Il metodo Artquiz

L‘errore più comune e grossolano per un test a risposta multipla è proprio quello di studiare prima la teoria e poi fare i quiz. Questo approccio con i quiz NON è efficace.

Il Metodo Artquiz è un sistema di studio unico per i Test di ammissione.
L’organizzazione dei quiz è la nostra forza, e sarà la tua forza!

Adesso ti spiegherò come usare correttamente i nostri 3 volumi e come procedere nello studio secondo il Metodo Artquiz per fare così ancora più punti al test. Ti invito a leggere i consigli e a seguirli.

Prima però, alcune piccole indicazioni
I volumi Artquiz sono dedicati per i Test di Ammissione a Medicina/Odontoiatria, Veterinaria e alle Professioni Sanitarie, sia nelle Università Pubbliche che in quelle Private.

Per le Università Private, San Raffaele, Campus Biomedico e La Cattolica, si consiglia di leggere la composizione del test e le materie d’esame.
Ai candidati presso Università Private si consiglia di leggere anche la FAQTest ammissione delle Università Private e Artquiz”.

Le Università Private pubblicano un proprio “personale” Bando che disciplina il Test di Ammissione. Le Università Pubbliche, invece, hanno un Bando nazionale pubblicato dal Ministero.

Il programma d’esame per il Test di Ammissione, è identico sia per i Test di Medicina/Odontoiatria e Veterinaria che per le Professioni Sanitarie, ed è allegato al Decreto Ministeriale del Bando: Allegato A)

I volumi Artquiz sono adatti anche per i Test di Ammissione a Biotecnologie, Scienze Biologiche, Farmacia, CTF, Chimica e Scienze Motorie.


Come studiare e sfruttare al massimo i volumi Artquiz

In generale, questo è il sistema:
Il nostro Metodo di studio ha inizio dai quiz organizzati e commentati di Artquiz Studio, poi si passa al testo delle Simulazioni con l’intento di separare i quiz che si è certi di sapere e quindi di non sbagliare, da tutti gli altri quiz che invece evidenziano le proprie lacune. È opportuno, durante le Simulazioni, considerare come errati anche i quiz sui quali abbiamo qualche dubbio. Sui quiz errati, lavoreremo quindi in modo specifico secondo il Metodo Artquiz, ossia “riprendiamo” tali quiz nel volume Studio rileggendo ANCHE tutti gli altri quiz di quel capitolo/paragrafo specifico nel quale è “ricaduto” l’errore (grazie al Correttore interattivo, leggi qui), quindi tali capitoli e/o paragrafi andranno approfonditi in modo mirato in Artquiz Teoria per uno studio prettamente teorico (Artquiz Teoria e Artquiz Studio hanno infatti lo stesso identico indice).

In particolare, si consiglia di cominciare dalla Biologia e poi Chimica in Artquiz Studio, facendo una sintesi dei quiz di tali materie.
La sintesi dei quiz ha grandi vantaggi, ed è particolarmente indicata per tutti coloro che non possono dedicare uno studio quotidiano per il test (come gli studenti impegnati con la maturità, o coloro che lavorano o studiano nei mesi precedenti al test).

Qui trovate un esempio di come dovrebbe essere fatta la sintesi dei quiz.
In sostanza si tratta di mettere per iscritto, tra domanda e risposta corretta del quiz, il concetto principio o nozione che emerge dal quesito. Se necessario si consulta anche il testo di teoria.
Naturalmente, qualora il quesito chieda quale delle risposte è errate, allora le altre 4 risposte proposte, essendo corrette, è opportuno siano considerate come tali anche nella sintesi dei quiz.

Per Logica, Fisica e Matematica, la sintesi non ha invece la stessa grande importanza come per la Biologia e la Chimica, in quanto sono tutti quesiti cd. di esercizio per i quali è prioritario imparare e capire come risolverli, aiutandosi con le soluzioni svolte e commentate dei quesiti.

La sintesi dei quiz “si tradurrà” in “3-4” quadernoni che in un giorno si rileggono anche 10 volte… un grande vantaggio! Naturalmente man mano che si procede con il Metodo (e quindi fatte le Simulazioni), integrate la sintesi aggiungendo eventualmente ulteriori appunti o considerazioni personali. La sintesi vi avvantaggia moltissimo in prossimità dell’esame, in quando si ripassano, anche più volte, tutti i quiz di Biologia e Chimica in una sola giornata (!)


Come fare le Simulazioni

Un aspetto importante
L’obiettivo delle Simulazioni è questo: separare i quiz che non sbaglio al 100%, da tutti gli altri quiz, per poi approfondire questi ultimi in modo mirato e approfondito. Pertanto conviene considerare -comunque- errati più quiz possibili, quindi anche quelli sui quali avete qualche piccolo dubbio.

Il Simulatore (software online), offre le possibilità di riordinare i Correttori secondo l’ordine numerico crescente di Artquiz Studio (vedi “funzionamento del tasto Report” della guida all’uso, è indicato come fare).

Con il Simulatore, è altresì possibile esercitarsi esclusivamente sugli errori commessi, sia in modalità casuale sia “scorrendoli avanti e indietro” uno a uno.

Si procede una materia alla volta: ossia, si completa per esempio “tutta” la materia di Biologia in Artquiz Simulazioni (o con il software Il Simulatore) e poi si riprenderanno “tutti” gli errori commessi in Artquiz Studio (e non “un quiz alla volta” ovviamente) e così via per le altre materie.

L’uso combinato di Artquiz Studio e Artquiz Simulazioni, consente di memorizzare non solo i quiz ma anche e soprattutto i concetti e le nozioni su cui si basano i quesiti ufficiali dei test d’ammissione, individuando e colmando così le proprie lacune anche con l’ausilio di Artquiz Teoria, approfondendo, infatti, gli argomenti (ossia i capitoli e paragrafi) nei quali sono “ricaduti” gli errori con le Simulazioni, in modo mirato, con la relativa teoria di riferimento.

Questo metodo incrementerà decisamente i vostri punteggi nel Test d’esame. Facciamo un esempio pratico: con le Simulazioni sbagliate un quiz che “ricade” nel paragrafo gli enzimi di Biologia, allora, vi rivedrete tutti i quiz del paragrafo gli enzimi di Artquiz Studio (magari vi siete confusi con un quesito simile ma diverso) e quindi “riprenderete” tale paragrafo, altresì, in Artquiz Teoria per un approfondimento solo teorico sull’argomento. Pertanto, se poi all’esame vi capita nel Test una domanda sugli enzimi, essendo un argomento sul quale facevate errori e che, quindi, avete approfondito maggiormente sia a livello di quiz che di teoria -diciamo pure- che non dovreste sbagliarlo all’esame o, per lo meno, dovreste proprio avere molte più possibilità di eseguirlo correttamente, proprio perchè, essendo un argomento sul quale facevate errori, lo avete approfondito di più durante la fase di preparazione.


