RAPPORTO domande iscrizione posti a bando Professioni Sanitarie, Medicina e Odontoiatria (dall’A.A. 2011 al 2018)

giovedì 19 gennaio 2012 - Leggi i commenti

Tabella relativa al rapporto tra le domande di iscrizione e i posti disponibili messi a bando da tutte le Università italiane, per tutti i corsi nelle Professioni Sanitarie e per Medicina e Odontoiatria.
N.B. non sono disponibili i punteggi minimi e massimi per le Professioni Sanitarie ma solo quelli per Medicina e Odontoiatria.

Sono tutti dati ufficiali.

Tabelle 2017-2018: Rapporto domande – posti disponibili per le Professioni Sanitarie e per Medicina e Odontoiatria presso ciascun Ateneo italiano + Dati AlmaLaurea su occupazione in % a 1 anno dalla laurea per tutte le Facoltà e per le singole Professioni Sanitarie in particolare. Sono disponibili qui

Tabelle 2016-2017: Rapporto domande – posti disponibili per le Professioni Sanitarie e per Medicina e Odontoiatria presso ciascun Ateneo italiano + Dati AlmaLaurea su occupazione in % a 1 anno dalla laurea per tutte le Facoltà e per le singole Professioni Sanitarie in particolare. Sono disponibili qui

Tabelle 2015-2016 Medicina-Odontoiatria: Punteggi minimi e massimi per Ateneo, graduatoria unica nazionale e altri dati, sono disponibili qui

Tabelle 2014-2015 relative al Rapporto domande iscrizione – posti disponibili per le Professioni Sanitarie, Medicina e Odontoiatria 2014-2015 per ogni singolo Ateneo; i dati AlmaLaurea (nuovo aggiornamento) su occupazione in % a 1 anno dalla laurea per le Professioni Sanitarie e per tutte le altre Facoltà Universitarie, sono disponibili qui

Tabella A.A. 2014/2015 Professioni Sanitarie: Posti disponibili per ogni Corso delle Professioni Sanitarie per ciascun Ateneo italiano, sono disponibili qui

Tabella A.A. 2014/15 Medicina e Odontoiatria: Punteggi necessari per l’accesso a Medicina e Odontoiatria nelle sedi prescelte, sono disponibili qui

Tabella A.A. 2013/14 Medicina e Odontoiatria: Graduatoria unica nazionale, punteggi minimi e massimi e altre statistiche, sono disponibile qui

Tabella A.A. 2013/2014 Professioni Sanitarie: Rapporto domande – posti disponibili per ciascun Ateneo italiano, disponibile qui

Tabella A.A. 2012/13 disponibile qui

Tabella A.A. 2011/12 disponibile qui

Punteggi minimi e massimi per l’A.A.2012/13 (solo per Medicina e Odontoiatria) disponibili qui

– Dati AlmaLaurea su occupazione in % a 1 anno dalla laurea – Professioni Sanitarie disponibili qui

– Dati AlmaLaurea su occupazione in % a 1 anno dalla laurea – Tutte le Università disponibili qui

  1. Ciao scusate,qualcuno sa il punteggio minimo dello scorso anno di fisioterapia dell universita Insubria?e fino a che punteggio hanno ripescato?

  2. Gentile Dott. Giurleo, vorrei provare a sostenere il test di ammissione di fisioterapia che si terrà questo settembre. Per avere maggiori probabilità di successo proverò sia alla Cattolica di Roma che alla Sapienza.
    Ora sia presso un ateneo che l’altro mi sono stati consigliati una quantità di libri infiniti (chiaramente diversi tra loro), inoltre ho provato a dare un’occhiata alle dispense messe in rete dai professori degli anni precedenti e mi sono subito un po’ demoralizzata trovandomi di fronte delle schede con nozioni di fisica, piuttosto che di matematica, chimica o biologia.
    Vorrei riuscire ad organizzare in maniera intelligente lo studio, ma sto decisamente barcollando nel buio. Inoltre io mi sono già laureata anni fa in antropologia, motivo per cui la mia preparazione circa le materie scientifiche è pari a zero.
    Volevo quindi chiederle se organizzate per caso dei corsi dove sono previste lezioni frontali, in modo da programmare lo studio in maniera intelligente o, in caso contrario, se può consigliarmi dei suoi testi che aiutino anche ad affrontare lo studio delle verie materie, senza per questo dover comprare 200 testi con il rischio di far solo una gran confusione.
    La ringrazio per l’attenzione ..sono davvero in alto mare e non so da dove cominciare.

