Il metodo Artquiz

L‘errore più comune e grossolano per un test a risposta multipla è proprio quello di studiare prima la teoria e poi fare i quiz. Questo approccio con i quiz NON è efficace.

Il Metodo Artquiz è un sistema di studio unico per i Test di ammissione.
L’organizzazione dei quiz è la nostra forza, e sarà la tua forza!

Adesso ti spiegherò come usare correttamente i nostri 3 volumi e come procedere nello studio secondo il Metodo Artquiz per fare così ancora più punti al test. Ti invito a leggere i consigli e a seguirli.

Prima però, alcune piccole indicazioni
I volumi Artquiz sono dedicati per i Test di Ammissione a Medicina/Odontoiatria, Veterinaria e alle Professioni Sanitarie, sia nelle Università Pubbliche che in quelle Private.

Per le Università Private, San Raffaele, Campus Biomedico e La Cattolica, si consiglia di leggere la composizione del test e le materie d’esame.
Ai candidati presso Università Private si consiglia di leggere anche la FAQTest ammissione delle Università Private e Artquiz”.

Le Università Private pubblicano un proprio “personale” Bando che disciplina il Test di Ammissione. Le Università Pubbliche, invece, hanno un Bando nazionale pubblicato dal Ministero.

Il programma d’esame per il Test di Ammissione, è identico sia per i Test di Medicina/Odontoiatria e Veterinaria che per le Professioni Sanitarie, ed è allegato al Decreto Ministeriale del Bando: Allegato A)

I volumi Artquiz sono adatti anche per i Test di Ammissione a Biotecnologie, Scienze Biologiche, Farmacia, CTF, Chimica e Scienze Motorie.


Come studiare e sfruttare al massimo i volumi Artquiz

In generale, questo è il sistema:
Il nostro Metodo di studio ha inizio dai quiz organizzati e commentati di Artquiz Studio, poi si passa al testo delle Simulazioni con l’intento di separare i quiz che si è certi di sapere e quindi di non sbagliare, da tutti gli altri quiz che invece evidenziano le proprie lacune. È opportuno, durante le Simulazioni, considerare come errati anche i quiz sui quali abbiamo qualche dubbio. Sui quiz errati, lavoreremo quindi in modo specifico secondo il Metodo Artquiz, ossia “riprendiamo” tali quiz nel volume Studio rileggendo ANCHE tutti gli altri quiz di quel capitolo/paragrafo specifico nel quale è “ricaduto” l’errore (grazie al Correttore interattivo, leggi qui), quindi tali capitoli e/o paragrafi andranno approfonditi in modo mirato in Artquiz Teoria per uno studio prettamente teorico (Artquiz Teoria e Artquiz Studio hanno infatti lo stesso identico indice).

In particolare, si consiglia di cominciare dalla Biologia e poi Chimica in Artquiz Studio, facendo una sintesi dei quiz di tali materie.
La sintesi dei quiz ha grandi vantaggi, ed è particolarmente indicata per tutti coloro che non possono dedicare uno studio quotidiano per il test (come gli studenti impegnati con la maturità, o coloro che lavorano o studiano nei mesi precedenti al test).

Qui trovate un esempio di come dovrebbe essere fatta la sintesi dei quiz.
In sostanza si tratta di mettere per iscritto, tra domanda e risposta corretta del quiz, il concetto principio o nozione che emerge dal quesito. Se necessario si consulta anche il testo di teoria.
Naturalmente, qualora il quesito chieda quale delle risposte è errate, allora le altre 4 risposte proposte, essendo corrette, è opportuno siano considerate come tali anche nella sintesi dei quiz.

Per Logica, Fisica e Matematica, la sintesi non ha invece la stessa grande importanza come per la Biologia e la Chimica, in quanto sono tutti quesiti cd. di esercizio per i quali è prioritario imparare e capire come risolverli, aiutandosi con le soluzioni svolte e commentate dei quesiti.

La sintesi dei quiz “si tradurrà” in “3-4” quadernoni che in un giorno si rileggono anche 10 volte… un grande vantaggio! Naturalmente man mano che si procede con il Metodo (e quindi fatte le Simulazioni), integrate la sintesi aggiungendo eventualmente ulteriori appunti o considerazioni personali. La sintesi vi avvantaggia moltissimo in prossimità dell’esame, in quando si ripassano, anche più volte, tutti i quiz di Biologia e Chimica in una sola giornata (!)


Come fare le Simulazioni

Un aspetto importante
L’obiettivo delle Simulazioni è questo: separare i quiz che non sbaglio al 100%, da tutti gli altri quiz, per poi approfondire questi ultimi in modo mirato e approfondito. Pertanto conviene considerare -comunque- errati più quiz possibili, quindi anche quelli sui quali avete qualche piccolo dubbio.

Il Simulatore (software online), offre le possibilità di riordinare i Correttori secondo l’ordine numerico crescente di Artquiz Studio (vedi “funzionamento del tasto Report” della guida all’uso, è indicato come fare).

Con il Simulatore, è altresì possibile esercitarsi esclusivamente sugli errori commessi, sia in modalità casuale sia “scorrendoli avanti e indietro” uno a uno.

Si procede una materia alla volta: ossia, si completa per esempio “tutta” la materia di Biologia in Artquiz Simulazioni (o con il software Il Simulatore) e poi si riprenderanno “tutti” gli errori commessi in Artquiz Studio (e non “un quiz alla volta” ovviamente) e così via per le altre materie.