Preparazione essenziale con i volumi Artquiz

Biologia e Chimica sono le materie dove si decide il test, perché gli errori commessi in queste due materie possono essere recuperati, come punteggio, nei riguardi degli altri Candidati concorrenti, di fatto soltanto in Logica, e non è così scontato… perché in Fisica e Matematica i quiz che assegnano nei test non sono difficili anzi, negli ultimi anni ridotti anche di numero, sono diventati più facilmente risolvibili anche per coloro che non provengono da un Liceo Scientifico, quindi rimane solo la Logica, e sebbene i nostri quiz ricalchino comunque i quesiti assegnati nei test anche di questa materia, c’è sempre quell’alea di imprevedibilità dovuta a fattori che non dipendono soltanto dalla preparazione ma anche dall’emotività che implica la stessa natura della materia.
Sono solito dire che per passare il test bisogna sapere tutti i nostri quiz, averli capiti bene, e non farsi prendere dall’ansia il giorno del test -ecco- quando dico ansia penso alla Logica… ma facendo tutto giusto in Biologia e Chimica in poco tempo, avrete più tempo da dedicare ai quiz di Logica che potranno così essere risolti con più calma e sicurezza: un grande vantaggio!

Il Metodo Artquiz garantisce il massimo della preparazione.

In sostanza e nel dettaglio, per una preparazione essenziale, consiglio di studiare le varie materie, “almeno”, in questo modo: Logica su Artquiz Studio; Biologia e Chimica su Artquiz Studio, su Artquiz Simulazioni e su Artquiz Teoria; Fisica e Matematica su Artquiz Studio (e possibilmente anche su Artquiz Simulazioni).
Mi spiego meglio: Logica può essere sufficiente farla anche soltanto su Artquiz Studio (c’è anche ovviamente la relativa parte in Artquiz Teoria) ma per tali quiz è meglio avvalersi delle singole e specifiche spiegazioni dei quiz anche perché, per via dell’elencazione consequenziale dei quesiti, sono comunque elencati per gruppi e per tipologie di domande, e vi assicuro che vi entrano in testa…! Naturalmente, in caso di difficoltà, il candidato approfondirà l’argomento anche nel testo teorico.
Le Simulazioni per i quiz di Logica “possono” avere infatti una importanza “minore” rispetto alla Biologia e alla Chimica, perché la teoria della Logica è una strada poco pratica e utile per tali quesiti. Mentre procedendo per “tipologia” di quesiti, si colgono meglio e si fissano con maggiore attenzione le differenze tra le varie domande che vi possono fare, riducendo moltissimo la possibilità di commettere errori.

Di Biologia e Chimica bisogna invece sapere “tutto” perché è in queste 2 materie che si decide di fatto il buon esito del test, e con il nostro Metodo di studio, “chiunque” è perfettamente in grado di fare “percorso netto” all’esame in queste materie, a prescindere se fa i test per Medicina o per le Professioni Sanitarie, e anche se non ha alcuna preparazione minima di base. In sostanza, gli basta studiare e seguire il nostro metodo di studio.

Fisica e Matematica, per chi ha un discreto livello scolastico di preparazione, non richiedono un particolare approfondimento come per la Biologia e la Chimica (e Logica), perché sono argomenti ed esercizi che un neodiplomato in un Liceo Scientifico o Classico, dovrebbe essere già in grado di svolgere, probabilmente per lui sarà sufficiente esercitarsi anche soltanto con Artquiz Studio che ha tutti i quiz svolti uno ad uno, con l’indicazione di tutti i vari passaggi per giungere alla risposta corretta. Naturalmente, spero sia superfluo precisare che se anche Fisica e Matematica le svolgo con l’ausilio di tutti e 3 i volumi seguendo il Metodo Artquiz, la preparazione sarà ancor più impeccabile.
Infine, con il Simulatore vi potete mantenere allenati in prossimità del test, sempre rivedendo gli errori come indica il Metodo Artquiz.
Seguite il Metodo Artquiz, curando errori e lacune emerse dall’uso combinato dei 3 volumi e sarete in grado di arrivare tra i primissimi posti in graduatoria in qualsiasi Ateneo Pubblico o Privato in Italia.

Consigli per Cultura Generale:
Particolare attenzione dovrà essere rivolta ai quiz dei Capitoli 8, 9 e 10 di Artquiz Studio, ossia: Costituzione e Legislazione italiana; Organizzazioni internazionali e Politica internazionale. Infatti, quiz su tali argomenti sono solitamente sempre presenti nei Test. Altresì, spesso presenti nei Test, sono anche i quesiti di  Letteratura, Storia e attualità, più marginalmente quelli di Arte e Geografia. In relazione alle novità introdotte dal D.M. del 2019 per la Cultura generale leggi questo post.

►Alcuni Argomenti meno richiesti ai Test delle Professioni Sanitarie:
con le dovute cautele (solo) chi fa le Professioni Sanitarie, può saltare i quiz di cui al Capitolo: “Malattie genetiche e alberi genealogici” di Biologia, in quanto raramente vengono assegnati ai test (infatti, nei test ufficiali, ritroviamo sostanzialmente un quiz di questo tipo ogni 4/5 anni).
P.S. Sia ben chiaro che, con le “dovute cautele”, si intende esplicitamente: se non ho tempo e devo per forza eliminare qualcosa
Pertanto questo è solo un consiglio per coloro che per questioni di tempo si trovano nelle condizioni di dover “tagliare” qualcosa in Biologia, certo sapere anche tali argomenti ha evidentemente anche ulteriori vantaggi connessi alla materia di Biologia, intesa nel suo complesso.

►Simbologia dei quiz nei libri e nel Simulatore:
Si noti, che i quesiti hanno una simbologia posta davanti al quiz che identifica la provenienza del quesito ufficiale, tale distinzione è indicata e spiegata nel preambolo dei due volumi, tuttavia essa ha sempre meno rilevanza in questi ultimi anni in quanto non c’è più una reale differenza tra i quesiti assegnati nei Test di Medicina/Odontoiatria e Veterinaria e quelli assegnati nei Test delle Professioni Sanitarie, pertanto “tutti studiano tutto” (!). 

