Il metodo Artquiz

L‘errore più comune e grossolano per un test a risposta multipla è proprio quello di studiare prima la teoria e poi fare i quiz. Questo approccio con i quiz NON è efficace.

Il Metodo Artquiz è un sistema di studio unico per i Test di ammissione.
L’organizzazione dei quiz è la nostra forza, e sarà la tua forza!

Adesso ti spiegherò come usare correttamente i nostri 3 volumi e come procedere nello studio secondo il Metodo Artquiz per fare così ancora più punti al test. Ti invito a leggere i consigli e a seguirli.

Prima però, alcune piccole indicazioni
I volumi Artquiz sono dedicati per i Test di Ammissione a Medicina/Odontoiatria, Veterinaria e alle Professioni Sanitarie, sia nelle Università Pubbliche che in quelle Private.

Per le Università Private, San Raffaele, Campus Biomedico e La Cattolica, si consiglia di leggere la composizione del test e le materie d’esame.
Ai candidati presso Università Private si consiglia di leggere anche la FAQTest ammissione delle Università Private e Artquiz”.

Le Università Private pubblicano un proprio “personale” Bando che disciplina il Test di Ammissione. Le Università Pubbliche, invece, hanno un Bando nazionale pubblicato dal Ministero.

Il programma d’esame per il Test di Ammissione, è identico sia per i Test di Medicina/Odontoiatria e Veterinaria che per le Professioni Sanitarie, ed è allegato al Decreto Ministeriale del Bando: Allegato A)

I volumi Artquiz sono adatti anche per i Test di Ammissione a Biotecnologie, Scienze Biologiche, Farmacia, CTF, Chimica e Scienze Motorie.


Come studiare e sfruttare al massimo i volumi Artquiz

In generale, questo è il sistema:
Il nostro Metodo di studio ha inizio dai quiz organizzati e commentati di Artquiz Studio, poi si passa al testo delle Simulazioni con l’intento di separare i quiz che si è certi di sapere e quindi di non sbagliare, da tutti gli altri quiz che invece evidenziano le proprie lacune. È opportuno, durante le Simulazioni, considerare come errati anche i quiz sui quali abbiamo qualche dubbio. Sui quiz errati, lavoreremo quindi in modo specifico secondo il Metodo Artquiz, ossia “riprendiamo” tali quiz nel volume Studio rileggendo ANCHE tutti gli altri quiz di quel capitolo/paragrafo specifico nel quale è “ricaduto” l’errore (grazie al Correttore interattivo, leggi qui), quindi tali capitoli e/o paragrafi andranno approfonditi in modo mirato in Artquiz Teoria per uno studio prettamente teorico (Artquiz Teoria e Artquiz Studio hanno infatti lo stesso identico indice).

In particolare, si consiglia di cominciare dalla Biologia e poi Chimica in Artquiz Studio, facendo una sintesi dei quiz di tali materie.
La sintesi dei quiz ha grandi vantaggi, ed è particolarmente indicata per tutti coloro che non possono dedicare uno studio quotidiano per il test (come gli studenti impegnati con la maturità, o coloro che lavorano o studiano nei mesi precedenti al test).

Qui trovate un esempio di come dovrebbe essere fatta la sintesi dei quiz.
In sostanza si tratta di mettere per iscritto, tra domanda e risposta corretta del quiz, il concetto principio o nozione che emerge dal quesito. Se necessario si consulta anche il testo di teoria.
Naturalmente, qualora il quesito chieda quale delle risposte è errate, allora le altre 4 risposte proposte, essendo corrette, è opportuno siano considerate come tali anche nella sintesi dei quiz.

Per Logica, Fisica e Matematica, la sintesi non ha invece la stessa grande importanza come per la Biologia e la Chimica, in quanto sono tutti quesiti cd. di esercizio per i quali è prioritario imparare e capire come risolverli, aiutandosi con le soluzioni svolte e commentate dei quesiti.

La sintesi dei quiz “si tradurrà” in “3-4” quadernoni che in un giorno si rileggono anche 10 volte… un grande vantaggio! Naturalmente man mano che si procede con il Metodo (e quindi fatte le Simulazioni), integrate la sintesi aggiungendo eventualmente ulteriori appunti o considerazioni personali. La sintesi vi avvantaggia moltissimo in prossimità dell’esame, in quando si ripassano, anche più volte, tutti i quiz di Biologia e Chimica in una sola giornata (!)


Come fare le Simulazioni

Un aspetto importante
L’obiettivo delle Simulazioni è questo: separare i quiz che non sbaglio al 100%, da tutti gli altri quiz, per poi approfondire questi ultimi in modo mirato e approfondito. Pertanto conviene considerare -comunque- errati più quiz possibili, quindi anche quelli sui quali avete qualche piccolo dubbio.

Il Simulatore (software online), offre le possibilità di riordinare i Correttori secondo l’ordine numerico crescente di Artquiz Studio (vedi “funzionamento del tasto Report” della guida all’uso, è indicato come fare).

