farmacia, Chimica e CTF oppure “servono” solo per Medicina, Professioni Sanitarie e Biotecnologie?

    Grazie mille!

  554. La Redazione scrive:
    14 dicembre 2013 alle 08:42

    x Dante
    per il simulatore, c’è sempre l’offerta online e cmq anche la possibilità di comprarlo separatamente.

  555. La Redazione scrive:
    14 dicembre 2013 alle 09:06

    x Andrea
    si vanno bene anche per Biologia, Farmacia, Chimic e CTF. Soltanto che ciò non è indicato sulla copertina in quanto i quiz vengono tratti dai test per medicina/odontoiatria e veternaria e professioni sanitarie e biotecnologie (per quest’ultimo corso in verità sono 3 anni che non inserisco più quiz in quanto sono sempre quelli, leggere a tal proposito quanto indicato nei “consigli per lo studio” alla pagina “il Metodo Artquiz”), quindi per correttezza non indico le altre facoltà però analizzando i loro test le domande sono sempre quelle… tra l’altro per farmacia, siccome vendiamo anche il simulatore per farmacia io stesso consiglio di non comprarlo ma di comprare invece quello di artquiz (ossia quello dei libri) perchè più completo, ma senza che mi dilungo tanto sulla questione, legga qui dove spiego nel dettaglio la cosa.
    P.S. e vanno bene anche per scienze motorie (infatti anche questo corso di laurea ha lo stesso archivio delle professioni sanitarie) con la particolarità però che alcuni atenei per i test di scienze motorie fanno anche domande sulle attività sportive che in artquiz mancano. Per sapere se il proprio ateneo fa domande anche sulle attività sportive bisogna leggere il bando (in sostanza per tale corso di laurea è possibile fare queste domande soltanto se ciò è indicato nel bando altrimenti no e quindi in tal caso allora l’archivio è proprio lo stesso di quello delle prof. sanitarie)

  556. Daniele scrive:
    14 dicembre 2013 alle 13:02

    Ok grazie mille!!

  557. Emanuele scrive:
    16 dicembre 2013 alle 20:27

    Salve Dott. Giurleo
    Ad aprile proverò il test per la seconda volta e a gennaio non so ancora quali libri comprare, ho Artquiz studio con i 13.000 quiz e non so se ricomprare questo oppure Artquiz simulazioni (che a mio avviso, dato che già posseggo il primo, sarebbe più idoneo acquistare). Ad ogni modo su questi due libri troverò la nuova logica oppure avete fatto un libro a parte di sola logica ?

    Grazie in anticipo

  558. La Redazione scrive:
    16 dicembre 2013 alle 22:02

    x Emanuele
    deve prendere le nuove edizioni perchè hanno oltre 700 quiz di tipo prettamente Cambridge (ed è la terza volta che glielo dico!), sono 255 quiz per il ragionamento logico e 460 pe rle materie scientifiche, e a parte quelli assegnati quest’anno provengono tutti da Cambridge, quindi inediti ed eccellenti visto che ne ho ricevuti oltre 1500 e ho selezionato i migliori scartando quelli che di fatto già chiedevano cose già chieste dagli altri miei quiz… ora se invece di continuare a farmi la stessa domanda all’infinito si vuole decidere a leggere quanto è scritto in questa pagina (anche le mie risposte, specie le ultime) troverà nel dettaglio ogni cosa.
    La nuova edizione sarà in vendita dal 2 gennaio, e l’ordine potrà essere fatto tra qualche giornoe: infatti tutti coloro che hanno inserito la propria mail nella pagina di cui al link riceveranno proprio nei prossimi giorni apposita mail con l’indicazione di quando potranno fare l’ordine di acquisto (credo dal 20/22 dicembre) però le spedizioni partiranno dal 2 gennaio (ovviamente il pagamento è sempre in contrassegno…) e saranno i primissimi in assoluto a ricevere i libri, in quanto in libreria, considerato che i vari distributori regionali sono in chiusi fino al 7 gennaio, riceveranno i libri l’8 e poi ci vorranno una decina di giorni perchè arrivino fisicamente in libreria. Quindi legga quella pagina e inserisca il suo indirizzo mail.
    p.s. ripeto per l’ennesima volta: le nuove edizioni di artquiz sono assolutamente necessarie per tutti coloro che dovranno fare il test di medicina/odontoiatria e veterinaria ad aprile. oltre ad essere in assoluto la mia migliore pubblicazione, ma questo ve ne accorgerete quando le avrete in mano. Ovviamente lo sono anche per coloro che devono fare il test delle prof. sanitarie (tra l’altro ce ne sono altri 700 nuovi per le prof. sanitarie. in sostanza ne abbiamo eliminati 2000 e inseriti 1400/1500 di nuovi) però dei nuovi quiz, ovviamente quelli per medicina ecc. sono i più importanti, quindi chi fa il test delle prof. sanitarie e studia sulle edizioni vecchie (2013-2014) può andare bene lo stesso (con le dovute cautele ovviamente perchè cmq ci sono appunto oltre 700 quiz nuovi per le prof. sanitarie, quindi fate le vostre valutazioni con attenzione…). mentre per medicina ci vogliono proprio al 100% le nuove edizioni.

  559. Emanuele scrive:
    17 dicembre 2013 alle 10:06

    Gent.mo dott Giurleo, mi chiamo Emanuele e volevo chiederle un consiglio.
    Il 3 settembre 2014 proverò in test per professioni sanitarie per fisioterapia a Genova, lo avevo già provato a settembre di quest’anno ma, pur avendo totalizzato 41,8 punti, non sono entrato. Ecco essendo che il 90esimo (cioè l’ultimo che prendevano) ha totalizzato circa 55 punti, volevo chiederle se ha qualche consiglio per ottimizzare il mio studio, migliorare il punteggio e cercare quindi di arrivare al meglio al test.

    Grazie per l’attenzione

  560. La Redazione scrive:
    17 dicembre 2013 alle 10:21

    x Emanuele
    è scritto tutto nelle FAQ, le legga e legga anche i link che ognuna di esse contiene perchè la rimanderanno a mie indicazion dettagliate.
    In particolare legga:
    1) Come procedere nello studio e utilizzare al meglio i volumi Artquiz
    2) Come ottimizzare lo studio: la sintesi dei quiz
    3) Quali sono gli argomenti più richiesti nei test per Medicina Odontoiatria e Veterinaria e nei test delle Professioni Sanitarie?

  561. Alessandro scrive:
    28 dicembre 2013 alle 11:56

    Salve dott. Giurleo, le scrivo per avere chiarimenti su come utilizzare artquiz studio. Arrivati a questo punto l’unica materia di cui non so nulla è biologia, e nonostante mi sia letto tutte le faq, link e consigli vari ho ancora qualche dubbio.
    Perché il punto è che essendo nulla la mia conoscenza in detta materia ogni volta che trovo un quesito non ne so la risposta, e perciò mi chiedevo che dovevo fare. Studiare tutta la biologia sull’artquiz teoria e poi passare ad artquiz studio oppure come? Grazie per l’aiuto che mi darà.

  562. La Redazione scrive:
    28 dicembre 2013 alle 14:47

    x Alessandro
    per ottimizzare i tempi farei cosi: non mi sforzerei a dare la risposta ma semmai, sul volume studio, segnerei la risposta esatta e quindi su un quaderno farei la sintesi dei quiz al contempo terrei bene aperto il testo di teoria sulla scrivania e procederei passo passo a studiare anche la relativa teoria, argomento per argomento, quindi usando le parole del quiz (domanda + risposta esatta) e aiutandosi con il testo di teoria scriverei il “concetto/nozione” dei quesiti (per la sintesi dei quiz veda il pdf che si trova in questa pagina “come fare la sintesi dei quiz”). In questo modo fissiamo subito alcuni concetti fondamentali di base, che saranno facilemnte memorizzabili. una volta fatta questa sintesi se la rilegga e la ripeti un po’, quindi poi si rilegge, studiandola, tutta la biologia sul testo di teoria e poi passa ad artquiz simulazioni per la biologia, quindi quando sbaglia si riprende il quiz nel volume studio si rifà i quiz del paragrafo a cui attiene il quiz sbagliato e si ripete in modo mirato l’argomento sul testo di teoria, quindi aggiungerà nella sua sintesi per la biologia le ulteriori considerazioni che le “mancavano” per capire e risolvere il quiz.
    Le dico questo, sebbene possa sembrare più logico, nel suo caso e sottolineo nel suo caso perchè mi dice che non sa proprio nulla di biologia nemmeno a gradi linee, studiare prima la biologia sul testo di teoria e poi cominciare con artquiz studio quindi poi con le simulazioni. E non sarebbe nemmeno sbagliato fare così in effetti visto che non sa proprio nulla di biologia, però agire come le ho suggerito io, le consente di fissare subito una gran parte dei concetti teorici richiesti dai quiz, partendo PERO’ subito dalla domanda… il concetto è questo: premesso che studiare la teoria e poi fare i quiz alla rinfusa non serve a nulla, sintetizzare i quiz anche se non si nulla di teoria al momento della sintesi stessa, serve per morizzare subito i concetti fondamentali, che magari da una prima lettura del testo di teoria potrebbero non emergere ossia non essere subito fissati bene in testa, quindi anche nel suo casi direi che è meglio partire cmq dai quiz. oltretutto dico che nel suo caso è preferibile cmq iniziare dai quiz perchè stiamo parlando di biologia, che è la materia più adatta per essere sintetizzata (essendo quasi tutti quiz nozionistici, poi ci sono anche quiz di esercizio ovviamente tipo quelli sulle malattie ereditarie ecc. per i quali la sintesi non serve ma si deve sapere bene la teoria per capire come risolverli, sebbene siano tutti svolti e commentati però non avendo alba di teoria potrebbero tali svolgimenti non essere -come dire- sufficienti). infatti se mi avesse fatto questa domanda per chimica fisica o altro le averi detto che ne suo caso ossia partendo proprio da zero, è meglio prima leggersi e studiarsi un po’ la teoria prima di passare ad artquiz studio e poi infine fare le simulazioni (per poi ricominciare “il giro” per i quiz su cui si fanno errori…)
    quindi non si preoccupi se facendo la sintesi dei quiz di biologia non capisce tanto cosa sta facendo, lei la faccia lo stesso, vedrà poi che una volta riletta comincia ad avere una idea complessiva della materia con delle nozioni minime chiare (diciamo che si troverà più o meno a livello di coloro che hanno finito il liceo e una pur minima infarinatura di biologia ce l’hanno), a quel punto studiare dall’inizio la biolgia sul testo di teoria farà si che man mano che se lo studia si accenderanno -come dire- tante piccole lambadine cominciando così a capire cosa ha sintetizzato e perchè, insomma come dire cominceranno a “chiudersi i cerchi” sui vari argomenti, capirà -cioè- le cose. Però ripeto, nel suo caso potrebbe anche, valere: prima mi studio la teoria poi mi faccio i quiz su artquiz studio, poi faccio la sintesi e infine faccio le simulazioni, anzi vale anche così ma secondo me ci vuole più tempo rispetto a partire subito dai quiz e inoltre parliamo appunto di biologia… quindi è per questo che propendo cmq per cominciare anche nel suo caso dai quiz… poi i vari “aggiustamenti” li farà studiando la teoria, facendo i quiz con i relativi svolgimenti nel volume studio e infine con le simulazioni. poi per gli erori commessi nelle simulazioni si rifà il giro ripetendo e approfondendo la relativa teoria in modo mirato.
    se ha bisogno ancora di aiuto scriva pure anche nei prossimi mesi ovviamente, stessa cosa dicasi se ha bisogno di altre indicazioni..

  563. Tina scrive:
    13 gennaio 2014 alle 12:41

    Salva,
    io ho appena acquistato i tre volumi art quiz..solo che nonostante la spiegazione di come approcciare con il metodo di studio la situazione non mi è chiara può aiutarmi?
    ho capito che bisogna studiare partendo da art quiz studio,ma ho notato per quando riguarda la logica non c’è appunto una teoria che penso sia quella che viene chiamata sintesi ad ogni inizio capitolo,quindi da li suppongo che bisogna partire da art quiz studio per poter svolgere appunto i quiz..poi non ho capito cosa sono i quesiti cd di esercizio..come vede ho un bel po di confusione..
    la ringrazio in anticipo

  564. La Redazione scrive:
    13 gennaio 2014 alle 13:02

    x Tina
    la sintesi si riferisce ai quiz di biologia e chimica (legga le FAQ perchè troverà anche un pdf di esempio) ossia il consiglio è quello di sintetizzare la domanda e la risposta corretta quindi di scrivere una riga che sintetizzi il concetto richiesto dal quesito utilizzando le stesse parole del quiz, sicchè in fase di ripasso sia facile ripetere tutto velocemente, ma legga le faq perchè trova appunto un esempio dico me va fatta (e legga anche tuttii link che ogni faq contiene perchè la rimanderanno a mie spiegazioni dettagliate).
    I quiz, in generale, si suddividono in 2 categorie, quelli nozionistici (che apunto si possono sintetizzare) e quelli cd di esercizio che sono tutti quei quiz per la cui soluzione è richiesto un calcolo (matematica per esempio) l’applicazione di una formula (per esempio fisica) tra questi rientrano ovviamente anche quelli di logica, quindi sono quiz che non si possono sintetizzare ma che vanno capiti avvalendosi delle soluzioni svolte. Per esempio anche un quiz di biologia sulle malattie genetiche è un quiz di esercizio come anche i calcoli sulle soluzioni di chimica sono quiz di esercizio, insomma sono tutti quei quiz per i quali deve imparare il procedimento di soluzione (e non sapere i soli concetti/principi teorici), ovviamente per le materie scientifiche si avvarrà anche della teoria, per la logica non sempre c’è una vera teoria da applicare, certo ci sono dei principi che bisogna conoscere, ma sono quiz ognuno dei quali fa storia a sè, quindi bisogna imparare bene le soluzioni svolte per riapplicarle alle tipologie dello stesso tipo.

  565. Franco scrive:
    14 gennaio 2014 alle 12:07

    Salve,
    Volevo complimentarmi per le spiegazioni ben dettagliate riguardo lo studio su Artquiz,ho letto le FAQ e i link ma leggero altro che ancora mi manca e sono interessato.Attualmente sto lavorando come OSS e vorrei provare a fare il test di ammissione che non ho mai provato a far prima!Grazie a lei e alla forte passione che mi spinge nel fare con grande piacere questo lavoro,vorrei provare ad entrare in tecniche di radiologia medica o scienze infermieristiche!!
    Sicché ho deciso di volerci appunto provare,acquisteró(anche se non ordineró adesso dato che faccio notte stasera e la seconda domani e quindi non ci sarò a casa) i 3 volumi cosi da poter cominciare gli studi di preparazione,anche perche ho pochissimo tempo…infatti faccio 8 notti al mese,pochissimi riposi,doppi turni etc ma voglio provarci!Vuole darmi qualche consiglio per lo studio,come gestirlo sui tempi visto che lavoro su turni e non so altro…sono ben accetti!!Ho letto anche della sintesi dei quiz,praticamente se non ho capito male alla fine il risultato sarà che si avrà una sorta di “storia”raccontata ..saluti…LA ringrazio in anticipo

  566. La Redazione scrive:
    14 gennaio 2014 alle 12:34

    x Franco
    la sintesi dei quiz è particolarmente indicata a candidati che come lei non riescono a studiare tutti i giorni, perchè sintetizzando i quiz (ossia scrivendo per ogni quiz il concetto/affermazione espressa dalla domanda e dalla risposta dei quiz) vuol dire che per biologia e chimica (per altre materie è molto difficile fare una sintesi perchè per matematica sono tutti esercizi/calcoli quindi non è che può sintetizzare dei numeri, e fisica dove i quiz nozionistici non sono tantissimi in quanto la maggior parte sono proprio quiz di esercizio, ossia quiz dove bisogna applicare una formula far eun calcolo, idem per i quiz di logica) le verranno fuori un paio di quadernoni per materia, quindi poi le viene facile ripeterli rapidamente in quanto un paio di quadernoni si rileggono anche 10 volte in un giorno… in sostanza la sintesi consente di “non perdere ciò che si studia” (e di fissare le nozioni fondamentali che le torneranno utili anche nel risolvere altri quiz…) perchè a distanza di tempo è altamente probabile che poi lei si dimentichi “le cose” ma avendole messe per iscritto se le ripete in un attimo e quindi è come se li ri-studiasse e ripetesse tutti in una volta. si perde un po’ di tempo a farla ma alla fine se ne guadagna molto ma molto di più di tempo nella fase del ripasso…. senza contare che non si può scrivere una cosa che “non sta in piedi”, se mi spiego…

  567. franco scrive:
    15 gennaio 2014 alle 18:00

    La ringrazio per la disponibilita faro come lei consiglia!Avrei altre domande da farle…Sto per ordinare i 3 volumi di art quiz e ho letto che il simulatore e in omaggio(ovvio art quiz simulazioni sarebbe una cosa in piu per chi volesse il cartaceo per i quiz,mentre il software verrebbe usato come simulatore d’esame dei 60 quesiti giusto?Poi volevo chiederle ma bisogna studiare 7 giorni su 7 fino alla penultima sett di agosto e poi fare solo simulazioni e lettura di sintesi dei quiz oppure cisn altri metodi che consiglia?(anche se so che ci vuole costanza,serieta,volonta e a volte senza strategie si studia incrementando piano piano cn il tempo).Inoltre se lei dovrebbe consigliarmi tra scienze infermieristiche e tecniche di radiologia medico-sanitaria quale dei 2 mi direbbe?(anche per un futuro lavorativo)a me piacerebbe molto la seconda opzione scritta ma dicono tutti sia difficile trovare dopo il lavoro.MI SCUSO PER L’ “ECCESSIVITA” di domande ma e sempre un piacere trovare persone come lei DOTT GIURLEO.Grazie INFINITE.

  568. Franco scrive:
    15 gennaio 2014 alle 18:34

    Ho dimenticato una cosa importante!prima che io conferma l’ordine qualcuno può dirmi se il Software online va bene anche usato da tablet e quindi tutto touch senza mouse?oppure é programmato solo per PC?spero di no.Grazie

  569. La Redazione scrive:
    15 gennaio 2014 alle 18:46

    x franco
    eh non solo si usa il simulatore per fare test da 60, perchè c’è anche la modalità casuale che le consente di fare i quiz pe rmateria (una alla volta o più di una) con archiviazione automatica, in base alle rispostedate, nei 3 sottarchivi: errori, risposte date e non date, per poi selezionare uno di questi sottoarchivi per fare -per esempio- solo i quiz che si è sbagliati…
    Guardi, senza voler essere presuntuoso, ma se studiate con gli artquiz basta studiare per passare, nel senso che già per il solo fatto di avere questi libri si ha una preparazione molto seria ed estremamente specifica pe ril superamento del test poi più si studia e più si moltiplicano ancora le possibilità di passare…
    Tutte le prof. sanitarie consentono di trovare lavoro (certo un po’ di crisi c’è anche in questo settore ma non è minimamente paragonabile al resto delle altre professioni) trova lavoro sia come infermiere (ovvio che ci sono più posti di lavoro per loro perchè il loro numero è maggiore rispetto ai radiologi) ma se facesse radiologia lo trova cmq il posto di lavoro, se non subito dopo la laurea di sicuro entro l’anno successivo. Le professioni sanitarie in questo senso sono una garanzia, le statistiche che vedono per esempio l’occupazione di un posto da infermiere ENTRO un anno dalla laurea sono del 68% dei laureati ma il restante 32% non è che non lavorerà ma soltanto che il posto fisso lo trova DOPO un anno dalla laurea, ma lo trova!
    Per il resto legga le FAQ perchè ognuna di esse contiene link che rimandano a miei consigli specifici, che sono utilissimi…

  570. La Redazione scrive:
    15 gennaio 2014 alle 18:48

    x Franco
    per usare il simulatore occorre avere Firefox (che è gratis) e un PC con un qualsiasi sistema operativo Windows.

  571. Antonino scrive:
    16 gennaio 2014 alle 19:13

    Buona sera professore! Ho capito benissimo la procedura da seguire per lo studio della biologia e della chimica. Ora, cortesemente, potrebbe spiegarmi (o mi allega una FAQ) come procedere con gli esercizi di logica stile Cambridge assessment, con i quiz di esercizio di matematica, fisica, chimica e con i quiz di cultura generale? Purtroppo, soprattutto di matematica e fisica, sono messo malissimo. Grazie per la disponibilità

  572. La Redazione scrive:
    16 gennaio 2014 alle 19:41

    x Antonino
    ma non c’è altro da dire… per fisica matematica e logica si procede esattamente come per biologia e chimica solo che non sono quiz che si possono sintetizzare perchè sono tutti quiz cd di esercizio (a parte un 10 forse 20% dei quiz di fisica che sono nozionisticie quindi sintetizzabili). dei quiz di esercizio bisogna capire il procedimento di soluzione e riprodurlo, tutto qui, quindi anche per queste materie si parte sempre da artquiz studio e si imparano le soluzioni svolte, testo di teoria sempre aperto sulla scrivania in modo da consultarlo o approfondire subito la specifica parte teorica per quei quiz con i quali si hanno più difficoltà (l’indice è infatti uguale a quello di artquiz studio) e poi si passa ad artquiz simulazioni per individuare i quiz che si sbagliano e soprattutto su quali argomenti (capitoli o paragrafi specifici) essi ricadono (cosa fondamentale) e quindi si riprenderanno es i ripeteranno i quiz nel volume studio e si approfondirà in artquiz teoria “quell’argomento” sul quale è ricaduto l’errore. E’ la stessa cosa come per la biologia e chimica (il metodo artquiz rimane sempre quello) soltanto che per queste 2 materie essendo quiz per la maggior parte nozionistici essi si possono sintetizzare cosa che dà un grande vantaggio poi in fase di ripasso (infatti non è che può sintetizzare un quiz di matematica perchè primo sono numeri e poi ci sono calcoli da fare, idem per la logica, questi quiz vanno capiti e bisogna imparare il metodo di soluzione perchè al test non saranno identici parola per parola ma saranno dello stesso tipo… mentre per quelli nozionistici è diverso perchè qualunque sia la domanda il “concetto” da sapere rimane quello quindi sintetizzare molti concetti -direttamente dai quiz- vuol dire rispondere correttamente a prescindere se la domanda è diversa o meno, ovviamente bisogna sapere anche la teoria) senza considerare che biologia e chimica sono le materie dove di fatto vi giocate il test perchè se fate errori con questi quiz poi dovete recuperare i punti persi dove? in logica?? mica facile… L’unica cosa che posso aggiungere è per la fisica, in questa materia oltre ai quiz e alle soluzioni svolte, sapere bene la teoria, ripeto sapere bene la teoria, vi mette al sicuro perchè è una materia dove non si può inventare nulla, quelli sono gli argomenti quella è la casistica dei quiz, quindi il mio consiglio è di imparare benissimo anche la parte di teoria di fisica così siete in una botte di ferro…

  573. Franco scrive:
    17 gennaio 2014 alle 04:28

    Salve dott,Giurleo.Ho parlato telefonicamente con un suo impiegato che e stato gentilissimo nel spiegarmi queste mie perplessità.In effetti come lei dice,mi e stato detto che il software online é una cosa in più aggiunto di recente,dato che prima si usavano solo i libri.Sempre parlando con un suo collaboratore mi tranquillizzata dicendomi che non ho affatto sbagliato ad acquistare i 3 volumi..il cartaceo 3 sempre il cartaceo!Io ho deciso di acquistarli tutti perche purtroppo non ho una buona base scientifica avendo frequentato una scuola d’arte e,inoltre anche perché leggevo che garantiscono la massima preparazione insieme.Domani mi arrivano e sono entusiasta!Ma quindi dott Giurleo il software é grave o no se non posso usarlo?al suo impiegato gli dicevo che magari studio sui tre volumi,dopodiché quando é necessario fare una simulazione vado da mio fratello che ha il PC!ma cambia solo il fatto che il software online simula l’esame rispetto al libro di art quiz simulazioni?Grazie infinite per le risposte concrete.

  574. La Redazione scrive:
    17 gennaio 2014 alle 08:50

    x Franco
    il simulatore è la versione informatica del volume artquiz simulazioni, quindi non cambia nulla è esattamente la stessa cosa. Sul libro prenderà i primi 25 quiz di logica, poi i primi 5 di cultura, i primi 14 di biologia poi gli 8 di chimica 4 di matematica e 4 di fisica è ha fatto il test da 60 quiz…poi ne vuole far eun altro? prenderà i secondi 25 di logica, i secondi 5 di cultura ecc. e così via per gli altri test… è la stessa cosa.

  575. giuseppina scrive:
    19 gennaio 2014 alle 16:32

    Gentile prof. Giurleo volevo chiedergli delle informazioni sull’ esercizio n 30 sezione attinente. In quanto facendo il mcm mi trovo che devo moltiplicare 13 per 10,5 che fa 136,5 .Ma il commento mi dove dice che il risultato è 546 secondi ossia 9 minuti e 6 secondi .In cosa ho sbagliato,mi potrebbe illustrare meglio la soluzione?La ringrazio

  576. La Redazione scrive:
    20 gennaio 2014 alle 09:25

    x giuseppina
    legga bene la soluzione commentata..
    Ripetiamo: la soluzione svolta dice (e qui sta il suo errore) “il primo multiplo dei tempi suddetti”. Quindi, il primo multiplo comune sarebbe 136,5 secondi, ma non figura tra le risposte proposte. L’unico multiplo in realtà, e quindi anche il più piccolo, è appunto 546 s = 9 min 6 sec.

  577. Fabrizio scrive:
    20 gennaio 2014 alle 13:02

    Riferendomi a quanto scritto già da giuseppina, effettivamente anche io non ho trovato esauriente la spigazione data per il quesito n.30, a pag.25, di Artquiz Studio. Ho provato in tutti i modi, ma il mcm non è quello indicato nella vostra soluzione. Vi ringrazio.

  578. Fabrizio scrive:
    20 gennaio 2014 alle 13:05

    Sorry, capito…:D

  579. giuseppina scrive:
    21 gennaio 2014 alle 11:09

    Prof.Giurleo ho rifatto l esercizio ha seguito dei suoi consigli.Per prima cosa ho diviso il rimo comune multiplo 136,5 e mi veniva fuori 22 min e 4,5 sec e non figurava nelle risposte.
    Dopo ho moltiplicato il 13×2=26 26×10,5=273 :273/60=3 con di 33 ,che sarebbe stato 3 min e 33 sec e non era nelle risposte quindi sono andata avanti,moltiplicano 13×3=39 39×10,5=409,5;409,5/60=68 con resto 1,5 che non era nelle risposte e infine ho moltiplicato 13×4=52 52×10,5=546 546/10=9 con resto di 6 cioè 9 min e 6 sec.Era questo il ragionamento?La ringrazio in anticipo

  580. La Redazione scrive:
    21 gennaio 2014 alle 11:41

    x giuseppina
    si va bene così è corretto il procedimento, il quesito è meno complicato di quanto sembri (e fate attenzione che cambridge -diciamo- valuta anche la capacità dello studente di giungere alla soluzione corretta per esclusione della altre risposte…. non è proprio al 100% questo il caso, ma tenete a mente questa cosa di individuare la soluzione anche per esclusione delle altre risposte) per questo quiz bisogna individuare “il primo multiplo dei tempi” e il primo multiplo è 136,5 sec che però non figura tra le risposte, quindi in verità l’unico multiplo possibile è 546 sec (9 min x 60 sec + 6 sec = 546 sec che è multiplo di 136,5 infatti dividendolo dà 4) mentre NESSUNA delle altre risposte è un multiplo di 136,5…

  581. Laura Stori scrive:
    21 gennaio 2014 alle 18:38

    Buonasera egregio prof. Giurleo
    Mi scusi se le scrivo ancora ma ho visto proprio oggi che e’ uscita la nuova edizione dei suoi libri e volevo chiederle se per me che devo affrontare il test per professioni sanitarie e’ sufficiente che acquisti solo il testo delle simulazioni dato che sono gia’ in possesso di artquiz studio artquiz teoria della scorsa edizione. Grazie e complimenti

  582. La Redazione scrive:
    21 gennaio 2014 alle 18:53

    x Laura Stori
    guardi in linea generale direi che può usare anche le vecchie edizioni, sebbene nelle nuove edizioni abbiamo inserito nuovi quiz, ma come dire non sono così fondamentali per le prof. sanitarie mentre per medicina lo sono eccome.
    Qui trova tutte le novità introdotte nelle nuove edizioni.
    Quindi, ripeto, secondo me può usare anche quelle vecchie però legga anche la risposta che ho dato a questa domanda perchè “può” essere importante…

  583. giuseppina scrive:
    22 gennaio 2014 alle 10:04

    Buongiorno gentile dott.Giurleo mi scusi se la disturbo ancora ma vorrei chiarimenti sul esercizio n.69 di pag 30 siccome vi è una tabella dati dove si chiede chi ha il più grande contributo. Volevo capire meglio che ragionamento seguire in questo caso e se invece sulla base dei dati dovessi dire chi è che ha avuto meno contributi che ragionamento seguire?
    La ringrazio

  584. La Redazione scrive:
    22 gennaio 2014 alle 10:33

    x giuseppina
    il quiz è in verità un po’ banale, non c’è nessun ragionamento da fare basta leggere i dati della tabella: se l’aumento complessivo dell’elettricità dal 1990 al 2000 è di 34.000 kWh, poichè il quiz chiede quale “voce” ha contribuito di più a tale aumento, è evidente che è stato il nucleare che ha determinato il maggiore aumento, infatti negli ultimi 10 anni il nucleare ha contribuito per oltre la metà all’aumento complessivo dell’elettricità (essendo appunto aumentato di 28.700 kWh negli ultimi 10 anni). Siii basta sottrarre al valore del 2000 quello del 1990 per trovare l’aumento complessivo e fare la stessa cosa per ogni singola voce per trovare l’aumento appunto di ogni singola “voce” e poi vedere quale di queste è stata quella che ha influito di più sull’aumento complessivo….

  585. La Redazione scrive:
    22 gennaio 2014 alle 13:13

    x giuseppina e per tutti
    si noti che gli inglesi usano la virgola al posto del punto e il punto al posto della virgola quando scrivono una cifra, ossia gli inglesi scrivono 284,900 (che equivale a duecentoottantaquattromilaenovecento) mentre noi scriviamo 284.900 altresì scrivono per esempio 100,500.20 (che equvale a centomilaecinquecento, 20 (20 sono i centesimi per capirci) mentre noi scriviamo 100.500,20. Ovviamente non cambia nulla per l’esercizio ma tanto per precisare perchè nel commento del quiz è indicato “34.000″ invece di 34,000… cioè, se fa la sottrazione di cui al quiz con la virgola le verrà fuori 34, e non 34.000 che invece ottiene se non mette la virgola…ma ovviamente è la stessa cosa, se mi consente la battura, direi che la cosa non cambia di una virgola….!

  586. La Redazione scrive:
    24 gennaio 2014 alle 11:40

    ATTENZIONE X TUTTI
    Si corregge la soluzione svolta al quiz 28 della sezione di logica per medicina/odontoiatria e veterinaria (pag. 24 del volume Artquiz Studio) in questo modo:

    ► Il lasso di tempo tra 3 scampanii simultanei è il minimo comune multiplo dei 3 intervalli di scampanio, ossia mcm(24, 30, 38) = 2.280 min = 38 h. Siccome le 3 campane hanno suonato insieme 1,5 ore fa, la risposta corretta è 38 h – 1,5 h = 36,5 h da ora, cioè la risposta B.

    Si ringrazia lo studente Erick per la segnalazione.

  587. Al scrive:
    27 gennaio 2014 alle 22:17

    Buonasera professore!

    Volevo solo chiedere si sa se quest’anno ci sarà il bonus maturità o meno per le profesioni sanitarie?? O sarà come l’anno scorso prima lo mettono il giorno dopo il test lo tolgono e la settimana dopo lo rimettono! O.o

    Grazie mille prof! =) =)

  588. La Redazione scrive:
    28 gennaio 2014 alle 09:17

    x Al
    il bonus maturità è definitivamente abrogato, sia per i test ministeriali che per quelli delle prof. sanitarie.

  589. Antonino scrive:
    6 febbraio 2014 alle 09:42

    Buon giorno. L’esercizio di chimica n.1350 del libro “Artquiz studio” presenta un errore nella risposta esatta. Il risultato dovrebbe essere 5, invece il libro mette 15. Correggetemi se sbaglio grazie….

  590. La Redazione scrive:
    6 febbraio 2014 alle 15:38

    x Antonino
    si è 5.

  591. ANNA scrive:
    16 febbraio 2014 alle 18:43

    Salve, premetto che non ho ancora cominciato a studiare la teoria se non la parte di logica in quanto sto preparando i test alla Cattolica che richiedono solo la logica. Vorrei un consiglio su quali testi acquistare per avere una completa preparazione ai test di medicina alla statale, grazie.

  592. La Redazione scrive:
    16 febbraio 2014 alle 18:59

    x ANNA
    anche per la logica della cattolica artquiz è il massimo, solo che alla cattolica bisogna preparsi anche su quei quiz che di solito non hanno mai dato a medicina nelle università statali, tipo le sequenze numeriche ecc. Ovviamente questi quiz ci sono in artquiz perchè sono quiz vengono richiesti alle prof. sanitarie…legga qui

  593. federica scrive:
    25 febbraio 2014 alle 16:14

    Salve professore volevo chiederle una cosa: mi sto preparando sulle nuove edizioni dei suoi libri e siccome a settembre provero’ il test per dietistica a Genova e i posti disponibili sono solo 15 secondo lei e’ possibile riuscire a entrare senza sapere niente di matematica e fisica?premetto che sono le uniche materie che mi mandano in palla più totale perchè non sono mai stata una cima!spero tanto di riuscire a coronare questo mio sogno ma lo vedo come una cosa impossibile..

  594. La Redazione scrive:
    25 febbraio 2014 alle 16:27

    x federica
    difficile dirlo, certo che se a tutte le altre domande risponde correttamente passa, ovviamente. Il fatto è che mancano ancora tantissimi mesi all’esame e fisica si impara, posso ancora ancora capire per matematica che “non entra in testa” ma fisica no, basta studiare sul testo di teoria… l’ho già detto tante volte fisica (come matematica) sono materie “chiuse” ossia gli argomenti sono quelli le formule da applicare pure e il testo teorico è scritto in modo semplice e chiaro, ci sono state delle candidate mamme ossia donne di più di 30anni che non studiavano da anni eppure mi dicevano anche stupite che perfino in fisica dove pensavano di non cavare un ragno dal buco con l’ausilio del testo teorico e dei quiz svolti e commentati hanno imparato e fatto punti… quindi non si perda d’animo e si dia da fare perchè specie in fisica non c’è nulla di impossibile anzi… cosomai prenda qulche ripetizione privata se proprio ne ha bisogno, ma rinunciare a 12 punti a priori, senza neanche provarci, è sempre un errore.

  595. federica scrive:
    25 febbraio 2014 alle 16:43

    Grazie mille professore speriamo di passare!

  596. cloe scrive:
    27 febbraio 2014 alle 22:31

    Salve professore, chiedo gentilmente se è possibile sapere quando verranno resi noti i posti disponibili per professioni sanitarie, se la pubblicazione di essi è contemporanea in tutte le università italiane o è a discrezione delle singole strutture.

  597. La Redazione scrive:
    28 febbraio 2014 alle 12:31

    x cioe
    i posti disponibili per le prof. sanitarie sono indicati nei bandi delle singole università che escono i primi di giugno. Quindi dovrete controllare il “vostro bando” (lo troverete sul sito del vostro ateneo, e comunque ne daremo notizia anche noi) e al suo interno troverete i vari posti disponibili per ciascun corso di laurea e ogni altra informazione in merito all’iscrizione al test (da quando si aprono le iscrizioni, quando si chiudono, come ci si iscrive ecc.)

  598. Antonino scrive:
    3 marzo 2014 alle 19:45

    Buona sera professore. Per quanto riguarda il test di medicina, dal momento che le domande di cultura generale saranno poche, conviene sempre fare la sintesi dei relativi quiz per avere più possibilità di incorrere in qualche domanda uguale, oppure è meglio concentrarsi sulla logica o la biologia in cui ci sono più domande?

  599. La Redazione scrive:
    3 marzo 2014 alle 20:15

    x Antonino
    ma io non so quanto sia utile fare una sintesi dei quiz di cultura perchè sono domande “secche”… secondo me la sintesi si fa per biologia e chimica ma per le altre materie o è impossibile tipo per matematica o non ha senso tipo per fisica perchè sono tutti quiz di esercizio che vanno capiti idem per la logica, per la cultura il discorso è simile (premetto che ci sono studenti che l’hanno fatta anche per le altre materie traendone giovamento almeno così mi hanno detto, ma io sarei più portato a farla per biologia e chimica) di cultura farei bene ma proprio bene in particolare (specie per chi fa medicina) i quiz del cap. 13, 14 e 15 (pure gli inserti teorici) perchè vedo -almeno l’anno scorso ma pure negli anni precedenti- che su questi capitoli le domande ci sono sempre nel test, poi ovviamente anche storia e letteratura e arte ma -come dire- se dovessi scommetere su quali argomenti cadranno le 4 domande di cultura bhè punterei soprattutto su questi 3 capitoli (e poi storia arte e letteratura). Se vuole fare la sintesi anche di cultura la faccia, tanto male di sicuro non fa… veda lei come è messo con il tempo ecc. oppure la faccia solo per i capitoli che le ho detto e sui quali punterei maggiormente per via delle possibilità che hanno di essere richiesti. Per esempio legga quanto ho scritto qui e qui in merito ai 5 quiz di cultura dello scorso test di medicina (che erano sostanzialmente risolvibili grazie ad artquiz studio)

  600. Alberto scrive:
    9 marzo 2014 alle 22:31

    Salve professore,
    ho una domanda da farle… volevo sapere quali sono le differenze sostanziali tra i libri artquiz teoria e art quiz studio… purtroppo non dispongo di grosse somme di denaro e volevo sapere con onesta quale dei due volumi mi consiglia di acquistare per avere una buona preparazione per i test di medicina… la ringrazio anticipatamente per la risposta e le porgo distinti saluti!!!

  601. La Redazione scrive:
    10 marzo 2014 alle 08:22

    x Alberto
    qui trova le caratteristiche dei volumi: http://www.artquiz.it/i-libri/
    per avere una buona preparazione per il test di medicina servono senza dubbio tutti e due, poi se ne può comprare solo uno ovvio che bisogna prendere artquiz studio

  602. Viviana scrive:
    11 marzo 2014 alle 15:15

    Buongiorno professore,
    ho acquistato i suoi libri e mi sto trovando molto bene,solo che dovendo sostenere esami all’università non mi sono potuta dedicare totalmente alla preparazione del test di medicina e sono molto indietro con il programma.Ho finito la sintesi di biologia,ma visto che manca meno di un mese al test non so se mi conviene iniziare con le simulazioni o fare la sintesi di chimica e quello che è possibile di fisica.Lei cosa mi consiglia?

  603. La Redazione scrive:
    11 marzo 2014 alle 15:50

    x Viviana
    considerato quanto mi dice e il tempo che manca al test farei così: le simulazioni le farei solo per la biologia (quindi utilizzando la modalità casuale e l’archivio di biologia con il simulatore oppure eseguendo i quiz della sezione di biologia con artquiz simulazioni) ovviamente quando fa errori riprenda il quiz anche in parte teorica (così almeno completiamo una materia in modo completo e biologia è la materia in assoluto più importante), mentre per chimica, fisica e logica a questo punto lascerei perdere le simulazioni e mi farei i quiz su artquiz studio + la teoria, questo per 2 motivi, uno: la logica ha “meno” senso che sia poi eseguita anche a livello di simulazioni perchè sono quiz che vanno “imparati” più che “ricordati”, due in ogni caso le simulazioni vanno fatte dopo aver completato artquiz studio, quindi a questo punto è più proficuo fare tali quiz in artquiz studio che con le simulazioni visto il poco tempo che ha.
    In ogni caso ci dia dentro perchè gli ultimi 20/30 giorni sono quelli che si rende di più e si riesce a fare tantissimo quando -come dire- c’è un po’ di paura di non riuscire a finire il programma, quindi triplichi le energie adesso e ci dia dentro dalla mattina alla sera senza sosta e senza pensare a nulla che non sia lo studio. tutto il resto per il momento non esiste, c’è solo lo studio dalla mattina alla sera. ce la può fare!

  604. Viviana scrive:
    11 marzo 2014 alle 17:59

    Va bene,farò come mi ha detto.La ringrazio molto per i consigli e per l’incoraggiamento!

  605. giuseppina scrive:
    2 aprile 2014 alle 13:46

    Buongiorno dott.Giurleo per la nuova logica ho artquiz studio,mentre artquiz teoria ho quello della precedente edizione.Mi chiedevo se bastano gli esercizi commentati oppure occore affiancare anche quello di teoria per i 2 capitoli cambrige.La ringrazio.

  606. La Redazione scrive:
    2 aprile 2014 alle 16:21

    x giuseppina
    no va bene così, perchè la logica cambridge, quella veramente nuova, si compone di 2 parti: ragionamento logico matematico e ragionamento logico verbale, poi c’è la 3a parte che però chiedevano anche prima e mi riferisco alle analogie verbali relazioni terminologiche e mettila parola all’interno del brano ecc), quindi quella veramente nuova è composta appunto dalle prime 2 parti e pertanto per il ragionamento logico matematico non c’è proprio possibilità di fare una parte teorica perchè ogni quiz fa storia a sè (quindi bisogna imparare bene le soluzioni svolte e commentate dei quiz in artquiz studio, perchè queste soluzioni le potete riprodurre con quiz simili ma non esistono “schemi” o “formule” da applicare in modo sistematico a quiz di logica matematica di tipo cambridge…) mentre per il ragionamento logico verbale un parte teorica (quella che consente di giungere ad esempio alla soluzione anche per esclusione delle risposte errate) si può fare (in questo caso infatti ci sono “schemi” da applicare a seconda delle varie tipologie in modo sistematico) ma l’abbiamo messa direttamente in artquiz studio… quindi va bene il testo di teoria che ha.

  607. Roberto scrive:
    5 aprile 2014 alle 19:36

    Salve, vorrei segnalare la risposta corretta alla domanda 105 di logica di Artquiz Studio( Capitolo 1). La risposta che viene data dalla soluzione è la D, ma in realtà penso che sia la B.

  608. La Redazione scrive:
    5 aprile 2014 alle 20:18

    x Roberto
    guardi che la risposta corretta è proprio B. Ricontrolli il correttore delle risposte e vedrà che il quiz 105 ha come risposta corretta B…

  609. Roberto scrive:
    5 aprile 2014 alle 22:55

    Si, nel correttore dà come risposta esatta B..io avevo visto solo il commento dove invece indica la lettera D

  610. La Redazione scrive:
    5 aprile 2014 alle 23:55

    x roberto
    su su… è un refuso e la soluzione svolta porta cmq solo che a B

  611. Viviana scrive:
    6 aprile 2014 alle 02:00

    Salve professore,ho rifatto tutti gli esercizi di biologia,ma gli unici che non sò perchè a volte continuo a sbagliare sono quelli sugli alberi genealogici,ha qualche consiglio da darmi per risolverli?grazie.

  612. La Redazione scrive:
    6 aprile 2014 alle 07:51

    x Viviana
    eh di usare anche artquiz teoria forse le manca “qualcosa” a livello teorico di base anche se è strano perchè per gli alberi genealogici le soluzioni svolte dovrebbero essere più che sufficienti anche senza l’uso del testo teorico, almeno di solito è così…io da qui non posso fare molto..

  613. Giancarlo scrive:
    7 aprile 2014 alle 14:01

    Salve professore..Ho comprato da poco artquiz studio per la preparazione dei test d’ingresso in scienze infermieristiche a Tor vergata (Roma) e volevo chiederle tra logica,cultura generale,matematica, fisica,chimica e biologia..in che ordine mi consiglia preparare queste materie? perchè ho letto nelle varie risposte che lei consiglia di fare prima Logica, biologia, chimica e le altre materie…ma poi dice di fare prima matematica per poter fare Logica…ho letto male io, ho è cosi? Grazie!!!

  614. La Redazione scrive:
    7 aprile 2014 alle 14:16

    x giancarlo
    mai detto questo, probabilmente ha letto qualcosa di simile riferito a coloro che fanno il test di medicina e avevano la vecchia edizione che era priva dei quiz di cambridge e quindi gli consigliavo, intanto che usciva quella nuova, di fare le materie scientifiche e poi la logica nella nuova edizione che avrebbe contenuto i quiz di cambridge…
    Cmq da quale materia cominciare è cosa abbastanza soggettiva, io consiglio di cominciare dalla biologia e poi chimica perche non solo si possono sintetizzare ma soprattutto perchè sono le materie dove si devono “per forza fare punti” se si vuole passare… in ogni caso legga le FAQ e ogni link che ognuna di esse contiene perchè c’è scritto tutto in merito a come procedere nello studio, gli argomenti più richiesti, come fare la sintesi ecc.

  615. Giancarlo scrive:
    7 aprile 2014 alle 15:12

    Capito…la ringrazio molto…ma per poterli sintetizzare dovrei farlo dal libro delle simulazioni ? oppure da quello di studio?

  616. La Redazione scrive:
    7 aprile 2014 alle 16:23

    x Giancarlo
    da artquiz studio ovviamente. da artquiz simulazioni come potrebbe farla? sono tutti quiz alla rinfusa…

  617. giuseppina scrive:
    27 aprile 2014 alle 11:28

    Buongiorno prof.volevo chiederle siccome ho fatto già la sintesi di biologia e chimica se posso utilizzare quell per ripassare oppure è necessario memorizzare i quesiti per professioni sanitarie(federico 2)?

  618. La Redazione scrive:
    27 aprile 2014 alle 11:50

    x giuseppina
    no, ripassi la sintesi e poi faccia le simulazioni per vedere cosa sbaglia e quindi poi approfondisce gli errori e gli argomenti su cui essi ricadono (anche sul testo teorico oltre che su artquiz studio) e magari fa qualche aggiunta di conseguenza alla sintesi (“nel punto giusto” ovviamente). la sintesi si fa proprio per questo motivo, ossia per evitare di dover ripassare poi tutti i quiz e quindi avere una “visione d’insieme” di tutto la materia, poi le simulazioni servono per evidenziare ciò che non si sa bene o si sbaglia e quindi colmare le proprie lacune.
    In sostanza è come passare al setaccio le cose filtrando gli errori e gli argomenti su cui essi ricadono in modo da non dover ripetere/rifare quiz e argomenti che ormai sono stati imparati e quindi su di essi non si fanno errori, e quindi colmare in modo specifico le proprie lacune, in questo modo la percentuale degli errori si abbassa e la preparazione migliora in modo sistematico e intelligente e soprattutto in modo “non casuale” se mi spiego…

  619. Roberta scrive:
    28 aprile 2014 alle 01:21

    Gentilissimo Dottor Giurleo,
    Sono una ragazza di 26 anni che a 7 parziali dalla laurea in Ostetricia è stata costretta ad abbandonare per motivi di salute. La decisione è stata ovviamente sofferta: l’Ostetricia è la mia vita, ma dopo due anni bloccata a casa e a camminare con le stampelle, i medici mi hanno caldamente consigliato di cambiare facoltà. Così la scelta è ricaduta su Infermieristica: simile ad Ostetricia essendo una professione sanitaria, ma più “fattibile” per il mio corpo in via di guarigione.
    Per questo farò il test a Settembre, determinata a classificarmi in graduatoria con un buon punteggio.
    Quindi eccomi qui con Studio, Teoria e Simulatore!
    La mia è una domanda già fatta da altri, ma non avendo trovato una risposta soddisfacente, mi trovo a scriverLe, quindi mi scusi se dovrà ripetersi.
    Io sto facendo la sintesi di Studio come da Lei suggerito, per biologia. Alla fine della sintesi di ogni singolo argomento, sto facendo anche un breve riassunto di ciò che trovo scritto nella Teoria e nelle note aggiuntive del capitoletto in questione su Studio. Secondo Lei sto facendo bene o è una perdita di tempo?
    Ho deciso di procedere così perchè per me era consuetudine prepararmi agli esami con dei riassunti esaustivi, in modo tale da avere tutto sotto occhio, ma se secondo Lei è inutile e fuorviante, allora seguirò il suo consiglio!
    In attesa di una Sua certa gentilissima risposta, mi scuso per il disturbo e La ringrazio per aver ideato questo brillante metodo ed aver deciso di condividerlo con noi studenti.
    Cordiali saluti
    Roberta

  620. La Redazione scrive:
    28 aprile 2014 alle 09:30

    x Roberta
    sta facendo benissimo.
    la sintesi ho proprio lo scopo, usando le sue parole, di tenere tutto sotto occhio. Perchè per esempio sintetizzare i quiz di biologia vuol dire che poi in un giorno è in grado di “rileggerla” più e più volte, ma mai riuscirebbe in un giorno a ripetersi 3000 e passa quiz di biologia…
    L’unica cosa è che potrebbe tralasciare gli inserti teorici di artquiz studio che riguardano le materie scientifiche perchè sono inserti dedicati maggiormente, se non proprio esclusivamente, a coloro che fanno il test ministeriali (faccia solo quelli di anatomia di biologia eventualmente). Mentre gli inserti di cultura generale li deve studiare anche lei che fa le prof. sanitarie.

  621. nicolò scrive:
    29 aprile 2014 alle 23:30

    Salve
    volevo inanzitutto complimentarmi per il testo artquiz, bei libri e completi. volevo sapere visto che ho l’edizione del 2013 e non quella del 2014 dell’ art quiz , se era cambiato qualcosa nei quiz, se hanno aggiunto nuovi esercizi. Stavo leggendo dei quiz di cambridge cosa sono, sono nuovi o gia c’erano?

  622. La Redazione scrive:
    30 aprile 2014 alle 09:51

    x nicolò
    eh si quiz nuovi ci sono eccome nella nuova edizione, legga qui nel dettaglio perchè le novità sono tutte specificatamente indicate.

  623. Alessandro scrive:
    2 maggio 2014 alle 18:17

    Salve dott Giurleo, le scrivo per chiederle quale dovrebbe essere il modo più corretto per studiare matematica e fisica. Per biologia e chimica ho fatto la sintesi dei vari quiz e ho aggiunto la sintesi dei vari argomenti, mentre per le altre due materie come mi converrebbe agire?

  624. La Redazione scrive:
    2 maggio 2014 alle 19:00

    x Alessandro
    eh c’è poco da fare per fisica e matematica sono tutti esercizi, quindi di fisica fare bene anche la teoria (oltre ai quiz) imparando bene l’applicazione delle formule e matematica pure, sono quiz che non si possono sintetizzare perchè sono esercizi… a parte qualche quiz di fisica di tipo nozionistico

  625. Roberto scrive:
    4 maggio 2014 alle 11:05

    Salve, riguardo la al metodo per risolvere le 7 tipologie di ragionamento logico, farete anche una guida su come risolverli o basta l’artquiz studio?

  626. La Redazione scrive:
    4 maggio 2014 alle 11:25

    x Roberto
    i metodi per risolvere le 7 tipologie di ragionamento logico ci sono già e si trovano in artquiz studio, in pratica prima di ogni tipologia c’è il sistema per risolverli poi seguono i quiz con la loro singola soluzione svolta e commentata. Guardate che questi quiz sono punti certi al test perchè il metodo indicato per ogni tipologia consente di giungere alla soluzione corretta per esclusione certa di tutte la altre risposte. poi ovviamenete per ogni quiz c’è la soluzione diciamo prettamente logica e quindi a seguire l’applicazione del metodo di soluzione che appunto esclude tutte le altre risposte (in pratica ogni quiz ha una doppia soluzione: quella prettamente logica + quella per esclusione delle altre risposte. e come e perchè si escludono le altre risposte è appunto indicato nelle rispettive parti teoriche di ogni tipologia ossia proprio ciò che mi chiede lei..

  627. Tiziana scrive:
    23 maggio 2014 alle 17:25

    Salve,premettendo che studio artquiz studio, teoria e simulazioni da settembre, ho terminato di studiare tutte le materie. Adesso a tre mesi dal test vorrei un consiglio : è troppo presto per memorizzare le sintesi o è consigliabile farlo poco prima del test?

  628. La Redazione scrive:
    23 maggio 2014 alle 19:06

    x Tiziana
    adesso faccia così: si ripeta velocemente i suoi appunti, tipo per un paio di giorni, poi faccia le simulazioni e quando fa errori si riprende i quiz in artquiz studio e si ripete i quiz del capitolo a cui attiene l’errore fatto e lo approfondisce di nuovo in teoria e quindi si faccia, eventualmente, un ulteriore appunto nella sintesi in relazione a questo quiz che ha sbagliato. Il tutto anche usando magari il simulatore, in sostanza deve estrappolare i quiz che sbaglia e vederseli singolarmente (quindi con il sistema del correttore del simulatore che evidenzia i nr. dei quiz che ha sbagliato oppure anche con artquiz simulazioni e in questo caso ovviamente evidenzi i nr. dei quiz che sbaglia..)
    La sintesi più volte la ripèete è meglio è, quindi va bene memorizzarla anche da subito.
    Quello che deve fare è questo, se riesco a rendere l’idea, passare al setaccio i quiz filtrando quelli che ormai sa da quelli che non sa o sui quali ha dubbi o potrebbe sbagliare nel dare la risposta, quindi su questo secondo gruppo di quiz “battere e approfondire” in modo da colmare le lacune. Poi ovviamente quando manca poco all’esame ripeterà ancora i suoi appunti (che a questo punto serve per matenere la freschezza della preparazione perchè se li rilegge velocemente senza doversi rifare per forza tutti i quiz, cosa peraltro che richiederebbe molto tempo, e sempre per mantenersi allenata farà simulazioni e magari si rilegge pure il testo di teoria specie per gli argomenti che per lei sono più impegativi.