  1. Gentile professore,
    Ci tenevo a ringraziarla perché grazie al metodo artquiz sono riuscito ad entrare a fisioterapia. Se non avessi conosciuto questo metodo credo che non ce l’avrei mai fatta, mi stavo perdendo nell’ avere una conoscenza troppo approfondita e teorica,trattando questo test come un esame universitario e poco concentrato sui quiz. Mi sento di dire che ho quasi perso tempo nel studiare come facevo prima .
    Si vede anche dal fatto che non vende corsi o roba inutile la serietà del lavoro.
    E grazie anche per le parole di incoraggiamento in un commento di qualche mese fa.

    1. x Mattia
      sono io che la ringrazio per il suo feedback…. complimenti a lei perchè entrare a fisioterapia non è cosa semplicissima quindi i meriti sono tutti suoi perchè sono certo che ha studiato come si deve. In bocca al lupo per il suo futuro!

  2. Gentile Professore,
    Le scrivo questo messaggio per ringraziarla di tutto. Grazie a lei e al metodo Artquiz, sono riuscito ad entrare a Dietistica e sono enormemente felice. Grazie Grazie Grazie!

  3. Buongiorno Professore,
    mi sto preparando per l’ammissione alla facoltà di psicologia che si terrà la prossima primavera. Ho letto che i vostri testi sono “riservati” a chi vuole affrontare il test per l’accesso alle Facoltà di Medicina & co, ma chiedo se i vostri libri possono risultare comunque utili per studiare sui quiz delle materie richieste dal TOLC-PSI (biologia, matematica, cultura generale, logica), considerando che per biologia e matematica gli argomenti dei vostri libri sembrano anche più specifici (su alcuni argomenti) rispetto a quanto richiesto nel syllabus del test per psicologia.
    Tralascerei la parte del testo relativa a chimica e fisica, non richieste.
    La mia considerazione è che, visto che ho abbastanza tempo per preparami al meglio, nel tanto c’è anche il poco.

    Il mio dubbio nello studio è che non sono una neo diplomata (ho superato da qualche anno i 40, tra l’altro ho il diploma di un istituto tecnico commerciale) e negli anni ho continuato a studiare e approfondire però altri argomenti, per cui, almeno per quanto riguarda matematica, mi sento abbastanza digiuna.
    Grazie

    1. x Elena
      alla fine ste domande sono sempre le stesse un po’ dappertutto, nel senso che i quiz delle professioni sanitarie in particolare, gira e rigira le danno al 100% anche a scienze motorie, biotecnologie, farmacia, chimica ecc. quindi anche a psicologia… cito quelle delle prof. sanitarie tanto per perchè il programma d’esame per medicina e le professioni sanitarie è il medesimo (nel senso che c’è un solo programma d’esame per le due aree) il che vuol dire che non c’è nessuna differenza tra i quiz di medicina e quelli delle prof. sanitarie, se non una leggere minore difficoltà per i quiz delle professioni sanitarie.
      Detto questo, si può preparare benissimo con gli artquiz anche per psicologia (tra l’altro è un test tolc, e ho dato un’occhiata un po’ a tutti questi test tolc, perchè la cosa mi interessa in verità per il tolc di medicina, e ho constatato che i quiz sono sempre quelli sia per i tolc sia per i non tolc sia per i cineca di “ieri oggi e domani” se mi spiego…
      L’unica accortezza è questa: controlli nel programma d’esame cosa specificano per la cultura generale, perchè se c’è comprensione di brani (o interpretazione di brani ecc. insomma quesiti su brani) ecco questa parte la trova nella sezione di logica perchè fino a “ieri” queste domande venivano fatte in logica e non in cultura generale… può essere che ancora per lei a psicologia vengano assegnati in logica ma non si sa mai quindi legga bene il programma, dico questo perchè nei test tolc di quest’anno dati a medicina queste domande sui brani sono state assegnate in cultura generale (che in quest’ultimo test di medicina hanno deciso di rinominare in “Test di Competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi” ma che è la solita e vecchia cultura generale di tutti gli altri anni precedenti) e non in logica.
      Per quanto riguarda la sua età, ce li avessi io 40anni scalerei l’everest…batture a parte, non vedo preclusioni per l’età, anzi quando qualcuno mi fa riferimento come a lei alla sua età io ricordo sempre una “mia” cliente/studentessa (e non era l’unica certamente) che aveva 42 anni e 2 bambini piccoli eppure si è preparata per entrare a fisioterapia (e per entrare a fisioterapia ci vogliono almeno una 70ina di punti e c’è tantissima competizione mooolto ma moolto più che a psicologia) eppure si è messa lì ha seguito tutti i miei consigli (legga il metodo artquiz e lo segua! e faccia la sintesi dei quiz di biologia, cosa fondamentale specie per lei…) ed è entrata al primo colpo! peccato che no ho memorizzato i sui post (perchè come lei ci siamo scritti qui sul sito e alla fine mi è venuta a scrivere per l’ultima volta ringraziandomi di tutto, è stata una bella soddisfazione per me, perchè sennò le facevo leggere direttamente le sue parole… Mi creda l’età non conta nulla, non chiedono la luna e si tratta di un quiz e non di un compito scritto o una interrogazione orale, siii chi è fresco di studi ha o almeno dovrebbe avere più possibilità ma alla fine, trattandosi di quiz, siete tutti, grossomodo, sulla stessa “riga di partenza”, la differenza la fa il metodo di studio dei quiz e ovviamente l’applicazione alla preparazione. Ricordo di una ragazza che le mancavano due esami a economia e commercio e sapendo di non trovare lavoro, così mi diceva, aveva deciso di fare infermieristica, ha fatto quello che gli ho detto ed è passata, ma ripeto le mancavano due esami a economia e commercio ed è tornata ad iscriversi all’università in infermieristica… lo vedrà quando andrà a fare l’esame, ne trova di coetanee… si dia da fare che ce la può fare benissimo, specie se lo vuole veramente e non va lì tanto per provare se imbrocca la schedina vincente…. vada vada a fare il test e ripeto può usare tranquillamente gli artquiz (anche perchè quelli così detti “specifici” per psicologia comunque non valgono un decimo dell’artquiz, sicuro!)