Con il Simulatore, è altresì possibile esercitarsi esclusivamente sugli errori commessi, sia in modalità casuale sia “scorrendoli avanti e indietro” uno a uno.

Si procede una materia alla volta: ossia, si completa per esempio “tutta” la materia di Biologia in Artquiz Simulazioni (o con il software Il Simulatore) e poi si riprenderanno “tutti” gli errori commessi in Artquiz Studio (e non “un quiz alla volta” ovviamente) e così via per le altre materie.

L’uso combinato di Artquiz Studio e Artquiz Simulazioni, consente di memorizzare non solo i quiz ma anche e soprattutto i concetti e le nozioni su cui si basano i quesiti ufficiali dei test d’ammissione, individuando e colmando così le proprie lacune anche con l’ausilio di Artquiz Teoria, approfondendo, infatti, gli argomenti (ossia i capitoli e paragrafi) nei quali sono “ricaduti” gli errori con le Simulazioni, in modo mirato, con la relativa teoria di riferimento.

Questo metodo incrementerà decisamente i vostri punteggi nel Test d’esame. Facciamo un esempio pratico: con le Simulazioni sbagliate un quiz che “ricade” nel paragrafo gli enzimi di Biologia, allora, vi rivedrete tutti i quiz del paragrafo gli enzimi di Artquiz Studio (magari vi siete confusi con un quesito simile ma diverso) e quindi “riprenderete” tale paragrafo, altresì, in Artquiz Teoria per un approfondimento solo teorico sull’argomento. Pertanto, se poi all’esame vi capita nel Test una domanda sugli enzimi, essendo un argomento sul quale facevate errori e che, quindi, avete approfondito maggiormente sia a livello di quiz che di teoria -diciamo pure- che non dovreste sbagliarlo all’esame o, per lo meno, dovreste proprio avere molte più possibilità di eseguirlo correttamente, proprio perchè, essendo un argomento sul quale facevate errori, lo avete approfondito di più durante la fase di preparazione.


Preparazione essenziale con i volumi Artquiz

Biologia e Chimica sono le materie dove si decide il test, perché gli errori commessi in queste due materie possono essere recuperati, come punteggio, nei riguardi degli altri Candidati concorrenti, di fatto soltanto in Logica, e non è così scontato… perché in Fisica e Matematica i quiz che assegnano nei test non sono difficili anzi, negli ultimi anni ridotti anche di numero, sono diventati più facilmente risolvibili anche per coloro che non provengono da un Liceo Scientifico, quindi rimane solo la Logica, e sebbene i nostri quiz ricalchino comunque i quesiti assegnati nei test anche di questa materia, c’è sempre quell’alea di imprevedibilità dovuta a fattori che non dipendono soltanto dalla preparazione ma anche dall’emotività che implica la stessa natura della materia.
Sono solito dire che per passare il test bisogna sapere tutti i nostri quiz, averli capiti bene, e non farsi prendere dall’ansia il giorno del test -ecco- quando dico ansia penso alla Logica… ma facendo tutto giusto in Biologia e Chimica in poco tempo, avrete più tempo da dedicare ai quiz di Logica che potranno così essere risolti con più calma e sicurezza: un grande vantaggio!

Il Metodo Artquiz garantisce il massimo della preparazione.

In sostanza e nel dettaglio, per una preparazione essenziale, consiglio di studiare le varie materie, “almeno”, in questo modo:

  1. la Logica su Artquiz Studio;
  2. Biologia e Chimica su Artquiz Studio, su Artquiz Simulazioni e su Artquiz Teoria;
  3. Fisica e Matematica su Artquiz Studio (e possibilmente anche su Artquiz Simulazioni).

Mi spiego meglio: Logica può essere sufficiente farla anche soltanto su Artquiz Studio (c’è anche ovviamente la relativa parte in Artquiz Teoria) ma per tali quiz è meglio avvalersi delle singole e specifiche spiegazioni dei quiz anche perché, per via dell’elencazione consequenziale dei quesiti, sono comunque elencati per gruppi e per tipologie di domande, e vi assicuro che vi entrano in testa…!
Le Simulazioni per i quiz di Logica “possono” avere infatti una importanza “minore” rispetto alla Biologia e alla Chimica, perché la teoria della Logica è una strada poco pratica e utile per tali quesiti. Mentre procedendo per “tipologia” di quesiti, si colgono meglio e si fissano con maggiore attenzione le differenze tra le varie domande che vi possono fare, riducendo moltissimo la possibilità di commettere errori.

Di Biologia e Chimica bisogna invece sapere “tutto” perché è in queste 2 materie che si decide di fatto il buon esito del test, e con il nostro Metodo di studio, “chiunque” è perfettamente in grado di fare “percorso netto” all’esame in queste materie, a prescindere se fa i test per Medicina o per le Professioni Sanitarie, e anche se non ha alcuna preparazione minima di base. In sostanza, gli basta studiare e seguire il nostro metodo di studio.

