Il metodo Artquiz

L‘errore più comune e grossolano per un test a risposta multipla è proprio quello di studiare prima la teoria e poi fare i quiz. Questo approccio con i quiz NON è efficace.

Il Metodo Artquiz è un sistema di studio unico per i Test di ammissione.
L’organizzazione dei quiz è la nostra forza, e sarà la tua forza!

Adesso ti spiegherò come usare correttamente i nostri 3 volumi e come procedere nello studio secondo il Metodo Artquiz per fare così ancora più punti al test. Ti invito a leggere i consigli e a seguirli.

Prima però, alcune piccole indicazioni
I volumi Artquiz sono dedicati per i Test di Ammissione a Medicina/Odontoiatria, Veterinaria e alle Professioni Sanitarie, sia nelle Università Pubbliche che in quelle Private.

Per le Università Private, San Raffaele, Campus Biomedico e La Cattolica, si consiglia di leggere la composizione del test e le materie d’esame.
Ai candidati presso Università Private si consiglia di leggere anche la FAQTest ammissione delle Università Private e Artquiz”.

Le Università Private pubblicano un proprio “personale” Bando che disciplina il Test di Ammissione. Le Università Pubbliche, invece, hanno un Bando nazionale pubblicato dal Ministero.

Il programma d’esame per il Test di Ammissione, è identico sia per i Test di Medicina/Odontoiatria e Veterinaria che per le Professioni Sanitarie, ed è allegato al Decreto Ministeriale del Bando: Allegato A)

I volumi Artquiz sono adatti anche per i Test di Ammissione a Biotecnologie, Scienze Biologiche, Farmacia, CTF, Chimica e Scienze Motorie.


Come studiare e sfruttare al massimo i volumi Artquiz

In generale, questo è il sistema:
Il nostro Metodo di studio ha inizio dai quiz organizzati e commentati di Artquiz Studio, poi si passa al testo delle Simulazioni con l’intento di separare i quiz che si è certi di sapere e quindi di non sbagliare, da tutti gli altri quiz che invece evidenziano le proprie lacune. È opportuno, durante le Simulazioni, considerare come errati anche i quiz sui quali abbiamo qualche dubbio. Sui quiz errati, lavoreremo quindi in modo specifico secondo il Metodo Artquiz, ossia “riprendiamo” tali quiz nel volume Studio rileggendo ANCHE tutti gli altri quiz di quel capitolo/paragrafo specifico nel quale è “ricaduto” l’errore (grazie al Correttore interattivo, leggi qui), quindi tali capitoli e/o paragrafi andranno approfonditi in modo mirato in Artquiz Teoria per uno studio prettamente teorico (Artquiz Teoria e Artquiz Studio hanno infatti lo stesso identico indice).

In particolare, si consiglia di cominciare dalla Biologia e poi Chimica in Artquiz Studio, facendo una sintesi dei quiz di tali materie.
La sintesi dei quiz ha grandi vantaggi, ed è particolarmente indicata per tutti coloro che non possono dedicare uno studio quotidiano per il test (come gli studenti impegnati con la maturità, o coloro che lavorano o studiano nei mesi precedenti al test).

Qui trovate un esempio di come dovrebbe essere fatta la sintesi dei quiz.
In sostanza si tratta di mettere per iscritto, tra domanda e risposta corretta del quiz, il concetto principio o nozione che emerge dal quesito. Se necessario si consulta anche il testo di teoria.
Naturalmente, qualora il quesito chieda quale delle risposte è errate, allora le altre 4 risposte proposte, essendo corrette, è opportuno siano considerate come tali anche nella sintesi dei quiz.

Per Logica, Fisica e Matematica, la sintesi non ha invece la stessa grande importanza come per la Biologia e la Chimica, in quanto sono tutti quesiti cd. di esercizio per i quali è prioritario imparare e capire come risolverli, aiutandosi con le soluzioni svolte e commentate dei quesiti.