  629. Tiziana scrive:
    23 maggio 2014 alle 20:52

    Si tutto chiaro,la ringrazio per i suoi preziosi consigli

  630. Nadia scrive:
    23 maggio 2014 alle 22:14

    Buona sera professore,

    io è da settembre che sto ripassando per fisioterapia, l’anno scorso ho fatto tutto il lavoro di fare i quiz in modalità casuale, e quest anno sto ripassando con le mie sintesi e simulazioni secondo lei è necessario che ripassi tutte le materie in modalità casuale o è sufficente riguardare le sintesi più le simulazioni in modalità test ?

  631. La Redazione scrive:
    24 maggio 2014 alle 09:53

    x Nadia
    bhe test con il Simulatore in modalità test deve farli perchè si simula il test d’esame, però la modalità casuale del Simulatore consente di fare proprio tuttii quiz di tutte le materie, ossia è “tarata” in modo tale che un quiz non possa essere dato 2 volte fino a quando non si sono fatti tutti i quiz, mentre nella modalità test può succedere dopo però moltima molti test che qualche quiz sia ridato, insomma la certezza di farli proprio tutti ma tutti almeno una volta si ha con la modalità casuale. Quindi l’uso più efficacie del Simulatore si ha in modalità casuale (guardi che può anche selezionare con questa modalità tutte le materie e non solo una materia alla volta). Quindi io userei di più la modalità casuale anche se qualche test tipo-esame va fatto. Quindi potrebbe usare la modalità casuale per fare “un giro completo di tutti i quiz” (così approfondisce anche gli errori) e poi quando siamo in prossimità dell’esame usa la modalità test per tenersi allenata. Sostanzialmente è la stessa cosa, soltanto che quella casuale le assicura al 100% di fare tutti i quiz almeno una volta e in più ha l’archiviazione dei quiz, in base alle risposte che dà, nei 3 archivi: risposte errate esatte e non date, così poi si può vedere per esempio solo i quiz che ha sbagliato uno a uno con calma scorrendo tale archivio con i tasti freccia, che le consentono appunto andando avanti/indietro di un quiz alla volta di navigare all’interno di tali archivi…

  632. Nadia scrive:
    24 maggio 2014 alle 11:59

    grazie mille dottore ;)

  633. Nadia scrive:
    26 maggio 2014 alle 15:41

    professore, una volta finite tutte le simulazioni in modalità casuale devo fare simulazioni in modalità test e rileggere tutti i miei appunti ogni giorno fino al test ?

  634. Vanessa scrive:
    27 maggio 2014 alle 20:19

    Grazie mille professore,
    mi è stato di grande aiuto. Seguirò il suo consiglio.
    E spero tanto di riuscire a farcela.
    Buona giornata.

  635. Leila scrive:
    3 luglio 2014 alle 20:11

    Salve,volevo chiederle riguardo alla nuova edizione: io vorrei provare a entrare in fisioterapia a settembre e ho appena fatto la maturità: non riuscendo a prendere tutte e tre i manuali volevo prendere solo simulazioni, crede possa comunque essere utile da solo?

  636. Leila scrive:
    3 luglio 2014 alle 20:14

    Salve, volevo chiederle un parere: io ho appena finito la maturità e volevo iniziare a prepararmi per fisioterapia.Non riuscendo a prendere tutti i tre i manuali mi chiedevo se soltanto quello con le Simulazioni poteva essere comunque utile.

  637. La Redazione scrive:
    3 luglio 2014 alle 21:00

    x Leila
    no, farebbe un errore e pure grosso, se deve prendere un solo libro prenda assolutamente artquiz studio che magari passa pure subito… artquiz studio è fenomenale, una manna assotuta per qualsiasi candidato. Le può risolvere l’accesso a fisioterapia al primo colpo e con un solo mese a disposizione per studiare… farebbe bene a seguire il mio consiglio.

  638. Sabrina scrive:
    8 luglio 2014 alle 13:16

    Gentile Redazione innanzitutto vorrei congratularmi con voi per gli ottimi libri di testo dai quali sto studiando e in secondo luogo vorrei porvi una domanda che forse vi sarà stata già posta numerose altre volte: quali sono gli svantaggi nel caso in cui il test venga elaborato da una commissione interna? Ho letto le FAQ non ho molto chiaro questo aspetto.. A settembre proverò il test di ingresso di logopedia alla SUN o alla Federico II.. Dove mi consiglia di provare? Ho letto infatti che la SUN fa redigere il test da una commissione interna mentre la Federico II no.. Nel test della SUN potrei trovare meno domande già presenti nei vostri libri?
    Aspetto una vostra risposta, cordiali saluti. Sabrina

  639. La Redazione scrive:
    8 luglio 2014 alle 14:25

    x Sabrina
    non cambia assolutamente nulla che il test sia cineca o redatto dall’ateneo, proprio nulla ormai l’ho detto così tante volte chemi sono un po’ stancato di tornare sull’argomento e nelle FAQ è pure spiegato. Tra l’altro l’anno scorso la sun e la federico II hanno fatto lo stesso identico test cineca, ovvio possono anche cambiare ma non è certo per questo fatto che uno deve scegliere uno o l’altro ateneo perchè in uno dei due il test è cineca, perchè ripeto è la stessa cosa i quiz sono sempre quelli alle prof. sanitarie sia che rediga il test il cineca che chiunque altro. Impari bene i nostri quiz e vedrà che non ci saranno problemi…

  640. Tiziana scrive:
    14 luglio 2014 alle 11:50

    buongiorno npn riesco a trovare la soluzione di un quiz.

    -in una scuola elementare composta da 250 alunni, sono stati attivati due corsi pomeridiani. si sa che 200 alunni frequentano il corso di spagnolo, 199 il corso di nuoto, 41 nessuno dei due corsi. quanti alunni frequentano entrambi i corsi?

    per il calcolo che faccio io il risultato viene 10, invece quello esatto è 190.
    mi potete aiutare per capire che calcolo si fa?

  641. La Redazione scrive:
    14 luglio 2014 alle 15:29

    x Tiziana
    il quiz è svolto e commentato in artquiz studio, è il quiz 373…

  642. Tiziana scrive:
    14 luglio 2014 alle 17:32

    io ho la sesta edizione e non lo trovo sul libro. è un quiz del test dello scorso anno

  643. La Redazione scrive:
    15 luglio 2014 alle 09:24

    x Tiziana
    ►Si eliminano dal totale gli alunni che non seguono nessuno dei due corsi: 250 – 13 = 237. Inoltre, il totale degli alunni che seguono uno o due corsi è 200 + 199 = 399 alunni. Allora gli alunni che seguono uno o due corsi ma che non seguono un solo corso (cioè: seguono esattamente 2 corsi) sono 399 – 237 = 162.

  644. rita scrive:
    27 luglio 2014 alle 11:42

    Buongiorno dottor Giurleo.
    Quest’anno povero il test alla Sapienza, e mi preoccupava sapere che li i quiz sono redatti da una commissione interna. pertanto volevo chiederle: saranno molto diversi? non c’è possibilità che possa trovarne di uguali o simili? mi preoccupa anche e soprattutto la logica perché le domande sono la maggior parte e oltretutto è una quantita enorme di tipologie di esercizi. però allo stesso tempo penso che non ci sia un serbatoio infinito da cui attingere domande sempre nuove. e se chimica e biologia possono essere semplicemente riformulate, logica non proprio. è così? la ringrazio in anticipo.
    Rita

  645. La Redazione scrive:
    28 luglio 2014 alle 10:57

    x rita
    è la stessa identica cosa!! che il test sia redatto da commissione interna o dal cineca o da altri ancora non cambia nulla! le domande sono quelle… anche per la logica, magari non saranno tutti uguali parola per parola ma il modo di risolverli è sempre quello…
    Senza contare poi che proprio la sapienza e precisamente l’orientamento in rete della sapienza che fa i corsi di preparazione a fine agosto al policlinico umberto I e all’ospedale sant’andrea adotta gli artquiz per fare lezione e per somministrare i quiz ai propri iscritti, quindi si figuri un po’ se non vanno bene…. su su non perdiamo tempo ad arrovellarci il cervello con queste paranoi che proprio non esistono!!

  646. Claudia scrive:
    4 agosto 2014 alle 09:21

    Buongiorno dottor Giurleo…premetto di concorrere per infermieristica sapendo che il test è cineca…soltanto che per esami all’università solo ora ho cominciato a fare la sintesi di Biologia quindi lei per passare il test cosa mi consiglia di fare per essere dentro? La ringrazio anticipatamente per la sua risposta

  647. La Redazione scrive:
    4 agosto 2014 alle 09:59

    x Claudia
    faccia la sintesi di biologia il più velocemente possibile, e poi ci dia dentro tutti i giorno con artquiz studio per le altre materia (curi magari in particolare la logica visto che ci sono molte domande nel test). Altro non saprei perchè è solo una questione di studio…

  648. Claudia scrive:
    4 agosto 2014 alle 11:52

    Ma la sintesi di biologia devo leggerla ogni giorno?

  649. Leila scrive:
    11 agosto 2014 alle 15:38

    Salve, volevo chiederle come regolarmi nello studio di matematica e fisica: essendo rimasto poco tempo vorrei concentrarmi in logica e biologia anche perchè le domande di mate e fisica in tutto sono solo 8 ma mi hanno detto che saltando interamente la parte di una materia si è penalizzati anche a livello di punteggio,è così?

  650. La Redazione scrive:
    11 agosto 2014 alle 16:42

    x Leila
    deve leggere il bando della sua università perchè è lì che vengono disposte queste cose… di solito l’unico limite è che bisogna fare almeno 20 punti, se poi ci sono ulteriori prescrizioni (ma non mi risultano) sono comunque indicate nel bando.

  651. Nadia scrive:
    11 agosto 2014 alle 21:33

    X LA REDAZIONE

    buona sera dottore io per gli ultimi giorni prima del test ho impostato cosi lo studio mi leggo tutti i giorni le sintesi e faccio le simulate modalità test che dice è un ottimo metodo ?

  652. La Redazione scrive:
    12 agosto 2014 alle 10:09

    x Nadia
    si va benissimo, è proprio quello che suggerisco di fare io… ovviamente quando fa errori nelle simulazioni “approfondisca” i quiz che sbaglia

  653. Leila scrive:
    13 agosto 2014 alle 19:47

    Scusi una cosa, ho notato che in molti test riguardanti le basi complementari su filamenti del DNA e RNA molti test ministeriali non indicano l’inversione che invece lei corregge. Difronte a questo tipo di quiz cosa si dovrebbe rispondere all’esame? Grazie

  654. La Redazione scrive:
    13 agosto 2014 alle 20:16

    x Leila
    legga qui
    in sostanza le darà la nostra risposta perchè la regola è di leggere la base da sinistra verso destra, poi se tra le risposte dovesse mancare questa, allora sceglierà la risposta che la legge da destra verso sinistra (perchè, in tal caso, succede che quella risposta è tra quelle proposte la più corretta, sebbene non sia in assoluto quella corretta, se mi spiego..)

  655. Federica scrive:
    18 agosto 2014 alle 11:19

    Buongiorno, vorrei acquistare artquiz teoria e artquiz studio per prepararmi al test d’ingresso di medicina del prossimo anno (sì lo so, forse sono un po’ in anticipo ma è bene che inizi per tempo). Vanno bene i volumi attualmente disponibili sul vostro sito o mi conviene aspettare – se è prevista – la prossima edizione? Forse a gennaio?
    Grazie e buon lavoro!

  656. La Redazione scrive:
    18 agosto 2014 alle 12:00

    x Federica
    le conviene prendere i volumi attualmente in commercio perchè la nuova edizione non uscirà a gennaio ma dopo il prossimo test di aprile di medicina, in quanto fare uscire le nuove edizioni a gennaio non ha molto senso perchè mi limiterei ad inserire il test di medicina e veterinaria di quest’anno (2014) più probabilmente una “manciata” di quiz dei test delle prof. sanitarie di quest’anno, quindi sarebbe un’aggiornamento molto riduttivo… e questo perchè le edizioni attualmente in commercio sono molto ma molto aggiornate (abbiamo eliminato 2200 quiz e ne abbiamo inseriti altri 1500, legga qui dove trova tutte le novità delle varie edizioni), sono così aggiornate che -come dire- mi ritroverei a fare un aggiornamento per 150 forse 180 quiz e non ne vale la pena… mentre pubblicare la nuove edizioni dopo i test di medicina/odontoiatria e veterinaria 2015 ci consentirebbe un aggiornamento di almeno 300/400 quiz…
    Il punto è che la VII edizione di Artquiz, quella attualmente in commercio, ha una grandissima integrazione a livello di quiz (è difficile quindi inserire domande “che non ci sono già nei libri”, se rendo l’idea…)

  657. Federica scrive:
    18 agosto 2014 alle 12:10

    @La Redazione, grazie mille!

  658. Michele scrive:
    28 agosto 2014 alle 20:42

    Salve mi sto preparando con i libri Artquiz per il test di medicina del prossimo anno…. ho finito la sintesi di Biologia e Chimica, terminato i quesiti di Logica e i quesiti di Fisica. Ora secondo lei è opportuno che io faccia anche la sintesi di fisica o posso già iniziare con il Simulatore?

  659. Leila scrive:
    29 agosto 2014 alle 21:38

    Salve, riguardo al test di ammissione a professioni sanitarie in linea generale cosa può essere l’argomento della parte riguardante la cultura? fatti di attualità o altro? nel manuale Artquiz lei riporta svariati argomenti ma c’è una linea principale? Grazie

  660. Carla scrive:
    31 agosto 2014 alle 01:52

    Buonasera Dottor Giurleo.
    Pongo questa domanda a Lei e a chiunque legga questo post. Mi trovo bloccata all’esercizio 322 di logica (problemi logico-matematici), il quesito relativo alla velocità dei treni. Continuo a sbagliarlo, anche nel simulatore online e non mi capacito della risposta! In parole povere, chiede quale treno è il più lento. Fatti i dovuti ragionamenti, si arriva che il treno C è più veloce di B che è più veloce di A che è più veloce di E che è più veloce di D… Quale è il treno più lento? Io direi il D… Invece, come anche spiegato, è C.. E la spiegazione è (copio e incollo) “il quinto treno più lento, ossia il più veloce, è C”… PERCHÈ?? Qualcuno può aiutarmi?? Grazie mille!!

  661. La Redazione scrive:
    31 agosto 2014 alle 09:08

    x Michele
    fisica ha poco senso sintetizzarla perchè sono tutti quesiti di esercizio e quindi bisogna ragionare piuttosto che “fissare” certe nozioni (mentre per biologia dove i quiz nozionistici sono molto ma molt di più la cosa è ben diversa, legga questo commento qui)… quindi lei -adesso- può cominciare con le simulazioni, e si ricordi che le simulazioni hanno uno scopo ben preciso: individuare non solo gli errori che semplicemente commette ma (sopratutto) quello di individuare gli ARGOMENTI su cui essi ricadono al fine di approfondire tali argomenti anche in teoria oltre che a livello di quiz. è così che si “migliora” la propria preparzione e di conseguenza il punteggio poi al test.
    P.S. vede, io suggerisco più che frequentare corsi di preparazione che fanno un ripasso generale degli argomenti dei test e simulazioni come esercizio, di prendere qualche lezione privata “in modo specifico”, ossia tanto per capirci: faccio errori sui quiz di genetica? bene, evidenzio questi quiz che sbaglio sul libro, vado da un professore gli porto il libro e gli dico: a questo quiz di genetica io ho risposto così perchè ho fatto questo ragionamento, e ho sbagliato la risposta, mi spiega che cosa sto sbagliando e perchè? in sostanza non dovete “subire” la lezione, ossia ascoltarla e basta ma dovete essere voi che in un certo senso “interrogate” il prof sulle cose che non vi sono chiare o che non sapete.

  662. La Redazione scrive:
    31 agosto 2014 alle 09:13

    x Leila
    no, non ci sono linee guida perchè con solo 4 domende queste possono capitare su qualsiasi argomento, certamente i cap. 13, 14 e 15 hanno grandi probabilità di avere qualche quiz nel test..

  663. La Redazione scrive:
    31 agosto 2014 alle 09:20

    x Carla
    gliela copio e incollo io la soluzione svolta… basta mettere in ordine chi arriva prima. OVVIAMENTE DEVE LEGGERE IL TESTO CON ATTENZIONE, perchè ci sono treni più veloci di altri ma che arrivano dopo… legga il testo con attenzione, perchè il treno più lento alla fine è anche il più veloce.
    ►Relativamente alle velocità, dal suggerimento I) si ha che C > B, dal II) che B > A > D e infine da III) che A > E > D. Riordinando si ottiene che le velocità dei 5 treni sono nel seguente ordine: C > B > A > E > D. Quindi il quinto treno più lento, ossia il più veloce, è C.

  664. roberta scrive:
    9 settembre 2014 alle 15:28

    X la redazione

    Nemmeno quest anno ho superato il test e’ la seconda volta che ci provo … ho 24 anni e non so veramente se devo continuare a provare o rinunciare per sempre a fisioterapia… cosa mi consiglia dottore?

  665. La Redazione scrive:
    9 settembre 2014 alle 18:05

    x roberta
    inutile dire che riproverei se ci tenessi veramente… cmq prima di darle qualche consiglio vorrei che leggesse questo commento proprio di oggi di un suo collega che è passato a fisioterapia, è molto indicativo e dice tutto.
    Poi vorrei farle prima io delle domande:
    ha usato tutti e 3 i volumi artquiz? (perchè per passare a fisioterapia bisogna sapere bene anche il testo di teoria visto che si devono fare moolti punti per passare, almeno 60 se non 65 quindi parliamo di oltre 40 risposte corrette con zero errori..)
    poi, dove ha fatto errori? per esempio non si può pensare di passare a fisioterapia saltando -per esempio- matematica e fisica. Oppure ha fatto errori in logica?
    poi, quanti punti ha fatto al test? è riuscita ad entrare in altri corsi delle prof. sanitarie o le interessava solo fisioterapia?
    ecco risponda a queste domande è poi sarà un pochino più in grado di darle dei consigli appropriati…

  666. Roberta scrive:
    9 settembre 2014 alle 20:56

    x la redazione io ho usato artquiz studio e simulazioni e anche la teoria (sono un po’ di anni che non toccavo libro). Il mio punteggio è stato 29 le materia che ho sbagliato di piu è stata la logica per quanto riguarda biologia ho sbagliato sei domande su 15 chimica ho sbaglia quattro domande e di matematica e fisica non ho sbagliato nulla. Il problema è dottore che io mi impappino sempre su logica non so perchè io a casa riesco a farli arrivo il giorno del test e mi impanico davanti a logica infatti ho sbagliato quasi tutta la logica. Io mi sono iscritta solo per fisioterapia perchè è quello che mi interessa fare.

  667. roberta scrive:
    9 settembre 2014 alle 22:38

    Ah dottore io avevo la sesta eduzione non la nuova

  668. Alberto scrive:
    9 settembre 2014 alle 22:42

    Gentile dottor Giurleo,
    Oggi sono uscite le graduatorie e purtroppo non sono rientrato nella mia prima scelta (fisioterapia) per pochissimi punti, ma avendo totalizzato un punteggio comunque alto sono rientrato nelle prime posizioni della mia seconda scelta (infermieristica). Analizzando il programma del primo anno di infermieristica grosso modo è quasi identico a quello di fisioterapia quindi sono intenzionato a dare tutti gli esami identici e riprovare nuovamente il test il prossimo anno per fisioterapia.
    La mia preparazione è stata svolta su libri di testo scolastici e su alphatest, purtroppo solo in questi giorni sono venuto a conoscenza dei suoi volumi innovativi.
    A tal proposito intendevo riprepararmi comprando artquiz partendo già da gennaio con la preparazione sui quiz, coadiuvata assieme allo studio delle materie di infermieristica (dove comunque è presente biologia, biochimica, fisiologia, istologia, fisica, microbiologia ecc. che possono servire a consolidare nello stesso tempo la preparazione teorica). Cosa ne pensa?
    Sicuramente volevo prendere artquiz studio, e poi stavo pensando può servirmi anche artquiz teoria secondo lei? In particolare la parte di logica è ben trattata? visto che su altri volumi concorrenti non è spiegata ampiamente.
    E inoltre volevo sapere, dal momento che volevo iniziare la preparazione già da gennaio, mi conviene comprare artquiz a breve oppure prima di tale periodo ci sarà già un aggiornamento dei volumi? e nel caso vale la pena aspettare l’aggiornamento?

    La ringrazio anticipatamente

  669. La Redazione scrive:
    10 settembre 2014 alle 08:57

    x Alberto e Roberta
    x Alberto: penso che stia ragionando benissimo! quello che mi ha fatto è un discorso giustissimo e intelligente ed è proprio quello che suggerisco io nei casi come il suo… Anzi colgo l’occasione per rispondere anche al post precedente di Roberta:
    Roberta lei ha fatto, secondo me, un errore grave: io capisco che le interessi solo fisioterapia e la cosa ci sta, però si mettono anche le altre opzioni e non solo una, perchè se poi non si passa nella propria prima scelta ci si iscrive nella seconda, si studiano quindi al primo anno di università le materie che “servono” anche per il prossimo test e quindi ci si ripresenta avendo sfruttato a dovere un anno di studi (anche se tale corso non interessa ma lo si “usa” per prepararsi meglio al prossimo test). Fanno così anche quelli di medicina che non passano, cioè si iscrivono a biologia, farmacia, chimica, biotecnologie ecc, quindi studiano le materie scientifiche del test per un anno e poi si ripresentano per fare di nuovo il test a medicina e al 99% poi lo passano.
    Poi, è meglio usare la VII Ed. perchè è l’edizione più importante in quanto riceve l’aggiornamento più sostanzioso mai fatto in assoluto: 2200 quiz nuovi ed altrettanti eliminati perchè superati (legga qui tutte le novità delle varie edizioni), anche se onestamente non posso pensare che sia stato il fatto di aver usato la VI ed. e non la VII a determinare l’esito negativo del suo test visto e considerato che parliamo delle prof. sanitarie (se parlavamo di medicina la cosa era diversa perchè si DEVE proprio usare la VII Ed. visto che gli aggiornamente di questa edizione sono assolutamente determinanti e imprescindibili per chi vuole passare a medicina, e non solo pe rla logica di cambridge)
    Deve considerare una cosa fondamentale: chi vuole entrare a fisioterapia, nelle materia di biologia, chimica fisica e matematica dovrebbe riuscire a fare punteggio pieno perchè se ci vogliono non meno di 40 quiz risolti correttamente per passare va da sè che se fa errori in queste materie i punti persi non li recupera in logica o almeno è difficilissimo poi recuperarli in logica…
    Infine altra cosa importante (specie per chi fa fisioterapia ma vale per tutti in verità) NON SI DEVE RISPONDERE QUANDO NON SI è CERTI DELLA RISPOSTA! lei probabilmente nel tentativo di far epiù punti possibili ha risposto anche a domande che non sapeva e questo è un grosso errore.
    Vorrei che tutti leggessero quanto ho scritto qui anche se relativo al test di medicina di quest’anno

    Tornando ad Alberto
    1) per la logica: certo che è trattata nel testo di teoria, ma secondo me, già le basteranno i quiz svolti e commentati di artquiz studio (legga cosa ho appena scritto qui, nella seconda parte della mia risposta a Rus)
    2) per le nuove edizioni legga qui
    3) se vuole, legga anche questo post di un ragazzo che è appena passato a fisioterapia (al secondo tentativo) perchè è utile quando dice che ha approfondito gli argomenti dove era più carente… cosa correttissima perchè colmare le lacune vuol dire proprio fare punti in più nel test e per fisioterapia quei punti in più sono determinanti…

  670. roberta scrive:
    10 settembre 2014 alle 11:34

    X la redazione

    Grazie.mille dottore io mi sono dimenticata di dirle che mi sono iscritta anche a scienze motorie mi pare chr anche li ci siano degli esami in comune. Faro tesoro dei suoi consigli.

  671. Alberto scrive:
    10 settembre 2014 alle 12:08

    Gentile dottor Giurleo,
    Mi sono dimenticato di dirle che oltre alla logica che magari poteva essere fatta meglio perchè mi è mancata la preparazione su alcune tipologie di quiz (ad esempio la domanda sulla negazione, non trattata sulla logica di alphatest), non mi sono preparato nè su matematica (4 risposte non date), ne su diritto (1 risposta non data), ne su geografia (1 risposta non data) e ne su storia (1 risposta non data). Aggiungiamoci quei 2-3 errori stupidi per la furia che ho fatto… proprio questo mi ha negato l’ingresso visto che mi mancavano pochi punti. Avevo puntato a fare bene in logica, biologia, chimica e fisica (infatti nonostante abbia tralasciato parecchie domande ho comunque fatto dei bei punteggi in quest’altre materie). Dunque alla luce di questa mia carenza mi consiglia di prendere anche artquiz teoria?
    Poi per quanto mi pare di aver capito mi consiglia di prendere da subito i volumi e non aspettare nessun aggiornamento: a tal proposito mi consiglia magari già da ora per non scordarmi tutti gli argomenti di continuare a fare una minima parte di quiz al giorno prima di iniziare i ripassi veri e propri oppure mi consiglia altro?

    Grazie per la risposta

  672. La Redazione scrive:
    10 settembre 2014 alle 17:08

    x Alberto
    guardi, chi vuole fare fisioterapia deve usare anche artquiz teoria non bastano soltanto gli altri 2 libri perchè deve rispondere correttamente ad almeno una 40 di domande su 60 se non di più (cosa voglio dire? sapere bene anche la teoria si concretizza nel fare più punti al test perchè su un quiz di cui dubitate della risposta sapere la teoria vi porterà ad eliminare il dubbio oppure ad eliminare “l’altra” risposta che siete tentati di dare, se mi spiego) … quindi non si può pensare di entrare a fisioterapia saltando per esempio la matematica completamente. Per fisioterapia bisognerebbe cercare di fare tutte giuste le domande sulle materie scientifiche perchè cultura generale può essere un terno al lotto, a parte i capitoli 13 e 14 dia rtquiz studio perchè quiz ne incontrerete di sicuro su questi due capitoli nel test, e la logica è difficile per tutti, quindi di logica nel modo più assoluto si risponde solo a quelle di cui si certi al 1000×1000.
    Poi di cultura generale, lo scrivo nella pagina dei consigli per lo studio nella pagina il metodo artquiz e in molti post, i quiz sulla costituzione bisogna saperli perchè al 99% c’è sempre la domanda, e guarda caso c’era pure quest’anno e per di più identica al nostro quiz… Poi x la logica, c’è sia la teoria su artquiz teoria, ma è ancora più efficace imparare la logica direttamente con i quiz di logica di artquiz studio perchè sono svolti uno ad uno e raggruppati per tipologia (anche all’interno dello stesso paragrafo), il che consente di applicare lo stesso metodo di soluzione a tutti quei quiz che appunto hanno caratteristiche comuni, per esempio la domanda sulla negazione di cui mi parla chi ha fatto i quiz di logica su artquiz non poteva sbagliare perchè ce ne sono molti dello stesso tipo e si risolvono tutti allo stesso modo con il giochino della doppia negazione (poi c’è anche la tripla negazione, o meglio quella “dispari” che implica che alla fine sopravvive solo una negazione, ecc)

    Le faccio un rapido confronto con alcuni nostri quiz..
    Il quiz ufficiale diceva:
    “Se nevica, Arianna accende il camino”. Se la precedente affermazione è vera, allora è sicuramente vero che:
    A)non nevica e quindi Arianna tiene spento il camino
    \\B)se Arianna non accende il camino, vuol dire che non nevica
    C)se non nevica Arianna non accende il camino
    D)Arianna non accende il camino quando c’è il sole
    E)se Arianna accende il camino, vuol dire che nevica

    Ecco alcuni dei nostri (riporto la soluzione svolte solo del primo…)

    “Se Matteo è nervoso, allora fuma la pipa”. Se la precedente affermazione è vera, allora è anche vero che:
    A.il fatto che Matteo fumi la pipa significa che è nervoso
    B.\\se Matteo non fuma la pipa, allora non è nervoso
    C.se Matteo fuma la pipa, allora è nervoso
    D.Matteo fuma la pipa solo quando è nervoso
    E.se Matteo non è nervoso, allora non fuma la pipa

    ►Nelle regole della logica vale che: “A implica B” equivale a “(non B) implica (non A)”. Ponendo A = “Matteo è nervoso” e B = “(Matteo) fuma la pipa “si giunge alla proposizione in B.

    Ma anche questo:
    “Se piove non utilizziamo la barca”. Se la precedente affermazione è vera, allora è anche vero che:
    A.non utilizziamo la barca solo quando piove
    B.se non utilizziamo la barca, allora piove
    C.non è sufficiente che piova perché non utilizziamo la barca
    D.\\se utilizziamo la barca, allora non piove
    E.se non piove allora utilizziamo la barca

    Oppure questo:
    “Se c’è il sole, vado a fare un bagno in piscina”. In base alla precedente affermazione, è necessariamente vero che:
    A.condizione necessaria perché io vada a fare un bagno in piscina è che ci sia il sole
    B.se non c’è il sole, non vado a fare un bagno in piscina
    C.vado a fare un bagno in piscina solo se c’è il sole
    D.\\se non vado a fare un bagno in piscina, vuol dire che non c’è il sole
    E.se vado a fare un bagno in piscina, significa che c’è il sole

    Questo poi è quasi identico:
    “Solo se il camino è acceso, si avverte l’atmosfera natalizia”. In base alla precedente affermazione, è necessariamente vero che:
    A.è sufficiente che il camino sia acceso per avvertire l’atmosfera natalizia
    B.si può avvertire l’atmosfera natalizia anche con il camino spento
    C.se non si avverte l’atmosfera natalizia, significa che il camino non è acceso
    D.\\se il camino non è acceso, non si avverte l’atmosfera natalizia
    E.se il camino è acceso, sicuramente si avverte l’atmosfera natalizia

    Adesso lei mi spieghi quale differenza c’è tra quello ufficiale e quelli nostri??? nessuna! sono tutti gli stessi quiz che si risolvono tutti allo stesso modo…

    Quindi per la logica io direi che i quiz di artquiz e le loro soluzioni svolte bastano e straavanzano, non serve andare a cercar notte con testi di teoria della logica o altre cz simili che poi sono fatti solo per vendere e fare più soldi ma che in verità sono proprio inutili e dispersivi.

    Per quanto riguarda i nuovi volumi legga qui

    Ora, si prenda qualche settiman di vacanza e si disintossichi un po’ da sto test(tanto è nervoso adesso e quindi non mi renderebbe a studiare da subito) poi si legga tutti i consigli pe rlo studio nella pagina il metodo artquiz (pagina importantissima) poi si prenda i libri e faccia il lavoro che consiglio di fare per utilizzare al meglio i nostri volumi.
    Per la matematica, eventualmente sifaccia aiutare da un prof.privatamente (niente scuole di preparazione che non servono) e gli porti i quiz che non sa fare e se li faccia spiegare o meglio gli dica: io questi quiz li sbaglio perchè ragiono così, cosa c’è che non va nel mio ragionamento?. Ossia è lei che deve interrogare il prof, dicendogli “io con questo quiz ho ragionato così e l’ho sbagliato, quindi dove sta il mio errore?” e non stare a sentire lui che parla e le spiega la semplice lezione! e lei che dice si si ho capito (che è un classico…)

  673. Alberto scrive:
    10 settembre 2014 alle 17:18

    Gentile dottor Giurleo,
    mi ha convinto, prenderò artquiz studio e teoria e da subito inizierò con le esercitazioni (che da quanto mi pare di aver capito sono tantissime) e assieme porterò avanti gli esami di infermieristica: il prossimo anno è vietato sbagliare!!
    Grazie ancora per le risposte

  674. Claudia scrive:
    12 settembre 2014 alle 17:34

    Salve. Redazione di Artquiz volevo ringraziarla. Mi sono preparata dai vostri libri in 4 mesi e cel’ho fatta. Sono entrata a Fisioterapia a Salerno con un punteggio di 55. Ringrazio chi mi ha consigliato questi volumi eccezzionali e voi per averli redatti ed esser stati sempre disponibili e veloci nel rispondere ad ogni mio dubbio. Lo consiglio a tutti! Grazie Artquiz,grazie a tutti voi.
    Claudia.

  675. Giulia scrive:
    26 settembre 2014 alle 16:59

    Finalmente ho tra le mani il mio artquiz studio!! :-)
    Chiedo alla Redazione come devo procedere.. Inizio a sintetizzare biologia?
    La parte di logica ovviamente non la posso sintetizzare quindi uso i quiz solo come esercizio giusto?
    Mi consigliate di fare già simulazioni oppure aspetto a quando ho sintetizzato tutto?
    Grazie mille :-)

  676. La Redazione scrive:
    26 settembre 2014 alle 17:46

    x Giulia
    calma :-)
    prima cosa le conviene leggere TUTTE le FAQ e tutti i link che ognuna di esse contiene perchè la rimandano a mie indicazioni dettagliate (c’è anche un esempio in pdf di come va fatta la sintesi dei quiz) e ci sono molte più indicazioni di quanto le sto per dire in sintesi…
    i quiz si suddividono in 2 grandi categorie: quelli nozionistici e quelli di esercizio (come la logica e praticamente tutti i quiz di fisica e matematica, poi ce ne sono pure in chimica, e ancora meno in biologia). quelli nozionistici, la cui gran parte sono appunto di biologia, si possono sintetizzare, quelli di esercizio no ma vanno capiti e ragionati, ovviamente questi hanno tutte le soluzioni svolte e commentate uno x uno.
    Quindi legga le FAQ, veramente c’è tutto.
    e poi cominci con la biologia. Le simulazioni si fanno dopo aver finito una materia alla volta e poi quando si sono finite tutte le materie allora si fanno come al test di ammissione ossia composte allo stesso modo per materie e quiz, il simulatore ha tra l’altro anche questa funzione ovviamente.
    le simulazioni hanno uno scopo assolutamente preciso: evidenziare DOVE STANNO PRECISAMENTE le vostre lacune e quindi rivedere queste parti sia con i quiz che con la teoria, il cui artquiz teoria “segue” “appunto” paragrafo x paragrafo artquiz studio. capire gli errori che si fanno con le simulazioni vuol dire, di fatto, migliorare la propria preparazione e quindi il proprio punteggio, in modo assolutamente “concreto”, poi al test. per questo dico, per esempio, che con il simulatore quando si fanno i quiz per materia, con i quiz dubbi è meglio considerarli errori e marcarli come tali così finiscono nell’archivio errori e quindi si pssono poi rivedere tutti uno per uno, “separando” così le cose che si sanno da quelle invece che non si sanno o si sanno poco e quindi si possono sbagliare e sul cartaceo si fa la stessa cosa ovviamente segnando il numero di tali quiz direttamente sul libro.

  677. Giulia scrive:
    26 settembre 2014 alle 22:08

    Grazie mille per la celere risposta!
    In effetti ho letto il metodo e le FAQ e ora mi è tutto chiarissimo e con questa sua risposta ancor di più! Presto riprenderò con lo studio! Chi ha tempo non aspetti tempo..
    Ripongo enorme fiducia sul vostro metodo e migliorerò il mio punteggio che purtroppo non è bastato per entrare in Fisioterapia!( quest anno ho fatto 50,7).
    Vi manderò aggiornamenti a studio inoltrato, con la certezza che sarà uno studio piacevole e sopratutto consapevole!
    Grazie ancora

  678. La Redazione scrive:
    27 settembre 2014 alle 11:56

    inoltre, se si leggono i test ufficiali, anche solo di questi ultimi 3 anni, si rinvengono la presenza di quesiti di esercizio sia in biologia che chimica, quindi i dettagliati paragrafi di artquiz studio vi consentono di individuare queste domande che ci sono sempre nei test…
    Nel test d’esame, e vale per tutti i test sia medicina che prof. sanitarie, ci sono sempre delle “costanti” che si traducono proprio in tipologie sempre presenti di domande, sono quelle che si sbagliano di più all’esame tra l’altro (perchè non tutti lo sanno.. ;-) ) mentre con gli artquiz diventano punti certi, per medicina/odontoiatria poi sono punti fondamentali idem fisioterapia.
    Quindi i volumi artquiz vi permettono molto nell’affrontare i quiz, poi è solo una questione di studio.

  679. Giulia scrive:
    22 ottobre 2014 alle 09:34

    Salve Redazione!
    Ho già iniziato con lo studio! Sto procedendo con la sintesi di biologia.. Mi chiedo se è importante anche studiare bene anche i trafiletti che spiegano ogni argomento a inizio paragrafo.. Oppure se quelli ai meri fini del test servono di “meno”! Attendo risposta :-)

  680. La Redazione scrive:
    22 ottobre 2014 alle 12:23

    x Giulia
    servono servono… specie se fa medicina.. 2 anni fa a medicina fu fatto un quiz di biologia la cui risposta era proprio “centrata” in queste parti introduttive (queste parti oltre a trattare sotto l’aspetto teorico alcuni quiz nozionistici del relativo paragrafo sono un tentativo di individuare possibili nuovi quiz in modo -diciamo- rapido/sbrigativo. Per questo sono più utili a chi fa medicina, in quanto alle prof. sanitarie i quiz gira e rigira sono sempre quelli…)

  681. Giulia scrive:
    22 ottobre 2014 alle 12:34

    Io devo fare fisioterapia ma se mi dice che comunque possono essere utili anche per fisio, mi studio bene anche quelli! Grazie mille :-)

  682. La Redazione scrive:
    22 ottobre 2014 alle 12:51

    x Giulia
    allora se fa il test per le prof. sanitarie, si studi le parti introduttive relative alla cultura generale, quelle sì che è meglio che le facciate anche voi (tranne al 90% quelle di Arte), mentre quelle relative alle materie scientifiche -direi- che le potete anche saltare perchè tanto le domande che vi faranno -come dire- sono i nostri quiz (direi che è pressochè impossibile che alle prof. sanitarie vi facciano domande che noi non abbiamo nei libri…). Magari se le legga lo stesso, ma quando il “trafiletto” va molto nello specifico(se rendo l’idea) allora lì sono “cose” che servono a medicina… le faccio un esmpio pratico: al test cineca di quest’anno (vabbè che la domanda era banale) c’era un quiz che chiedeva cosa sono gli eritrociti (risposta esatta: sono i globuli rossi), se lei si legge la prima riga della parte introduttiva del paragrafo “Le cellule del sangue” leggerà: “Gli eritrociti (chiamati anche emazie o glubuli rossi) ecc.” aveva la risposta della domanda… poi è anche vero vero che ciò era indicato anche specificatamente nei quiz… cmq tanto per rendere l’idea…

  683. Giulia scrive:
    22 ottobre 2014 alle 13:23

    Ho capito tutto! Grazie mille sempre molto esaustivi e disponibili!

  684. Giulia scrive:
    26 novembre 2014 alle 21:53

    Buonasera! Ritorno dopo un mese ormai di studio intenso con artquiz studio a porvi una domanda. Ho acquistato il simulatore online ma vorrei sapere se è diverso dal libro e se è utile comprare anche artquiz simulazioni. Aspetto risposta! Grazie mille :-)

  685. La Redazione scrive:
    26 novembre 2014 alle 22:47

    x Giulia
    i quiz ovviamente sono gli stessi, con il software li fa al pc come sa mentre con artquiz simulazioni -come dire- ha il cartaceo (quindi, sempre suddivisi per le varie materie, e messi tutti alla rinfusa e con il correttore del libro che ha anche il nr. del quiz riferito anche ad artquiz studio). Dipende da come si è abituati a studiare…ma i quiz sono gli stessi.

  686. Giulia scrive:
    4 dicembre 2014 alle 22:50

    Salve. Vi contatto per un dubbio riguardo la domanda 711 di biologia di artquiz studio.
    “I muscoli della parte destra della faccia sono controllati da:
    Risposta B: emisfero sinistro”
    Io so che la regola emisfero sinistro controlla muscoli lato destro non vale per i muscoli facciali ad eccezione dell ipoglosso. Per gli altri muscoli è omolaterale. Mi sbaglio? Vorrei un chiarimento.

  687. La Redazione scrive:
    4 dicembre 2014 alle 23:57

    x Giulia
    si ha ragione c’è un errore. La ringrazio molto per la segnalazione.
    Si riformula così il quiz 711 di biologia:
    721.I muscoli della parte destra della faccia sono controllati da:
    A.entrambi gli emisferi cerebrali
    B.emisfero sinistro del cervello
    C.nessuno degli emisferi cerebrali
    D.uno o l’altro degli emisferi, a seconda del muscolo esaminato
    E.\\emisfero destro del cervello

    ►I muscoli della metà sinistra del corpo sono controllati dalla corteccia motoria dell’emisfero destro, quelli della metà destra dall’emisfero sinistro. Anche i messaggi sensoriali (tatto, udito) vengono decodificati dall’emisfero opposto rispetto alla metà del corpo da cui provengono. Fanno eccezione i muscoli della faccia: i muscoli della parte destra sono controllati dall’emisfero destro del cervello, mentre quelli della parte sinistra sono controllati dall’emisfero sinistro del cervello.

  688. Giulia scrive:
    5 dicembre 2014 alle 00:13

    Grazie mille! Sono contenta anche di me stessa :-) sto facendo progressi! Grazie per la risposta

  689. clara scrive:
    18 dicembre 2014 alle 19:05

    salve volevo sapere quando sono i test di infermieristica 2015

  690. La Redazione scrive:
    18 dicembre 2014 alle 19:53

    x clara
    è sempre nei primi 10 giorni di settembre. Ma la data precisa viene stabilita con il decreto ministeriale che viene pubblicato tra la fine di gennaio e i primi di febbraio.

  691. clara scrive:
    19 dicembre 2014 alle 12:13

    salve volevo sapere i punteggi minimi di ingresso di infermieristica di padova e le sue sedi distaccate se non chiedo troppo ovviamente..grazie

  692. La Redazione scrive:
    19 dicembre 2014 alle 12:25

    x clara
    ormai è difficile avere le graduatorie, perchè molti ateni le rendono disponibili soltanto ai partecipanti al test mediante l’inserimento di un codice fornito il giorno dell’esame sul proprio sito universitario, altri atenei invece li postano sul proprio sito ma per poco tempo.
    Cmq lei è fortunata perchè quelle di padova sono ancora online: le trova qui (clicchi Corsi di laurea triennale)

  693. Elisa scrive:
    22 dicembre 2014 alle 22:03

    Buonasera professore,
    sono interessata all’acquisto dei vostri libri ma avrei delle domande.
    1) Ho cercato nelle librerie da voi indicate ma hanno terminato i vostri libri e ne riceveranno altri solo dopo gennaio 2015. Si tratta sempre della stessa edizione 2014/2015? Se si vanno bene per preparasi al test di aprile 2015?
    2) Se prenoto online sul vostro sito la spedizione è immediata o devo comunque attendere febbraio 2015? Durante le feste la spedizione è assicurata?
    Mi perdoni per la quantità di domande.
    Attendo sue risposte, nel frattempo la ringrazio anticipatamente.

  694. La Redazione scrive:
    22 dicembre 2014 alle 23:26

    x Elisa
    eh perchè i distributori regionali (che riforniscono le librerie appunto della propria regione) chiudono per le feste quindi qualche libreria, se ha finito i libri, può essere che venga rifornita soltando dopo le feste e cioè a gennaio.
    Ma se li ordina online non ci sono problemi, a parte il 24/25 e 26 dicembre (e il 1° gennaio) che i corrieri sono chiusi ma gli altri giorni si lavora, quindi sia noi spediamo sia i corrieri consegnano (cmq sotto le feste è meglio affidarsi a bartolini perchè consegna in 24 ore (tranne nelle isole che consegna in 48 ore), le poste di solito possono andare in tilt per il troppo lavoro di questi giorni e quindi possono consegnare con qualche giorno in più dei solito…)
    Le edizioni ovviamente sono sempre le stesse ossia artquiz studio VII Ed., artquiz simulazioni VII Ed. e artquiz teoria III Ed. Mentre le prossime e successive edizioni usciranno soltanto dopo i test di medicina/odontoiatria e veterinaria 2015

  695. Francesco scrive:
    5 gennaio 2015 alle 17:27

    Buonasera professore,
    Sosterrò l’esame per la facoltà di medicina ad aprile (o ottobre, se le voci di corridoio sono veritiere) sono il possesso dei volumi artquiz studio e simulazioni e volevo chiederle se quando si sintetizzano i quiz è utile sintetizzare anche le introduzioni teoriche del volume studio. Inoltre, visto che il test si svolgerà in pieno anno scolastico volevo chiederle un consiglio su come alternare studio scolastico allo studio per il test senza però trascurare il famigerato test. Infine volevo sapere come ottimizzare lo studio per ottenere un punteggio molto alto e ambire agli atenei che di fatto lo richiedono, come ad esempio Milano.
    Grazie in anticipo, attendo sue risposte.

  696. La Redazione scrive:
    5 gennaio 2015 alle 18:50

    x Francesco
    prima cosa legga le FAQ e i link che ognuna di esse contiene, perchè ci sono già le risposte alle sue domande…
    Cmq in sintesi, io farei così:
    1. sintesi dei quiz di biologia (e quei quiz che si possono sintetizzare di chimica e fisica, non tutti i quiz di queste 2 materie si possono infatti sintetizzare perchè la gran parte sono quesiti di “esercizio” e non nozionistici, quindi bisogna “appoggiarsi” alle soluzioni svolte dei quiz e quando serve anche alla teoria)
    - una settimana per fare la sintesi di biologia dovrebbe bastare. Le verranno fuori 2 quadernoni almeno. Le parti introduttive in artquiz studio per le materie scientifiche è bene leggerle, non è essenziale sintetizzarle in quanto sono di per sè già “sintesi” e sono un tentativo di individuare nuove e possibili quiz (sono specifiche proprio per chi fa medicina, per coloro che fanno le prof. sanitarie i quiz bastano e avanzano e quindi tali parti si possono anche saltare). Però le parti introduttive relative ai cap. 13, 14 e al paragrafo 4.9 del cap 4 di cultura generale fanno studiate (e da tutti ossia anche da chi fa le prof. sanitarie) perchè sono argomenti praticamente sempre presenti nei test, tra l’altro proprio l’anno scorso il quiz 27 del test di medicina poteva essere facilmente risolto proprio avendo letto il paragrafo 4.9… e leggere anche l’introduzione al cap. 7 di arte non farebbe male (anche se poi il quiz di arte uscito a veterinaria l’anno scorso era facilmente risolvibile in quanto avevamo sostanzialmente lo stesso quiz nei libri)
    - la logica la farei per ultima, in quanto i quiz sono circa 8 di risoluzione di problemi logico-matematici, 8 di ragionamento logico (ossia i primi 2 capitoli di artquiz studio, cioè i quiz di tipo cambridge (confronti il quiz 27 del test di veterinaria con il nostro quiz n. 80 a pag.32: incredibili sono identici!! e anche le risposte errate sono uguali…) e 8 di ragionamento logico-verbale (pag. 159). Quindi:
    a) per i quiz ragionamento logico, con il sistema della doppia soluzione presente in ogni quiz, ossia anche quello per esclusione delle risposte errate, direi che dovrebbe fare tutto giusto, e come vede i quiz di tipo cambridge (ossia proprio di provenienza cambridge) sono eccellenti perchè tutte le tipologie sono abbondantemente ricche di quiz (le basta confrontare gli ultimi 2 test ufficiali, ossia quelli redatti da cambridge assessment e lo capisce subito), quindi questi 8 non danno problema, anzi li definirei facili con il sistema dell’individuazione della risposta corretta per esclusione di quelle errate…
    b) per i quiz di ragionamento logico-verbale bhe direi che basta fare un po’ di esercizio con i nostri quiz e non avrà problemi (tutto il cap. 1 che inizia a pag 159)
    c) per quelli di risoluzione di problemi logico-matematici, si appoggi sempre alle soluzioni svolte dei nostri quiz, questi quiz sono un po’ più impegnativi, ma lo sono per tutti…
    Quindi finita la sintesi di biologia (ed eventualmente di altre materie) passi alle simulazioni, queste devono essere fatte con intelligenza, ossia lo scopo è quello di individuare i quiz che si sbagliano o CHE SI POSSSONO SBAGLIARE (quindi nel dubbio lo “marchi” come quiz sbagliato), e più precisamente gli argomenti su cui essi ricadono, così poi se li rivede anche nel volume studio e li approfondisce in modo mirato nel testo di teoria.
    Il trucco in sostanza è quello far “filtrare” i quiz che si sanno e di far “emergere” quelli che si sbagliano o che si potrebbero sbagliare (e quindi gli argomenti a cui appartengono), quindi visto che i volumi sono interattivi proprio per questo motivo, si devono riprendere gli errori nel testo artquiz studio (nel correttore di artquiz simulazioni, e anche nel simulatore, c’è infatti anche il nr. del quiz come numerato in artquiz studio) si rileggono quindi tutti i quiz del capitolo/paragrafo a cui appartiene il quiz che si è sbagliato ed essendo l’indice di artquiz studio identico a quello di artquiz teoria si approfondisce in maniera mirata l’argomento sul testo teorico)
    2. fisica: fare bene i quiz su artquiz studio e la teoria, non si dovrebbero avere problemi le formule da applicare alla fine sono sempre le stesse.
    3. matematica: bene i quiz di artquiz studio, e se serve c’è la relativa parte di teoria (dico se serve perchè le domande sono abbastanza a livello scolastico, tranne qualche argomento un pochino più impegnativo, quindi è probabile che per esempio uno studente che esce dallo scientifico abbia pochi problemi con tali quiz, in ogni caso c’è appunto la teoria per tutti)
    UNA COSA IMPORTANTE: prenda gli ultimi due test di medicina e di veterinaria degli ultimmi 2 anni (o se vuole anche quelli degli ultimi 4 anni, tanto è lo stesso) e troverà che ci sono domande che sono sempre presenti nei test ufficiali, es. chimica: calcoli con le soluzioni, le reazioni e i calcoli stechiometrici, quindi in questo modo sa anche che alcuni argomenti (appunto sempre presenti nei test) li dovrà studiare con particolare attenzione. Artquiz studio per via dell’elencazione consequenziale dei quiz e del suo indice dettagliato le consente anche di prepararsi in modo particolarmente specifico su determinati argomenti (ossia proprio quelli più richiesti… proprio perchè non ha i quiz alla rinfusa).
    A una settimana dall’esame, mette via i libri e si rilegge la sintesi (la sintesi ha questo vantaggio: 2 quadenoni quante volte li legge in un giorno??? anche 20 volte ed è come ripetere tutti gli altre 3000 quiz, cosa che evidentemente non riuscirebbe mai a fare in un giorno). Ciò vuol anche dire che se per esempio per un mese non tocca la biologia, poi rileggendosi i suoi appunti in un giorno è già (o di nuovo) al top della preparazione… quindi fa simulazioni dalla mattina alla sera (per esempio con il simulatore in modalità test) e quando sbaglia “fa come al solito…”
    Quindi “adesso” faccia la sintesi rapidamente almeno di biologia, poi proceda con chimica (biologia e chimica sono le materie sulle quali si fa di fatto la selezione, in quanto la logica è dura per tutti (a parte per chi studia con artquiz, se non altro per i 2/3 di tali quiz) e fisica e matematica non hanno quiz così impossibili…
    ALTRA COSA IMPORTANTISSIMA: non esistono domande, neanche per medicina e veterinaria, per le quali noi non abbiamo altri quiz che chiedono la stessa cosa! o che si risolvono allo stesso modo (mi riferisco alla logica). analizzando i test per poi inserire in artquiz studio i relativi quiz in modo molto “dettagliato” (e intendo riferirmi all’elencazione consequenziale dei quesiti di artquiz studio: “ogni quiz va posizionato dove deve essere posizionato”) ci accorgiamo subito se dovesse mancare qualcosa e le dico che spesso dobbiamo eliminare un quiz per mettere uno di medicina perchè le domande chiedono la stessa cosa…in sostanza scegliamo quello meglio formulato e quindi più difficile. Poi naturalmente può succedere che qualche quiz spiazzi, ma ripeto solo in cultura generale può succedere, tipo quello di chi ha definito il XX secolo come “secolo breve” ma un quiz così si salta tanto non fa selezione, ma per le materie scientifiche è pressoche impossibile che ci siano quiz che possono spiazzarvi, quindi faccia attenzione ai nostri quiz e cerchi sempre di capirli, di ragionarci sopra e non di impararli a memoria (si possono memorizzare dei concetti di base, grazie alla sintesi ma per esempio per i quiz di esercizio non si può fare nè a senso farlo perchè vanno proprio capiti!)