Fisica e Matematica, per chi ha un discreto livello scolastico di preparazione, non richiedono un particolare approfondimento come per la Biologia e la Chimica (e Logica), perché sono argomenti ed esercizi che un neodiplomato in un Liceo Scientifico o Classico, dovrebbe essere già in grado di svolgere, probabilmente per lui sarà sufficiente esercitarsi anche soltanto con Artquiz Studio che ha tutti i quiz svolti uno ad uno, con l’indicazione di tutti i vari passaggi per giungere alla risposta corretta. Naturalmente, spero sia superfluo precisare che se anche Fisica e Matematica le svolgo con l’ausilio di tutti e 3 i volumi seguendo il Metodo Artquiz, la preparazione sarà ancor più impeccabile.
Infine, con il Simulatore vi potete mantenere allenati in prossimità del test, sempre rivedendo gli errori come indica il Metodo Artquiz.
Seguite il Metodo Artquiz, curando errori e lacune emerse dall’uso combinato dei 3 volumi e sarete in grado di arrivare tra i primissimi posti in graduatoria in qualsiasi Ateneo Pubblico o Privato in Italia.

Consigli per Cultura Generale:
Particolare attenzione dovrà essere rivolta ai quiz dei Capitoli 8, 9 e 10 di Artquiz Studio, ossia: Costituzione e Legislazione italiana; Organizzazioni internazionali e Politica internazionale. Infatti, quiz su tali argomenti sono solitamente sempre presenti nei Test. Altresì, spesso presenti nei Test, sono anche i quesiti di  Letteratura, Storia e attualità, più marginalmente quelli di Arte e Geografia. In relazione alle novità introdotte dal D.M. del 2019 per la Cultura generale leggi questo post.

►Alcuni Argomenti meno richiesti ai Test delle Professioni Sanitarie:
con le dovute cautele (solo) chi fa le Professioni Sanitarie, può saltare i quiz di cui al Capitolo: “Malattie genetiche e alberi genealogici” di Biologia, in quanto raramente vengono assegnati ai test (infatti, nei test ufficiali, ritroviamo sostanzialmente un quiz di questo tipo ogni 4/5 anni).
P.S. Sia ben chiaro che, con le “dovute cautele”, si intende esplicitamente: se non ho tempo e devo per forza eliminare qualcosa
Pertanto questo è solo un consiglio per coloro che per questioni di tempo si trovano nelle condizioni di dover “tagliare” qualcosa in Biologia, certo sapere anche tali argomenti ha evidentemente anche ulteriori vantaggi connessi alla materia di Biologia, intesa nel suo complesso.

►Simbologia dei quiz nei libri e nel Simulatore:
Si noti, che i quesiti hanno una simbologia posta davanti al quiz che identifica la provenienza del quesito ufficiale, tale distinzione è indicata e spiegata nel preambolo dei due volumi, tuttavia essa ha sempre meno rilevanza in questi ultimi anni in quanto non c’è più una reale differenza tra i quesiti assegnati nei Test di Medicina/Odontoiatria e Veterinaria e quelli assegnati nei Test delle Professioni Sanitarie, pertanto “tutti studiano tutto” (!).
Solamente, Biotecnologie merita una particolare indicazione in relazione ai quiz dei capitoli 6 e 7: “Il mondo animale” e “Il mondo vegetale”, in quanto tali quesiti sono soprattutto richiesti (direi, quasi, unicamente) ai Test di Biotecnologie.

  1. Buonasera dottore, visto che purtroppo per motivi di tempo sono a metà della sintesi di biologia, potrei poi studiare chimica sul suo libro di teoria per accelerare lo studio ? So che è fondamentale ma sto notando che più di 100 quiz al giorno (otto ore di studio) non riesco a riassumere e, in più chimica a differenza di biologia non l’ho mai fatta in vita mia. Grazie.

  2. Buongiorno dottore avrei bisogno di suoi preziosi consigli
    Purtroppo mi sono decisa in questi giorni ad affrontare il test di scienze infermieristiche ma non l’ho ancora fatto per vedere i ritmi di studio che ho… ecco sto utilizzando per fare la sintesi circa 15 pagine al giorno approfondendo solo per capire quanto meno il quiz e mi sto un po’ scoraggiando dall’iscrivermi al test visto il tempo che rimane… lei cosa mi consiglia? Ci tenevo molto però visti i ritmi penso non sia una scelta saggia…anche perché chimica e fisica sono materie nuovissime e le vedo davvero molto corpose con i suoi relativi esercizi mai svolti…. la ringrazio davvero per la sua pazienza e i suoi preziosi consigli, è che non so a chi rivolgermi se non a lei con la sua esperienza con i studenti. Grazie ancora.