La sintesi dei quiz “si tradurrà” in “3-4” quadernoni che in un giorno si rileggono anche 10 volte… un grande vantaggio! Naturalmente man mano che si procede con il Metodo (e quindi fatte le Simulazioni), integrate la sintesi aggiungendo eventualmente ulteriori appunti o considerazioni personali. La sintesi vi avvantaggia moltissimo in prossimità dell’esame, in quando si ripassano, anche più volte, tutti i quiz di Biologia e Chimica in una sola giornata (!)


Come fare le Simulazioni

Un aspetto importante
L’obiettivo delle Simulazioni è questo: separare i quiz che non sbaglio al 100%, da tutti gli altri quiz, per poi approfondire questi ultimi in modo mirato e approfondito. Pertanto conviene considerare -comunque- errati più quiz possibili, quindi anche quelli sui quali avete qualche piccolo dubbio.

Il Simulatore (software online), offre le possibilità di riordinare i Correttori secondo l’ordine numerico crescente di Artquiz Studio (vedi “funzionamento del tasto Report” della guida all’uso, è indicato come fare).

Con il Simulatore, è altresì possibile esercitarsi esclusivamente sugli errori commessi, sia in modalità casuale sia “scorrendoli avanti e indietro” uno a uno.

Si procede una materia alla volta: ossia, si completa per esempio “tutta” la materia di Biologia in Artquiz Simulazioni (o con il software Il Simulatore) e poi si riprenderanno “tutti” gli errori commessi in Artquiz Studio (e non “un quiz alla volta” ovviamente) e così via per le altre materie.

L’uso combinato di Artquiz Studio e Artquiz Simulazioni, consente di memorizzare non solo i quiz ma anche e soprattutto i concetti e le nozioni su cui si basano i quesiti ufficiali dei test d’ammissione, individuando e colmando così le proprie lacune anche con l’ausilio di Artquiz Teoria, approfondendo, infatti, gli argomenti (ossia i capitoli e paragrafi) nei quali sono “ricaduti” gli errori con le Simulazioni, in modo mirato, con la relativa teoria di riferimento.

Questo metodo incrementerà decisamente i vostri punteggi nel Test d’esame. Facciamo un esempio pratico: con le Simulazioni sbagliate un quiz che “ricade” nel paragrafo gli enzimi di Biologia, allora, vi rivedrete tutti i quiz del paragrafo gli enzimi di Artquiz Studio (magari vi siete confusi con un quesito simile ma diverso) e quindi “riprenderete” tale paragrafo, altresì, in Artquiz Teoria per un approfondimento solo teorico sull’argomento. Pertanto, se poi all’esame vi capita nel Test una domanda sugli enzimi, essendo un argomento sul quale facevate errori e che, quindi, avete approfondito maggiormente sia a livello di quiz che di teoria -diciamo pure- che non dovreste sbagliarlo all’esame o, per lo meno, dovreste proprio avere molte più possibilità di eseguirlo correttamente, proprio perchè, essendo un argomento sul quale facevate errori, lo avete approfondito di più durante la fase di preparazione.


Preparazione essenziale con i volumi Artquiz

Biologia e Chimica sono le materie dove si decide il test, perché gli errori commessi in queste due materie possono essere recuperati, come punteggio, nei riguardi degli altri Candidati concorrenti, di fatto soltanto in Logica, e non è così scontato… perché in Fisica e Matematica i quiz che assegnano nei test non sono difficili anzi, negli ultimi anni ridotti anche di numero, sono diventati più facilmente risolvibili anche per coloro che non provengono da un Liceo Scientifico, quindi rimane solo la Logica, e sebbene i nostri quiz ricalchino comunque i quesiti assegnati nei test anche di questa materia, c’è sempre quell’alea di imprevedibilità dovuta a fattori che non dipendono soltanto dalla preparazione ma anche dall’emotività che implica la stessa natura della materia.
Sono solito dire che per passare il test bisogna sapere tutti i nostri quiz, averli capiti bene, e non farsi prendere dall’ansia il giorno del test -ecco- quando dico ansia penso alla Logica… ma facendo tutto giusto in Biologia e Chimica in poco tempo, avrete più tempo da dedicare ai quiz di Logica che potranno così essere risolti con più calma e sicurezza: un grande vantaggio!