  4. Salve. Volevo un’informazione: per i tolc uscirà una nuova versione degli artquiz? O dal momento che so di non essere passato posso comprare subito l’artquiz giallo di quest’anno? Grazie infinite

    1. Dalla XIII Edizione aggiorniamo i volumi Artquiz Studio e Artquiz Simulazioni ogni 2 anni, pertanto la XV Ed. di Artquiz Studio e Artquiz Simulazioni è attesa per gennaio 2024, quindi per il prossimo test userà l’attuale edizione in commercio ossia la XIV.
      Mentre Artquiz Teoria viene aggiornata soltanto quando necessario, in quanto la teoria “non cambia” da un test ad un altro, naturalmente.
      Pertanto, le posso assicurare che anche per il 2023 non ci sarà una nuova edizione di Artquiz Teoria, e quindi resterà in commercio Artquiz Teoria VI Ed. anche per il prossimo test 2023.
      Il tutto come anche indicato qui

  5. Salve prof,
    so che bisogna aspettare al 14 settembre e tutta la tiritera… Però lei se dovesse parlare della difficoltà del test di quest’anno che direbbe? I punteggi saliranno di molto rispetto all’anno scorso?

    1. x Daniele
      non so se i punteggi saliranno o meno rispetto all’anno scorso, ma per quanto riguarda la difficoltà mi sembra che siamo lì… per certi versi direi anche più semplice dell’anno scorso, considerando che le domande di logica e cultura si sono ridotte moltissimo rispetto all’anno scorso ed erano anche banali in quest’ultimo test, certo poi quelle delle materie scientifiche sono aumentate e sotto quest’aspetto si può intravedere una maggiore difficoltà ma solo relativamente al numero dei quiz x materia scientifica. Ma ciò che più mi interessa, ovviamente dal “mio” punto di vista, è che le domande erano quelle… nulla di nuovo per chi si è preparato con gli artquiz.

  6. buonasera Professore

    Secondo lei quanto e’ realistico che ci sia una riforma degli accessi che prevada i tolc gia’ dal quarto anno di liceo?e i maturati che fine farebbero?

    1. x Matteo
      realistico?? eh direi che è pressochè certo visto che tale modifica è già stata inserita all’Art.13 del Decreto Ministeriale di quest’anno (lo trovate qui: Decreto Ministeriale n. 583 del 24-06-2022) è l’ultimo articolo.
      Come può leggere anche lei, per i maturati la cosa è già stabilita dal punto d). Ossia anche per loro ci saranno 2 test, come per quelli del 4 anno di superiori e come per quelli del V anno di superiori.
      In altre parole:
      per quelli che vanno in quarta superiore ci saranno 2 test al IV anno + altri 2 poi al V anno
      per quelli che vanno in quinta superiore ci saranno 2 test
      per quelli già maturati ci saranno 2 test
      => poi dei test svolti (quindi o 4 o 2 a seconda dei partecipanti) si utilizzerà il punteggio più alto per la graduatoria.
      Secondo me, per quanto riguarda le date, un test resterà sempre a settembre e l’altro probabilmente in primavera, almeno credo.
      Quindi, ora, bisogna soltanto aspettare, come dice l’Art.13 del Decreto citato, che venga pubblicato un altro Decreto che disciplini nel dettaglio, quindi specifichi anche le date dei 2 test annui, tale revisione del sistema di accesso.
      Poi, se si rimangiano tutto non lo so, ma visto che tale revisione è stata inserita in Decreto direi che al 99,9% sarà così salvo appunto clamorosi ripensamenti.

        1. x Matteo
          lo stabilisce già la Legge: entro 60 giorni dalla data del test.
          Come il Decreto di quest’anno che è stato bandito a fine giugno (quindi entro 60 giorni dalla prima data del test) così dovrà essere per il prossimo test, quindi ci deve essere un decreto (come quello di giugno di quest’anno appunto) che indica tutto, compreso il programma d’esame. Poi probabilmente ci sarà, prima di questo Decreto, un “Avviso” del Ministero che anticipa soltanto le date del test (di solito lo fanno sempre quest’avviso, ma per legge sarebbero tenuti soltanto a bandire il Decreto vero e proprio e non l’Avviso, che hanno fatto tra l’altro pure quest’anno e che trova qui

  7. Gentilissimo Prof,
    Ho letto in alcuni commenti precedenti, in cui viene detto che bene o male i quiz che escono al test di professioni sanitarie sono sempre gli stessi (riformulati in modo diverso, ma sempre gli stessi). Questo vale per tutte le università pubbliche, incluse quelle che utilizzano Cineca?

  8. buonasera professore,devo fare il test delle prof sanitarie il 15 settembre,secondo lei posso farcela a fare le sintesi almeno di biologia?grazie

    1. x matteo
      si che ce la fa. Se si da da fare al massimo in una settimana è fatta lavorando 8 ore al giorno…faccia una prova dedichi un giorno e vede quanti ne sintetizza.

  9. Salve professore,

    Sto seguendo il metodo artquiz. Al momento ho finito le sintesi di biologia e chimica e vorrei finire il prima possibile le simulazioni. Mi rimangono un po’ indietro Fisica e Matematica, quindi sto alternando metà giornata fisica/matematica e l’altra metà la dedico a biologia o chimica in cui faccio un ripasso della sintesi più i quiz. Attualmente comunque impiego diverso tempo a rileggere le sintesi e non riesco a fare abbastanza quiz come vorrei. Secondo lei, mi conviene ad esempio dedicare direttamente metà giornata a rileggere tutte le sintesi e magari il giorno dopo fare direttamente solo quiz senza rileggere la sintesi oppure cerco in qualche modo di fare entrambe le cose ? é giusto alternare simulazioni di Chimica e Biologia o dovrei concentrarmi una alla volta finendo prima le simulazioni di una materia ?.
    Grazie in anticipo e mi scusi se le domande sono un po’ confuse.

    1. x Teresa
      premesso che “qui” è difficile dare un consiglio perchè si tratta proprio di organizzare lo studio secondo le proprie esigenze e a secondo del livello di preparazione attualmente raggiunta, ma in generale direi che la sintesi dei quiz si legge (anche più volte) prima di cominciare le simulazioni di biologia e chimica, poi si approfondiscono gli errori, e si rilegge in prossimità dell’esame perchè quando manca -tanto per dire- una settimana all’esame ripetere la sintesi vuol dire di fatto fare (ripetere) molti più quiz di quanto si riuscirebbe a fare rileggendo i quiz in artquiz studio, ovviamente sempre negli ultimi giorni prima dell’esame io appunto farei la rilettura della sintesi e le simulazioni in modalità test da 60 quiz (le simulazioni per materia, ossia la modalità “casuale” del simulatore, dovrei averle già fatte prima se non altro per biologia e chimica in modo completo ed esaustivo e già di conseguenza rivisto gli errori fatti in queste due materie), fermo restando che quando dovessi fare errori nelle simulazioni a test da 60 gli errori me li vado comunque a rivedere…

  10. buonasera professore, mi chiedevo, il simulatore online è aggiornato al bando 2022? il numero delle domande per ogni simulazione è come al test prossimo?
    cordiali saluti

    1. x roberta
      si è aggiornato. Ma comunque si può sempre modificare l’impostazione di default del test come volete, tanto per dire: potreste anche fare un test con 1 domanda di biologia e 59 di matematica, o con qualsiasi altra “combinazione” come preferite voi, ossia potete scegliere quanti quiz volete siano presenti per ciascuna materia…. Poi, ovviamente, come detto, l’impostazione di default è quella “nuova” di cui al bando 2022.