    Ultima cosa la data del test, ora non mi voglio dilungare molto sulla questione perchè cmq penso che nei prossimi 20/30 giorni si saprà di sicuro la data definitiva, ma lei oggi consideri aprile perchè ad ottobre mi sembra proprio una cosa stranissima… può essere plusibile per un solo motivo: visto che l’anno scorso sono entrati 5000 studenti con il ricorso (ossia il 50% in più dei posti messi a bando) e considerato che facendolo ad ottobre vi fanno perdere subito un anno dato che le lezioni all’università cominciano ad ottobre, può essere plausibile perchè così diluiscono questi 5000 candidati in sprannumero… se mi spiego…
    Poi però resta il problema di quelli che invece andranno a fare il V anno di superiori: possono partecipare anche loro??? allora chi quest’anno fa la V perde un anno, chi invece va in quinta no!!??? mah….
    Tra l’altro se legge qui (è il recentissimo blog del neo eletto Sottosegretario al Ministero dell’Istruzione Davide Faraone dove parla dei cambiamenti nella scuola e università) al punto 6 dà la conferma dei test di medicina ma non parla assolutamente di ottobre…
    Quindi io punterei -almeno fino a quando non ci saranno notizie ufficiali- ad aprile come data del test se non altro per prudenza (anche perchè il test si fa ad aprile in quanto negli altri paesi europei si tiene proprio ad aprile quindi anche noi ci siamo dovuti conformare a tale data… E se fosse ad ottobre, probabilmente la spiegazione che darebbero all’UE è sostanzialemte questa: “per quest’anno li facciamo ad ottobre perchè abbiamo 5000 che sono entrati in sovrannumero poi ritorneremo a farli ad aprile…
    In ogni caso il decreto, per legge (e la cosa vale per tutti i concorsi pubblici), deve essere pubblicato almeno 60 giorni prima della data del test (della data del 1° test d’ammissione…) e quindi viene pubblicato praticamente sempre il 60esimo giorno antecedente alla data de primo giorno di test: l’anno scorso fu il 5 febbraio e il primo test era quello di medicina del 8 aprile, idem gli anni precedenti)

  697. Valentina scrive:
    7 gennaio 2015 alle 19:49

    Salve , ho acquistato il volume artquiz studio , sfogliandolo velocemente ho notato che per alcune domande non riesco a trovare le soluzioni commentate , mi saprebbe dire dove posso trovarle ? Grazie mille

  698. La Redazione scrive:
    7 gennaio 2015 alle 20:18

    x Valentina
    quei quiz che non hanno la soluzione commentata e svolta è perchè non c’è nessun commento o spiegazione da dare… faccio un esempio: Chi ha scritto il 5 maggio? (l’ha scritta manzoni) non c’è nulla da dire nè da commentare o spiegare… o qual è il simbolo del calcio? (è Ca)…siii non c’è nulla da dire è così e basta

  699. Federica scrive:
    9 gennaio 2015 alle 12:12

    Buongiorno professore, ho saputo che nel test di ammissione della facoltà di farmacia di Firenze, non sono presenti domande di logica nè di cultura generale, bensì vengono proposti 20 quesiti di matematica, 15 di biologia, 15 di chimica e 15 di fisica. Le risulta? Che lei sappia anche per la facoltà di Firenze valgono i quiz proposti da Artquiz? Grazie!

  700. La Redazione scrive:
    9 gennaio 2015 alle 12:41

    x Federica
    si assolutamente si.
    Le dirò anche di più, noi abbiamo in commercio anche il simulatore per farmacia (che costa uguale, tanto per capirci, a quello di artquiz ossia quello per medicina/odontoiatria, veterinaria e prof. sanitarie) e io stesso consiglio di non acquistare quello per farmacia ma di prendere anche a chi vuole fare farmacia quello di artquiz, perchè non solo i quiz sono gli stessi ma soprattutto perchè in artquiz ce ne sono di più ed è più completo a livello di quiz di quello per farmacia. Quindi vada tranquilla per farmacia: si prepari solo sulle le materie scientifiche (le confermo che non c’è nè logica nè cultura generale nel test di farmacia) e utilizzi artquiz.

  701. Federica scrive:
    10 gennaio 2015 alle 01:45

    Molte grazie!

  702. La Redazione scrive:
    13 gennaio 2015 alle 16:16

    x TUTTI
    Il test di Medicina/Odontoiatria e Veterinaria 2015 si terrà nella prima decade di settembre, leggi qui

  703. roberta scrive:
    13 gennaio 2015 alle 18:49

    Dottore secondo lei e’ meglio usare il simulatore oppure il libro simulazioni ?

  704. La Redazione scrive:
    13 gennaio 2015 alle 19:19

    x roberta
    dipende da voi, da come siete abituati a studiare.
    Il software è eccellente c’è sia la modalità test (autocomposizione del test come all’esame) sia la modalità casuale che consente di esercitarsi su una o più materie contemporaneamente (o solamente) e con archiviazione automatica dei quiz in 3 sottoarchivi (risposte esatte, errate e non date) e quindi con la possibilità poi di esercitarsi per esempio sull’archivio errori di una o più materie, ha il report delle sessioni di lavoro che appunto è una sorta di correttore come quello del volume artquiz simulazioni (ossia oltre al nr. del quiz, della risposta che avete dato voi e della risposta effettivamente corretta che, quando sbagliate, è in grassetto così da essere individuata subito) che si autocompone (riaggiornandosi) automaticamente ad ogni sessione di lavoro ed ha pure con il numero di riferimento del quiz in artquiz studio). Inoltre il sistema in questa modalità è “settato” in modo tale da non dare mai lo stesso quiz fino a quando non si sono fatti tutti i quiz di quella materia. Qui c’è la guida all’uso del Simulatore così capisce meglio tutte le funzioni..
    Artquiz simulazioni è ovviamente un testo cartaceo, quindi si può scrivere un appunto, sottolineare ecc. che sono cose che rimangono anche più a mente.
    Personalmente preferisco sempre il cartaceo proprio per questo motivo, ma io non ho 18 anni… quindi deve valutare lei

  705. Alina scrive:
    16 gennaio 2015 alle 21:40

    Sono interessata a conoscere il nome del libro per effettuare il test di ingresso per entrare alla facoltà di farmacia a ferrara o a Bologna… Mi potete aiutare?

  706. La Redazione scrive:
    16 gennaio 2015 alle 21:55

    x Alina
    come indicato anche in un paio di post qui precedenti (legga qui) i quiz che danno a farmacia sono gli stessi che danno alle professioni sanitarie (solo che a farmacia non fanno domande di logica e cultura generale) quindi usi tranquillamente gli artquiz.

  707. Giulia scrive:
    17 gennaio 2015 alle 09:55

    Buongiorno! Avrei bisogno di un consiglio spassionato. Non ho finito di sintetizzare biologia( sarà per la mia mania di scrivere in modo iper ordinato). Ho notato però che riesco a memorizzare meglio facendo le simulazioni che sintetizzando il quiz. Ricordo meglio la domanda.. Premetto che ho già una laurea e buone basi Di biologia. Cosa mi consigliate di fare? Ripetere più volte le domande di biologia nel simulatore online, oppure concentrarmi comunque sulla sintesi dei quiz?
    Sono talmente angosciata e volenterosa a voler memorizzare tutto al meglio, che sto entrando in panico!
    Attendo un vostro consiglio :)

  708. La Redazione scrive:
    17 gennaio 2015 alle 10:10

    x Giulia
    il vantaggio di sintetizzare la biologia è nella fase di ripasso perchè in un solo giorno rilegge più e più volte la sintesi, cosa che non riuscirebbe di sicuro a fare in un giorno volendo ripetere tutti i quiz di biologia… io la sintesi di biologia la farei proprio.
    P.S. il panico non esiste! mancano ancora 7 mesi al test…

  709. Giulia scrive:
    17 gennaio 2015 alle 10:12

    Ok allora seguo il vostro consiglio. Ha ragione mancano 7 mesi ma sembra che il tempo mi passi sotto il naso! Grazie mille per la risposta! :-)

  710. roberta scrive:
    22 gennaio 2015 alle 18:44

    X LA REDAZIONE

    buona sera dottore, come ha sempre detto il simulatore serve per dividere quello che si sa da quello che non si sa. Ora le chiedo gli ultimi giorni prima del test è opportuno rivedere solo gli errori e rileggersi tutte le sintesi e rileggere anche le cose che si sanno ?

  711. La Redazione scrive:
    22 gennaio 2015 alle 18:59

    x Roberta
    le simulazioni servono appunto per individuare i quiz che si sbagliano e soprattutto gli argomenti su cui ricadono, al fine di approfondirli e colmare le lacune e pertanto aumentare di fatto la possibilità di fare più punti al test. Per fare le simulazioni lei utilizza il simulatore e va bene (con artquiz simulazioni ovvio è la stessa cosa), io quindi rivedrei ciò che sbaglio o che posso sbagliare negli ultimi giorni prima del test (oltre ai miei appunti), è chiaro che dò per scontato che ciò che so, lo so! e non lo sbaglio! perchè altrimenti se sbaglio ciò che so le cose sono 2: o il mio errore è frutto di distrazione e/o fretta (e vabbè può succedere) oppure quella cosa non la sapevo tanto bene… in quest’ultimo caso la cosa non va bene… infatti dico sempre di “marcare” come errore quei quiz di cui non sono sicuro al 100% della risposta esatta (nel simulatore tali quiz andrebbero per capirci archiviati nell’archivio risposte non date, oppure evidenzia la risposta corretta e poi la sbaglia volutamente per farla finire nell’archivio errori…) ho reso l’idea???
    E’ ovvio che se si ripassa tutto è sempre meglio, ma lei mi sta cheidendo cosa fare negli ultimi giorni prima del test, quindi come detto in questi ultimi giorni io mi guarderei le cose che so meno e che potrei sbagliare…

  712. Raffaele scrive:
    24 gennaio 2015 alle 01:42

    X La Redazione

    Buona sera Dottore, quest’anno proverò il test di ingresso di Medicina e Chirurgia e volevo chiederle qualche informazione a riguardo:

    1) E’ vero che sostituiranno al posto di cultura generale e logica i quesiti di inglese? Se si, come devo comportarmi non le studio queste 2 “Materie”, attendo notizie più veritiere, inizio con altre materie e poi vedo?

    2) Leggerò con molta attenzione come studiare con il metodo “ArtQuiz” perché infatti comperò tutti e 3 i libri, ma secondo lei, essendo carente in Chimica anche come nozioni di base visto che ho finito il liceo 2 anni fa e sto provando solo ora per la prima volta il test di medicina per varie mie scelte che ho fatto, mi conviene fare prima delle ripetizioni di chimica per affrontare i Quiz visto che non li capirei oppure come mi dovrei comportare? Rispolverando le basi sicuramente mi ricorderei, ma sono sicuro che andando avanti avrei sicuramente dei problemi e anzi non saprei proprio di cosa parlano a un certo punto visto che ho dato un’occhiata alla difficoltà dei quesiti del test!

    3) In Biologia invece che me la cavo e posso arrangiarmi cosa mi consiglia di fare?

    4) Per Fisica e Matematica invece sono sempre molto pensieroso per il fatto che c’è un programma ENORME per pochissimi quesiti, secondo lei cosa dovrei fare per imparare le cose che in fin dei conti “Contano” veramente per il test? Non mi andrebbe sicuramente di fare tutti gli argomenti che dicono perché richiederebbe sicuramente uno spreco di tempo per quanto riguarda la mia modesta opinione!

    La ringrazio in anticipo scusi per le molte domande, ma sono veramente intenzionato ad entrare in questa facoltà e voglio capire qualche buona dritta per avere delle marce in più!

  713. La Redazione scrive:
    24 gennaio 2015 alle 10:16

    x Raffaele
    sposto la sua domanda qui, dove troverà anche la mia risposta

  714. Giulia scrive:
    26 gennaio 2015 alle 09:37

    Buongiorno! Torno puntuale a stressare con le domande :-)
    Volevo chiedere se alla fine della sintesi di biologia devo fare i quiz o devo continuare con la sintesi di fisica chimica e cultura generale e i quiz farli dopo aver sintetizzato tutto! Grazie mille

  715. La Redazione scrive:
    26 gennaio 2015 alle 10:05

    x Giulia
    immagino che intenda con “devo fare i quiz” , le simulazioni… be io farei prima le sintesi -come dire- così me la “tolgo dai piedi” (però vuole fare la sintesi anche di cultura? mah mi sembra esagerato, p.s. fisica e chimica sintetizzerà un po’ di quiz non tutti perchè la maggior parte, specie in fisica, sono quiz di esercizio). poi mi rileggerei la sintesi di una materia un paio di volte e poi comincerei con le simulazioni di quella materia… però è soggettivo, se vuole fare subito le simulazioni di biologia (che immagino abbia già sintetizzato) può farlo benissimo tanto manca ancora molto tempo all’esame, quindi una settimana oggi potrebbe anche dedicarla alle simulazioni di biologia, giusto per vedere che funziona… se mi spiego. Ma in generale finirei prima la/le sintesi perchè poi facendo le simulazioni qualche appunto ulteriore e integrativo nella sintesi lo farà, specie quando farà errori..

  716. Giulia scrive:
    26 gennaio 2015 alle 10:17

    Si intendevo le simulazioni :-P tutto chiarissimo! Comunque per cultura generale a un’altra domanda che posi un mesetto fa mi risposero proprio di sintetizzarla ( perlomeno alcuni argomenti sintetizzabili). Però credo di riuscire a memorizzarla anche facendo le simulazioni!
    Grazie mille per la risposta :-)

  717. Raffaele scrive:
    27 gennaio 2015 alle 15:23

    X la Redazione

    Mi sono arrivati i libri! Ora sono pronto per iniziare!
    E volevo chiedere secondo voi da che materia è in che modo devo partire? Libro ArtQuiz studio e poi ArtQuiz teoria se ho bisogno di approfondire? Leggerò il metodo ArtQuiz però volevo solo una traccia veloce scritta da voi visto che siete sempre molto gentili.. Grazie mille :)

  718. La Redazione scrive:
    27 gennaio 2015 alle 15:27

    x Raffaele
    legga l’ultima arte del punto 2) di questa risposta che ho dato proprio un paio di giorni fa…in sistesi c’è scritto tutto su come procedere nello studio

  719. Francesco scrive:
    11 febbraio 2015 alle 19:16

    Buonasera,
    volevo chiedere, in media, quanto tempo dovrebbe prendere la sintesi, ad esempio, di biologia. Perchè personalmente ho iniziato a metà gennaio la sintesi della suddetta e devo ancora completarne una buona parte. Le ho dedicato in media 2 ore ogni pomeriggio. Mi sto allora chiedendo se sia troppo approfondita, o se io stia sbagliando qualcosa. In previsione del fatto che avrò a marzo i test per le private e di fatto ho il timore di non terminare in tempo lo studio soprattutto di biologia e chimica.

    Grazie in anticipo, Francesco

  720. roberta scrive:
    11 febbraio 2015 alle 19:16

    Buona sera dottore,

    Ho un dubbio ma che differenza c’è tra il test redatto caspur e il test redatto cineca ? la difficoltà è la medesima ?

  721. La Redazione scrive:
    11 febbraio 2015 alle 19:54

    x Francesco
    io per fare una prova anni fa quando artquiz aveva 10000 quiz ho impiegato una settimana con 5/6 ore effettive al giorno e ho sintetizzato biologia e quello che si poteva sintetizare di chimica e fisica.
    Due ore al giorno cmq sono poche. La sintesi va fatta velocemente non stia a fare troppi “ricamini”, un quiz = una riga di testo punto. Legga qui

  722. La Redazione scrive:
    11 febbraio 2015 alle 20:05

    x roberta
    sostanzialmente nessuna, la difficoltà è la stessa, un anno magari può essere più facile il test cineca un’altro quello caspur ma è anche soggettiva la cosa, per esempio quest’anno ho trovato più facile quello caspur ma solo perchè non c’era il brano da interpretare con le 4/5 domande (c’era un brano e non troppo lungo con una sola domanda) e non c’era il quiz di logica concatenativa (brano + 4/5 domande) ma c’era un brano, sempre di logica concatenativa, ma che si risolveva anche senza l’uso delle tabelle e la domanda era una sola) quindi lo ritengo più facile perchè queste domande portano via più tempo (e di solito queste domande sono/erano più tipiche nel test caspur che cineca, ma magari il prossimo anno sarà di nuovo un “tendenza” invertita per questi quiz), ma le domande delle materie scientifiche e le altre di logica e cultura sono assolutamente la stessa cosa e hanno assolutamente lo stesso livello di difficoltà…

  723. Francesco scrive:
    12 febbraio 2015 alle 11:53

    Cara redazione, avrei un dubbio forse già posto da altri che come me intendono superare il test delle professioni sanitarie 2015! Vengo dal classico, non ho una preparazione scientifica, e quindi volevo sapere se l’artiquiz teoria, che immagino per me sia indispensabile (oltre al l’artiquiz studio +simulatore) sia sufficiente o se, viste le mie lacune in merito, comunque dovrò ricorrere ai libri delle scuole superiori, in particolare del liceo scientifico! Cordiali saluti!

  724. La Redazione scrive:
    12 febbraio 2015 alle 12:24

    x Francesco
    no basta e avanza artquiz teoria. anche perchè il nostro testo teorico è più “avanzato” rispetto ai testi scolastici… inoltre è “ritagliato” sulle effettive domande che fanno nei test d’ammissione, quindi è proprio mirato per i test, in altre parole c’è quello che bisogna assolutamente sapere di teoria, no non avrà bisogno di altro a livello teorico.
    Diciamo pure che se lei sa (e ha capito e quindi non imparto a memoria) i quiz di artquiz studio e sa bene anche artquiz teoria e con le simulazioni individua le sue lacune e ci lavora sopra sia a livello di quiz (e commenti) che di teoria, il test non è assolutamente un problema passarlo. con questi libri e seguendo il nostro metodo è solo una questione di studio, letteralmente è solo una questione di ore di studio, non serve nient’altro nè altri libri nè corsi di preparazione ecc ma solo ore di studio: più studia più sa, più copre le sue lacune, e più punti farà nel test… matematico.
    Poi se uno studente ritiene di aver bisogno di un tutor, invece di fare corsi di preparazione (il 99% inutili con questi libri) si segna i quiz che sbaglia e qualora tra spiegazioni dei quiz e teoria non dovesse ancora venirne fuori (cosa di cui dubito fortemente), va da un prof. privatamente e gli porta il libro e gli dice questi sono i quiz che sbaglio e più precisamente “io a questo quiz ho dato risposta A ma quella corretta era B e ho dato come risposta la A perchè ho ragionato così “…” (cioè glielo dite proprio il ragionamento che avete fatto) quindi chiede al prof. “cosa sbaglio nel mio ragionamento???”, ecco in questo modo ha senso fare lezioni private, ma ripeto in questo modo ossia siete voi che in sostanza “interrogate” il prof sugli errori che commettete (tanto i quiz coprono tutti gli argomenti e nel modo più assoluto per medicina, quindi figuriamoci alle prof. sanitarie…), così come le ho appena detto, invece che fare corsi dove -in un certo senso- “subite” una lezione teorica su un dato argomento (che poi si conclude con il classico avete capito? e voi siii abbiamo capito e invece poi gli errori li fate lo stesso… ) molto meglio come vi consiglio io perchè andate a lavorare direttamente sulle cose che VOI (intesi “singolarmente”) non sapete o non avete ancora ben chiaro in testa o fate difficoltà ad imparare.

  725. Davide scrive:
    18 febbraio 2015 alle 09:32

    Salve professore, ho acquistato l’anno scoso i libri studio e teoria, quindi ho già a disposizione la sintesi su un quaderno. Quest’anno vorrei riprovare i test per medicina, il primo tra circa un mesetto e in particolare concentrarmi su biologia, visto che per le altre materie sono abbastanza coperto. Come mi consiglia di procedere? Rifare i quiz di studio o basta anche solo rivedere la sintesi? Grazie per la disponibilità.

  726. La Redazione scrive:
    18 febbraio 2015 alle 09:58

    x Davide
    si rilegga la sintesi di biologia per un giorno e poi dal giorno dopo fa le simulazioni di biologia, e vede quanti e che tipo di errori fa… io non so quale sia la sua preparazione o quanto si ricorda dall’anno scorso, è chiaro che gli errori vanno approfonditi anche in teoria. Ma adesso io farei così: mi rileggo un paio di volte la sintesi e faccio poi simulazioni (e quando faccio errori procedo come “al solito”), è proprio questo il vantaggio di fare la sintesi: rileggendola un paio di volte (cosa che si fa in una giornata) è come aver ripetuto un paio di volte i quiz di biologia (cosa che ovviamente non farà mai in un giorno)

  727. Davide scrive:
    18 febbraio 2015 alle 13:35

    Capisco…quindi mi consiglia di prendere anche il libro sulle simulazioni?

  728. La Redazione scrive:
    18 febbraio 2015 alle 14:14

    x Davide
    pensavo già le avesse in verità… eh certo che le servono perchè dopo aver studiato su artquiz studio e fatto la teoria bisogna verificare “quanto” si sa e soprattutto “dove” non si sa (ossia dove si fanno errori), e per fare questo servono le simulazioni (ossia fare i quiz passando di palo in frasca), anzi servono SOLO per questo. infatti artquiz simulazioni è interattivo con artquiz studio proprio per questo motivo, se per esempio sbaglio un quiz sugli enzimi con le simulazioni allora lo riprendo in artquiz studio e mi rileggo tutti i quiz sugli enzimi e approfondisco/ripeto la teoria sugli enzimi, in sostanza evidenzio con le simulazioni le mie lacune e le approfondisco in modo mirato e questo lavoro -di fatto- migliora di molto il punteggio nel test.

  729. Davide scrive:
    18 febbraio 2015 alle 14:23

    Perfetto,la ringrazio per il chiarimento e per la sua disponibilità.

  730. Eleonora scrive:
    20 febbraio 2015 alle 00:43

    Salve Professore,sono una ragazza che quest’anno per la seconda volta non è entrata a fisioterapia,pur avendo fatto comunque un buon punteggio (50); e che nel prossimo Settembre ha deciso di riprovare,essendo ancora oggi speranzosa e convinta che un giorno tutti i miei sforzi verranno ripagati!Da circa un mese ho ricominciato a studiare:faccio ogni giorno quiz di logica (la mia parte più ostica assieme a matematica),e per adesso ho ripreso a fare pure Biologia con ulteriori sintesi e quiz vari. Purtroppo sono venuta a conoscenza dell’esistenza di Artquiz soltanto pochi giorni fa, e così ho subito acquistato Artquiz Studio, e pur non avendolo ancora cominciato devo dire che mi sembra proprio un ottimo libro. Avendo ormai già buone basi volevo chiederle se poteva darmi qualche consiglio su come organizzare il mio studio per questi prossimi mesi;Lei mi consiglia di non rimettermi a ripassare tutto, come già sto facendo, e cominciare subito l’Artquiz Studio?, oppure continuare così e cominciarlo anche nel prossimo mese?? Vorrei soltanto riuscire a capire quale sarebbe il metodo migliore da adottare essendo arrivata ormai a questo punto, un qualcosa che mi faccia capire che sono davvero sulla buona strada. Grazie in anticipo!

  731. La Redazione scrive:
    20 febbraio 2015 alle 09:12

    x Eleonora
    io sfrutterei da SUBITO Artquiz Studio e non aspetterei affatto un mese per iniziarlo, e nel modo più assoluto. Vedrà che man mano che lo usa si renderà conto del grande vantaggio che ha ad usarlo (e un po’ rimpiangerà di non averlo conosciuto prima…)
    Per quanto riguarda il metodo di studio, le consiglio di leggere con attenzione le FAQ e i link che ognuna di esse contiene. Mi creda le legga.
    Ora visto che lei cmq ha altri libri non riuscirà a studiare seguendo proprio il nostro metodo, quindi visto che mi dice che ha problemi in logica e matematica, io partirei subito con queste due materie tanto i quiz in artquiz studio sono svolti e commentati uno ad uno e poi mi farei le altre materie. Di sicuro non aspetterei un mese per iniziarlo, perchè detto francamente (e man mano che lo usa se ne accorgerà da sola) artquiz studio “vale” più di tutti i libri messi assieme che lei ha, e “concretamente” le farà migliorare e di tanto la sua preparazione, faccia una materia alla volta, e come detto nel suo caso prima logica e matematica poi le altre. E faccia nel modo più completo possibile artquiz studio: non si culli sul fatto che ha già sostenuto 2 volte il test e quindi già molte cose le sa, spero di rendere l’idea…
    Guardi, detto francamente, chi vuol fare fisioterapia dovrebbe usarli proprio tutti e 3 i nostri volumi perchè a fisioterapia come ad esempio a logopedia servono tanti punti per entrare quindi bisogna avere il massimo della preparazione, ora io mi rendo conto che lei ha già altri libri e quindi, per questo motivo non mi sento di insistere e di farle spendere altri soldi (anche perchè spero e confido nella sua già di sicuro buona preparazione) ma questo cmq glielo devo dire. Quindi faccia come le ho detto: logica e matematica per prime e da subito, così poi avrà eventualmente anche il tempo di utilizzare gli altri nostri due volumi se lo ritenesse necessario, ma non perda tempo e usi da subito artquiz studio.

  732. Eleonora scrive:
    20 febbraio 2015 alle 10:34

    Grazie mille professore, la sua risposta è stata esaustiva! il mio problema,o meglio la mia paura era quella di non riuscire ad utilizzare in maniera proficua il tempo che ho davanti! Come ha ben capito lei, io ho già altri libri e altrettante sintesi di quasi tutte le materie, quindi non volevo sprecare altro tempo per farne altre e e trovare qualcosa per ottimizzare il tutto! Le faccio un ultima domanda, perchè secondo lei devo fare una materia per volta? Per non confondermi? Io solitamente divido lo studio nelle mie giornate, cercando di fare per il momento logica e biologia, ma a questo punto credo che seguirò i suoi consigli e se è opportuno comprerò anche gli altri 2 libri artquiz, che dovrò utilizzare una volta finito Artquiz studio, sbaglio? Mi scusi per tutte queste domande, ma sappi che già mi ha rincuorato!

  733. La Redazione scrive:
    20 febbraio 2015 alle 13:16

    x Eleonora
    è meglio fare una materia alla volta perchè così va in profondità subito sulla materia coprendo le sue eventuali lacune, fare un po’ di una e un po’ di un’altra può succedere di avere “troppe” lacune da una parte e dall’altra, secondo me è meglio fare una alla volta e bene. poi si faranno le simulazion tipo esame e si andranno a colmare gli ultimi “buchetti” qua e là e soprattutto si riesce a capire se quello che si è studiato su artquiz studio e teoria ha un “riscontro” concreto e diretto con i quiz alla “rinfusa/tipo esame” (artquiz studio l’agevola fin troppo nello studio, quindi è necessario fare una verifica con le simulazioni che, ripeto, hanno un’unico scopo e ben preciso: individuare quali quiz sbaglio o posso sbagliare o proprio non so e più precisamente gli argomenti su cui essi ricadono cioè i capitoli/paragrafi di artquiz studio, in modo tale da approfondirli/ripeterli nuovamente sia a livello di quiz quindi rifacendo i quiz di quel capitolo/paragrafo di artquiz studio su cui essi sono ricaduti -i 2 volumi sono interattivi proprio per questo- sia a livello di artquiz teoria che proprio per questo motivo ha lo stesso indice del volume studio)
    - si dovrebbe usare artquiz studio e avere sempre aperto artquiz teoria sulla scrivania, così man mano che si fanno i quiz si approfondisce fin da subito cosa non si capisce bene o non si sa proprio e quindi le soluzioni svolte e commentate dei quiz non dovessero bastare in artquiz teoria, poi in un secondo momento si fanno le simulazioni, quindi sarebbe meglio avere subito artquiz studio e teoria mentre artquiz simulazioni eventualmente anche in un secondo momento perchè appunto si fanno prima questi 2 libri, ma nel suo caso visto che ha già libri e immagino pure di teoria, le ho detto di usare artquiz studio subito e poi in un secondo momento eventualmente prendere gli altri 2, perchè così quando farà le simulazioni approfondirà secondo il mostro metodo, in pratica le sto dicendo di saltare la “fase” che prevede passo passo di usare artquiz studio e teoria facendole usare la teoria solo nella seconda fase ossia quando faccio le simulazioni in base agli errori che effettivamente fa, quindi ripetendo i quiz del capitolo/paragrafo su artquiz studio e approfondendo tali paragrafi/capitoli in artquiz teoria. Ma questo vale per lei soltanto perchè ha già fatto 2 volte il test e ha già tanti libri e quindi non insisto troppo nel farle spendere altri soldi, ma se per esempio -tanto per capirci- non avesse alcun problema a coprarli tutti e subito, le direi di fare così e di “ricominciare” lo studio seguendo passo passo il metodo artquiz che è sempre la cosa migliore però avendo fatto già 2 volte il test, quindi avendo presumo già una buona preparazione penserei più a colmare le lacune in logica e matematica, e poi fare le simulazioni per tutte le materie e quindi gli errori che commetterà “ri-usare” artquiz studio e approfondire in artquiz teoria come detto (o sul suo testo di teoria, anche se so che è meglio il nostro… il fatto è che non voglio stare qui a dire: deve comprare per forza tutti e 3 gli artquiz e subito, perchè la preparazione già ce l’ha e altri libri pure quindi penso possa farcela anche con il solo artquiz studio e magari dopo averlo finito valutare se è il caso di usare anche gli altri 2, ma la mia è soltanto una questione di onestà e correttezza…e un “occhio” a non farvi spendere più del necessario, e per questo che le dico che poi valuterà lei se le servono anche gli altri 2 o se sia opportuno averli e ciò è equivalente appunto a quel “necessario” che ho usato poc’anzi e che quindi può valutare da sola se prenderli. perchè se uno vuole fare fisioterapia e fa il test per la prima volta e deve comprare ancora i libri, il “necessario” glielo dico io chiaro e tondo: comprateli tutti e 3).

  734. Eleonora scrive:
    20 febbraio 2015 alle 15:03

    Io professore essendo arrivata a questo punto credo che quest’anno mi giocherò tutto,nel senso che sto impiegando parecchio tempo per questo test e alla fine se devo comprare un libro un più e fare qualche sacrificio in più lo faccio volentieri dal momento che dedico tutte le mie forze per questo test. Appunto per questo, mi piacerebbe avere un percorso da seguire e qualcuno che mi dia delle “dritte”, in modo da poter ricominciare davvero a studiare in questo momento anche con un altro spirito, e ritrovarmi ad agosto consapevole di non poter fare niente di più e niente di meno! Se lei crede che sia questo il metodo giusto, ho pensato di ricominciare inzialmente con logica da Artquiz studio, faccio per ogni argomento delle sintesi veloci (ho pensato per Biologia e Chimica, le altre mi ha detto che non c’è bisogno), tanto da quello che ho capito per le sintesi ci vorranno tipo una decina di giorni o meno per materia, e dopo, appena ho finito ogni singola materia passo ad Artquiz simulazioni ( ma solo dopo aver finito tutta la materia al completo vero?) da approfondire nel caso di errori con Artquiz teoria, da quello che ho capito!Se ho detto qualcosa di sbagliato, sono ben lieta di accettare i suoi ulteriori e preziosi consigli! Grazie ancora!!

  735. La Redazione scrive:
    20 febbraio 2015 alle 15:26

    x Eleonora
    si è giusto come dice. Ma legga anche le FAQ specie: “Come procedere nello studio e utilizzare al meglio i volumi Artquiz” e “Come ottimizzare lo studio: la sintesi dei quiz” e i link che esse contengono, c’è scritto tutto nel dettaglio, se dovesse avere altri dubbi. Manano + di sei mesi al test, il tempo c’è eccome…

  736. Anna scrive:
    20 febbraio 2015 alle 18:56

    Caro Professore avete letto il test di Medicina 2014? Con Artquiz come ci saremmo trovati noi studenti? Grazie.

  737. La Redazione scrive:
    20 febbraio 2015 alle 20:08

    x anna (o francesco…)
    la pregherei di evitare di farmi domande banali usando nomi diversi…
    Cmq, se sapevate i nostri quiz e li avevate capiti tutti compresi la teoria di sicuro non avevate problemi ad entrare (anzi chi li sa tutti e li ha capiti tutti e sa pure artquiz teoria arriva primo assoluto in italia!) il fatto è che è difficile saperli tutti e sapere bene anche artquiz teoria o meglio ci vuole un po’ di tempo. Quindi, visto che la solfa è sempre quella io mi sono po’ stancato di fare raffronti tra test e quiz perchè per ARTQUIZ non c’è mai nulla di nuovo a livello di domande nei test ufficiali sia di medicina che delle prof. sanitarie. Ma visto che la mia pazienza è infinita le metto alcuni post come esempio dove gli stessi studenti e pure io faccio confronti diretti su singoli quiz del test di medicina dell’anno scorso con quelli dei nostri libri (ce ne sono pure altri ma vattela a pesca dove sono finiti..) legga qui qui qui qui qui (poi basta con ste domande perchè sono anni che mi chiedono raffronti e ne ho fatti per almeno 6/7 anni e mo’ mi sono un poco scocciato…tanto il risultato è sempre lo stesso: se li sapete non ci sono problemi)

  738. Eleonora scrive:
    21 febbraio 2015 alle 14:40

    Professore Grazie mille per la risposta, ho deciso proprio così: da lunedì mi rimetto giù e adottando il suo consiglio comincio Artquiz Studio, faccio tutta la parte di logica e appena ho finito passo ad artquiz simulazioni ( che caro professore) ho deciso di comperare! Per questa materia basta che mi imparo il vostro metodo di risoluzione(della parte di problem solving, per esempio)senza fare altro o sbaglio?? E passo alle simulazioni solo alla fine vero? Ultima domanda,(e spero che non mi risponda male) secondo lei sarebbe un grave errore se insieme a logica, per esempio 2 o 3 pomeriggi a settimana, faccio anche Biologia, quiz su Artquiz Studio e relative sintesi Il fatto è che questa materia l ho già cominciata, quindi accetto il suo consiglio e mi metto subito a fare la logica (che è quella dove sono più carente) però non vorrei anche perdere quello che (di Biologia) ho fatto fin’ora! Per il resto credo di comperare, se mi servirà, Artquiz Teoria soltanto quando ho finito Artquiz Studio,utilizzandolo dopo, in contemporanea alle simulazioni! Spero di non aver sbagliato niente e confido nella sua infinita pazienza! Buon fine settimana!

  739. La Redazione scrive:
    22 febbraio 2015 alle 10:39

    x Eleonora
    1) per la logica: ogni quiz è commentato e svolto in artquiz studio (e secondo me basta imparare queste tecniche di risoluzione che sono “diversamente” tipiche per ogni tipo di questi quiz), in ogni caso nel testo di teoria c’è anche la relativa trattazione teorica tipologia per tipologia quindi può anche contare su questa parte perchè per la logica delle professioni sanitarie è possibile “fissare” alcuni concetti e modalità di soluzione per questi quiz, proprio perchè sono sillogismi, derivazioni logiche, quiz di logica concatenativa ecc, quindi una tipologia di quesiti strettamente connessi con la matematica… mentre per esempio per la logica cambridge (quella per capirci di medicina) invece no perchè vanno proprio visti uno ad uno in quanto sono quiz di ragionamento logico (e nei libri per ciascun quiz e per ciascuna tipologia di quiesti tipi di quesiti c’è il trucchetto di una doppia soluzione: una prettamente logica e un’altra, che è quella che si usa poi di fatto, di individuazione della risposta esatta per esclusione -sistematica- delle altre risposte, in pratica direi che è praticamente impossibile sbagliarli) poi ci sono quelli di ragionamento logico-matematico e qui a maggior ragione vanno visti uno ad uno perchè non si possono individuare modalità di risoluzione che vanno bene ovviamente per tutti. poi sia per medicina che per le professioni sanitarie c’è la parte comune di logica ossia: analogie verbali e relazioni terminologiche e metti la parola corretta all’interno del brano che ovviamente in artquiz studio sono tutti svolti e commentati, ma sono anche più facili rispetto agli altri 2 gruppi di quiz di logica, basta fare un po’ di esercizio e non ci sono problemi
    2) io dico di fare una materia alla volta pensando, in ogni caso a chi deve fare il test per la prima volta, e sebbene sia cmq una cosa soggettiva, nel suo caso visto che ha già fatto il test 2 volte e quindi una preparazione ce l’ha, può fare benissimo come dice, anzi io coprirei come le ho già detto le lacune che mi dice di avere in logica e matematica (e mi farei anche le altre materie scientifiche su artquiz studio ma puntando soprattutto l’attenzione agli argomenti che per lei sono più spinosi -e vedrà che vantaggio fare queste materie con artquiz studio andrà velocissima e coprirà subito eventuali lacune anche con le soluzioni svolte dei quiz oltre all’elencazione consequenziale degli stessi quesiti- e poi passerei anche subito alle simulazioni sempre però com il nostro metodo: quando sbaglia riprende il quiz in artquiz studio si rivede i quiz del paragrafo nel quale è “cascato” il quiz e approfondisce tale capitolo/paragrafo nel testo di teoria. Per lei si tratta di andare a migliorare la preparazione non di cominciare proprio da zero come se fosse al suo primo test, quindi per lei ci sono 2 concetti secondo cui orientarsi nello studio: 1) coprire le lacune (artquiz studio) 2) fare simulazioni con il sistema di ripetere poi i quiz dell’argomento sul quale ha commesso l’errore e a di approfondire tale argomento in teoria.
    Cmq intanto parta con lo studio perchè vedrà che come ha fatto una settimana di artquiz studio capisce da sola come procedere e non avrà bisogno di mie indicazioni per come procedere nello studio perchè saranno proprio i libri “a guidarla con metodo” come qui io a parole dico…

  740. Eleonora scrive:
    23 febbraio 2015 alle 10:46

    La ringrazio infinitamente Professore!

  741. Eleonora scrive:
    25 febbraio 2015 alle 01:05

    Professore, scusi mi è venuta in mente un’altra domanda..Siccome come le ho detto voglio comperare Artquiz teoria, e simulazioni, secondo lei vanno bene e posso comperare quelli che ci sono in commercio ora?( cioè la settima edizione, che sarebbe quella che ho anche di Artquiz Studio) oppure sarebbe meglio che aspetto l’edizione nuova che uscirà fra poco? Io parlo sempre in relazione alla necessità di avere tutti e 3 i volumi per superare il test di Fisioterapia! Grazie mille!

  742. La Redazione scrive:
    25 febbraio 2015 alle 09:55

    x Eleonora
    avendo artquiz studio VII ed. le conviene prendere artquiz simulazioni sempre della VII ed. perchè se prenderà l’VIII perderà l’interattività dei 2 volumi in quanto la numerazione dei quiz cambierà e quindi quando farà un errore in artquiz simulazioni (e anche con il software della VIII ed.) il relativo correttore che riporta anche il nr. di “quel” quiz come numerato nel volume studio non corrisponderà più perchè ci saranno nuovi quiz e quindi cambierà la numerazione dei quesiti. Mentre per artquiz teoria è diverso perchè l’indice non cambia e quindi non c’è questo problema ma alla fine non essendoci novità a livello teorico e di quiz, la nuova edizione ha qualche ritocco qua e là ma più per pignoleria mia che altro… io fossi in lei prenderei le edizioni attualmente in commercio (che vanno benissimo) perchè perdere la numerazione tra artquiz studio e simulazioni eh è grave perchè non riuscirà a sfruttare i volumi secondo il nostro metodo di studio.

  743. Eleonora scrive:
    25 febbraio 2015 alle 10:01

    Infatti avevo pensato anche io che ci potesse essere questo problema prendendo due edizioni diverse!Allora procedo con tutti e 3 i libri della settima edizione e intanto mi compro Artquiz Teoria, così lo integro e me lo leggo alla fine di ogni sintesi fatta! Grazie mille Professore!

  744. Giulia scrive:
    25 febbraio 2015 alle 15:39

    Salve professore! Avrei alcune domande. Ho “finito” la sintesi di biologia da artquiz studio e devo dire che mi sono trovata benissimo! Ho provato le simulazioni e gli errori si sono drasticamente ridotti! Però ho saltato la parte degli alberi genealogici e del mondo animale.. Devo concorre per fisioterapia! Ho fatto bene a saltare quella parte o mi consiglia di studiarla?
    Altra domanda: ho lacune in fisica e matematica. Ho due testi di teoria ad essere sincera ma vorrei sapere se mi posso trovare meglio con Artquiz teoria. Potrebbe sembrare una domanda banale ma vista la sua onestà aspetto un suo consiglio. Non mi sento di risparmiare 37 euro se artquiz teoria potrebbe risultarmi più utile degli altri testi! Aspetto una risposta! Grazie mille

  745. La Redazione scrive:
    25 febbraio 2015 alle 16:15

    x Giulia
    per la prima domanda: si ha fatto bene, perchè sono rarissimi questi quiz alle prof. sanitarie. Per la seconda domanda, sicuramente per fisica si anche perchè ho avuto dirette conferme da parte di candidati “mamme” che non toccavano libri da 20anni e hanno finito con il fare punteggio pieno in fisica (secondo me in fisica chi la studia sul nostro testo di teoria e si fa i quiz di artquiz studio che sono pure tutti svolti e commentati anche se dovesse partire da zero impara tutto senza tanti problemi, anzi direi che diventa una materia “buona” cioè nel senso che è poi facile fare punti nel test…), per la matematica penso pure, e dico penso soltanto perchè noto che si fa più difficoltà con la matematica se si parte proprio da zero ma questo è un discorso che prescinde dal testo (cioè anche se si usasse un altro libro chi parte da zero in matematica fa sempre un pochino di fatica in più come “autodidatta” tanto per capirci… però vede anche per la matematica la teoria è “ritagliata” sui quiz quindi è comunque più adatta studiarla sul nostro testo se non altro per le nostre finalità: passare il test, rispetto ad altri libri… perchè da una parte avete i quiz organizzati e dall’altro la “corrispondente” teoria specifica di quel singolo capitolo/paragrafo. cmq il mio è solo uno scrupolo per la matematica, perchè chi esce da un qualsiasi istituto scolastico e in matematica aveva 6 ma non farà alcuna difficoltà a comprendere ed imparare la nostra parte teorica, perchè cmq la matematica sia a livello di quiz che danno nei test e quindi anche a livello di teoria è piuttosto di livello scolastico…

  746. Giulia scrive:
    25 febbraio 2015 alle 16:20

    Ringrazio moltissimo per la risposta! Io solo facendo simulazioni col vostro simulatore online nei 20 giorni precedenti al test, ho fatto punteggio pieno in chimica! Non ho dubbi a questo punto sull acquistare anche la teoria! Grazie ancora

  747. La Redazione scrive:
    25 febbraio 2015 alle 17:04

    x Giulia
    allora vada tranquilla… perchè se ha fatto punteggio pieno in chimica usando soltanto il simulatore 20 giorni prima del test vuol dire che è una “sveglia” quindi non avrà alcun problema per fisica e matematica anche per la sola “qualità” dei nostri quiz che sono proprio scelti uno ad uno in modo tale che se li sa, siii le possono chiedere quello che vogliono al test tanto saprà rispondere… (vedete, io tengo sempre un “profilo basso” e penso sempre che ho di fronte un “asino” -senza offesa per nessuno- perchè è questa la mia sfida preparare e far superare il test a un candidato assolutamente impreparato, poi chi è un attimo “più sveglio” e ha un minimo di preparazione di base, siii con gli artquiz mi aspetto che arrivi tra i primi in classifica e non si “limiti” a passare il test per il rotto della cuffia, poi mi faccio -specie di questi tempi- lo scrupolo di non farvi spendere più del necessario ma se uno si compra tutti e 3 i libri e studia seriamente, questi sono soldi benedetti…altro che corsi di preparazione al test! l’unica cosa è essere “freddi” il giorno del test, niente panico niente ansia, se non sapete un quiz andate avanti non vi piantate, fate prima i quiz che appena leggete sapete rispondere, poi ricominciate e fate quelli dove dovete applicare una formula fare un ragionamento o un calcolo quindi quelli che richiedono più tempo e infine, se nel vostro test ci saranno, quelli sull’interpretazione dei brani ossia brano e 4/5 domande e quelli di logica concatenativa che si risolvono con le tabelle. studiate e siate freddi quel giorno e tutto andrà bene

  748. Giulia scrive:
    25 febbraio 2015 alle 18:20

    Si lo dico sinceramente! Penso che fossi venuta a conoscenza di artquiz studio da prima forse il test l avrei passato l anno scorso visto che quel 50,7 che ho fatto è sopratutto per merito del simulatore che ho cercato di spulciare nei pochi giorni che ormai mi erano rimasti! Certo, non mi illudo di passarlo quest anno perché è pur sempre un test sul quale incombono un sacco di variabili che potrebbero andare a mio sfavore! Ma dopo aver sintetizzato biologia e provato a fare i quiz di biologia al simulatore e aver visto che su 1270 quiz ho fatto 23 errori di cui 10 da distrazione garantisco che quello che dite è vero! Se non supererò il test non potrò sicuramente dar colpe al metodo artquiz!

  749. Giulia scrive:
    25 febbraio 2015 alle 20:09

    Comunque lei mi consiglia di fare prima le domande secche tipo biologia cultura generale e chimica? Pensi che io lessi la prefazione della “concorrenza” che diceva l esatto opposto. Sopratutto di non mollare un quiz a ragionamento logico una volta iniziato perché quello equivale a tempo perso! Io pensando a quella prefazione mi sono intestardita sul quiz sui caffè perdendo un sacco di tempo e quindi leggendo i brani di fretta!! Infatti i miei errori che mi hanno tolto punti preziosissimi erano sopratutto sulla logica dei testi! Ci vuole lo studio ma anche la giusta strategia! Certo che se libri “rinomati” per test universitari ci danno consigli del cavolo tutto viene ancora più difficile!

  750. La Redazione scrive:
    25 febbraio 2015 alle 20:25

    x Giulia
    si assolutamente ma vale anche per le domande di fisica e matematica e di logica, in sostanza tutti quei quiz che ad una prima lettura si individua subito la risposta, poi è ovvio che tali quiz siano più probabili in cultura biologia e chimica…
    Guardi, io so benissimo di quali libri sta parlando, il fatto è che uno studente bocciato è probabile che l’anno successivo faccia un corso di preparazione o compri ancora libri… questo è un settore maledetto perchè ci sono i più biechi interessi economici per di più hanno ad oggetto gli studenti (ed è soprattutto questa seconda parte che a me proprio non va giù…), altri addirittura dicono che se si scartano 2 delle 3 risposte è meglio dare la risposta, balle! è un errore… si dà la risposta solo se si possono scartare 3 risposte errate e SOPRATTUTTO se si è fatti pochi punti… per questo se lei dà subito le risposte ai quiz che appena legge sa qual è la risposta corretta, senza soffermarsi più di tanto sugli altri, sa già su quanti punti può contare…
    P.S. tanto per capirci, parlo però di medicina, e sempre considerando che il test era ad aprile il che vuol dire che chi faceva l’ultimo anno non aveva molto tempo per prepararsi come si deve e soprattutto in modo continuativo, ebbene il primo in assoluto in italia ha fatto un punteggio che corrisponde a circa 33 risposte esatte e l’ultimo senza i ripescaggi un punteggio che corrrisponde a circa 22 risposte esatte… se non si sa la risposta non si azzarda mai… salvo si è con l’acqua alla gola per i punti e si possono scartare con sicurezza 3 delle 5 risposte. Ma queste cose le dico solo io, gli altri non le dicono, se poi le sanno tra l’altro, perchè uno studente bocciato è sempre e cmq “ancora” un futuro cliente…

  751. Giulia scrive:
    25 febbraio 2015 alle 21:47

    Si ho notato che è più una strategia di marketing che reale interesse a preparare gli studenti. Potessi le farei una foto per farle vedere i volumi che ho comprato della concorrenza! 8 libri per una spesa totale di 280€. Ho studiato parecchio ve lo assicuro! Da marzo ero sui libri ma senza un metodo, una strada da seguire ma con la testa piena di consigli sbagliatissimi! se non avessi trovato il simulatore artquiz mi giocherei un rene che il 50.7 non l avrei fatto! Ho provato un enorme senso di frustrazione perché mi sarebbero bastati 8 punti in più che ho perso sparando la risposta ( proprio perché ho letto il consiglio errato che ha appunto letto anche lei) e perché ho fatto i brani di fretta! Ho buttato via tempo prezioso studiando da volumi inutili!!! Specifico che non faccio parte della redazione artquiz ma sono una ragazza di un piccolo paese della sardegna che vuole fare fisioterapia a Sassari e ha avuto la fortuna di trovare questa fantastica pagina cliccando sul motore di ricerca per caso e con poca fiducia” dove trovare i quiz cineca” a 20 giorni dal test!! Non affidatevi ai libri conosciuti e strapubblicizzati su social e quant’altro! Compri un libro e ti dicono che ne serve un altro. Compri l altro e ne serve un altro ancora! Con artquiz avrei risparmiato 100€ e avrei almeno studiato con cognizione. Mi scuso per la lunga digressione :-P

  752. Giulia scrive:
    27 febbraio 2015 alle 09:55

    Oggi arriverà a casa il mio Artquiz teoria e col simulatore online e il mio artquiz studio sarò al completo! Oltretutto con tempi record per la Sardegna avendo ordinato neanche due giorni fa! Come procedo per studiare fisica? Studio la teoria e poi passo ad artquiz studio e dopo faccio le simulazioni?

  753. La Redazione scrive:
    27 febbraio 2015 alle 10:46

    x Giulia
    di pari passo: si legge i quiz di una dato paragrafo/capitolo con le soluzioni svolte su artquiz studio e contemporaneamente si studia il relativo capitolo/paragrafo di artquiz teoria, poi quando ha finito fa le simulazioni

  754. Eleonora scrive:
    4 marzo 2015 alle 14:01

    Salve Dottor Giurleo, volevo farle una domanda, mi è arrivato il libro di Artquiz Teoria, e proprio oggi ho incominciato a studiarlo con Biologia!Secondo lei, dal momento che sto facendo le sintesi dei quiz di questa materia, è meglio che prima finisco tutte le sintesi e poi dopo aver finito passo a riguardare in maniera più approfondita gli argomenti nella teoria, oppure continuo con le sintesi dei quiz e di volta in volta ristudio anche la Teoria?(Questo è il metodo che sto utilizzando e ovviamente impiego più tempo anche per fare le sintesi, e purtroppo sono anche una persona molto pignola e precisa). Nel frattempo sto facendo anche la parte di logica più o meno 2 giorni a settimana! Grazie mille in anticipo!

  755. La Redazione scrive:
    4 marzo 2015 alle 14:13

    x Eleonora
    faccia prima la sintesi, perchè perchè è possibile che poi la integrerà qua e là studiando la teoria… prima si finisce la sintesi e meglio è…la butti giù non sia troppo pignola perchè quando farà le simulazioni, ripetendo anche la teoria per gli errori, probabilmente farà integrazioni come detto…

  756. Giulia scrive:
    13 marzo 2015 alle 10:47

    Qualcuno saprebbe dirmi dove posso trovare il test Cineca ufficiale per professioni sanitarie dell anno scorso?

  757. La Redazione scrive:
    13 marzo 2015 alle 11:07

    x Giulia
    Lo trova qui

  758. luciana scrive:
    16 marzo 2015 alle 06:30

    Buongiorno dottore, ho comprato da poco i tre libri per il test. Voglio e devo passare il test di fisioterapia. Io già lavoro in uno studio fisioterapico e sono mamma per cui devo ottimizzare al meglio il tempo a mia disposizione. Sono partita da biologia su artquiz studio facendo la sintesi scritta e uso artquiz teoria come supporto. Appena finito mi consiglia di fare le simulazioni di Bio o di andare avanti con le altre materie?
    Grazie mille.

  759. La Redazione scrive:
    16 marzo 2015 alle 08:57

    x luciana
    di solito dico di fare poi le simulazioni sulla materia terminata, ma lo dico pensando a uno studente che ha tutto il giorno disponibile per lo studio… nel suo caso terminerei anche le altre materie e poi farei le simulazioni per materia. una volta fatta la sintesi di biologia poi viene facile in una giornata rileggersela un paio di volte e partire quindi con le simulazioni, pertanto il tempo lo recupera facilmente e si mantiene sempre “fresca” su questa materia. quindi vada avanti anche con le altre materie, poi faccia le simulazioni una materia alla volta, quindi rivedrà gli errori “come dico di fare”. e quando siamo in prossimità del test (diciamo quando mancano 2 settimane) farei simulazioni su tutte le materie (anche usando il software), rivedrei gli errori, mi rileggerei i miei appunti e ripeterei anche la teoria, in particolare in relazioni alle parti sulle quali sono ricaduti gli errori. tenga duro, continui così e non molli di un metro…!