Il Metodo Artquiz garantisce il massimo della preparazione.

In sostanza e nel dettaglio, per una preparazione essenziale, consiglio di studiare le varie materie, “almeno”, in questo modo:

  1. la Logica su Artquiz Studio;
  2. Biologia e Chimica su Artquiz Studio, su Artquiz Simulazioni e su Artquiz Teoria;
  3. Fisica e Matematica su Artquiz Studio (e possibilmente anche su Artquiz Simulazioni).

Mi spiego meglio: Logica può essere sufficiente farla anche soltanto su Artquiz Studio (c’è anche ovviamente la relativa parte in Artquiz Teoria) ma per tali quiz è meglio avvalersi delle singole e specifiche spiegazioni dei quiz anche perché, per via dell’elencazione consequenziale dei quesiti, sono comunque elencati per gruppi e per tipologie di domande, e vi assicuro che vi entrano in testa…!
Le Simulazioni per i quiz di Logica “possono” avere infatti una importanza “minore” rispetto alla Biologia e alla Chimica, perché la teoria della Logica è una strada poco pratica e utile per tali quesiti. Mentre procedendo per “tipologia” di quesiti, si colgono meglio e si fissano con maggiore attenzione le differenze tra le varie domande che vi possono fare, riducendo moltissimo la possibilità di commettere errori.

Di Biologia e Chimica bisogna invece sapere “tutto” perché è in queste 2 materie che si decide di fatto il buon esito del test, e con il nostro Metodo di studio, “chiunque” è perfettamente in grado di fare “percorso netto” all’esame in queste materie, a prescindere se fa i test per Medicina o per le Professioni Sanitarie, e anche se non ha alcuna preparazione minima di base. In sostanza, gli basta studiare e seguire il nostro metodo di studio.

Fisica e Matematica, per chi ha un discreto livello scolastico di preparazione, non richiedono un particolare approfondimento come per la Biologia e la Chimica (e Logica), perché sono argomenti ed esercizi che un neodiplomato in un Liceo Scientifico o Classico, dovrebbe essere già in grado di svolgere, probabilmente per lui sarà sufficiente esercitarsi anche soltanto con Artquiz Studio che ha tutti i quiz svolti uno ad uno, con l’indicazione di tutti i vari passaggi per giungere alla risposta corretta. Naturalmente, spero sia superfluo precisare che se anche Fisica e Matematica le svolgo con l’ausilio di tutti e 3 i volumi seguendo il Metodo Artquiz, la preparazione sarà ancor più impeccabile.
Infine, con il Simulatore vi potete mantenere allenati in prossimità del test, sempre rivedendo gli errori come indica il Metodo Artquiz.
Seguite il Metodo Artquiz, curando errori e lacune emerse dall’uso combinato dei 3 volumi e sarete in grado di arrivare tra i primissimi posti in graduatoria in qualsiasi Ateneo Pubblico o Privato in Italia.

Consigli per Cultura Generale:
Particolare attenzione dovrà essere rivolta ai quiz dei Capitoli 8, 9 e 10 di Artquiz Studio, ossia: Costituzione e Legislazione italiana; Organizzazioni internazionali e Politica internazionale. Infatti, quiz su tali argomenti sono solitamente sempre presenti nei Test. Altresì, spesso presenti nei Test, sono anche i quesiti di  Letteratura, Storia e attualità, più marginalmente quelli di Arte e Geografia. In relazione alle novità introdotte dal D.M. del 2019 per la Cultura generale leggi questo post.

►Alcuni Argomenti meno richiesti ai Test delle Professioni Sanitarie:
con le dovute cautele (solo) chi fa le Professioni Sanitarie, può saltare i quiz di cui al Capitolo: “Malattie genetiche e alberi genealogici” di Biologia, in quanto raramente vengono assegnati ai test (infatti, nei test ufficiali, ritroviamo sostanzialmente un quiz di questo tipo ogni 4/5 anni).
P.S. Sia ben chiaro che, con le “dovute cautele”, si intende esplicitamente: se non ho tempo e devo per forza eliminare qualcosa
Pertanto questo è solo un consiglio per coloro che per questioni di tempo si trovano nelle condizioni di dover “tagliare” qualcosa in Biologia, certo sapere anche tali argomenti ha evidentemente anche ulteriori vantaggi connessi alla materia di Biologia, intesa nel suo complesso.