  11. Buonasera Professore,come ci si deve comportare se ,facendo artquiz studio mi accorgo di non conoscere assolutamente un argomento?faccio la sintesi sul quaderno riportando domande e risposte giuste e poi le imparo o devo consultare il libro di teoria,o entrambe le cose?grazie

    1. x matteo
      il testo di teoria deve essere sempre “aperto” sulla scrivania quando si studia con artquiz studio, poi se di un argomento o di quiz “non ha alba” ovvio che deve consultare in modo specifico l’argomento sul testo di teoria (ed eventualmente poi sintetizzerà per iscritto il quesito aggiungendo le nozioni e concetti capiti anche con l’ausilio del testo di teoria, in sostanza si fa un appunto in più ad integrazione…)

  12. Buongiorno professore,
    Sono sempre io, volevo chiederle ancora un consiglio: secondo lei per fisica e matematica, dopo ovviamente aver svolto gli esercizi su artquiz teoria, mi conviene ad esempio trascrivere tutti gli esercizi su un quaderno e andarli a ripassare successivamente rileggendo gli esercizi svolti così? Perché se non facessi le simulazioni di queste due materie non vorrei scordarmi gli esercizi o comunque perdere dimestichezza.
    Inoltre, quei pochi esercizi di teoria può essere utile sintetizzarli oppure è solo una perdita di tempo e mi conviene per un ripasso rileggere artquiz teoria che è già molto sintetica?
    La ringrazio in anticipo per la disponibilità

    1. x Mattia
      faccio difficoltà a seguirla… i quiz di esercizio non si sintetizzano (infatti come si potrebbe sintetizzare un’equazione di secondo grato tanto per citare una tipologia di quiz di esercizio di matematica?) ma si deve imparare a svolgerli, e tutti i quiz id esercizio sono svolti e commentati uno ad uno passaggio per passaggio. Quindi si sintetizzano i quiz nozionistici come appunto quelli di biologia e chimica, di fisica e matematica ci sono pochissimi quiz nozionistici sono infatti pressochè tutti di esercizio.

  13. Gentile professore,
    Sono un ragazzo laureato in scienze motorie e avrei intenzione di entrare a fisioterapia
    . Sto seguendo il metodo da lei consigliato, ho svolto la sintesi dei quiz di chimica e di biologia, ad eccezione del capitolo di anatomia che ho lasciato per ultimo dato che le ho già affrontate nel precedente corso di laurea ( anche se sto comunque facendo la sintesi). Tuttavia sto iniziando ad approcciarmi ora a fisica e sono un po’ in crisi. Non ho basi. Considerando che ho da fare anche matematica ( con cui mi trovo meglio ma devo ancora fare alcuni capitoli pesanti come trigonometria ), fare le simulazioni di chimica e biologia..secondo lei è possibile nel tempo che mi rimane colmare le lacune in queste due materie e in particolare in fisica? O mi conviene affrontarlo il prossimo anno? So che lei consiglia sempre comunque di andare per fare esperienza.
    Inoltre volevo chiederle: come come eventualmente mi consiglia di organizzarmi?Stavo pensando di fare ad esempio fisica la mattina e il pomeriggio iniziare a rileggere le sintesi per fare poi le simulazioni, ma trovandomi in difficoltà su questa materia non so se mi convenga organizzarmi diversamente. So che è una questione personale l’organizzazione, ma volevo sapere se ha per caso qualche consiglio da darmi dalla sua esperienza.
    La ringrazio in anticipo e mi scusi per le domande banali

    1. x Matia
      le sue non sono domande banali.
      Come prima cosa deve fissare 2 concetti, il primo è che lei il test lo va a fare e non per fare esperienza ma per passarlo perchè ha tutto il tempo per avere una preparazione esaustiva anche in fisica e matematica. Secondo aspetto è che potrebbe “saltare” le simulazioni di fisica e matematica, nel senso che per ottimizzare i tempi, se dovessi trascurare qualcosa, allora trascurerei le simulazioni di fisica, matematica, logica e di cultura. Mentre farei assolutamente quelle di biologia e chimica. Poi, come organizzazione dello studio farei proprio come ha scritto lei ossia mezza giornata simulazioni di biologia, tanto per dire e per capirci, l’altra mezza giornata mi farei i quiz di fisica e così via alternando materie/studio dei quiz/ripasso della sintesi/simulazioni di biologia e chimica/approfondimento sugli errori commessi con le simulazioni ecc., cercando di portare così tutte le materie allo stesso livello di preparazione per la data del test. Se ha particolari difficoltà con fisica potrebbe fare i quiz su artquiz studio “segnando” quelli che proprio non sa o non capisce, e per questi potrebbe anche prendere in considerazione di fare un paio di lezioni private con un prof (un paio d’ore eh mica chissà quanto tempo…) proprio per colmare in modo mirato le sue lacune in questa materia. Ma per fisioterapia sappia che non si possono saltare a piè pari fisica e matematica, specie oggi con l’aumento dei loro quiz nel test, perchè sono punti… a fisioterapia una 70ina di punti servono per entrare. Ma è da pazzi rimandare il test di un anno perche si ha paura di non farcela a completare il programma d’esame, SOPRATTUTTO QUANDO MANCANO ANCORA DUE MESI AL TEST!!! quindi lei il test lo va a fare eccome!, studia seriamente per questi due mesi e ce la mette tutta per passare, poi se le cose non dovessero andare ben lo rifarà il prossimo anno (se non altro non avrà rimorsi! e non avere rimorsi nella vita è tanta roba…), ma sarebbe veramente un errore colossale mollare a due mesi dal test perchè ci sono due materie che la spaventano e pensa di non riuscire a prepararsi in tempo, sarebbe veramente una cazzata! inoltre io non conosco altri modi per passare gli esami…bisogna sacrificarsi e fare rinunce, è così e sarà sempre così, quindi si prenda uno/due giorni di pausa, si distragga un attimo vada magari al mare e poi ricomincia con lo studio perchè il test lo può passare benissimo visto che mancano due mesi, se mancassero due settimane ancora ancora capirei (ma non mollerei lo stesso sia chiaro! anche perchè le domande che le faranno saranno come le nostre…con i nostri quiz copriamo ogni domanda che le possono fare,è così per medicina figuriamoci per le prof. sanitarie) adesso è solo un po’ scoraggiato ma il test di scienze motorie l’ha passato e non vedo perchè non dovrebbe passare anche quello di fisioterapia… se ha necessità si faccia qualche ripetizione privata di fisica avendo ad oggetto i quiz/argomenti dove fa più difficoltà, pure con qualche amico che padroneggia di più la materie…. guardi non c’è niente di difficile in fisica e matematica le domande sono prettamente scolastiche è in biologia e chimica che si possono semmai “inventare” qualche domanda trabocchetto o più impegnativa del solito ma in fisica e matematica direi proprio di no…e nella vita non si molla mai!