L’uso combinato di Artquiz Studio e Artquiz Simulazioni, consente di memorizzare non solo i quiz ma anche e soprattutto i concetti e le nozioni su cui si basano i quesiti ufficiali dei test d’ammissione, individuando e colmando così le proprie lacune anche con l’ausilio di Artquiz Teoria, approfondendo, infatti, gli argomenti (ossia i capitoli e paragrafi) nei quali sono “ricaduti” gli errori con le Simulazioni, in modo mirato, con la relativa teoria di riferimento.

Questo metodo incrementerà decisamente i vostri punteggi nel Test d’esame. Facciamo un esempio pratico: con le Simulazioni sbagliate un quiz che “ricade” nel paragrafo gli enzimi di Biologia, allora, vi rivedrete tutti i quiz del paragrafo gli enzimi di Artquiz Studio (magari vi siete confusi con un quesito simile ma diverso) e quindi “riprenderete” tale paragrafo, altresì, in Artquiz Teoria per un approfondimento solo teorico sull’argomento. Pertanto, se poi all’esame vi capita nel Test una domanda sugli enzimi, essendo un argomento sul quale facevate errori e che, quindi, avete approfondito maggiormente sia a livello di quiz che di teoria -diciamo pure- che non dovreste sbagliarlo all’esame o, per lo meno, dovreste proprio avere molte più possibilità di eseguirlo correttamente, proprio perchè, essendo un argomento sul quale facevate errori, lo avete approfondito di più durante la fase di preparazione.


Preparazione essenziale con i volumi Artquiz

Biologia e Chimica sono le materie dove si decide il test, perché gli errori commessi in queste due materie possono essere recuperati, come punteggio, nei riguardi degli altri Candidati concorrenti, di fatto soltanto in Logica, e non è così scontato… perché in Fisica e Matematica i quiz che assegnano nei test non sono difficili anzi, negli ultimi anni ridotti anche di numero, sono diventati più facilmente risolvibili anche per coloro che non provengono da un Liceo Scientifico, quindi rimane solo la Logica, e sebbene i nostri quiz ricalchino comunque i quesiti assegnati nei test anche di questa materia, c’è sempre quell’alea di imprevedibilità dovuta a fattori che non dipendono soltanto dalla preparazione ma anche dall’emotività che implica la stessa natura della materia.
Sono solito dire che per passare il test bisogna sapere tutti i nostri quiz, averli capiti bene, e non farsi prendere dall’ansia il giorno del test -ecco- quando dico ansia penso alla Logica… ma facendo tutto giusto in Biologia e Chimica in poco tempo, avrete più tempo da dedicare ai quiz di Logica che potranno così essere risolti con più calma e sicurezza: un grande vantaggio!

Il Metodo Artquiz garantisce il massimo della preparazione.

In sostanza e nel dettaglio, per una preparazione essenziale, consiglio di studiare le varie materie, “almeno”, in questo modo:

  1. la Logica su Artquiz Studio;
  2. Biologia e Chimica su Artquiz Studio, su Artquiz Simulazioni e su Artquiz Teoria;
  3. Fisica e Matematica su Artquiz Studio (e possibilmente anche su Artquiz Simulazioni).

Mi spiego meglio: Logica può essere sufficiente farla anche soltanto su Artquiz Studio (c’è anche ovviamente la relativa parte in Artquiz Teoria) ma per tali quiz è meglio avvalersi delle singole e specifiche spiegazioni dei quiz anche perché, per via dell’elencazione consequenziale dei quesiti, sono comunque elencati per gruppi e per tipologie di domande, e vi assicuro che vi entrano in testa…!
Le Simulazioni per i quiz di Logica “possono” avere infatti una importanza “minore” rispetto alla Biologia e alla Chimica, perché la teoria della Logica è una strada poco pratica e utile per tali quesiti. Mentre procedendo per “tipologia” di quesiti, si colgono meglio e si fissano con maggiore attenzione le differenze tra le varie domande che vi possono fare, riducendo moltissimo la possibilità di commettere errori.

Di Biologia e Chimica bisogna invece sapere “tutto” perché è in queste 2 materie che si decide di fatto il buon esito del test, e con il nostro Metodo di studio, “chiunque” è perfettamente in grado di fare “percorso netto” all’esame in queste materie, a prescindere se fa i test per Medicina o per le Professioni Sanitarie, e anche se non ha alcuna preparazione minima di base. In sostanza, gli basta studiare e seguire il nostro metodo di studio.

Fisica e Matematica, per chi ha un discreto livello scolastico di preparazione, non richiedono un particolare approfondimento come per la Biologia e la Chimica (e Logica), perché sono argomenti ed esercizi che un neodiplomato in un Liceo Scientifico o Classico, dovrebbe essere già in grado di svolgere, probabilmente per lui sarà sufficiente esercitarsi anche soltanto con Artquiz Studio che ha tutti i quiz svolti uno ad uno, con l’indicazione di tutti i vari passaggi per giungere alla risposta corretta. Naturalmente, spero sia superfluo precisare che se anche Fisica e Matematica le svolgo con l’ausilio di tutti e 3 i volumi seguendo il Metodo Artquiz, la preparazione sarà ancor più impeccabile.
Infine, con il Simulatore vi potete mantenere allenati in prossimità del test, sempre rivedendo gli errori come indica il Metodo Artquiz.
Seguite il Metodo Artquiz, curando errori e lacune emerse dall’uso combinato dei 3 volumi e sarete in grado di arrivare tra i primissimi posti in graduatoria in qualsiasi Ateneo Pubblico o Privato in Italia.