►Simbologia dei quiz nei libri e nel Simulatore:
Si noti, che i quesiti hanno una simbologia posta davanti al quiz che identifica la provenienza del quesito ufficiale, tale distinzione è indicata e spiegata nel preambolo dei due volumi, tuttavia essa ha sempre meno rilevanza in questi ultimi anni in quanto non c’è più una reale differenza tra i quesiti assegnati nei Test di Medicina/Odontoiatria e Veterinaria e quelli assegnati nei Test delle Professioni Sanitarie, pertanto “tutti studiano tutto” (!).
Solamente, Biotecnologie merita una particolare indicazione in relazione ai quiz dei capitoli 6 e 7: “Il mondo animale” e “Il mondo vegetale”, in quanto tali quesiti sono soprattutto richiesti (direi, quasi, unicamente) ai Test di Biotecnologie.

  1. Buongiorno, le volevo fare una domanda in quanto sono in un momento di “crisi”: è da gennaio che sto studiando con il Suo metodo per la preparazione al test di medicina. Da circa giorni sto effettuando, parallelamente alla revisione dei quiz, le simulazioni con il simulatore ottenendo un punteggio intorno ai 63. Oggi ho provato a svolgere il test dell’anno scorso e non sono neanche arrivato a 40 punti: secondo lei (oltre a rivedere gli errori) cosa posso fare per diminuire il gap tra punteggio delle simulazione con il simulatore e punteggio delle simulazioni dei test degli anni scorsi o cosa sto sbagliando?
    Grazie

    1. x Luca
      cosa deve fare? deve studiare di più, aumentare il ritmo e puntare a fare almeno una 70ina di punti con il simulatore. 63 punti con il simulatore, con quiz che dovrebbe aver già visto e studiato, non sono tanti per medicina (potrebbero andar bene per le prof. sanitarie, a parte i corsi di fisioterapia e logopedia dove bisogna puntare più in alto come punteggio al simulatore) quindi punti ad arrivare almeno a 70 punti con il simulatore, se non di più. Come migliorare? visto che fa ancora troppi errori evidentemente sono gli errori che deve rivedere e (anche naturalmente) gli argomenti teorici che li riguardano. Se non sono errori di distrazione o per fretta di rispondere, allora sono lacune… che vanno colmate. Il “riscontro” lo dovrebbe vedere al simulatore, nel senso che il punteggio dovrebbe di conseguenza migliorare

  2. Salve a tutti. Ho una domanda da porvi: chi parte con una preparazione molto ma molto scarsa in chimica e fisica, materie fatte nel secondo anno di superiori, come deve procedere utilizzando il metodo artquiz?

    1. x Luca
      come al solito. Quindi sintesi dei quiz di chimica e relativo studio teorico per i quiz/argomenti che non sa o non capisce proprio; per fisica (non serve sintetizzare i quiz perchè sono praticamente tutti quesiti di esercizio) deve procedere di pari passo: quindi da un lato i quiz con le spiegazioni e dall’altro la relativa teoria argomento per argomento relativo appunto a “quei” quiz. Se nemmeno così ci arriva, allora è il caso di fare qualche lezione privata, ma in questo modo: deve essere lei a interrogare il Prof. ossia per capirci deve dirli “prof io a questo quiz ho risposto A ma la risposta corretta è B, e ho risposto A per questo motivo…, quindi cosa sbaglio nel mio ragionamento?” in sostanza deve essere lei a interrogare il prof (piuttosto che “subire” una lezione teorica generale) e quindi farsi correggere i concetti capiti mali o non compresi proprio.

      1. Quindi anche se ricordo 0 di Chimica, devo sempre iniziare dalla sintesi degli esercizi (quindi non svolgendoli, dato che appunto non ricordo nulla) e poi approfondire con la teoria? Scusami per le domande, ma su questa cosa che vi sto chiedendo mi sono venuti 1000 dubbi.