      1. La ringrazio moltoprofessore per le parole di incoraggiamento, c’è la metterò tutta per raggiungere l’obbiettivo

  14. Volevo chiedere se l’artquiz rosso ha le simulazioni fatte come saranno quest’anno o sono sullo stile degli anni passati con 12 domande di cultura generale ecc.? Grazie molte

    1. x Michela
      Artquiz Simulazioni (ossia il libro rosso) ha i quiz suddivisi per materia.
      Mentre è con il Simulatore si possono fare test da 60 quiz, e il simulatore compone i test come all’esame (quindi è stato aggiornato), ma con il simulatore si può sempre modificare la composizione del test… ossia potete decidere di fare un test anche con 30 domande di biologia e 30 di chimica o come vi pare a voi… ovviamente la composizione di default è sempre aggiornata con quella stabilità per il test ufficiale.

  15. Ciao Professore, le scrivo per chiederle dei suggerimenti in merito alla modificata della struttura del test di ingresso di medicina e professioni sanitarie. Come conviene fare le simulazioni? Continuando con la struttura precedente (12 domande di cultura generale, 10 di logica, 18 di biologia, 12 di chimica e 8 di fisica & matematica) oppure con quella nuova? Inoltre, lei dice che continueranno ad uscire gli argomenti che sono contenuti nei capitoli 8,9 e 10 di Cultura Generale di ArtQuiz Studio? In attesa di una sua risposta, le auguro una buona serata.

    1. x Luca
      non so che domande faranno in cultura generale ovviamente, ma il decreto dice testualmente: 4 quesiti di “competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi” (che sarebbe appunto la cultura generale), quindi direi che per le “competenze di lettura” si tratti del (solito) paragrafo “Interpretazione di brani” (che però in Artquiz Studio si trova in logica, perchè queste domande sono sempre state “attribuite” ai quiz di logica, quindi ora faranno parte della (ex) cultura generale). Poi ci sono i quiz sulle “conoscenze acquisite negli studi” e quindi possono chiedere come al solito storia, letteratura, arte, geografia ecc. e anche la costituzione e le organizzazioni internazionali perchè l’allegato A al decreto che indica il programma d’esame testualmente specifica, tra l’altro, “la conoscenza delle principali istituzioni nazionali e internazionali”. Inoltre, se le “competenze di lettura” sono le interpretazione di brani (si consiglia di leggere comunque l’allegato A al decreto che appunto dà delle indicazioni in merito) solitamente ad un brano attengono 2/3 domande mediamente, quindi resterebbero 1/2 quiz per le “conoscenze acquisite negli studi”.
      Ma il punto non è cosa vi possono chiedere in questi 4 quiz, ma che questi 4 quiz non contano più nulla, in relazione al fatto che i quiz nelle materie scientifiche sono molto aumentate! se pensiamo che in fisica e matematica ci sono 5 domande in più, io dico questo: è assolutamente inutile perdere tempo per cercare di prepararsi per questi 4 quiz! (tanto è impossibile prepararsi) quindi questi 4 quiz ve li vedete direttamente all’esame senza perdere tempo (almeno per quest’anno visto che non sappiamo nemmeno su quali argomenti possano effettivamente capitare), mentre INVECE puntiamo tutto sulle materie scientifiche, anche le domande di logica si sono dimezzate, quindi contano soltanto le materie scientifiche (finalmente! dico io… se fosse per me eliminerei del tutto la cultura generale e anche la logica e farei domande solo sulle materie scientifiche perchè solo in queste materie vi potete assolutamente preparare per fare punteggio pieno, le altre domande di cultura e logica rimangono comunque aleatorie e personalmente non trovo giusto farle proprio perchè i candidati mai e poi mai potrebbero avere una preparazione “assoluta ed esaustiva” su tali argomenti. Vabbè intanto accontentiamoci della loro riduzione…)
      Vi dico di puntare tutto sulle materie scientifiche (la logica rimane sempre quella eh sia chiaro quindi in logica ci si può preparare molto di più rispetto alla cultura generale…!!) perchè in questi ultimi 3 anni i punteggi minimi di accesso a medicina sono stati tra i 37 ei 43 punti (più o meno) quindi con 30 domande esatte (saltando tutte le altre) si passava… Quindi avete ben 51 domande soltanto sulle materie scientifiche (senza contare le 5 di logica), e facendo punteggio pieno (e con gli artquiz si fa punteggio pieno nelle materie scientifiche se si segue il metodo artquiz e ci si impegna nello studio! e in verità anche in logica con gli artquiz si fa punteggio pieno sebbene ovviamente non è come con le materie scientifiche perchè in logica si può andare di più “nel pallone” o farsi prendere dall’ansia ecc.) quindi se consideriamo anche soltanto 51 quiz delle materie scientifiche parliamo di 76,5 punti che equivale (pressochè) a dire primo assoluto in italia… Ho reso l’idea??? quindi sotto con lo studio e non perdiamo tempo!

  16. Salve: volevo chiedere se consiglia di are le sintesi dei quiz di biologia e chimica via via oppure finire tutti i quiz di una materia e fare tutte le sintesi. Grazie

    1. x Matteo
      la prima che ha detto. La sintesi va fatta subito, e senza perdere tempo. Lo studio comincia proprio facendo subito la sintesi dei quiz di biologia e chimica.