Consigli per Cultura Generale:
Particolare attenzione dovrà essere rivolta ai quiz dei Capitoli 8, 9 e 10 di Artquiz Studio, ossia: Costituzione e Legislazione italiana; Organizzazioni internazionali e Politica internazionale. Infatti, quiz su tali argomenti sono solitamente sempre presenti nei Test. Altresì, spesso presenti nei Test, sono anche i quesiti di  Letteratura, Storia e attualità, più marginalmente quelli di Arte e Geografia. In relazione alle novità introdotte dal D.M. del 2019 per la Cultura generale leggi questo post.

►Alcuni Argomenti meno richiesti ai Test delle Professioni Sanitarie:
con le dovute cautele (solo) chi fa le Professioni Sanitarie, può saltare i quiz di cui al Capitolo: “Malattie genetiche e alberi genealogici” di Biologia, in quanto raramente vengono assegnati ai test (infatti, nei test ufficiali, ritroviamo sostanzialmente un quiz di questo tipo ogni 4/5 anni).
P.S. Sia ben chiaro che, con le “dovute cautele”, si intende esplicitamente: se non ho tempo e devo per forza eliminare qualcosa
Pertanto questo è solo un consiglio per coloro che per questioni di tempo si trovano nelle condizioni di dover “tagliare” qualcosa in Biologia, certo sapere anche tali argomenti ha evidentemente anche ulteriori vantaggi connessi alla materia di Biologia, intesa nel suo complesso.

►Simbologia dei quiz nei libri e nel Simulatore:
Si noti, che i quesiti hanno una simbologia posta davanti al quiz che identifica la provenienza del quesito ufficiale, tale distinzione è indicata e spiegata nel preambolo dei due volumi, tuttavia essa ha sempre meno rilevanza in questi ultimi anni in quanto non c’è più una reale differenza tra i quesiti assegnati nei Test di Medicina/Odontoiatria e Veterinaria e quelli assegnati nei Test delle Professioni Sanitarie, pertanto “tutti studiano tutto” (!).
Solamente, Biotecnologie merita una particolare indicazione in relazione ai quiz dei capitoli 6 e 7: “Il mondo animale” e “Il mondo vegetale”, in quanto tali quesiti sono soprattutto richiesti (direi, quasi, unicamente) ai Test di Biotecnologie.

  1. Buonasera, ho terminato artquiz giallo e anche la sintesi di biologia. Sto iniziando Artquiz rosso e leggendo attentamente i suggerimenti del professore agli ai ragazzi ho letto che il fine del rosso è quello di SEPARARE i quiz che sappiamo al 100% da quelli che non sappiamo o siamo comunque insicuri.
    Ecco la mia domanda è, più o meno quanto tempo richiede questa scrematura di separazione tra i quiz che so e che non so/incerto dei quiz di biologia e chimica?
    Organizzandomi ho deciso di fare 200 quiz di chimica e 200 quiz di biologia al giorno (dovrei metterci circa 20 giorni), però bisogna anche considerare il fatto che in questi 20 giorni io farò solo i quiz non andandomi a rileggere i quiz errati, lavoro che farò, come da lei consigliato, alla fine di tutti i quiz di biologia e di tutti i quiz di chimica. In sintesi: non é che 20 giorni sono troppi per svolgere tutti i quiz di chimica e di biologia di artquiz rosso? Ci tengo a sottolineare che sono già diplomato, non frequento l’università e dovrò affrontare il test in Cattolica a fine luglio e ovviamente anche il nazionale. Un saluto e grazie in anticipo.

    1. x Matteo
      i tempi non li posso stabilire io perchè dipendono dalla vostra preparazione. Con il Simulatore dovrebbe essere molto veloce a fare questa separazione impiegando anche meno di 20 giorni, dipende da quanti quiz fa al giorno, alcuni studenti mi dicevano che in una giornata piena di lavoro ne facevano anche 800 di quiz al giorno al Simulatore, alcuni pure 1000, poi non so nè come li facevano nè quale fosse la loro preparazione… certo se devo solo separare i quiz con risposta “corretta” da quelli con risposta “errata” o “non data” al Simulatore mi devo solo “concentrare” nel dare la risposta su quelli che so, per gli altri non rifletto nemmeno e li smisto nell’archivio errori e poi me li rivedrò con calma approfondendoli. Faccia una prova così per un giorno e poi si regola per i tempi.

      1. Salve, vorrei un consiglio:
        Io sono un’ infermiera, lavoro in ospedale e vorrei provare il test a settembre. Ho Poco tempo per studiare e solamente 2 mesi di tempo.
        Cosa mi consigliereste per studiare in modo efficiente ed efficace, ottimizzando al massimo il “ poco “ tempo che ho?
        Conosco il metodo Artquiz perché L’ ho utilizzato per la preparazione al test di professioni sanitarie e mi è stato molto utile

        1. x Giusy
          ma per accedere ad un altro corso di laurea delle prof. sanitarie o per medicina? oddio poi la cosa cambia poco, cmq direi che la sintesi dei quiz di biologia e chimica, soprattutto poi se parliamo di fare il test per un altro corso di laurea delle prof. sanitarie, è ciò che “rende” di più a livello di rapporto preparazione/superamento del test… perchè alle prof. sanitarie ce ne vuole prima che esca una domanda che non sia già presente nei nostri quiz…non so se mi spiego…identica, simile o una riformulazione insomma è raro che ci sia una domanda che possa realmente spiazzare, anzi direi che è quasi impossibile….siii succede pure a medicina figuriamoci alle prof. sanitarie… Punti sulla sintesi dei quiz perchè se non può studiare con continuità perchè deve lavorare rischia che ciò che studia “oggi” se lo dimentica “domani”, se mi spiego… mentre se mette tutto per iscritto e poi ripassa, leggendo e rileggendo la sintesi, in prossimità dell’esame, le restano molte ma molte più cose in testa, di sicuro! Io, sfrutterei ogni ora libera che ho per fare la sintesi dei quiz di biologia e chimica, poi ci sono le altre materie e non so come è messa per fisica e matematica ma queste due materie sono -direi- di livello scolastico… quindi valuti lei, poi c’è logica che è sempre dura per tutti comunque, infine cultura generale che è sempre un mezzo terno al lotto (anche se gli argomenti di questa materia che indichiamo nel Metodo Artquiz, vanno fatti e bene perchè ci sono sempre domande nei test…)