    Claudia

    1. x Claudia
      ma questi sono pazzi… guardi io non so come dirglielo ma è la verità: a lei servono soltanto i 3 volumi artquiz e basta.
      poi deve seguire alla lettera il metodo artquiz, lo legga perchè è questa la chiave per passare il test.
      Noi non organizziamo corsi di preparazione per un motivo fondamentale: con gli artquiz non le serve frequentare alcun corso di preparazione, ANCHE SE PARTE DA ZERO E NON SA NULLA DI NULLA. Poi ci sta che qualche studente abbia bisogno di un tutor, ma io dò sempre questo consiglio (ed è la cosa migliore da fare, mi creda. perchè sono pochissimi i corsi di preparazione che vale la pena frequentare ma pochissimissimissimi…) si segna i quiz che non capisce o per i quali le spiegazioni non le dovessero bastare (sempre che ce ne siano) e va da un prof. privatamente gli porta il libro e gli dice testualmente: prof io a questo quiz ho risposto A mentre la risposta corretta è B, e ho risposto A perchè ho ragionato cosi: “…” quindi cosa sbaglio nel mio ragionamento?? deve impostare la lezione esattamente in questo modo, in sostanza deve quasi essere lei a interrogare il prof. piuttosto che “subire” una lezione teorica su determinati argomenti e poi andare a casa a fare quiz…!
      Tanto la metà dei quiz del test saranno uguali parola per parola ai nostri e l’altra metà sono semplici riformulazioni o domande estremamente simili anche se non identiche parola per parola ossia ciò che di fatto chiede il quiz è altresì richiesto da un nostro quiz pure non essendo identici parola per parola, se mi spiego…
      Poi consideri che alla cattolica (vanno benissimo anche lì i nostri volumi) essendoci domande anche di religione e inglese (inglese banalissimo da terza media per capirci che non serve nemmeno o esercitarsi o studiare se si sa parlare dignitosamente l’inglese…) nei nostri volumi non trattiamo nè i quiz in inglese nè quelli di religione, quindi se lo ritiene opportuno deve integrare con qualche altro libro di quiz. Legga per maggiore chiarezza le FAQ e precisamente questa: “Test ammissione delle Università Private e Artquiz”, c’è scritto tutto nel dettaglio.
      Infine consideri oltre alla sapienza anche tor vergata, in sostanza ora non ricordo bene, ma una delle due fa la classifica per punteggio e l’altra per preferenza, è meglio quella per punteggio. Legga qui perchè l’ho spiegato proprio ieri a una sua collega (dove c’è il p.s. nel moi post…)
      Mi creda bastano solo gli artquiz, tutto il resto sono soldi che le prendono dalle tasche e il test non è difficile, basta studiare, questo sì che è importante perchè con i nostri volumi, come dico sempre, è solo una questione di “ore” di studio, nient’altro. salvo quanto detto per le lezioni private se dovesse aver bisogno.
      E’ chiaro che lei vuole fare fisioterapia ossia il massimo (è il corso più richiesto e quindi con i punteggi più alti in assoluto per entrare assieme a logopedia) parliamo di una 70ina di punti per entrare, quindi non salta nessuna materia e si lega alla sedia da subito e si dà da fare! ce la può fare benissimo e al primo colpo, dipende da quanto lo vuole e da quanto è disposta a sacrificarsi per lo studio.
      p.s. se faceva infermieristica bhe forse mi poteva anche studiare 30 giorni con gli artquiz tanto anche solo con i quiz identici ai nostri i punti per passare li fa… ma ripeto, fisioterapia è tosta la volgiono fare tutti e tutti studiano seriamente per passare… ma se segue il metodo artquiz e si dà da fare vedrà vedrà… incominci a fare la sintesi dei quiz di biologia su artquiz studio, ma legga il metodo artquiz tanto c’è scritto tutto nel dettaglio passo passo..

  3. Buongiorno Gent. Dott Giurleo, per caso saprebbe dirmi se il punteggio per entrare a logopedia e’ piu’ alto per entrare in unibo oppure per entrare in unimore ?
    ed ancora; ad unimore il test x professioni sanitarie e’ cineca?
    secondo lei con i suoi 3 libri dove risulta entrare meglio e con successo ?
    Grazie infinite della sua disponibilita’ e pazienza.

    1. x Isabella
      non cambia nulla, sia che vada a sostenere il test nell’ateneo x o y, è sempre la stessa cosa, i quiz sono quelli…come i nostri e dappertutto.
      Se devo scegliere dove andare, studiando con gli artquiz, io non punterei sul fatto che il test sia cineca o meno, ma semmai sul fatto che in un ateneo ci siano più posti disponibili per il proprio corso di laurea preferito rispeto ad altro ateneo… perchè a livello di quiz cambia poco o nulla, almeno con i nostri libri.
      Cmq, sia a bologna che a reggio emilia e modena il test è cineca
      I punteggi non li conosco con esattezza, deve vedere se trova le graduatorie dell’anno scorso sul sito dell’ateneo (se non le hanno già tolte), ovvio che sono punteggi alti per logopedia come anche per fisioterapia, normalmente si parla di una 70ina di punti…

  4. Ciao, ho fatto il test di fisioterapia quest anno e son arrivata al 500 posto. Ho una buona possibilità di entrare quando usciranno le graduatorie o mi conviene scegliere tutt altro?