    2. Salve professore,
      sono una studentessa di comunicazione, ma mi sono accorta che non é la mia strada, per non lasciare le cose a metà a luglio mi dovrei laureare.
      Ho capito che mi piacerebbe fare l’infermiera nella mia vita , ma mi spaventa tantissimo il test non avendo toccato per 3 anni nessuna materia scientifica.
      Ho frequentato lo scientifico quindi qualcosina me la ricordo , anche se dovrei fare uno studio intenso. Il test di infermieristica lo dovrei tentare a Foggia l’anno prossimo ma fino a giugno non ho possibilità di studiare dovendo studiare per altri esami. Secondo lei riuscirei a preparare il test da luglio ? E come dovrei prepararmi? Dovrei “preferite” qualche materia rispetto che ad altre?
      Grazie mille in anticipo

      1. x Gabriella
        Per quanto riguarda la preparazione deve seguire il metodo artquiz naturalmente, che trova ad inizio pagina descritto passo passo (lo segua così come indicato e nella “sequenza” di studio indicata). Per quanto riguarda le materie, visto le ultimissime modifiche deve puntare tutto -di fatto- su quelle scientifiche: biologia, chimica, fisica e matematica, considerato che la cultura generale (alias “Competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi”) è sostanzialmente composta dai brani e in artquiz studio c’è un apposito capitolo “Interpretazione di brani” che però si trova nella sezione di logica perchè “fino a ieri” questi quiz li facevano appunto in logica. Ma si tratta di domande sulle quali non ci si può preparare in modo mirato, quindi si fa un po’ di esercizio con i nostri quiz ma di fatto poi “ce la si vede il giorno dell’esame” se mi spiego, tanto sono cmq quiz che si risolvono con un pizzico di buon senso piuttosto che per via di una preparazione mirata o con chissà quale o “quanto” esercizio, perchè ogni brano fa storia a sè e ogni anno ne “prendono” di nuovi da sottoporre al candidati quindi oltre a un minimo di esercizio, altro non si può fare (in altre parole non vale nemmeno la pena perderci tanto tempo). E poi si tratta di sole 4 domande nel test. La logica, anche questa ormai ridotta a 5 soli quiz, tra l’altro con domande -almeno quest’anno- piuttosto banali siii che ne sono di quiz così nei nostri libri che si dovrebbe fare punteggio pieno ad occhi chiusi, tra l’altro almeno analizzando i test appena fatti sono tutti di ragionamento logico-matematico, di problemi logico-matematici e di statistica e probabilità piuttosto che quesiti di ragionamento logico formale che sono probabilmente più impegnativi (o che per lo meno richiedono più tempo per essere risolti). Quindi, tolti questi 9 quiz complessivi che “probabilmente” per via delle domande anche assurde che facevano negli anni precedenti sono stati per questo motivo non solo ridotti di numero ma anche resi decisamente più semplici da risolvere (almeno, ripeto, da quanto emerge dai test di quest’anno) ecco che la preparazione deve essere incentrata sulle materie scientifiche (e dico io, pure giustamente…) dove per altro con gli artquiz “mi aspetto” che un “mio” studente siii ne faccia di punti…! Per quanto riguarda il fatto che può studiare da luglio, bhe sappia che, almeno per le prof. sanitarie, la stragrande maggioranza dei candidati comincia a studiare dalla maturità in poi, in pratica proprio da luglio, quindi non vedo problemi per questo, io andrei a farlo al 100% (!) e poi, stia bene attenta qui, con l’art. 13 del Decreto Ministeriale n. 583 del 24-06-2022, dal prossimo anno ci saranno 2 possibilità l’anno di fare il test e non più una sola, quindi ci sarà anche una data prima di settembre 2023 (sempre che non si “rimangiano” quello che hanno già stabilito appunto con il decreto “dell’altro ieri…”) che mi andrei a fare comunque (presumo possa essere in primavera) anche se non ho una preparazione adeguata perchè “serve sempre” e poi torno a settembre e se pure quello di settembre dovesse andare male avrò ancora due date l’anno ancora successivo…. insomma ci sono più “opportunità” di entrare, quindi si va…! legga magari anche i post precedenti perchè dico due cose pure li che forse sono interessanti in merito all’art. 13 di questo decreto di fine giugno 2022.
        E, “nel frattempo” ossia fino a quando non può cominciare a studiare in modo intenso faccia OVVIAMENTE la sintesi per iscritto dei quiz di biologia e chimica, tanto un’ora oggi e una domani (e le “tira fuori” pure se deve studiare per altri esami…) la completa di sicuro e “sintetizzare” i quiz di biologia e chimica (nel metodo artquiz c’è anche un esempio in pdf di come andrebbe fatta) mi creda è “tanta roba”… specie per chi deve fare la maturità o, come lei, non ha tempo da dedicare in modo continuativo da subito allo studio. Ripeto, legga con molta attenzione il metodo artquiz, ANCHE PIU’ VOLTE, il trucco è tutto lì…

  17. Salve,
    quando faccio le simulazioni dal volume rosso e devo correggere gli errori e rivederli, vale per ogni singolo errore oppure bisogna vedere se si sbaglia lo stesso argomento più volte?

    1. x Daniele e Alessio
      adesso basta, con queste domandine. E’ già scritto tutto nel metodo artquiz, basta leggere invece di farmi ste domande banali, ripeto vi basta leggere ciò che è già scritto! fatte le simulazioni con il simulatore completando l’intera materia (quindi utilizzando la modalità casuale), quindi c’è il report in excel con tutti gli errori commessi e relativo numero di riferimento dei quiz come elencati in artquiz studio, che si aggiorna man mano che fate i quiz, una volta terminati tutti i quiz dell’intera materia vi scaricate il report in excel, che vi potete anche “riorganizzare” come volete (come indicato anche nella guida del simulatore), visto che vi potete rielencare la numerazione dei quiz in modo sistematico, ossia per esempio: tutti quelli errati in numero progressivo dal nr. più piccolo al più grande secondo la numerazione di artquiz studio, idem per i quiz ai quali non avete dato risposta e pure per quelli svolti correttamente. così vi viene più facile e veloce riprendere tutti i quiz sbagliati sia sul volume studio, avendoli appunto indicati dal più piccolo al più grande e non alla rinfusa secondo la numerazione delle simulazioni, e quindi anche in quello di teoria. e non certo ad ogni singolo errore che fate ovviamente (!). ma se voi vi foste letti il metodo artquiz, come descritto in questa stessa pagina, prima dei vari post, di sicuro non perdereste tempo come invece state facendo con ste domande… fine.