  2. Buonasera, ho comprato i volumi Art quiz. sono una studentessa e non ho molto tempo per dedicarmi al test. mi sembra di aver impiegato tanto su biologia, l’ho acquistato un mese fa e devo ancora finire le sintesi e iniziare le simulazioni casuali. rispetto al metodo che consigliate è forse meglio se inizio anche a fare chimica, o la devo iniziare quando ho finito tutte le sintesi e tutte le simulazioni? ho paura di essere molto indietro e non riuscire a terminare visto che chimica devo iniziarla dalle basi.
    Grazie

    1. x Margherita
      Può fare mezza giornata biologia e l’altra mezzo chimica… così come mezza giornata di sintesi di quiz di una materia e l’altra mezza simulazioni di altra materia, ecc… sotto questo aspetto è solo una questione di organizzazione personale, l’importante è che abbia un buon livello di preparazione in tutte le materie. Certo noi diciamo prima biologia e chimica perchè sono le due materie primo che si possono sintetizzare (che è un gran vantaggio) e poi perchè sono le più importanti, nel senso che spesso determinano l’esito dell’esame, perchè fisica e matematica sono domande di “livello” scolastico, mentre cultura generale è sempre un po’ un terno al lotto e logica è difficile per tutti i candidati, pertanto se fate errori in biologia e chimica poi i punti dove li recuperate?? Quindi in biologia e chimica si devono fare più punti possibili e con gli artquiz mi aspetto che ne facciate tanti anche perchè per esperienza vi dico che se sapete e avete capito tutti i nostri quiz siii dovreste essere in grado di fare punteggio pieno in queste due materie o quasi insomma

  3. Buongiorno sono un infermiere lavoratore che più o meno da dicembre sta preparando il test di ammissione a Medicina per l’anno prossimo. Sto seguendo alla lettera il vostro metodo da appunto dicembre, da ieri sto effettuando le simulazioni con il software e sto ottenendo (ne ho fatte solo tre) una media di 60.35 punti: volevo chiederle se c’è la possibilità concreta con un tale punteggio di entrare in graduatoria l’anno prossimo considerando che da qui a tre mesi ho modo ancora di effettuare quiz/simulazioni.
    Grazie per l’attenzione, cordiali saluti.

    1. Chiedo scusa per l’errore nella domanda: il test che vorrei provare si riferisce all’anno in corso, a settembre 2021 quindi.

      1. x Carlo
        certo che si, anche perchè aumenterà di punteggio nei prossimi mesi con “più” simulazioni fatte… Ma sono altri aspetti che vorrei indicarle: in questa fase della sua preparazione, considerando che mancano 3 mesi all’esame, è più importante fare simulazioni su tutta/e le materie invece che test da 60 (in pratica siamo ancora troppo distanti dall’esame e quindi è molto ma molto più indicato utilizzare la modalità casuale del simulatore piuttosto che quella test) e quindi “lavorare” prettamente sugli errori cioè sui quiz che sbaglia. I test da 60 quiz infatti andrebbero fatti in prossimità dell’esame ossia tipo da metà o fine agosto fino al giorno del test piuttosto che adesso (anche se so che viene voglia di testarsi subito… ma “adesso” bisogna lavorare sugli errori). Poi, naturalmente i punteggi ottenuti in 3 test sono troppo pochi per fare una media reale del proprio punteggio e quindi della propria preparazione. Lei deve considerare che sta “partendo” da 60 punti visto che ha fatto soltanto 3 simulazioni (e il punteggio iniziale, chiamiamolo così, è buono) ma fra un mese sicuramente avrà una media più alta e glielo dico per esperienza per via di molte testimonianze di altri candidati che mi hanno fatto negli anni… d’altronde questo è proprio un aspetto del metodo artquiz: se lavoro in modo mirato sugli errori di sicuro miglioro la mia preparazione e come conseguenza diretta “aumento” il mio punteggio. Per questo le dico che “ora” deve lavorare sugli errori (usando appunto la modalità casuale) piuttosto che fare test da 60 quiz

  4. Buonasera. Ho appena comprato i vostri volumi e letto il metodo artquiz. Tuttavia non ho capito perfettamente come procedere. In poche parole dovrei partire con Biologia su Artquiz studio, finire tutti i quiz di biologia su questo libro, fare la sintesi di tutti i quiz, successivamente passare ad Artquiz simulazioni per fare biologia e per i quiz sui quali ho dubbi e quelli errati riprenderli su artquiz studio, rileggere il capitolo inerente e successivamente approfondire in Artquiz Teoria? È giusto così? O la sintesi va fatta in un altro momento. E procedere poi così per le altre materie in particolare chimica. Grazie in anticipo per il chiarimento.