        1. x Luca
          certo. Naturalmente i quiz di chimica sintetizzabili sono di meno rispetto a biologia perchè i quiz di chimica sono meno nozionistici di quelli di biologia, ma si parte sempre dalla sintesi di biologia e chimica. perchè la sintesi le consentirà di fare con certezza un certo nr. di quiz esatti e pure rapidamente al test, oltre a essere ripassati più e più volte, cosa che non riuscirebbe a fare con i quiz (un paio di quadernoni di sintesi li ripete anche 10 volte al giorno, ma 3/4000 quiz non li ripeterà mai in una giornata)

  3. Salve,dato che biologia è per il 90% nozionistica se imparo a memoria i quiz i presenti in artquiz studio secondo lei va bene? Ovviamente per i quesiti di chimica,matematica e fisica non avrebbe senso dato che bisogna capire il ragionamento. La ringrazio per la disponibilità,cordiali saluti.

    1. No, non va bene! anzi è da fessi specie con questi libri che le consentono di sapere tutto e di essere preparatissimo. I quiz per esempio sul ciclo di krebs sono sì nozionistici e li deve imparare ma come funziona il ciclo di krebs lo deve sapere no?! e se non lo sa se lo studia anche in teoria… E adesso basta con queste domande da quattro soldi! non è che se cambia nome io non so che è sempre lei!

    1. x Simone
      io dubito che le faccia tutti giusti i quiz di biologia, cmq se sa tutto e non fa errori direi che è messo benissimo. Tuttavia, non posso comunque consigliare ad un candidato di omettere lo studio teorico anche se non fa errori nei quiz. Ma il punto è che se lei non fa veramente nessun errore nei quiz di biologia, cosa vuole in una giornata la teoria l’ha letta, perchè non avrà bisogno di soffermarsi a “ragionare e capire” ad ogni capoverso…se mi spiego. Quindi è in ogni caso una “lettura” utile da fare… io, quindi, nel suo caso la leggerei comunque come se fosse -per intendere- un romanzo, male di sicuro non fa e magari all’esame le può dare quell’abbrivio in più su un quiz che invece di risolvere in un minuto risolve in 10 secondi, se riesco a rendere l’idea… recuperando tempo così da dedicare ad altri quiz

  4. Buongiorno,
    Sono un infermiere lavoratore che da dicembre sta studiando con il Suo metodo in vista del test di Medicina per l’anno 2021-2022. Le volevo chiedere un consiglio in quanto sono in una fase di “stallo” perché ho terminato già da tempo la sintesi dei quiz e ho rifatto, tramite il simulatore, tutti i quiz due volte e ora non so se proseguire rifacendo ancora una vota tutti i quiz oppure passare alle simulazioni. Il mio timore è quello di “perdere” delle nozioni da qui a settembre dato che manca ancora un po’ di tempo. La ringrazio anticipatamente per il Suo parere.

    Cordiali saluti

    1. x Luca
      E’ messo bene, e quindi deve solo fare il “mantenimento” della preparazione (capisco perfettamente cosa intende, e ha ragione, quando dice “perdere” delle nozioni) quindi farei entrambe le cose mezza giornata simulazioni (e rivisitazione degli errori commessi) e l’altra mezza ripetere la sintesi e/o i quiz ancora una terza volta… in pratica, se rendo l’idea, deve dare “un colpo al cerchio e una alla botte”, in modo da mantenere “viva” la preparazione, quindi un po’ questo e un po’ quest’altro, si organizzi in questo modo… e mi raccomando gli errori: li approfondisca per bene! e non molli di un metro!!

      1. Ringraziandola per la risposta volevo sapere se ho seguito bene il Suo metodo per ciò che riguarda cultura generale. Per questa parte infatti mi sono concentrato solo sui capitoli da Lei indicati (8-9-10) leggendo invece tutti gli altri in quanto credo per essi sia sempre un “terno al lotto”. Ho fatto bene o comunque mi consiglia di imparare anche tutti gli altri quiz?