  18. Salve egregio Professore
    Sono uno studente del 5 anno di liceo scientifico e come ogni anno diciottenne di italia,mi trovo in procinto di maturità e preparazione test di ammissione in odontoiatria.
    Vorrei provare ad entrare in odontoiatria ma lo vorrei provare direttamente nella università UNIZKM a Tirana(ALBANIA), I vostri manuali possono andare bene?Ho chiesto anche a studenti che sono entrati in Albania e ho saputo che il programma è simile a quello in italia e si sono esercitati con i vostri manuali alcuni di loro.
    Ho appena effettuato l’acquisto dei 3 manuali del 2022;in modo da concentrarmi a fine maturità.Ho intrapreso questa scelta per una mia gratificazione personale perchè voglio culminare e chiudere il mio 5 anno in bellezza senza dover ricorrere a cadute;dato che le cadute in questo periodo sono tante in ogni studente perchè non sa dove dividersi prima.
    In secondo momento,sono venuto a conoscenza che il livello albanese non sia cosi superiore a quello italiano,ragion per cui sono state tolte anche le fatidiche facoltà di logica e cultura generale,in modo da vertere il test sulle 4 materie scientifiche.
    Vorrei porvi una domanda se possibile avere eventuali chiarimenti e consigli in base alla mia scelta in modo da affrontare con piu sicurezza e tranquillità questa scelte che desta in me un enorme turbamento e ansia
    Ps dimenticavo vorrei dedicarmi ancor di piu alla maturità,perchè in albania vengono conteggiati fino a 30 punti dal voto di maturità che poi si andranno a sommare ai 60 punti prodotti nel test
    Aspetto eventuali risposte.

    1. x andrea
      per quanto mi riguarda la preparazione non cambia se fa il test nell’ateneo x o y… è vero che non ho mai letto un test di Tirana ma non penso cambi assolutamente nulla se il programma è quello perchè le domande sempre quelle saranno (e questo lo noto, per capirci, quando confronto un test delle università private con quelli assegnati nelle università pubbliche in Italia… non cambia nulla, le domande si equivalgono e sono “le solite” e i nostri manuali vanno benissimo, poi cosa vuole sul mercato si trovano libri di quiz per i test dell’ateneo privato x oppure y ma sono specchietti per le allodole, sono fatti soltanto per “rifilare” qualche libro in più a questi studenti, ma i nostri libri bastano e straavanzano.
      Se poi a Tirana non c’è logica e cultura generale è ancora meglio per lei perchè sono due materie dove, per motivi diversi, non è facile avere una preparazione che “garantisca” di svolgere correttamente tutti i quiz del test di queste materie, mentre invece per le materie scientifiche le assicuro che se sa tutti i nostri quiz e li ha capiti dovrebbe proprio farli giusti (e pure “tutti”…e sto usando il condizionale solo perchè sono scaramantico)
      Quindi, segua il metodo artquiz e completi la sintesi dei quiz di biologia e chimica almeno per la maturità e con un’ora oggi e una domani si completa con tranquillità e senza compromettere lo studio scolastico… anni fa avevo fatto una prova io stesso per vedere quanto tempo si impiega a farla e facendo 6/8 ore al giorno in una settimana avevo finito… Poi, quando farà il test cominci dal primo quiz e risponde soltanto ai quiz che appena legge sa la risposta (facendo la sintesi la metà già li risolverà cosi solo per averli sintetizzati..) saltando tutti gli altri poi ricomincia e fa i quiz dove deve applicare una formula fare un ragionamento ecc. insomma quelli che richiedono più tempo, in questo modo ottimizza il tempo a disposizione e sa subito su quanti punti può “contare”. A quelli che fanno il test in italia, e quindi con logica e cultura, consiglio di cominciare prima dalla biologia e poi chimica e di considerare che fisica e matematica sono 12 punti in totale e i quiz di queste 2 materie sono di livello scolastico, voglio dire che piuttosto di perdere settimane per la cultura generale dove una preparazione esaustiva non si può mai avere ecco è meglio “spendere” questo tempo per fisica e matematica che sono punti “sicuri” specie se si sanno tutti i nostri quiz…

    2. Salve egregio prof,ho iniziato a fare la parte di biologia,ho completato il primo paragrafo,vorrei sapere se il metodo da seguire è quello di incominciare a leggere la sintesi da art quiz studio e poi continuare i quiz dello stesso paragrafo su art quiz simulazione e poi qualora ci fosse l’errore andarlo ad approfondire su art quiz teoria
      Non sarebbe meglio incominciare dalla teoria e man mano poi seguire gli altri 2 libri,ho paura che la sintesi dei quiz sia molto riduttiva vorrei delucidazioni in merito
      Dopo aver completato i vari quiz nei 2 libri ho fatto il mio primo accesso al simulatore in modo da provare a fare un paio di schede e vedere dove sono le mie lacune,cosa ne pensa di questa scelta?aspetto sue notizie in merito alle mie 2 domande
      Cari saluti.

      1. x Andrea
        no, prima completa (almeno) una materia tra biologia e chimica su artquiz studio facendo anche la sintesi, poi fa le simulazioni per materia in uno o entrambe le materie a seconda se le ha completate entrambe o solo una, e poi gli errori complessivamente commessi con le simulazioni li approfondisce con la teoria e ripetendo i quiz nel volume studio. Il tutto esattamente come è indicato in questa stessa pagina, che la invito e leggere o a rileggere con attenzione. La sintesi è molto importante, e non è certo riduttiva, detto questo non è un aspetto essenziale del metodo artquiz ma solo un mio consiglio (e chi l’ha fatta e poi mi ha lasciato il suo feedback anche sul sito nei vari post l’ha sempre definita “fondamentale”), ripeto io la farei poi ognuno sa quale è la sua preparazione ma sappia che (almeno) la metà dei quiz di biologia e chimica del test li risolverà in un attimo proprio perchè ha fatto la sintesi (poi ripetuta più volte) così che appena legge la domanda “boom” con rapidità e sicurezza sa qual è la risposta esatta. Per non dire poi che nei pressi dell’esame la sintesi se la legge anche 10 volte in un giorno, mentre mai e poi mai riuscirebbe a ripetersi 4000 quiz di biologia…se rendo l’idea…

        1. Quindi anche se ho difficoltà a capire biologia con la teoria o video… fare lo stesso sintesi? O per chi ha già una base serve di più ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Artquiz nuove edizioni 2022/2023

I volumi Artquiz per i Test di Ammissione A.A. 2022/2023, acquistali ora

ACQUISTA ORA