      1. x Amelia
        come dicevo qualche giorno fa ad un suo collega non sono in grado (e non vedo come potrei) di organizzarvi lo studio da qui, visto che non vi conosco e quindi non so cosa sapete e cosa no o cosa dovete approfondire. Inoltre indicare quali argomenti potrebbero uscire è impossibile perchè sarebbe una previsione che lascierebbe il tempo che trova… questo è il programma d’esame e questi sono i quiz che chiedono. Quello che posso dirle è di andare sempre e cmq a fare il test, primo perchè non si sa mai che anche con una preparazione risicata si riesca a passare, ma soprattutto perchè l’esperienza che si fa è importantissima e quindi se si dovesse poi ritentare il prossimo anno, avendo “rotto il ghiaccio” quest’anno saprà gestire il test molto ma molto meglio… e questa è un’altra cosa molto ma molto importante. Quindi si deve chiedere se vuole superare il test ad ogni costo, se la risposta è si vada senza indugio tanto mal che vada farà esperienza per il prossimo anno (cosa ripeto molto importante) e poi come con questi libri nulla è impossibile anche avendo a disposizione pochissimo tempo… studi tutti i giorni e vada a fare l’esame, mi dia retta!

        1. Grazie mille davvero, anche se non so come andrà mi ha dato con le Sue ponderate motivazioni l’incoraggiamento necessario per provarci! Grazie mille ancora.

          1. Ancora una cosa, se facessi metà giornata biologia e l’altra mezza chimica può essere utile per prepararmi un po’ su entrambe ?

  3. ma di un argomento si va riportare domanda e risposta e poi si va a fare la sintesi? Ad esempio: i mitocondri, vai a scrivere tutte le domande sui mitocondri con relative risposte e poi tramite le risposte fai la sintesi? Oppure scrivi solo la sintesi delle risposte?

    1. x Martina
      mi faccia capire: lei vorrebbe ricopiare per intero tutti i quiz di tutti gli argomenti e poi fare la sintesi??? adesso io sono paziente e disponibile ma tutto ha un limite! cosa ricopia a fare i quiz?? si fa come nell’esempio di sintesi in pdf… caspita in quel pdf ho riportato i quiz per intero (dei mitocondri) per fare vedere poi come verrebbe la sintesi per ciascuno dei quiz sui mitocondri, ma voi OVVIAMENTE dovete soltanto fare la sintesi dei quiz mica ricopiare anche tutti i quiz (e poi fare la sintesi), santo cielo…! ma a scuola quando faceva i riassunti cosa faceva? prima si ricopiava per intero la pagina e poi faceva il riassunto o faceva subito il riassunto?? caspita un minimo di buon senso…

        1. x Martina
          Nessun problema si figuri, l’importante è capirsi… Anzi mi scusi lei se sono sembrato un po’ scortese nella risposta non era mia intenzione, è che volevo solo essere “incisivo”… In bocca al lupo!

  4. Buongiorno, sarei interessata a far partecipare mia figlia alla simulazione che si terrà a Bari il 10 agosto, sono in tempo a iscriverla, dove posso trovare la modulistica? Lei avrà il test d’ingresso professioni sanitarie l’8 settembre, grazie.

  5. Buonasera, la ringrazio anticipatamente per i consigli e la pazienza mostratemi…
    Dato che ho appena deciso di tentare il test per entrare nella facoltà di scienze infermieristiche, ma parto praticamente da basi nulle specialmente nelle materie principali biologia e chimica; secondo lei nel poco tempo che mi rimane ( lunedì mi arriveranno i suoi libri) su cosa dovrei concentrarmi e cosa tralasciare per avere più possibilità di passare la selezione?
    Cordialmente

    1. x Giuseppe
      impossibile rispondere a questa domanda. Il programma d’esame è questo, i quiz che chiedono sono questi dei nostri libri, ipotizzare cosa possa uscire non ha senso nè avrebbe alcun valore, sarebbe un semplice pronostico…

    1. Salve buona sera, solo una cosa non ho capito bene, ma se per ogni domanda dobbiamo scrivere solo la risposta esatta, i qui sono moltissimi cosi verranno fuori moltissimi quaderni…. Ho sbaglio io? Grazie per l’informazione….

  6. Buonasera professore, volevo chiederle un consiglio. Io sono uno studente di Biologia del primo anno che ha appena finito gli esami e avevo intenzione di iniziare da ora a studiare mettendomi mattina e pomeriggio dall’artquiz Studio che ho già acquistato per preparami al test di medicina. Considerato il fatto che manchi poco più di un mese, secondo lei è utile “perdere” tempo a fare le sintesi dei quiz di biologia e chimica facendo meno quiz totali al giorno? Considerati i tempi ristretti, secondo lei sarebbe utile acquistare anche artquiz simulazioni?