  760. Francesco B. scrive:
    23 marzo 2015 alle 17:57

    Salve dottore,
    visto che il 31 marzo sosterrò il test per medicina e chirurgia alla Cattolica volevo chiederle una conferma. Ho notato, effettuando alcune simulazioni per questa università privata, che le domande che sono 120 e tutte di logica, sembrano più simili a quelle della sezione della logica di artquiz per le professioni sanitarie. Lei conosce il test per la Cattolica? Me lo conferma? L’ho notato parlando, ad esempio di esercizi con bilance o logica figurativa e cose simili.
    Grazie per l’attenzione e la risposta.
    Francesco

  761. La Redazione scrive:
    24 marzo 2015 alle 09:31

    x Francesco B.
    nelle università private la logica è proprio quella della sezione di logica per le prof. sanitarie di artquiz studio, proprio tale e quale e non solo per le tipologie che ha indicato lei ma proprio per tutti i quiz di logica (ne troverà tanti anche proprio identici ai nostri in tale test d’ammissione…) per il resto legga le FAQ: “Test ammissione delle Università private e Artquiz”, c’è scritto…

  762. Eleonora scrive:
    3 aprile 2015 alle 15:11

    Salve Professor Giurleo, mi scuso per il giorno in cui le scrivo ma proprio oggi ho finito di fare le sintesi di Biologia e ne volevo approfittare per chiederle una cosa. Vorrei un consiglio su come procedere,sapere se andare avanti con le sintesi di chimica e nel frattempo riprendere anche logica (visto che non ci sono riuscita a farla insieme a Biologia come le avevo detto un mese fa) oppure passare subito alle simulazioni di Biologia( visto che ho acquistato Artquiz Simulazioni) dopo essermi riletta una volta la sintesi,e dopo aver finito queste fare chimica, logica matematica e fisica!Il succo del discorso è sapere se sia più proficuo procedere con sintesi e poi simulazioni oppure finire prima tutte le sintesi delle materie! Mi scuso ancora per il disturbo e le auguro una Buona Pasqua!

  763. La Redazione scrive:
    3 aprile 2015 alle 16:03

    x Eleonora
    la cosa è un po’ soggettiva, io francamente mi “toglierei dai piedi” prima la sintesi di chimica (scusi l’espresione) anche perchè a grandi linee sintetizzerà 1/3 dei quiz dei quiz di questa materia forse qualcosa in più (quindi non impiega certo lo stesso tempo impiegato per biologia), dico 1/3 o poco più perchè gli altri sono quesiti di esercizio quindi non ha senso sintetizzare per esempio il bilanciamento di una reazione chimica ma bisogna capire come si bilancia… e poi andrei avanti con le altre materie.
    In sostanza dovrebbe cercare di avere tutte le materie -diciamo- al top della preparazione per una settimana o meglio 2 prima del test, quindi se vede che in una materia è un po’ indietro o ne sa di meno, lavori su questa tralasciando quella che sa bene, in sostanza una volta fatta la sintesi di biologia, visto che la gran parte dei quiz sono effettivamente sintetizzabili, le relative simulazioni le può fare anche a distanza di un mese da quando l’ha finita perchè se si mette uno o due giorni soltanto a ripetere tutto quello che ha scritto nella sintesi dalla mattina alla sera (quindi la ripete tante ma tante volte) ciò implica che dopo 2 giorni -diciamo- è molto “fresca” in biologia quindi è prontissima per le simulazioni… non c’è il rischio che non facendo per un mese biologia non si ricordi nulla perche in 2 giorni rileggendo gli appunti è di nuovo al top, se rendo l’idea..
    In sostanza può fare così: finisce la sintesi di chimica, poi si ripete la biologia sintetizzata quindi fa le simulazioni di biologia per mezza giornata e l’altra mezza giornata va avanti con le altre materie, quindi finite le simulazioni di biologia si rilegge la sintesi di chimica e poi fa le simulazioni per mezza giornata e l’altra mezza giornata si fa la logica o altra materia, e così fino a quando ha completato tutto (ovviamente sempre rivedendo e approfondendo gli errori commessi, magari facendosi un appunto ulteriore su questi per iscritto ecc, inutile che lo dica) ogni tanto, tipo una volta ogni 3/4 giorni fa un test con il simulatore, test tipo esame… deve fare in modo di avere una buona preparazione su tutte le materie e allo stesso livello, con una particolare attenzione o, se vuole, con una migliore preparazione in biologia chimica e logica perchè è su queste materie che di fatto si gioca il test, e tale preparazione deve essere tale in prossimità dell’esame (quindi non un mese prima del test, perchè poi la preparazione sui quiz “scende” se non ci si esercita, è inevitabile questo…) tipo una o due settimane prima, quindi poi mette via i libri si ripete le 2 sintesi e fa simulazioni su tutte le materie fino al giorno dell’esame, quando sbaglia si rilegge pure l’argomento in teoria. Questo secondo me è il massimo dello studio che si può fare, poi probabilmente può anche bastare fare di meno ma qui lo dico e qui lo nego…. e ciò perchè non voglio che vi adagiate! anzi bisogna pensare sempre a fare di più, questa deve essere la forma mentis…
    Buona Pasqua anche a lei, grazie

  764. Eleonora scrive:
    3 aprile 2015 alle 16:37

    Perfetto Professore, é stata impeccabile come risposta! Mi fermo questi 2 giorni e da lunedi comincio chimica! Grazie mille!!

  765. roberta scrive:
    5 aprile 2015 alle 22:52

    buona sera dottore

    io ho sintetizzato tutto, ma lavorando non ho tempo di fare tutte le simulazioni di tutte le materie. Che dice leggere le sintesi tutti i gg e fare le simulate modalità test la sera mi può dare una buona preparazione al test ?

  766. La Redazione scrive:
    6 aprile 2015 alle 08:40

    x roberta
    almeno quelle di biologia e chimica mi sforzerei di farle.

  767. roberta scrive:
    6 aprile 2015 alle 10:02

    Ok grazie

  768. roberta scrive:
    6 aprile 2015 alle 10:15

    Oppure pensavo di fare un po di simulate miste e un po di simulate test

  769. Roberta scrive:
    7 aprile 2015 alle 22:42

    Dottore è possibile vedere il test caspur che hanno dato l’anno scorso a torino ?

  770. La Redazione scrive:
    8 aprile 2015 alle 11:53

    x Roberta
    qui

  771. Giulia scrive:
    8 aprile 2015 alle 22:11

    Salve professore, vorrei farle qualche domanda. io ho intenzione di provare il test di professioni sanitarie a Bologna0, in particolare tecnico di laboratorio biomedico, solo che nel bando di iscrizione dell’anno precedente venivano nominati gli OFA: mi chiedo, se io non riuscissi a superare i 20 punti minimi, potrei entrare comunque con l’aggiunta di questi debiti formativi?
    Grazie in anticipo per la sua disponibilità!

  772. La Redazione scrive:
    8 aprile 2015 alle 22:21

    x Giulia
    no assolutamnete, questi crediti sono riservati in situazioni particolari a coloro che hanno già un titolo di studio equivalente (laurea), ora senza che mi dilunghi troppo nel darle i dettagli della cosa, legga a pag 25 del bando dell’anno scorso, lo trova qui

  773. Giulia scrive:
    8 aprile 2015 alle 22:35

    bene, grazie mille! quindi che punteggio dovrei ottenere per riuscire ad entrare? l’anno scorso hanno provato in 48 ma solo 18 entrano

  774. La Redazione scrive:
    8 aprile 2015 alle 22:43

    x Giulia
    e come faccio a sapere con quanti punti entrerà??? non dipende mica solo dal suo punteggio ma pure da quello degli altri, ovviamente. cmq qui ci sono dei dati statistici dell’università di bologna però di 2 anni fa, altro non ho…

  775. Giulia scrive:
    12 aprile 2015 alle 16:42

    Sono sempre la giulia di prima! Vorrei farle un’altra domanda: Ho ricontrollato per sicurezza i programmi da sapere per il test e non nominava: La classificazione dei viventi,le piante, i vertebrati e ecologia. Probabilmente mi sbaglio ma volevo una sua conferma. Grazie ancora per la sua disponibilità!!

  776. La Redazione scrive:
    12 aprile 2015 alle 17:34

    x Giulia
    Si vede che non ha letto la pagina il Metodo Artquiz (nei “Consigli per lo studio”), dove infatti c’è testualmente scritto: “I quiz di cui ai capitoli 6 e 7, “Il mondo animale” e “Il mondo vegetale” di Biologia sono “prevalentemente” assegnati a Biotecnologie (sempre in linea generale e salvo il paragrafo “Classificazione” che possono chiedere più facilmente anche alle Prof. Sanitarie). Questa è l’unica differenza tra i quiz delle Professioni Sanitarie e Biotecnologie, perchè per entrambe le Aree l’archivio dei quiz è per il resto identico.
    Tra l’altro sono una 40ina di quiz in tutto.
    Ecologia non so dove l’ha letto…

  777. Willi scrive:
    12 aprile 2015 alle 20:52

    Salve.
    Volevo chiederle se secondo lei é possibile riuscir ad entrare ad una facoltà delle professioni sanitarie che richiede un punteggio abbastanza alto (logopedia, per esempio), pur non avendo delle basi in chimica, fisica (dovrei partire quasi da 0) e un po’ di lacune in matematica..?
    Secondo lei in che modo dovrei affrontare lo studio di queste due materie?

  778. La Redazione scrive:
    12 aprile 2015 alle 22:03

    x Willi
    le basi se le fa eccome con gli artquiz anche se parte da zero in tutto. ho avuto mamme di 40anni con figli piccoli che partivano da zero e non “toccavano libro” da 20anni eppure studiando e seguendo il nostro metodo mi scrivevano alcune che avevano fatto punteggio pieno in fisica per esempio (e alla fine sono entrate sii facevano infermieristica però il test è quello…) no non vedo problemi di base anche se non si sa nulla, è chiaro che bisogna darsi da fare e studiare ma si riesce benissimo a passare anche in corsi di laurea con punteggi molto alti come logopedia e fisioterapia, ma pensare di essere ammessi a logopedia saltanto completamente chimica fisica e matematica direi che è quasi impossibile, qualche punto lo deve fare per forza in queste materie.
    Per quanto riguarda lo studio si deve fare “come al solito” si parte da artquiz studio e si tiene il testo di teoria sempre aperto, se si sanno i quiz (anche con l’aiuto ovviamente delle soluzioni commentate) si va avanti quando non si sa o non si ha “alba” di cosa chieda il quiz allora si studia la relativa teoria su artquiz teoria (i 2 volumi hanno lo stesso indice paragrafo per paragrafo, capitolo per capitolo..) poi si fanno le simulazioni e come al solito quando si sbaglia si riprende il quiz nel volume studio e si ripetono i quiz del paragrafo nel quale è ricaduto l’errore e poi si approfondisce di nuovo in teoria quello stesso argomento (paragrafo/capitolo), fisica tra l’altro la ritengo una materia molto facile da imparare perchè sono sempre quelle 4 formule che si devono applicare, ma anche chimica con anche il testo di teoria poi, non penso che si avranno problemi innormontabili ad imparare tutto, asoslutamente no, vedrà imparerà molto e pur sempre si tratta di quiz non di un’interrogazione o un compito scritto, li risolve li risolve i quiz eccome…
    Quello che deve fare se vuole entrare a logopedia, partendo diciamo da zero, è quell di non perdere tempo assolutamente… poi vedrà che una grandissima mano gliela daranno gli artquiz. Il punto è molto semplice: se lei studia seriamente con questi volumi e segue il nostro metodo passo passo, anche se non sa nulla ma nulla di niente, il test lo passa…(facendo i debiti scongiuri…sono po’ scaramantico) ripeto nel suo caso è solo una questione di tempo, ossia ha bisogno di più tempo rispetto agli altri ma mancano 5 mesi e sono tantissimi pure per uno studente che parte da zero, ma questo per via dei libri perchè veramente l’aiuteranno tantissimo (detto francamente, e senza presunzione alcuna, uno studente che parte da zero e non usa questi libri e vuole fare logopedia il test molto difficilmente lo passerà, ma studiando con gli artquiz ha le stesse possibilità di uno studente che è già ben preparato di suo, esce da uno scientifico, ma studia su altri libri, anzi ne ha ancora di più di possibilità…se non altro perchè sono quiz, e artquiz studio per via dell’elencazione dei quesiti e dei loro svolgimenti commentati è una assoluta manna per gli studenti) si fidi faccia quello che le dico e ci dia dentro tutti i giorni senza mollare di un passo.
    Poi se dovesse avere ancora difficoltà per esempio con qualche tipologia di quiz di una qualche materia, si dovrebbe fare così: si prende artquiz studio si va da un prof. privatamente e gli si dice: io a questo quiz ho risposto A ma la risposta è B, e ho risposto A perchè ho ragionato così: “…” cosa sbaglio nel mio ragionamento??? e quindi se li fa spiegare… in pratica dovete essere voi -come dire- a interrogare il prof sui quiz che non sapete (infatti fare corsi di preparazione, con questi libri non serve proprio, glielo assicuro, poi ci sta che qualcuno possa avere ancora bisogno di un tutor ma vi sconsiglio i corsi di preparazione, io fare come le ho detto, mi segnerei i quiz e andrei da un prof. privatamente e gli direi ESATTAMENTE quello che le ho appena scritto, non “subite” la lezione ma “chiedete” voi stessi cosa sbagliate nel VOSTRO RAGIONAMENTO su quei dati quiz che non sapete.

  779. Willi scrive:
    13 aprile 2015 alle 15:53

    Grazie mille.
    Un’altra cosa che non mi é ancora molto chiara..
    I suoi testi vanno bene anche per le università con commissione interna o solo per quelle che adottano il modello Cineca..?

  780. La Redazione scrive:
    13 aprile 2015 alle 16:06

    x Willi
    dopo tanti anni ancora ste domande uff… ovvio che vanno bene per tutte le università, tra l’altro nella pagina dei confronti ci sono pure confronti dei test di milano statale, l’aquila palermo e altre il cui test è redatto da commissione interna oppure da altre aziende che non sono nè il cineca nè il caspur (e il “risultato” è lo stesso…).
    Poi come ho detto almeno un paio di migliaia di volte, posto i test cineca principalmente perchè essendo comuni a molti atenei più studenti possono prenderne visione, anche perchè si trovano sempre in rete e io non posso postare i test che non si trovano in rete e quindi non ne posso faccio nemmeno un raffronto (quelli con commissione interna che ci sono nella pagina dei raffronti stranamente in quegli anni sono stati postati sui relativi siti delle università….

  781. daiana scrive:
    22 aprile 2015 alle 09:29

    a settembre vorrei iscrivermi al test per entrare a infermieristica volevo chiedere se va bene artquiz studio edizione VII oppure comprare la nuova edizione ?

  782. La Redazione scrive:
    22 aprile 2015 alle 09:48

    x daiana
    se il libro lo dovessi ancora comprare ovviamente comprerei l’edizione nuova che ha nuovi quiz specie considerando che tra una settimana scarsa cominceremo a spedire le nuove edizioni… poi se pensa di comprarlo usato veda lei, certo che un libro di quiz usato al 99% avrà le risposte esatte segnate quindi per lo studio direi che è altamente sconveniente.

  783. Eleonora scrive:
    25 aprile 2015 alle 15:56

    Salve Professor Giurleo, le scrivo per chiederle ancora un consiglio!Ho finito anche le sintesi di chimica e guardando la risposta che mi ha dato lei la volta scorsa, mi chiedevo se sia meglio procedere con logica e soprattutto come posso fare per avere il simulatore dal momento che io ho il libro delle simulazioni (cioè ho tutti e 3 i libri) ma non ho il simulatore e lei mi aveva suggerito di fare delle simulazioni con il simulatore ogni 3/4 giorni!Sarebbe meglio utilizzare quest’ultimo già da ora,anche se non ho ancora finito tutte le materie, oppure aspetto di averle prima finite? Pensavo di organizzare il mio lavoro, da lunedì,come lei stesso mi aveva suggerito, rileggermi le sintesi di biologia in 1/2 giorni e poi partire con mezza giornata di simulazioni e mezza giornata procedere con logica!Grazie mille in anticipo!

  784. La Redazione scrive:
    26 aprile 2015 alle 09:19

    x Eleonora
    l’obiettivo è quello di raggiungere una buona preparazione su tutte le materie e quindi di averle “tutte allo stesso livello”, quindi in merito a come procedere la cosa è soggettiva, se per esempio si sente debole in chimica, lei può procedere una mezza giornata con lo studio di logica e l’altra mezza giornata fare simulazioni solo su chimica… e questo discorso vale anche per tutte le materia. Ora ha fatto al sintesi di biologia e chimica quindi faccia le simulazioni su queste due materie (si rilegge la sintesi e “parte” subito con le simulazioni…) e contemporaneamente si studia logica, quindi finita anche la logica farà le altre 2 materie che mancano continuando a fare simulazioni o rivedendo gli errori di biologia chimica e logica, insomma deve portarle tutte allo stesso livello ovviamente considerando che biologia chimica e logica sono le materie determinanti per il test.
    Per usare il simulatore basta registrare i 2 codici dei volumi studio e simulazioni (a pag. 4 dei libri c’è scritto tutto…), con il simulatore ha 2 modalità quella test (che compone un test come all’esame e quella casuale che le consente di esercitarsi “solo” su una materia ma anche su più di una materia o pure su tutte, quindi puà un giorno far simulazioni solo su una o più materie e un altro giorno fare uno o due test tipo esame….

  785. Raffaele scrive:
    26 aprile 2015 alle 12:08

    Salve Professore sono Raffaele un ragazzo che 2 mesi fa circa le aveva scritto riguardo a come era meglio prepararsi per medicina.
    È da 2 mesi che faccio la sintesi di Biologia perché posso dedicare allo studio 2 ore al giorno in quanto lavoro e ho anche altri impegni, ma andando avanti cercherò sicuramente di studiarne almeno 4 o più e infatti le sto scrivendo proprio per questo motivo.. Mi sento un po’ indietro con lo studio perché biologia ora mi sento veramente sicuro la finirò tra circa 2-3 settimane ma devo dire che i suoi libro li ho trovati determinanti, mi sento davvero pronto se dovessi fare l’esame in biologia ridando (come consiglia lei una riletta alla sintesi e rivedendo gli errori prima del test).
    Il problema è che come ho detto finirò probabilmente tra 3 settimane e dopo devo fare chimica, logica etc… Ora le chiedo, secondo lei, in chimica devo procedere in che modo? E si velocizza lo studio visto che sono più ad “Esercizio” che di “Concetto” come biologia? E in logica per lo stesso motivo? Le chiedo queste 3 materie perché le altre 2 le farò sicuramente ma essendo determinanti queste 3 devo fare queste intanto… Sono andato lento, ma il fatto di essere andato lento secondo me mi ha lasciato una bella preparazione..

    Grazie in anticipo

  786. La Redazione scrive:
    26 aprile 2015 alle 12:33

    x Raffaele
    la sintesi si fa (in particolare) per biologia, mentre ci sono pochi quiz che si posssono sintetizzare di chimica e ancora meno in fisica (secondo me non serve sintetizzare nulla, magari giusto qualcosa… ma man mano che li scorre se ne accorgerà da solo dei quiz che si possono sintetizzare, ma in confronto alla biologia è proprio “robbetta”…), mentre di matematica proprio nulla. La logica non serve proprio a nulla sintetizzarla perchè anche questi sono quiz di esercizio e lo sono proprio tutti, però qui impiegherà poco tempo perchè con il sistema della doppia soluzione per questi quiz (ossia anche quella per esclusione delle risposte esatte per i quiz di ragionamento logico di cambridge, e ci sono circa 8 quiz nel test…) vedrà non avrà problemi… in 7/10 giorni al massimo ha finito e non li sbaglierà all’esame, poi ci sono quelli di ragionamento logico matematico sempre cambridge (altri 8 quiz nel test circa): qui deve esercitarsi con i nostri quiz -sono praticamente gli stessi all’esame, ossia estremamente simili- infine ci sono quelli che attengono al cap. 1 ragionamento logico verbale sono 3 paragrafi) della sezione di logica “in comune” con prof. sanitarie ma qui sono quiz facili le basta fare solo un minimo di esercizio con i nostri quiz (sono altri 8 quiz nel test circa). Fisica e matematica sono praticamente tutti quiz di esercizio, e più o meno anche la chimica (fare bene in particolare i quiz dei cap. calcoli con le soluzioni e calcoli stechiometrici e le reazioni perchè ci sono sempre questi quiz nel test all’esame.
    Cmq va bene così, io di solito “mi accontento” che uno studente faccia la sintesi di biologia per la maturità ossia diciamo per giugno (già questo è molto bene), poi il resto delle materie si fanno comodamente tra la maturità e il giorno del test specie facendo full immersion in questo periodo… quindi direi che è messo bene, l’importante è non mollare e insistere ancora di più, perchè -ripeto- con gli artquiz è letteralmente solo una questione di “ore” di studio, uno più studia e più punti farà all’esame e questo è un rapporto che definirei proprio “matematico”, se mi spiego…

  787. Raffaele scrive:
    26 aprile 2015 alle 12:49

    Grazie mille professore per la tempestiva risposta è per la motivazione! Ovviamente io sono determinato e cercherò di dedicare più ore possibili in questi mesi perché questo test lo voglio passare!
    Speriamo che come dice lei ci metterò meno e riuscirò essendo più esercizi di “Calcolo” siano più “Immediati” una volta capiti..

    A presto e se avrò altre domande confido in lei..

    Buona giornata

  788. Eleonora scrive:
    28 aprile 2015 alle 23:45

    Salve Professore, sono andata sul sito web per il simulatore, ma ho visto che in vendita c’è soltanto quello dell’VIII edizione,io che ho tutti e 3 i libri della settima edizione, il simulatore della VII non lo posso avere? Magari ho sbagliato io a cercare o mi sono persa qualche cosa che lei stesso ha già detto!Grazie mille e scusi il disturbo!

  789. La Redazione scrive:
    29 aprile 2015 alle 01:22

    x Eleonora
    si possono registrare sia i 2 codici della VII che di quella nuova ossia la VIII, se uno registra la 7 ha la 7 chi registra la 8 ha la 8
    P.S. una volta usati i 2 codici, di qualsiasi edizione, poi non si possono più riutilizzare. Il software vale 1 anno che decorre da quando si registrano la prima volta i 2 codici.

  790. Alice scrive:
    2 maggio 2015 alle 00:23

    Salve Professore, vorrei provare il test di odontoiatria ad ottobre. Ad oggi ho terminato le sintesi di biologia e sono quasi al termine anche di quelle di chimica. Ancora però Non ho fatto le simulazioni. Le mie più grandi difficoltà sono i problemi logico-matemateci, fisica e matematica ( non vengo da un liceo scientifico!). Calcolando che purtroppo lavoro e che riesco a dedicare allo studio 3/4 giorni alla settimana, a questo punto, nella mia condizione come mi consiglia di procedere? Gli esercizi logico-matematici, la fisica e la matematica mi angosciano moltissimo!! La ringrazio in anticipo per la risposta e la sua disponibilità e soprattutto per aiutarci con il suo metodo!

  791. La Redazione scrive:
    2 maggio 2015 alle 08:33

    x Alice
    C’è poco da fare se vuole entrare ad odonotiatria che ha punteggi più alti di medicina: deve fare punti anche in queste materia. Mezza giornata fa le simulazioni delle materie che ha finito e l’altra mezza giornata fa le materie che le mancano (Fisica è un materia facile, ho avuto mamme di 40anni che non studiavano da anni e pur facendo il test delle prof. sanitarie e il programma d’esame è lo stesso di quello dei test ministeriali, hanno fatto punteggio pieno in questa materia, basta studiarla su artquiz teoria e artquiz studio, si impara anche partendo da zero basi perchè sono sempre le solite formule da applicare, in teoria saranno 120 agine da fare che tra figure e schemi non sono mica così tante…. matematica pure eventualmente prenda qualche ripetizione privata sui quiz (quindi intendo ovviamente sugli argomenti, paragafi e capitoli, dove sbaglia i quiz o non sa rispondere. Se non fa punti in queste materie deve proprio fare punteggio pieno in tutti gli al tri quiz quasi, per passare ad odontoiatria… non si possono saltare.

  792. Alice scrive:
    2 maggio 2015 alle 09:21

    Ok grazie e mille per la risposta! Ieri sera nella stanchezza ho scritto test ad ottobre anzichè settembre! Allora procedo come da suo consiglio e mi divido le giornate nel modo che mi ha suggerito lei! Buona giornata

  793. Maria scrive:
    4 maggio 2015 alle 17:03

    Buongiorno Professore, ho ricevuto l’VIII edizione dei libri, sto facendo i quiz di biologie e volevo chiederLe un chiarimento: il quiz n° 259 (biologia) chiede “a una persona che ha la pressione sanguigna bassa è consigliabile al mattino:” nelle risoluzioni dei quiz dice che il risultato è C “fare una doccia fredda” e a me è venuto un dubbio, è corretta? Mi scuso per la domanda magari è solo ignoranza da parte mia ma avevo già svolto tale quiz in altri libri e la risposta era diversa, ad esempio potrebbe essere giusto anche A “bere un bicchiere d’acqua e zucchero?

  794. La Redazione scrive:
    4 maggio 2015 alle 17:23

    x Maria
    non rispondo degli errori commessi dagli altri libri…
    si tratta del quiz nr. 37 del test assegnato ad odontoiatria nel 2002/2003 e la risposta corretta è quella indicata da Artquiz.
    perchè abbassare la temperatura corporea agevola il problema della vasocostrizione dei vasi sanguigni quindi il lume, ovvero il diametro del vaso sanguigno attraverso cui scorre il sangue, diminuisce e quindi la pressione sanguigna aumenta (ovviamente mica di tantissimo… ma il concetto è quello), infatti in medicina si usano i vasocostrittori per trattare l’ipotensione. mentre il processo inverso è la vasodilatazione.

  795. Maria scrive:
    4 maggio 2015 alle 18:02

    Grazie mille per la risposta Professore!

  796. Rossana scrive:
    8 maggio 2015 alle 10:20

    Gentile Dott Giurleo, Le scrivo per chiederle un consiglio. A Settembre proverò il test di medicina ma anche delle professioni sanitarie e volevo maggiori consigli su come ottimizzare lo studio ed essere quasi certa di realizzare questo sogno. Facendo la sintesi dei quiz di Biologia per ogni argomento mi sto segnando la pagina sul volume di teoria perché non ho una preparazione ottimale sulla materia. Adesso mi chiedo: quando andrò a studiare i quiz, studio prima quelli e poi per ogni argomento mi studio anche la teoria? Ci metterò più tempo sicuramente ma lei pensa che la preparazione possa essere migliore? Ho paura di non farcela perché il tempo sta passando ed ancora devo terminare la sintesi di Biologia. Lei cosa mi consiglia? Poi volevo chiederle qual’è il punteggio minimo per entrare a torino sia per le professioni sanitarie e medicina. La ringrazio per la sua disponibilità. Cordiali saluti.
    Cimminelli Rossana

  797. La Redazione scrive:
    8 maggio 2015 alle 13:32

    x Rossana
    io non capisco che senso ha segnarsi il nr. di pagina del testo di teoria per ogni quiz…visto che l’indice del volume studio e quello di teoria hanno lo stesso identico indice…
    Lei parta dai quiz! quindi quando sa i quiz va avanti su artquiz studio, quando non sa o ha dubbi o le soluzioni svolte non le dovessero bastare allora approfondisce l’intero argomento (ossia il cap/paragrafo di “quei” quiz in artquiz teoria). quando dico “sa i quiz va avanti” intendo riferirmi a quei quiz che sebbene lei non sappia quale sia la risposta corretta, questà è una semplice nozione e quindi la ricava dallo stesso quiz (dalla sua risposta corretta), quindi con questi quiz lei va avanti e non si perde in studi di teoria perchè non serve, sono concetti che vanno fissati (e sintetizzati, nella sintesi) poi quando si leggerà quell’argomento in parte teoria, avendo già fissato molti concetti nozionistici, studiando la teoria “ricaverà” ulteriori “concetti” che possono essere oggetto di quiz, ma avendo letto prima i quiz lei leggerà la teoria “sotto forma di risposte a possibili altri quiz” ossia conoscendo i quiz è in grado di immaginarsi quando legge un capoverso del testo di teoria quali domande poterbbero essere fatte. E questa cosa è fondamentale perchè se lei studia prima la teoria senza sapere prima i quiz o averli letti, non riuscirà dalla teoria a ricavare le risposte corrette ai quiz e ai possibili quiz che le faranno, di sicuro non in un minuto e mezzo o quello che è che ha a disposizione all’esame in media per ogni quiz…!
    La sintsi va buttata giù velocemente senza fare “ricamini”, basta scrivere la nozione che “fuoriesce” dalla domanda e dalla risposta corretta, io non perderei nemmeno tempo a provare a dare la risposta corretta ma subito con il correttore vedo qual è la risposta corretta e sintetizzo… esempio sui primi 10 quiz del cuore:
    168.Il cuore ha un ritmo fisiologico di circa 70 battiti/min
    169. I toni cardiaci sono: rumori fisiologici determinati da particolari fasi del ciclo cardiaco
    - poi c’è il commento che dà ulteriori nozioni utili che possono essere oggetto di nuove domande, se lo studia e sintetizza
    170. Le fibrillazioni sono: alterazioni patologiche del ritmo cardiaco
    171. Per gittata cardiaca si intende: il volume di sangue pompato dal ventricolo al minuto
    - poi c’è commento che dà ulteriori nozioni utili che possono essere oggetto di nuove domande, se lo studia e sintetizza
    172 c’è domanda sull’elettrocardiogramma (QRS), qui si legge teoria (anche per via del quiz successivo)
    173. il complesso rapido QRS dell’elettrocardiogramma genera depolarizzazione dei ventricoli
    -poi c’è il commento che dà ulteriori nozioni utili (e spiegazione) che possono essere oggetto di nuove domande, se lo studia e sintetizza. Per esempio l’ultima riga del comemnto dice: “Dal tempo che intercorre tra due complessi QRS si ricava la frequenza cardiaca” => nozione da fissare perchè può esserci un quiz che chiede proprio cos’è la frequenza cardiaca…
    174.Endocardio e pericardio sono membrane di rivestimento del cuore
    175.Il cuore si divide in due atri in cui si immettono le vene e due ventricoli da cui hanno origine le arterie
    176.il cuore umano è suddiviso in 4 camere: due atri e due ventricoli
    - po c’è commento che rimanda anche ai quiz 2960, 2961 e 2962….e se li legge e fissa ancora concetti relativi all’argomento
    177.Nel cuore sono presenti due valvole atrio-ventricolari

    ecc. per gli altri quiz… tempo per sintetizzare questi 10 quiz 3 minuti…

    Dopo aver letto (tutti) i quiz sul cuore si legge la teoria sul cuore, così ripassa le nozioni apprese, ne impara di nuove, approfondisce l’argomento e quindi si studia l’argomento nella sua interezza. E così avrà una bella preparazione sul cuore, sia a livello di nozioni, di quiz, e di teoria in generale (e per questa teoria generale, avendo sintetizzato i quiz o cmq avendoli prima letti, si studierà la teoria in modo tale da “immaginarsi” possibili nuove domande, mentre il “percorso inverso” NON PAGA!! perchè in quei pochi minuti lei non si ricorderà ogni riga di teoria studiata anzi farà solo più casino perchè finirà per fare il “gioco” che è la vera e propria caratteristica intrinseca dei quiz: quello di creare confusione e dubbio nel candidato…anche sulle cose più semplici
    E poi le avevo già fatto l’esempio palese qui, proprio prendendo ad oggetto un quiz dato l’anno scorso a medicina per il quale se sapeva bene i quiz o aveva fatto la sintesi non c’era proprio bisogno di sapere nemmeno una riga di teoria!! tra l’altro si chieda lei stessa se avesse studiato la parte teorica relativa a questa domanda fatta nel test ufficiale se poi sarebbe stata in grado di ricavare la risposta corretta in tempi brevissimi… io direi proprio di no. mentre come dico di fare io al massimmo 10 secondi se si erano fissati ben in testa certi concetti dei quiz sintetizzati nella sintesi e poi ripetuti fino alla noia… e guardi che nel test di quiz come l’esempio che le avevo fatto ce ne sono proprio tanti. Poi alle prof. sanitarie tra quiz identici, riformulazioni e quiz di esercizio per i quali abbiamo altrettanti quiz con lo stesso tipo di esercizio e di soluzione non è possibile essere “spiazzati” da qualche domanda del test, ma nemmeno a medicina in verità perchè i quiz di logica cambridge studiati con il nostro metodo della doppia soluzione diventano facilissimi da fare (molto di più rispetto a quando i quiz erano scritti dal miur e non appunto da cambridge) e poi anche per le materie scientifiche non ci sono problemi se si sanno bene i nostri… cazzarola quando abbiamo inserito i quiz dell’ultimo test di medicina ho dovuto eliminare una 30 di quiz per far spazio a quelli del test ufficiale perchè le domande erano proprio quelle! e le ho sostituite con quelle di medicina (cosa che potevo benissimo non fare, tanto sempre quella era la domanda) soltanto perchè non posso non mettere tutti i quiz dei test ministeriali nel libro…

    Ripeto fino alla noia di teoria bisogna sapere poche cose ma bene. La teoria serve per aumentare il livello di preparazione (in pratica il punteggio) del candidato, ma le basi si fanno con i quiz (ovviamente se sono organizzati come in artquiz studio, sennò è tutto inutile, il test è e rimane un terno al lotto). la teoria e le simulazioni hanno scopi precisissimi: individuare le lacune in modo specifico (con artquiz simulaizoni) e colmarle in modo specifico (con artquiz teoria e anche rileggendo poi i quiz di quell’argomento -di nuovo- in artquiz studio). Questo è il sistema questo è il metodo artquiz.

    Poi artquiz studio si può usare anche in maniera “furbesca” e penso in particolare a coloro che hanno già una decente preparazione sulle materie del test, scaricatevi gli ultimi 2/3 test di medicina, leggete le domande e vi accorgerete che ci sono sempre (oltre ai quiz di logica cambridge) 5/7 domande che direi “tipizzate” ossia sono sempre presenti nei test e sono domande di esercizio: Calcoli sulle soluzioni, Calcoli stechiometrici, reazioni, malattie genetiche e genetica in generale, enzimi ecc.. che sono poi i quiz più impegnativi, questi diventeranno punti di forza (punti in più che chi non studia su artquiz è da vedere se farà…) perchè vi basta cercare il relativo paragrafo su artquiz studio e i quiz li trovate tutti lì… idem per la teoria che appunto ha lo stesso indice, mica per caso…

    Infine basta con queste crisi di panico perchè vi danneggiano e basta (anche all’esame sia chiaro, se non sapete un quiz andate avanti e non vi piantate sulla domanda, poi ci ritornerete completato il test). La mia unica preoccupazione per coloro che studiano con gli artquiz è proprio questa: che restino calmi come macchine il giorno del test, che non si piantino su un quiz, che non rispondano se non sono sicuri, ma per il resto se hanno studiato bene sugli artquiz il test si passa… e fregatevene di cosa leggete in giro! il test non è affatto difficile!! quello che è difficile è organizzare lo studio in modo sistematico e produttivo e per questo ho inventato gli artquiz… poi a uno basta un ora per capire e sapere un argomento o dei quiz ad un’altro 20 minuti ad un’altro ancora un mese o 10 anni, ma il punto di base è che con 2 mesi di studio pur avendo scarsissime basi sulle materie scentifiche con questi libri siete cmq in grdo di arrivare primi in assoluto, quindi dateci e sotto con lo studio, fate un bel respiro e rimboccatevi le maniche vedrete che man mano che andate avanti con gli artquiz tutte le “i” cominceranno ad aver “sopra” il proprio “pallino”… ora mancano 4 mesi al test, e ripeto il 70/80% delle vendite le facciamo da fine giugno in poi (ossia dopo la maturità) e il test lo passano… magari saranno anche più bravi di lei, avranno un apreparazione di base migliore della sua, ma cazzarola mancano ancora 4 mesi…SI PUO’ FARE BENISSIMO!!!

  798. Rossana scrive:
    8 maggio 2015 alle 13:48

    La ringrazio per il Suo commento esaustivo….la difficoltà è quella di imparare bene le sintesi buttate giù così. ..forse quello è più difficile. Cmq La ringrazio davvero tanto…vorrei solamente sapere a torino qual è il punteggio minimo per entrare a medicina e alle professioni sanitarie. Cordiali saluti. La ringrazio per la sua gentilezza.
    Cimminelli Rossana

  799. La Redazione scrive:
    8 maggio 2015 alle 13:55

    x Rossana
    mamma mia ma quante volte devo ripetere le stesse cose, sono a pezzi ormai… legga qui

  800. Rossana scrive:
    8 maggio 2015 alle 14:16

    Qui di sarebbe necessario un punteggio di 33.9? Sapevo molto di più. Mi scuso ma volevo maggio chiarimenti e mi sembra che questo sito ci sia appunto per questo. La ringrazio cmq per la tanta gentilezza.
    Cordiali saluti

  801. La Redazione scrive:
    8 maggio 2015 alle 14:31

    x Rossana
    lei deve fare riferimento soltanto alle classifiche ufficiali, ora io non le conosco tutte quelle delle prof. sanitarie (sono 22 corsi per una 30ina di atenei può ben immaginare…) nè mi interessa cercarle per voi, le classifiche come detto si trovano sui siti degli atenei ma non tutti le conservano cioè magari le postano e poi dopo poco le tolgono, altri atenei le rendono visibili soltanto ai candidati che hanno partecipato al test mettendo un apposito codice che viene fornito loro il giorno del test (cercate su google: graduatorie professioni sanitarie e il nome dell’ateneo…). ma tutto il resto tutto quello che si scrive in rete sono tutte cose che non hanno valore, è pieno di gente, che si spaccia per studenti, ma in realtà pagata da case editrici che sponsorizzano questo o quest’altro libro altri ancora che seminano il panico per spingervi a fare corsi di preparazione costosi ecc. purtroppo siamo in un settore un po’ così dove ciò che conta è fare soldi a discapito di tutto e di tutti, compresi gli studenti e le loro famiglie…pure vendendo schifezze di libri inutili o improvvisandosi esperti di test per corsi di preparazione… è pieno di gente così.
    Per medicina, consideri che l’anno scorso (però con il test ad aprile e quindi con poco tempo a disposizione per studiare per chi doveva fare la maturità) il primo in assoluto in italia ha fatto un punteggio che corrisponde a circa 33 risposte esatte e l’ultimo ammesso (senza i ripescaggi) a circa 22 risposte esatte… ad odontoiatria invece i punteggi erano ovviamente più alti, pertanto considerando che rispetto all’anno prima quando il test era a settembre i punteggi si sono abbassati in media di una decina di punti scarsi, fatevi i vostri calcoli: quando non si sa non si risponde.
    Quindi se l’anno scorso con 25 risposte esatte si entrava a medicina comodamente (almeno da qualche parte) e 25 domande esatte sono poco più di un 1/3 delle domande complessive tutta questa paura del test non si dovrebbe avere… perchè il primo in classifica con 33 risposte esatte su 60 dovrebbe aver preso un 5+/un 6… non certo un bel 10!
    e poi andate a leggervi quanti hanno preso non più di 5 punti in totale o quanti addirittura hanno totalizzato un punteggio negativo a medicina… sono migliaia! altro che 1 posto su 8 candidati… tra quelli che studiano seriamente il rapporto non è maggiore di 1 posto su 3, massimo 4 candidati, gli altri che fanno -2 o 6 punti questi non sono competitor veri ma è gente che va li sperando di imbroccare la schedina vincente…siii buonanotte

  802. Rossana scrive:
    8 maggio 2015 alle 14:37

    Infatti mi sembra di non aver affermato nulla con certezza ed ho preferito rivolgermi a Lei per esserne più sicura e dato che è una persona più qualificata. Ancora cordiali saluti.
    Cimminelli Rossana

  803. roberta scrive:
    12 maggio 2015 alle 15:25

    buongiorno dottore,

    ho un dubbio ma se io mettessi come prima scelta fisioterapia e come seconda scelta infermieristica. Mettiamo caso che io superi infermieristica e di fisio sono fuori graduatoria di quelli scelti. automaticamente vengo esclusa dalla graduatoria di fisioterapia ?

  804. La Redazione scrive:
    12 maggio 2015 alle 16:13

    x roberta
    si, salvo che non venga ripescata perchè qualcuno rinuncia (o passa il test di medicina) e quindi libera un posto.

  805. ivo scrive:
    18 maggio 2015 alle 04:34

    salve professore

    vorrei provare ad entrare a fisioterapia a settembre…ma se nn dovessi riuscirci lei mi consiglia comunque di iscrivermi ad un altra facoltà ad esempio infermieristica per poi rifare il test l anno dopo…oppure prepararmi meglio e rifare il test direttamente l anno prossimo ?

  806. La Redazione scrive:
    18 maggio 2015 alle 07:59

    x ivo
    ma un anno per prepararsi al test è tantissimo, pure troppo e anche per fisioterapia…. organizzandomi per bene, mi iscriverei a infermieristica e mi darei gli esami attinenti alle materie del test, ripeto, organizzandomi bene ossia dedicando comunque il giusto studio per i quiz.

  807. Giulia scrive:
    18 maggio 2015 alle 09:31

    Ciao a tutti! Mi sembrava di aver postato la domanda ma non mi compare. Ho letto che verranno eliminati i quesiti di cultura generale! Qualcuno sa se questa notizia è vera? Grazie mille

  808. La Redazione scrive:
    18 maggio 2015 alle 09:35

    x Giulia
    se fosse vero sarebbe ufficializzato in un documento ministeriale che non c’è. Anzi è stata nominata una Commissione ad hoc per la cultura generale per medicina.

  809. Giulia scrive:
    18 maggio 2015 alle 11:00

    Grazie mille per la risposta!

  810. Olli scrive:
    3 giugno 2015 alle 01:15

    Sera!
    Secondo lei sono un povero illuso se penso di riuscir ad entrare in una delle facoltà più “ambite” iniziando a studiare (per molte cose parto da 0) da adesso..?

  811. La Redazione scrive:
    3 giugno 2015 alle 09:45

    x Olli
    non di certo con questi libri..

  812. Eleonora scrive:
    8 giugno 2015 alle 09:08

    Buongiorno Professore, volevo farle una domanda!Ho appena terminato la parte di logica su artquiz studio, finito biologia (studio e simulazioni)e chimica(studio) e volendo seguire il suo precedente consiglio adesso volevo fare la mattina matematica e fisica e il pomeriggio cominciare le simulazioni di chimica e poi procedere con quelle di logica (che sono quelle che mi preoccupano di più;soltanto che vorrei chiederle come mi conviene fare per non tralasciare troppo la Biologia, nel senso che adesso non volevo proprio metterla da parte per non rischiare di dimenticarla!Oppure magari sbaglio perchè poi basta soltanto rileggere le sintesi per rinfrescarmi la memoria!? In tutto ciò, avevo intenzione di finire il mio lavoro per luglio, in modo da fare poi soltanto simulazioni e se necessario comprarmi l’artquiz VIII(avendo fatto tutto il mio lavoro con la settima edizione) grazie mille e scusi il disturbo!

  813. Eleonora scrive:
    8 giugno 2015 alle 09:09

    E per artquiz VIII intendo soltanto Artquiz Studio!

  814. La Redazione scrive:
    8 giugno 2015 alle 09:32

    x Eleonora
    ma se ha fatto la sintesi di biologia, rileggendo i suoi appunti per una giornata è come aver ripassato tutti i quiz in una volta sola… quindi la biologia una volta sintetizzata non è più un problema perchè si tratta soltanto di “ricordare le cose” cosa che ottiene facilmente rileggendosi al sintesi, quindi una volta sintetizzata si mantiene sempre “fresca” non è un problema…
    per quanto riguarda il nuovo volume, e quindi per aggiornarsi, o artquiz studio 8 oppure anche eventualmente il simulatore 8 (il software) ovvio il libro è sempre meglio ma se ha studiato bene sulla 7 ed. potrebbe anche pensare di aggiornarsi con il solo simulatore nuovo…

  815. roberta scrive:
    8 giugno 2015 alle 14:52

    Buongiorno dottore,

    secondo lei come terza opzione dopo infermieristica anche scienze motorie potrebbe essere una valida facoltà per poi poter riprovare il test per fisioterapia in caso non passassi ?

  816. La Redazione scrive:
    8 giugno 2015 alle 17:06

    x roberta
    scenze motorie non fa parte dlele 22 professioni sanitarie… in alcuni ateni non serve nemmeno il test. Poi le materie sche si studiano a scienze motorie all’uni sono comunque sempre pertinenti con quelle per i test…

  817. roberta scrive:
    8 giugno 2015 alle 17:24

    grazie mille per le delucidazioni dottore.

  818. Matteo scrive:
    9 giugno 2015 alle 14:00

    Salve.
    Leggendo i commenti, ho visto che la maggior parte sono concorrenti per professioni sanitarie.
    Quanto sono validi i libri artquiz per il test di medicina?
    Inoltre, possedendo già un libro di teoria per i quiz e libri universitari su chimica, biologia e anatomia (sono iscritto a un corso di laurea, ho già dato chimica e anatomia), quanto mi converrebbe comprare l’artquiz teoria?
    Inoltre ho visto che l’artquiz simulazioni contiene i quiz dello Studio, ma in ordine casuale: in che modo questo libro potrebbe servirmi? Cioè se ho già svolto tutti gli esercizi dello Studio, perché ripeterli nella versione simulazioni? Non è un affronto, vorrei capire come funziona il vostro metodo proprio su questo aspetto

  819. La Redazione scrive:
    9 giugno 2015 alle 15:19

    x Matteo
    le basterebbe leggere la pagina il Metodo Artquiz (in alto in questa stessa pagina) per avere risposta alle sue domande o più ampiamente nelle FAQ (sono importanti)
    Cmq ripetiamo sommariamente:
    1) bhe sul fatto dei commenti maggiori da parte di coloro che fanno le prof. sanitarie sorvolerei (ne parlai qualche anno fa, perchè si trappa di studenti che più “sentitamente” di altri mi ringraziano perchè per loro passare il test può essere “esistenziale” più di un figlio di medico, se rendo l’idea. Poi i programmi d’esame sono gli stessi per entrambi i test e i quiz sono ufficiali più un certo numero di quiz inediti ma perchè questi sono di tipo “Cambridge” -proprio per medicina- visto che ci sono solo 2 test ufficiali e quindi i quiz di logica sono troppo pochi da “avere” per voi studenti e quindi per esercitarvi in modo appropriato su quesiti estremamente analoghi e simili a quelli del test ufficiale.
    2) i quiz nei 2 libri sono gli stessi perchè la funzione dei 2 libri è diversa e si completa rifacendo i quzi alla rinfusa, dopo averli studiati sullo Studio, perchè con le simulazioni bisogna andare a “caccia di errori”, e le spiego il perchè, mettiamo che lei si studi il capitolo degli enzimi quindi si fa tutti i relativi quiz sullo Studio, poi quando farà le simulazioni su tutta la materia e quindi su tutti gl argomenti, ovviamente farà più errori rispetto a quando ha fatto iq uiz sullo Studio perchè questo libro li elenca i modo consequenziale quindi un “filotto” di quiz su un aspetto degli ezimi la indice anche a capire e a non sbagliare (anche senza aver studiato tanto di teoria eh…), quindi s epoi nelle simulazioni fa un errore sugli enzimi, ecco che abbiamo individuato un argomento sul quale abbiamo commesso un errore, quindi ci sono delle carenze sugli enzimi appunto delle lacune, pertanto il metodo è individuare le 2proprie” la cune.. i “buchi” e questi buchi approfondirli in modo specifico e ripetuto sia a livello di quiz stessi sia soprattutto a livello di teoria e questo è proprio il metodo artquiz (e in “questo direzione” bisogna procedere e non al contrario, come credo avrà fatto lei… ossia teoria e poi quiz alla rinfusa… perchè così il test è e rimane un terno al lotto ossia è di fatto svincolato da un preparazione che deve essere necessariamente strutturata sul test di ammissione piuttosto che sulla propria preparazione scientifica, bisogna fare punti! non un’interogazione orale o un compito scritto…), e il tutto perchè? perchè se poi nel test ufficiale vi capita un quiz sugli enzimi, ossia proprio su un argomento “debole” in qualche modo per voi, eh! voi lo avete approfondito quest’argomento e con metodo ed intelligenza e quindi saprete rispondere al quiz dell’esame in modo corretto o cmq avete molte più possibilità di non sbagliarlo… Al contempo bisogna invece “sfrondare” quiz e argomenti che si sanno, in modo da non perderci troppo tempo sopra dedicando invece maggior tempo agli argomenti sui quali ho commesso errori. Infine, visto che il test è composto sia da domande nozionistiche ma anche da quesiti di esercizio che ci sono sempre nei test e in tutti anche quelli delle prof. sanitarie, per medicina per esempio metto la mano nel fuoco che esce qualche domanda sul capitolo calcoli con le soluzioni, le reazioni e bilanciamenti di chimica per esempio idem su alcuni argomenti di biologia, e sono altri punti certi, ecc.
    Io fossi in lei prenderei sia lo Studio che la Teoria sicuramente, perchè l’uso combinato di questi volumi è certo che le farà fare più punti all’esame o la farà sbagliare di meno ovviamente, se poi è pure bravino di suo è una bella garazia… il punto è molto semplice ed è questo: se ha in mano questi due volumi mai più sfoglierà i libri che ha… e questo glielo dò al 1000×1000… poi veda lei..
    Poi, potrebbe, se è piuttosto bravino, e ha studiato già da tanto per i test e fatto quiz su altri libri e studiato teoria ancora su altri, potrebbe mettersi alla prova con i nostri di quiz (…un’altra storia) e usare solo artquiz simulazioni, ma francamente sarebbe una cazzata perchè artquiz studio (se non altro) è talmente di tanto aiuto che è stupido non averlo, con le soluzion svolte i commenti…ripeto francamente è sciocco al di là dei soldi… e per uno che ha già un buona preparazione questo libro gli darà una grandissima e utilissima “inquadrata” alla sua preparazione, se mi spiego, perchè procedendo con ordine un quiz dopo l’altro (in artquiz studio nessun quiz è messo a caso, non so se rendo…) ripassa se non altro tutto sotto ogni minimo dettaglia. la teoria poi è scritta da 9 ordinari di medicina e chirurgia dell’università di udine (nessuno ha autori di tale “livello” e nemmeno lontanamente) e l’hanno scritta “ricalcandola e ritagliandola” “sopra” le effettive domande che fanno all’esame (per questo artquiz studio è alla VIII Ed. e la teoria alla IV… abbiamo cominciato dopo aver ottenuto la massima organizzazione a livello di quiz…) e questo è un vantaggio enorme perchè di teoria – PER I TEST, SIA CHIARO- non bisogna sapere tutto lo scibile ma anzi poche cose PERO’ saperle veramente bene perchè lì fanno quiz e quindi è tutto finalizzato a fare più punti possibili nel test.

  820. Matteo scrive:
    9 giugno 2015 alle 16:40

    La ringrazio infinitamente!
    Mi ha convinto, prenderò tutti e tre i libri!
    Già avevo una mezza idea di come e cosa studiare, e lei mi ha dato la conferma.
    Ho capito il motivo per il quale sono pochi i “medici” che la ringraziano: i miei non sono nè medici nè laureati e non ho nessun parente dottore.
    Un’altra cosa: quello che mi terrorizza al test è effettivamente la logica Cambridge. Quindi , come lei ha detto, considerando che è da poco che è stata introdotta, c’è poco che si possa fare per questi quesiti?
    Inoltre, considerando quello che le ho scritto nella email (mi scusi ma non riuscivo a trovare il mio post qui sul sito), crede che possa farcela a fare tutto in 2 mesi e mezzo, sacrificando un estate, mare e vacanze per studiare?
    Mi scusi se le sembro titubante, ma ormai mi ero arreso a credere a questi editori “con oltre 25 anni di esperienza” e “oltre tre milioni di copie vendute”:ora ho capito che di 25 anni c’è solo l’esperienza a pubblicizzare e incassare soldi. La ringrazio infinitamente

  821. Roberta scrive:
    12 giugno 2015 alle 12:41

    buongiorno dottore,

    io l’anno scorso avevo già fatto le sintesi ma quest anno date alcune mie lacune ho deciso di ripassare con le sintesi e leggendo per ogni argomento la teoria e devo dire che mi ha aiutato molto questo metodo perchè ho approfondito tanto. Attualmente faccio intorno ai 64 punti io concorro per fisioterapia. Che dice è una buona preparazione ?

  822. La Redazione scrive:
    12 giugno 2015 alle 13:13

    x Roberta
    se lei si rende conto che la sua preparazion è migliorata, è questo l’indice da considerare… più dei 64 punti che fa nelle simulazioni, che non sono tantissimi per fisioterapia ma neppure pochi certamente. qualcuno in più si potrebbe però fare perchè siamo lì lì con i punteggi minimi di accesso solitamente…
    Rileggere/studiare i propri appunti, sintetizzata la biologia, di sicuro vi farà fare più punti in biologia e chi ambisce a fisioterapia, logopedia, medicina odontoiatria i punti in biologia li deve proprio fare, cioè in questa materia gli errori si pagano cari, perchè anche uno studente che non sa NULLA di nulla e comincia a studiare facendo come dico la sintesi dei quiz di biologia è in grado BENISSIMO di fare punteggio pieno nel test in questa materia e quindi è un grande vantaggio perchè si mette in pari con uno studente che esce da uno scientifico con il massimo dei voti e si prepara bene anche per il test…

  823. Roberta scrive:
    12 giugno 2015 alle 14:16

    eh si concordo in pieno dottore ed è un ottimo metodo. Più o meno dovrei puntare a una 70ina di punti per fisioterapia ?