    1. x Gianluca
      Man mano che fa i quiz di biologia li sintetizza, e così poi per chimica. Non deve prima fare tutti i quiz di biologia poi ricominciare e fare la sintesi, ma man mano che “legge” i quiz di biologia li sintetizza. La sintesi dei quiz è qualcosa che va fatta anche velocemente e ha lo scopo di “fissare” concetti e nozioni per iscritto traendoli direttamente dai quiz (e non tanto dalla teoria) in modo tale da ripeterli e memorizzarli in un secondo momento molto velocemente, concentrandosi poi così sui quiz di esercizio e su quelli che non si sanno o si sbagliano ed è per questi che, soprattutto, va fatto l’approfondimento teorico. I quiz nozionistici e di definizione, sono quesiti sempre presenti nei test (“gli altri” sono infatti cd quesiti di esercizio) e quasi sempre queste nozioni/definizioni gira e rigira sono sempre quelle… quindi poi al test li fa giusti impiegando per di più un attimo a risolverli, in pratica come li legge darà subito “a colpo” la risposta esatta (recuperando tra l’altro tempo da dedicare a quelli dove deve ragionare di più…!). Infatti un ottimo consiglio che dò sempre è proprio quello al test di cominciare per esempio dalla biologia e rispondere soltanto a quei quiz che appena si leggono si sa dare la risposta “a colpo”, poi si passa alle altre materia dando sempre le risposte a quei quesiti che si risponde “a colpo” poi si ricomincia e si risponde a quei quiz dove bisogna applicare una formula, fare un calcolo, ragionare di più ecc. che appunto sono quelli cd di esercizio. In questo modo al “primo giro” di risposte esatte, impiegando poco tempo, si è già in grado di calcolare il proprio punteggio e poi ci si dedica agli altri quiz… MAI E POI MAI “piantarsi” su un quiz, se non si sa bisogna saltarlo e andare avanti poi ci ritornerete sopra… l’organizzazione del tempo è un altro aspetto fondamentale durante il test, facendo come vi dico lo ottimizzerete molto ma molto bene (e anche la sintesi nasce proprio per ottimizzare il tempo, sia in fase di studio, oltre che per la memorizzazione stessa dei concetti, sia poi in fase di esecuzione vera e propria del test all’esame)

      1. Gentilissimo davvero. Ho iniziato ieri con i volumi, finora avevo fatto con l’Alphatest ma mi sono reso conto che non mi stava aiutando per nulla e imparare prima le teoria e poi fare i test mi stava solo facendo perdere tanto tempo. Il vostro metodo invece mi sembra davvero molto efficace, spero di riuscire a raggiungere il mio obiettivo! Mi impegnerò, ce la devo fare. Grazie mille!

  5. Buonasera, ho acquistato con l’offerta presente sul sito i volumi art quiz teoria e art quiz studio, in più ho l’accesso al simulatore. Mi devo laureare quest’anno però ho iniziato anche a studiare per il test delle professioni sanitarie che voglio provare a settembre. Sono anni che non studio materie come biologia e chimica, a dicembre ho iniziato a studiarle ma non ho finito tutto il programma. Voi dite di procedere con lo studio iniziando dallo svolgimento dei quiz, mi stavo chiedendo se prima non dovessi terminare lo studio che mi manca. come faccio a fare i quiz se non ho le nozioni? li sbaglierei tutti. il metodo è giusto solo per chi esce dal liceo e ha lo studio fresco? come posso fare? grazie.

    1. x Margherita
      Faccia come indicato nel metodo: si comincia da artquiz studio (dove i quiz si “imparano”…) ovviamente tiene aperto anche il testo di teoria che ha lo stesso indice e che consulterà quando necessario. Se studia prima la teoria e poi fa i quiz allora perderà troppo tempo a prepararsi, non ottimizzerà lo studio, e in una parola non farà sufficienti punti poi nei quiz per passare….la teoria serve per “coprire” le lacune evidenziate dai quiz che sbaglia ma per come sono elencati in artquiz studio e dal fatto che sono commentati e svolti già in una prima lettura avrà acquisito (e molto più rapidamente rispetto allo studio esclusivamente teorico) molte nozioni (!!!) e quindi molti quiz “fatti giusti”… sappia che ci sono state mamme di 40anni con bambini piccoli che sono entrate a fisioterapia (e se si mette a cercare tra i vecchi post trova pure le loro testimonianze) e quelle sì che ce l’avevano dura: anni che non studiavano e bambini di cui prendersi cura tutto il giorno, ma hanno fatto come ho detto io e sono entrate (e pure al primo colpo e, ripeto, a fisioterapia dove servono una 70ina di punti per entrare!… non perda tempo non si faccia troppe domande, cominci e basta! parta da artquiz studio (farei prima biologia e poi chimica poi il resto) e vedrà che dopo una settimana ha imparato più nozioni direttamente dai quiz che se studiasse un mese di sola teoria… lei deve fare un esame a quiz non una interrogazione o un compito scritto, deve “scegliere” quale risposta tra quelle proposte è quella corretta, è un esame a quiz che è cosa diversa da altri esami scritti o orali. Cominci e basta, poi la teoria la consulta ovviamente ma deve impostare lo studio prima sui quiz come elencati in artquiz studio e poi sulla teoria di riferimento, in questo modo farà più punti vedrà… provi per una settimana facedo solo quiz da artquiz studio e poi vedrà che mi darà ragione, si fidi è così!!! p.s. ma è così perchè studia su artquiz studio, se usasse un altro eserciziario allora sì! che non sarebbe possibile quello che le sto dicendo e dovrebbe prima sobbarcarsi tutta la teoria e poi fare i quiz ma poi alla fine rimarrebbe con un pugnetto di punti in mano…