    1. x Alberto
      La sintesi di biologia e chimica, dandoci dentro seriamente, in una settimana si fa (ovviamente senza perdersi in “cornicette” ma badando al “sodo”). Quello che mi hanno scritto e detto gli studenti che l’hanno fatta è sempre stato super positivo, il termine più utilizzato, tanto per capirci, è stato “fondamentale”(!). Poi veda lei cosa fare, forse avendo fatto un anno di biologia chissà potrebbe non farla ma è anche vero il contrario ossia dovrebbe essere molto più veloce a farla rispetto ad altri candidati. Infine potrebbe farla, in considerazione del tempo rimasto, anche solo per gli errori che fa e/o i quiz che non sa.
      Le simulazioni, una volta terminato artquiz studio, sono molto importanti perchè, fatte con il nostro metodo, le danno il “polso” della situazione e soprattutto evidenziano in modo assolutamente certo quali sono le sue lacune… In pratica si traducono all’esame in quei punti in più che fanno la differenza (un quiz “facile” lo fanno giusto tutti, uno più specifico o impegnativo invece no… e così si scalano posizioni in classifica, se ho reso l’idea…). Per andare più veloci con le simulazioni, ed essere anche più efficaci nella gestione degli errori commessi, il Simulatore è perfetto, efficacissimo in tal senso…! Lo usi… in particolare in modalità test per biologia e chimica, legga la guida all’uso è capirà perchè in questa modalità. Poi nei pressi dell’esame (tipo una settimana prima) faccia pure anche dei test da 60 quiz come all’esame, ossia lo usi anche in una delle altre due modalità (ma, ripeto, la modalità più importante è la modalità casuale, da usare assolutamente per biologia e chimica principalmente).

      1. La ringrazio professore per le sue esaurienti delucidazioni. Avrei un ultimo dubbio: secondo lei quindi converrebbe puntare a fare in una settimana tutta biologia e chimica da artquiz studio facendo le relative sintesi oppure fare meno biologia e chimica ma iniziando a fare anche un po’ di logica cultura generale fisica e matematica ma rileggendo comunque più volte al giorno le sintesi dei quiz di biologia e di chimica fatti fino a quel momento ?
        La ringrazio per l’attenzione

        1. x Alberto
          non posso farvi “programmini” di studio da qui… non ha senso dirvi il lunedì fate tot ore di una materia il martedì tot altre di un’altra ecc. deve fare il massimo tutti i giorni! se in una settimana fa la sintesi di biologia e chimica + logica + simulazioni ecc. lo deve fare! si deve organizzare lei in base a cosa sa e a cosa non sa o deve studiare più approfonditamente, mezza giornata può fare la sintesi l’altra mezza logica o le simulazioni su una materia già finita in artquiz studio ecc. ma è lei che si deve organizzare non posso essere io ad “organizzarla” perchè non solo non la conosco ma perchè non so cosa sa e cosa invece sa, si deve organizzare lei senza perdere tempo, cominci a darsi da fare e vedrà che ogni giorno “metterà a fuoco” le cose da fare per la giornata e nei giorni successivi, fino al giorno del test… su su cominciare senza perdere tempo!

          1. Salve,
            Ho letto il suo metodo per studiare in vista del test ma avrei alcune perplessità.
            A quanto ho capito lo studio teorico che mi serve per il test lo trovo tutto nella sintesi e poi (solo) se serve prendo il libro di teoria, giusto?
            Invece per quanto riguarda cultura generale, lo studio lo baso su art quiz studio o ho bisogno di un libro di cultura generale a parte?
            Grazie!

          2. x Michele
            Mi sa che non ha capito nulla. La invito a rileggere il metodo artquiz. Poi legga anche la risposta che ho dato a Rosa proprio 2 giorni fa… Un paio di post qui sotto. Per la cultura generale faccia quanto indicato sempre nel metodo (i cap. indicati soprattutto), comprare altri libri di quiz di cultura non serve a nulla perchè è come cercare un ago in un pagliaio, perde solo tempo senza contare che sti testi di quiz di cultura non solo sono penosi ma non servono proprio ad una mazza, detto fuori dai denti. Ma poi dico io ha 13000 quiz fondamentali da sapere, manca poco più di un mese al test e vorrebbe fare altri quiz, addirittura poi di cultura generale, su altri libri?? Ma lei il test vuole passarlo si o no?

  7. Salve, mi scusi se sarò ripetitiva, ma volevo chiedere conferma se ho capito bene il suo metodo di studio. Sono un po’ in ansia perché volevo tentare il test di scienze infermieristiche l’8 settembre ma non ho basi su nulla delle materie se non un po’ matematica cultura e logica ma poco… secondo lei è fattibile riuscire a superarlo in poco più di un mese ? Purtroppo inizierò con lo studio il 1 agosto, anche perché devono arrivarmi i suoi libri. Se ho capito bene, ricopio le risposte dei quiz di biologia e chimica, e studio sulla sintesi giusto ? Poi passo alle simulazioni, in base agli errori riprendo i quiz studio e poi vado sul libro di teoria, vero ?. La ringrazio vivamente! Spero davvero di farcela anche se mi rendo conto che il tempo è davvero poco e in più devo studiare anche tutti gli esercizi di tutte le materie… varrà la pena tentare ? Spero di sì, comunque se non andasse bene studio tutto con calma. Ho capito bene che questo è il metodo? Cioè non aprire i libri di teoria prima ma solo dopo le simule giuste ? Grazie e grazie ancora!