  5. Buonasera!!! Volevo sapere se con 24.000 punti per Infermieristica… Avrei la possibilità di entrare negli scorrimenti ???

  6. Salve dott. Giurleo! Innanzi tutto devo farle i complimenti per i suoi volumi di art quiz,che sto utilizzando per studiare ed esercitarmi e mi trovo benissimo. Volevo chiederle un consiglio: a me piacerebbe molto fare fisioterapia e fino a qualche mese fa ero convinto di provare il test alla sapienza,in quanto secondo i dati dell’anno scorso sia per la probabilità sia per il punteggio(in alcune sedi il punteggio minimo era tra 45 e 50)risultava meno difficile rispetto ad altri atenei entrare. Alla sapienza ci sono 9 sedi di fisioterapia e il candidato può decidere volendo di mettere 2 sedi di fisioterapia e l’altra preferenza per un’altra facoltà oppure tutte e 3 le sedi di fisioterapia(soluzione per cui hanno optato molte aspiranti matricole l’anno scorso);tutto ciò fino all’anno scorso quando le preferenze erano 3. La cosa che mi lascia perplesso e che mi ha indotto a riflettere e a ritornare sui miei passi sta nel fatto che quest’anno si possono mettere fino a 6 scelte. Ora Le chiedo: e’ auspicabile a questo punto un eventuale innalzamento del punteggio minimo per potere accedere in qualsiasi di queste 9 sedi? Vale la pena tentare li il test o è meglio optare per un altro ateneo? Certo di una sua risposta e di un suo consiglio Le porgo,cordiali saluti. Nicola

    1. x Nicola
      non deve chiedere a me dove “le conviene” fare il test, io non dò mai consigli in merito alla scelta dell’ateneo perchè c’è troppa responsabilità nel dare un consiglio di questo tipo, a me interessa solo la preparazione.
      Poi la sapienza credo sia l’ateneo con i punteggi di accesso più bassi in italia. e la classifica è per preferenza (controllare sul bando) e non per punteggio, per questo molti candidati mettono tutte e 3 le sedi… il resto lo deve decidere lei, anche perchè prevedere i punteggi di accesso tra una sede e un altra o tra un ateneo a un’altro, diciamo, che esula dalle mie capacità nè io mi sono mai interessato veramente a questi aspetti, se non fornendovi tutti i dati ufficiali che ho, perchè a me interessa che siate preparati, e se lo siete con gli artquiz, il test dove lo fate lo fate è la stessa cosa…i punti li fate tutti a prescindere dall’ateneo.

  7. Mi scuso,il messaggio qui sopra si riferisce al test che voglio sostenere per entrare a MEDICINA a Padova,Verona o Ferrara. Grazie.

    1. x Stefano
      eh questo l’avevo capito…
      Lei deve fare una cosa soltanto: mettere tutte le sedi, secondo il suo reale ordine di preferenza. e basta.
      La preferenza conta come il 2 di briscola perchè di fatto conta solo il punteggio, quindi se tizio ha messo come prima sede padova, mentre lei l’ha messa come seconda o ultima, però fa un punteggio maggiore di quello fatto da tizio, a padova ci va lei non tizio.
      L’importante è mettere tutte le sedi, perchè se lei non mettesse ferrara per dire, e fa un punteggio idoneo per entrare a ferrara, non avendola indicata nella liste delle preferenza, lei a ferrara non ci può andare anche se ha fatto il punteggio più alto in assoluto d’italia.
      L’ordine delle preferenza, va indicato veramente secondo le proprie reali preferenze: insegnamento, distanza da casa ecc. ecc. tanto poi conta solo il punteggio.

  8. Gentile Dott. Giurleo,sto studiando i suoi libri e devo dire che sono ottimi per l’apprendimento. Una domanda: vorrei entrare come prima scelta a Padova, ma so che è molto difficile. Seconda scelta Verona e terza Ferrara, più abbordabili. Se il punteggio che otterrò dal test per Padova non sarà sufficiente, ma con lo stesso punteggio invece sarei ammesso a Verona o Ferrara,il fatto che siano seconda e terza opzione,nella graduatoria di ammissione viene data precedenza agli altri studenti che hanno messo Verona e f
    Ferrara prima opzione e hanno un punteggio inferiore al mio? Se fosse così,sapendo che a Padova è difficile entrare,metterei direttamente Verona o Ferrara come prima opzione e piuttosto Padova come terza,nonostante quest’ultima sia per me la sede migliore x frequentare l’università. Mi scusi se sono stato poco chiaro. Cordiali saluti.