  6. Buongiorno,
    A metà giugno mi laureerò e da quel momento vorrei cominciare con il metodo artquiz per i test di settembre di una nuova triennale. Lavorando part time è possibile completare il programma artquiz in due mesi?
    Cordiali Saluti

    1. x Maria
      si assolutamente sì, con questi libri passano in due mesi quelli che fanno medicina… quindi per le prof. sanitarie la cosa è ancora molto più abbordabile. In ogni caso le consiglio di fare una cosa molto ma molto importante (che dovrebbero fare proprio tutti coloro che hanno la maturità e che quindi non hanno il tempo durante l’anno di studiare con continuità visto che si devono preparare per la maturità) ossia fare (e quindi terminare per la maturità) la sintesi dei quiz di biologia e chimica, perchè le verranno fuori 4/5 quadernoni per materia che poi a giugno/luglio si rilegge rapidamente e più volte al giorno, così che in pochi giorni, per i quiz di queste due materie che sono mooolto importanti, è già molto ben preparata…! legga in questa stessa pagina la “sintesi dei quiz” c’è pure un pdf d’esempio su come farla… ecco, quindi un paio d’ore oggi un’ora domani…100 quiz oggi, 100 domani… -insomma quando ha tempo- la completi perchè poi quando avrà tutto per iscritto ci vuole poco tempo per “riprendere” tutto il lavoro fatto e quindi avere rapidamente una preparazione solida e concreta su queste due materie. Perchè se studia, per capirci senza scrivere, facendo un’ora oggi e una domani tra 6 mesi le rimane poco in testa, mentre se ha messo tutto per iscritto, recupera subito tutto! spero di essere stato chiaro. Concludo, così mi capisce meglio, ricordando le parole di un mio grande maestro: “per me studiare vuol dire scrivere, prima per capire io poi per spiegarlo agli altri”… spero di aver reso l’idea…faccia la sintesi dei quiz di biologia e chimica che poi a luglio è un attimo completare la preparazione alla grande. La sintesi dei quiz è uno dei grandi vantaggi che dà proprio il metodo artquiz.

  7. Buongiorno,

    Intanto grazie a voi che con i vostri libri sono riuscito ad entrare a fisioterapia nel 2012.
    Adesso vorrei provare ad entrare sempre in un altro corso delle professioni sanitarie ma ahimè ho regalato i libri che avevo di art quiz. Volevo un consiglio per sapere se bastano i libri artquiz Studio e artquiz simulazioni (più il simulatore per esercitarsi), ed evitare art quiz teoria

    Grazie

    Yacobu

    1. x Miriana c
      da quest’anno gli Artquiz saranno aggiornati una volta ogni due anni (e non più ogni anno come è successo fin’ora), pertanto la prossima edizione degli Artquiz, ossia la XIV ed., è prevista per gennaio 2022.
      Pertanto per i prossimi test di ammissione di Settembre 2021, l’edizione da utilizzare di Artquiz Studio e Artquiz Simulazioni è la XIII Ed.
      Come indicato qui con apposita nota del 16/9/2020.

  8. Buongiorno, ho provato il test qualche anno fa seguendo scrupolosamente il metodo art quiz riuscendo a superarlo. Quest’anno vorrei riprovare il test con l’obiettivo di fare una nuova triennale nell’ambito delle professioni sanitarie. Ho ancora tutte le sintesi a disposizione come indicato dal metodo, mi chiedevo quindi come è più utile procedere avendo già fatto questo passaggio. Grazie per la risposta.

  9. Buongiorno, sto facendo i quiz sul simulatore e sto andando a ristudiare le parti dove ricadono più errori, ma nel ripassare posso fare riferimento alla sintesi dei quiz oppure lo stesso argomento lo devo andare a ripassare pure in Artquiz Teoria?

    1. Salve, scusate la domanda ma online non trovo risposte. Ho comprato entrambi i volumi (blu e giallo) perché ero super convinta di voler fare Professioni Sanitarie (ostetricia) ma adesso sono molto più convinta per Farmacia. Possono essermi utili ugualmente?

      1. x Maria Luigia
        Certo che si! i quiz che danno a Farmacia sono gli stessi che danno alle Professioni Sanitarie, nessuna differenza.

  10. Buonasera, mi chiedevo se nella sintesi dei quiz (di biologia e chimica) bisogna anche scrivere le spiegazioni sotto i quiz. Io ho proceduto in questo modo per i primi quiz ma noto che si impiega davvero un sacco di tempo… ho controllato la sua spiegazione sul vostro metodo, che sembra davvero impeccabile ma allo stesso tempo mi chiedevo appunto se fosse necessario comprendere anche il trafiletto di “teoria” sotto al quiz. Devo affrontare sia il test della cattolica che il nazionale! Un saluto, scusi tanto per il disturbo.

  11. Salve volevo chiederle come fare a creare la sintesi dei quiz, di esercizio, in chimica; per esempio quelli sul PH. Un saluto!

    1. Inoltre volevo chiedere, se faccio la sintesi di tutto e la imparo, non c’è il rischio che io sappia fare bene tutti i quiz di artquiz ma allo stesso tempo non riesca a svolgere dei quiz inediti di altri libri o piattaforme? cordiali saluti!

  12. Buongiorno
    ho da poco iniziato a studiare Biologia da Artquiz Studio / Teoria e ho notato una certa discrepanza nel livello di approfondimento tra paragrafi di parte teorica e i quiz. Mi spiego, le nozioni necessarie nei quiz sono molto più generali rispetto alla dettagliata parte teorica. La mia domanda dunque è : nella preparazione della sintesi dei quiz, devo fare riferimento solamente alle nozioni dei quiz stessi (più basilari e generali) oppure integrare con nozioni prese dalla teoria? In sostanza, quale livello di approfondimento sarà davvero necessario per superare il test ?