        Grazie

        1. x Luca
          farei anche Storia. E magari pure letteratura, anche se è dura “beccare” il quiz in letteratura (qualche chances in più invece ce l’ha in Storia), cmq anche leggerli come ha fatto lei va bene, ma chiaramente sono le altre materie quelle determinanti (perchè cultura generale è sempre un po’ un terno al lotto, e lo sarà sempre a prescindere dallo studio o da quanti quiz si possa fare), per esempio fisica e matematica, che molti snobbano, sono 12 punti certi da fare con gli artquiz, perchè il livello è proprio scolastico… se per dire non fa errori con i nostri quiz, facendo i debiti scongiuri, si dovrebbe fare percorso netto…

  5. Buon pomeriggio,
    le vorrei fare alcune domande che mi sono sorte. Ho concluso la sintesi di biologia e chimica. A questo punto cosa mi consiglia di fare? fare i quiz dal libro delle simulazioni o da artquiz studio?
    se la risposta fosse “dal libro delle simulazioni” a quel punto dopo aver fatto un tot di quiz al giorno se ne ho sbagliati alcuni o sono in dubbio, devo andarmi a rivedere la teoria dal libro di teoria o dal libro giallo andando nella sezione inerente l’argomento che ho sbagliato?
    se, invece la risposta fosse “dal libro artquiz studio”, prima di fare i quiz dovrei leggermi quella piccola parte di introduzione che c’è all’inizio di ogni argomento?
    Grazie, in attesa di una sua risposta.
    Buona giornata

    1. x Elena
      E’ questione di organizzazione personale a questo punto (ovviamente l’importante è sempre e comunque seguire il metodo artquiz) ossia potrebbe fare mezza giornata di simulazioni su biologia e poi chimica e quando sbaglia si rivede i quiz di quell’argomento su artquiz studio e approfondisce l’argomento sul testo di teoria (magari facendosi un appuntino aggiuntivo sulla sua sintesi) e l’altra metà della giornata va avanti con le altre materie su artquiz studio. Insomma bisogna cercare di “portare” tutte le materie allo stesso “livello di preparazione”, quindi mezza giornata simulazioni e approfondimento degli errori commessi, l’altra mezza -per dire- logica ecc. oppure un giorno solo simulazioni di biologia e chimica e revisione degli errori e il giorno seguente fa logica o matematica ecc. e così via… approfondendo sempre più i quiz che sbaglia e i relativi argomenti. La teoria si studia su artquiz teoria, gli inserti teorici che trova per alcuni capitoli di artquiz studio sono dei “cappelli di teoria” che commentano i quiz seguenti, non potendo fare per i quiz prettamente nozionistici o per quei quiz la cui risposta esatta è già il “perchè” della risposta esatta, una spiegazione “specifica” per taluno di questi quiz (si finirebbe infatti per ripetere molte cose identiche per più quiz) ed è proprio per questo motivo che c’è appunto questa introduzione teorica in artquiz studio, MA la teoria è in Artquiz Teoria, ovviamente! Spiegare e commentare i quiz è fondamentale ma la teoria “generale” è nel testo blu, anche perchè -come detto- sarebbe pressochè impossibile inserirla integralmente all’interno dei quiz…. si dovrebbero ripetere di continuo molti concetti identici in molti quiz e non avrebbe senso nè utilità. Artquiz teoria infatti ha lo stesso indice di artquiz studio, quindi da una parte i quiz commentati e svolti e organizzati (con le spiegazioni e inserti teorici) e dall’altro il testo di sola teoria generale sui argomenti oggetto di quiz. Quindi quando sbaglia con le simulazioni un quiz, vede in quale argomento è cascato l’errore (tramite il nr. di riferimento di artquiz studio) e quindi si approfondisce quel singolo argomento in modo specifico, così se all’esame le capita una domanda su quell’argomento nel quale faceva errori, avendolo approfondito di più sia a livello di quiz -ripetendo quindi i quiz di quel capitolo/paragrafo in artquiz studio- sia a livello di teoria riprendendo appunto l’argomento nel testo di teoria, dovrebbe avere molte ma molte più possibilità di farlo esatto…! Poi se vuole aggiungere un appunto alla sua sintesi sull’argomento e/o quiz che ha sbagliato lo faccia perchè è una buona cosa in quanto in fase di ripasso si legge e rilegge i suoi appunti proprio sugli argomenti e quiz per lei più difficili, visto che ci faceva degli errori durante la fase di preparazione in modo tale che anche sulle nozioni/concetti per lei più impegnativi avrà un’ottima preparazione, cosa questa che poi si traduce in quei punti in più che fanno la differenza nelle arie classifiche…