  824. La Redazione scrive:
    12 giugno 2015 alle 14:32

    x Roberta
    eh si… poi deve considerare che a casa è più facile fare punti rispetto al giorno del test, quindi più punti fa con le simulazioni è meglio è… con 70 punti si comincia a ragionare, cmq mancano 3 mesi il tempo per migliorare anche sensibilmente c’è

  825. Roberta scrive:
    12 giugno 2015 alle 15:13

    ok, allora dottore continuo con lo studio, come sto facendo ora rileggo e rileggo le sintesi tutti i giorni e mi esercito bene con le simulazioni. Spero veramente in bene. Grazie come sempre per i suggerimenti.

  826. Luca scrive:
    14 giugno 2015 alle 14:11

    Salve dottore. Gentilmente potrei avere le informazioni per quanto riguarda l’ateneo di nessina per il corso in fisioterapia?
    Attendendo una sua risposta la ringrazio anticipatamente

  827. La Redazione scrive:
    14 giugno 2015 alle 14:18

    x luca
    le informazioni sull’ateno si chiedono in segreteria… io non ho nulla di particolare da dire.

  828. alessia scrive:
    18 giugno 2015 alle 00:02

    Salve professore, sto svolgendo gli esercizi di chimica e alcuni richiedono di sapere il peso atomico degli elementi mentre altri di sapere la formula (sono al capitolo dell’atomo) quindi le volevo chiedere se percaso devo imparare il peso atomico di alcuni elementi e se percaso devo ripassare la nomenclatura.

  829. La Redazione scrive:
    18 giugno 2015 alle 08:45

    x alessia
    be ma almeno legga prima i quiz e poi chieda, perchè c’è solo un quiz per il quale bisogna sapere il peso atomico di Fe e Co (quiz di medicina del 2011/12) in tutti gli altri quiz di esercizio il peso atomico è indicato nalla stessa domanda del quiz… Poi è ovvio che la nomenclatura la deve sapere… testo di teoria..

  830. Matteo scrive:
    19 giugno 2015 alle 10:33

    Quesito 35 biologia.
    “Le cellule nervose trasmettono i loro mex mediante alcune strutture con funzione di recettore per i neurotrasmettitori. Come si chiamano tale strutture?
    La risposta esatta è la SINAPSI. Tra le risposte c’erano anche i DENDRITI. Dato che nella domanda si chiede il nome delle strutture con ” funzioni di recettori”, io credo che siano nello specifico i dendriti, e non il generico SINAPSI. Dov’è che sbaglio?

  831. La Redazione scrive:
    20 giugno 2015 alle 07:46

    x Matteo
    sbaglia perchè non conosce bene la funzione delle sinapsi e quella dei dendriti. I dendriti portano i segnali dall’esterno all’interno della cellula, e tale segnale proviene o da un neurone o da un organo di senso, mentre le sinapsi consentono la comunicazione delle cellule del tessuto nervoso tra loro (neuroni) o con altre cellule. sono appunto zone di contatto tra neuroni per la trasmissione dell’impulso nervoso. la risposta è corretta. (eventualmente si veda anche il testo di teoria)

  832. Matteo scrive:
    21 giugno 2015 alle 22:32

    Grazie mille.
    C’è quest’altra su cui ho dubbi.
    N° 705 biologia
    “Il midollo spinale:”
    A. Connette encefalo con il resto del corpo.
    C. Connette SNC alla periferia.
    Sotto vi è la spiegazione “è costituito da un fascio di nervi che si estende dal cervello e stabilisce delle connessioni tra questo e resto del corpo”
    Avevo scelto la C, ma non vedo così tanta differenza con la A. Il midollo spinale comunque connette il’snc e SNP. È poi non è costituito solo da nervi, c’è anche materia grigia.
    Complimenti comunque per l’assistenza post-vendita, assente nelle altre case editrici.

  833. Natasha Reagan scrive:
    1 luglio 2015 alle 02:45

    Natasha Reagan
    Sono stato in schiavitù fin dalla mia ex lasciare per un’altra donna, E ‘stato davvero un inferno per me e tutti mi ha detto di dimenticarsi di lui, ma ho potuto non perché io lo amo così tanto, cose peggiorano fino a quando il mio amico mi ha fatto conoscere questo grande incantesimo caster Grande Mufaso, che hanno a salvare tante vita e le relazioni e gli ho contattato tramite il suo email (greatmufaso@gmail.com) spiego tutto per lui e lui un incantesimo per me subito dopo tre giorni, tutto gira intorno e il mio ragazzo venire a me sul suo ginocchio implorando il perdono che io sono l’unico e unica donna della sua vita ora. Sono rimasta sorpresa non ho mai visto un tale miracolo nella mia vita. Mi sono veramente grata a quest’uomo e io per sempre pubblicare il suo nome Grande Mufaso,

    * Stai avendo problemi con il lavoro o per affari?

    * Volete che il vostro ex amante indietro?

    * Siete alla ricerca di marito o la moglie?

    * Siete alla ricerca di un bambino

    * Siete alla ricerca di promozione nel vostro luogo di lavoro?

    * Avete problemi spirituali?

    Contattatelo oggi :( greatmufaso@gmail.com) ……..

  834. Federica scrive:
    27 luglio 2015 alle 13:29

    Salve! Io ho diciassette anni e frequento il Liceo Classico, ho di già ordinato i due libri (simulazioni e studio) e per quanto molti dicano che sia presto, io vorrei prendere d’anticipo la situazione perché il mio più grande desiderio è entrare nella facoltà di Medicina e perciò passo l’estate a prepararmi con i test degli anni scorsi.. Oggi pomeriggio dovrebbero arrivare i due volumi, così che possa finalmente iniziare un lavoro più serio.. Vorrei un consiglio, perché come ben si sa al Liceo Classico non si studiano chimica e biologia tutti e 5 gli anni, sono suddivise.. Perciò ad esempio per quanto riguarda la chimica organica non ho basi molto solide.. Tuttavia é una delle materie che più adoro e quindi riesco benissimo a studiarla da sola..
    IN SOSTANZA io vorrei chiederLe se può consigliarmi un buon metodo che applicato con costanza questi due anni possa aiutarmi a non arrivare con l’acqua alla gola l’ultimo anno e ad assimilare per bene i concetti!
    (Ad esempio facendo le sintesi dei quiz come Lei ha già consigliato precedentemente)
    Grazie in anticipo, Federica!

  835. La Redazione scrive:
    28 luglio 2015 alle 20:36

    x Federica
    cominci esattamente come ha detto facendo la sintesi dei quiz di biologia, vedrà che così facendo lei stessa seguendo il nostro metodo, come nel dettaglio indicato all’inizio di questa pagina, troverà il modo di sfruttare al massimo i nostri volumi pur mancando un anno all’esame.
    p.s. è difficile fare un programma di studio come mi chiede lei anche perche non so cosa sa e cosa deve ancora studiare a scuola, ma se fa la sintesi vedrà che lei stessa troverà il modo per sfruttare al meglio i volumi.
    poi in caso mi chiederà ancora…

  836. carlo scrive:
    11 agosto 2015 alle 11:04

    Buongiorno,
    io per vari motivi, ho circa 15 giorni di tempo per prepararmi al test di professioni sanitarie. due anni fa ho studiato teoria su alpha test e l’anno scorso ho provato senza studiare (facendo un risultato più alto). faccio in tempo a buttarmi su artquiz studio o mi conviene ormai provare solo più simulazioni possibile mancando pochissimo tempo? grazie del consiglio

  837. La Redazione scrive:
    11 agosto 2015 alle 11:49

    x carlo
    no è assolutamente sempre e in ogni caso meglio usare Artquiz Studio. è un testo troppo importante che si usa in tanti modi anche nell’approfondire in modo specifico e “diretto” singoli argomenti (magari dove fate più difficoltà), oltre ai commenti che contengono tante altre nozioni e riferimenti importanti. In altre parole, a prescindere dalla vostra preparazione e quindi anche se fosse per dire eccelsa, in ogni caso artquiz studio dà tanto di più… certo i quesiti sono gli stessi ma io piuttosto che un giorno di simulazioni preferisco mille volte un giorno di studio su artquiz studio, non c’è dubbio.

  838. livio scrive:
    12 agosto 2015 alle 15:03

    salve, mia figlia ha deciso di fare fisioterapia, al momento è in 4 scientifico, ho preso i 2 volumi online con in omaggio il simulatore online.
    ho però letto che scade dopo un anno il simulatore, è possibile poter prolungare la licenza per non penalizzare la ragazza che ha deciso di cominciare a prepararsi con largo anticipo?
    grazie
    livio

  839. La Redazione scrive:
    13 agosto 2015 alle 14:34

    x livio
    ma non è un problema perchè quando scade, si può anche comprarlo (intendo singolarmente e senza dover ricomprare i libri). Quindi prima che gli scada si salva il report in Word (ossia il documento -correttore in Word, il Report- relativo all’andamento dei test: nr. dei quiz che ha sbagliato, nr dei quiz a cui non ha risposto o ha risposto correttamente con i corrispondenti nr. di riferimento di questi quiz su artquiz studio) e poi ne compra un altro a 25 euro dal sito http://www.ilsimulatore.it

  840. Anna scrive:
    15 agosto 2015 alle 19:36

    Buona sera dottore lei cosa suggerisce di fare in questi ultimi giorni di studio prima del test ?

  841. antonella scrive:
    16 agosto 2015 alle 10:58

    salve, vorrei sapere una cosa. Mettiamo il caso che non venissi presa alla prima opzione, come si svolge la situazione per la seconda e la terza scelta messa? spero di essere stata chiara. grazie in anticipo

  842. La Redazione scrive:
    16 agosto 2015 alle 23:36

    x antonella
    se non entra nella prima, è possibile che il punteggio fatto consenta di entrare nella seconda o terza…
    il punto è vedere (nel bando) se il suo ateneo farà una classifica per punteggio oppure per preferenza, in questo secondo caso è molto difficile solitamente “rientrare” nella seconda opzione perchè può essere preceduta da un candidato che pur avendo fatto meno punti di lei ha però indicato quel corso come prima scelta e lei soltanto come seconda o terza. Mentre per la classifica per punteggio questo non succede e quindi può molto più facilemte entrare nella seconda o terza scelta. Ma nel bando, che tutti gli studenti si dovrebbero leggere, ovviamente c’è scritto tutto in merito alla classifica agli scorrimenti ecc.

  843. La Redazione scrive:
    16 agosto 2015 alle 23:42

    x Anna
    test e controllare gli errori, poi ognuno sa cosa deve ripetere, come dire…

  844. anna scrive:
    19 agosto 2015 alle 18:21

    Dottore e’ vero che il caspur e’ piu difficile del cineca ?

  845. La Redazione scrive:
    20 agosto 2015 alle 10:38

    x anna
    mah qualche anno ho avuto anch’io questa impressione ma limitatamente ai quiz sui brani di logica, quelli dal testo molto lungo con 4/5 domande a seguire, perchè non venivano dati al test cineca ma solo a quello caspur (poi però l’anno scorso li hanno dati al test cineca e non caspur…) ma per tutti gli altri quiz (ossia i rimanenti di logica + tutti quelli delle materie scientifiche) direi che non c’è proprio nessuna differenza a livello di difficoltà.

  846. anna scrive:
    20 agosto 2015 alle 11:05

    Ah si infatti io anzi ho visto che li hanno dati x due anni al cineca. Io quest anno provo a torino che ci sono piu posti solo che e caspur e avevo un po timore.

  847. roberta scrive:
    23 agosto 2015 alle 11:55

    Salve dottore, le avevo scritto tre mesi fa e le avevo detto che concorro per fisioterapia a torino con quasi 1255 iscritti. Al tempo le dissi che facevo 64 punti ora con i suoi conisgli sono riuscita a migliorare il mio punteggio fino ad arrivare a 70 72 punti. Ora mi ripasso tutti i giorni le sintesi e i miei errori e miglioro a vista d occhio. Lei ha altri consigli per me per andare tranquilla al test ? Perche tendo molto ad agitarmi

  848. giulia scrive:
    24 agosto 2015 alle 10:50

    salve dottore avrei una domanda.
    invece di usare la modalità test, sto usando la modalità casuale creandomi il test selezionando da me il numero delle domande. va bene secondo lei oppure mi consiglia la modalità test? la ringrazio

  849. La Redazione scrive:
    24 agosto 2015 alle 15:10

    x giulia
    noi consigliamo proprio la modalità casuale (più che quella test) perchè con questa modalità i quiz si autoarchiviano nei 3 sottoarchivi errori in base alle risposte date, ossia nell’archivio errori, risposte esatte e non date, e quindi il report su autoaggiorna in base ai quiz svolti e pertanto poi può vedersi solo gli errori (anche sui libri visto che c’è il nr. di riferimento), oltre al fatto che con tale modalità fino a quando non si sono fatti tutti i quiz è impossibile che vi venga dato un quiz già svolto in altre sessioni di lavoro.
    Ma legga la guida all’uso del Simulatore, scaricabile anche dal Login, perchè questi aspetti sono tutti ovviamente indicati

  850. Giulia scrive:
    24 agosto 2015 alle 16:43

    Si effettivamente mi trovo molto meglio! Grazie mille

  851. roberta scrive:
    24 agosto 2015 alle 21:42

    Secondo lei dottore secondo una sua personale opnione e’ possibile che nemmeno quest anno al caspur non ptopongono i brani con quattro cinque domande ?

  852. Rossana scrive:
    26 agosto 2015 alle 09:37

    Salve dottore. Spero almeno che a questa domanda mi risponda. Proverò il test di medicina a Torino (caspur). Premetto che non ho avuto molto tempo per studiare quest anno e quindi sto studiando per bene i quiz di Biologia e logica…chimica sono un pò indietro ma cercherò di fare qualcosa. La mia domanda è : studiando solo i quiz sul suo volume e tentando il test caspur c è possibilità che io possa entrare? Anche con i ripescaggi? La prego di rispondermi. Ho letto che al caspur ci sono sempre domande nuove quindi deduco che studiando solo i quiz non ve la farò mai. Invece per le professioni sanitarie a Torino che mi dice? Attendo con ansia una sua risposta. Cordiali saluti
    Cimminelli Rossana

  853. roberta scrive:
    26 agosto 2015 alle 09:58

    X rossana

    X certo tu sico che il caspur non cambia rispetto al cineca x quanto riguarda le professioni sanitarie, il gradi di difficolta e lo stesso come dice il dottore. Quest anno i quiz non erano impossibili, piu o meno gira che ti rugura tra ruformulaziini e quiz identici chiedono le stesse cise. Il mio suggerimento e studiare bene l artquiz studiio x professioni sanitarie. X nedicina non so. Pure io lo provi a to

  854. Rossana scrive:
    26 agosto 2015 alle 10:02

    X Roberta

    Ciao Roberta! Innanzitutto grazie per avermi risposta…anche tu proverai le professioni sanitarie a Torino? Quando parli del test dell anno scorso ti riferisci sempre a torino? Io sto studiando i quiz di artquiz studio…l unica cosa è che chimica non riuscirò a farla per bene e questo diciamo che mi preoccupa un bel pò. Tu a che punto sei? Ti ringrazio ancora tanto per la tua risposta. In bocca al lupo!

  855. Luigi scrive:
    26 agosto 2015 alle 10:13

    Salve dottore, volevo chiederle un paio di cose sul test di medicina di settembre. Inanzitutto per la logica quest’anno nel test di medicina non ci saranno sillogismi,deduzioni? Ci saranno solo problemi logici-matematici e brani? perché anche sul vostro libro che ho comprato si capisce che non ci saranno almeno per quello di medicina.. per quanto riguarda chimica la termodinamica é nel programma? Bisogna studiarla? PS il libro é utile

  856. La Redazione scrive:
    26 agosto 2015 alle 10:31

    x Rossana
    mi perdoni ma mi sono stancato di rispondere a queste domande e a queste sue considerazioni banali e sciocche (senza voler essere scortese, sia chiaro). Se lei sa i nostri quiz e li ha capiti lei il test lo passa ovunque che sia medicina che sia fisioterapia o altro è la stessa identica cosa, sia che faccia il test cineca che quello caspur o qualsiasi altro test di qualsiasi altra università pubblica italiana. Poi se mi chiede escono i quiz con i brani esce quest’altro argomento ecc. mi spiega io come faccio a saperlo??? e poi quali sarebbero queste domande nuove nel test caspur??? quali e ripeto quali??? il fatto e la cosa mi dispiace, perchè svilisce la qualità dei nostri quiz, è che lei punta soltanto a ritrovare quiz identici parola per ai nostri, ma così non ci si prepara! i quiz vanno capiti, se li ha capiti la domanda puà essere formulata in mille modi diversi ma la sostanza non cambia affatto perchè ciò che chiederanno i quiz del test è sicuro al 1000×1000 che noi abbiamo corrispondenti domande che chiedono la stessa cosa, non saranno identiche magari parola per parola ma la domanda è quella, poi è anche ovvio che ci saranno quiz identici ai nostri ma ripeto puntare solo sullo studio mnemonico dei nostri quiz è una grossa stupidaggine, tanto mica se li ricorderà parola per parola tutti e 13000… infine come faccio a sapere gli esiti dei ripescaggi? dipenda anche dal punteggio di tutti i candidati, io non prevedo il futuro ma mi limito a mettervi a disposizione dei libri che se studiati vi consentono di passare, con una certa serenità, il test o meglio vi mettono nelle condizione di avere la “giusta” preparazione per passare cosa che con altri libri non avviene e nemmeno lontanamente e pertanto il test rimane un terno al lotto.
    Lei deve mantenere la calma, perchè se si fa prendere dal panico (cosa che io “leggo” nelle domande che mi fa) non ci sono santi nè artquiz che tengano perchè finisce nel pallone e farà solo confusione il giorno del test e quindi “facilita” la natura stessa del quiz che è quella di creare confusione nel candidato al fine di farlo sbagliare… ripeto per l’ennesima volta, e chiudo, le domande sono le nostre se sa i nostri quiz e li ha capiti il test è in grado di passarlo ovunque che sia medicina o professioni sanitarie il test si passa e in qualsiasi ateneo.

  857. roberta scrive:
    26 agosto 2015 alle 10:40

    X rossana

    Come il dottore ti ha fornito le risposta che piu o meno ti ho dato. Io ti ho parlato del test caspur dell anno scorso a to che puoi trovare sul sito dell uni di torino. Io ti consiglio di non imparare a memoria ma capire bene i quiz. X chimica aiutati con la teoria che e fondamentale per medicina. Io faccio dei punti abbastanza alti nelle simulazioni ora mi aggiro su i 70 e prima facevo meno, cmq io ho fatto le sintesi che leggo tutti i giotni e tante simulazioni e approfondisco gli errori. In bocca aLupo pure a te

  858. rosanna scrive:
    26 agosto 2015 alle 10:45

    Salve dottore, mi accodo alla domanda di luigi, ovvero per la logica a medicina ci saranno solo quelle due tipologie? E per chimica termodinamica e pile bisogna studiarle?

  859. La Redazione scrive:
    26 agosto 2015 alle 10:49

    x Luigi
    i sillogismi non li chiedono più a medicina da almeno 7 anni (ossia anche prima che la logica fosse scritta da cambridge assessment)
    Cmq questi sono gli argomenti che chiedono in logica a medicina (mi riferisco ad artquiz studio VIII ed.)

    LOGICA Per Medicina/Odontoiatria e Veterinaria
    Capitolo 1. Risoluzione di problemi logico-matematici
    1.1. Selezione attinente
    1.2. Ricerca delle procedure

    Capitolo 2. Ragionamento logico
    2.1. Quale delle affermazioni esprime il messaggio principale del brano?
    2.2. Quale delle affermazioni è totalmente sostenuta dal brano?
    2.3. Su quale supposizione implicita si basa il brano?
    2.4. Rafforzare o indebolire un’argomentazione
    2.4.1. Quale delle affermazioni indebolisce l’argomentazione?
    2.4.2. Quale delle affermazioni rafforza l’argomentazione?
    2.5. Quale delle risposte costituisce il passaggio logico errato nel brano?
    2.6. Quale delle affermazioni segue la stessa struttura logica del ragionamento?

    LOGICA Per Medicina/Odontoiatria e Veterinaria e per le Professioni Sanitarie (Sezione comune per Medicina/Odontoiatria e Veterinaria e per le Professioni Sanitarie, ossia sono domande che fanno sia a medicina che alle prof. sanitarie)
    Capitolo 1. Ragionamento logico-verbale
    1.1. Relazione logica o etimologica tra vari termini
    1.2. Proporzioni verbali
    1.3. Inserzione logica di termini in un brano

    p.s. possono capitare anche gli altri argomenti dell’indice della sezione comune con le prof. sanitarie di logica, ma al 99% la “terza parte” delle domande di logica verteranno sui 3 paragrafi sopra indicati.
    Quindi -diciamo- che le 20 domande di logica saranno equamente divise sui 3 capitoli indicati (e che ho scritto in grassetto per maggiore chiarezza).

  860. Luigi scrive:
    26 agosto 2015 alle 11:07

    Ok grazie :) per invece la chimica la termodinamica, pile bisogna studiarle?

  861. La Redazione scrive:
    26 agosto 2015 alle 11:08

    x rossana
    certo che vanno studiati gli argomenti che mi indica in chimica.
    Per la logica cambridge ho appena risposto sopra… i quiz di logica cambridge si suddividono in 3 sezioni (non 2…).
    Nei precedenti test (cambridge) hanno fatto 7/8 domande della prima sezione, 7/8 della seconda e 7/8 della terza, per tale motivo ora che i quiz di logica sono passati da 23 a 20, presumo che tale proprozione rimanga invariata…

  862. Livio scrive:
    26 agosto 2015 alle 11:44

    salve, leggendo il bando della statale di Milano per fisioterapia scrivono che il candidato deve anche scegliere la sede dove fare il tirocinio.
    quello che non capisco è se scegliere una sede piuttosto che un’altra può cambiare la graduatoria o se al massimo devi fare il tirocinio in una sede diversa da quella scelta come prima sede.
    grazie per le delucidazioni
    livio

  863. Giulia scrive:
    26 agosto 2015 alle 13:49

    Ho un domandone da 1 milione di euro rivolto a tutti. Secondo voi è possibile portare i tappi per le orecchie al test?

  864. fabrizio scrive:
    26 agosto 2015 alle 15:24

    Salve dottore ma ora mi é sorto un dubbio dopo aver letto le domande qui sul sito; ero sicuro che non ci fossero le pile e la termodinamica perché non c’é scrittto sul programma di medicina. Potrebbe gentilmente dare delle spiegazioni a riguardo?

  865. La Redazione scrive:
    26 agosto 2015 alle 17:50

    x fabrizio
    c’è c’è eccome la termodinamica, è in fisica. Poi siccome qualche domanda sulla termodinamica può essere fatta (come è avvenuto nei test di anni passati) anche in chimica, abbiamo anche in questa materia la termodinamica (trattata ovviamente in modo generico, infatti il capitolo prevede un solo paragrafo che appunto si chiama “Principi generali di termodinamica” e sono soltanto 17 quiz -ufficiali- dati sia a medicina che alle prof. sanitarie… infatti è così pure nelo testo teorico, in chimica avete due paginette che fissano concetti generali che però vengono dovutamente approfonditi poi in fisica, come indicati nei vari “richiami e rinvii” alla sezione di fisica). Per quanto riguarda le pile e batterie, il programma d’esame è ovviamente “generico”, non è che specifichi ogni singolo argomento come facciamo noi con l’indice… il nostro indice dettagliato è infatti ricavato “a posteriori” ossia sulla base delle domande effettivamente fatte in questi anni… e il programma d’esame in questi ultimi 15 anni, delle materie scientifiche, è rimasto sostanzialmente sempre lo stesso, l’unico vero argomento che è stato eliminato 3 anni fa sono i fenomeni ondulatori in fisica. Spero di essere stato chiaro.
    Infine, il programma d’esame è unico sia per medicina che per le prof. sanitarie (non c’è un programma per medicina e uno per le prof. sanitarie, ma appunto un unico programma d’esame comune ad entrambi i corsi di laurea).

  866. La Redazione scrive:
    26 agosto 2015 alle 18:13

    x Giulia
    ovvio che può, anzi se dovessi fare io il test me li metterei di sicuro…
    E ricordatevi che i posti sono contati, o trovate un santo che vi dà il suggerimento giusto oppure io non mi fiderei affatto di quello che dicono altri candidati in aula…!

  867. La Redazione scrive:
    26 agosto 2015 alle 18:25

    x Livio
    ecco questa è una domanda che assolutamente va fatta in segreteria studenti (io ovviamente non mi leggo tutti i bandi e ogni ateneo è libero di disciplinare questi aspetti come vuole, ossia ci sono “regole” che valgono per un ateneo mentre in un altro non rilevano assolutamente, cmq nel bando ciò che chiede deve essere scritto…) quindi una telefonata la farei, pure per sicurezza (di solito c’è un numero apposito, alle volte è anche indicato nel bando stesso o cmq sul sito dell’ateneo è scritto di sicuro, ricordatevi che gli atenei sono OBBLIGATI per legge a dare tali delucidazioni, quindi rompetegli pure le palle senza timore perchè avete il diritto di essere informati su ogni aspetto del test!
    p.s. solitamente per gli atenei che hanno più sedi, per ognuna di esse c’è apposita graduatoria, come dire se voi indicate la sede x e magari siete idonei all’immatricolazione nella sede y, in quest’ultima non potrete accedere non avendola preferita all’altra…ma ripeto ogni ateneo fa come vuole… chiami in segreteria e chieda, perchè io di questi aspetti me ne occupo poco o nulla..

  868. Giulia scrive:
    26 agosto 2015 alle 18:52

    grazie per la risposta prof! Allora li porto, li faccio vedere ai controlli e li metto.. Non sia mai che li scambino per auricolari. L’anno scorso avevo di fianco una ragazza che non faceva altro che bisbigliare e chiedermi soluzioni ai quiz disturbandomi continuamente e ricordo quanto avrei voluto avere dei tappi per le orecchie. Non mi interessa ne ricevere suggerimenti e, devo essere schietta, neanche darne. È un concorso e, come tale, siamo tutti “avversari” l’uno dell’altro.

  869. roberta scrive:
    26 agosto 2015 alle 21:14

    Hai fatto bene giulia, al max gli davi la risposta sbagliata

  870. Eleonora scrive:
    27 agosto 2015 alle 15:16

    Professore, io mi esercito sempre facendo le simulazioni impostate con la logica M/V/O, perchè mi sembrano più difficili..e a confronto ho fatto molti più quiz in comune alle 2 sezioni..ma siccome concorro per fisioterapia,secondo lei è meglio che le faccio impostandole con la logica delle sanitarie??grazie mille!

  871. La Redazione scrive:
    27 agosto 2015 alle 15:30

    x Eleonora
    eh no, se deve fare le prof. sanitarie deve impostare la logica PS non quella M/O/V perchè quest’ultima è quella specifica per medicina odontoiatria e veterinaria e a voi delle professioni sanitarie non capiteranno questi quiz.

  872. Livio scrive:
    27 agosto 2015 alle 15:52

    salve dottore, mia figlia comincerà il 4 anno liceo scientifico, abbiamo preso i due volumi e prima di cominciare le abbiamo consigliato di fare alcune prove con il simulatore per vedere la sua preparazione di base e valutare i progressi durante il percorso.
    però stà avendo risultati medio alti (il più basso era di 72, e il più alto mi pare 80.1) mi sembra che siano molto alti senza aver ancora studiato nulla se non il programma scolastico.
    il suo obiettivo è fisioterapia, qual’è la sua opinione/consiglio? a questo punto conviene forse dedicarsi solo alle simulazioni?
    grazie per i suoi preziosi consigli
    livio

  873. La Redazione scrive:
    27 agosto 2015 alle 16:26

    x Livio
    il punteggio è molto ma molto buono considerando soprattutto che ancora non ha cominciato a prepararsi in modo specifico per i test. ma io comunque seguirei il nostro metodo di lavoro dall’inizio alla fine, tanto se è così brava di suo, con artquiz studio che di per sè visto la sua struttura consente già di procedere speditamente con i quiz, lo terminerà in breve tempo e quindi poi può passare alle simulazioni e approfondire gli errori. Manca un anno per sua figlia al test, se queste sono le “basi di partenza”, detto “fra noi” io insisterei ancora perchè nel più è compreso il meno (se mi spiego…). A fisioterapia una 70ina di punti li deve fare per passare (e questo più o meno in tutte le università) quindi siamo già sulla strada buona, ma non è comunque il caso di adagiarsi ecco, se non altro per sicurezza (e pure per scaramanzia). In sostanza se ha queste basi di partenza e segue il nostro metodo di lavoro bhè direi che siamo in una botta di ferro considerato pure che manca un anno al test (ma lei questo non glielo dica…anzi insista invece a stimolarla a fare sempre di più)

  874. Livio scrive:
    27 agosto 2015 alle 16:31

    mancano 2 anni deve iniziare il 4 anno del liceo, poi c’è da fare il 5 anche ma ha detto che vuole prepararsi quest’anno perchè il prossimo deve dedicarsi maggiormente alla maturità.
    grazie mille di tutto

  875. Giulia scrive:
    27 agosto 2015 alle 20:36

    Scusate, qualcuno sa indicarmi dove posso trovare nell artquiz studio VII, il quiz logica per PS nr.98 rif 525? Ho il simulatore nuovo e i numeri non coincidono :-(

  876. roberta scrive:
    28 agosto 2015 alle 14:23

    dottore le confesso che sono in agitazione per il test, io concorro per fisioterapia e ultimamente sono miglioratissima nelle simulazioni da 64 punti sono passata a 73, ma ho tanta paura di agitarmi davanti al test :(

  877. La Redazione scrive:
    28 agosto 2015 alle 15:34

    x roberta
    questa è una cosa che non deve proprio succedere.
    Io affronterei così il test: prima si risponde alle sole domande che appena si leggono si sa la risposta (quindi diciamo le domande che sono brevi) poi si ricomincia e si fanno quelle dove bisogna fare un calcolo o applicare una formula o fare un ragionamento più complesso, infine i brani (se ci sono ovviamente) per i quali non ci sono metodi di soluzione “standardardizzati” come per i quiz di logica ma bisogna prima leggere la domanda che sta alla fine del brano, poi andare a cercare nel brano dove ne parla..
    Operando in questo modo, si fanno subito i punti certi e quindi si prende fiducia e si sa a quante risposte si è risposto con correttezza e si guadagna tempo… poi bisogna andare con lo spirito giusto ossia l’atteggiamento deve essere quello di come va va… MAI piantarsi su un quiz perchè sennò quell’ansia per quel quiz si riflette anche nei quiz successivi e finite per sbagliare anche le domande che in verità sapete proprio perchè siete andati in confusione con un altro quiz, se mi spiego… Infine MAI E POI MAI rispondere a domande di cui non sapete la risposta o avete forti dubbi. il quiz gioca tutto sul dubbio che è in grado di creare al candidato, poi ci mettiamo il poco tempo a disposizione, l’ansia del test, la confusione e i suggerimenti in aula e la frittata è fatta, quindi il giorno del test dovete essere “macchine” e risolvere in modo sistematico le varie domande come sopra detto.

  878. Giulia scrive:
    29 agosto 2015 alle 10:49

    Roberta, fai 73 con modalità casuale? Anche io mi oriento su quel punteggio ma mi sembra troppo bello per essere vero :-(

  879. roberta scrive:
    29 agosto 2015 alle 21:04

    Io faccio 73 punti con la modalita test. No giulia bisogna stare tranquilli ! Il test non e difficile. Se riusciamo qui a casa riusciremo anche li. Giusto dottore ?

  880. La Redazione scrive:
    29 agosto 2015 alle 21:45

    x roberta
    allora, per quanto riguarda i punteggi che fa al simulatore, questi sono buoni e lo dico per esperianza sia fatta con altri candidati in questi anni sia perchè uno dei miei docenti preparara alcuni ragazzi per il test, e quindi vi dico che questi ragazzi incominciano facendo 45/50 punti con il simulatore per poi attestarsi sui 70, e il test lo passano sia a medicina che a fisioterapia (cito questi due corsi di laurea perchè sono i più impegnativi) quindi fare una 70ina di punti col simulatore è buono. Ora quello che non deve assolutamente succedere è farsi prendere dall’ansia il giorno del test, perchè se andate nel pallone sono guai perchè rischiate di rispondere in modo errato anche a domande che sapete benissimo ma in quel frangente “vedete nero” e mi sbagliate i quiz. Quindi l’atteggiamento giusto è quello di andare al test -come dire- un po’ scazzati nel senso come va va, so che è difficile ma dovete essere come macchine, freddi e sistematici nel rispondere alle domande.
    SE C’E’ QUALCHE GENITORE CHE LEGGE QUANTO HO SCRITTO, lo stesso discorso vale anche per loro! mantenete i vostri ragazzi calmi e sereni, non fategli sentire troppo la responsabilità del test, ricuorateli e ditegli che non succede nulla di grave se non lo passano, tanto se hanno studiato il test lo passano magari l’anno successivo ma lo passano perchè il test non è difficile! Aiutateli a conservare la calma il giorno dell’esame perchè mantenere la calma e una certa serenità d’animo al test è cosa che vale tanto quanto la preparazione e forse pure di più… non pressateli ma fateli stare tranquilli!!

  881. Fra scrive:
    30 agosto 2015 alle 17:30

    Salve,
    Sto per cominciare lo studio per accedere al test di MEDICINA 2016, ma tra poco anche il quinto anno del liceo scientifico. Possiedo, per ora, solo l’artquiz Studio e sinceramente mi pento di non aver acquistato l’offerta con Artquiz Studio + Teoria + il simulatore!! Non fate il mio stesso “errore”, ragazzi :(
    Niente di grave, li acquisterò successivamente.

    Avrei alcune domande/consigli da chiederle:
    1- Quando è meglio cominciare la verifica con Artquiz simulazioni/simulatore? Dopo aver finito TUTTO l’artquiz studio oppure una volta finito una materia sull’artquiz studio? Cioè, è meglio far passare del tempo, dedicandosi ad altre materie, prima di trovare lacune in una determinata materia?
    2- E quando dovrei cominciare a fare le SINTESI dei quiz di biologia, chimica e fisica dall’artquiz Studio? Appena finito un singolo quiz oppure capitolo/sottocapitolo o addirittura una materia?
    3- Le chiedo se mi consiglia di acquistare il simulatore online oppure il libro artquiz simulazioni, i quiz sono gli stessi, ma so già che userò più la versione online!! Usando il simulatore online, in caso di errore, ti dice in che pagina/numero del quiz andare a cercare sull’artquiz Studio???

    Grazie per l’eventuale risposta.

  882. La Redazione scrive:
    31 agosto 2015 alle 11:11

    x Fra
    1- io consiglio di fare le simulazioni una volta terminata una materia (finisce una materia e fa le simulazioni di questa materia e poi passa ad un’altra materia)
    2- la sintesi di biologia si fa man mano che va avanti con i quiz (legge un quiz e lo sintetizza e poi passa al successivo e così via fino alla fine)
    3- si il simulatore riporta anche il nr. del quiz così come nr. in artquiz studio
    Ma legga le FAQ perchè tutte queste domande trovano lì già risposta e anche molte altre indicazioni. Idem con la guida all’uso del simulatore (che si scarica pure dal login)

  883. Eleonora scrive:
    1 settembre 2015 alle 14:58

    Professore come posso fare per vedere il punteggio minimo per professioni sanitarie fatto lo scorso anno alla Cattolica e al San Raffaele? Se può dirmi qualcosa perchè negli appositi siti delle rispettive università non sono riuscita a trovare niente! Grazie mille!

  884. La Redazione scrive:
    1 settembre 2015 alle 15:24

    x Eleonora
    semplicemente non li troverà da nessuna parte, perchè ormai in questi ultimi anni solo coloro che hanno partecipato al test possono accedere mediante apposito codice fornito loro il giorno dell’esame, e vedere la graduatoria con relativi punteggi (tra l’altro alcuni atenei sempre a mezzo di questo codice consentono solamente di prendere visione del proprio elaborato con relativo punteggio ma non tutta la graduatoria e relativi punteggi). Sono pochissimi gli atenei che pubblicano la graduatoria con i relativi punteggi e consentono a tutti di prenderne visione sui propri siti (e tra l’altro chi pubblica la graduatoria la conserva pure per poco tempo poi la toglie dal proprio sito).

  885. Eleonora scrive:
    1 settembre 2015 alle 16:59

    Ah ecco, ho capito!Per la Logica allora se non erro vanno bene i capitoli delle professioni sanitarie e quelle in comune comune con medicino, soprattutto le serie numeriche e la logica figurale! Grazie mille

  886. Tiziana scrive:
    4 settembre 2015 alle 19:17

    Salve a tutti a seguito del test di oggi a Palermo vi scrivo qui una domanda un po’ ambigua.
    La funzione della colecisti e’ : – produzione bile
    - immagazzina bile
    - immagazzina e concentra bile .
    Avendo studiato fisiologia della nutrizione so per certo che la bile viene immagazzinata e concentrata strumenti non potrebbe essere tutta contenuta ! Nel libro artquiz dice solo immagazzinata . Potrebbero dare per giusta quindi questa risposta ?

  887. Francesco scrive:
    14 settembre 2015 alle 22:25

    Buona sera Prof. Giurleo, sono un odontoiatra ed ho provato quest’anno il test nazionale di medicina e chirurgia. Purtroppo è andata male. Riproverò ma vorrei ottimizzare al meglio il metdo di studio.
    1)io ho effetutato soltanto le sintesi di biologia, non sono complete mancano alcuni argomenti e non credo siano fatte molto bene, mi conviene ricominciare da capo da artquiz studio o partire direttamente dalle simulazioni completando soltanto gli argomenti mancanti da artquiz studio?
    2)Ho sempre avuto molta difficoltà nella logica, con i quiz da lei proposto sono migliorato, mi conviene impostare il mio studio accoppiando sempre una delle 4 materie con i quiz di logica?
    3)Ho sempre impostato il mio studio svolgendo un certo numero di quiz al giorno, senza guardare i capitoli, di conseguenza gli argomenti da sintetizzare erano sempre tanti, secondo lei mi conviene continuare in questo modo oppure fare un certo numero di argomenti al giorno?
    4)Posso completare tutte le materie degli artquiz studio per poi passare ad artquiz simulazioni?
    Non avevo artquiz teoria ma qust’anno sono intenzionato a comprarlo.
    Perdoni le domande, forse in eccessivo anticipo, ma lavoro molto, quindi devo organizzarmi da subito. Grazie

  888. La Redazione scrive:
    15 settembre 2015 alle 08:01

    x francesco
    1) parta da artquiz studio e completi gli argomenti che le mancano e integri quelli fatti male
    2) le conviene fare la logica “da sola” fino a quando non ha capito come risolvere questi quiz rapidamente
    3) le simulazioni sono l’ultima cosa, non serve a nulla fare simulazioni tanto per fare legga qui in merito alle simulazioni
    4) si prima si finisce artquiz studio e poi si fanno le simulazioni

  889. Francesco scrive:
    16 settembre 2015 alle 23:18

    Buona sera, un altra domanda:
    Ho intenzione di effettuare il test di medicina e chirurgia per il campus biomedico, ho letto ciò che ha detto riguardo i test di logica delle univeristà private, girando in rete ho però letto che all’interno delle 50 domande di logica del test ve ne sono alcune di tipo psicoattitudinale, è un’affermazione impropria? (Cioè viene definito psicoattitudinale i normali test di logica presenti nei volumi?) Grazie

  890. La Redazione scrive:
    17 settembre 2015 alle 10:12

    x Francesco
    ho letto in rete? ma dico io, invece di leggere ciò che scrive la gente nei vari forum, perchè non si legge direttamente lei stesso il bando del campus biomedico? quello che ha letto lei si deve riferire ad almeno 5/6 anni fa… qui trova il bando di medicina del campus biomedico.
    Ribadisco quanto indicato nelle FAQ in merito ai test di ammissione delle Università private. i quiz di logica sono quelliche in artquiz studio sono dedicati a medicina e quelli della sezione comune a medicina e prof. sanitarie; in pratica tutti tranne quelli di logica cambridge che sono una prerogativa delle università pubbliche -test nazionale, per capirci-.

  891. Francesco scrive:
    17 settembre 2015 alle 21:42

    Grazie per l’ulteriore precisazione.

  892. Giuliasassari scrive:
    29 settembre 2015 alle 08:09

    Scusate mi sono dimenticata di rilasciare la mia testimonianza :-P
    Grazie ad Artquiz e al mio impegno nonostante il lavoro di mezzo, sono riuscita ad entrare in Fisioterapia a Sassari!
    Ammetto di non aver fatto il test secondo le mie possibilità perché purtroppo mi lascio facilmente sopraffare dal panico, infatti la parte fatta peggio era quella di logica. Ma per quanto riguarda per esempio biologia sono andata molto bene ( tra i punteggi più alti) e non perché ho studiato i quiz a memoria. Ho letto di molti infastiditi perché non hanno trovato nel test alcuni quiz fatti col simulatore.. Artquiz non propone uno studio mnemonico ma uno studio consapevole.. E io non devo far altro che ringraziarli perché associati alla mia tenacia mi hanno permesso finalmente di accedere al corso di laurea che ho sempre voluto frequentare! Grazie ancora di cuore

  893. roberta scrive:
    3 ottobre 2015 alle 22:09

    Buona sera dottore,

    Io ho gia fatto i quiz modalita casuale e le sintesi devo rifare di nuovo tutto ? O ripasso con la modalita test ?

  894. La Redazione scrive:
    4 ottobre 2015 alle 10:06

    x roberta
    si concentri sugli errori che ha fatto con la modalità casuale (ovviamente consideri anche i quiz ai quali non ha dato la risposta) e quindi uno a uno si studia gli argomenti sui quali sono ricaduti gli errori.

  895. chiara scrive:
    5 ottobre 2015 alle 23:24

    Buona sera dottore,

    Ultimamente sto notando che il simukatore online faccio fatica a momorizzare i concetti, quindi vorrei optare per la versione cartacea xke mi sembra che mi aiuti di piu a memorizzare non so mi dustraggo di piu online. Che cosa mi consiglia ? Tra l altro il libro simulazioni e divoso come il simulatore tra test stile cambrige e quelli x professioni sanitarie ?

  896. La Redazione scrive:
    6 ottobre 2015 alle 08:17

    x Chiara
    le ho già detto che le simulazioni hanno un’altro scopo: quello di idividuare gli errori e soprattutto su quali argomenti essi ricadano in modo da approfondire tali argomenti in teoria (e anche ripetendo i quiz del capitolo/paragrafo su cui essi sono ricaduti). Quindi anche se lei mi fa 10 volte la stessa domanda firmandosi chiara o roberta o altro, la cosa rimane sempre la stessa… deve usare artquiz studio, che è il libro fondamentale, e poi il testo di teoria per i motivi già detti, se poi vuole usare il cartaceo delle simulazioni va bene (ovvio che anche il libro ha i quiz di logica cambridge separati dalle altre materie e i quiz sono “identificati” come nel simulatore) ma anche su cartaceo il lavoro da fare è sempre quello che le ho detto di fare. Con il simulatore o artquiz simulazioni non si memorizzano i concetti, perchè i quiz sono tutti alla rinfusa, ma prima deve aver imparato i concetti e poi fa la prova del nove con le simulazioni con il fine di individuare cosa e su quali argomenti sbaglia.

  897. Eleonora scrive:
    6 ottobre 2015 alle 10:40

    Buongiorno professore, oggi lo spirito con cui le scrivo è notevolmente diverso. Ho aspettato a scriverle poichè non avevo ancora avuto la certezza dei miei risultati, fino a ieri quando finalmente ho appreso di essere entrata a fisioterapia e considerando che questo era il mio terzo tentativo, potrà immaginare la mia gioia! Volevo ringraziarla per la fiducia che ripone ogni qualvolta in noi studenti e soprattutto ricordare come la motivazione e la “spinta” che danno i suoi libri siano qualcosa di ineguagliabile, quella certezza in più che in me ha fatto la differenza! Ho studiato e ho fallito, ho ristudiato e ho rifallito, ho ri-ristudiato cambiando metodo e mentalità, utilizzando artquiz ogni giorno..e alla fine ho vinto! Credete sempre in voi stessi…e non lasciate mai che la paura di perdere vi impedisca di partecipare! Consiglierei sempre i suoi libri! Grazie ancora!

  898. La Redazione scrive:
    6 ottobre 2015 alle 15:40

    x Eleonora e per tutti
    bene! e grazie per le sue parole
    Ora non per rimarcare la qualità dei nostri volumi, ma ciò che fa la differenza è proprio il “metodo artquiz”, studiare la teoria e poi fare i quiz alla rinfusa è quanto di più sbagliato si possa fare per questi test! seguite il nostro metodo e sarete contenti, ripeto si parte da artquiz studio (testo FONDAMENTALE, dove nessun quiz è messo a caso! e ha un indice dettagliatissimo oltre che i quiz svolti e commentati) poi le simulazioni per individuare gli errori (e possibili errori, il che vuol dire che è meglio nel dubbio segnare il quiz come errato piuttosto che “imbroccare” la risposta corretta, perchè poi per via dell’interattività dei volumi studio e simulazioni/o il simulatore vi riprenderete questo quiz nel volume studio e vi rifate tutti i quiz di quel capitolo/paragrafo nel quale esso è ricaduto. ripeto ancora, le simulazioni DEVONO essere fatte con questo obiettivo: “cercare” i vostri punti deboli “usando” proprio i quiz, altrimenti non servono a nulla solo per vedere quati punti si possono fare, o per prendervi i “tempi” e poco altro, specie poi se volete entrare in corsi dove il punteggio è elevato) quindi poi bisogna “riprendere” il capitolo/paragrafo nel quale è ricaduto l’errore al fine di approfondire tale singolo argomento (in modo specifico!) nel volume di teoria che ha lo stesso indice del volume studio proprio per questo motivo! (l’obiettivo è quello di approfondire/coprire in modo specifico la vostre lacune, sia a livello di quiz che soprattutto a livello di teoria). E’ questo tipo di studio che “paga” con i quiz! poi la qualità dei quesiti (guardate che ci facciamo un mazzo così per sceglierli in modo da coprire ogni singola sfaccettatura di teoria e differenze tra quesiti simili ma che chiedono cose diverse), i quiz “identificati”, i quiz di logica cambridge separata dalle altre materie, le soluzioni svolte e commentate ai quiz ecc. siii è tutto eccellenta ma il vero vantaggio è e rimane il metodo artquiz, il nostro metodo di studio che riversiamo nei nostri volumi…altrimenti il test rimarrà sempre un terno al lotto perchè studiando in altri modi (per esempio teoria e poi quiz alla rinfusa) fate soltanto confusione ossia fate PROPRIO il “gioco” del quiz che è quello di ingenerare confusione nello studente per farlo sbagliare, cosa che unita a quel poco di tempo che avete a disposizione vi frega all’esame…

  899. Chiara S. scrive:
    8 ottobre 2015 alle 03:23

    SALVE ho trovato per caso questo forum e sono rimasta davvero senza parole, finalmente ho la consapevolezza di riuscire a realizzare il mio sogno. Il prossimo anno vorrei provare il test di ammissione a fisioterapia, quindi professioni sanitarie a Catania e non sapevo davvero da dove cominciare a studiare, ma leggendo questo forum tutti i commenti e le sue risposte finalmente so da dove iniziare quindi vorrei subito sapere dove posso acquistare i libri,io vorrei acquistare sia arquiz studio e sia il simulatore però quello online. Grazie in anticipo per l’aiuto che mi fornirà (le ho scritto anche una e-mail). Distinti saluti.

  900. La Redazione scrive:
    8 ottobre 2015 alle 08:33

    E’ meglio usarli tutti e 3 perchè a fisioterapia servono tanti punti per entrare (il discorso in sostanza vale per tutti i corsi di laurea dove servono tanti punti per entrare, come per esempio anche logopedia ecc. Ovviamente il discorso vale anche per medicina e veterinaria) quindi oltre ai quiz bisogna sapere bene anche la teoria perchè -di fatto- le farà fare più punti perchè quando avrà un dubbio sulla risposta di un quiz, la parte teorica le consentirà infatti di individuare con “sicurezza” la risposta esatta in tali casi, se faceva per esempio infermieristica le avrei detto che, con le opportune cautele, potevano bastare anche soltanto artquiz studio e artquiz simulazioni tanto i punti necessari per entrare li fa lo stesso ma con fisioterapia si “giocherà” l’accesso veramente per qualche punto o frazione di punto, quindi l’uso del terzo libro diventa determinante.

    Ma quello che è assolutamente deve fare è seguire il metodo artquiz, ossia il nostro metodo di studio, come descritto in alto in questa stessa pagina
    e legga anche le FAQ e i link che ognuna di esse contiene (perchè la rimanderanno a mie indicazione dettagliate molto importanti:

    Poi legga anche il post precedente al suo, che pur essendo sintetico le spiega come procedere nello studio (nelle FAQ trova molte più indicazioni dettagliate su come procedere nello studio e sfruttare al meglio i nostri volumi, comunque questo che le ho appena indicato anche se sintetico dice tutto)

    Per quanto riguarda i libri, se vuole risparmiare un po’ poterbbe prendere l’offerta sul sito (clicchi sull’icona “offerte Speciali” della pagina dell’acquisto), che comprende artquiz studio + artquiz teoria + il simulatore (che è la versione informatica del volume artquiz simulazioni, in pratica sostituisce il cartaceo con il software) che in paratica è come avere tutto solo che al posto del di artquiz simulazioni usa appunto il software. Poi ovviamente se prende tutti e 3 i libri il software è sempre gratis (come anche se si compra artquiz studio + artquiz simulazioni). Il pagamento dei libri avviene in contrassegno, si paga al corriere quando le portano i libri
    Infine, il consiglio più importante: se può studiare da subito, lo faccia! perchè è un grande vantaggio, magari cominci con il fare la sintesi dei quiz di biologia (nelle FAQ ripeto c’è tutto anche come fare la sintesi dei quiz, che è un grande vantaggio…)
    Mentre il simulatore (software) “da solo” ossia senza libri si compra da qui e si paga con Paypal o bonifico bancario anticipato (deve scegliere il primo ossia “Il Simulatore – Artquiz VIII Ed.”)

  901. Chiara S. scrive:
    8 ottobre 2015 alle 15:26

    Grazie per le informazioni, certo che inizierò da subito già sto provvedendo ad acquistare i libri con l’offerta speciale che mi ha indicato lei, inoltre ieri ho già letto più volte il metodo di studio e me lo sono pure stampato per non dimenticarlo, ora leggerò pure le FAQ così sono ancora più preparata. Grazie davvero di tutto mi avete dato tanto coraggio e tanta voglia di ricominciare a studiare dopo tanto tempo di pausa. Un saluto.

  902. Francesco scrive:
    9 ottobre 2015 alle 16:47

    Salve, ho appena ricevuto i nuovi 3 volumi Artquiz (Studio, simulazioni e Teoria) sono splendidi, veramente un livello eccezionale. L’anno scorso ho utilizzato i libri Atquiz di mia moglie (lei aveva preso solo Artquiz studio e simulazioni) che ha sfruttato per la preparazione al test d’infermieristica. (TRA LE ASTRE COSEL’HA SUPERATO!!)
    Non vorrei assillarla con domande ripetitive ma avrei 2 domande sul metodo per quanto riguarda i quesiti di logica (ho riscontrato grandi difficoltà). L’anno prossimo ho intezione di provare Medicina per università privata e pubblica
    1) Ho veramente tanta difficoltà con i quesiti Cambridge Assesment in particolare con il capitolo 1 (selezione attinente e ricerca delle procedure) Ho già svolto i quiz una volta,lei ha sempre ribadito che quiz vanno capiti ma per alcuni di questi non riesco proprio a capire il metodo di risoluzione. Mi sa dare qualche suggerimento in più?
    2) MI conviene risvolgere prima i quiz di logica della terza sezione (per medicina odontoiatria veterinaria e professioni sanitarie) Prima di risvolgere i Cambridge Assesment?