  9. Saleve,
    avrei bisogno di un’ informazione.. quest’anno vorrei provare il test per infermeristica. Sapete dirmi dove potrebbe essere più semplice accedere?

    1. x Marilisa
      non dò mai queste indicazioni, perchè non si può mai dire nè mi occupo molto dei punteggi presso i vari atenei (salvo i dati pubblicati ma solo perchè sono gli unici ufficiali che ho) io in linea generale andrei dove ci sono più posti, poi mi pare che l’ateneo con i punteggi minimi più bassi sia la sapienza

  10. Salve,
    quest’anno volevo provare il test di infermieristica alla Statale di Milano. Volevo sapere quanti sono i posti e il numero degli iscritti degli anni passati. Se faccio un punteggio medio di 30 ho possibilità di passare?

    1. x Marta
      il nr. dei posti disponibili viene fissato con il bando dell’università (solitamente pubblicato i primi di luglio sul sito dell’ateneo), il nr. degli iscritti li trova nelle tabelle ad inizio pagina (almeno, quele relative fino all’a.a. 2014-2015, quelli dello scorso anno non sono disponibili), classifica e punteggi dell’anno scorso, se li trova, li trova solo sul sito dell’ateneo.

  11. Buonasera, ho fatto il test alle professioni sanitarie a siena e sono rientrata per ora nella mia terza scelta. Se mi immatricolo a questa scelta per essere sicura di non perdere l’anno, mantengo la graduatoria nelle altre due e in caso potrei passare di corso?

    1. x Lisa
      se si immatricola poi non può più rientrare in un’altro corso di laurea (perchè iscrivendosi alla sua terza scelta rinuncia alle altre 2 possibilità). Ma queste cose sono scritte nel bando della sua università. Eventualmente chieda in segreteria, è meglio…

  12. Buongiorno,
    avrei bisogno di qualche informazione in merito alla formazione delle graduatorie per i test di accesso all’UNI Sapienza, provo a spiegare qual è il mio dubbio:

    per i test di professioni sanitarie si ha la possibilità di scegliere tre preferenze, considerando il caso in cui io scelga nel seguente ordine:

    1° scelta Fisioterapia Bracciano
    2° scelta Infermieristica Bracciano
    3° scelta Tecniche di radiologia Latina

    considerando che il punteggio che ottengo è di 30 punti e il i minimi per entrare nei vari indirizzi sono: 60 punti fisioterapia, 25 punti infermieristica e 20 punti tecniche di radiologia.

    Con questa configurazione di punteggio entro di diritto in infermieristica di Bracciano o prima viene data priorità ai candidati che hanno messo infermieristica di Bracciano come prima scelta?

    Esempio:

    se io faccio 30 punti e metto infermieristica di Bracciano come 2° scelta e un altro fa 28 punti ma mette infermieristica di Bracciano come 1° scelta chi ha la priorità? Io perché ho un punteggio superiore o lui perché ha espresso infermieristica Bracciano come prima scelta?

    Confido nella vostra gentilezza ed esperienza.

    Cordiali saluti
    Antonio Garofalo

    1. x Antonio
      dipende dal tipo di graduatoria che fanno, se la graduatoria è per preferenza, di fatto a bracciano andrà il candidato che ha fatto 28 punti avendola messa come prima scelta (dico di fatto, perchè potrebbe anche lei finire a bracciano, ma è praticamente impossibile che vi rientri in quanto di solito nella graduatoria per preferenza vengono subito coperti tutti i posti, quindi non riuscirà a rientrarci anche avendo un punteggio idoneo per essere immatricolato-appunto 30 punti- in altre parole con la graduatoria per preferenza tutti i posti dei vari corsi vengono subito coperti dai candidati che hanno indicato tale corso come prima scelta, se poi ci dovessero essere posti vacanti allora si passa alle seconde preferenze ovviamente in base al punteggio. Se invece la graduatoria è per punteggio allora le preferenze contano relativamente, quindi lei entrerà a bracciano avendo fatto più punti del suo collega che ha fatto 28 punti pur avendola messa come prima scelta e lei come seconda (con la graduatoria per punteggio conta -principalmente- chi ha fatto più punti, poi se sarà possibile la accontenteranno anche in merito alla preferenza espressa). quale tipo di graduatoria fanno? è indicato nel bando. eventualmente chiami in segreteria e chieda, loro sono obbligati a dare tutte queste informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.