  6. Salve, vorrei sapere che edizione “art quiz studio” usare per il test di ammissione odontoiatria 2022, perché trovo solo la versione 2020 del libro, avete o quando uscirà quella 2022?
    Un’altra cosa è, secondo lei quanto tempo mi ci vorrà per studiare tutto? C’è la farò studiando adesso?. Io a settembre inizio il 5to superiore odontolocnico, perciò volevo già prepararmi, perché non so se ho le basi di alcune materie. Mi potrebbe spiegare i metodi che utilizzate, penso mi sarebbe molto utile.

    1. x Avelina
      L’ultima edizione attualmente in commercio è la XIII Ed di Artquiz Studio e Artquiz Simulazioni, e la VI Ed. di Artquiz Teoria. Poi a gennaio 2022 usciranno le nuove edizioni di Artquiz Studio e Artquiz Simulazioni, ossia la XIV Ed. (per Artquiz Teoria resterà sempre in commercio la VI Ed.).
      Se poi mi chiede se ce la farà a studiare tutto avendo un anno di tempo, francamente mi viene da sorridere perchè un anno di tempo è tantissimo! Con questi libri passano cominciando a studiare dopo la maturità, si figuri con un anno di tempo…
      Per il metodo di studio, le basta leggere il Metodo Artquiz (anche un paio di volte se necessario) e fare esattamente quello che c’è scritto.
      Se poi vuole sapere se aspettare la nuova edizione o comprare quella attualmente in commercio, le dico cosa farei io: se potessi studiare da subito non perderei tutti questi mesi fino a gennaio, e quindi mi prenderei intanto Artquiz Studio e comincerei a fare la sintesi dei quiz di biologia e chimica (da finire per dicembre/gennaio prossimo, quindi ha tutto il tempo…) poi a gennaio 2022 mi ricomprerei artquiz studio e gli altri 2 volumi (anzi Artquiz Teoria lo può comprare pure subito tanto resterà in commercio per qualche anno…), così seguendo l’elencazione dei quiz in artquiz studio nuova edizione riesce ad individuare i quiz nuovi che saranno inseriti (per via dell’elencazione consequenziale dei quiz) così che potrà aggiorne la sintesi agevolmente, e poi continuerà a studiare seguendo il metodo artquiz. Naturalmente la soluzione che le propongo è più costosa perchè dovrà comprare 2 volte artquiz studio ma se devo pensare a metterla nelle condizioni di avere il massimo delle possibilità di passare il test è sicuramente la cosa migliore da fare. Poi veda lei… a me già non piace doverla far comprare 2 volte un mio libro però perdere mesi di studio per aspettare le nuove edizioni è una sciocchezza (anche se poi il tempo per prepararsi ci sarebbe tutto, sia chiaro). Ma io se potessi studiare da subito non perderei tutti questi mesi di studio, e nel modo più assoluto se non altro per sicurezza…), certo se poi comincia studiare soltanto dal dicembre prossimo, tanto per dire, bhe allora spetti la nuova edizione (che sarà un’edizione molto importante perchè dall’anno scorso aggiorniamo i nostri 2 volumi Studio e Simulazioni ogni due anni e quindi ci saranno molti quiz nuovi)

    2. Salve,
      Per quanto riguarda biologia,per l’esperienza che ha di questi anni,i quiz all’esame saranno simili a quelli di artquiz? La teoria se ho capito bene serve appunto per andare a trovare le possibili domande nuove,che non sono presenti nel libro giallo. Grazie per la disponibilità,cordiali saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Artquiz edizioni 2021/2022

I volumi Artquiz per i Test di Ammissione 2021/2022, acquistali ora

ACQUISTA ORA