    1. x Rosa
      Non deve ricopiare le risposte esatte dei quiz, ma tra la domanda e la risposta esatta deve scrivere il concetto/nozione che emerge dal quesito. C’è un esempio in pdf di come si fa la sintesi dei quiz, la legga si trova in questa stessa pagina. La teoria la consulta quando ha bisogno, io dico di consultarla quando si fanno errori in particolare, proprio per approfondire l’argomento sul quale si commettono errori nelle simulazioni, ma ovviamente quando studia su artquiz studio nulla vieta di consultarla in modo specifico quando c’è bisogno, anzi. Quello che non si deve fare è quindi studiare, per esempio, tutta la biologia in teoria e poi fare tutti i quiz di biologia alla rinfusa (ossia le simulazioni), che è l’errore tipico degli studenti (almeno fino a quando non sono arrivati gli artquiz sul mercato.. ) perchè questo modo di affrontare i quiz e quindi di prepararsi per un test a risposta multipla non “paga” proprio! Anzi si fa solo ancor più confusione. Quindi prima artquiz studio che già le dà tantissimo poi simulazioni e teoria per coprire gli argomenti sui quali fate errori e quindi avete più lacune. E poi nel test è molto ma molto difficile che ci siano domande per le quali non abbiamo quiz che chiedono esattamente la stessa cosa… Che siano simili che siano riformulazioni oppure anche proprio identici ai nostri quiz ma non ci saranno domande che noi non abbiamo…è chiara la cosa?! Ora non perda tempo e si dia da fare!

  8. Buongiorno, ho appena acquistato i vostri volumi e letto con attenzione il metodo Artquiz.
    Volevo un chiarimento riguardo il vostro metodo ed in particolare su quello della Sintesi dei quiz. Questa procedura è quindi utile per materie e per argomenti non di esercizio ma più teoriche? Ad esempio lo utilizzo per embriologia ed istologia e ne faccio a meno per quanto riguarda gli esercizi con il quadrato di Punnet?

    1. x Eugenio
      si. Perchè sintetizzare un quesito di esercizio ha poco senso (o meglio è poco utile), questo è un quiz che bisogna capire come svolgere più che memorizzare concetti o definizioni… la cosa è ancor più chiara prendendo per esempio un quiz di matematica o uno di logica (che sono entrambi tipici quiz di esercizio…) che li sintetizza a fare?? mentre sintetizzare i quiz di biologia (il 90% sono sintetizzabili e un 10% sono di esercizio, tanto per fare una proporzione direi abbastanza verosimile) e chimica (qui direi 60% e 40%) è utilissimo, in sostanza “si traduce” in fare molti punti in pochissimo tempo all’esame… credetemi è un grande vantaggio. E sia chiaro i quiz di esercizio, per chi studia sugli artquiz (specie utilizzando anche il testo di teoria, sia chiaro) diventano punti di forza ossia sono “punti sicuri” da fare ma questo già quando comincerà a studiarli su artquiz studio con le spiegazioni oltre che in sequenza per tipologie di domande, se ne accorgerà subito… se poi “in parallelo” ve li studiate anche il nostro testo di teoria veramente siete in una botte di ferro, e la cosa vuol dire letteralmente: “distanziare” gli altri candidati, perchè o li sbagliano o li saltano proprio sti quiz, mentre per i “nostri” studenti diventano punti sicuri da fare (occhio che sta cosa fa la differenza poi in graduatoria eh! specie poi per medicina…)

  9. Buonasera professore,
    Ho appena inizato a svolgere i quiz dall’Artquiz Studio per biologia, mi chiedo se sia in tempo per riuscire a farli tutti e fare anche le simulazioni dal software in 3 mesi, o sia meglio ritentare il prossimo anno, (visto che sarebbero 13000+almeno 5000 dalle simulazioni)?
    Premetto che è la 2* volta che farei il test con il metodo artquiz e le sintesi dei quiz di biologia e chimica le ho gia svolte e le basi in queste 2 materie ce le ho, gli argomenti che teoricamente non so e farei direttamente dall’Artquiz Studio per guadagnare tempo sono: anatomia,chimica organica,matematica e fisica.