    1. x Nicolò
      allora, premesso che anche questo aspetto è spiegato sul sito, cmq gli inserti teorici di biologia in artquiz studio, sono sostanzialmente (almeno, in gran parte di essi) un tentativo di “beccare” nuove possibili domande “secche” specifiche sui relativi argomenti e questo devo dire è anche successo più di qualche volta nei test di medicina e veterinaria (chi fa le professioni sanitarie, come già detto, può infatti anche omettere di studiare queste parti, bhe diciamo tutti tranne coloro che devono fare fisioterapia o logopedia ossia corsi di laurea dove i punteggi minimi di accesso sono molto elevati e quindi un punto può effettivamente fare la differenza. Però ripeto è successo solo nei test di medicina e veterinaria di ritrovare proprio quella mezza frase pressochè “testuale” dell’inserto teorico, che “individuava” proprio la risposta esatta del quiz (!), alle prof. sanitarie non è mai successo…). Quindi se fa medicina/veterinaria io cmq me li leggerei bene questi inserti, così come sono scritti e senza approfondire null’altro sotto l’aspetto teorico e non li metterei nella sintesi perchè sono già una super sintesi di loro. Quindi, li prenda per come sono scritti, nel caso “ci caschi sopra” una domanda (tanto più di una non può capitare in un test). Mentre, nel testo di teoria è inutile (e anche dannoso) andare troppo nello specifico in modo così dettagliato perchè vi ritrovereste una marea di nozioni e di pagine e pagine che, come prima cosa non ricordereste mai in quel minuto e mezzo che avete in media per ogni domanda del test, e secondo perchè non fanno proprio domande così approfondite e dettagliate (p.s. se le facessero, alla fine diventerebbero facili, perchè più un quiz chiede un dettaglio o una cosa molto specifica e più è difficile è scrivere risposte errate “plausibili” e quindi finirebbe per essere risolto per esclusione abbastanza facilmente… (ecco perchè questi inserti li abbiamo messi in artquiz studio e non nel testo di teoria e perchè sono cosi sintetiche), come detto nella teoria è fondamentale capire bene il “funzionamento” dei vari argomenti piuttosto che sapere l’argomento in modo molto dettagliato e approfondito… proprio perchè il quiz -di fatto- poi si può anche risolvere per esclusione delle risposte errate, quindi avere pagine e pagine di teoria molto approfondita è solo controproducente ed è poco efficace per la preparazione ad un test a risposta multipla, perchè perdete un sacco di tempo di fatto per niente, e magari nemmeno avete poi capito bene il “funzionamento” complessivo e generale dell’argomento o gli spetti più importanti e sui quali le domande le fanno eccome!, aspetti questi che veramente devono essere spiegati beni in teoria. Perchè dico è “controproducente” per un test a risposta multipla? perchè questo tipo di esame è diverso da un’interrogazione orale o da un compito scritto dove chi “più sa più parla” o “più scrive”…! se mi spiego… con i quiz bisogna soltanto scegliere una delle risposte che ci vengono già proposte e basta, di conseguenza la parte teorica deve essere impostata diversamente “dal solito” e deve essere “modellata” sul tipo di domande possibili in un test a quiz. spero di aver reso l’idea e di averle tolto ogni dubbio.

  13. Buongiorno
    volevo chiedere se fosse in programma l’uscita di un artquiz studio e simulazioni di un’edizione successiva(per esempio la XIV Ed.) ed in caso da quando sarebbe acquistabile?
    In ogni caso se acquistassi artquiz studio e simulazioni XIII Ed. fino a quando posso attivare i codici per il simulatore? se li attivo per quanto tempo mi rimarrà attivo il simulatore?
    Inoltre io avrei la necessità di metterlo sia sul tablet\telefono per quando sono fuori casa e sul Pc quando sono in casa … c’è modo di averlo su entrambi i dispositivi?
    Grazie , resto

    1. x Marta
      Come già indicato qui, da quest’anno gli Artquiz saranno aggiornati una volta ogni due anni (e non più ogni anno come è successo fin’ora), pertanto la prossima edizione degli Artquiz, ossia la XIV ed, è prevista per gennaio 2022.
      Quindi per i prossimi Test di Ammissione 2021, l’edizione da utilizzare di Artquiz Studio e Artquiz Simulazioni è la XIII Ed. (e di Artquiz Teoria la V Ed.).
      Per le altre informazioni che mi chiede sul simulatore le basta leggere sul sito: menu il Simulatore. Poi c’è anche la guida all’uso del simulatore scaricabile dal sito, per il suo funzionamento… legga anche questa.

  14. Salve vorrei porre una domanda ho acquistato art quiz studio e art quiz teoria per la preparazione al test di medicina e ho ricevuto in omaggio il simulatore online ( può essere sostituito al libro simulazioni?)
    Per quanto riguarda lo studio bisogna iniziare a studiare dal libro giallo? E poi rispondere alle domande o iniziare dai quiz direttamente?

    1. x Cristina
      il simulatore è la versione informatica del libro artquiz simulazioni, quindi può “sostituire” il libro infatti lei ha scelto l’offerta speciale che prevede proprio questo (cambia solo che non ha il cartaceo e quindi le simulazioni le fa soltanto al computer). Per quanto riguarda lo studio, come indicato in questa stessa pagina, quindi la legga!, si comincia proprio da artquiz studio… legga il metodo artquiz è descritto passo passo come studiare e come sfruttare al massimo i nostri volumi e il simulatore (di questo leggere la guida all’uso)

  15. Buonasera, vorrei avere una conferma riguardo il modus operandi da mantenere. I quiz su “Art quiz simulazioni” possono essere svolti solo al termine dello svolgimento delle sintesi di biologia e chimica?