  903. La Redazione scrive:
    9 ottobre 2015 alle 18:59

    x Francesco
    allora, per la pubblica abbiamo i quiz di cambridge, quindi quelli con i brani (che non ha citato) che alla fine con il sistema della doppia soluzione in artquiz studio non le danno problemi perchè mal che vada lei li risolverà proprio grazie al secondo tipo di soluzione ossia quello per esclusione delle risposte errate che è infallibile, basta fare un po’ di esercizio con i nostri metodi di soluzioni ed è -diciamo- in una botte di ferro (in pratica fa tutto giusto, anche s eun po’ di tempo cmq lo richiedono per essere risolti) e forse per questo motivo non li ha citati per la loro difficoltà, perchè in verità sono facili con questo sistema dell’esclusione delle risposte errate. Per gli altri di cambridge, ossia quelli di logica-matematica, non ci sono “trucchetti” come per quelli di ragionamento logico però le tipologie sono proprio le nostre quindi per chi non ha tanto intuito matematico capisco possano essere difficili, cerchi però di capire il sistema di soluzione perchè ripeto le tipologie sono proprio quelle, ma più di quanto facciamo con le soluzioni svolte eh non posso aiutarla…cmq consideri che con quelli di logica matematica hanno difficoltà un po’ tutti i candidati…
    Per le università private in medicina, la logica cambia del tutto, ossia niente quiz di logica cambridge, però dovrà fare tutta la logica delle prof. sanitarie! ossia la sezione “Logica per le prof. sanitarie” e la sez. “logica per medicina/odontoiatria e veterinaria e le prof. sanitarie” (in pratica tutte le sezioni di logica tranne quella di cambridge) perchè alle private fanno questi tipi di quiz di logica, quindi anche le successioni numeriche, statistica e probabilità, modus pones ecc. Però legga la FAQ “Test ammissione delle Università Private e Artquiz” perchè specifica proprio per ogni singolo ateneo privato…
    Per la domanda 2) direi che è abbastanza indifferente la cosa perchè sono proprio tipologie diverse tra loro, diciamo che i quiz di logica matematica di cambridge potrebbero essere fatti “assieme/o subito dopo” ai cap. 2 e 3 della sez. di “logica per medicina/odontoiatria e veterinaria e le prof. sanitarie” perchè hanno aspetti in comune pur essendo nel complesso diversi. Ma fare prima una sezione poi l’altra per un qualche vantaggio direi che è lo stesso, semmai veda se vuole puntare di più su una privata o su una pubblica… In ogni caso siccome mi pare di capire che studierà sin da subito (e fa benissimo) io mi concentrerei prima sulle materie scientifiche e poi penserei alla logica… così almeno mette subito “fieno in cascina” come si suol dire, se rendo l’idea…

  904. Francesco scrive:
    15 ottobre 2015 alle 10:04

    La ringrazio per la risposta, Ho letto attentamente le FAQ e sto eseguendo alla lettera i suoi consigli, quest’anno ho intenzione di provare l’accesso per il CAMPUS BIOMEDICO e una statale. Ho deciso di inziare a studiare presto perchè lavoro ed ho voglio fare le cose come si deve. In Ogni caso mi preme sottolineare che senza il metodo ARTQUIZ si brancolerebbe veramente nel buio.

  905. Antonia scrive:
    19 ottobre 2015 alle 12:27

    Salve, Professore.Il prossimo anno vorrei provare il test per igiene dentale a Bari, quale libri mi consiglia, da premettere che sono molti anni che non studio perché per vari motivi ho dovuto abbandonare.Grazie in anticipo.Distinti saluti!

  906. La Redazione scrive:
    19 ottobre 2015 alle 12:58

    x Antonia
    eh nel suo caso le servono tutti e 3, quindi anche il testo di teoria visto che non studia da tanto.

  907. Francesco scrive:
    19 ottobre 2015 alle 13:16

    Buon giorno professore, vorrei capire se sto eseguendo al meglio il metodo: ho inziato dalla biologia, sto svolgendo le sintesi da artquiz studio molto velocemente, (spesso guardo direttamente la risposta dal correttore), finito un paragrafo leggo la parte teorica da artquiz teoria. Per ora non sto aggiungendo quasi nulla nelle sintesi da artquiz teoria e dai paragrafi presenti in artquiz studio perchè voglio finire le simulazioni il più rapidamente possibile. Finite le sintesi vorrei procedere con la rilettura delle suddette e della parte teorica prima di passare alle simulazioni. Sto lavorando bene? (io devo provare medicina )Grazie

  908. Antonia scrive:
    19 ottobre 2015 alle 13:17

    Ho letto anche i consigli dei post precedenti.Grazie mille!!!

  909. La Redazione scrive:
    19 ottobre 2015 alle 13:56

    x Francesco
    perfetto così! vedrà che quando farà errori nelle simulazioni, e quindi si rivede i quiz del capitolo a cui attiene l’errore e soprattutto approfondirà quell’argomento nel testo di teoria, allora sì! che si troverà nelle condizioni di fare delle aggiunte alla sintesi una volta ripetuto l’argomento in teoria (appunto perchè dovrà capire il perchè del suo errore o quell’aspetto teorico che sta “alla base” del suo errore) va bene anche in fase di sintesi leggere direttamente la risposta corretta senza perdere tempo perchè è con le simulazioni “che sappiamo” cosa sa e cosa non sa con “certezza”, con artquiz studio -appunto- si studia, e con la teoria si coprono le lacune in modo specifico sugli argomenti oggetto di errori nei quiz.

  910. Francesco scrive:
    19 ottobre 2015 alle 16:02

    La ringrazio vivamente per i suoi consigli!

  911. Alice scrive:
    20 ottobre 2015 alle 21:42

    Salve dottore, ho letto davvero tantissimi commenti dove tramite il libro Art quiz Studio c’è davvero la possibilità di entrare nelle professioni sanitarie.. ma secondo lei e’ possibile superare il test con questo libro senza dover fare il corso di preparazione ai test? posso contattarla via email ?Grazie in anticipo

  912. La Redazione scrive:
    21 ottobre 2015 alle 07:50

    x Alice
    non le serve ASSOLUTAMENTE fare alcun corso di preparazione. Semmai, se fosse necessario e non lo sarà, io studierei seguendo il metodo artquiz, poi in base agli errori e agli argomenti su cui essi ricadono allora farei delle lezioni private specifiche su tali argomenti dove ha fatto errori. In pratica andrei da un professore, gli porterei il libro, e gli direi -per capirci- “io a questo quiz ho risposto A ma la risposta esatta è B, mi spiega cosa sbaglio nel mio ragionamento?” ossia sarei io a interrogare il prof in questo modo piuttosto che “subire” lezioni generali sugli argomenti del test. Ma non ci sarà bisogno nemmeno di questo vedrà… il testo di teoria spiega con chiarezza e semplicità tutti gli argomenti di cui ai quiz (ha infatti lo stesso indice di artquiz studio proprio per tale motivo) poi i quiz sono pure svolti e commentati nel volume studio… non le servirà fare nessun corso di preparazione specie poi per le prof. sanitarie, anche perchè nel test che farà (e ovunque lo farà) nessun quiz sarà in grado di spiazzarla perchè tra quiz identici parola per parola e riformulazioni di nostri quiz (cioè domande non identiche parola per parola ma che però chiedono esattamente la stessa cosa dei nostri) ci sono tutti i quiz ma proprio tutti… l’unica cosa, per chi ha una scarsa preparazione di base, è semmai di prendersi del tempo per prepararsi bene, questo sì è importante ma è tutto qui. Se legge i commenti troverà quelli di mamme di 40anni che non studiavano da anni, si sono presi i 3 volumi, e il test lo hanno passato tranquillamente… c’è poco da dire, con questi libri è solo una questione di studio, più si studia più si segue il metodo e più punti si faranno, è veramente “matematica” la cosa. Seguite il metodo artquiz e non perdete tempo!

  913. Alice scrive:
    17 novembre 2015 alle 16:17

    Quindi va bene fare la sintesi e nel frattempo rispondere alle domande??

  914. Guido scrive:
    18 novembre 2015 alle 21:59

    Salve Dottore … ho acquistato artquiz studio,simulazioni e teoria per prepararmi ai test del prossimo anno…per procedere con la sintesi di biologia(per poi studiare la sintesi stessa) ovviamente devo prima rispondere ai quiz di biologia in artquiz studio…non conoscendo bene la biologia e quindi non sapendo rispondere ai quiz,come devo comportartmi? … studio prima biologia in artquiz teoria??? …

    Attendo una sua risposta,Grazie

  915. La Redazione scrive:
    18 novembre 2015 alle 22:57

    x Giudo
    non importa che non sa rispondere ai quiz -quando fa la sintesi- anzi potrebbe benissimo subito segnare quali sono le risposte esatte dei quiz quindi sintetizzare ciò che “emerge” dal quiz ossia la nozione espressa dalla domanda e dalla risposta corretta. in sostanza quando si fa la sintesi non serve cercare di dare la risposta corretta al quesito anzi è pure meglio leggere subito qual è la risposta corretta (si perde ancora meno tempo così) e quindi tra domanda e risposta corretta mette per iscritto tale concetto/nozione…tanto poi la ripasserà rileggendo la sintesi e poi ci sono sempre le simulazioni ed è con le simulazioni che bisogna “sforzarsi di dare la risposta corretta, non quando si fa la sintesi). ovviamente ci saranno per esempio dei quiz cd di esercizio o altri quiz di tipo non nozionistico ma più di ragionamento e/o deduttivi e quindi questi vanno capiti pertanto quando si trova di fronte a tali quiz può anche prendere in mano la teoria per capire come risolverli (ma in biologia 8 quiz su 10 sono nozionistici e 2 sono di esrcizio… non so se mi spiego…) poi si rileggerà un paiod i volte la sintesi e quindi fa le simulazioni, e quando sbaglia allora sì che quell’argomento sul quale è ricaduto l’errore deve essere approfondto in teoria e quindi magari fa un’ulteriore appunto sulla sintesi. Comunque se lei cerca anche in questa pagina “sintesi” trova un sacco di post, ma soprattutto in cima a questa pagina dove ci sono i “Consigli per lo studio” c’è pure un pdf di esempio di come deve essere fatta la sintesi, idem se legge la FAQ “Come ottimizzare lo studio: la sintesi dei quiz” e i link che contiene perchè la rimanderanno a mie ulteriori indicazioni dettagliate. Ovviamente con materie come chimica e fisica dove i quiz nozionistici sono molto di meno rispetto alla biologia, non ha molto senso fare la sintesi almeno secondo me (anche se poi tanti studenti si sintetizzano anche questi quiz) ma bisogna partire sempre dai quiz: quando li sa va avanti quando no usa anche il testo di teoria ma sempre prima i quiz poi la teoria (che prenderà in mano quando le serve e sugli argomenti che le serve. poi avviamente anche in fase di simulazioni a seconda degli argomenti sui quali essi ricadono, perchè se per dire mi fa errori sulle reazioni o sugli enzimi allora vuol dire che c’è qualche lacuna su questi argomenti quindi li deve approfondire in teoria per capire cosa e perchè ha sbagliato nel dare la risposta al quiz..)
    tanto per capirci bene, con artquiz studio si può benissimo prendere in mano il correttore ddei quiz e segnare tutte le risposte esatte dei quiz di tutte le materie (anzi è pure meglio almeno nelle materie scientifiche, così non si “distrae” con quelle errate per avere poi “meno” confusione in fase d’esame quando vi proporranno la domanda… artquiz studio serve per studiare i quiz, tanto è poi con le simulazioni che facciamo la verifica e si individurà ciò che si sa e ciò che invece si sbaglia o si può sbagliare => quindi teoria su tali argomenti dove ricadono gli errori + riprendere i quiz in artquiz studio (soluzioni commentate comprese) rifacendo tutti quiz di quel capitolo/paragrafo sul quale appunto è ricaduto l’errore, ma così facendo (ossia partendo dai quiz secondo l’elencazione di artquiz studio dove nessun quiz è messo a caso ma sta lì perchè deve stare lì) tanto per capirci 8 quiz su 10 di biologia non li sbaglieremo e da “subito” perchè abbiamo memorizzato le nozione, i concetto sfruttando lo stesso quiz (quindi facciamo sia esperienza con i quiz e li sfruttiamo pure per fissare le nozioni teoriche, il vantaggio così è doppio) se mi spiego…

  916. Guido scrive:
    18 novembre 2015 alle 23:17

    Grazie dottore per la risposta…I libri sono veramente ottimi,complimenti

  917. Leonardo scrive:
    24 novembre 2015 alle 16:01

    Salve dottore..ho acquistato artquiz teoria pochi giorni fa per prepararmi nel futuro test di medicina. La mia domanda è: mi consiglia di acquistare fin da subito artquiz simulazioni e iniziare ad esercitarsi oppure finire prima artquiz

  918. Leonardo scrive:
    24 novembre 2015 alle 16:03

    Mi scusi ho sbagliato ho acquistato artquiz studio non teoria!!

  919. La Redazione scrive:
    24 novembre 2015 alle 16:12

    x Leonardo
    in ogni caso bisogna prima fare Artquiz Studio poi passare ad Artquiz Simulazioni, cmq all’inizio di questa pagina, nei Consigli per lo studio è indicato come procedere passo passo… poi legga anche le FAQ (in particolare quella intitolata “Come procedere nello studio e utilizzare al meglio i volumi Artquiz”) e i link che ognuna di esse contiene in quanto la rimanderanno a mie indicazioni molto dettagliate.

  920. Stefania scrive:
    25 novembre 2015 alle 11:39

    Salve professore,

    Ho letto proprio tutti i commenti di questa pagina e devo ammettere di aver guadagnato una buona dose di energia e buona volontà, imprescindibili se ci vuole preparare con il giusto stato d’animo al test di Medicina e Chirurgia! Le scrivo comunque per chiederle qualche consiglio in più riguardo il metodo e il programma di studio.
    Premesso che ho appena acquistato i tre volumi Artquiz dell’ VIII edizione, che ho dinanzi ben 9 mesi per preparami con molto tempo libero a disposizione e che, tuttavia, ho una scarsa preparazione di base nelle materie scientifiche ma tanta curiosità, motivazione e una grande voglia di apprendere, lei come mi consiglia di procedere?
    Attualmente sto seguendo un professore per la chimica. Secondo lei dovrei iniziare con il metodo Artquiz (sintesi etc.) per la biologia ed affiancarlo allo studio della chimica con lo stesso procedimento? E una volta terminate le due materie (avendo fatto sintesi dove possibile, simulazioni sia con il libro cartaceo che con il simulatore online) attaccare con fisica e poi matematica, logica e infine cultura generale?
    Vorrei terminarle tutte per il mese di aprile/maggio in modo da avere i tre mesi estivi per esercitarmi con il simulatore e quiz ufficiali, colmare le eventuali lacune e ripassare. Secondo lei va bene così o mi propone di procedere diversamente?
    Prima di iniziare vorrei avere un programma ben preciso per evitare di perdermi durante il percorso (dato che è alquanto lungo).
    In attesa di una sua risposta la ringrazio per la tanta disponibilità.

  921. La Redazione scrive:
    25 novembre 2015 alle 12:19

    x Stefania
    lei ora faccia la sintesi di biologia e continui a fare le lezioni con il prof. di chimica, quando ha finito la sintesi di biologia passa a chimica e sintetizza ciò che si può sintetizzare (può anche dedicare “tanto per capirci” una mezza giornata alla sintesi di biologia e l’altra mezza ai quiz di chimica su artquiz studio, così facendo al contempo lezione impara ancora di più in chimica, insomma fare le due materie in contemporanea tanto per biologia si tratta al momento di sintetizzare i quiz e con chimica di sfruttare anche le lezioni private) e poi passa alle altre materie così come ha detto di fare. Quando farà le simulazioni di chimica, riveda magari gli errori anche con il prof. (sempre con il solito sistema che dico di usare quando si fanno lezioni private, si va dal prof. con il libro gli si dice ho risposta A invece che B e ho risposto A perchè ho ragionato così… cosa sbaglio nel mio ragionamento?). Poi uuan volta finite tutte le materie su artquiz studio fa le simulazioni (oppure può finire una sola materia su artquiz studio e poi passare subito alle simulazioni di quella materia…) quando sbaglia solito sistema: si riprendono i quiz sbagliati su artquiz studio si rileggono i quiz del capitolo a cui attiene l’ìerrore e si approfondisce il corrispondente cap/paragrafo nel testo di teoria. Ovvio che se vuole consultare “subito” per determinati quiz anche la teoria su un’argomento specifico, lo faccia. Ma il principio è sempre: prima artquiz studio poi le simulazioni. e poi approfondre gli errori fatti con le simulazioni e quindi i relativi argomenti in modo specifico (in chimica visto che fa ripetizioni anche con il suo prof…)

  922. Stefania scrive:
    25 novembre 2015 alle 13:11

    Grazie mille x i consigli!

  923. Ramona scrive:
    26 novembre 2015 alle 12:07

    X la Redazione
    Buongiorno professore..sono una ragazza che ha provato il test per professioni sanitarie..piu specificatamente per infermieristica, ma pultroppo non sono rientrata per pochi punti.
    Dato che nel prossimo anno voglio riprovarci preparandomi al meglio, vorrei acquistare questi libri di artstudio..la mia domanda è questa: devo acquistare tutti e 3 i libri? Se no, quali dei 3 mi consiglia? La ringrazio anticipatamente.

  924. La Redazione scrive:
    26 novembre 2015 alle 12:23

    x Ramona
    per infermieristica, con le dovute cautele, dovrebbero bastare artquiz studio e artquiz simulazioni (perchè i punti per passare, visto che a infermieristica non ce ne vogliono tantissimi, li dovrebbe fare), poi io non so come sia messa a teoria, deve valutare lei… certo avere anche la teoria è ovviamente meglio anche se si fa infermieristica ma legga la seconda parte di questa mia risposta così capisce meglio cosa intendo.

  925. Alice scrive:
    10 dicembre 2015 alle 11:17

    Anche gli alberi genealogici va bene se li ho saltati? io devo fare solo il test per le professioni sanitarie. Ho finito con la sintesi di bio. purtroppo mi ci è voluto un mese buono e passa. Va bene se inizio con quella di chimica ?

  926. La Redazione scrive:
    10 dicembre 2015 alle 13:57

    x Alice
    allora vediamo se riesco a farle capire le cose visto che mi pare che con lei sono poco fortunato… tra l’altro mi tocca pure ripetere per l’ennesima volta ciò che ho già scritto nei “Consigli per lo studio” alla pagina il Metodo Artquiz oltre che nelle FAQ, comunque ripetiamo ancora: i capitoli malattie ereditarie e alberi genealogici, il mondo animale e il mondo vegetale sono argomenti, che pur facendo parte del programma d’esame, sono poco richiesti alle prof. sanitarie, per esempio del cap. malattie ereditarie sono almeno 6 anni che non trovo quiz nei test ufficiali, mentre del mondo animale erano 5 anni che non ne trovavo, e dico “erano” perchè nell’ultimo test cineca dell’anno scorso c’era appunto la domanda sugli anfibi… ora io dico che, con le DOVUTE CAUTELE, chi fa le prof. sanitarie tali argomenti potrebbe anche saltarli e dico ciò pensando a quegli studenti che comprano i libri a luglio dopo la maturità e che quindi magari si trovano nelle condizioni di non riuscire a finire proprio tutto, allora se c’è qualcuno che si trova in queste condizioni e quindi si trova nella necessità di dover saltare alcuni argomenti allora che salti questi, ma solo per una questione di probabilità che escano e non perchè non facciano parte del programmaa o perchè non li danno, perchè invece fanno parte del programma e li chiedono pure ovviamente, solamente non sono proprio i tipici argomenti sempre richiesti nei test (e ciò anche perchè le malattie genetiche e gli alberi genealigici pur non essendo argomenti difficilissimi sono un pochino più impegnati di altri. OVVIAMENTE, RIMANE CHIARO, CHE CHI FA MEDICINA invece questi argomenti -alberi genealogici e malattie ereditarie- NON li deve MAI SALTARE! semmai può saltare il mondo animale e il mondo vegetale, più il primo che il secondo…). Poi ognuno si regola da sè… visto che mancano ANCORA 9 mesi all’esame… perchè se esce un quiz al prossimo test su uno di questi argomenti (che magari non le pregiudicherà sicuramente l’accesso, specie se sa tutti gli altri quiz e argomenti) non mi venga poi a dire che sono stato io a suggerirle di saltare certi argomenti, perchè ripeto tutto ciò che c’è nei miei libri sono tutte cose che chiedono e che fanno parte del programma d’esame, e io tengo i volumi aggiornatissimi.
    Per l’altra domanda, la risposta è ovvia e scontata, si!

  927. Alice scrive:
    15 dicembre 2015 alle 10:42

    Per chimica bisogna studiare a memoria la tavola periodica? perché altrimenti non e’ possibile rispondere alle domande che chiede la configurazione elettronica o il N atomico o peso molecolare..

  928. Guido scrive:
    15 dicembre 2015 alle 19:44

    Prof,mi scusi,un’informazione…Io ho acquistato i tre libri (studio,simulazioni e teoria)…Vorrei sapere se è altrettanto efficace studiare prima sul libro artquiz teoria(che racchiude soltanto informazioni utili e non dispersive)e poi fare le simulazioni(con artquiz studio e simulazioni)…..È una valida alternativa al metodo che lei consiglia a tutti (ovvero sintesi dei quiz di artquiz studio ecc) ???

  929. La Redazione scrive:
    16 dicembre 2015 alle 09:17

    x Guido e x Alice
    deve partire dai quiz ossia da artquiz studio, potrebbe anche fare quello che dice ma è molto meglio fare come dico io e questo a prescindere dalla sua preparazione di base. tanto il testo di teoria ha lo stesso indice di artquiz studio quindi quando c’è qualcosa che non capisce su un dato capitolo paragrafo di artquiz studio può prendere subito il testo di teoria cercare quel capitolo paragrafo ed approfondire subito l’argomento. è molto ma molto più efficacie fare in questo modo… poi se vuole faccia come dice lei, ma vedrà che le “restano più cose in testa” (è ben chiare) partendo da artquiz studio e usando artquiz teoria per gli argomenti dove ha difficoltà o carenze di base. se fa il contrario, di fatto succede che “perde tempo”, se rendo l’idea…i quiz in artquiz studio sono commentati e svolti e soprattutto sono elencati con ordine consequenziale (che è il vero e grande vantaggio di questo libro) in pratica è come un libro di teoria “raccontato” a quiz… La sintesi, specie ora che mancano 9 mesi all’esame, va fatta soprattutto per biologia… la faccia vedrà che una volta sintetizzati i quiz di biologia lei è in grado di non fare nemmeno un errore in biologia all’esame, perchè è praticamente impossibile che, specie alle prof. sanitarie, le capiti una domanda per la quale noi non abbiamo relativo quesito, e non c’è da sapere “l’infinito” per l’esame ma bisogna sarebe bene determinati concetti e nozioni fondamentali che, ripeto, sono già oggetto tutti di nostri quiz, quindi -per capirci- il 70/80% della preparazione la acquisisce già con artquiz studio, poi con la teoria la perfeziona e con le simulazioni la “fissa” perfettamente in testa. faccia come dico io vedrà che poi sarà contento, manca tantissimo all’esame, se studia seriamente e segue il metodo artquiz è in grado di arrivare primo anche se non sa mezza nozione di niente.

    x Alice
    signorina non può fare così sono 2 settimane che mi sta facendo domande alle quali ho risposto migliaia di volte, e le ho già detto di leggere, in cima a questa pagina, il Metodo Artquiz e anche di leggere le FAQ dove nei link sono richiamate le mie risposte più dettagliate.
    Conservo solo l’ultima delle sue domande: per la tavola periodica, lei deve sapere quella che c’è in artquiz teoria, perchè tale tavola contiene tutti i “dati” (e solo quelli) che servono per i quiz, e la cosa vale anche per medicina… il che vuol dire che è molto più semplificata rispetto ad altre tavole periodiche che contengono anche altri dati che però per i quiz non rilevano perchè non ci fanno quiz…

  930. Patrick scrive:
    4 gennaio 2016 alle 19:58

    Salve Dott. Giurleo, ho acquistato da poco tutti e 3 i suoi volumi. Ho letto tutte le FAQ e la pagina dedicata al metodo artquiz ma ho ancora qualche dubbio essendo un po preoccupato di prepararmi male per il test d’ ammissione per professioni sanitarie ( infermieristica) dato che provengo dall’ alberghiero e che quindi non ho molte basi scientifiche, anche se mi appassionano molto. Quindi in sostanza dovrei partire da artquiz studio e alla fine del capitolo fare una sintesi e sottolineare le parole chiave, approfondire con artquiz teoria e fare un test sul capitolo trattato? Possiedo inoltre anche il libro alphatest, che trovo molto noioso e pieno di nozioni che fanno venir la nausea, ma che trovo un pochino più completo rispetto al vostro manuale teorico, dovrei arricchire la teoria anche con questo libro oppure no ? Aspetto la sua risposta con ansia. Saluti, Patrick.

  931. La Redazione scrive:
    4 gennaio 2016 alle 20:42

    x Patrick
    la sintesi si fa per i quiz di biologia, e nella pagina il metodo artquiz (dove ci sono i “Consigli per lo studio”) c’è un esempio in pdf di come va fatta, lo legga.
    p.s. non deve sottolineare nessuna parola chiave, deve semplicemente sintetizzare il concetto/principio che emerge dalla domanda e dalla risposta esatta, ma se legge il pdf capisce subito.
    Per quanto riguarda il libro nauseabondo (scusi ma mi viene un po’ da ridere perchè lo conosco bene), lasci stare… oddio se vuole consultarlo faccia pure, ma non le serve. Lei che farà infermieristica (e ovunque lei andrà a fare questo test) se impara bene e capisce i nostri quiz (e quando le serve l’approfondimento teorico ce l’ha ben più chiaro e mirato nel nostro vulume di teoria) i punti per passare li fa eccome… a infermiersitica non ci vogliono molti punti per entrare (facendo i debiti scongiuri ovviamente) e tra quiz identici ai nostri o simili o semplici riformulazioni dei nostri quesiti a voglia se fa punti…(la invito, in ogni caso, però a non studiare a memoria!) la teoria la prenda in mano proprio dove fa difficoltà con i quiz, le servirà sapere poco di teoria ma quel poco deve essere ben chiaro (per questo è meglio artquiz teoria…) cominci con la sinteis dei quiz di biologia, vedrà che tutto il resto verrà da solo… basta seguire il metodo

  932. Patrick scrive:
    5 gennaio 2016 alle 14:40

    Grazie per la celere risposta, il PDF riguardante la sintesi dei quiz l’ avevo già visionato e lo trovo molto utile. Per quanto riguarda il sottolineare parole chiavi nel libro artquiz studio l’ ho chiesto perché avevo letto una sua risposta ad una domanda dove diceva che a fine studio il libro non deve essere immacolato ma al contrario deve essere sottolineato come un libro delle superiori. Quindi cosa devo fare ? ( oltre a fare sintesi etc. ) sottolineare o non sottolineare parole chiavi ?
    P.S. ho già provveduto ad accendere il camino con l’ alphatest.

  933. La Redazione scrive:
    5 gennaio 2016 alle 18:41

    x Patrick
    ma si certo sottolinei pure, ma il concetto è che bisogna sintetizzare e memorizzare il “concetto/principio” che emerge dal quiz, ricavandolo ovviamente dalla domanda e dalla risposta esatta, più che la “singola” parola chiave del quiz, se mi spiego… non perdiamoci in un bicchier d’acqua.
    Mi raccomando, cominciare dai quiz (non dalla teoria, anche se usa il nostro testo sia chiaro) e precisamente da artquiz studio e questo anche se non sa nulla di nulla, perchè studiare prima la teoria e poi fare i quiz alla rinfusa tanto per capirci, è come darsi una zappata sui piedi… poi è chiaro che se ha bisogno di consultare subito la teoria perchè la soluzione commentata al quiz non le basta (perchè ci sono carenze teoriche di base probabilmente) allora visto che hanno lo stesso indice approfondisce anche subito in merito a quel singolo capitolo o paragrafo. Ma i quiz, a parte la logica, sono per l’80 percento di tipo nozionistico e per un 20% di esercizio, quindi già artquiz studio le fa fare un bel po’ di punti, poi ci sono le simulazioni e quindi si evidenziano le cose che non si sanno o che si possono sbagliare (quando per esempio fa le simulazioni, se ha unn dubbio su un quiz lo “segni” come errato, così poi s elo rivede) e quindi la teoria infine copre tali lacune… dovete per capirci; “filtrare” le cose che sapete (cioè i quiz che non sbagliate) e far emergere i quiz che sbagliate o che potreste sbagliare e concentrarvi quindi su questi, al fine di evidenziare così su quali argomenti (capitolo/pragrafi di artquiz studio) ricadano tali errori o eventuali errori e quindi approfondire tali argomento nel testo di teoria. Se studiate in questo modo il test non è difficile da superare anzi… mentre fare per esempio il contrario tipo studiare la teoria e poi fare i quiz alla rinfusa, il test è e sarà sempre un terno al lotto, perchè quando fate le simulazioni, voi stessi vi accorgerete che “in mano” non avete niente e il vostro stato d’animo sarà il classico “speriamo bene…” ma con il metodo artquiz non esiste speriamo bene! la preparazione l’acquisite eccome” poi dovete solo restare calmi senza farvi prendere dal panico il giorno dell’esame. poi ovvio ed è veramente una cosa matematica: più si studia con gli artquiz e più si sfrutta il nostro metodo e più punti si fanno…
    Si può sintetizzare anche parte della chimica e un pochino dei quiz di fisica, ma il fatto è che di queste due materie (a differenza della biologia) sono quasi tutti quiz di “esercizio” quindi la sintesi non è efficacie (cioè è come sintetizzare un quiz di matematica è inutile no?!) mentre invece bisogna capire “come” risolverli (tra l’altro sono tutti commentati e svolti passo passo) e quindi ci sia aiuta con la teoria che contiene solo ciò che serve veramente per il test perchè quel libro per accendere il camino (come anche altri, anzi come tutti gli altri, pur essendo anche ottimi libri) contengono troppe nozioni che non hanno rilevanza alcuna con i quiz che poi fanno nel test, tanto per capirci ci sono libri che contengono anche oltre 100 pagine sul sitema nervoso e con una miriade di nozioni che vi fanno solo confusione e non rilevano per i quiz del test. Un quiz “scientifico” molto ma molto specifico ossia che chiede proprio un particolare alla fine diventa un quiz facile perchè è molto difficile scrivere delle risposte errate “plausibili” e quindi (eventualmente) si risolve per esclusione delle risposte errate (ma alle prof. sanitarie non arriviamo a questo “livello”, semmai può succedere a medicina). Mentre sono proprio i quiz -diciamo- che chiedono concetti o ragionamenti teorici “generali” che vi possono fregare perchè allora per un quiz di questo tipo, le risposte errate possono sì farvi venire il dubbio e quindi farvi sbagliare…

    Guardate è questo l’obiettivo a cui mira la sintesi, perfettamente indicato l’anno scorso da una candidata che fece il test delle prof. sanitarie a torino, il commento lo travete qui

  934. Patrick scrive:
    5 gennaio 2016 alle 20:18

    Ok, capito grazie per le delucidazioni… Mi metto subito a lavoro.

  935. Franceso scrive:
    13 gennaio 2016 alle 16:46

    Buon giorno Professore. Sto seguendo alla lettera i suoi consigli per la preparazione al test di Medicina sia per la statale sia per il campus. Mi trovo benissimo con questo metodo. I 3 volumi sono straordinari. Ho alcune domande:
    1) Ho quasi ultimato le sintesi di biologia, ma poichè lavoro tanto, è passato molto tempo da quando ho finito il I capitolo di biologia. Quindi le chiedo se una volta finita la sintesi prima di fare le simulazioni posso riguardarmi le sintesi già fatte almeno su quel capitolo?

    2)LOGICA: nell’eseguire i quiz su artquiz studio di Logica, posso vedere direttamente la risposta sul correttore per comprendere meglio la modalità di soluzione del quiz?

    La ringrazio enormente della sua attenzione e complimenti di nuovo per i testi

  936. La Redazione scrive:
    13 gennaio 2016 alle 19:45

    x Francesco
    rispondo per punti:
    1) DEVE proprio rileggerla prima di fare le simulazioni, però la deve rileggere tutta non un solo capitolo, in pratica penso che in 2/3 ore o quello che è, riesce a rileggersela tutta (o mezza giornata non importa… magari la prima volta che la rilegge sta tanto, la seconda volta invece starà di meno e via dicendo…) quindi una volta riletta fa i quiz sul volume simulazioni (tipo “oggi” la rilegge e “domani” fa i quiz su simulazioni, visto che lavora tanto…). Sempre una materia alla volta eh. solo alla fine quando le ha fatte tutte le materie allora può fare un tot di quiz di una un tot di un’altra materiia ecc. oppure appunto usa il software (il simulatore) dove non solo “imposta” il test come all’esame ma anche può decidere di mettere più quiz di quelli che danno ufficialmente in biologia e meno di matematica per esempio…
    2) assolutamente sì. Su artquiz studio potete segnare anche subito la risposta esatta, sottolineare, scrivere un appunto ecc. (infatti artquiz studio serve per “studiare” non per fare simulazioni che hanno uno scopo ben preciso e diverso da artquiz studio: individuare non solo gli errori ma anche quei quiz che magari al test “potreste” sbagliare, diciamo quelli dubbi, infatti quando fa le simulazioni è sempre meglio segnare come “sbagliato” un quiz che -diciamo- imbroccate ma non siete sicurissimi quando date la risposta o siete incerti insomma, perchè così poi se lo riprenderà, assieme ai quiz che effettivamente sbaglia, di nuovo sul volume studio (rileggendo magari anche gli altri quiz di quel cap/paragrafo sul quale esso è ricaduto) e soprattutto poi nel testo di teoria, riprendento quindi in artquiz teoria proprio quel cap/paragrafo sul quale avete fatto l’errore, visto che studio e teoria hanno proprio per questo lo stesso indice). La “verifica”, o se vuole la “ricerca degli errori o di quei quiz che potrebbe sbagliare” si fa con il volume simulazioni… infatti simulazioni non solo ha i quiz alla rinfusa ma anche le risposte sono mischiate rispetto a come sono “ordinate” nel volume studio, proprio per far evitare che magari uno -come dire- si ricordi che di un dato quiz la risposta esatta era la prima per esempio…. se mi spiego.
    L’obiettivo delle simulazioni è proprio quello di “individuare” le vostre lacune tramite i quiz che sbagliate o che “potreste sbagliare” o peggio non avete alba di come risolverli, tali quiz DEVONO essere ben evidenziati, perchè poi li approfondirete di nuovo non solo su artquiz studio -visto che sono interattivi i 2 volumi- ma anche e soprattutto in artquiz teoria. Lavorando in questo modo (ossia sugli errori o possibili errori) non fate altro che “colmare” le vostre lacune e questo equivale a fare più punti poi nel test ufficiale. Se lei per esempio sbaglia un quiz sugli enzimi tanto per dire, vuol dire che c’è qualcosa sugli enzimi che non le è chiaro quindi approfondendo il paragrafo degli enzimi in teoria impara e migliora come preparazione, e se poi all’esame le capita un quiz sugli enzimi di sicuro avrà (almeno) molte più possibilità di farlo esatto, proprio perchè ha approfondito -sia a livello di quiz che di teoria- questo argomento.
    Allo stesso tempo dovete -come dire- “separare” i quiz che invece fate sempre giusti perchè questi non vi daranno problemi all’esame e quindi procedendo così non solo vi concentrate sui quiz per voi più “tosti”, risparmiando tempo a fare quelli “facili” e quindi diventate molto ma molto più efficaci nello studio e nella preparazione.

  937. Franceso scrive:
    13 gennaio 2016 alle 23:00

    la ringrazio! E’ stato chiarissimo!! come sempre molto disponibile e paziente

  938. Alice scrive:
    14 gennaio 2016 alle 11:58

    Ma quindi io sto sbagliano visto che sto finendo la sintesi di chimica ??pEr poi passare a fisica ?

  939. La Redazione scrive:
    14 gennaio 2016 alle 12:30

    x Alice
    no, è giusto così. Francesco mi chiedeva se fatta la sintesi la deve rileggere prima di fare le simulazioni… la sintesi prima la finite e meglio è (quindi poi vi leggete la materia sintetizzata e fate le relative simulazioni). Poi, di chimica non ci sono tantissimi quiz (come per biologia) da sintetizzare perchè la gran parte sono quiz di esercizio mentre in biologia è il contrario: sono molti ma molti di più quelli nozionistici che di esercizio (direi su 10 quiz 8/9 quiz sono nozionistici e 1/2 di esercizio -e questo vale anche nei test ufficiali-). Di fisica sono ancora meno i quiz nozionistici e in matematica non ce ne sono proprio di quiz nozionistici se non una decina… Tra l’altro Francesco deve fare medicina e lei le prof. sanitarie, quindi se per lei può avere senso sintetizzare anche i quiz di esercizio, anche se io lo sconsiglio fortemente perchè bisogna capire come vanno risolti e quindi anche sapere la relativa teoria, perchè alle prof. sanitarie possono essere ridati completamente identici, ciò però non avviene a medicina (almeno nei test delle università pubbliche, alle private invece potrebbe anche succedere) sebbene poi anche a medicina le domande sono quelle, ma ripeto quiz identici parola per parola possono essere sono ridati solo alle prof. sanitarie.
    Esempio: se un quiz chiede come bilanciare una reazione, che senso ha sintetizzarlo? solo per impararlo a memoria.. ma se a lei può succedere che le venga ridato tale quiz completamente identico è ancora ancora un discorso, ma visto che a medicina non lo avrete mai identico allora imparate come si bilanciano le reazioni. E questo in verità vale anche per lei che fa le prof. sanitarie perchè se poi le danno un altro bilanciamento che succede? non sa rispondere?? quindi impari anche lei come si bilanciano… tanto con tutti queiq uiz che abbiamo (più la teoria) impara e si esercita alla grande, quindi non vale la pena sintetizzarlo anzi è rischioso farlo…Il discorso è ancora più chiaro, se pensiamo ad esempio alla matematica, che fa si sintetizza un quiz che chiede di risolvere un’equazione di secondo grado?? sono tutit numeri che senso ha sintetizzarlo, semmai è importante imparare a svolgere un’equazione di secondo grado, così poi le possono chiedere qualunque equazione di sencodo grado che lei saprà sicuramente risolvere, se ha imparato come si fa… credo di essere stato più che chiaro no? su su non ci perdiamo in un bicchier d’acqua.

  940. Alice scrive:
    14 gennaio 2016 alle 14:50

    Perfetto la ringrazio infinitamente infatti ho problemini sui calcoli stechiometrici e quelli sul ph

  941. Raffaele scrive:
    26 gennaio 2016 alle 16:34

    Buonasera,
    Le scrivo per chiederle un consiglio pratico.
    Il prossimo settembre vorrei provare il test per accedere al corso in Fisioterapia, sono a conoscenza che il superamento di quest’ultimo richiede un alto punteggio per cui è mio interesse prepararmi al meglio. Ho pochissime conoscenze scientifiche. Per adesso per prepararmi sto utilizzando dei volumi di Alpha test per le professioni sanitarie di due anni fa utilizzati da un mio conoscente, a parer mio il numero dei test per argomento sono veramente pochi rispetto a quelli proposti da artquiz. Vorrei per questo motivo acquistare tutti e 3 i libri di artquiz. Le chiedo: è conveniente continuare a studiare su alpha test fino alla prossima uscita dei volumi artquiz aggiornati in aprile, oppure sto buttando via del tempo ed è meglio acquistare i libri subito?
    Vorrei cercare di ottimizzare al meglio il tempo che ho a disposizione fino a settembre visto che sono un lavoratore part-time.

    Ringrazio La Redazione anticipatamente.

    Raffaele

  942. La Redazione scrive:
    26 gennaio 2016 alle 16:58

    x Raffaele
    eh difficile rispondere… allora, prima cosa è sicuro che quando userà gli artquiz quei libri che ha non li toccherà più e questo glielo dò al 1000×1000, tra l’altro dire che è aggiornato a due anni fa è una barzelletta perchè parliamo di quiz veramente datati di anni (mooolti più di 2…). Le cose sono 2: o prende gli artquiz adesso oppure aspetta le nuove edizioni (che dovrebbero uscire alla fine di febbraio, più probabilmente la prima settimana di marzo, ma ancora dobbiamo andare in stampa… quindi non posso ancora dare date precise, ma più o meno siamo lì), detto francamente, specie per chi deve fare le prof. sanitarie, vanno benissimo le edizioni che ci sono oggi in commercio perchè -come dire- novità “vere” non ci saranno (siii ci saranno circa 400 quiz nuovi inseriti per le prof. sanitarie, ma sono quiz che vanno a sostituire altrettanti quiz perchè i prof. ritengono siano un pochino scritti meglio oppure hanno qualche risposta errata più ingannevole rispetto ai sostituiti ecc. ma sono dettagli “dettagli”… quiz veramente nuovi ossia domande per le quali non abbiamo corrispondenti domande sostanzialmente non ci sono (per medicina è diverso perchè se non altro per i quiz di logica cambridge ci sono ancora più quiz, e anche in biologia e chimica, quindi come “quantità” può avere senso aspettare la nuova edizione, ma per lei io la vedo come un mese e mezzo di studio perso (detto francamente). Poi la nuova edizione avrà 1200/1300 quiz di cultura eliminati rispetto alla nuova. Quindi sul da farsi deve decidere lei… Cmq se decidesse di aspettare le nuove edizioni di artquiz, non perda cmq questo mese e mezzo, ok saranno mediocri però è sempre meglio che non fare nulla… se per caso ha il testo di teoria dell’alphatest beh si legga almeno questo nel frattempo magari non la soddisferà ma qualche valenza deve pur sempre averla, poi magari si segni quelle parti che non le sono chiare e se le va a cercare in artquiz teoria, tanto per capirci. Il discorso è sempre il solito: “non perdere tempo”… specie per fisioterapia dove una 70ina di punti, in genere, deve cercare di farli per entrare.

  943. Franceso scrive:
    26 gennaio 2016 alle 17:07

    Buona Sera. Io ho preferito acquistare precedentamente la vecchia edizione per poter anticiparmi nello studio (parlo per medicina). Certo che avere qualche quiz in più Cambrige non mi dispiacerebbe.

  944. La Redazione scrive:
    26 gennaio 2016 alle 17:17

    x Francesco
    bhe intanto si scarichi e si legga i 2 test ministeriali dell’anno scorso, li trova qui. Poi chi vuole essere proprio super aggiornato, potrebbe anche prendersi la prossima edizione del Simulatore che costa 25 euro senza ricomprare i libri (in tal caso quando si registra usi un altro indirizzo mail rispetto a quello utilizzato per la ottava edizione così ne ha 2 di simulatori: quello della nona e quello “vecchio” della ottava… e quindi si esercita magari in modalità casuale su logica, biologia e chimica (non dico fisica e matematica soltanto perchè a medicina i quiz di queste materie sono “terra terra” direi proprio sempliciotti, sicuramente di livello scolastico (discorso diverso ovviamente va fatto per biologia e chimica, sia chiaro).

  945. Giulia scrive:
    15 febbraio 2016 alle 15:04

    Buongiorno prof. Giurleo,

    ho ordinato la nuova edizione di artquiz studio e teoria + simulatore per le professioni sanitarie, quindi con circa 6 mesi di anticipo.
    Premetto che ho letto approfonditamente tutte le sezioni del metodo artquiz ma avrei lo stesso 2 domande:

    1) Inizio con il manuale Studio, completando tutti i quiz di una materia, una alla volta, MA: è consigliabile completare le materie nello stesso ordine con cui vengono presentate nel manuale (e poi al test), per mantenere l’”ordine” in ogni fase di apprendimento, oppure potrebbe essere preferibile partire con le materie con cui si ha meno dimestichezza(per me fisica, matematica e alcuni capitoli di logica e cultura generale), per non dover affrontare solo verso la fine le materie più lacunose?

    2) Rispetto al simulatore, ho pensato di utilizzare la “modalità casuale” dopo il completamento di ogni materia, e di riservare invece la “modalità test” solamente per il ripasso finale.
    E’ corretto?

    La ringrazio in anticipo.

  946. La Redazione scrive:
    15 febbraio 2016 alle 15:45

    x Giulia
    io di solito consiglio di cominciare dalla biologia (facendo la sintesi dei quiz) poi chimica e poi le altre, ma l’ordine è soggettivo, dico prima biologia e chimica perchè sono le 2 materie fondamentali per il test assieme a logica (in queste materie di solito si decide l’accesso..), ma può fare come vuole, tanto mancano 6 mesi…
    E’ più importante la modalità casuale con il simulatore, perchè primo si esercita su tutti i quiz di una materia, poi perchè li farà proprio tutti in quanto il sistema è configurato per non dare lo stesso quiz fino a quando non li ha terminato tutti i quiz di quella materia. con la madalità test (non potendosi comporre un numero esatto di test con tutti i quiz) può succedere -ovviamente dopo tanti test fatti- che qualcuno per completare i 60 quiz di un qualsiasi test possa essere ridato… e cmq serve per simulare il test come all’esame, ma nella fase delle simulazioni vere e proprie è molto meglio usare la modalità casuale, anche perchè archivia gli errori le risposte esatte e i quiz ai quali non ha risposto così poi flaggando uno di questi 3 sottarchivi se li rivede uno ad uno…

  947. Patrick scrive:
    18 febbraio 2016 alle 16:46

    Salve Dott. Giurleo sto proseguendo con la sintesi di biologia e mi é capitato, durante il percorso, alcune volte, di trovare risposte che il ministero ha giudicato corrette mentre secondo il libro non lo erano. Come mi devo comportare con questi quesiti ? Devo sintetizzare con la risposta del ministero o con quella del libro ?

    P.S. I suoi libri sono favolosi, riesco a memorizzare argomenti complessi in poco tempo grazie soprattutto alla sintesi.

  948. La Redazione scrive:
    18 febbraio 2016 alle 17:01

    x Patrick
    la ringrazio.
    Per quei quiz lì, eh la risposta che diamo noi è ovviamente quella corretta, e quindi è questa che va “memorizzata” dal punto di vista teorico, poi però se dovesse fare per esempio le prof. sanitarie e magari le danno proprio uno di questi quiz identico parloa per parola non so che dire perchè è ben possibile che abbiano “archiviato” tale quiz con la risposta che almeno all’epoca fu ritenuta corretta ma che evidentemente non lo era (poi magari hanno fatto un ricorso e noi non ne abbiamo traccia…) e quindi potrebbero ritenere corretta nuovamente quella in realtà “errata”… non so che dire in questo caso… per fortuna si tratta di pochissimi quiz direi non più di 3 o 4 su tutti i 13000. Il fatto è che un quesito ministeriale diciamo dubbio, noi scriviamo nel commennto le nostre osservazioni, mentre per quelli delle prof. sanitarie dove si può si interviene anche nel testo (domanda e risposta esatta) per renderlo perfetto, e se non è possibile lo eliminiamo proprio dall’archivio. ma quelli ministeriali non li tocchiamo proprio, quando hanno qualcosa che non va lo scriviamo nel commento. cmq ripeto parliamo di 3/4 quiz, non mi preoccuperei più di tanto…

  949. Patrick scrive:
    18 febbraio 2016 alle 17:43

    OK capito grazie per la risposta

  950. Giulia scrive:
    18 febbraio 2016 alle 23:33

    Perfetto la ringrazio, non vedo l’ora di iniziare con i suoi preziosissimi manuali!

  951. Luisa scrive:
    23 febbraio 2016 alle 15:54

    Buongiorno dott. Giurleo,
    ho appena ricevuto i 3 volumi di artquiz e ne sono entusiasta!
    Grazie mille, vado a studiare!

  952. Luisa scrive:
    2 marzo 2016 alle 12:56

    Buongiorno dott. Giurleo, è una settimana che ho iniziato a studiare con Artquiz, e devo dire che mi sono subito trovata bene. Sono però cosciente di avere molti problemi con le materie scientifiche, in quanto dalla fine delle scuole superiori sono passati 10 anni, inoltre anche ai tempi trascuravo molto lo studio della matematica…Ho conseguito una laurea in materie umanistiche, quindi si deduce che il mio livello attuale è quello di un alunno delle scuole medie! Infatti ho iniziato a riscontrare difficoltà dalla parte di logica (m/v/ps) “quante persone sono necessarie per…” appena i quiz si comlplicano un pò vado nel pallone. Non oso immaginare quando arriverò a fisica e matematica…Dato che di fronte a me ho una stagione lavorativa, mi consiglia di prendere alcune lezioni di matematica? So che mancano molti mesi al test, ma non so se una persona con uno scarso livello come il mio può farcela da sola…
    Grazie per l’attenzione! Saluti!

  953. La Redazione scrive:
    2 marzo 2016 alle 13:21

    x Luisa
    mi dica prima quale corso di laurea vuole fare e presso quale ateneo.

  954. Luisa scrive:
    2 marzo 2016 alle 13:53

    Mi scusi avevo tralasciato queste informazioni! Vorrei provare a entrare in fisioterapia all’Universita degli studi di Brescia.
    Grazie mille!

  955. La Redazione scrive:
    2 marzo 2016 alle 16:00

    x Luisa
    eh allora è meglio che qualche ripetizione la prenda… io “speravo” proprio che non facesse fisioterapia o logopedia perchè sono corsi di laurea dove bisogna fare molti punti per entrare (anche se a brescia il test è piuttosto facilotto). se per dire faceva infermieristica poteva anche saltare matematica e fisica perchè cmq i punti per entrare li fa lo stesso, ma a fisioterapia non si può saltare nessuna materia perchè servono tanti punti per entrare…
    Io farei così, premesso che partirei dalla biologia e poi chimica (perchè sono le due materie fondamentali dove i punti bisogna proprio farli per forza -è in queste due materie che di solito si decide l’accesso-), e per quanto riguarda le ripetizioni private sarebbe il caso di fare in questo modo: si segna i quiz che non riesce a fare o per i quali -mettiamo- le soluzioni svolte e commentate non le dovessero bastare per capire il procedimento che porta alla soluzione corretta e quindi poi andando a lezione, porta il libro al prof. e gli dice: “a questo quiz io ho risposto A ma la risposta corretta è invece B, e ho risposto A perchè ho ragionato così:…” quindi chiede al prof: cosa sbaglio nel mio ragionamento? in sostanza deve essere lei a interrogare il prof invece che “subire” una lezione di teoria… questo è un aspetto fondamentale, per questo mmotivo sono -generalmente- poco (o nulla) convinto dei corsi di preparazione perchè ognuno ha le sue lacune e sentire una lezione di teoria generale non serve a molto ma bisogna “correggere” gli errori “specifici” di ogni candidato, perchè qualcuno ha più difficoltà con un dato argomento e un’altro con altri argomenti, quindi chiedere “cosa sbaglio nel mio ragionamento” ad un prof. è sicuramente il miglior sistema per migliorare le proprie lacune e capire bene i propri errori. In ogni caso per fisica, non credo -in generale- ci siano dei reali problemi anche partendo da zero perchè anche con l’ausilio di artquiz teoria, impara tutto, in matematica probabilmente qualche problema in più lo può avere perchè se non sa come si svolge un’equazione di secondo grado, forse è più difficile capirlo dalla teoria specie senza avere basi dignitose di matematica. In ogni caso, per fisica e matematica, le domande all’esame sono piuttosto facili, non c’è nulla di “esagerato” (consideri che le domande di matematica e fisica sono facili all’esame, sia a medicina che alle prof. sanitarie, proprio per “riequilibrare” le possibilità di accesso fra tutti i candidati, perchè uno studente che esce da un liceo scientifico probabilmente non gli serve nemmeno studiarle queste due materie perchè i quiz li sa fare già di suo, al massimo farà un po’ di esercizio con i nostri quiz, quindi se fossero impegnativi è chiaro che uno che esce da un liceo artistico -come dire- non sarebbe proprio alla pari con uno studente dello scientifico… il discorso è del tutto diverso invece per biologia e chimica. Mentre la logica -come dire- è difficile per tutti).
    Con la logica deve fare esercizio con i quiz, perchè non ci sono formule ad hoc che uno le applica e trova la risposta esatta (come per fisica e matematica, tanto per capirci) quindi in questa materia è ancor più essenziale l’esercizio con i quiz, segua lo svolgimento commentato del quesito e insista…vedrà che dopo un po’ inquadra anche questi quiz (molti per esempio si risolvono anche per “perspicacia”, ossia non è assolutamente imprescindibile sapere la matematica per risolverli). Adesso le sembrerà tutto insormontabile, ma tra un mese le cose cambieranno… non bisogna demoralizzarsi mai e soprattutto non si deve mollare di un metro! insiste insistere insistere.

  956. Luisa scrive:
    2 marzo 2016 alle 17:15

    La ringrazio moltissimo per questi consigli.
    Per quanto riguarda le lezioni private pensavo proprio di fare così, perchè in effetti partire dalle basi ed arrivare a un livello di 5° scientifico potrebbe solo creare più confusione!
    Molti quiz di logica li risolvo senza problemi, diciamo per alcuni arrivo alla soluzione facendo calcoli differenti rispetto a quelli spiegati in Art quiz studio, che naturalmente mostrano il metodo più veloce per risolverli!
    Ho iniziato a riscontrare problemi praticamente dopo 1200 quiz di logica, appunto quando serve qualche conoscenza di matematica più elevata della mia!
    Per ora passerò a biologia e chimica, facendo le sintesi e al termine di queste inizierò con matematica e fisica, appuntando i quiz che non riesco a risolvere.
    Per quanto riguarda la facoltà è vero i punteggi sono alti a fisioterapia, per questo motivo mi preoccupo, ma non mollerò, ci ho messo un pò per prendere questa decisione e non voglio rinunciare!
    Grazie ancora per la disponibilità e mi aggiungo al coro dei complimenti!