    1. x Nicola
      è matto?? a 3 mesi dall’esame lei pensa di aver poco tempo a disposizione e quindi vorrebbe ritentare non quest’anno ma direttamente il prossimo?? non diciamo sciocchezze! lei il testo lo va a fare quest’anno e lo va a fare con quella di passarlo! oohh se non ci credete voi allora è finita eh… non facciamo stupidaggini! 3 mesi bastano e poi ha già fatto la sintesi dei quiz che quindi non le serve rifare, e poi è sempre bene andare a fare il test a prescindere da tutto perchè male che vada ha fatto esperienza col test che le tornerà di sicuro utile per la volta prossima eventualmente. Ma non si rinuncia a 3 mesi di distanza dall’esame, specie con gli artquiz!!!
      Infine una precisazione, non tanto per lei ma per tutti gli studenti, studiare seguendo il metodo artquiz, implica l’utilizzo di tutti e 3 i volumi e non solo quello di artquiz studio, sia chiaro. Biologia e chimica vanno fatte assolutamente su tutti e 3 i volumi (considerando che le simulazioni si possono fare anche con il simulatore ovviamente) logica e cultura si possono fare anche soltanto su artquiz studio, in verità anche fisica e matematica si potrebbero fare soltanto su artquiz studio se si ha un minimo di preparazione di base in queste due materie. Poi è chiaro che fare anche le simulazioni e farsi anche la teoria è ancora meglio, ma considerando che almeno i 2/3 dei quiz del test saranno domande sostanzialmente già viste nei nostri quiz (o sono proprio identiche o pressochè tali alle nostre domande, o sono sono semplici riformulazioni di nostri quiz o sono proprio domande che chiedono esattamente la stessa cosa dei nostri quiz, ma le domande quelle saranno…e mi tengo pure basso in merito ai 2/3…) ecco che con le dovute cautele per logica, cultura, fisica e matematica si potrebbe fare a meno di fare le simulazioni, ma la biologia e chimica (che sono le materie dove si decide l’esame e le uniche materie dove ci può essere sostanzialmente qualche domanda veramente nuova) vanno fatte su tutti e 3 i libri.
      Nicola, mettiti sotto con lo studio e vai a fare l’esame!

      1. La ringrazio per l’indicazione e soprattutto per le parole di incoraggiamento;
        pensa che faccia in tempo oltre che completare il volume Studio, a svolgere almeno un po’ di simulazioni dal software quindi?
        Eventualmente Lei come consiglia di usarli, separatamente o insieme?

        1. x Nicola
          ma sì che c’è il tempo per fare tutto (più del 70% dei libri li vendiamo dalla maturità in poi, e passano…).
          Si deve organizzare un po’ lei, per esempio può fare mezza giornata una materia su artquiz studio e l’altra mezza fa simulazioni su un’altra materia e così via, poi il giorno dopo si rivede gli errori fatti nelle simulazioni per mezza giornata e l’altra mezza continua su artquiz studio o fa simulazioni su un altra materia ancora… in modo tale da “portare avanti” tutte le materie con un buon livello di preparazione per tutte quante.

  10. Buonasera, avrei bisogno di un chiarimento. Ho letto il metodo più volte e anche le risposte ai vari commenti ma non ho capito una cosa.
    Io ho fatto la sintesi, ho fatto le simulazioni e ho individuato gli argomenti in cui ho difficoltà, ora come dovrei procedere? Studio un argomento per volta poi verifico se ho capito esercitandomi su quell’argomento in Artquiz studio? O devo verificare sempre con il simulatore?

    1. x Stefano
      deve studiare gli argomenti sui cui sono ricaduti gli errori e quindi capire “perchè” quel quiz l’ha sbagliato. Quindi o si rivede i quiz che ha sbagliato su artquiz studio o se li scorre con il simulatore, visto che staranno nell’archivio errori, poi può fare ancora una simulazione, col simulatore, su questi errori a mo’ di prova del 9 per vedere se li sbaglia ancora, insomma non deve ripeterli “a macchinetta” perchè finirebbe con l’impararli a memoria e non c’è utilità in tal senso ma invece deve capire perchè la prima volta ha sbagliato questi quiz, deve capire il perchè dell’errore aiutando si con la teoria e riflettendo così sul quiz. una volta capito il perchè degli errori potrebbe anche farsi degli appunti oppure integrare la sintesi con altri commenti per questi quiz oppure semplicemente andare avanti con lo studio delle altre materie… l’importante è ridurre gli errori il più possibile, colmando così le proprie lacune (poi ci saranno sempre dei quiz che sbaglierete ma saranno sempre meno con il tempo…). Quando si rivedono gli errori e relativi argomenti vi dovete organizzare un po’ voi da soli, tenendo sempre a mente ciò che le ho scritto: capire l’errore e colmare le relative lacune, poi se vuole farsi ulteriori appunti oppure usare artquiz studio oppure il simulatore è lo stesso, proceda come le viene meglio a lei… l’obiettivo è ridurre i “buchi” il più possibile.

  11. Buongiorno prof.
    Per il paragrafo ESERCIZI SULLA TRASMISSIONE DEI CARATTERI sarebbe bene studiarlo direttamente su art quiz studio? Ho trascritto solo 2/3 inserti teorici , ma gli altri sono soltanto esercizi .
    Grazie mille per la sua disponibilità.

