Consigli e commenti degli studenti che hanno superato il Test con Artquiz. Un grazie anche a voi… e continuate a scriverci!

martedì 15 settembre 2009 - Leggi i commenti

Buona sera dottore Giurleo.Volevo cogliere l’occasione per ringraziarla.Sono riuscito ad arrivare nella posizione 15 su 620 candidati per il corso di laurea in fisioterapia presso l’università Vita-Salute San Raffaele di Milano.IL punteggio rientra nei primi 20 tra gli oltre mille candidati delle professione sanitarie.E’ vero,la mia preparazione è stata prettamente svolta attraverso l’Alpha test ma negli ultimi venti giorni,quelli dell’acquisto del libro,ho potuto migliorare la mia preparazione.La disposizione sequenzale permettere di visualizzare le nozioni più rapidamente.Il problema è proprio questo.Molte volte si perde tempo inutilmente.
Distinti saluti.
Daniele D

  1. Buongiorno dottor Giurleo, le racconto la mia esperienza.
    Il mio sogno è sempre stato quello di entrare a Veterinaria, ma purtroppo l’anno scorso, per mancanza di tempo ed organizzazione, dopo la maturità non sono riuscita a prepararmi al meglio, e quindi ho fallito il test.
    Per un anno ho seguito la facoltà di Scienze Animali, dando i relativi esami, che mi hanno permesso di approfondire chimica, biologia e anche fisica, e negli ultimi quattro mesi mi sono preparata con i suoi libri e il suo metodo (anche se devo ammettere di non aver studiato matematica e fisica come avrei dovuto).
    Ebbene, quest’anno sono risultata subito assegnata nella mia prima scelta, e le dirò di più: ho passato anche il test di medicina! Ovviamente ho ceduto volentieri il mio posto in questa graduatoria, ma rimane comunque una soddisfazione personale.
    Ora sono quindi immatricolata a Veterinaria e devo assolutamente ringraziarla, senza i suoi libri non avrei mai ottenuto questi risultati straordinari. Continui così.

  2. Buongiorno dottor Giurleo! Quest’anno non sono riuscita a passare il test di Medicina, nonostante avessi comprato i suoi libri e avessi seguito il metodo Artquiz. Con questo non sto dicendo che il suo metodo non sia valido, anzi nutro una profonda ammirazione per lei e per il metodo di studio che ha creato! Evidentemente però sono io che ho sbagliato qualcosa… Ammetto che i quiz di matematica e fisica li ho trascurati molto a causa del poco tempo che mi era rimasto… Quindi, vorrei chiederle cortesemente come dovrei organizzarmi per superare il test dell’anno prossimo. Ho già fatto tutta la sintesi di Biologia e Chimica. Adesso sto frequentando l’università di Scienze Biologiche che ha degli esami affini a quelli di Medicina (secondo lei è utile?). So che magari le sto facendo delle domande stupide, ma ho davvero bisogno del suo aiuto. Ora come ora, visto che ho circa un anno di tempo per prepararmi al meglio, da dove dovrei cominciare secondo lei?
    Cordiali saluti,
    Claudia

    1. x Claudia
      Prima cosa: i quiz di matematica e fisica non si possono saltare, specie per chi vuole entrare a medicina o ai corsi delle prof. sanitarie con punteggi minimi di accesso molto elevati tipo fisioterapia o logopedia. Anche perchè “valgono” gli stessi punti di 8 quiz, per esempio, difficili di logica…. spero di rendere l’idea. Poi è ovvio che se fa esami a scienze biologiche per le materie affini al test è un’ottima cosa. Da dove comincia? sempre da lì… biologia e chimica anche se con un anno di tempo di studio può cominciare da dove vuole. Infine legga questo post di Luigi che è utilissimo, è proprio così che si fa… mi riferisco al fatto di rispondere solo ai quiz che si sanno con certezza…! Al test si procede così: prima si risponde SOLTANTO ai quiz che come si leggono (o si “butta l’occhio”) si sa rispondere subito con certezza, poi si ricomincia il test e si fanno i quiz per i quali si deve fare un ragionamento più complesso o cmq meno intuitivo o si deve fare un calcolo o applicare una formula (insomma quelli che richiedono più tempo) poi si ricomincerà di nuovo se ci dovessero essere domande sui brani ossia quelle domande il cui testo è molto lungo e quindi, pur essendo un quesito facile, vi porta via cmq molto tempo… così avete idea di quante risposte esatte avete già dato e quindi già vi siete regolati per il punteggio, nel senso che sapete se dovete “rischiare” nel dare altre risposte (e si rischia SOLO per i quiz per i quali si escludono con certezza 3 risposte errate…) inoltre così facendo avete ottimizzato i tempi al test, così che possiate avere più tempo per quelli “difficili”… SENZA andare nel panico perchè avete speso troppo tempo su un quiz…! perchè poi si rischia che tale ansia si “rifletta” anche per gli altri quiz che magari sapete pure fare ma siete entrati nel pallone e sbagliate pure questi.. ultima cosa: non piantatevi MAI su un quiz del test ma andate avanti! poi ci tornerete sopra… ricordate che un quiz difficile è difficile per tutti e non è questo che determina l’accesso (proprio perchè è difficile per tutti, anzi sono proprio quelli facili che sbagliate che vi tagliano le gambe… matematica e fisica non si saltano mai sono 12 punti…) dovete prima puntare a fare i punti “certi” quelli “sicuri” poi si passa agli altri quiz più impegnativi o che richiedono più tempo, questa è una cosa molto importante anzi fondamentale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.