  957. Patrick scrive:
    3 marzo 2016 alle 14:07

    Salve Dott. Giurleo andando avanti nei quiz mi sono imbattuto nella domanda 2187 di biologia la quale recita: quale di questi eventi si verifica nel nucleo durante l’ interfase? Ho risposto C ovvero: la duplicazione del DNA, mentre il libro segna corretta la risposta D ovvero: la trascrizione dell’ rRNA. Per quale motivo é giusta la risposta D? Passando a tutt’ altro, ho letto nella risposta che ha dato a Luisa che a Brescia il test é facilotto, per quanto riguarda Pisa sa qualcosa (infermieristica)? Mi scusi se l’ assillo di domande ma mi piace dare una risposta a tutte le domande che mi frullano in testa. Grazie in anticipo.

  958. La Redazione scrive:
    3 marzo 2016 alle 14:29

    x Patrick
    mi perdoni ma io non posso rispondere a tutte le domande che le frullano per la testa…va a finire che chiamo io il telefono azzurro…
    Cmq per la sua domanda ho già risposto qui
    a pisa il test è caspur solitamente, ma per esempio l’anno scorso il test caspur era ancora più facile di quello cineca (si è no abbiamo preso 4/5 quiz di questo test per inserirli nei libri e più per scrupolo che per reale mancanza di tali domande nei libri) anzi dirò di più il test caspur dell’anno scorso, specie in logica, era veramente terra terra, se si sapevano i nostri quiz era una banalità risolverli

  959. Patrick scrive:
    3 marzo 2016 alle 15:28

    Grazie mille Dott. Giurleo per la sua diaponibilità, cercherò di moderarmi con le domande.

  960. Roberta scrive:
    3 marzo 2016 alle 15:36

    salve,

    dottore io ho già fatto le sintesi su artquiz studio e ho già studiato tutto su artquiz studio. vorrei sol approfondire sulla teoria facendo degli schemi riassuntivi. farei bene ?

  961. La Redazione scrive:
    3 marzo 2016 alle 16:13

    x Roberta
    si certo, anche se mi viene difficile pensare di poter sintetizzare artquiz teoria, perchè di per sè è già sintetizzato di suo, in sostanza se pensassimo di sottolineare artquiz teoria come si è soliti fare con un qualsiasi altro libro del liceo, per capirci, finirebbe con l’essere sottolineato tutto…ogni riga.

  962. Roberta scrive:
    4 marzo 2016 alle 16:02

    No non voglio sintetizzare artquiz teoria solo fare delle mappe concettuali, cosi anche per fare un ripasso veloce alla fine :)

  963. Giovanni scrive:
    4 marzo 2016 alle 20:51

    Gentilissimo Dott. Giurleo,
    ho acquistato la nuova edizione dei Vs testi (i 3 volumi) in vista della preparazione ai test di Medicina sia per la Cattolica sia per la Pubblica. In merito alla Cattolica, ho avuto già modo di prepararmi su altri testi specifici (vs. concorrenza, consigliati dalla stessa Facoltà) con ottimi risultati sulle simulazioni.
    Nell’affrontare i test di logica su ArtStudio, che è la parte che in questo momento mi interessa maggiormente, ho notato un maggior grado si difficoltà (a partire dalla comprensione del quesito… forse ho azzerato di colpo le mie capacità logiche???). Le chiedo se esiste un metodo particolare per memorizzare/risolvere i quesiti di logica, oppure se mi sono illusa di saper risolvere quelli proposti dagli altri testi.
    La ringrazio anticipatamente per la gentile e sincera risposta.
    Saluti.

  964. Stefano scrive:
    5 marzo 2016 alle 16:07

    Egr. dr Giurleo,
    ho incontrato lo stesso problema di Giovanni e sarei interessato a conoscere la sua opinione in merito.
    Grazie.

  965. La Redazione scrive:
    5 marzo 2016 alle 18:14

    x Giovanni e Stefano
    allora, un paio di premesse la Cattolica per medicina fa un test con solo quiz di logica e inglese, quindi voi vi studiate i quiz delle prof. sanitarie (compresi quelli della sezione comune a medicina e prof. sanitarie, vedi indice di artquiz studio) e fatevi anche quelli del Capitolo 1. Risoluzione di problemi logico-matematici della sezione (esclusiva) di Cambridge Assessment perchè sono interessanti (non vi dico di farvi quelli del Capitolo 2. Ragionamento logico sempre della sezione esclusiva di cambridge perchè nopn vi dovrebbero capitare alla cattolica. in sostanza tuttii quiz di cambridge sono un’esclusiva per gli atenei pubblici dimedicina, tuttavia vi dico di farvi lo stesso (solo) quelli del Capitolo 1. Risoluzione di problemi logico-matematici perchè sono interessanti dal punto di vista del ragionamento (anche se non vi dovrebbero proprio capitare allacattolica). quindi voi dovete farvi tutti i quiz di logica apaprtenenti alla sezione specifica per leprof. sanitarie + quelli appartenenti alla sezione comune per medicina e prof. sanitarie (questiv i capitano eccome).
    Per quanto riguarda la facilità dei quesiti di logica che voi avete riscontrato in altri libri ciò è dovuto alla scarsa qualità di questi libri che fanno il solito guazzabuglio di quiz (pure presi dai test di altre facoltà che non centranonulla con l’area sanitaria, tra l’altro), mentre i nostri quiz sono selezionati uno ad uno, ossia se ho una serie numerica per esempio, la cui soluzione è -in sintesi-, aggiungi +1 o sottrai -1, io quando incontro uno di questiquiz in un test ufficiale non lo inserisco più nei libri perchè ho già 4/5 quiz che si risolvono così, mentre invece metto quel quiz “particolare”, mettiamo sempre per le serie numeriche, che tirano in ballo ad esempio anchele potenza per essere risolti, con questo volgio dire che con l’andare degli anni nei libri abbiamo inserito solo quiz difficili perchi gli altri li avevamo già… ossia abbiamo inserito quei quiz “particolari”, ce n’è sta 1 o al massimo due in un test ufficiale, che non avevamo o per il quale ne avevamo uno soltanto di simile. e questo vale anche per le altre materie scientifiche… i quiz che abbiamo inserito inquesti ultimi 2/3 anni sono tutti quiz “impegnativi” perchè medio-facili li avevamo già tutti ossia avevamo già domande che chiedevano la stessa cosa… anzi oramai, spesso vi capita di andar a sostiutire un quzi difficile con uno che chiede la stessa cosa ma che è ancora un pelino più difficile (spesso ciò è dovuto dal fatto che è presente una risposta errata che può trarre ancora più in inganno rispettoa quello che avevamo).
    Si, i nostri quiz sono più difficili degli altri libri, al 100%… è vero.
    Ora, sappiate che non tutti lavorano come noi, anzi nessuno (!) ma di continuo riciclano e riciclano quiz vecchi, spesso superati, o presi anche da altri test che non centrano nemmeno con l’area medica. ma che ci posso fare?? è così… Per esempio se qualcuno che vuole fare medicina in un ateneo pubblico, avesse un libro della concorrenza (non serve nemmeno fare nomi) e desse una controllata ai quiz di logica per esempio, ci trova o non ci trova pure le serie numeriche??? certo che le trova…ma voi sapete che da quando hanno introdotto il test di ammissione a medicina non è mai stato dato un solo quiz sulle serie numeriche???? potete controllare tanto i test ministeriali si trovano su internet… eppure ci sono in questi libri, quindi uno studia cose che non gli serviranno mai! questa è la verità…
    ora pensate a studiare, perchè nel più è compreso il meno, il che vuol dire che se sapete risolvere i nostri quiz, al test vi possono dare quello che vogliono tanto rispondete correttamente.
    Ultima cosa, non ci sono sistemi per memorizzare i quiz di logica, perchè non sono concetti nozionistici nè ci sono formule ad hoc che possano valere per determiante tipologie di esercizio (a parte alcuni concetti come le negazioni in munero pari e dispari e altre cosette, vedi testo teoria) l’unico sistema è quello di fare quiz, avvalersi delle soluzioni svolte dei nostri quiz e continuare ad esercitarsi, con il tempo imparerete e risolvere i quiz acquisendo la dovuta e necessaria preparazione (un discorso a parte va fatto proprio per i quiz di logica cambridge del Capitolo 2. Ragionamento logico, perchè lì c’è il sistema della doppia soluzione, quella che appunto trovate negli svolgimenti dei quiz che vi consente sistematicamente di risolverli per esclusione delle altre risposte errate, anche per esempio quelli sul modus ponens hanno una lora formuletta per essere risolti, o anche i sillogismi sebbene siano facili come quiz, ma per esempio quelli di logica-matematica eh quelli sono quiz dove ognuno di essi fa storia a sè non si può certamente applicare una formuletta per risolverli, salvo anche qui i quiz sulle probabilità e statistica e anche altri come la logica concatenativa che si risolve con l’uso delle tabelle come indicato per ognuno di questi quiz -che non sono certo semplici se non altro per il tempo che richiedono per essere risolti, ma ripeto è l’esercizio sui quiz e le soluzioni svolte e commentate che fanno la differenza non certo studiare la teoria della logica…)

  966. Giovanni scrive:
    5 marzo 2016 alle 18:55

    Grazie Dott. Giurleo per i suoi preziosi consigli di cui farò tesoro.
    Non era mia intenzione crearle “problemi” parlando di altri testi.
    Per fortuna a questo mondo esistono anche persone che decidono con la propria testa di non acquistare sempre i soliti libri “blasonati”.
    Corro a studiare—-.

  967. Stefano scrive:
    6 marzo 2016 alle 11:40

    La ringrazio dr Giurleo per la risposta, studierò le parti di logica da lei citate.

    Per quanto riguarda i libri spintaneamente consigliati dagli atenei per i test di ammissione a medicina, a prescindere dal reale valore di tali testi, credo possa dipendere dal fatto che il dio denaro, ormai, la fa da padrona in ogni settore (vedi ad esempio il giro d’affari per i corsi pre-test). Sarà forse questo il motivo per cui il test di ammissione non è stato abolito ? oppure vogliono farci credere che questi imbuti possano generare davvero medici più capaci ? (a cosa serve sapere in una corsia di ospedale dove si è tenuta la prima esposizione universale ?)

    Ad ogni modo, anche se ritengo i test NON COSTITUZIONALI (il diritto allo studio deve essere garantito a tutti … la selezione naturale farà il suo corso), studierò fino allo sfinimento per superare questo maledetto SBARRAMENTO tipico Italiano.

    In bocca al lupo a tutti.

  968. Francesco scrive:
    8 marzo 2016 alle 17:53

    Dottor Giurleo, sto per acquistare il volume Studio e chiedo gentilmente dei consigli:
    1) Conviene prima terminare i quiz di un’intera materia per poi proseguire con quella successiva o farle a “intermittenza”? (Un giorno logica, un altro biologia, poi chimica, ecc).
    2) Per i corsi che non prevedono una posizione elevata in graduatoria, è consigliabile saltare la parte relativa alla matematica e alla fisica per concentrarsi sulle materia più importanti oppure è consigliabile comunque farle anche se in modo leggero e poco approfondito?

  969. Martina scrive:
    8 marzo 2016 alle 22:30

    Gentilissimo Dr. Giurleo, ho già acquistato l’artquiz studio e fra poco prenderó anche quello di simulazioni. Purtroppo peró svolgendo le prime domande di biologia ho riscontrato alcune difficoltà, probabilmente dovute alla mancanza di solide basi teoriche nella materia, perciò approfittando della sua disponibilità, volevo chiedere a lei come devo comportarmi. Ho già parecchi manuali di teoria, ma secondo lei è necessario comprare anche l’artquiz teoria? Inoltre mi consiglia di concentrarmi prima esclusivamente sulla soluzione dei quesiti proposti (con successiva sintesi) e soltanto dopo ampliare le mie conoscenze, oppure già da subito cercare di assimilare anche altri concetti oltre a quelli contenuti nei quesiti? La ringrazio in anticipo per la sua risposta.

  970. La Redazione scrive:
    9 marzo 2016 alle 09:28

    x Francesco
    io consiglio di finire una materia alla volta ma se legge il Metodo Artquiz e le FAQ (compresi i link che ognuna di esse contiene) è indicato nel dettaglio quanto lei mi chiede e anche molto di più… legga.
    Non è consigliabile saltare nulla! poi se uno “non dovesse” riuscire a fare una qualche materia, allora io salterei o matematica o fisica ma solo perchè ci sono poche domande in queste materie nel test…

  971. La Redazione scrive:
    9 marzo 2016 alle 09:56

    x Martina
    ma le prime domande di biologia sono prettamente nozionistiche visto che riguardano le caratteristiche in generale dei tessuti… se fa le prof. sanitarie può saltare quei 3 inserti teorici che ci sono prima di questi quiz, che sono approfondimenti che, come detto, riguardano più medicina, faccia la sintesi dei quiz che basta…
    finisca i quiz, poi quando farà le simulazioni, sulla base degli errori approfondira in teoria.
    Il testo di teoria è molto importante, specie per chi non ha basi teoriche, ma se ha tanti libri di teoria anche se magari non sono chissachè dovrebbero cmq bastarle… se non altro se fa le prof. sanitarie, se invece fa medicina direi che è meglio usare il nostro anche se si hanno già tanti libri di teoria.Ma, come dire, in linea generale se si fanno leprof. sanitarie bastano i quiz tanto le domande sempre quelle sono, certo se poi uno vuole fare fisioterapia o logopedia ossia corsi di laurea dove i punteggi sono molto elevati allora assolutamente devono usare anche artquiz teoria perchè lì per mezzo punto si resta fuori dalla classifica.. come altresì è ovvio che se uno non ha basi anche se fa infermieristica è meglio usarlo, ma se ha già tanti libri di teoria io proverei prima a sfruttarli poi se non “l’aiutano” allora sì userei artquiz teoria che di sicuro è di un altro livello e soprattutto è proprio mirato per i test o meglio per le domande che hanno fatto che fanno e che faranno nei test, in quanto è proprio “ritagliato” sui quiz di artquiz studio, ma per il momento è inutile che si “sommerga” di libri di teoria, specie se fa poi le prof. sanitarie… faccia come le dico vada avanti con i quiz poi quando farà le simulazioni capirà se dal punto di vista teorico le bastano i libri di teoria che ha. Legga il metodo artquiz e le faq (compresi i link al loro interno) perchè ci sono tutte le indicazioni passo passo su come procedere nello studio e utilizzare al meglio i nostri volumi

  972. Martina scrive:
    9 marzo 2016 alle 14:03

    Proverò medicina, non professioni sanitarie. Comunque grazie mille per la risposta! Seguirò certamente i suoi consigli.

  973. Francesca scrive:
    17 marzo 2016 alle 02:48

    Gentilissimo Dr. Giurleo, so che con questa mia domanda, molto probabilmente ripeterò tante altre domande già fatte, ma ho letto moltissimi commenti, ma nessuno, almeno dei recenti, mi ha soddisfatto al massimo. A gennaio ho acquistato l’VIII edizione di artquiz e ho iniziato a studiare, il mio sogno è di entrare a logopedia e tenterò il test alla Sun di Napoli e vorrei sapere se le domande più o meno sono simili o almeno se con lo studio adeguato di artquiz sarò in grado di superare al meglio il test. Grazie in anticipo per la sua risposta.

  974. La Redazione scrive:
    17 marzo 2016 alle 09:24

    x Francesca
    ovvio che le domande sono quelle (tra l’altro alla sun di solito fanno pure il test cineca…)
    basta studiare e seguire il metodo artquiz ed essere “freddi” il giorno del test.

  975. Giacomo scrive:
    24 marzo 2016 alle 11:16

    Gentilissimo dottor Giurleo vorrei chiederle pareri riguardo ad acquistare o meno la nuova edizione di artquiz teoria avendo già l’edizione dell’anno precedente. Cordiali saluti

  976. La Redazione scrive:
    24 marzo 2016 alle 11:53

    x giacomo
    se fa le professioni sanitarie non è necessario va bene anche quella che ha, se dovesse fare medicina sappia che ci sono 10/12 pagine nuove inserite (in biologia soprattutto e qualcosa pure in chimica) e sono “messe -per capirci- qua e là” relative ad approfondimenti appunto più indicati per medicina (molto probabilmente “torneranno in gioco” anche per le prof. sanitarie, ma lo escluderei almeno per quest’anno e probabilmente pure per il prossimo, di solito infatti c’è uno scarto temporale di almeno 2 anni prima che certe “novità” siano (ri)date anche alle prof. sanitarie). Senza considerare inoltre che molte di queste integrazioni sono come dire “in proiezione futura”, ossia se fanno una domanda su un “argomentino” -diciamo- nuovo nel test di medicina, i nostri professori valutano, sulla base di tale domanda, “cosa altro” potrebbero (plausibilmente) chiedere di nuovo l’anno successivo…quindi in un certo senso tendono anche a prevenire possibili nuovi “argomentini” che potrebbero essere oggetto di quiz…cmq parliamo sempre di un paio di domande perchè per il resto siamo sempre lì…

  977. Antonio scrive:
    30 marzo 2016 alle 10:54

    Salve Dott. Giurleo,
    vorrei provare ad entrare a fisioterapia alla Sapienza.
    Ho consultato le graduatorie dello scorso anno e ho visto che per entrare bisogna fare almeno tra i 48 e i 55 punti.
    I vostri libri vanno bene anche per la preparazione a questa università? Ritiene che il metodo ArtQuiz mi possa dare una preparazione adeguata per fare un punteggio cosi alto?
    Grazie
    Antonio

  978. La Redazione scrive:
    30 marzo 2016 alle 10:58

    x Antonio
    a parte il fatto che proprio alla sapienza usano i nostri volumi per il progetto orientamento in rete… cmq questi volumi le consentono di fare punteggio pieno! altro che 50 punti… poi ovviamente sta a lei fare la sua parte…

  979. Antonio scrive:
    30 marzo 2016 alle 11:21

    Ok grazie mille

  980. Giusy scrive:
    31 marzo 2016 alle 00:27

    Salve dott Giurleo,
    Vorrei provare il test a professioni sanitarie e fare un tentativo anche a medicina.
    Premetto che ero indecisa su quale volume acquistare e leggendo commenti e recensioni ho scelto di acquistare artquiz .. Frequento l ultimo anno del liceo scientifico e ancora non ho iniziato a studiare, so di essere in ritardo quindi vorrei sfruttare al meglio il tempo a mia disposizione. Mi puo’ dare dei consigli su come organizzare lo studio??? Da quanto ho capito dovrei acquistare artquiz studio sul quale trovero’ dei quiz svolti e dovro’ fare delle sintesi in base alle soluzioni di quei quiz, poi dovrei passare in seguito al simulatore o farlo contemporaneamente? E non ho capito se il simulatore e’ online o cartaceo e poi volevo chiederle se e’ gia uscita l edizione aggiornata di artquiz se mi puo’ indirizzare e consigliare ve ne sarei grata…

  981. La Redazione scrive:
    31 marzo 2016 alle 06:46

    x Giusy
    bhe non è in ritardo, specie poi con questi libri… ha tutto il tempo anche per arrivare prima in graduatoria, se mi spiego…
    i libri sono tutti nuovi, le nuove edizioni sono state pubblicate infatti da circa un mese.
    Il simulatore è un software che si usa online, ed è la versione informatica del libro artquiz simulazioni (quindi uno è un software e l’altro è un libro)
    Le simulazioni (o con il software o con il libro) è meglio farle una volta finita una materia su artquiz studio, ossia si finisce per es. biologia in artquiz studio e poi si fanno le simulazioni di biologia. Poi si devono approfondire gli errori fatti con le simulazioni sia rileggendo i quiz di quel paragrafo/capitolo su cui sono ricaduti in artquiz studio (i libri e anche il software sono infatti interattivi, per via del correttore che contiene anche il nr. di riferimento di quel quiz così come numerato in artquiz studio) sia approfondendo quei dati capitoli/paragrafi sui quali è ricaduto l’errore sul testo di teoria (artquiz studio e artquiz teoria hanno infatti lo stesso indice proprio per questo motivo).
    Cmq qui trova le caratteristiche dei nostri 3 volumi.
    Poi legga le FAQ soprattutto queste due: “Come procedere nello studio e utilizzare al meglio i volumi Artquiz” e “Come ottimizzare lo studio: la sintesi dei quiz” e anche i link che esse contengono, così sa tutto ed è in grado di organizzare nel modo migliore lo studio…

  982. Raffaele scrive:
    31 marzo 2016 alle 13:58

    Salve Dott Giurleo,

    Volevo chiederle, siccome ho già acquistato i magnifici libri art quiz in cui mi sto trovando bene, volevo chiederle vanno bene anche per scienze motorie? Perché per scienze motorie a parte inglese e qualche domanda specifica sullo sport ci sono le stesse materie, ma molte cose non mi servono che ci sono nei libri, come potrei gestire la preparazione a questo test di ingresso?

    Cordialmente

    Raffaele

  983. La Redazione scrive:
    31 marzo 2016 alle 14:37

    x Raffaele
    esatto, è proprio come ha detto lei, a scienze motorie le domande sono le stesse di quelle che fanno alle prof. sanitarie (a parte inglese e lo sport, argomenti questi che però devono essere espressamente indicati nel bando, infatti non tutti gli atenei a scienze motorie fanno anche questi 2 tipi di domande…), quindi si procede esattamente come per le prof. saitarie si fanno tutte le materie scientifiche, non si salta nulla, tranne in biologia dove i capitoli malattie genetiche e alberi genealogici non sono praticamente richiesti (oddio una domanda può capitare ma ne trovo veramente una ogni 2/3 anni…) poi a scienze motorie (ma come anche alle prof. sanitarie anche se di meno) si potrebbe saltare la genetica di popolazione. per il resto si fa tutto (qualche volta ho letto anche dei quiz sul mondo animale nei test di scienze motorie…)

  984. Raffaele scrive:
    2 aprile 2016 alle 14:21

    Grazie mille per la risposta!

    Altra domanda, visto che penso di provarlo a Verona dove le materie del test sono: Inglese, Fisica, Matematica, Chimica, ha consigli da darmi a riguardo studiando i vostri libri?

    Cordialmente

    Raffaele

  985. La Redazione scrive:
    2 aprile 2016 alle 20:27

    x Raffaele
    ma nulla, come le ho già detto il test è come alle prof. sanitarie, ovunque.
    cmq mi pare che l’uni di verona metta anche i test ufficiali sul suo sito, li cerchi li legga e vedrà che i quiz sono i nostri anzi molti li troverà pure identici o pressochè identici come alle prof. sanitarie… non c’è altro da dire, i test delle prof. sanitarie, biotecnologie, scienze motorie, ctf e chimica, sono tutti uguali solite domande nulla di nuovo “per noi”… impari i nostri e arriva primo… legga i test di verona e poi mi venga a dire se c’è una domanda per la quale non abbiamo o lo stesso quiz o uno che chiede esattamente la stessa cosa…ecco per esempio verona è un ateneo dove il test delle prof. sanitarie scienze motorie ecc è redatto dalla commissione interna, quindi che sia cineca non cineca caspur non caspur commissione interna o altro è lo stesso le domande sono le nostre perchè noi negli anni le abbiamo sempre selezionate una ad una quindi è pressochè impossibile che ci siano quiz in grado di “bucarci”… francamente con questi libri alle prof. sanitarie o a scienze motorie è una cz passare il test, SE STUDIA…poi non c’è nemmeno la logica a scienza motorie (e le domande di inglese sono di bassissimo livello, terza media prima superiore…) su su non perda tempo…

  986. La Redazione scrive:
    8 aprile 2016 alle 17:47

    x Emanuela
    no no se li deve fare tutti. Il programma d’esame di medicina (odontoiatria e veterinaria) e delle prof. sanitarie sono identici! o meglio, esiste un solo programma d’esame (come si legge nei decreti ministeriali con i quali ogni anno viene bandito il test, li trova pure qui sul nostro sito, anzi glieli metto proprio direttamente: questo è il programma d’esame allegato A al decreto ministeriale dell’anno scorso, ovviamente ogni anno è sempre lo stesso… e questo invece è il decreto ministeriale se lei legge l’articolo 7 punto 3. vedrà che tale articolo -specifico per le prof. sanitarie- quando fa riferimento al programma d’esame richiamo lo stesso Allegato A, idem fa l’articolo 4 che invece è quello specifico per veterinaria) quindi per tutti i corsi, sia medicina/odontoiatria e veterinaria che per le prof. sanitarie il programma d’esame è sempre lo stesso (l’unica differenza è la composizione del test per veterinaria, ma anche per veterinaria il programma d’esame è quello di medicina e/o prof. sanitarie).
    Comunque legga nella pagina il Metodo Artquiz (nei “Consigli per lo studio) perchè è tutto scritto e precisato nel dettaglio.
    Quindi chi fa medicina se li fa tutti i quiz, tranne ovviamente quelli della “logica per le prof. sanitarie”, che sono specifici pe rle prof sanitarie, o meglio da quando è intervenuto il cambridge assessment la logica è in parte cambiata quindi voi di medicina avete una parte “specifica” solo per voi, quelli delle prof. sanitarie hanno invece una parte “specifica” solo per loro e in più c’è una parte che invece è comune sia a medicina che alle prof. sanitarie (ossia si tratta delle analogie verbali, relazioni terminologiche e di quei quiz che chiedono di mettere la parola corretta all’interno dei brani (al posto dei puntini, per capirci) e che quindi si faranno “tutti”.
    Ora essendo il programma d’esame unico è assolutamente meglio che voi vi facciate anche tutti i quiz perchè così fate maggior esercizio oltretutto ne troverete anche molti belli tosti…non solo, molti di questi quiz sono pressochè identici a quelli che vi ritroverete nel test ossia la domanda cioè cosa chiede il quiz in sostanza sicuramente è richiesto anche da uno di questi altri quiz -diciamo- delle prof. sanitarie, magari la scritturazione del “vostro” quesito sarà più impegnativo ma la domanda è quella…in altre parole, voi di medicina non saltate nulla (!)

    Ancora una cosa:
    io faccio questa distizione tra quiz senza simbologia, o M/PS ecc. più che altro per mettere in guardia quelli che fanno le prof. sanitarie, perchè alle prof. sanitarie succede pure che ridiano, completamente identici, dei quiz che in anni precedenti furono dati a medicina/odontoiatri e veterinaria, e sempre nella pagina il metodo artquiz (consigli per lo studio) infatti preciso pure quali quiz dati a medicina/odontoiatria e veterinaria, che “ancora” non sono stati riassegnati alle prof. sanitarie (perchè altrimenti avrebbero già nei libri il “/PS”…) potrebbero ricapitare alle prof. sanitarie al prossimo test… ossia come specificato nei consigli per lo studio, sono quelli che hanno il testo della domanda “breve”…
    E pensare che altre case fanno libri di quiz per medicina e libri di quiz per le prof. sanitarie, quando il programma è identico, e per di più alle prof. sanitarie ridanno pure i quiz che hanno già dato nei test ministeriali… quindi uno di questi libri di quiz per le prof. sanitarie (che quindi non ha i quiz dati a medicina) è sostanzialmente un bel bidone per i candidati delle prof. sanitarie…

    ultimissima cosa ma importante:
    occhio che i quiz di cambridge assessment (sia quelli ufficiali che quelli inediti) DELLE MATERIE SCIENTIFICHE non hanno nessuna simbologia davanti, ossia non sono identificabili, e non li ho identificati come quiz ministeriali (con M O V ecc) perchè non volevo che qualcuno delle prof. sanitarie fosse portato a saltarli, in quanto sono ottimi quiz molto utili anche per loro, in quanto sebbene contengano “più argomenti” in un solo quiz, fanno ragionare molto e quindi sono molto utili anche a loro (sebbene no credo, che possano essere ridati, tali e quali, nei test delle prof. sanitarie a breve termine, anche se per esperienza posso dire che in un futuro prima o poi succederà…)

  987. Giorgia scrive:
    7 maggio 2016 alle 11:31

    Salve Dott. Giurleo,
    Scusi se la disturbo.. volevo chiederle un consiglio.. è da 3 anni che tento per Professioni Sanitarie.. e vorrei capire che metodo usare per poter studiare al meglio, capire un pò il meccanismo!

    Grazie mille in anticipo per la sua risposta.

  988. La Redazione scrive:
    7 maggio 2016 alle 21:25

    x Giorgia
    basta leggere il Metodo Artquiz (specie i consigli pe rlo studio e la sintesi dei quiz) e poi le FAQ (specie questa: Come procedere nello studio e utilizzare al meglio i volumi Artquiz e questa: Come ottimizzare lo studio: la sintesi dei quiz) e i link che esse contengono.

  989. Davide scrive:
    18 maggio 2016 alle 18:57

    Gent.mo Dott. Giurleo, volevo chiederLe alcuni consigli riguardo la mia preparazione ai test di professioni sanitarie di Settembre. Provengo da un istituto sociale e praticamente non ho alcuna nozione di materie come biologia e chimica. Visto il poco tempo rimastomi a disposizione per la preparazione ai test e ,considerato che al momento ho fatto qualcosa di biologia e un po’ di matematica per impegni vari, volevo capire come ottimizzare il tempo che mi è rimasto a disposizione. Anche per chi come me non ha alcuna nozione di queste materie conviene utilizzare il metodo Artquiz? Partire dai quiz senza conoscerne la risposta e riassumerli può darmi una preparazione abbastanza solida per il test?Mi spiego, fare i quiz ma dover guardare la risposta non avendo alcuna base può essere utile per me?O devo mettermi e fare teoria? Come mi consiglia di procedere?
    D’ora in poi non farò altro che studiare ma invece di fare le cose a caso vorrei il suo consiglio per iniziare al meglio e avere anche io ,che ho iniziato cosi tardi, qualche possibilità. Grazie dell’aiuto e del tempo che vorrà concedermi.
    A presto
    Cordiali Saluti.

  990. La Redazione scrive:
    18 maggio 2016 alle 22:01

    x Davide
    si, assolutamente.
    la sintesi consente di fissare concetti base anche teorici fin da subito (ma “a frasi già composte domanda/risposta piuttosto che estrappolarle da un passo di teoria, quindi chi non sa questa cosa gli conviene sempre farla perchè un minimo lo impara subito…) perchè i quiz di biologia si prestano, per chimica le servirà anche la teoria e i quiz, fisica e matematica è possibile che bastino i quiz con le spiegazioni, però non ho idea se il suo sia un caso disperato, perchè seguendo il metodo e manca ancora tanto tempo, proprio tanto, con questi libri si passa semplicemente studiando, poi si può puntare sugli argomenti maggiormenti richiesti o sempre presenti nei test ufficiali, se si vuole fare i furbi. che poi tuttosommato io stesso dopo aver studiato tutto per bene, poi mi andrei comunque a controllare per un di più…

  991. Andrea scrive:
    4 giugno 2016 alle 09:01

    Salve ho acuistato tutti e 3 i volumi, consiglia di concentrarsi su una materia per volta (ora sto sintetizzando il possibile di chimica) o magari su due materie contemporaneamente (ad es. biologia e chimica)
    Saluti

  992. La Redazione scrive:
    4 giugno 2016 alle 09:23

    x Andrea
    io consiglio di fare una materia alla volta, ma poi la cosa è anche soggettiva (e dipende pure dalla propria preparazione di base)… certo biologia e chimica sono due materie strettamente legate tra loro, però sono anche le due materie su cui vi giocate l’accesso, se dovessi fare il test io farei una materia alla volta. e così pure le simulazioni. poi quando siamo in prossimità dell’esame allora si fanno le simulazioni “tipo” esame…

  993. Andrea scrive:
    4 giugno 2016 alle 09:39

    La ringrazio, io ho una buona preparazione in biologia, meno in chimica. (Ecco perchè mi stavo concentrando solo su questa materia).
    Un ultima cosa; consiglia di svolgere i quiz di logica durante la sintesi delle altre materie o di dedicargli un periodo a parte (prima di iniziare le simulazioni tipo esame) ?
    Saluti

  994. La Redazione scrive:
    4 giugno 2016 alle 10:10

    x Andrea
    vi dovete organizzare un po’ voi… ovvio va benissimo per dire fare mezza giornata di sintesi per esempio di biologia e l’altra mezza fare per es. logica. il concetto è quello di “portare” tutte le materie allo stesso livello di preparazione (e per il giorno dell’esame…), quindi mettiamo che si fanno tutte le materie su artquiz studio, poi si rivedono per es. gli errori di tutte le materie, poi c’è qualche argomento di una materia che dà maggiori problemi allora si fa per qualche giorno un po’ più quest’argomento ecc… ma questa è una cosa che dovete fare voi “singolarmente” in base al tempo che avete a disposizione per lo studio, in base alla preparazione di base e acquisita con gli artquiz, in base agli errori che fate alle cose che capite subito e a quelle che invece richiedono maggiore approfondimento, “qui” ogni studente fa storia a sè è difficile dettare un percorso di studio che “valga” per tutti… l’importante è seguire il metodo… adesso lei è all’inizio dello studio, ma vedrà che tra un paio di settimane saprà organizzarsi benissimo da solo a secondo delle sue esigenze, delle cose che sa e che non sa ecc.

  995. Andrea scrive:
    4 giugno 2016 alle 10:59

    La ringrazio per le risposte, buona giornata !!

  996. Santi scrive:
    13 giugno 2016 alle 16:25

    Salve Dottor Giurleo, vorrei un suo parere riguardo l’organizzazione dello studio per il test di medicina. Oramai ho terminato il quarto anno del liceo scientifico, ma, avendo già adesso deciso di provare il test, vorrei incominciare a studiare in questa estate con il suo metodo. Tuttavia, dato che dovrei fare il test fra più di un anno, ho dei dubbi riguardo dove dovrei incominciare; io avevo in mente di completare prima di tutto le sintesi di biologia e dei quiz nozionistici di chimica (utilizzando artquiz studio e artquiz teoria) visto che non penso sia molto utile fare simulazioni già da ora… in modo tale che, fatte le sintesi, mi possa dedicare anche alla parte di logica e dunque solo ora utilizzare artquiz simulazioni per esercitarmi. Cosa ne pensa?

  997. La Redazione scrive:
    13 giugno 2016 alle 16:50

    x Santi
    con un anno di tempo per studiare può fare quello che vuole con questi libri, li può fare in lungo e in largo anche 10 volte… quindi faccia pure come dice, ora le simulazioni di sicuro non servono, ma io queste le vedo comunque sempre dopo artquiz studio…

  998. Santi scrive:
    13 giugno 2016 alle 17:12

    Ok grazie mille per la risposta!

  999. Carlo scrive:
    17 giugno 2016 alle 16:41

    Salve Dott. Giurleo, che lei sappia l’università G. d’Annunzio di Chieti si appoggia al cineca oppure ad una commissione interna per la realizzazione del test d’ingresso?
    Spero possa colmare la mia curiosità.

  1000. La Redazione scrive:
    17 giugno 2016 alle 17:55

    x Carlo e per tutti
    sono almeno 2 anni che non rispondo più a queste domande, sul sito c’è già scritto tutto nella pagina dei confronti dei test

  1001. Carlo scrive:
    17 giugno 2016 alle 18:48

    Dott. Giurleo grazie per la risposta.
    Ho scoperto da poco il sito quindi non conoscevo quell’articolo.
    L’ho chiesto poichè, sui bandi degli anni precendi, viene indicato che è il cineca a preparare i plichi, a correggerli e dare le votazioni, quindi pensavo che il test fosse redatto completamente da loro. Tuttavia sull’articolo non compare il nome dell’università… possibile?

  1002. La Redazione scrive:
    22 giugno 2016 alle 07:02

    x Carlo
    Alle Professioni sanitarie, il cineca può anche preparare materialmente i plichi (e, soprattutto, provvedere alla stessa correzione dei test) anche se non dovesse essere lui a scrivere materialmente i quiz… ma anche questo l’ho già detto e scritto molte volte al link che le ho dato sopra.

  1003. Mary scrive:
    22 giugno 2016 alle 14:44

    Salve dottor Giurleo,
    So che non é buona norma chiedere all’oste se il vino è buono, ma spero possa darmi una risposta :D
    Ho scoperto da poco il metodo Artquiz. Ho visto che lei consiglia di iniziare con artquiz studio. Io purtroppo ho acquistato la settimana scorsa un eserciziario pubblicato da un’altra casa editrice, che contiene 12.000 quiz ordinati per argomento. Visto che ormai l’acquisto l’ho fatto e che quindi un libro di quiz “ordinati” lo posseggo giá, secondo lei posso acquistare direttamente Artquiz Simulazioni senza passare per Artquiz Studio?
    La ringrazio

  1004. La Redazione scrive:
    22 giugno 2016 alle 15:06

    x Mary
    no, lei si sbaglia proprio clamorosamente, lei un libro di quiz ordinati non ce l’ha nemmeno lontanamente… almeno ordinati (veramente) e seriamente come con artquiz studio, ma la faccio breve perchè lei non ha proprio idea di cosa voglia dire avere i quiz organizzati ed elencati in ordine consequenziale, oltre che svolti e commentati…. basta che legge l’indice di artquiz studio e lo confronta con l’indice del suo libro, poi mi viene a parlare di “organizzazione dei quiz”…
    Se passa ad artquiz simulazioni, senza aver usato artquiz studio, si preparerebbe proprio alla carlona… la verità è: quando userà artquiz studio, il suo libro di quiz non lo aprirà mai più (!) e nel modo più assoluto… mi dispiace ma questa è proprio la verità, senza timor di smentite.

  1005. Ale scrive:
    24 giugno 2016 alle 18:25

    Gentile Professor Giurleo,
    Sono un ragazzo deciso a passare il test di medicina. Volevo chiederle un consiglio da un punto di vista strettamente organizzativo. Premetto che posseggo Artquiz Studio e Simulazioni. Proprio oggi ho terminato la parte di chimica su Artquiz Studio e mi sento sicuro di dire che a chimica ho una buona preparazione. Avendo iniziato con biologia, ho terminato anche quella, il tutto seguendo il metodo Artquiz. Ora rimangono fisica, matematica, logica e cultura generale. Lei come mi consiglia di procedere? Dovrei fare la parte di biologia e chimica sul volume Simulazioni prima di passare a fisica e matematica sul volume Studio? Oppure dovrei terminare tutto il volume Studio prima di iniziare il volume Simulazioni? Confesso che essendo un classicista a matematica e fisica non sono ben preparato, ma sono indeciso su come procedere, dato anche lo scarso numero di domande delle suddette materie all’interno del test. Non sono sicuro su quanto tempo dovrei dedicargli. Inoltre temo di ritrovarmi da un mese a questa parte senza ricordare molto di biologia data la grande mole di informazioni e pertanto non so se sarebbe migliore un immediato ripasso dei concetti attraverso il volume Simulazioni.
    La ringrazio in anticipo per la sua disponibilità.

  1006. La Redazione scrive:
    24 giugno 2016 alle 20:46

    x Ale
    alla sua osservazione che le domande nel test di medicina siano poche in fisica e matematica, rispondo dicendole che un buon studente diplomatosi in un liceo scientifico serio, tenderebbe di per sè a farle giuste (almeno 3 quiz su 4 per materia) quindi di sicuro lei non me li salterà i quiz di fisica e matematica, vero??… poi, biologia e chimica sono 2 materie che vanno completate assolutamente seguendo il metodo artquiz (quindi che si dovrò fare le simulazioni di bio e chimica è altersì cosa certa, resta solo da stabilire se prima o dopo fisica e matematica..). La cosa migliore da fare è al momento (e indendo “provo subito” per un paio di giorni e vedo come va…) ossia proverei a fare fisica e matematica su artquiz studio, quindi prima di fare le simulazioni di biologia e chimica, e se vedo che al di là di qualche quiz non ho grossi problemi, allora mi finirei biologia e chimica anche con le simulazioni e, al massimo mi sistemo/determino/definisco gli argomenti dove ho qualche piccola lacuna (ossia “dove” ho commesso errori con le simulazioni) per poterli appunto organizzare per poi riprenderli più avanti, senza trovarmi quindi nella condizione di doverle rifare tutte.. e poi continuo con la fisica e matematica (io la biologia e la chimica la “temo” un po’ per voi di medicina perchè so che il test si decide lì.) però è chiaro che non può saltare fisica e matematica perchè se fosse così dovrebbe fare tutto giusto o quasi poi per entrare…faccia un controllo sui quiz di fisica e matematica (io non credo che possa avere gravi lacune per dei quiz che tutto sommato ricalcano i programmi scolastici, se il suo liceo classico è formativo direi che “al pari” di un candidato proveniente dallo scientifico, perchè non sono (proprio) nulla di che questi quiz… quelli di biologia e chimmica (e magari pure di logica) invece quel “che” ce lo possono avere, anzi ce l’ahho sempre nel test… ho reso l’idea?
    “aggiustatevi” lo studio delle varie materie con intelligenza, lasciate per un paio di settimane una materia che poi riprenderete più avanti per approfondirla perchè magari c’è una materia che ancora non avete toccato..ecc…magari è pure meglio dal punto di vista organizzativo, avendo sempre ben in mente “il giorno” del test, per poter così portare tutte le materie allo stello livello di preparazione…le cose le rivedrete fino al giorno prima del test bene organizzatevi anche le ultime cose da vedere negli ultimissimi giorni..non so come spiegarlo ma “un colpo al cerchio e uno alla botte” fintanto che tutta la botte è il più possibile ok, il tutto per il giorno del test… legga anche quanto ho scritto qui oggi

  1007. Franceso scrive:
    25 giugno 2016 alle 10:20

    Buon giorno. Mi trovo un pò in una situazione di stallo e vorrei chiederle un consiglio. Ho effettuato le sintesi di biologia, chimica e fisica. Ho iniziato ad effettuare artquiz studio di logica, con grandi difficoltà (non riesco a svolgere più di 50 quiz al giorno)e nel contempo ho inizato a svolgere le simulazioni di biologia e chimica. Lei mi consiglia di procedere in questo modo oppure di concludere prima la logica e successivamente la matematica? Ho combinato un pò un casino, ma volevo concludere prima possibile le simulazioni almeno di queste 3 materie. Vorrei solo aggiustare il tiro. La ringrazio per la disponibilità.

  1008. La Redazione scrive:
    25 giugno 2016 alle 10:53

    x Francesco
    io continuerei comme sta facendo. manca tanto tempo ancora, e sebbene riesca a fare solo 550 quiz di logica al giorno, cmq 10 giorni sono 500, ora non so se deve fare medicina o prof. sanitarie, che se non lo scrivete io che ne so, ma se fa medicina i quiz prettamente di tipo cambridge li fa tutti… le rimarrebbero sono quelli i comune con le prof. sanitarie che sono facili (analogie verbali, relazioni temrinologiche e metti la parola corretta all’interno del brano), se invece fa le prof. sanitarie cmq per settembre li ha finiti e probabilmente pure ripetuti almeno quelli dove fa più difficoltà. quindi andrei avanti così come sta facendo, ora individui le lacune in biologia, chimmica e fisica con le simulazioni, intanto finisce anche logica, poi si studia gli argomenti delle materie scientifiche dove sono ricaduti gli errori facendo le simulazioni anche sul testo di teoria, e poi direi che non le resta altro che “chiudere” la logica, fare un po’ di matematica e poi simulazioni su tutte le materie tipo esame alla fine.
    legga anche quanto ho risposto ad Ale nel post precedente…

  1009. Franceso scrive:
    25 giugno 2016 alle 11:14

    Mi perdoni professore, Ha ragione, io farò IL test di Medicina, sia nella piubblica sia nella privata (Campus Biomedico). La ringrazio di cuore per le delucidazioni.

  1010. Ale scrive:
    25 giugno 2016 alle 16:17

    Grazie per i consigli e le delucidazioni. Da quello che ho capito, lei mi consiglia di iniziare la parte di fisica e matematica sul volume studio e nel frattempo portare avanzi anche le simulazioni di biologia e chimica e concentrare le energie sugli argomenti più problematici. Mi sembra una buona organizzazione. Un’ultima domanda: per quanto riguarda logica invece, posso lasciarla alla fine oppure devo portare avanti anche quella insieme a matematica, fisica e le simulazioni di biologia?

  1011. La Redazione scrive:
    27 giugno 2016 alle 13:13

    x Ale
    io le ho reso l’idea? giusto?? ecco ora deve valutare lei quali materie portare avanti contemporaneamente e quali riprendere tra un paio di settimane… io non so cosa di fatto non sa o sa.

  1012. Maria Chiara scrive:
    15 luglio 2016 alle 22:10

    Buongiorno professore,
    Anzitutto le facco i miei complimenti per i suoi materiali, essendo Veterinaria il mio desiderio come seco da laurea, noto quanto sia adatto il suo metodo dj studio per entrare. Tuttavia, Le scrivo per avere un suo parere in merito al fatto che alcune case editrici di tesri hanno fatto notare che nel decreto ministeriale non si parla più del cambridge come generatore di quesiti, e quindi sarà altamente probabile che quella tipologia di quesiti non sarà presentato.. ma completamente diversi … insomma alla fi e come sarà strutturata quella parte ora che è cambiato l istitto?
    Grazie mille

  1013. La Redazione scrive:
    15 luglio 2016 alle 22:59

    x Maria Chiara
    è cambiato l’istituto? ah si?? e chi hanno scelto??? mi sta parlando di…niente.

  1014. Federico scrive:
    18 luglio 2016 alle 20:41

    Buongiorno professore,
    Questa sera ho acquistato il suo libro “Artquiz Studio” in quanto sono rimasto colpito da quanto dichiarato nei commenti precedenti.
    Sono uno studente di 19 anni che si è diplomato in un Istituto Tecnico quest’anno, dunque non ho nessuna base di chimica, fisica e biologia.
    A inizio gennaio del 2016 ho acquistato i libri Alpha Test, e come ben lei saprà questi libri tendono a puntare molto sulla teoria più che nei quiz, e in questi giorni dove sto iniziando a studiare mi sono accorto che è impossibile prepararsi nella parte teorica, e come lei ha già affermato non si tratta di una interrogazione orale ma di un quiz.
    Io prima ero scettico del fatto che conviene incominciare a studiare dai quiz piuttosto che dalla teoria, ma in questi giorni ho cambiato idea grazie a lei, motivo per la quale ho acquistato il suo libro.
    A settembre proverò Professioni Sanitarie e spero di riuscire ad entrarci al primo colpo, quello che volevo chiederle è: in così poco tempo riuscirò a prepararmi per il test? E soprattutto in cosa mi consiglia di soffermarmi, biologia, logica, chimica, fisica, matematica? Mi consiglia di farmi una sintesi di tutta la parte di biologia o solo delle cose più importanti (anatomia, cellula ecc)? E per le altre materie come dovrei procedere?
    Mi scuso per le tantissime domande ma vorrei levarmi un po’ di confusione dalla testa.

  1015. La Redazione scrive:
    18 luglio 2016 alle 21:07

    x Federico
    bisogna leggere quanto scritto nel Metodo Artquiz, specie i “Consigli per lo studio”, c’è scritto tutto e pure le FAQ (soprattutto: Come procedere nello studio e utilizzare al meglio i volumi Artquiz; e Come ottimizzare lo studio: la sintesi dei quiz) e i relativi link interni.
    Poi deve considerare che biologia e chimica sono le materie sulle quali si giocherà l’accesso, considerando fisica e matematica abbastanza semplici ossia ancora di livello scolastico (se non si sta proprio a zero in queste due materie direi che possono bastare i quiz di artquiz studio con le spiegazioni). Quindi la sintesi la farei su tutta la biologia e su ciò che riesce a sintetizzare di chimica, il tempo c’è tutto solo bisogna cominciare a darci dentro (e per fortuna che si è accorto di noi perchè sennò per come si stava preparando ci voleva una bella dose di fortuna perchè in quel modo, 9 volte su 10 non si va da nessuna parte specie se si punta ai corsi più ambiti… quindi, non perda tempo.

  1016. Federico scrive:
    19 luglio 2016 alle 16:03

    La ringrazio professore, un ultima domanda; quante ore mi consiglia di studiare al giorno al fine di arrivare pronto al test?

  1017. Stefano scrive:
    16 agosto 2016 alle 09:19

    Test di medicina 2016: Cambridge o non-Cambridge?
    Egr.Dott. Giurleo,
    premetto di avere acquistato la nuova edizione ArtQuiz da diversi mesi.
    Il decreto non cita il Cambridge Assessment. Cosa potrebbe cambiare?
    Potrebbe essere utile prepararsi risolvendo anche i quesiti più vecchi?
    Grazie per i suoi preziosi suggerimenti.

  1018. La Redazione scrive:
    16 agosto 2016 alle 10:28

    x Stefano
    ho già risposto qui

  1019. Patrick scrive:
    24 agosto 2016 alle 12:15

    Salve Dott. Giurleo, ho finito lo studio di tutte le materie (ovviamente avendo fatto la sintesi di biologia e chimica ) e ho svolto tutte le simulazioni sul libro. A questo punto cosa mi consiglia di fare? Inizio il ripasso delle singole materie oppure inizio a fare le simulazioni con il simulatore online?

  1020. La Redazione scrive:
    24 agosto 2016 alle 12:38

    x Patrick
    prima di tutto, rivedere gli errori fatti con le simulazioni e approfondire anche in parte teorica gli argomenti sottesi ai quiz che si sono appunto sbagliati. per il resto se ha completato sia artquiz studio che simulazioni, usi il simulatore online fino al giorno del test visto che mancano 10 giorni, ma sempre con lo stesso metodo ovviamente: rivedere errori in artquiz studio e argomenti teorici inerenti, in artquiz teoria (che ha lo stesso indice). la sintesi, tanto per dire, me la rileggerei anche il giorno prima del test, idem per gli argomenti su cui ho fatto (più) errori nei quiz.

  1021. Patrick scrive:
    24 agosto 2016 alle 22:26

    Grazie per la risposta, andrò sicuramente a rivedere i quiz nei quali ho commesso più errori (a questo proposito mi sono annotato in un taccuino tutti gli esercizi sbagliati su artquiz simulazioni ). Comunque concorro per infermieristica a Pisa. Speriamo in bene.

  1022. Luisa scrive:
    12 settembre 2016 alle 22:37

    In bocca al lupo a tutti per domani!! Me compresa!!

  1023. Ambra scrive:
    12 settembre 2016 alle 23:04

    Salve, ho da poco scoperto i vostri testi e sarei davvero interessata a questo metodo, art quiz mi sembra molto stimolante e innovativo rispetto ai tradizionali manuali (non sto qui a fare nomi). Un consiglio: io vorrei fare il test per le professioni sanitarie l’anno prossimo, secondo lei mi conviene iniziare a studiare da adesso (visto che ho molto tempo libero) e acquistare l’edizione 2016-2017 oppure vale la pena aspettare ancora qualche mese per l’edizione 2017-2018? Io inizierei volentieri subito…Grazie in anticipo

  1024. La Redazione scrive:
    13 settembre 2016 alle 08:22

    x Ambra
    chi ha ha tempo non aspetti tempo… se devo “pesare” da un lato la possibilità di studiare sin da subito con le edizioni attualmente in commercio e dall’altro perdere 5 mesi nell’attesa che escano le nuove edizioni, io preferirei i 5 mesi in più di studio con le edizioni attualmente in commercio. Inoltre faccia attenzione a quanto ho risposto qui proprio qualche giorno fa ad una sua collega (Maria) che mi chiedeva la stessa cosa, legga perchè è importante.

  1025. Luisa scrive:
    22 settembre 2016 alle 16:30

    Buongiorno! Scrivo a chiunque mi possa aiutare!
    Sono uscite le graduatorie dell’Università di Brescia, ho bisogno di aiuto per capire come funziona: non sono rientrata nella mia prima scelta e sono in graduatoria per la seconda (solo 6 persone davanti a me…) comunque ammessa alla terza scelta. Per quanto riguarda la quarta avrei avuto il punteggio per poter entrare, ma potrei rinunciare alla terza scelta per la quarta? Sono “costretta” ad iscrivermi al corso in cui sono stata ammessa? E’ un pò strana come domanda lo so…ma ho rivalutato le scelte purtroppo troppo tardi…se qualcuno mi può aiutare lo/a ringrazio in anticipo!

    Grazie ancora invece a chi ha messo a nostra disposizione questo metodo di studio, perchè sono riuscita ad ottenere grandi risultati partendo praticamente da 0 con tutto in pochi mesi lavorando 9 ore al giorno senza riposi, quindi studiando nel poco tempo libero… Volere è potere, ma senza dubbio questo metodo è il migliore. Sono contentissima per ciò che ho raggiunto! Grazie di cuore!

  1026. Santi scrive:
    23 settembre 2016 alle 12:44

    Salve dott.Giurleo,
    Mi sto preparando per il test di medicina del prossimo anno e attualmente sono a metà della sintesi di biologia. In seguito (magari dopo aver fatto anche la sintesi di chimica e aver guardato logica) avevo intenzione di esercitarmi con artquiz simulazioni (che ancora non ho) per migliorare la sintesi stessa, tuttavia leggo che le copie sono in esaurimento e rischio di ritrovarmi con i volumi studio e teoria dell’edizione attuale e quello simulazioni della prossima edizione quando uscirà l’anno prossimo, con tutte le relative problematiche. Mi consiglia di prendere ora il volume simulazioni anche se non mi servirà prima di 2-3 mesi?