    1. x Michele
      come dico sempre, non ha molto senso sintetizzare i quesiti di esercizio perchè questi vanno “capiti” e quindi bisogna “imparare” a svolgerli, semmai usi anche artquiz teoria che specie per i quesiti di esercizio è proprio fondamentale

  12. Buongiorno professore, non so se è lei ad occuparsene anche del software di simulazione, ma vorrei comunque farle una domanda nella speranza che lei possa aiutarmi. Io avevo l’artquiz giallo XII edizione e per fare i quiz in ordine sparso come consiglia il metodo, ho comprato il simulatore online siccome mi trovavo meglio con il softwer, a mio avviso piu veloce. Il mio problema è che purtroppo la numerazione dei quiz non coincide, quindi non posso andare a capire effettivamente quali argomenti sbaglio di piu. Non è possibile ottenere un grafico del genere dal simulatore vero? Non saprei come ovviare al problema. Magari potrei sfogliare i quiz errati, si può fare?
    Grazie mille e colgo l’occasione per farle i miei complimenti riguardo al metodo che ha messo in piedi. Devo essere sincero, inizialmente mi sembrava di perdere tempo e mi ero demoralizzato ma ho continuato. Quando ho finito la sintesi dei quiz mi sono reso conto che almeno un terzo delle cose che non sapevo le avevo imparate semplicemente scrivendo la sintesi e, soprattutto mi sono rimaste ben salde nella testa. Cordiali saluti, aspetto sua risposta in merito!

    1. x Stefan
      per la numerazione dei quiz tra artquiz studio XII Ed. e il Simulatore XIII ed. non c’è niente da fare, la numerazione interattiva tra edizioni diverse naturalmente sballa perchè si aggiungono nuovi quiz nella nuova edizione. Perq uesto dura solo un anno. Non si può fare nulla è così.
      Poi con il simulatore ha tante funzioni come archiviare gli errori ecc. (legga la guida all’uso per come fare, è importantissima la guida) e quindi esercitarsi solo sugli errori. Ma cmq non è possibile “recuperare” l’interattività della numerazione dei quiz tra edizioni diverse… perchè quando si genera il nuovo archivio dei quiz della nuova edizione vengono “frullati/mischiati” tutti i quiz, quindi proprio non si può fare, mi dispiace. L’unica cosa è avere la nuova edizione di artquiz studio ossia la XIII Ed (mi rendo conto che è una spesa, ma proprio “tecnicamente” non si può fare altrimenti)

  13. Buongiorno! Ho acquistato i 3 volumi e ho iniziato la sintesi dei quiz. Mi sembra però che a volte non ci sono quiz per tutta la teoria che c’è nel libro. In pratica, se svolgo tutta la sintesi e riesco a risolvere i quiz senza usare la teoria, non è che poi al test trovo domande su parti di teoria che ho tralasciato perché non c’erano quiz? Grazie per l’attenzione.

    1. x Elena
      la sintesi la fa sui quiz di biologia e chimica. Poi la teoria se la studia pure. Questo è quanto.
      I 2/3 dei quiz del test (e mi tengo basso come stima…) solitamente sono domande che abbiamo già nei libri, o sono domande simili o riformulazioni varie o pure domande identiche ai nostri quiz, ma ci sono già. Poi la teoria se la studia ugualmente. E se fa medicina si studia pure gli inserti teorici che ci sono in Artquiz Studio perchè oltre a fare da “cappello” a determinati quiz sono pure un tentativo (spesso riuscito…) di individuare in poche righe di testo possibili nuove domande del test e quindi al pari del manuale di teoria sono importanti da studiare. Se fa le professioni sanitarie questi inserti teorici li può anche non studiare perchè in quei test lì altro che i 2/3 dei quiz, la media delle domande dei vari test ci sono praticamente quasi sempre già tutte nei libri (però se fa fisioterapia o logopedia ossia corsi delle prof. sanitarie dove i punteggi sono molto ma molto elevati se le studia lo stesso queste inserti teorici perchè lì un mezzo punto in più può fare la differenza…)
      P.S. detto francamente, la verità è che dovete fare quello che vi dico io, senza se e senza ma, e senza nemmeno farvi troppe domande fatelo e basta che è tutto ne vostro interesse, io poi rispondo lo stesso sempre alle vostre domande anche se alle volte mi vorrei buttare dalla finestra perchè mi sembrano domande scontate poi però mi rendo conto che io so tutto su come prepararsi al meglio con gli artquiz e quindi è tutto estremamente chiaro in testa mentre in effetti voi, NONOSTANTE sia già tutto scritto dettagliatamente nella pagina del Metodo Artquiz, essendo al primo impatto i dubbi e le domande ve le fate (e pure giustamente, lo capisco), ma ripeto basta seguire il metodo artquiz passo passo e sarete SERIAMENTE preparati per passare il test, perchè con questi libri ho curato ogni più piccolo particolare, anche per tanto per dire nella gestione del tempo… per esempio la sintesi vi farà ANCHE rispondere in biologia e chimica in pochissimo tempo ad una gran parte delle domande, che altrimenti vi assicuro non risolvereste altrettanto velocemente, recuperando quindi anche tempo per risolvere altri quiz più rognosetti… oltre al fatto che le cose le saprete sulle punte della dita. Seguite le mie indicazioni passo passo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Artquiz edizioni 2020/2021

I libri Artquiz sono ora disponibili nella nuova edizione 2020/2021, acquistali ora.

ACQUISTA ORA