  16. Buon pomeriggio, ho appena finito le sintesi di chimica e biologia, ma invece di fare le simulazioni di entrambe le materie, vorrei iniziare facendo i quiz di logica e cultura generale per poi fare le simulazioni di questi 4 argomenti insieme, in modo da fare più quiz possibili di tutte quante le materie. Oppure è meglio che mi concentro su biologia e chimica?

    1. x Sara
      manca un anno al test del 2021, quindi può fare come vuole non cambia nulla con tutto questo tempo a disposizione…

  17. Salve professore, quest’anno mi sono diplomata al liceo scientifico e successivamente iscritta a biotecnologie che da pochi giorni sto frequentando. Tuttavia il mio grande sogno è diventare medico e per raggiungere questo obiettivo è innanzitutto necessario passare il grande muro dei test, perciò verso circa maggio ho deciso di acquistare art quiz studio. Ho letto attentamente il metodo artquiz e vorrei saperne di più. Siccome a settembre 2020 vorrei provare i test, come dovrei organizzarmi con università e preparazione ai test? Inoltre siccome ho acquistato l’edizione di quest’anno, dovrò in seguito acquistare anche quella dell’anno prossimo?

    1. x Michela
      Per l’università, prediliga gli esami sulle materie che ci sono anche nel test, così le torna utile lo studio anche per il test… mentre per la preparazione al test, c’è da seguire il metodo artquiz, quindi cominci con la sintesi dei quiz di biologia e chimica visto che manca un anno, la sintesi le tornerà utilissima poi in fase di ripasso e soprattutto può farla “quando ha tempo” in questo modo riesce a conciliare il tutto anche con lo studio per la sua facoltà… poi quando mancano 2/3 mesi o più (veda lei) al test completa le altre materie che mancano e quindi fa le simulazioni, rivede gli errori, insomma segue il metodo artquiz
      P.S. non ci sarà una nuova edizione di artquiz studio e simulazioni, perchè da quest’anno i nostri volumi saranno aggiornati ogni 2 anni, quindi la XIV edizione è prevista per gennaio 2022. Quindi i libri che ha comprato andranno benissimo per il test del 2021.

      1. Ma posso anche semplicemente utilizzare artquiz studio e simulazioni senza prendere artquiz teoria o quest’ultimo è necessario? Lo chiedo perché leggendo vedo che ci si soffermi in maniera particolare su artquiz studio

        1. Artquiz studio è il testo fondamentale di base, da cui si DEVE cominciare a studiare, ma le serve anche il testo di teoria e anche quello delle simulazioni (le simulazioni per biologia e chimica sono fondamentali come indicato in questa pagina sul metodo artquiz… leggere perchè è così importante farle e perchè per logica, cultura, fisica e matematica le simulazioni sono secondarie e meno “fondamentali”, leggere…!), insomma per fare medicina e avere la migliore preparazione possibile e quindi le maggiori possibilità di passare il test (e questo vale anche per quei corsi delle prof. sanitarie il cui punteggio minimo è molto elevato, tipo fisioterapia o logopedia ecc.), il testo di teoria lo deve non solo usare ma soprattutto sapere (!) ovviamente (soprattutto per biologia e chimica, anzi queste due parti di artquiz teoria si devono sapere alla perfezione!). Se dico di seguire il metodo artquiz, ovviamente faccio riferimento a tutti e 3 i libri. Se dico di approfondire gli errori fatti con le simulazioni, senza il testo di teoria che cosa si approfondisce?? anzi avendo lo stesso indice di artquiz studio è molto efficacie come studio teorico perchè è “ritagliato” sui quiz di artquiz studio, cosa fondamentale per non perdersi nel marasma della teoria che “non serve” per i quiz…! Usare i 3 volumi artquiz e seguire il metodo artquiz vuol dire fare di sicuro ancora più punti rispetto ad usare soltanto artquiz studio, glielo garantisco e nel modo più assoluto. Poi c’è anche chi passa usando soltanto Artquiz studio, ma il punto è che ormai artquiz studio lo usano tutti… quindi se si deve fare “più” punti degli altri, questi si fanno proprio usando e seguendo il più possibile il metodo artquiz… attenzione che questa cosa è fondamentale.
          Ripeto, Artquiz è un’opera “unica” composta da 3 volumi, poi che io non vendo kit, è solo perchè lascio liberi gli studenti di comprarsi quello che vogliono e quando vogliono e a secondo delle proprie esigenze e anche delle loro possibilità economiche, ma è OVVIO però che tutto comincia da artquiz studio, perchè senza questo libro nemmeno lontanamente si può seguire il nostro metodo di studio e di lavoro per i test.

  18. Buongiorno a tutti, vorrei lasciare una recensione decisamente positiva del vostro metodo e dei vostri testi di preparazione. Nonostante costosi corsi seguiti e altri manuali utilizzati, posso confermare con certezza che quello che mi ha aiutato a far un punteggio alto sia nel test d’ammissione in italiano, sia in quello dell’Imat, è stato seguire alla lettera quanto da voi consigliatomi e studiare sui vostri manuali. Non posso che ringraziarvi profondamente e consigliare a tutti di seguire questo metodo più che valido. Mattia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Artquiz edizioni 2021/2022

I volumi Artquiz per i Test di Ammissione 2021/2022, acquistali ora

ACQUISTA ORA

Sono in arrivo

le nuove edizioni!