  1027. La Redazione scrive:
    23 settembre 2016 alle 14:03

    x Santi
    prima cosa, mi raccomando fare tutta la logica eh! visto che quest’anno hanno dato a medicina un classico test cineca per le prof. sanitarie (e nessun quiz di logica Cambridge Assessment)
    Per quanto riguarda la sua domanda, il testo che andrà esaurito per primo sarà sicuramente artquiz studio (secondo me in un mese finiscono tutte le copie rimaste disponibili ancora oggi) per artquiz simulazioni magari ci vorranno due mesi da oggi prima che vadano esaurite, consideri anche il simulatore (il software) che potrebbe essere un’alternativa al libro e il software non va in esaurimento… certo se vuole il cartaceo ossia il libro, può aspettare ancora un mese un mese e mezzo poi se lo vuole è bene comprarlo (magari di artquiz simulazioni qualche libro riesco anche a farmelo tornare dalle librerie nei prossimi mesi, ma non posso dare certezze in tal senso, mentre di artquiz studio tra un paio di mesi sicuramente non c’è più nulla da fare sia da noi che in libreria e bisognerà aspettare le nuove edizioni) non so veda lei, magari scriva tra un mesetto a info@artquiz.it e chieda come siamo messi, le risponderanno sicuramente e subito, così si regola…

  1028. Santi scrive:
    23 settembre 2016 alle 14:19

    Grazie mille! Farò come dice e chiederò la disponibilità del volume verso la fine di ottobre anche se al momento sono più orientato verso il simulatore online

  1029. matteo scrive:
    29 settembre 2016 alle 16:48

    Salve dott.Giurleo,le scrivo in quanto essendo uscita la graduatoria non sono stato ammesso nella mia prima preferenza,ma nella terza.Confrontando i piani di studio delle due diverse facoltà mi verrebbe convalidato tutto il primo semestre.Io ho intenzione di riprovare il test il prossimo anno per l’ultima volta,e vorrei da lei un consiglio su come prepararmi al test 2017.Mi conviene acquistare a febbraio sia art quiz studio che teoria e iniziare a fare già da allora logica,dato che chimica e biologia avrei delle basi buoni provenendo da un anno di scienze biologiche,e quest’anno le rifarei affrontando un corso di infermieristica.
    Grazie per la risposta.
    Buona serata
    Matteo

  1030. La Redazione scrive:
    29 settembre 2016 alle 17:08

    x matteo
    si direi che le conviene fare come mi dice, farei anch’io così visto che cmq studierà le materie scientifiche ad infermieristica e quindi a questo punto è meglio prendere le nuove edizioni quando usciranno a febbraio 2017 (io di solito dico di non aspettare specie se si può studiare da subito, perchè so che con questi libri si è preparatissimi, a patto di studiare seriamente, e quindi più si studia = più punti si fanno al test. in ogni caso da febbraio a settembre c’è tempo per prepararsi in modo perfetto. Però se vuole fare fisioterapia/logopedia o cmq corsi di laurea dove servono tanti punti per entrare, non si deve saltare nulla sugli artquiz (voglio dire testualmente: che non vi passi per la testa di saltare matematica o fisica perchè non si possono concedere 12 punti sulla carta fattibili agli altri candidati, specie appunto si punta in “alto”…! figuriamoci poi logica che è gran parte del test)

  1031. matteo scrive:
    29 settembre 2016 alle 18:29

    Perfetto,infine mi consiglia solo artquiz studio,o anche la teoria ?

  1032. La Redazione scrive:
    29 settembre 2016 alle 19:16

    x matteo
    se vuole fare fisioterapia/logopedia o altri corsi di laurea dove il punteggio minimo di accesso è molto alto, bisogna usarli tutti e due (anzi tutti e 3), perchè ve la giocate anche per un mezzo punto, quindi sapere bene la teoria (soprattutto di biologia e chimica) vi consente di rispondere anche a domande eventualmente nuove o cmq di rispondere con maggiore ceelerità in caso di dubbio su alcuni quiz quindi di recuperare tempo da dedicare poi a quesiti che ne richiedono di più tipo quelli di logica. il testo di teoria è un “gioiellino” perchè c’è tutto, ben spiegato e chiaro, soprattutto è “ritagliato” sui quiz che danno, ed è sintetico quindi non vi perdete come con altri manuali che magari “girano in tondo” su un dato argomento senza però fissare le cose subito e in modo chiaro. d’altronde è scritto da prof. ordinari dell’università di udine, e quando incominciammo a redigerlo l’indicazione più rigorosa che ho dato loro è stata: non voglio un mattone, non voglio “divagazioni” ma attenersi al mio archivio di quiz, scrivere in modo semplice e chiaro andando subito a “centrare” le cose, poi ad ognuno di loro ho dato la competente “porzione” di quiz su cui trattare i relativi argomenti teorici (per esempio la biologia è scritta da 4 prof uno per ogni area di competenza), ed è venuto fuori un testo utilissimo e soprattutto pratico e mirato ai test di ammissione. Poi può essere pure che bastino gli altri due manuali, specie per le prof. sanitarie, ma è sciocco privarsi di questo libro quando si vuol fare certi tipi di corsi di laurea, perchè sicuramente vi aiuta, poi ognuno deve valutarsi e comprare ciò che ritiene più opportuno per lui… io mi sento un po’ in imbarazzo quando mi fate queste domande, perchè non voglio imporre a nessuno nulla, ma so che è meglio per voi usarli tutti e 3, poi veda lei…

  1033. matteo scrive:
    29 settembre 2016 alle 19:46

    Vorrei riprovare radiologia,quest’anno per 5,5 punti non sono entrato.Allora a febbraio acquisterò entrambi,cercando di inserire lo studio per il test all’interno di esami e tirocinio.

  1034. Anna scrive:
    6 ottobre 2016 alle 12:29

    Salve dott. Giurleo,

    vorrei cominciare la preparazione per i test del prossimo anno per professioni sanitarie, mi consiglia di acquistare ora i 3 volumi o successivamente?

  1035. La Redazione scrive:
    6 ottobre 2016 alle 13:00

    x Anna
    guardi, le nuove edizioni usciranno a febbraio 2017. Detto questo, direi che la cosa dipende dal fatto se può studiare da subito oppure meno, se può studiare da subito io non perderei questi mesi di studio per attendere le nuove edizioni perchè “pesa” di più avere 4/5 mesi di studio in più sulle spalle che 300 quiz che verranno inseriti nelle nuove edizioni (tra l’altro per artquiz teoria faremo una ristampa, perchè non ci sono proprio aggiornamenti da fare, mentre per gli altri 2 volumi faremo la nuova edizione). Sappia inoltre che tra un mese circa le copie saranno esaurite, non solo in libreria dove già oggi scarseggiano decisamente, ma anche nel caso di acquisto online sul nostro sito.

  1036. Rita scrive:
    11 ottobre 2016 alle 17:13

    Gent.mo Dott.Giurleo,
    ho effettuato quest’anno il test per l’ammissione a medicina/odontoiatria , ma pur avendo totalizzato un punteggio discreto, temo che non sarò ammessa.Già l’anno scorso avevo sostenuto il test, ma con esito negativo. Così mi sono iscritta alla facoltà di Biotecnologie, ho sostenuto esami come biologia, chimica organica e inorganica, genetica, allo scopo di riuscire con questa preparazione a superare il test di quest’anno, ma purtroppo non è andata come speravo. Volendo fare a tutti i costi la facoltà di medicina ritenterò il test anche l’anno prossimo. Ho acquistato proprio oggi i Suoi libri e volevo sapere come devevo procedere: E’ più conveniente dare altri esami del secondo anno di biotecnologie o lasciar perdere e concentrare lo studio di tutto l’anno sui Suoi libri e seguendo il metodo Artquiz?Le dico questo perchè essendo già andata male due volte ed essendo l’anno prossimo la terza volta che provo il test, non vorrei perdere ancora il mio tempo a dare esami che mi preparano dal punto di vista teorico ma non per la risoluzione dei quiz, ritrovandomi poi a settembre nella stessa situazione di quest’anno e mi dispiacerebbe molto; senza contare il fatto che l’anno prossimo dovrò confrontarmi con ragazzi più giovani di me che sosterranno il test.Grazie in anticipo
    cordiali saluti

  1037. La Redazione scrive:
    11 ottobre 2016 alle 19:01

    x Rita
    secondo me può fare benissimo entrambe le cose. ovviamente -diciamo- almeno 3 mesi di full immersion per il test, glieli dedicherei…ovvio che più si studia e più punti si faranno al test con questi libri, e glielo dò per certo.
    Faccia così: “ora” faccia al sintesi dei quiz (almeno) di biologia, cosa che le tornerà molto utile più avanti in fase di ripasso. e magari cominci a guardare anche ai quiz di logica, visto le novità di cui al test di quest’anno, per come fare la sintesi legga ad inizio pagina c’è anche un esempio in pdf di come va fatta la sintesi. Per la logica legga con attenzione quanto ho scritto qui (è importatissimo). Poi, tra l’altro, tra un paio di mesi pubblicherò il confronto tra i quiz del test di medicina di quest’anno e i nostri quiz, e vedrà qual è il livello dei nostri quesiti, in sostanza tra domande identiche parola per parola e banali riformulazioni di nostri quiz minimo minimo parliamo di una 50ina di quiz che c’erano già nei libri e molti pure identici parola per parola eh!… non l’ho ancora pubblicato perchè molti studi legali, per raggranellare qualche soldo in più con ingenui ricorsisti, sostengono che il ministero abbia copiato dai nostri manuali i quiz, vabbè sorvolo, se le interessa legga i miei post alla pagina di cui al link che le ho dato.
    Guardi, non le dico di impiegare tutto il tempo per prepararsi al test (anche se ovviamente non è certamente sbagliato) solo perchè confido molto nei nostri manuali e sul fatto che a digiuno di materie scientifiche non dovrebbe proprio essere, inoltre c’è un aspetto importante: il “top” della preparazione bisogna averla il “giorno” del test, non una settimana prima nè 3 mesi prima, se rendo l’idea.. con i quiz come si molla un attimo “si perde” qualcosa…quindi se sin da subito riesce a fare un bel lavoro con la sintesi, avrà un grande vantaggio: per esempio sintetizzare i nostri 4000 quiz di biologia, le verranno fuori almeno un paio di quadernoni, quindi con un paio d’ore al giorno qua e là la completa tranquillamente, con il vantaggio che poi un paio di quadernoni se li rilegge anche 20 volte in una giornata, cosa che non riuscirebbe mai a fare se volesse ripetersi tutti i 4000 quiz in un giorno… non so se mi spiego… se dedica un anno intero per il test, li saprà a memoria i nostri mauali e il test diventa, debiti scongiuri fatti, quasi una formalità, ma tale preparazione la dovrà “mantenere” fino al giorno del test… il punto è questo: fare 3 giorni di studio intenso per il test e poi per un mese non toccare quiz eh quella settimana di preparazione come dire si “perde” a lungo andare… meglio 3 mesi full immersion che un anno con una settimana di studio e 3 no. Vede, facendo la sintesi lei ottimizza proprio questo tempo, nel senso che una volta fatta è facile ripeterla rientrando subito “sul pezzo”… faccia una prova subito, sintetizzi i quiz di biologia poi faccia le simulazioni su questa materia così capisce subito di cosa sto parlando… ecco forse il consiglio migliore è proprio questo, faccia come le ho detto per i quiz di biologia e lo faccia subito, così poi si saprà regolare da sola per il resto dello studio. e si accorgerà che appena fatta e ripetuta, nelle simulazioni andrà bene, ma se per esempio poi per un mese non studia e riprova a fare le simulazioni in biologia vedrà che farà molti più errori rispetto a prima. idem per la logica… come diceva un mio grande professore “per me studiare vuol dire scrivere, prima per capire io poi per spiegarlo agli altri”… spero di aver reso l’idea.

  1038. Rita scrive:
    12 ottobre 2016 alle 15:54

    Grazie mille, seguirò i suoi consigli.

  1039. Luisa scrive:
    24 ottobre 2016 alle 21:49

    Buonasera dott. Giurleo!
    Sono stata ripescata per fisioterapia e sono veramente contenta!!
    Ok ci ho messo impegno e tutto il mio tempo libero, ma il suo metodo è il migliore, ci tengo veramente a ripetere che sono partita da ZERO a marzo ed ho sempre lavorato, confrontandomi con ragazzi di 10 anni più giovani! Con Artquiz è stato tutto più semplice, chiaro, quasi in discesa (non posso fare paragoni con altri testi essendo stato questo il mio primo test!) Per cui GRAZIEEEEE, e ragazzi credete in quello che fate!

  1040. sabrina scrive:
    4 novembre 2016 alle 19:41

    salve, sono particolarmente interessata ai vostri libri e vorrei sapere quando uscirà la prossima edizione del vostro manuale in vista del test di medicina e chirurgia del 2017. Grazie in anticipo

  1041. La Redazione scrive:
    4 novembre 2016 alle 21:35

    x sabrina
    Le nuove edizioni usciranno a febbraio 2017, a dicembre quando saremo in grado di dare una data più precisa la indicheremo con apposita news sul sito.
    Tra l’altro a dicembre posterò anche il confronto, quiz per quiz, del test di medicina di quest’anno con i quiz dei nostri volumi.. c’erano già tutti i quiz nei nostri libri…! visto che il test di medicina di quest’anno è stato un classico test cineca per le prof. sanitarie e al 99% sarà così anche nei prossimi anni, e noi nei test cineca in particolare siamo fortissimi a livello di quiz identici o pressochè tali. in verità l’avevo già postato subito dopo la pubblicazione del test da parte del ministero ma l’ho tolto dal sito perchè hanno cominciato a tempestarmi di telefonate molti avvocati farneticando cose assurde addirittura mi proponevono di denunciare il ministero per plagio…vere follie… ovviamente non è vero che il ministero si è copiato i quzi dai nostri manuali…queste sono cose che succedono da anni con i nostri libri, specie poi nei test cineca per le prof. sanitarie e qui ne trova di questi confronti fin dal 2008, che mi ero pure stufato di farli tanto ogni anno è sempre così ma visto che a sto giro anche a medicina hanno fatto un test cineca come quello delle prof. sanitarie (tra l’altro pure più facile di quello cineca assegnato quest’anno alle prof. sanitarie) quando scadono i termini per fare ricorso, ossia il 9 dicembre, lo pubblicherò e vederete di cosa stiamo parlando… e aspetto solo per rispetto di quegli studenti che hanno studiato seriamente sui nostri volumi e si sono meritati la promozione…perchè quanto farneticato da avvocati e ricorsisti sono tutte cose che non stanno in piedi, anzi questi poveri ragazzi nemmeno sanno in che mani si stanno mettendo, mani di avvocati che pur di far fare loro ricorso e guadagnare dei soldi gli inventano cose assurde che non stanno in cielo nè in terra.
    cmq divagazioni a parte, se userà i volumi attualmente in commercio, legga quanto ho scritto qui, che è molto ma molto importante! e magari anche gli altri post che ci sono in quella pagina… le conviene proprio leggerli specie dove dico che se il test di medicina sarà (e lo sarà) come quello di quest’anno bisognerà puntare a fare percorso netto ma qui vi aiuterà anche il volume artquiz simulazioni, e si ricordi che il prossimo anno andranno a far eil test di medicina anche quelli che di solito vanno a far ele prof. sanitarie perchè ormai è diventato la stessa cosa, e guardi che chi studia anche soltanto per le prof. sanitarie con i nostri volumi passerà pure quello di medicina, legga questo commento e il successivo, di un ragazzo che è passato a fisioterapia e poi si è andato a fare sia quello di medicina che quello di veterinaria così tanto per… e visto che i quiz erano gli stessi per le prof. sanitari li ha passati tutti e 3!!! le dico questo perchè vi dovete rendere conto che bisognerà puntare a fare tutto giusto al test di medicina e quindi a sapere tutti i nostri quiz a menadito…!!!

  1042. Sabrina scrive:
    5 novembre 2016 alle 14:39

    Grazie mille per gli ottimi consigli. Aspetteró febbraio per l’uscita della nuova edizione, grazie ancora!

  1043. Roberta scrive:
    18 novembre 2016 alle 14:46

    Salve dottore questa è la quarta volta che provo ad entrare a fisioterapia ma con scarso successo, ora ho 26 anni e mi sento vecchia per provare di nuovo secondo lei è troppo tardi per me?

  1044. La Redazione scrive:
    18 novembre 2016 alle 16:02

    x Roberta
    vecchia? a 26 anni?? magari li avessi io…
    cmq battute a parte, le faccio io una domanda visto che lo ha fatto 4 volte, lei al test ha visto solo 18enni??? io non credo proprio specie alle prof. sanitarie…
    Io, per natura, non mollo mai nemmeno di un metro…anzi più la vita mi dice no e più trasformo energia negativa in positiva e insisto insisto e insisto e alla fine vinco io. non conosco altri metodi per raggiungere gli obiettivi. certo è anche vero che 4 volte sono tante e che forse non è destino o non è la sua strada… ma quello che posso dirle considerando i 4 tentativi, il lavoro o ogni altra cosa le passi per la testa, e mi creda la capisco perchè, per altre vicende, è successo anche a me di arrivare sul punto di dire basta mi arrendo è finita rinuncio, ma quanto mi stava sulle balle dover rinunciare dopo tutti i sacrifici fatti…
    Io non rinuncerei. però un “paracadute” bisogna averlo… fa altri corsi di laurea? o indica sempre e soltanto fisioterapia? perchè nel secondo caso è un errore, perchè si ritrova senza paracadute e così oltretutto l’ansia aumenta e l’ansia non va bene per i test a quiz… se invece è iscritta ad altri corsi di laurea allora non avrei dubbi, ritorno a farlo e con lo spirito sereno: chissenefrega che non lo passo tanto sono iscritta e cmq un lavoro lo farò anche se non è quello che desidero di più. Io credo che il punto stia proprio qui…
    ma non pensi che 26 anni siano troppi (specie oggi con la crisi che c’è per il lavoro), le potrei portare molti esempi, anche postati su questo sito, di studentesse-mamme di 40 o di studentesse di economia che gli mancavano 2/3 esami e poi la laurea e mi dicevano dottore anche se mi laureo poi non troverò lavoro è meglio che mi preparo per infermieristica… e sono pure passati. 26 anni non sono tanti per le prof. sanitarie, se mi diceva medicina allora era diverso perchè è lunga, ma per le prof. sanitarie direi propri di no.
    se avessi io 26 anni scalerei l’everest! e invece ogni giorno mi accorgo che perdo un pezzo…
    nella vita non si molla mai! ma è giusto pensare anche al paracadute…

  1045. Rosa Spinoza scrive:
    20 dicembre 2016 alle 11:08

    Buongiorno Professore,
    ho solo una domanda da porLe: ” come faccio a studiare la logica?” Conosco già il metodo Artquiz, ma quello che vorrei sapere è come riuscire ad avere uno schema per risolvere i quesiti di logica che mi sembrano impossibili da fare…
    Il suo aiuto mi sarebbe veramente prezioso.
    Grazie

  1046. La Redazione scrive:
    20 dicembre 2016 alle 13:42

    x Rosa Spinoza
    bhe non c’è uno schema che possa andare bene a tutti i quiz di logica… c’è semmai per ogni tipologia di quiz di logica ci sono certi procedimenti di soluzione che deve imparare e che adopererà per tutta la tipologia, per imparare deve studiarsi le soluzioni svolte e commentate di ogni quiz, come prima cosa, poi c’è anche il testo di teoria, ma lo sforzo maggiore lo deve fare sui singoli quiz perchè tutti hanno le soluzioni svolte e commentate quindi sono ancor più specifiche e dettagliate rispetto la parte teorica

  1047. Roberta scrive:
    20 dicembre 2016 alle 17:04

    X la redazione

    Salve dottore io ho fatto tutti i quiz questa estate e mi sono segnata tutti gli errori. Ora li sti rivedendo e sto ampliando con la teoria. Fatta questa operazione pensavo di tenermi allenata con le simulazioni test che dice? O ha altri consigli?

  1048. La Redazione scrive:
    20 dicembre 2016 alle 17:16

    x Roberta
    se ha fatto tutto, si tenga allenata con le simulazioni, se fa qualche errore solito metodo artquiz… si ricordi che il top della preparazione lo deve avere per il giorno dell’esame, non il giorno prima e non il giorno dopo… perchè con i quiz c’è questo pericolo, deve essere un crescendo fino a settembre… adesso pensi a dove a “buchi” e ripeta quiz e teoria specifica, poi rifà le simulazioni e vede se sbaglia ancora…

  1049. Rosa Spinoza scrive:
    21 dicembre 2016 alle 09:58

    grazie mille per la risposta!
    Grazie

  1050. roberta scrive:
    21 dicembre 2016 alle 18:54

    scusi dottore devo allenarmi con la modalità test ?

  1051. Isabella scrive:
    11 gennaio 2017 alle 18:45

    Salve dott.A.GIURLEO, sono una mamma ansiosa, per favore vorrei sapere da lei se c’e’ qualche speranza che mia figlia che frequenta un ist. tecnico indirizzo meccanica, possa passare ed entrare ad una professione sanitaria logopedia presso uniBo, logicamente non ha basi di biologia e chimica, mi chiedevo se fosse possibile e se bastassero i suoi 3 libri?

  1052. La Redazione scrive:
    11 gennaio 2017 alle 20:49

    x Isabella
    qualche speranza?? ma stiamo scherzando altro che speranze… guardi la faccio molto breve, ci sono state mamme di 40 anni con bambini piccoli che hanno passato il test di fisioterapia al primo colpo (e per punteggio minimo fisioterapia e logopedia siamo proprio lì), si figuri una mamma di 40 anni che non studiava almeno da 20nni con due bimbi piccoli da accudire, io non so nemmeno dove trovasse il tempo per studiare eppure è entrata al primo colpo in fisioterapia…! io non sarei affatto e ripeto affatto preoccupato per sua figlia… poi a bologna.. fanno pure il test cineca, caspita praticamente ci saranno già tutti i quiz del test nei nostri libri, pure identici eh, o cmq simili o pressochè identici… no no non sono preoccupato per sua figlia, semmai quello che si deve fare è proprio riuscire a fare tanti punti così da superare gli altri candidati perchè logopedia è richiestissima e ci sono pochi posti e i punteggi sono di conseguenza elevati come a fisioterapia (parlo di una 70ina di punti eh…), quindi c’è solo una cosa da fare per ottenere più punti possibili: sfruttare al massimo i nostri volumi e seguire passo passo il Metodo Artquiz, legga ad inizio paggia se non avesse già letto quanto ho scritto.
    I nostri 3 volumi bastano e AVANZANO (non vada a cercar notte con altri libri perchè fa solo casino, spende per niente e non le servono nemmeno, mi creda…), si preoccupi semmai solo di due cose: che sua figlia studi seriamente e poi cerchi di non farle “pesare” la sua ansia, perchè si tratta di quiz e quindi è facile andare nel pallone il giorno del test, quindi oltre alla preparazione è importantissimo che il candidato quel giorno non si faccia prendere dall’ansia ma che sia tranquillo e sereno perchè la tensione in un test a quiz è pericolosissima quindi, se posso permettermi un suggerimento di questo tipo, lei la deve far stare tranquilla e serena, non si mostri preoccupata né le “trasmetta” ansia o preoccupazione per il test… sua figlia deve andare al test, scusi il termine, un po’ scazzata… come va va… questo è l’atteggiamento giusto per un test a quiz. E questo discorso che le faccio vorrei che lo leggessero tutti i genitori, perchè far stare i figli sereni e tranquilli per l’esame è importantissimo perchè parliamo di quiz e l’ansia è la cosa peggiore che possa succedere durante un test a quiz… io la capisco, so bene che i genitori “patiscono” ancor più dei figli il test d’ammissione, ma non dovete farvi vedere dai vostri figli preoccupati per il loro test, rincuorateli confortateli stimolateli ma non mostratevi preoccupati, perchè potrebbero somatizzare il vostro stato d’animo e non rendere al massimo poi il giorno del test.
    p.s. io “mi aspetto” che faccia tutto giusto in biologia e chimica, perchè so che con i 3 volumi in queste materie anche chi non ha nemmeno idea di cosa sia la biologia o la chimica è in grado di fare tutto giusto, sia a medicina che alle prof. sanitarie e presso qualsiasi ateneo, ovviamente deve studiare magari più di altri ma le assicuro che se segue il nostro metodo di studio e si impegna prendendosi per tempo con lo studio, li straccia tutti…

  1053. Ambra scrive:
    12 gennaio 2017 alle 00:06

    Gentile Professore, io a settembre vorrei provare anche il test per scienze motorie oltre che professioni sanitarie: volevo sapere se il programma per scienze motorie è uguale a quello delle professioni sanitarie o se ci sono argomenti aggiuntivi di carattere culturale e/o tecnico sulle discipline sportive (insomma, Artquiz va bene anche per scienze motorie?). La ringrazio

  1054. La Redazione scrive:
    12 gennaio 2017 alle 01:18

    x Ambra
    assolutamente si. con una precisazione però: in alcuni atenei (quindi non in tutti) danno anche dei quiz sulle disciplice sportive, però questo deve essere indicato nel relativo bando, ossia se nel test di scienze motorie ci sono domande sulle disciplice sportive ciò DEVE essere specificato nel relativo bando d’esame. quindi deve controllare il bando del suo ateneo (anche in quello dell’anno scorso per capirci…) e vedere se in merito alla composizione del test sono previsti anche dei quiz sulle disciplice sportive. Perchè nei nostri volumi non ci sono questi quiz, ma tutte le altre domande (logica, biologia chimica fisica matematica e cultura generale) sono esattamente le stesse che danno alle prof. sanitarie.
    Per esempio, al test di scienze motorie di cagliari (dove non fanno domande sulle discipline sportive), l’ateneo stesso dice addirittura espressamente, sul proprio sito, che i quiz vengono tratti da Artquiz (sono veramente onestissimi quelli di cagliari)

  1055. Isabella scrive:
    12 gennaio 2017 alle 09:37

    Caro Professore, le sono immensamente grata x la sua esauriente e bellissima risposta, cerchero’ di contenere l’ansia, anche se in passato con la figlia maggiore purtroppo non e’ andata bene in quanto con gli alpha test nel 2015 non passo’ a medicina, ora x casa ci sono quei libri ma data la provenienza scolastica della seconda figlia vorrei essere certa del suo risultato, e appena ho fatto ricerca in internet artquiz mi e’ balzato agli occhi… ed eccomi qua…acquistero’ i libri direttamente in questo sito. Grazie e buona giornata.

  1056. La Redazione scrive:
    12 gennaio 2017 alle 10:40

    x Isabella
    Guardi, io non sono solito parlare del lavoro degli altri specie se non ne posso parlare bene, ma la verità è che con quei libri che aveva il test è un po’ un terno al lotto, e non aggiungo altro. quello che le posso assicurare è che con gli artquiz è in grado di avere una preparazione vera! basta solo studiare… il resto lo faranno i libri, saranno i libri che “guideranno” sua figlia nella preparazione fino a farle raggiungere il massimo della preparazione possibile per passare il test. francamente gli artquiz non sono nemmeno paragonabili agli altri libri, ma vedrà che dopo un paio di giorni che ci studia sarà sua figlia stessa a confermarle quanto dico, e questo glielo dò per certo al 1000×1000…
    Avete tanto tempo a disposizione, 8 mesi per prepararsi sono tantissimi con questi libri, ma proprio tanto… guardi secondo me uno studente che ha una discreta preparazione di base, studiando seriamente con i nostri volumi (full immersion) in un mese e mezzo/due mesi entra sia a fisioterapia che a logopedia che a medicina… poi se fa corsi di laurea dove i punteggi minimi non sono elevati bhe neanche parlarne… forse se devo proprio trovare un qualche problema è dovuto proprio al fatto che siamo cresciuti tantissimo a livello di vendite in questi anni, quindi non sarete gli unici ad usare gli artquiz, se mi spiego… anche per questo motivo cerco di far notare agli studenti che l’uso di tutti e 3 volumi è molto importante perchè è sicuro che usandoli tutti e 3 si fanno più punti rispetto ad esempio utilizzando soltanto artquiz studio (che è e rimane il testo ovviamente fondamentale, intorno al quale ruota tutto il metodo artquiz), poi se dovesse giocarsi il posto con un altro candidato che usa altri libri, anche se il candidato usa soltanto artquiz studio lo straccia l’altro candidato, ma se si gareggia con un altro candidato che pure lui usa artquiz ehh è una bella garetta all’ultimo mezzo punto fatto…quindi in questo caso avrà più possibilità di passare chi dei due ha seguito il metodo artquiz in lungo e in largo, se mi spiego…e ovviamente ha studiato più a lungo o più intensamente

  1057. Isabella scrive:
    12 gennaio 2017 alle 11:14

    Gentilissimo Professore, la ringrazio per la sua spiegazione a me tanto cara, mi e’ appena giunta mail della Vs spedizione dei 3 libri
    la informero’ strada facendo di come procede lo studio….Grazie :-)
    Con stima cordiali Saluti.

  1058. Ambra scrive:
    12 gennaio 2017 alle 11:44

    La ringrazio dell’esauriente risposta. Nel mio caso, cioè l’ateneo di Brescia, ho controllato il bando e non c’è scritto niente riguardo alle domande sulle discipline sportive, quindi immagino che Artquiz mi permetterà di prendere due piccioni con una fava e sono contenta di questo.

  1059. Isabella scrive:
    16 gennaio 2017 alle 10:19

    Buongiorno Gent. Dott. Giurleo, la ringrazio per l’arrivo immediato dei suoi 3 preziosi libri, nei quali mia figlia minore si e’ gia’ messa allo studio durante il week end; inoltre volevo chiederLe se mi poteva consigliare un testo per poter entrare nella laurea magistrale di scienze infermieristiche ed ostetriche, dato che mia figlia maggiore sta frequentanto il secondo anno con esito ottimo e gradirebbe proseguire gli studi, ma ho notato che nel bando c’e’ da superare un test…..lei mi sa dare informazioni?

  1060. La Redazione scrive:
    16 gennaio 2017 alle 10:27

    x Isabella
    qui siamo messi male, perchè non c’è nulla in commercio che posso consigliarle, senza dovermene vergognare…
    noi non ci occupaimo delle magistrati, c’è il test pe rla specialistica però le domande sono diverse da quelle che fanno al test di amissione per la triennale, soltanto qualche domanda di logica e in alcuni casi torna utile di artquiz, in quei test ci sono proprio materie diverse come la legislazione sanitaria ecc. il fatto è che non si riescono ad avere i test, c’è qualcosa in rete sui siti di alcuni atenei come ferrara, bari e altri, si fa un’idea ma per la preparazione sono domande sul corso del triennale appena concluso, quindi di livello più avanzato rispetto all’ammissione, e non c’è nulla di lontanamente accettabile sul mercato… prenda il bando, controlli le materie d’esame su cui verte il test e si organizzi a trovare dei testi che trattano tali argomenti singolarmente, aiutandosi con i pochi quiz dei test che ci sono in rete…

  1061. Isabella scrive:
    16 gennaio 2017 alle 10:40

    La ringrazio di cuore per i suoi preziosi consigli e per la Sua sempre mostrata collaborazione, con stima Le auguro Buon Lavoro!!!

  1062. Giovanni scrive:
    18 gennaio 2017 alle 12:01

    Salve, ho acquistato a Dicembre i Vostri libri. Per prima cosa ho fatto la sintesi dei quiz di biologia su artquiz studio, poi ho completato la sezione di logica sempre su artquiz studio. Adesso devo iniziare con chimica e poi matematica e fisica. Volevo chiederle se sto procedendo bene, e se ora che ho finito biologia e logica,devo passare alla sezione di biologia e logica su artquiz simulazioni o se conviene prima finire anche chimica, matematica e fisica su artquiz studio e poi passare ad artquiz simulazioni.Grazie e buona giornata

  1063. La Redazione scrive:
    18 gennaio 2017 alle 12:47

    x giovanni
    è lo stesso, perchè c’è tantissimo tempo al test… 8 mesi
    lei si deve organizzare a questo punto…
    io, fatta la sintesi di biologia e studiata la chimica e logica su artquiz studio, tenderei a fare già le simulazioni di queste 3 materie -già dopo biologia e chimica in verità- pure per vedere come vado…e per colmare subito le lacune evidenziate dagli errori anche con artquiz teoria se non altro in biologia e chimica… perchè poi le manca solo fisica e matematica, tra l’altro con un numero minore di domande impegnative nel test… 8 mesi… veda lei, ci sta comodissimo…

  1064. Giovanni scrive:
    18 gennaio 2017 alle 13:41

    Grazie mille per i suoi consigli e buona giornata.

  1065. Rosario scrive:
    20 gennaio 2017 alle 18:03

    Salve, volevo porle una domanda forse banale ma che mi è sorta cominciando a studiare sui suoi volumi. Quando procedo con i quiz in artquiz Studio lei consiglia di annotare le soluzioni sul quiz oppure semplicemente verificare la risposta esatta o meno in modo da poter rifare la verifica sullo stesso quiz tempo dopo senza vedere la soluzione ?
    Grazie e buona giornata.

  1066. La Redazione scrive:
    20 gennaio 2017 alle 18:28

    x Rosario
    è banale…
    su artquiz studio deve imprararli il più possibile (possibilmente tutti) poi le simulazioni diranno cosa sa veramente… cosa sbaglia…dove…quando e perchè… e si approfondisce… questo è il metodo.
    poi se vuole scrivere, segnare la risposta, sottolineare o fare altre cornicette, dipende da lei… io artquzi studio “lo vedo” ben segnato…. Per le simulazioni invece: segnate sui correttori cartacei i quiz che volete rivedere in artquiz studio forse fate prima che segnarli sul libro quiz per quiz, così staccate i correttori dai libri e riprendete i numeri dei quiz su artquiz studio.
    Ma artquiz studio è fondamentale e vi “insegna” molto e sicuramente si sottolinea e/o si evidenzia, quindi la risposta esatta si segna comunque e non è affatto sbagliato farlo…non solo, non dovreste nemmeno “concentrarvi” troppo sulle risposte sbagliate, perchè questo tipo di verifica è compito delle simulazioni, vi ho mischiato pure le risposte, tra i quiz dei 2 libri…
    Con artquiz studio non vi state “mettendo alla prova” ma state studiando…segnate e ricordate, poi verificate, in fine approfondite le cosa che sbagliate, per capirne il perchè.
    Fate questo e i libri fanno il resto

  1067. Nicola scrive:
    28 gennaio 2017 alle 17:06

    Salve Dott.Giurleo, ho intenzione di acquistare il vostri artquiz studio e simulazioni per esercitarmi in vista dei prossimi concorsi di medicina e di biotecnologie, dal momento che quello di quest’anno non l’ho superato essendomi affidato ad un libro commerciale e molto riassuntivo.
    Il mio dubbio sta nell’acquistare anche artquiz teoria,poichè la teoria di biologia ho iniziato a studiarla da un noto libro universitario, il solomon, che mi sembra troppo specifico. E’da premettere che io non ho potuto studiare biologia durante il 4 anno di liceo a causa dell’inadempienza del professore che ebbi.Le poche conoscenze che possiedo di biologia(dna,rna,enzimi e atp) le devo allo studio fatto in chimica, sufficiente ma non ottimale.
    Allo stesso modo volevo fare per chimica,approfondirla da un libro universitario.Lei ritiene migliore nel mio caso affidarsi all’artquiz teoria piuttosto che ad altro? O va bene per persone che hanno gia una base di biologia ad esempio?

  1068. La Redazione scrive:
    29 gennaio 2017 alle 19:37

    x Nicola
    i testi universitari, sebbene siano dei testi validissimi, non sono adatti per questo test anzi sono controindicati perchè sono eccessivi e finiscono con l’essere controproducenti perchè forniscono “troppe” nozioni che non rilevano per le domande che fanno.
    Le sconsiglio di usare testi monografici universitari di biologia e chimica per la parte teorica.
    Biologie e chimica su artquiz teoria vanno bene per tutti, anzi essendo il nostro testo teorico “ritagliato” sui quiz sono proprio l’ideale per voi, perchè oltre alla parte teorica necessaria assolutamente da sapere ci sono tutte quelle parti relative ai cd quiz di esercizio che vi offrono il modo di fare punti “sicuri”, imparando perfettamente a risolvere tali quiz, cosa che invece da un testo universitario non ricavate così direttamente, ma essendo il nostro appunto ritagliato sui quiz che fanno nei test -come dire- si studia quello che le serve sapere subito e in m odo specifico a seconda dei quiz… cioè impara cio che le serve sapere per risolvere “specificatamente e miratamente” i quiz dei test d’ammissione.

  1069. Nicola scrive:
    31 gennaio 2017 alle 11:29

    Dott. Giurleo le volevo chiedere un’ ultima cosa, artquiz teoria lo dovro’ consultare contemporaneamente con artquiz studio? cioe’ studiarmi ad esempio un certo argomento dal teoria, e fare dopo l’argomento corrispondente sul volume studio. E la sintesi da quale dei due volumi conviene farla?
    La ringrazio in anticipo per i suoi utili consigli.

  1070. La Redazione scrive:
    31 gennaio 2017 alle 11:55

    x Nicola
    la sintesi si fa dei quiz.
    Poi se lei vuole fare i quiz e contemporaneamente i corrispondenti paragrafi teorici su artquiz teoria non è certamente sbagliato (dipende da lei, se le mancano basi teoriche per determinati argomenti sarà necessario anche dare un’occhiata alla teoria in contemporanea, se l’elencazione dei quiz -che aiuta tantissimo anche per capire le cose- e le soluzioni svolte e commentate le “bastano” vada avanti con i quiz e la teoria entra in gioco sulle cose che non sa o di cui non è certo, ma è sempre quello il discorso: la teoria entra in gioco quando non si sa o non si capisce insomma “dove e quando avete bisogno voi”. Allo stesso modo, se vuole aggiungere dei “passi teorici” (per quegli argomenti/quiz dove fa difficoltà) alla sua sintesi dei quiz va benissimo farlo, ovviamente.
    Ma la sintesi va fatta per i quiz di biologia (soprattutto), poi qualcosa si può anche sintetizzare di chimica, ma per esempio i calcoli con le soluzioni o un bilanciamento di una reazione (come anche gli esercizi di genetica per la biologia) non ha senso sintetizzare questi quiz perchè sono quesiti di esercizio quindi bisogna imparare a risolverli, e qui la teoria sicuramente vi facilita perchè il procedimento di soluzione è specifico per i quiz di questo tipo, oltre naturalmente allo svolgimento commentato dei tali quesiti in artquiz studio.
    Il metodo artquiz credo sia chiaro in ogni passaggio, poi ognuno si “aggiusta” le cose in base alle proprie necessità, lacune e difficoltà varie, sempre procedendo secondo il nostro metodo.
    Non fatevi troppe domande, cominciate da artquiz studio (fate magari la sintesi dei quiz di biologia, che consigli vivamente, specie per chi deve studiare per la maturità), seguite il metodo, e vedrete che tutto verrà di conseguenza e in base alle vostre necessità, tanto saranno cmq i libri che vi guideranno secondo questo nostro metodo di lavoro

  1071. Liam scrive:
    1 febbraio 2017 alle 21:25

    Gentile Dott.Giurleo,
    di recente ho acquistato il prezioso ArtQuiz Studio ( in seguito acquisterò anche la versione software del volume Artquiz Simulazioni). L’ obiettivo è quello di superare il test di Ammissione ai corsi per le Professioni Sanitarie, precisamente infermieristica, presso la Sun di Napoli.
    Allo stato attuale definirei il mio grado di preparazione sulle materie scientifiche ” basilare “, quindi, per quanto riguarda il metodo di studio mi atterrò alle linee guida da Lei tracciate. Tuttavia una volta ultimata la sintesi dei quiz vorrei integrare ed “allargare” quanto appreso con alcuni manuali risalenti agli anni del liceo ( mi riferisco in particolare a Biologia e Chimica che come lei ci fa notare sono fondamentali ). Crede sia un buon modo di impostare il tutto per chi come me non mastica da tempo queste materie ?
    La saluto e ringrazio per l’aiuto che concede a tutti noi studenti.

  1072. La Redazione scrive:
    1 febbraio 2017 alle 22:12

    x Liam
    il punto è che in biologia e chimica di sicuro non “allarga” la preparazione con i libri delle superiori… le possono essere d’aiuto per capire alcuni argomenti (non certamente tutti quelli che sono oggetto di domande nei test però). Per fisica e matematica è diverso e i libri delle superiori possono anche essere sufficienti perchè nei test fanno domande “di livello scolastico” ma questo “non vale” per biologia e chimica.
    Ma visto che deve fare infermieristica e che per questo corso di laurea i punteggi minimi di accesso non sono certamente elevati, a sto punto punterei più a sapere bene, o almeno il più possibile, i quiz tanto anche soltanto per via dei quiz identici o pressochè tali i punti per entrare li dovrebbe cmq fare… ma se mi chiede di allargare o cmq completare la preparazione anche sotto l’aspetto teorico questo risultato non l’ottiene mica con i libri delle superiori, specie in biologia e chimica… siii non è che fa “un passo avanti” con i libri delle superiori anzi. Ma se per dire (con la massima cortesia sia chiaro) io volessi fare infermieristica e non volessi utilizzare, per qualsiasi motivo, tutti e 3 i volumi artquiz bhe punterei tutto sui quiz (con artquiz studio e artquiz simulazioni) piuttosto che sperare di avere un “quid” in più con i libri delle superiori, poi visto che cmq ha questi libri li usi e veda un po’ se le coprono tutti gli argomenti oggetto di quiz o almeno una buona parte di essi… ma ripeto con 30/35 punti dovrebbe passare a infermieristica e 35 punti con gli artquiz si fanno anche soltanto con i quiz identici… quindi si regoli… usi pure i testi scolastici ma non pensi di ottenere lo stesso risultato, a livello di preparazione, che otterrebbe anche usando artquiz teoria almeno in bio e chimica, poi è anche vero -come detto- che tutti questi punti per passare non dovrà per forza farli per infermieristica… per capirci, se voleva fare fisioterapia, le avrei proprio sconsigliato di usarli per queste due materie e le avrei detto francamente che avrebbe dovuto usare anche artquiz teoria… ma a fisioterapia servono una 70ina di punti per passare a infermieristica la metà se non meno…

  1073. Meriem scrive:
    2 febbraio 2017 alle 13:31

    Gentile Dott. Giurleo,
    Inanzitutto le faccio i miei complimenti per la cura con cui è stato steso ArtQuiz Studio, l’unico volume che ho preso finora. Voglio tentare il test di medicina a Milano quest’anno. La mia domanda è: se per matematica e fisica, non avendo una base molto solida, imparo a risolvere i quiz su ArtQuiz Studio (e poi eventualmente provvederò ad acquistare il simulatore online) senza studiare la teoria, o comunque rivederla a grandi linee è abbastanza per fare qualche punto al test? La ringrazio in anticipo, buona giornata

  1074. La Redazione scrive:
    2 febbraio 2017 alle 14:00

    x Meriem
    qualche punto?? guardi, premesso che se per ipotesi lei sapesse tutti i nostri quiz o per capirci meglio lei non facesse errori in artquiz simulazioni (o con il simulatore) lei arriva prima assoluta in italia a medicina (il punto è che è difficile, per non dire quasi impossibile, fare tutti giusti i quiz in artquiz simulazioni, io stesso che praticamente li conosco tutti parola per parola faccio cmq errori ogni tanto… poi questo discorso vale ancor più in fisica e matematica per il semplice fatto che, primo, le domande sono di tipo scolastico nel senso -per capirci- che un’equazione di secondo grado è e rimane sempre tale a precindere dall’esercizio, ossia possono cambiare “i numeri” ma si risolve sempre allo stesso modo. secondo, in matematica e fisica non c’è proprio la possibilità di “inventare” qualcosa di “nuovo” rispetto alle domande che ci sono in artquiz (si posso dare un esercizio più o meno difficile ma il metodo di soluzione non cambia ovviamente), cosa questa che potrebbe non essere valida in assoluto in biologia (soprattutto) e in chimica (un po’ meno). Quindi, se lei sa fare tutti i quzi di fisica e matematica in artquiz, io francamente mi aspetto che faccia tutto giusto in queste due materie all’esame… si può “incartare” per il poco tempo o per un calcolo sbagliato (ma anche in questo caso essendo 4 le risposte errate), vedo difficile sbagliare uno di questi quiz per un “conteggio/calcolo” errato…se mi spiego. francamente per fisica e matematica possono benissimo bastano anche i libri delle superiori (per biologia e chimica, come più volte detto, assolutamente no). Ancora: uno studente che esce da un liceo scientifico con dei voti buoni in queste due materie, probabilmente non ha nemmeno bisogno di esercitarsi più di tanto con tali quiz, perchè li sa già svolgere di suo, ovvio che sarebbe sciocco non esercitarsi con tali quiz, ma le dico questo tanto per farle capire le cose… Quindi, a un candidato che non ha gravissime lacune in fisica e matematica, gli basta esercitarsi anche soltanto con questi quiz in artquiz studio, tanto sono tutti svolti e commentati con tutti i vari passaggi indicati per giungere alla risposta esatta (che anche uno che sa poco o nulla, con l’esercizio prima o poi capisce come fare…). Infatti è proprio ciò che dico nella pagina il Metodo Artquiz, quando parlo di “preparazione essenziale” (legga perchè è molto importante. Per facilità usi la funzione “trova” del sua browser, scrivendo “preparazione essenziale” così trova subito il punto. Ma legga tutto di questa pagina che le ho linkato perchè è una pagina così fondamentale da poter già determinare (con ottime probabilità) il buon esito dell’esame, se seguita con attenzione…

  1075. Meriem scrive:
    2 febbraio 2017 alle 18:16

    Grazie mille, è stato chiarissimo!

  1076. Francesco scrive:
    2 febbraio 2017 alle 18:23

    Egregio Dott.Giurleo, i suoi consigli si stanno rivelando davvero utili, dunque le chiedo : i 3 testi che fanno capo al suo metodo possono fornire una preparazione esauriente anche per chi come me possiede nozioni basilari o nulle delle materie in questione ( soprattutto biologia )? Vorrei fare un tentativo per professioni sanitarie ma considerando le mie scarse conoscenze l’intenzione era quella di adottare anche manuali specifici ma leggendo qua e là sembra che la cosa sia addirittura controproducente. Dunque anche nel mio caso consiglia di attenermi unicamente ai tre libri artquiz?
    Perdoni la ripetitività dei quesiti, sono solo uno studente in ansia ma assai volenteroso e che spera vi sia tempo sufficiente per coprire le sue lacune. Un saluto, Francesco.

  1077. La Redazione scrive:
    2 febbraio 2017 alle 19:03

    x Francesco
    alle volte siete veramente assurdi… cosa va a cercar notte con altri testi?? poi proprio lei che deve fare le prof. sanitarie. Pensi a sapere bene i nostri 3 volumi e non si dia zappate sui piedi con altri libri, che non serve assolutamente. L’ho detto mille volte se sapete bene i nostri quiz e li avete capiti e sapete pure la teoria, lei non è che passa alle prof. sanitarie ma arriva primo assoluto a medicina in italia! ma poi dico io ancora deve imparare quanto scritto nei nostri 3 volumi e mi chiede se le servirebbero dei testi monografici di biologia, per cosa poi? per le prof sanitarie?? si preoccupi di sapere bene i nostri 3 volumi e di studiare secondo il nostro metodo su… c’è tutto nei nostri libri per arrivare primi. Inoltre e glielo dico fuori dai denti, il 99,9% di qualsiasi possibile domanda che le faranno nel test nei nostri libri c’è, quindi piuttosto che allargare la preparazione con altri testi universitari per andar a “cercare” quello 0,1% (che tanto non se lo ricorderà e soprattutto non farà la differenza a livello di punteggio e superamento del test. anzi allargando la preparazione e imbottendovi la testa di altre nozioni finisce pure che fa più confusione e magari si perde le “certezze” che le hanno dato i nostri volumi), io mi ripeterei nuovamente i nostri 3 volumi! perchè è meglio sapere con certezza il 99,9% di ciò che serve e capita all’esame piuttosto che rischiare, per quel 0,1%, di rendere la sua preparazione non così solida. In altre parole è meglio sapere perfettamente 59 quiz su 60 oppure rischiare, per cercare di saperne 60 quiz su 60, di farne giusti poi 40 all’esame??? tanto quel quiz, sempre poi che ci sia nel test e al 99% non c’è, non le cambia nulla, non è che le preclude l’ammissione (amen non risponderà) semmai invece quello che le può precludere l’ammissione e non sapere perfettamente quei 59 quiz…! Ho reso l’idea?? spero di si…
    Poi se vuole studiarsi la biologia anche su un testo universitario monografico, lo faccia, ma almeno si preoccupi PRIMA di sapere e aver capito quanto scritto nel nostro testo, che è “ritagliato” su 13000 quiz ufficiali e selezionatissimi.

  1078. La Redazione scrive:
    2 febbraio 2017 alle 19:18

    x Francesco e per tutti
    Legga cosa ha scritto questo ragazzo un paio di giorni fa… dice tutto!
    Ripeto badiamo al sodo! e gli artquiz per quanto riguarda il “sodo” è proprio tanta roba ma tanta..

  1079. Alessia scrive:
    4 febbraio 2017 alle 02:09

    Gentile Dott.Giurleo, le pongo una domanda “tecnica”. A suo avviso lo studio dei quiz puó bastare anche a chi come me ha poche conoscenze di biologia e chimica? Ad esempio ho superato in modo agevole le domande sui tessuti e i vari apparati, tuttavia, resta il fatto che le mie cognizioni di anatomia sono scarsine in questa condizione è necessario integrare il testo di teoria ?

  1080. La Redazione scrive:
    4 febbraio 2017 alle 09:18

    x Alessia
    Se ha carenze in biologia e chimica, mi sembra scontato che debba usare anche il testo di teoria. Sono le simulazioni che evidenziano i “vostri” errori/lacune e questi errori e lacune vanno ovviamente colmate anche con l’uso della teoria, mi sembra scontato… è proprio ciò che “dice” il metodo artquiz…
    Legga anche questo commento di pochi giorni fa di un suo collega… direi che è proprio esplicativo.

  1081. Valerio scrive:
    7 febbraio 2017 alle 20:08

    Salve dott. Giulio.proprio oggi ho ricevuto il libro artquiz studio. Io vorrei provare il test di odontoiatria di quest’anno e la cosa mi mette molta paura perchè non ho bione basi nelle materre del test. mi sono diplomata nel 2015 e mi ho frequentato il primo anno di giurisprudenza ma il mio sogno rimaneva odontoiatria e così adesso ho deciso di prepararmi per il test. Volevo chiederle se studiando solo su artquiz STUDIO riesco ad ottenere buoni risultati per passare.

  1082. La Redazione scrive:
    7 febbraio 2017 alle 20:43

    x Valerio
    secondo me per tutti i corsi di laurea dove i punteggi minimi di accesso sono elevati (e per odontoiatria è proprio il più elevato in assoluto) sono necessari tutti e 3 i volumi artquiz, primo perchè il metodo artquiz (che è quello che realmente fa la differenza al test) si basa sull’uso di tutti e 3 i volumi, secondo perchè si fanno di sicuro più punti… o se vogliamo, si hanno decisamente maggiori possibilità di fare più punti.
    Ma queste sono cose che dico da tanto tempo, legga quanto c’è scritto all’inizio di questa pagina (prima dell’inizio dei vari post) e legga con attenzione perchè ciò che ho scritto è fondamentale (e sarebbe decisamente opportuno seguire ogni indicazione suggerita). Specie dove parlo di “preparazione essenziale” ecco direi che bisognerebbe attenersi a quel tipo di studio suggerito in quel “passo”…. Poi magari le potrebbe bastare anche soltanto artquiz studio ma credo sia una grossa leggerezza usare soltanto artquiz studio specie poi per chi deve fare tanti punti… ed è ancor più una leggerezza “oggi”, visto che mancano ben 8 mesi all’esame… li usi tutti e 3 e segua il metodo artquiz

  1083. Valerio scrive:
    8 febbraio 2017 alle 00:28

    Grazie mille per la vostra disponibilità dott. Giurleo

  1084. Valerio scrive:
    8 febbraio 2017 alle 01:02

    Io in realtà avevo intenzione di iniziare lo studio con artquiz studio e poi acquistare artquiz simulazioni. Avevo un po di indecisione per quanto riguarda il libro di artquiz teoria in quanto dispongo di materiale scolastico dove sono presenti la maggior parte degli argomenti del test.

  1085. La Redazione scrive:
    8 febbraio 2017 alle 09:14

    x Valerio
    lei DEVE iniziare da artquiz studio.
    Ho già detto tante volte che per la biologia e la chimica i libri del liceo sono insufficienti (per matematica e fisica invece possono bastare perchè in queste due materie fanno domande prettamente scolastiche, ma per la biologia e la chimica assolutamente no).
    Io non voglio insistere, perchè non mi permetto di farlo, so che i libri costano, ma se lei mi chiede come fare a fare tanti punti al test non è che le posso dire il contrario per farla contenta… adesso veda lei cosa fare.
    Certo se in artquiz simulazioni non fa errori (perchè ha “capito” i quiz e quindi non perchè se li è imparati a memoria, sia chiaro), allora è messo benissimo e non ha bisogno di nessun testo di teoria, quindi si regoli eventualmente in tal senso…altro non so che dire.